Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘friulane’

Insolita Russia: Nuove opportunità per le imprese friulane

Posted by fidest press agency su martedì, 7 giugno 2016

udine loggia del lionelloUdine, giovedì 9 giugno, alle 10.30 in Sala Valduga, sarà presentata la strategia economica “Made with Italy” e sarà occasione per estendere lo sguardo su una parte di Russia meno conosciuta, ma in forte sviluppo, grazie all’incontro con la delegazione di Fryazino, “Città della Scienza”, sita a 50 chilometri da Mosca. Il progetto prevede la creazione di una Zona Economica Speciale che ospiterà start up e centri di ricerca. Il piano di sviluppo di Fryazino, già centro di eccellenza nel settore aerospaziale e dell’elettronica, punta ad aumentare la specializzazione nei settori innovazione e ricerca, e migliorare le proprie infrastrutture (logistica, settore residenziale, servizi).
L’iniziativa è supportata dalla Camera di Commercio di Udine e dal Consolato Onorario della Federazione Russa in Udine, in occasione del gemellaggio tra le città di Fryazino e Resia.
Nonostante il calo dell’export (-18% tra 2014 e 2015) dal Fvg alla Russia, il Paese è resta uno dei principali verso cui esportiamo, per l’esattezza l’11esimo, mentre crescono le importazioni, di circa il 50%, dovute soprattutto ai prodotti della siderurgia, aumento che porta la Russia a salire da nono a settimo Paese d’importazione per il Fvg, nell’ultimo anno. Tornando all’export Fvg-Russia, è costituito soprattutto da macchine per impieghi generali (25%), macchine per impieghi speciali (20,3%) e mobili (17%).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quattordici scuole superiori friulane progettano il futuro e l’impresa

Posted by fidest press agency su sabato, 7 Mag 2016

udineUdine lunedì 9, alle 15, nella Sala Valduga della Camera di Commercio di Udine, in un incontro con il presidente della Camera di Commercio Giovanni Da Pozzo, l’assessore regionale Loredana Panariti, il project manager di FFF Renato Quaglia, il direttore di Friuli Innovazione Fabio Feruglio e i rappresentanti del Comune di Udine, partner della Cciaa nel percorso “Agenda del Futuro – Udine 2024” di Fff. Gli studenti si sono impegnati a realizzare riflessioni sul futuro della scuola e della comunità in cui vivono, innovazioni tecnologiche, progetti d’impresa in vari settori merceologici, dal turismo all’agroalimentare alle energie pulite. Quest’anno si è aggiunta sin dall’inizio la partnership di Friuli Innovazione, il cui ingresso nel programma per le scuole della Cciaa ha determinato una stretta collaborazione del progetto con Impresa in azione di Junior Achievement, il contest nazionale da molti anni coordinato in regione dal centro d’innovazione udinese. Proprio per Junior Achievement nelle prossime settimane, a Udine, approderanno nuovamente, con dimostrazioni pratiche, i progetti che lunedì saranno illustrati in Cciaa da studenti e insegnanti. La sinergia tra Friuli Future Forum e di Friuli Innovazione ha permesso di offrire nuovi strumenti, anche da ricomprendere nelle azioni di alternanza “scuola-lavoro”. Le scuole aderenti sono: Isis della Bassa friulana (Cervignano), Convitto nazionale Paolo Diacono (Cividale), Isis D’Aronco (Gemona), Isis Manzini (San Daniele), Isis Mattei (Latisana), Isis Linussio (Tolmezzo), Educandato statale Collegio Uccellis (Udine, capofila), Isis Stringher (Udine), Isis Percoto (Udine), Istituto professionale Ceconi (Udine), Istituto tecnico Marinoni (Udine) Istituto tecnico Zanon (Udine), Liceo scientifico Marinelli (Udine), Liceo scientifico Copernico (Udine).

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Associazione Cooperative Friulane: Flavio Sialino è il nuovo presidente

Posted by fidest press agency su sabato, 10 marzo 2012

L’Assemblea dell’Associazione Cooperative Friulane di Udine, tenutasi al Centro Congressi dell’Ente Fiera, ha eletto alla presidenza Flavio Sialino. Fagagnese di 58 anni, subentra a Gianpaolo Zamparo, dal 2000 al vertice dell’Associazione: una lunga carriera nella cooperazione, iniziata nel 1965, e che già nel 1990 l’aveva portato a dirigere l’organizzazione cooperativistica. Il presidente uscente, nel salutare i cooperatori e le autorità presenti, ha tracciato un bilancio del recente sviluppo del movimento cooperativo: «La soddisfazione più grande è aver visto come la cooperazione abbia sempre confermato la sua capacità di tenuta anche in momenti di grave crisi economica. Una soddisfazione che mi sento di condividere con i collaboratori con cui ho lavorato di questi anni», sono state le sue parole. L’Associazione, oggi, rappresenta 314 cooperative della provincia di Udine, con 6.649 addetti e oltre 35.000 soci.Per Sialino: «Il profondo rinnovamento operato congiuntamente al presidente uscente Zamparo, che ringrazio per quanto ha fatto per il movimento cooperativo nei tre mandati da lui svolti, ha avuto l’obiettivo di individuare persone capaci e fortemente motivate al fine consolidare la vicinanza dell’Associazione alle singole cooperative nei momenti importanti della loro attività quotidiana». Il nuovo presidente ha espresso, inoltre, le priorità del suo mandato: favorire i processi di aggregazione e collaborazione, al fine di creare significative sinergie tra le cooperative e renderle più competitive e pronte ad affrontare anche mercati esteri. Ma anche intercettare le nuove esigenze che fanno capo a una maggiore capacità amministrativa e imprenditoriale offrendo servizi sempre più qualificati.All’assemblea, oltre all’assessore regionale Roberto Molinaro, erano presenti il vicepresidente della Provincia di Udine, Daniele Macorig; l’assessore provinciale, Adriano Piuzzi; il presidente della Camera di Commercio, Giovanni Da Pozzo; il vicesindaco di Udine, Vincenzo Martines. Presenti pure i consiglieri regionali Franco Iacop, Alessandro Tesolat, Giorgio Venier Romano, Paride Cargnelutti, Enio Agnola; i senatori Flavio Pertoldi e Mario Pittoni e il deputato Ivano Strizzolo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Produzioni orticole friulane

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

Udine 15 dicembre – ore 15Camera di Commercio di  Sala Valduga I prodotti orticoli locali, pur rappresentando prodotti di eccellenza del territorio, hanno la necessità di una riorganizzazione produttiva e commerciale per un loro utilizzo sia su piccola sia su ampia scala. L’incontro, organizzato dalla Camera di Commercio di Udine in collaborazione con le associazioni di categoria di riferimento, si prefigge di individuare le esigenze dei vari settori della filiera, per intraprendere percorsi di coltivazione e commercializzazione tali da soddisfare le esigenze del mercato.
Introdurrà i lavori Giovanni Da Pozzo, presidente della Camera di Commercio di Udine. Seguiranno le relazioni di Lorenzo Bazzana, capo servizio tecnico-economico Coldiretti nazionale; Diego Rolvaldo, tecnico orticolo; Giuseppe Basei, direttore Cooperativa Agricola di Bibione; Fabrizio De Paulis, Camst società cooperativa a r. l.; Claudio Bressanutti, vicedirettore Coldiretti Udine; e Nereo Peresson, Confederazione Italiana Agricoltori. Le conclusioni saranno a cura di Alessandro Sensidoni, ordinario di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Udine.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corea del Sud, nuova meta per le aziende friulane

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

Corea del Sud, nuova meta per le aziende friulane. Ma anche la prosecuzione di progetti Canada, Sudafrica e Stati Uniti. Sono i principali Paesi verso cui si concentrerà l’attività della Camera di Commercio di Udine in supporto all’apertura di nuovi mercati per il tessuto produttivo locale: il programma di iniziative per il prossimo anno è stato illustrato oggi nella riunione periodica della Consulta per l’internazionalizzazione, team che la Cciaa ha promosso e costituito in estate per razionalizzare e mettere in rete le iniziative di internazionalizzazione di enti e istituzioni, presentando così il sistema Friuli unito in occasione delle attività all’estero o con l’estero. Al tavolo di lavoro sono raccolti, infatti – ciascuno con un rappresentante –, i principali interlocutori: Comune, Provincia e Università di Udine, Turismo Fvg, nonché le associazioni di categoria, l’Asdi, il ComitatoPromosedia, i Consorzi Industriali e le partecipate, quali Catas, Friuli Innovazione, Udine&Gorizia Fiere e Udine Mercati. «Sempre più, imprese e operatori del mercato chiedono coordinazione delle iniziative, specie sul tema dell’internazionalizzazione – ha commentato il presidente della Cciaa Giovanni Da Pozzo –: ecco che l’attività della Consulta vuole andare proprio in questa direzione, cercando di armonizzare le azioni di tutti, evitare doppioni ed essere più uniti e davvero competitivi nell’affrontare il mondo». Nell’odierna riunione, a margine del convegno-tavola rotonda organizzato nell’ambito delle attività dello sportello Enterprise Europe Network sui prodotti del Fvg e i migliori mercati di sbocco, si è dunque illustrata l’opportunità di un prima missione esplorativa in Corea, a primavera, da far seguire alla missione aziendale vera e propria in autunno. Interessante anche il primo appuntamento per le aziende del vino, che saranno impegnate all’Italian Wine Week di New York dal 24 al 26 gennaio. Tra i “must”, la prosecuzione convinta del programma Nuova Alpe Adria, con un incoming riservato agli operatori della green economy in maggio e una missione multisettoriale in autunno, nonché tutte le attività legate al progetto design e a quelle realizzate nell’ambito dello sportello Enterprise Europe Network (consulenze, informazioni, seminari, b2b, business cooperation database…).  Nel 2011 continuerà anche Eccellenze in tour, progetto sinergico tra Cciaa e Provincia di Udine, che giungerà così alla terza annualità, visto il successo delle attività di promozione del sistema produttivo, della cultura e del territorio friulani in alcune città strategiche dell’Europa Centrale. Tra mete nuove e tradizionali, nel 2011 si andrà in Slovenia e in particolare a Lubiana, si tornerà a Monaco e a Vienna, ma si andrà anche in Croazia, nuova località del tour. Molte altre sono comunque le attività all’estero che le nostre imprese potranno portare avanti, grazie al fatto che la Cciaa udinese è inserita nel circuito delle Camere di Commercio italiane per l’internazionalizzazione (un gruppo di Cciaa di tutta Italia impegnato in attività coordinate e molto competitive). Impossibile elencare tutte le mete, poiché spaziano in tutti i campi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stati Uniti e imprese friulane

Posted by fidest press agency su martedì, 21 settembre 2010

Udine 22 settembre, alle 11, nella Sala Valduga della Cciaa seminario in Cciaa su Opportunità di mercato e incentivi agli investimenti negli Stati Uniti: quali scenari per le pmi del Friuli Venezia Giulia? E’ il tema del seminario che si terrà. L’incontro sarà occasione per trovare nuovi spunti e possibilità per le imprese italiane di aprire i propri orizzonti commerciali in Usa, sviluppare nuove relazioni economiche, gestire i rapporti con le controparti americane. Ma si parlerà anche di recupero crediti e tutela dei brevetti, grazie alla presenza dell’avvocato Charles Bernardini, membro dello Studio Ungaretti & Harris di Chicago e Washington, ex Presidente della Camera di Commercio Italiana di Chicago e Midwest, e avvocato di fiducia presso il Consolato Italiano di Chicago. Il seminario si tiene nell’ambito del progetto di promozione della collaborazione economica tra le Pmi della Regione e l’area di libero scambio Nafta, cofinanziato dalla legge regionale 1/05 sostenuta dall’assessorato alle attività produttive per favorire l’internazionalizzazione delle imprese.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Latterie friulane

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 Mag 2010

Bilancio in tenuta per Latterie Friulane, in un anno particolarmente difficile: il fatturato si è ridotto dell’8,75% (attestandosi su 66,687 mln di Euro), ma è stata mantenuta la positività dei conti e, soprattutto, è stata garantita una buona liquidazione del prezzo del latte alla stalla: 0,3586 euro per litro, più Iva (in Lombardia: 0,32 euro più Iva). Il lavoro della più importante impresa agroalimentare del Friuli Venezia Giulia, nel 2009 si è sviluppato in una situazione di mercato particolarmente instabile. A fronte di una diminuzione della produzione italiana di latte pari all’1%, i consumi hanno subito una riduzione del 12,1% con un calo conseguente del prezzo del latte alle aziende e del formaggio, Montasio compreso (-7% su base annua sul prodotto a due mesi). Le previsioni per il 2010 non sono migliori. Le vendite degli alimentari continuano a calare come pure il prezzo del Montasio, mentre i conferimenti dei soci sono in sensibile crescita. Nel 2009, con 225 collaboratori, il consorzio cooperativo ha lavorato 780.766 ettolitri di latte (conferiti da 250 allevatori regionali) e ha esportato prodotti finiti per un valore pari al 7,2% del proprio fatturato (in Austria e Russia, principalmente). Lo yogurt di Latterie Friulane continua a essere apprezzato dai consumatori e cresce del 5,63%.  Intervenendo ai lavori assembleari, quale unico rappresentante sindacale di diritto, il presidente di Confcooperative Fvg, Franco Bosio, ha detto: «Il problema vero non è se la filiera è lunga o corta, l’importante è che sia una filiera efficiente ai fini della remunerazione del prodotto. Il ruolo delle organizzazioni di rappresentanza – ha sottolineato Bosio – deve essere quello di difendere il reddito degli allevatori mantenendo alto il prezzo del latte, con tutti i mezzi a disposizione».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »