Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 30

Posts Tagged ‘Francesco Profumo’

Inaugurazione dell’anno accademico di IMT Alti Studi Lucca

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 marzo 2012

Il prossimo venerdì 23 marzo alle 11.00 IMT Alti Studi Lucca inaugura l’anno accademico. Ospite d’onore, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Prof. Francesco Profumo, che visiterà anche il nuovo campus di IMT. Lectio magistralis del Prof. Enrico Giovannini, Presidente dell’Istituto Nazionale di Statistica, su “La ricchezza delle nazioni nel XXI secolo”. Sul podio, oltre al Sindaco di Lucca Mauro Favilla, al Presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli, anche il Presidente della Fondazione Lucchese per l’Alta Formazione e la Ricerca Arturo Lattanzi. A fare gli onori di casa il Direttore di IMT Prof. Fabio Pammolli, che saluterà gli ospiti dell’Auditorium di San Romano a Lucca illustrando i tratti distintivi dell’istituto e i risultati raggiunti.L’intervento del Ministro Profumo, già ospite di IMT nelle vesti di Rettore del Politecnico di Torino, offrirà un quadro dell’Università italiana, dei modelli, dei progetti e degli obiettivi. A margine della cerimonia la visita del Ministro al nuovo campus di IMT presso il complesso di San Francesco a Lucca: oltre 9000 mq di interventi di riqualificazione, per spazi di laboratori, uffici e residenze, tra aree coperte e aree verdi, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.Al centro del programma della cerimonia la relazione del Presidente dell’Istituto Nazionale di Statistica, che a un mese dalla presentazione dei primi risultati del 15° Censimento nazionale della popolazione e delle abitazioni, lancia una nuova indagine sul “Benessere equo e sostenibile”, condotta dall’ISTAT e dal Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro. Un campione di 45.000 persone ha già risposto a quesiti che esplorano le dimensioni del benessere: dallo stato di salute alla soddisfazione nel proprio lavoro, dalla preoccupazione di assicurare ai figli un futuro adeguato all’appagamento nelle relazioni interpersonali. “Definire che cosa conta davvero per l’Italia” – sostiene Giovannini, docente di Statistica Economica – “è tanto più urgente in una fase di crisi durante la quale le risorse sono scarse e non è possibile permettersi l’adozione di misure poco efficaci”.
Il Prof. Fabio Pammolli, Direttore di IMT sin dalla sua fondazione, illustrerà i risultati ottenuti nel corso degli ultimi anni, che hanno affermato l’Istituto lucchese come realtà dinamica e luogo di sperimentazione di buone pratiche: condizioni di efficienza gestionale, con un’incidenza dei costi fissi per il personale inferiore al 30 per cento; apertura internazionale delle selezioni di allievi, ricercatori e docenti, con programmi di dottorato tenuti in lingua inglese e con la percentuale più elevata di ricercatori stranieri nel nostro sistema universitario; modello di organizzazione della ricerca incentrato su unità tra loro complementari, per realizzare condizioni di massa critica pur in presenza di dimensioni contenute. Tra le altre, una linea progettuale in collaborazione con il CNR sull’analisi delle crisi nei sistemi finanziario, energetico e dei trasporti e una vocazione all’analisi delle trasformazioni istituzionali, che qualifica l’Istituto di Lucca come un punto di riferimento in Europa per l’analisi della cosiddetta Economia Sociale di Mercato.(fabio, francesco, enrico)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Da moneta unica a unica moneta”

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 marzo 2012

Torino al 09/03/2012 Al 14/04/2012 Via Solferino, 7,Presso: Piemonte Artistico e Culturale Mostra di vignette sull’euro umoristiche per i primi dieci anni dell’euro. La organizza il Consiglio Regionale del Piemonte a Torino, dal 9 marzo al 14 aprile 2012, nei locali del Piemonte Artistico e Culturale di piazza Solferino 7 a Torino.
La mostra “Da moneta unica e unica moneta” è stata curata dal disegnatore Dino Aloi in collaborazione con Amalia Angotti, Milko Dalla Battista, Claudio Mellana e Giovanni Sorcinelli. Oltre 200 vignette compongono la mostra che ha l’intenzione di far sorridere su un argomento particolarmente attuale e delicato, per esorcizzare e nello stesso far discutere di un problema che ci riguarda tutti.Le tavole a colori sono divise in quattro sezioni. La prima “Tracce d’Europa”, è una cronologia storica che parte dall’Ottocento, quando non si parlava di Europa unita ma piuttosto di guerra, ed arriva alla fine delle monete nazionali con l’introduzione dell’euro. In altre due sezioni “Verso l’unità europea” e “L’euro si avvicina” sono raccolte di opere di autori di tutto il mondo realizzate nel 1997, un momento in cui non si vedevano ancora le potenzialità dell’euro. Intanto, anche in paesi lontani come la Cina o le Filippine, la Russia o il Giappone, ci sono autori che disegnano l’euro, parlando di ‘moneta unica’ con sarcasmo e malizia. L’ultima sezione “Buon compleanno euro” espone tavole realizzate appositamente per l’iniziativa con l’apporto di disegnatori di tutta Europa, non solo delle 17 nazioni che hanno introdotto l’euro. Tra gli autori italiani: Bruno Bozzetto (inventore del Signor Rossi), Sergio Staino (ideatore del personaggio Bobo), Fabio Sironi (collaboratore de Il Corriere della Sera, Benny (collaboratore di Libero), affiancati da autori europei come l’austriaco Pismetrovic, i francesi Rousso e Million e il polacco Szumowsky. Il catalogo (edito da Il Pennino) contiene tutte le opere esposte ed è arricchito dagli interventi critici di Nerio Nesi e Claudio Mellana e dai colloqui con i ministri Elsa Fornero e Francesco Profumo, Emma Bonino e Romano Prodi, e con Angelo Miglietta segretario generale della Fondazione CRT e Andrea Beltratti presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo.

 

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »