Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘francesco jappelli’

“Un’altra Praga – Jiná Praha”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 gennaio 2011

Milano 10 febbraio alle ore 18.30 Istituto Culturale Ceco di Milano, via G.B. Morgagni 20, (Dal 10 al 27 febbraio (lunedì – venerdì ore 10-17), ingresso libero) Inaugurazione/presentazione del libro/catalogo Un’altra Praga – Jiná Praha fotografie di Francesco Jappelli e testi di Sergio Corduas
L’esposizione riunisce 28 stampe fotografiche “Fine Art” in bianco e nero della Praga degli anni ’80, associate a testi poetico-letterari scritti da Sergio Corduas. Le immagini risalgono ad un’epoca in cui i luoghi di Praga erano frequentati da rari passanti, da pochi turisti e ancor meno automobili, con strade e piazze spesso solitarie.   Un percorso inedito, un volto non convenzionale di Praga: uno “spazio urbano svuotato”, scorci di strade solitarie, frammenti di edifici aggrediti dal tempo, negli ultimi anni prima della caduta del Muro, quando  nella  città già da tempo “normalizzata” si radicava anche una “dissidenza” ma soprattutto persisteva una verità intrinseca che forse costituisce il dramma vero, la nevrosi perenne di questi luoghi. Atmosfera data da scatti in bianco e nero di Jappelli che raccontano come ogni luogo porti il denso carico di avvenimenti umani e storici. E un controcanto, nei testi di Corduas, talora ironico con affetto, talora con malcelata passione rivendicativa della verità, non magica e non tragica, della città tanto amata “da tutti”, ma amata con troppi equivoci preliminari.
Francesco Jappelli milanese, laureato in Fisica e autore di testi scientifici. Fotografa dal 1980 con una Zenza Bronica 6×6 su pellicole in bianco-nero. Si è dedicato allo studio formale di oggetti e all’osservazione di architetture e paesaggi urbani. Ha pubblicato nel 2008 il volume fotografico “da Praga 1983-1988. Immagini di una topografia letteraria”.  Mostre personali sulla Praga degli anni ’80 a Milano, Firenze, Bologna, Roma, Venezia e Praga. Sergio Corduas (1943) si è laureato in Letteratura ceca nel 1967 a Roma con A.M. Ripellino. Dal 1967 al 1971 è stato ininterrottamente lettore di italiano in Cecoslovacchia. Da fine 1971 è professore di Lingua e Letteratura ceca a Ca’ Foscari, Venezia. (praga)
Le sue pubblicazioni sono legate all’attività editoriale e di traduzione di teorici e di scrittori  dal ’71  in poi (ultimi autori Hašek, Weiner e Deml).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un’altra Praga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 dicembre 2009

Venezia fino al 9/12/2009 San Marco 3073 Galleria A+A | Centro Pubblico per l’Arte Contemporanea Trenta fotografie di Francesco Jappelli e trenta testi di Sergio Corduas Una -narrazione per immagini-, scandita da scatti in bianco e nero, focalizzati su un unico preciso soggetto: Praga -non magica, ne’ tragica- – come riassume Sergio Corduas nello scritto introduttivo del libro – ma tuttavia fortemente ispiratrice. I lavori raccolti, immagini e testi sia della mostra che del volume, costituiscono un percorso inedito che ci offre un volto piu’ nascosto, silenzioso e non convenzionale di questa città. In mostra sarà possibile ammirare il sobrio splendore e il sobrio abbandono di uno -spazio urbano svuotato- che ha come soggetti d’eccezione scorci di strade e piazze solitarie sovrastate a volte da frammenti di edifici aggrediti dal tempo. Contestualizzazione di un preciso periodo storico, gli ultimi anni prima della caduta del Muro, in cui nella città già da tempo -normalizzata- si radicava anche una -dissidenza- ma soprattutto persisteva una verità intrinseca che forse costituisce il dramma vero, la nevrosi perenne di questi luoghi. Una rara occasione per poter vivere una Praga che solitamente non viene quasi veduta, e non soltanto perche’ si è in parte velocemente adeguata agli usi e costumi -globalizzati.
Sergio Corduas è nato a Viterbo. Ha studiato ceco a Roma (Laurea con Angelo Maria Ripellino) e dopo ha lavorato come lettore di italiano alle Università Comenio di Bratislava e Carlo di Praga. Ha vissuto complessivamente 7 anni nell’allora Cecoslovacchia, ivi compresi i lunghi mesi ben -caldi’ di prima, durante e dopo l’invasione sovietica del 1968.  Marisa Camillo nasce a Jesolo (Venezia) e vive e lavora a Venezia. Nel suo lavoro interpreta testi letterari, artisti, miti e immagini, traducendoli e costruendo oggetti e dipinti. A compendio della sua attività artistica si occupa, inoltre, di didattica museale presso alcuni dei musei della città. (praga)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »