Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘funzione pubblica’

Coronavirus: Fp Cgil, ritardo dpi in dipartimenti Presidenza consiglio ministri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 aprile 2020

“Ritardi nel rifornimento di adeguati Dispositivi di Protezione Individuale tra i dipartimenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, insieme al bisogno di adottare misure ancora più incisive, come la rilevazione della temperatura corporea in ingresso negli uffici”. Ad affermarlo è la Funzione Pubblica Cgil in merito a quanto si sta registrano all’interno delle articolazioni della Presidenza.
“Abbiamo apprezzato – osserva il sindacato – tempi e modalità dell’intervento di indirizzo del Segretario Generale in merito alle misure da adottare per prevenire il contagio da Covid-19 ma non possiamo dire altrettanto del tempismo e dell’attenzione rivolta ai propri collaboratori per buona parte delle articolazioni della Presidenza.”Inoltre per la Fp Cgil, “ora che lo stato di crisi entra in una fase non più meramente emergenziale, con cui bisogna sapere e poter fare i conti, non è più sostenibile mettere in sospensione le normali relazioni tra amministrazione e rappresentanze delle lavoratrici e dei lavoratori. Vanno individuate nuove e più tempestive modalità relazionali, utilizzando gli strumenti tecnologici adeguati. Per questo sollecitiamo una convocazione urgente delle organizzazioni sindacali, delle Rsu, degli Rls, del Cug, con le modalità che si riterranno più opportune, al fine di fare il punto, sullo stato di attuazione delle diverse disposizioni impartite nella fase dell’emergenza, in maniera analitica per i singoli Dipartimenti, comprenderne problematicità e prospettive, i livelli di criticità riscontrate tra il personale”. Infine, conclude la Fp Cgil, “ci rendiamo conto che sulla Presidenza del Consiglio ricadono oggi responsabilità nella gestione dell’emergenza Covid-19, tuttavia diciamo fin da ora che per noi è prioritario chiudere il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 2016-2018, per il personale del Comparto e per l’Area della Dirigenza, e che nei modi e nei tempi compatibili in questa fase vanno riprese al più presto le trattative per la loro definizione”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Funzione Pubblica: Procedimenti disciplinari: i numeri dicono che i dipendenti pubblici lavorano bene

Posted by fidest press agency su domenica, 9 febbraio 2020

Bassa la percentuale di procedimenti nella scuola nonostante vi sia la metà dei lavoratori di tutta la pubblica amministrazione. Moltissimi i casi archiviati dopo l’intervento del sindacato Anief. Marcello Pacifico, presidente Anief: “Bisogna rivedere le norme sanzionati e restituire dignità a chi opera con diligenza in tutto il pubblico impiego”Il rapporto diramato dalla Funzione Pubblica sui numeri dei procedimenti disciplinari nel 2019 consente numerosi e interessanti spunti di riflessione sia per i lavoratori che, come tenteremo di illustrare, per il Legislatore.Iniziamo dal numero totale di 12.051 procedimenti avviati a carico di dipendenti della P.A. nel 2019, di cui 7.656 conclusi e con 5.488 sanzioni irrogate. Rispetto al 2018, a fronte di un in leggero aumento dei procedimenti avviati (10.350) si registra una diminuzione di quelli conclusi (7.164) e, soprattutto, delle sanzioni (6.743). Aumentano leggermente le sanzioni gravi, passate dalle 2.017 disposte nel 2018 alle 2.212 del 2019, ma al contempo si registra anche un maggior numero di archiviazioni (2.168 nel 2019, erano state 2.054 nel 2018). Tra le sanzioni gravi, inoltre, i licenziamenti passano dai 384 del 2018 ai 520 del 2019.
In uno studio dello scorso anno, come Anief avevamo già rilevato come sulla base dei dati del 2017 appena lo 0,01% dei dipendenti pubblici (oltre tre milioni) abbia subito il licenziamento disciplinare. Se aumentiamo ancora il potere di ingrandimento dell’analisi numerica, scopriamo che i casi di licenziamento per falsa attestazione della presenza in servizio (i cosiddetti “furbetti del cartellino”) nel 2018 sono stati appena lo 0.002% sul totale dei dipendenti pubblici, mentre i licenziamenti per assenza ingiustificata si sono attestati allo 0,003%.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

11° Congresso della Funzione Pubblica Cgil

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 novembre 2018

Perugia da mercoledì 28 novembre a sabato 1° dicembre presso l’Hotel Giò Wine e Jazz Area in via Ruggero D’Andreotto 19 11° Congresso della Funzione Pubblica Cgil dal titolo: ‘Il lavoro nei servizi pubblici è. Per tutti, tutti i giorni’. Una quattro giorni che metterà al centro il valore dei servizi pubblici, e di coloro che li garantiscono nel pubblico e nel privato, guardando ai processi di innovazione e al bisogno di un piano straordinario di occupazione.
Oltre 500 tra delegate e delegati, studiosi di fama internazionale e autorevoli ospiti, insieme ad una rappresentanza del governo, nonché della Cgil nazionale, ruoteranno nel corso di questi quattro giorni e che si concluderanno con l’elezione del segretario generale della Fp Cgil. Tra le presenze al Congresso: la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, e il sottosegretario al Ministero della Pubblica Amministrazione, Mattia Fantinati, entrambi previsti per mercoledì 28 novembre, giorno d’apertura, e che interverranno subito dopo la relazione introduttiva della segretaria generale uscente della Fp Cgil, Serena Sorrentino. Insieme ai segretari generali di Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, Maurizio Petriccioli, Michelangelo Librandi e Nicola Turco, e al segretario generale di Epsu, Jan Willem Goudriaan, anch’essi previsti per il 28 novembre.
Il giorno dopo, giovedì 29 novembre, inframezzeranno il dibattito congressuale gli interventi della europarlamentare, Cécile Kyenge, e del presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. Previste poi le relazioni del professor Nicolò Giangrande sul tema ‘Perimetro pubblico, disuguaglianze e crescita economica’ e del ricercatore dell’Inail, Emanuele Gruppioni, su ‘La Ricerca Pubblica fa bene alla Salute’.
Venerdì 30 novembre interverrà Rosa Pavanelli, segretaria generale di Psi, il famoso epidemiologo britannico, il professor Michael Marmot, con una relazione su ‘La Salute diseguale’ e il professor Enrico Giovannini su ‘Diseguaglianze e sostenibilità sociale’. Sempre venerdì verrà presentata la ricerca sul lavoro nelle pubbliche amministrazioni, condotto da Marta Fana e dalla Fondazione Di Vittorio, dal titolo ‘Piano Straordinario per l’Occupazione nelle Pubbliche Amministrazioni’. Infine, le conclusioni della giornata con l’intervento del segretario confederale della Cgil, Franco Martini.
Per chiudere, sabato 1° dicembre, ultimo giorno del Congresso, sono previste le elezioni del comitato Direttivo e dell’Assemblea generale della Fp Cgil. Infine, intorno alle ore 12, l’elezione del segretario generale, con la chiusura dei lavori prevista per le ore 13.30.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La funzione pubblica della digitalizzazione: scenari e prospettive”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 aprile 2017

camera deputati2Roma martedì 2 maggio, a partire dalle ore 17, presso la Biblioteca della Camera dei deputati (Palazzo San Macuto, Sala del Refettorio) in via del Seminario 76.
L’incontro, organizzato dall’associazione Italian Digital Revolution con la partnership di “Echopress”, “Service-Tech”, “Sielte”, “Venice.com” e il patrocinio dell’Agenzia per l’Italia digitale, dell’assessorato alla Roma semplice e della fondazione “I Sud del mondo”, si propone di analizzare i mutamenti che stanno rivoluzionando i rapporti fra cittadini e pubblica amministrazione, il nuovo quadro normativo, il Codice dell’amministrazione digitale, i progetti contenuti nell’Agenda digitale italiana, l’avvento della banda larga, l’anagrafe unica e la dematerializzazione.
Negli ultimi anni si è infatti assistito a un processo di definizione dell’assetto della PA digitale anche se, secondo gli ultimi dati elaborati dal DESI (il Digital economy and society index, l’indice elaborato dalla Commissione europea per valutare il livello di avanzamento degli Stati membri dell’UE verso un’economia e una società digitali), l’Italia in questo ambito è ancora in ritardo rispetto alla media dell’Unione, insieme a Polonia, Croazia, Grecia, Bulgaria e Romania. Così, se da un lato si registrano “buoni risultati per quanto riguarda l’erogazione online dei servizi pubblici e gli open data”, da un altro il nostro paese “presenta uno dei livelli più bassi di utilizzo dei servizi di e-government”. Difatti solo il 16% degli utenti entra in contatto con la pubblica amministrazione tramite piattaforme digitali. Una percentuale dimezzata rispetto alla media continentale e addirittura in calo rispetto al 2015 (quando era al 18%).
Al dibattito, moderato da Carlo Mochi Sismondi, presidente di Forum PA, interverranno Federica Chiavaroli, sottosegretario alla Giustizia; Gianpiero D’Alia, presidente della Commissione parlamentare per le Questioni regionali; Stefano Graziano, consigliere regionale della Campania; Flavia Marzano, assessore alla Roma semplice; Francesco Verbaro, presidente di Formatemp (il Fondo per la formazione dei lavoratori temporanei); Carlo Flamment, CEO Lattanzio ICT Lab (società del gruppo Lattanzio per i servizi di consulenza nel settore informatico); Alessandro Bacci, direttore Affari istituzionali, Personale e Sistemi informatici della Regione Lazio; Gianluca Maria Esposito, professore ordinario di diritto amministrativo dell’università di Salerno; Davide D’Amico, dirigente del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Arturo Siniscalchi, dirigente area produzione di Formez PA.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »