Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 255

Posts Tagged ‘funzionalità’

Glaucoma: tra le cause lo stress ossidativo e la disfunzione dei mitocondri

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 aprile 2018

Le rughe che compaiono sul viso quando non riusciamo più a contrastare in modo efficace i radicali liberi non sono l’unica conseguenza dello stress ossidativo che lascia dei segni evidenti su tutti i nostri organi, incluso quello della vista. Anzi proprio gli occhi, per la loro fisiologica struttura e per il continuo contatto con l’ambiente esterno, sono particolarmente soggetti ai danni causati dai radicali liberi. Con quali conseguenze per la salute dell’occhio? Il danno ossidativo induce alla lunga uno stress dei mitocondri, organi che producono l’energia necessaria alle cellule ganglionari retiniche e che – messi sotto attacco dai radicali liberi – diventano meno efficienti. Ecco perché stress ossidativo e disfunzione del mitocondrio giocano, insieme all’aumento della pressione dell’occhio, un ruolo importante anche nello sviluppo del glaucoma.
Lo stress ossidativo mette a rischio anche la funzionalità dei mitocondri, organelli che si trovano all’interno di tutte le cellule incluse quelle ganglionari retiniche. Hanno un ruolo importantissimo: “In pratica – spiega il professor Quaranta – sono come un ‘distributore di benzina’ perché forniscono energia alle cellule ganglionari retiniche in modo che possano continuare a ricevere l’impulso luminoso e trasmettere così lo stimolo visivo al cervello”. Insomma, sono una sorta di “centrali energetiche” delle cellule. Ma oltre a produrre e recuperare l’energia contenuta negli alimenti, a livello cellulare i mitocondri svolgono diverse funzioni: regolano l’omeostasi cellulare; sono coinvolti in numerose funzioni metaboliche; regolano l’omeostasi del calcio intracellulare e la morte cellulare per apoptosi. Le cellule ganglionari retiniche hanno più mitocondri di qualsiasi neurone del Sistema Nervoso Centrale. “La retina – prosegue l’esperto – è il tessuto nervoso dell’occhio ed è continuamente colpito da raggi luminosi: proprio per questo ha bisogno di un apporto energetico elevatissimo e quando invece lo stress ossidativo mette in crisi i mitocondri questi non riescono a fornire la quantità di energia necessaria alle cellule ganglionari retiniche che perciò funzionano male o addirittura muoiono”. Tutto ciò costituisce un fattore di rischio in più per lo sviluppo del glaucoma.
Lo stress ossidativo è considerato anche uno dei fattori che contribuiscono all’insorgenza di molte malattie neurodegenerative e, sulla base delle ultime ricerche scientifiche, oggi anche il glaucoma viene considerato una malattia neurodegenerativa al pari di sclerosi laterale amiotrofica, il morbo di Alzheimer e di Parkinson. “Numerosi studi – chiarisce in proposito il professor Quaranta – hanno fatto emergere l’ipotesi che la disfunzione mitocondriale correlata all’età svolga un ruolo chiave nella eziologia di queste patologie neurodegenerative”.Dato il crescente coinvolgimento della disfunzione mitocondriale nel glaucoma, le ultime ricerche suggeriscono di trattare questa patologia anche utilizzando dei principi attivi antiossidanti che abbiano come target proprio il mitocondrio e che possano costituire un mezzo per proteggere le RGCs dalla degenerazione glaucomatosa. “Trattamenti farmacologici in grado di mantenere la funzione mitocondriale, in particolare di attenuare lo stress ossidativo e di sostenere la produzione energetica – spiega il professor Quaranta – possono costituire un nuovo modo di rallentare la morte delle RGCs e supportare la terapia del glaucoma”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

IBM espande le funzionalità di Data Discovery e Q&A di Watson Analytics

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 ottobre 2015

ibmMilano. IBM (NYSE: IBM) ha introdotto nuove funzionalità di data discovery e question-and-answer per Watson Analytics che renderanno ancora più facile per gli utenti estrarre informazioni dai loro dati. IBM ha inoltre annunciato l’adozione su larga scala, con la registrazione di mezzo milione di professionisti, a questo innovativo servizio di esplorazione e visualizzazione dalla sua introduzione avvenuta meno di un anno fa.La rapida affermazione di Watson Analytics fino a diventare una delle piattaforme di self-service analytics più popolari al mondo è stata alimentata dalla sua abilità unica di porre le capacità cognitive nelle mani dei business user, e di inaugurare un’era di analisi senza eguali. IBM Watson Analytics aiuta le persone a estrapolare il valore dei dati che sono già disponibili nei loro sistemi, oltre che in nuove preziose fonti esterne di dati di cui probabilmente nemmeno si immagina di poter aver bisogno. Avendo a disposizione quanti più dati possibili sul problema in esame, i professionisti possono rispondere alle domande più ardue e inglobare conoscenze e competenze in ogni singola decisione presa. Ventana Research di recente ha confermato la leadership di IBM Watson Analytics in materia di Business Analytics conferendole il suo Technology Innovation Award. Il premio è un riconoscimento a quelle tecnologie che hanno avuto o possono potenzialmente avere l’impatto positivo più rilevante sul business.Tramite la comprensione del linguaggio naturale, il ragionamento e la generazione di ipotesi, il cognitive computing aiuta gli utenti a comprendere, ragionare e apprendere secondo nuove modalità dai propri dati. IBM annuncia delle funzionalità ampliate di data discovery e question-and-answer per Watson Analytics, volte ad aiutare i professionisti a porre domande, scoprire modelli e creare previsioni, fra cui:
Accesso a nuovi data connector: Watson Analytics consente agli utenti di attingere da più fonti esterne di dati in relazione a una questione professionale, aiutando ad assicurare che vengano raccolti e trattati i dati giusti per fornire il contesto corretto, e aggiungere profondità e fiducia ad ogni decisione. Questo include l’accesso a dati di IBM DB2, IBM Informix, IBM Netezza, IBM SQL Database, IBM dashDB e fonti note di dati di terze parti.Una nuova connessione sicura a dati aziendali: La capacità di collegarsi in modo sicuro ai dati aziendali dal cloud viene incrementata grazie alla nuova funzione Dataworks di IBM, un servizio di accesso e affinamento di dati basati sul cloud. La nuova funzionalità si avvale della tecnologia Secure Gateway per stabilire un tunnel tra i database on-premise dell’utente e Watson Analytics, cifrando automaticamente i dati e utilizzando container Docker per trasportarli attraverso una connessione dedicata per consentire un’analisi sicura.
Data discovery interattiva con Expert Storybooks: In collaborazione con i partner del settore, IBM sta presentando nuovi modelli di data discovery – chiamati Expert Storybooks – che aiuteranno a guidare gli utenti su come comprendere, apprendere e ragionare con diversi tipi di fonti di dati per fare emergere i fatti più rilevanti e scoprire modelli e rapporti per un processo decisionale predittivo. Di seguito sono riportati alcuni esempi di tipi di Storybooks che IBM metterà a disposizione:
· AriBall – uno Storybook che aiuterà gli utenti ad analizzare la performance dei giocatori di baseball per creare previsioni sulle loro prestazioni che potranno usare per acquisire un vantaggio nella formazione del fantabaseball.
· Deloitte – uno Storybook che misura l’efficienza di programmi incentive per aumentare la leadership delle vendite determinando come e quando distribuire efficacemente incentivi a breve termine per aumentare le entrate.
· The Weather Company – uno Storybook che aiuta gli utenti a incorporare i dati meteorologici nella loro analisi per capire quanto incide il meteo sulla loro attività.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per gli italiani l’affidabilità delle auto è seconda solo alla sicurezza

Posted by fidest press agency su sabato, 11 aprile 2015

autostradeI consumatori europei nel mercato delle automobili hanno tradizionalmente abbracciato le ultime tecnologie per migliorare la dinamica di guida, la connettività, il confort e la convenienza. Sebbene i consumatori in questa regione mettano la sicurezza al secondo posto rispetto all’affidabilità, non solo sono disposti a pagare per tecnologie salvavita, ma mostrano anche interesse nei sistemi di guida automatica. In Italia, subito dopo la sicurezza, le caratteristiche di affidabilità sono estremamente importanti nel processo di selezione dell’automobile, seguite da efficienza del carburante, guida e maneggevolezza. Inoltre, gli italiani sono nettamente più propensi ad acquistare pacchetti di sicurezza rispetto agli altri cittadini europei. Sia la guida normale che gli imprevisti al volante sono fonte di stress per i proprietari di automobili in Italia. Pertanto, hanno una forte esigenza di avvisi e funzioni di assistenza, e si fidano maggiormente delle funzionalità di guida automatica. Sono disposti a pagare di più per la sicurezza. L’Italia e la Russia detengono la più alta percentuale di clienti che cercano automobili full-optional, pari al 39%. Un nuovo studio di ricerca tra i clienti condotto da Frost & Sullivan, intitolato “Strategic Insight into Voice of European Consumers on Passenger Car Safety Systems”, illustra in dettaglio i risultati di indagini via web condotte su 2.516 proprietari di automobili residenti in Europa, che guidano un’auto non più vecchia del 2011 e che intendono acquistare una nuova auto entro i prossimi tre anni. Lo studio ha identificato tre gruppi di clienti sulla base del loro atteggiamento verso la sicurezza e lo stile di guida: scettici, interessati alle funzioni base di sicurezza, interessati ai modelli full-optional. “Bisogna puntare ai clienti interessati alle funzioni base di sicurezza e ai modelli full-optional, che rappresentano il 72% della popolazione, per incrementare il tasso di adozione dei sistemi di sicurezza in Europa, – afferma Kamalesh Mohanarangam, analista di Frost & Sullivan. – In termini di priorità di target, tuttavia, i clienti interessati alle funzioni base di sicurezza vengono dopo quelli interessati ai modelli full-optional, che sono frequentemente donne con un reddito superiore alla media e una forte intenzione a pagare di più per le funzionalità di sicurezza.” In tutte le fasce di consumatori, si è visto che la familiarità con i sistemi di sicurezza influenza positivamente i tassi di adozione e le future intenzioni di acquisto. In linea con questo dato, la frenata di emergenza automatica, funzionalità ben nota ai consumatori, ha il più alto potenziale di adozione. A seguire, molti dei sistemi di informazione e avvertimento del conducente rappresentano funzionalità secondarie nelle preferenze dei consumatori.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anche Instagram e Weibo nell’universo Oracle Social Cloud

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 marzo 2015

FosterCityCARedwood Shores, Calif. Per aiutare le aziende a raggiungere, individuare e coinvolgere in modo efficace i consumatori di tutto il mondo sui social media, Oracle ha annunciato oggi che Social Relationship Management (SRM), parte integrante della piattaforma Oracle Social Cloud, supporterà ora Instagram e Weibo. Con le nuove funzionalità, Oracle aiuterà le aziende a offrire la migliore customer experience possibile aggiungendo le due piattaforme di social media in forteb espansione alla già numerosa lista dei social network supportati da Oracle Social Cloud. Il panorama dei social media è in continua evoluzione ed è sempre più frammentato. Un recente studio condotto da Pew Research ha rilevato che il numero di adulti on line che utilizza due o più canali social è aumentato dal 42% nel 2013 al 52% nel 2014. Questo ambiente così frammentato rende più che mai difficile per le aziende ottenere una visione chiara del cliente e gestire in modo efficiente le interazioni su tutti i canali social.Con le nuove funzionalità, Oracle Social Cloud fornirà supporto alle attività di engagement e degli analytics per Instagram nonché supporto per la pubblicazione, le attività di engagement e studio degli analytics per Weibo. L’aggiunta di Instagram aiuterà le aziende a sfruttare uno dei social network che stanno crescendo più rapidamente a livello mondiale, aiutandole a coinvolgere l’ambita categoria dei cosiddetti “giovani adulti”. Weibo è un social network molto popolare, utilizzato da oltre 175 milioni di consumatori cinesi e 800.000 imprese. “Siamo entusiasti della nostra collaborazione con Oracle. Questo rapporto permetterà alla base di clientela globale di Oracle di coinvolgere l’enorme base di utenti cinesi di Weibo” ha dichiarato Bryan Cheng, General Manager di Weibo Business Product and Platform Division.” Weibo si sforza di fornire una piattaforma social in cui i consumatori, le imprese e le celebrità possano collegarsi ed essere coinvolti al meglio in un ambiente online vivace”.”Dal momento che stanno emergendo sempre più piattaforme social, la capacità di monitorare, attrarre e ottenere preziose informazioni dai clienti in un unico hub di gestione è fondamentale per migliorare le prestazioni del social business”, ha affermato Meg Bear, group vice president, Oracle Social Cloud. “La capacità di monitorare più piattaforme in più lingue con funzionalità di ascolto avanzato e analisi del sentiment, e coinvolgere conversazioni in tempo reale e contestualizzate offre alle aziende la possibilità di creare relazioni social orientate al cliente su scala globale e migliorare significativamente la customer experience”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Incremento della funzionalità visiva in soggetti con atrofia retinica sottoposti a trattamento con farmaci della Medicina Low Dose”

Posted by fidest press agency su domenica, 8 marzo 2015

occhio umanoQuesto è il titolo dello studio clinico osservazionale condotto dal Dr. Pietro Luchetti – in fase di pubblicazione sulla rivista scientifica “Minerva Oftalmologica” – che presenta in anteprima i risultati della sua importante ricerca clinica.Si tratta infatti di un lavoro di grande interesse, perché apre la strada per una possibile terapia per questa patologia: attualmente non esiste una soluzione terapeutica consolidata efficace per la cura delle forme atrofiche retiniche che costituiscono spesso lo stadio terminale di molte patologie retiniche.Nell’ambito della Medicina Low Dose sono disponibili numerose molecole, in varie formulazioni, in grado di essere potenzialmente utili per la terapia rigenerativa di queste forme patologiche. Scopo di questo studio – di cui sono stati osservati e valutati pazienti di età compresa fra i 18 ed i 70 anni, tutti presentanti una forma severa di atrofia retinica , centrale o periferica – è stato quello di valutare il miglioramento iniziale della condizione clinica dopo la terapia con farmaci assunti, per via iniettiva e sublinguale, in grado di favorire una fase rigenerativa delle cellule retiniche. L’analisi dei risultati ha quindi permesso di evidenziare la notevole significatività statistica degli incrementi di risposta ottenuta dopo il periodo di terapia. A oggi infatti i trattamenti con farmaci low dose costituiscono la più promettente strategia terapeutica per la rigenerazione retinica dopo atrofie retiniche.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Funzionalità della memoria

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 settembre 2014

memoriaGli Omega-3 (ω3) sono acidi grassi poli-insaturi essenziali, che possono essere introdotti nell’organismo soltanto attraverso un’alimentazione ricca di pesce ed di alcuni tipi di vegetali (ad esempio, semi di lino, colza, soia, noci, avena, mandorle, nocciole, mais, alghe, alcuni frutti come l’avocado). Costituendo la componente principale delle membrane neuronali (corrispondente a circa il 25% dei grassi cerebrali totali), gli ω3 sono necessari non solo per un normale sviluppo del cervello, ma anche per il mantenimento delle sue funzioni in età adulta. Tuttavia, con l’avvento della rivoluzione industriale la dieta si è sempre più arricchita di cibi elaborati, già pronti e a buon mercato (fast food). Di conseguenza, l’apporto dietetico dei grassi ω3 è drasticamente diminuito, a favore dei grassi saturi (contenuti nella carne, negli insaccati, nei formaggi, nel latte, burro, strutto, negli oli di cocco e di palma), dei grassi poli-insaturi ω6 (contenuti nei cereali, legumi, negli oli di semi) e di tipo trans (contenuti nella margarina o negli alimenti fritti in oli/grassi semi-idrogenati). Tale disequilibrio dietetico nell’apporto di acidi grassi ω3 aumenta il rischio di sviluppare malattie metaboliche e produce uno stato pro-infiammatorio cronico che con l’invecchiamento si associa ad un più elevato rischio di malattie cardio- e cerebrovascolari.Recenti studi epidemiologici e sperimentali hanno inoltre dimostrato una stretta correlazione tra bassi livelli di grassi ω3 ed incremento del declino cognitivo e di malattia di Alzheimer nella popolazione anziana. Considerando che l’età media della popolazione mondiale è in netto aumento, così come la crescita delle malattie neurodegenerative, sembra di grande attualità poter disporre di validi ausili dietetici per poter prevenire o quanto meno ritardare l’insorgenza di questi disordini. Un crescente numero di studi indica che un adeguato apporto di grassi ω3 è in grado di preservare le funzioni cognitive negli anziani.Tra i più recenti ed innovativi, uno studio sperimentale su animali di laboratorio condotto presso la Fondazione Santa Lucia di Roma (Cutuli et al., 2014)*, ha permesso di dimostrare che una supplementazione dietetica con acidi grassiω3 della durata di 2 mesi, iniziata quando gli animali erano già anziani, permetteva di migliorare la funzionalità dell’ippocampo, la struttura cerebrale deputata all’immagazzinamento della memoria e maggiormente colpita nei pazienti affetti da demenza.Il ripristino delle funzioni di memoria nei topi anziani alimentati con aggiunta di grassi ω3 si associava ad un aumento del volume dell’ippocampo, all’aumento della neurogenesi ippocampale e persino ad un aumento dell’arborizzazione dendritica dei neuroni ippocampali neo-formatisi (vedi Figura). Tali modificazioni erano accompagnate e sostenute da ulteriori effetti benefici, quali la riduzione dei livelli di neuro-infiammazione (aumento della reattività microgliale e riduzione dell’astrocitosi, dei livelli i lipofuscina e dell’apoptosi ippocampale), l’incremento dei livelli cerebrali di grassi ω3 e l’innalzamento dei livelli di acetil-carnitina.
I risultati ottenuti aprono nuove prospettive per la prevenzione del declino cognitivo durante l’invecchiamento nell’uomo, mediante un più mirato utilizzo dei grassi ω3 nella dieta dei soggetti anziani e dei pazienti in fasi precoci di demenza. (memoria)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto in Giappone: centrali nucleari

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 marzo 2011

Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato oggi che i suoi due principali insediamenti nella regione di Tohoku hanno subito danni a causa del terremoto che ha colpito quell’area del Pacifico in data 11 marzo 2011. Tuttavia nessun  dipendente è stato ferito in modo rilevante.  Presso la filiale Mitsubishi Electric di Tohoku, situata a Sendai, Prefettura di Miyagi, sono segnalati alcuni danni agli uffici. L’azienda sta impiegando tutte le risorse disponibili per mantenere la funzionalità delle proprie attività all’interno della filiale.  Nella fabbrica Mitsubishi Electric di Koriyama, situata nella Prefettura di Fukushima, sono stati rilevati alcuni danni agli edifici.  La produzione in questo sito, che fabbrica tv a circuito chiuso e sistemi per le comunicazioni, è stata temporaneamente sospesa. Non appena sarà riconfermata la sicurezza degli edifici, Mitsubishi Electric stabilirà la ripresa delle attività, tenendo anche in considerazione l’impatto del terremoto sui propri impianti di produzione. L’impatto del terremoto sul Gruppo Mitsubishi Electric e sui suoi risultati finanziari è  attualmente in fase di valutazione e deve essere ancora quantificato. L’azienda darà tempestiva comunicazione di eventuali significativi impatti sulle proprie attività.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un miliardo e mezzo integratori alimentari

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Un miliardo e mezzo di euro in integratori speso dal 30% degli italiani. Una spesa inutile nella stragrande maggioranza dei casi e che, oltre ad avere un costo per le nostre tasche, puo’ danneggiare la salute. La necessita’ di una aggiunta di integratori nella alimentazione, riguarda una ristretta fascia di popolazione, per il resto e’ moda, che si paga a caro prezzo. Dosi eccessive di vitamine possono essere dannose, quelle liposolubili (A, E, D, K) possono intossicare il fegato e quelle idrosolubili (gruppo B, C, H, PP, ac.folico e pantotenico) possono alterare la funzionalita’ renale. Basta una corretta alimentazione per assicurare al nostro organismo tutto quello che necessita e la posizione geografica del nostro Paese consente di avere una vasta gamma di prodotti per tutto l’anno. Chissa’ quando il nostro ministro della Salute vorra’ avviare una campagna informativa sull’argomento. Attendiamo, con fiduciosa speranza. (Primo Mastrantoni segretario dell’Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prova tecnica di funzionalità della A28

Posted by fidest press agency su sabato, 23 ottobre 2010

Brugnera Sud (A28), 23 ottobre per le ore 13,00 area di servizio da dove, con un bus si partirà per Cordignano, proseguendo poi per Conegliano fino all’interconnessione con la A27. Il rientro all’area di servizio è previsto per le ore 15 circa. Si potrà così assistere con i presidenti del Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo e del Veneto Luca Zaia, accompagnati dagli assessori ai trasporti Riccardo Riccardi e Renato Chisso, alla prova tecnica di funzionalità della A28 e il testaggio dell’interconnessione con il nodo di Conegliano. Parteciperanno anche, oltre al presidente di Autovie Venete Emilio Terpin, un rappresentante dell’Anas e lo staff tecnico di Autovie Venete.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Funzionalità servizio sanitario nazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Nasce dall’esigenza di garantire in vari settori quali la ricerca sanitaria, la sicurezza delle cure, le professioni sanitarie, la sanità elettronica, una maggiore funzionalità del Servizio sanitario nazionale e delle prestazioni erogate ai cittadini il disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri del 24 settembre scorso. Prima dell’invio in Parlamento, il provvedimento sarà sottoposto all’esame della conferenza stato regioni. Il disegno di legge prevede, fra le altre cose: la delega al Governo per il riassetto e la riforma della normativa in materia di sperimentazione clinica dei medicinali per uso umano; che le aziende che producono o commercializzano dispositivi medici siano tenute, fino al 31 marzo 2012, in caso di vendita effettuata a strutture del Servizio sanitario nazionale, al versamento, a favore dell’acquirente, di un contributo pari all’1 per cento della somma fatturata al netto dell’IVA; che nell’ambito delle risorse previste per il finanziamento dei bandi di ‘ricerca finalizzata’ una quota pari al 10 per cento sia destinata a progetti di ricerca sanitaria, presentati da ricercatori di età inferiore ai quarant’anni; istituzione di un Ordine specifico per la professione odontoiatrica; una delega per il riordino delle attività idrotermali. Infine, è istituito dalle Regioni e Province autonome il ‘Fascicolo sanitario elettronico’ (definito come l’insieme dei dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario, generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardanti l’assistito), a fini di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Venezia centro europeo della Medicina riabilitativa

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 maggio 2010

Venezia 24 maggio, alle ore 12, nel palazzo del Casinò del Lido di Venezia conferenza stampa di presentazione del XVII Congresso della Società Europea di Medicina Fisica e Riabilitativa (ESPRM Society), che si terrà insieme al 38° Congresso Nazionale della SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa). Saranno presenti oltre 1600 medici, esperti di Medicina Fisica e Riabilitativa.  «La compresenza delle due manifestazioni – dice David Antonio Fletzer, presidente SIMFER – sarà motivo di un confronto e di un profondo scambio tra le esperienze della ricerca europea e quella nazionale su tematiche di grande interesse sanitario e sociale, che vanno dagli aspetti della funzionalità biologica, alle indagini di carattere clinico, all’ausilio delle tecnologie in riabilitazione fino agli aspetti sociali della riabilitazione, alla corretta gestione dei programmi di cura ed all’importanza di tutte le figure del team a partire dal Terapista occupazione, a cui è dedicata una sessione specifica. Tematiche, la cui importanza è stata avvertita anche a livello istituzionale, tanto che avremo la presenza, nella sessione mattutina di martedì 25, del Sottosegretario alla Sanità con delega ai problemi riabilitativi, on. Francesca Martini, ed il 26 del Ministro per il Turismo, Michela Vittoria Brambilla. Infatti, si parlerà anche di turismo e accessibilità.  «Non a caso – prosegue Alessandro Giustini, Presidente di ESPRM (European Society of Physical and Rehabilitation Medicine) – il titolo scelto per il Congresso europeo è quello de “La Riabilitazione in ambito europeo: qualità, evidenza, efficacia e risultati” e l’importanza scientifica dell’incontro è provata dalla presenza di specialisti della riabilitazione provenienti non solo dall’Europa, ma anche da Asia, Africa, Usa e Australia».

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Record europeo di ritardi per Fiumicino

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

“Ci mancava solo questo triste primato per il nostro Paese. Mi domando come i signori del centrodestra riescano ancora a parlare di funzionalità del loro operato”. Questo l’ imperioso commento del vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori Oscar Tortosa alla notizia dell’indagine effettuata dall’Eurocontrol, l’organizzazione europea per la sicurezza del traffico aereo, che ha evidenziato come nel 2009 l’aeroporto romano Leonardo da Vinci detenga il primato dei ritardi, con almeno 9 voli ogni 20 in partenza. “Dopo aver svenduto l’Alitalia – continua Tortosa – ancora una nuova responsabilità da parte dei nostri governanti. Roma è una città storica, visitata da turisti di tutto il mondo e l’inefficienza dell’aeroporto di Fiumicino è senza alcun dubbio sinonimo di una cattiva gestione. La logica del privato appoggiata dal governo Berlusconi punta soprattutto a migliorare i guadagni a discapito della qualità dei servizi – continua l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro -; a pagarne le conseguenze sono ovviamente i cittadini. Auspico – conclude Tortosa – una mobilitazione da parte di tutti in grado di contrastare situazioni come questa che rendono l’Italia un Paese meno civile agli occhi del mondo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nessuna risorsa, per il rinnovo dei contratti nella P.A.

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2009

Roma 25 settembre saremo in piazza, con un presidio alle ore 11.00, sotto il Ministero della Funzione  Pubblica dove, dove “i Cub oltre a porre con forza la questione salariale,  protesteremo contro il tentativo di ridurre a due i comparti di contrattazione, tentativo che non solo non risponde a nessuna logica di funzionalità, ma consegna nelle mani di Cgil, Cisl e Uil il monopolio della rappresentatività sindacale. Sarà un primo appuntamento in preparazione dello sciopero generale del  23 ottobre del Patto di Base al quale parteciperemo per rivendicare salari, diritti, dignità”,

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Calvizie e lozioni. Consigli

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2009

E’ in arrivo l’autunno e insieme alle foglie sembra che devono cadere anche i capelli, sicche’ in questo periodo la pubblicita’ dello lozioni anticalvizie e’ piu’ insistente. Servono? “Lasciate ogne speranza, voi ch’intrade”. Ci siamo permessi di citare il Sommo Poeta (sperando di essere perdonati) per affrontare un tema che interessa il 48% dei maschi: la calvizie. “Intrare” nel club dei calvi significa lasciare ogni speranza di uscirne. Come abbiamo detto, la caduta delle foglie e’ “collegata” ad un aumento della perdita dei capelli, e quindi in autunno il problema si ripropone: sono efficaci i prodotti contro la caduta dei capelli e per la loro ricrescita? Non ci risulta che un calvo abbia riacquistato la capigliatura utilizzando i vari prodotti in commercio e il motivo e’ semplice: non e’ possibile. La perdita dei capelli ha diverse motivazioni, dalla componente genetica, all’eta’, alla produzione ormonale, allo stress, ad una cattiva alimentazione ad un’alterazione della funzionalita’ epiteliale. Se in qualche modo e’ possibile limitare i danni dovuti a situazioni contingenti (stress, alimentazione, ecc.), ben diverso e’ il caso di situazioni legate a fattori come l’eta’ o le caratteristiche genetiche. In commercio, oltre a shampoo, lozioni o balsami, vi sono anche prodotti farmaceutici, come il minoxidil e il finasteride, che danno qualche risultato ma che devono essere usati per lunghissimi periodi o per sempre. Rivolgersi ad un dermatologo è sempre cosa utile, con un’avvertenza: i soldi spesi per prodotti che fanno ricrescere i capelli non sono proprio ben spesi, è bene saperlo. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uffici questura sotto “canicola”

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 agosto 2009

Cagliari, questura. In un comunicato congiunto il Coisp, sindacato di polizia,e il Silp/Cgil ci informano: “Ormai da mesi gli operatori del settore sono costretti a subire temperature da “forno elettrico”, all’interno di alcuni uffici della nostra Questura si respira aria africana che si cerca in qualche modo di affrontare con l’inutile utilizzo di alcuni ventilatori! Sappiamo tutti che il declino della Pubblica Amministrazione, ed in questo caso della Polizia di Stato, è giunto al punto tale da comprometterne anche il decoro: caserme, auto e strumenti di lavoro in genere sono per lo più obsoleti, inefficienti o insufficienti, ma se è vero che funzionalità ed efficienza sono demandate ormai allo stoicismo di pochi eroi è anche vero che i cittadini, munti dal fisco oltre ogni limite censurabile, non si aspettano certo di patire anche la calura di questa torrida estate isolana presso gli uffici destinati al pubblico della questura di Cagliari, ove gioco forza si recano quotidianamente numerosi per ottenere passaporti, porto d’armi, nulla osta e quant’altro il presidio è obbligato a garantirgli. A causa della cronica inadeguatezza dell’impianto di climatizzazione, infatti, i locali di Via Tuveri somigliano ogni giorno di più a veri e propri forni. Il disagio agli utenti è indescrivibile, ma è paradossale che gli stessi manifestino solidarietà, quando non anche compassione, nei confronti degli operatori di Polizia che in quel contesto sudano le storiche sette camicie, dando un immagine della pubblica amministrazione da terzo mondo. È necessario un intervento urgente e risolutivo che non può attendere la prima “vittima”. La normativa sugli ambienti di lavoro non ammette deroghe, tanto meno in una struttura deputata a garantire il rispetto delle leggi ed ogni cittadino può sentirsi in diritto di farle rispettare. Invitiamo gli addetti alla carta stampata a farci visita al fine di verificare personalmente il grado di “temperatura” sotto la quale gli operatori si trovano costretti a lavorare… in condizioni indecenti!!”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un’estate d’arsura in questura

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Cagliari. Ormai il declino della Pubblica Amministrazione, ed in questo caso della Polizia di Stato, è giunto al punto tale da comprometterne anche il decoro: caserme, auto e strumenti di lavoro in genere sono per lo più obsoleti, inefficienti o insufficienti – esordisce così il Segretario Generale Provinciale del Sindacato Indipendente di Polizia COISP Giuseppe Pilichi – ma se è vero che funzionalità ed efficienza sono demandate ormai allo stoicismo di pochi eroi – prosegue Pilichi – è anche vero che i cittadini, munti dal fisco oltre ogni limite censurabile, non si aspettano certo di patire anche la calura di questa torrida estate isolana presso gli uffici destinati al pubblico della questura di Cagliari, ove gioco forza si recano quotidianamente numerosi per ottenere passaporti, porto d’armi, nulla osta e quant’altro il presidio è obbligato a garantirgli. A causa della cronica inadeguatezza dell’impianto di climatizzazione, infatti, i locali di Via Tuveri somigliano ogni giorno di più a veri e propri forni. Il disagio agli utenti è indescrivibile, ma è paradossale che gli stessi manifestino solidarietà, quando non anche compassione, nei confronti degli operatori di Polizia che in quel contesto sudano le storiche sette camicie, dando un immagine della pubblica amministrazione da terzo mondo. È necessario – conclude Pilichi – un intervento urgente e risolutivo che non può attendere la prima “vittima”. La normativa sugli ambienti di lavoro non ammette deroghe, tanto meno in una struttura deputata a garantire il rispetto delle leggi ed ogni cittadino può sentirsi in diritto di farle rispettare. (fonte coisp)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nefropatie croniche: bicarbonato rallenta progressione

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 luglio 2009

La somministrazione giornaliera di bicarbonato di sodio rallenta il tasso di progressione dell’insufficienza renale verso la nefropatia terminale, e migliora lo status nutrizionale del paziente. L’acidosi metabolica, generalmente percepita dal medico come un basso livello di bicarbonato nel plasma, è una comune complicazione nei pazienti con nefropatie croniche, soprattutto quando il tasso di filtrazione glomerulare scende al di sotto dei 30 ml/minuto: ciò a sua volta può portare ad una varietà di conseguenze, come ritardo di crescita nei bambini, perdita di massa muscolare ed ossea, bilancio dell’azoto negativo e possibile accelerazione della progressione della nefropatia. Studi precedenti avevano dimostrato che la somministrazione di bicarbonato preserva la funzionalità renale in modelli sperimentali della malattia, ma non era finora noto se questo beneficio si potesse ottenere anche nell’uomo, anche per via della mancanza di studi a lungo termine sull’impatto dell’alleviamento dell’acidosi metabolica sulla funzionalità renale in pazienti predialitici. E’ stato ora dimostrato che questa pratica semplice ed economica migliora lo status nutrizionale del paziente con nefropatie croniche ed ha il potenziale di tradursi in significativi benefici economici e clinici ed in un miglioramento della qualità della vita. (J Am Soc Nephrol online 2009, pubblicato il 16/7)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ICT, il risparmio corre sul filo del telefono

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 giugno 2009

Mai come oggi, ridurre i costi è la parola d’ordine per tutte le aziende. Uscire dalla situazione di crisi contingente, pensando anche al futuro e mettendo le basi per la ripresa: è la soluzione Voip di Siseco che consente di coniugare queste due necessità, mettendo d’accordo anche i responsabili ICT più esigenti. «Utilizzando un SoftPhone come un normale telefono aziendale si risparmiano non solo i costi “vivi” del telefono, ma si ottimizzano anche i tempi, grazie a soluzioni semplici da usare».. Utilizzando un client telefonico software, detto SoftPhone, semplice, italiano ed integrato con il CRM, si riescono a realizzare tutte queste operazioni liberando sfruttando realmente tutte le nuove funzionalità a disposizione, ma soprattutto all’interno di un contesto aziendale strutturato e regolamentato. Si avrà così la possibilità di collegarsi come “normale interno aziendale” con una semplice connessione Internet, sfruttando tutte le funzionalità generali della centrale VOIP aziendale: condivisione delle rubrica generale dell’azienda, visualizzazione in tempo reale di tutti gli interni dei colleghi, funzionalità di chat, registrazione delle conversazioni, memorizzazione delle attività svolte nel repository standard aziendale, possibilità di chiamare cellulari sfruttando le regole di LCR presenti sulla centrale aziendale, ascolto della propria casella vocale o visualizzazione dei fax arrivati, e così via. «Si può fare copia e incolla del numero tra i programmi, chiamare al volo una persona presente nel CRM, registrare la conversazione, visualizzare le chiamate ricevute o fatte in precedenza e molto altro, il tutto con una notevole semplicità….e risparmiando ogni giorno minuti preziosi – aggiunge Lorenzetti -. In questo contesto Siseco offre la sua ventennale esperienza nella progettazione ed installazione di piattaforme semplice e complete per la gestione della telefonia in modalità VOIP, totalmente integrate con le soluzioni di CRM».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pubblicità on-line per Internet BillBoard

Posted by fidest press agency su martedì, 26 maggio 2009

Londra,  Level 3 Communications, Inc. (Nasdaq: LVLT) ha annunciato di avere assicurato la sua rete di trasmissione dei contenuti (Content Delivery Network, CDN) a Internet BillBoard, un’azienda con sede nella Repubblica Ceca. La tecnologia CDN di Level 3 migliora la trasmissione di contenuti Flash e video on-line per le reti pubblicitarie e gli elementi BillBoard e BB nei Paesi dell’Europa Orientale, compresi Repubblica Ceca, Polonia, Romania, Slovacchia e Russia.  In base ai termini dell’accordo, Level 3 offre servizi di cache e download nella rete CDN al fine di ottimizzare la trasmissione di pubblicità on-line. La tecnologia intelligente di gestione del traffico di Level 3 indirizza i contenuti pubblicitari dal server CDN più vicino così da migliorare trasmissione di video e contenuti Flash. Queste funzionalità offrono inoltre a Internet BillBoard un singolo sistema di distribuzione dei contenuti pubblicitari su più mercati con una qualità più omogenea, unificando al tempo stesso la gestione delle attività.
Level 3 Communications Inc. (Nasdaq: LVLT) è un importante fornitore internazionale di servizi di comunicazione su fibra. Imprese, grossisti, creatori di contenuti e agenzie governative si affidano a Level 3 per trasmettere servizi attraverso una combinazione all’avanguardia di scalabilità e convenienza su una rete in fibra da utente a utente. Level 3 offre un catalogo di servizi metropolitani e sulle lunghe distanze, compresi trasporto, dati, Internet, trasmissione di contenuti e voce. (fonte http://www.Level3.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mondiali nuoto, sopralluoghi

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 maggio 2009

Roma. L’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera e il delegato allo Sport del Comune di Roma Alessandro Cochi hanno effettuato dei sopralluoghi negli impianti sportivi pubblici dove si svolgeranno i prossimi Mondiali di Nuoto. In particolare hanno visitato il polo natatorio di Pietralata, Valco S. Paolo e del Foro Italico. “Abbiamo chiesto al Commissario straordinario di rispettare la tempistica dei lavori relativa alla funzionalità degli impianti affinché Roma possa accogliere questo grande evento nel miglior modo possibile e dotarsi di strutture attrezzate e riqualificate. La struttura commissariale ha fornito assicurazioni sugli impianti di gara del Foro Italico e sulle altre strutture.” – così in una nota congiunta l’assessore ai Lavori pubblici e Periferie del Comune di Roma Fabrizio Ghera e Alessandro Cochi, delegato allo Sport. “Nei prossimi giorni – continua il delegato Cochi – sono previsti nuovi sopralluoghi, negli impianti di  Ostia e in alcuni degli impianti privati, quasi tutti in fase di collaudo e pronti all’inaugurazione nei tempi previsti”.  “Il Comune di Roma – conclude l’assessore Ghera – è impegnato per fare tutto il possibile perché gli impianti siano pronti per la scadenza prevista. E’ importante constatare che gli interventi si avviano alla fase di conclusione e andranno a riqualificare territori da anni nel completo degrado”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »