Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘galleria’

Buon compleanno alla Galleria d’Arte Jean-François Cazeau!

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 settembre 2019

Dopo la morte di Philippe Cazeau, nel 2007, con il quale ha collaborato per quasi 17 anni, e da cui ha acquisito una profonda conoscenza della pittura, dell’impressionismo e della scultura moderna, in questi anni, Jean-François Cazeau ha incominciato pian piano a costruire una sua personalità propria, pur rimanendo nella tradizione di famiglia. Grazie al supporto di molti collezionisti internazionali, Jean-François Cazeau è stato in grado di continuare la sua carriera e diventare un punto di riferimento per gli amanti dell’arte francese e straniera, offrendo una vasta selezione di grandi maestri impressionisti e moderni come Corot, Sisley, Guillaumin, Bonnard, Van Dongen, Modigliani, Matisse, Picasso, Miro, Herbin, Alberto e Diego Giacometti, Masson, così come i principali artisti del dopoguerra come Chaissac, Soulages, Dubuffet, Klein, Afro, Hartung, Fontana, Joan Mitchell, Guston, Nikki di Saint Phalle …
Questi anni sono stati anche segnati da importanti mostre come “Joan Miro, semplicità poetica” nel 2014 e l’omaggio a Picasso e Tabaraud nel 2015. La galleria ha anche reso omaggio a case d’arte come Philippe Cazeau e Michel Leiris, con una proposta eclettica di opere del XIX e XX secolo. Nel 2015 la galleria presenta una retrospettiva di Afro Basaldella, artista italiano degli anni ’50, amico intimo di De Kooning e pittori espressionisti americani. Lo stesso anno, viene allestita una mostra che mette a confronto André Masson, uno dei maestri del XX secolo, e una selezione di opere khmer, gruppo etnico dell’Indocina meridionale, per ammirare parallelismi e divergenze tra l’arte khmer e il surrealismo. Nel 2017, la galleria esplora l’astrazione geometrica attorno alle opere di Auguste Herbin, grazie alla collezione Kouro, quindi l’anno 2018 è caratterizzato dalla mostra dei fratelli Giacometti: “Alberto e Diego: Intime”. Il 2019 vede il consolidamento del lavoro svolto per mantenere il massimo livello di qualità e lo sviluppo di questo know-how all’esterno e all’estero, con l’apertura nel 2018 di una nuova galleria a Sanremo. Questo nuovo ancoraggio, a due passi dalla Costa Azura e Monaco, fu immediatamente dedicato alla ricerca artistica della pittura contemporanea avviando un dialogo diretto con gli artisti e le opere impressioniste e moderne.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli appuntamenti da non perdere alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 giugno 2019

Roma Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Viale delle Belle Arti, 131 Orari: dal martedì alla domenica, dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso 18.45) Chiuso il lunedì Biglietti: intero 10 €, ridotto 5 € martedì 25 giugno ore 17.30 Sala delle Colonne – ingresso libero Intervengono:
Eva Bellini, Elisa Coletta Sarà presente l’autore Presentazione del libro Maurizio Pellegrin – Imparare a essere. Una chiave di accesso all’ontologia della realtà di Igino Schraffl
Presentazione del volume di Igino Schraffl che approfondisce il lavoro di Maurizio Pellegrin, artista veneziano celebre per gli ampi assemblage composti da oggetti o loro frammenti a formare icone grandiose, non semplici archivi o cataloghi di una memoria parziale. Nelle sue opere il mondo non è né illustrato né narrato, ma intuito e mostrato come si dà in senso fenomenologico ed esistenziale.
giovedì 27 giugno ore 17.30 Sala delle Colonne – ingresso libero Intervengono:
Annie Paule Quinsac Chiara Stefani Sarà presente l’autrice Presentazione del volume Antonio Mancini – Catalogo Ragionato dell’opera di Cinzia Virno
Il catalogo ragionato di Antonio Mancini, uno degli artisti più rappresentativi della pittura italiana dell’Ottocento e del primo Novecento, è da tempo atteso dal pubblico nazionale e internazionale. Il volume, basato testimonianze e immagini presenti nel ricco archivio del pittore e su capillari ricerche bibliografiche condotte in Italia e all’estero, contempla oltre mille opere documentate attraverso un’attenta ricostruzione e delinea per la prima volta la vita e l’intera attività pittorica dell’artista.
Sabato 29 giugno in Galleria! La giornata di sabato 29 giugno, festività dei Santi Pietro e Paolo patroni della città di Roma, rientra nelle giornate ad ingresso gratuito in programma alla Galleria Nazionale. Un’occasione per visitare la collezione museale e le mostre in corso: Giuseppe Uncini. Realtà in equilibrio, Ritratto di famiglia, CONNECTION GALLERY – Andrea Mastrovito. Very Bad Things e Joint is Out of Time.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Nel segno di Antonio Ligabue”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 Mag 2019

Reggio Emilia dal 18 maggio al 15 giugno 2019, la galleria Phidias Antiques Via Roma, 22/a presenta, nella propria sede di Reggio Emilia, una retrospettiva dedicata al grande artista emiliano, celebrato nel 2019 dal Museum im Lagerhaus di San Gallo e dal film di Giorgio Diritti interpretato da Elio Germano, ormai prossimo all’uscita.In esposizione, una decina di dipinti ad olio su tela e su faesite, unitamente ad una cospicua selezione di incisioni a puntasecca e ad una scultura in bronzo. Il percorso della mostra si completa, inoltre, con un excursus attraverso la pittura reggiana del tardo Ottocento (con opere di Gaetano Chierici, Giovanni Costetti e diversi altri) ed un dipinto seicentesco di Cristoforo Munari.«Abbiamo scelto di approfondire lo studio dell’opera di Antonio Ligabue – spiegano i curatori Antonio e Claudio Esposito – in quanto colpiti dal carattere visionario del suo lavoro, dalla drammaticità e dalla forza espressiva che caratterizza tutti i suoi dipinti, rintracciati nel tempo all’interno di importanti collezioni private».«Antonio Ligabue – scrive Sergio Negri nel catalogo della mostra “Antonio Ligabue. L’uomo, il pittore”, allestita nel 2018-19 ai Musei Civici Eremitani di Padova – non era uno sprovveduto né tanto meno un incolto, bensì un pittore che, pur operando completamente al di fuori di norme o schemi consueti ai ruoli dell’artista contemporaneo, sapeva quel che voleva; un pittore che sapeva esprimersi con tale “qualità” da risultare violenta e irrefrenabile forza creativa; un pittore che sfuggiva ai consensi critici dell’epoca, se non per la sregolatezza della sua vita, quasi certamente per la distanza dalle formule culturali correnti. Vederlo dipingere era entusiasmante: la sua mano andava libera e sicura sulla tela, senza pentimenti o titubanze, istintivamente guidata da una ricca fantasia visionaria».

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Galleria Borghese: Uccelliera e Giardino segreto di Tramontana

Posted by fidest press agency su sabato, 6 aprile 2019

Roma 9 aprile – 7 luglio 2019 Piazzale Scipione Borghese 5 nell’ambito del programma Committenze Contemporanee, ideato da Anna Coliva, la Galleria Borghese presenta, negli spazi dell’Uccelliera e dell’adiacente Giardino segreto di Tramontana, il progetto monumentale site-specific Bird Cage, a temporary shelter di Zhang Enli, a cura di Geraldine Leardi e Davide Quadrio.L’artista cinese (nato a Jilin nel 1965, vive a Shangai) riflette sulla relazione tra l’architettura e l’opera d’arte, in particolare sulla peculiarità del rapporto fra la Galleria Borghese e i giardini segreti limitrofi. In un gioco di trasposizioni, echi storici e ibridismi Zhang Enli crea tre strutture simboliche che rivelano allo spettatore narrazioni inaspettate, che parlano di terre lontane, di contaminazioni e che trasferiscono la complessità del tempo antico nella realtà ugualmente stratificata del presente.Le due strutture che si trovano all’interno dell’Uccelliera rammentano colonne, torri e architetture religiose in un ideale viaggio lungo la Via della Seta (colonne greche, torri comunali, palazzi persiani e minareti di Samarcanda) su cui l’artista dipinge generando suggestioni astratte attraverso l’uso della luce, dei colori e delle superfici, che a loro volta rinviano all’architettura della Galleria e del suo universo cromatico. La struttura esterna, invece, gioca con il concetto di “terzo paesaggio”, una natura dipinta a ridosso della natura reale attraverso la quale il pittore si appropria di uno spazio non abitato, e che esso stesso diventa modulo architettonico in sintesi (cubo) e performativo (il pubblico può interagire con l’oggetto anche entrandoci).
In queste relazioni raffinate e criptiche dell’istallazione di Zhang Enli si riassume il lavoro che l’artista sta percorrendo negli ultimi anni al di fuori dello spazio pittorico codificato e che apre la sua pratica a nuove esperienze tra spazio e pittura. Per mezzo di deformazioni e riflessi visivi Zhang Enli produce effetti cromatici, luci e ombre, astrattismi e forme organiche che si ispirano a cromie e composizioni di capolavori della collezione della Galleria Borghese, di artisti quali Tiziano, Bellini, Caravaggio e Bernini. Nell’opera concepita per la Galleria Borghese Zhang Enli riprende inoltre l’uso, a lui caro, di materiali poveri, che attraverso il gesto pittorico e artistico maturano a opera d’arte in un processo di astrazione e sublimazione. In questo senso il ricorso alla materia di cartoni, legno e nastro adesivo è al tempo stesso un omaggio a forme artistiche che hanno avuto un’influenza culturale globale – in particolare l’Arte Povera – e costituisce la base creativa su cui l’artista dipinge ispirandosi, in questo caso, alle superfici decorate della Galleria Borghese e dell’Uccelliera. http://www.galleriaborghese.beniculturali.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo laboratorio didattico creativo per bambini: “Crea la tua cartolina in galleria”

Posted by fidest press agency su domenica, 17 marzo 2019

Bologna. Giovedì 21 marzo 2019, dalle ore 16,30 alla Galleria SPAZIO TESTONI in Via D’Azeglio 50 a Bologna si svolgerà il primo laboratorio didattico creativo dedicato ai bambini ed aperto anche alle loro famiglie, in collaborazione con HISTORIA – Valorizzazione dei Beni Culturali, un gruppo di giovani laureati e laureandi in diverse discipline umanistiche e storici dell’arte. “Crea la tua cartolina in galleria”: ogni bambino, scegliendo l’opera che preferisce tra quelle presenti in esposizione per la mostra in corso “SOLO L’orMa”, potrà disegnarla sul fronte di un cartoncino appositamente ritagliato delle dimensioni standard di una cartolina postale (cm. 10,5×15). Le cartoline resteranno ai giovani artisti e così poi, se lo vorranno, potranno spedirle ai loro amici o alle persone care a cui desiderano dedicare il loro originale lavoro.
– Il laboratorio è aperto ai bambini dai 5 ai 10 anni ed alle loro famiglie per un numero massimo di 10 bambini;
– La durata del laboratorio sarà di circa 90 minuti;
– Il costo è di 6 (sei) Euro a bambino partecipante (Euro 5 ciascuno nel caso di due fratellini partecipanti), per la copertura del costo dei materiali messi a disposizione dagli operatori di HISTORIA che assisteranno i bambini durante il laboratorio;
– La presenza di almeno un adulto accompagnatore per ogni bambino è obbligatoria;
Prenotazione (obbligatoria) In caso di un elevato numero di richieste, si potrà replicare il laboratorioanche giovedì 28 marzo, sempre dalle ore 16,30
Historia – Valorizzazione dei Beni Culturali nasce a Ferrara nel 1999 ed è costituita da laureati, laureandi e specializzati di diversa formazione: preistorici, protostorici, archeologi di area classica, oltreché da storici dell’arte.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze un nuovo anno insieme

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 marzo 2018

Firenze. Martedì 6 marzo dalle ore 19,00, Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze e l’associazione Amici della Galleria dell’Accademia festeggiano il secondo anno di attività dell’associazione con una serata speciale, aperta al pubblico, all’insegna della musica e della cultura.Il programma della serata ha inizio alle ore 19.00 con un’introduzione musicale dell’ensemble Klezmerata Fiorentina che eseguirà musiche strumentali tradizionali degli ebrei dell’Ucraina. L’ensemble è formata da Igor Polesitsky, violino; Riccardo Crocilla, clarinetto; Francesco Furlanich, fisarmonica; Riccardo Donati, contrabasso, tutti prime parti dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Segue un’importante tavola rotonda: David, l’immagine protetta, tavolo tecnico a tutela dell’immagine del David di Michelangelo. Modera l’incontro la giornalista Anna Santucci, intervengono: Cecilie Hollberg, direttore della Galleria Accademia di Firenze; Fausto Calderai, presidente Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze; Marilena Rizzo, presidente del Tribunale di Firenze, Patrizia Pompei, presidente della prima Sezione Civile del Tribunale di Firenze, Luca Bagnoli, presidente dell’Opera del Duomo di Firenze; Paolo Ermini, direttore del Corriere Fiorentino, e l’Avvocato Claudia Del Re.Dopo la tavola rotonda ci sarà ancora musica e la possibilità di visitare liberamente la mostra Tessuto e Ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura, che è stata recentemente prorogata fino al 15 aprile.La serata è anche l’occasione per rinnovare l’adesione all’associazione Amici della Galleria dell’Accademia. L’iscrizione all’associazione (le quote associative sono annuali e vanno dal 6 marzo 2018 al 6 marzo 2019) consente una serie di benefici: l’ingresso gratuito e prioritario al Museo ogni giorno dell’anno, sconti nel Bookshop dell’Accademia e altro (www.friendsofdavid.org).In questi mesi l’Associazione degli Amici della Galleria dell’Accademia di Firenze ha realizzato importanti iniziative a sostegno del Museo e dirette al coinvolgimento degli Amici e della città, tra cui: la visita guidata con i curatori e gli esperti dei dipartimenti, la donazione alla Galleria del busto marmoreo ritraente Giovanni Battista Niccolini di Lorenzo Bartolini, i concerti di musica rinascimentale dell’orchestra Capella de La Torre e di musica classica del pianista Igor Levit.La partecipazione alla serata è gratuita fino ad esaurimento posti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aperta “La Galleria” di BPER Banca

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 febbraio 2018

La Galleria di BPER BancaModena. Da venerdì 2 a domenica 4 febbraio è aperta “La Galleria” di BPER Banca. Oltre 2.700 i visitatori nel primo mese. Dopo la mostra inaugurale, il nuovo spazio espositivo di BPER Banca in via Scudari è visitabile ogni primo weekend del mese, compreso il venerdì. Il pubblico, dunque, può ammirare gratuitamente i maggiori capolavori della collezione di dipinti antichi BPER che comprende opere di Cristoforo Canozi da Lendinara, Guercino, Guido Reni
Sono state oltre 2.700 le persone che nel primo mese di apertura hanno varcato le porte de “La Galleria. Collezione e Archivio Storico” in via Scudari a Modena. Il nuovo progetto culturale di BPER Banca – inaugurato nel dicembre scorso con la mostra “Uno scrigno per l’arte” a cura di Lucia Peruzzi – è stato accolto con entusiasmo dalla città. La Galleria ora è visitabile ogni primo weekend del mese, compreso il venerdì: la prossima apertura è prevista da venerdì 2 a domenica 4 febbraio (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18). Questo consente di continuare a dare la possibilità ai visitatori di godere dei maggiori capolavori della collezione di dipinti antichi BPER: Cristoforo Canozi da Lendinara, Guercino, Guido Reni e Lanfranco sono solo alcuni dei nomi principali esposti in Galleria. Affiancano il corpus collezionistico modenese altri importanti nuclei: abruzzese, napoletano e ferrarese; esposti in Galleria si trovano dipinti dell’Ottocento napoletano e un’importante tavola di Saturnino Gatti proveniente da L’Aquila.
Anche l’Archivio Storico notificato di BPER troverà una sua collocazione nelle sale del palazzo di Via Scudari, a testimonianza non solo della storia della banca, ma anche del suo territorio, dove è stata fondata nel 1867.
Dal desiderio di continuare a promuovere e condividere con il pubblico questo patrimonio culturale, una vivace progettualità di eventi ed esposizioni si estenderà durante l’anno consolidando il rapporto che lega BPER Banca al territorio, un segnale forte di continuità con il passato e di apertura al futuro.
Sono possibili visite guidate per gruppi, previa prenotazione, che propongono il percorso espositivo a scuole, associazioni, privati ed enti turistici. In questo modo il legame con le istituzioni modenesi si rafforzerà, inserendo “La Galleria. Collezione e Archivio Storico” nel circuito culturale e turistico di Modena.
Apertura ogni primo weekend del mese (compreso il venerdì) Venerdì – Domenica: dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 Ingresso libero.(foto: La Galleria di BPER Banca)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Due le sedi a Milano per la galleria Deodato Arte

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Deodato Arte1Milano. La galleria Deodato Arte è lieta di annunciare l’apertura di un nuovo spazio in via Nerino 2, nel cuore di Milano, a pochi metri dalla storica sede di via Santa Marta 6. Durante l’inaugurazione di martedì 21 novembre alle ore 18.30 (ore 18.30 Orari lunedì – sabato, ore 10.30 – 14 e 15 – 19) è prevista la performance di Tomoko Nagao, artista che da anni collabora con la galleria e che in questa occasione interviene in versione Japan Pop sulla superficie di un pianoforte.La sede di via Nerino offre al pubblico la possibilità di ammirare dal vivo i lavori della vasta collezione della galleria Deodato Arte nella sua completezza dalle opere pittoriche alle sculture, dalle fotografie ai lavori grafici e oggetti di design, già visibili virtualmente sul sito ww.deodato.com, caratterizzato sin dalla sua nascita da un esclusivo servizio e-commerce dedicato a tutti gli appassionati d’arte. Grandi maestri come Marc Chagall, Christo, Keith Haring, Damien Hirst, Joan Miró, Takashi Murakami, Pablo Picasso, Mimmo Rotella, Andy Warhol, sono accompagnati da artisti contemporanei come Arman, Mr. Brainwash, Giovanna Fra, Maurizio Galimberti, Marco Lodola, José Molina, Tomoko Nagao e da molti altri. Importanti nomi dell’arte che la galleria propone al pubblico Deodato Arte2puntando sul concetto di accessibilità, intesa sia come possibilità di acquisto per tutti i budget, sia come attenzione alle esigenze del cliente. Deodato Arte è una realtà in continua evoluzione che, nata nel 2010, crea sinergie con musei, partecipa a fiere nazionali e internazionali e realizza tirature d’arte, con particolare focus al mondo Japan Pop e Urban Art. La galleria opera nel mondo dell’arte con un approccio innovativo e attraverso differenti canali, dall’ideazione alla diffusione della rivista “Deodato Art Magazine” dedicata ai propri collezionisti, a una capillare presenza in ambito multimediale.
A Milano l’apertura del nuovo spazio in via Nerino permette di potenziare l’offerta culturale della galleria e di affiancare la fitta programmazione di mostre personali e collettive della sede in via Santa Marta, che ha recentemente ospitato Joan Miró. La serata inaugurale dà avvio al periodo prenatalizio, che prevede dal 21 novembre al 24 dicembre l’apertura eccezionale al pubblico sette giorni su sette di entrambi gli spazi milanesi. (foto. deodato arte)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Galleria dell’Accademia di Firenze ha presentato importanti acquisizioni alle sue collezioni

Posted by fidest press agency su martedì, 24 ottobre 2017

tavole di mariottotavole di mariotto1Firenze “Sono acquisizioni di grande valore – afferma il Direttore del museo Cecilie Hollberg – che attestano l’impegno di un grande museo autonomo come il nostro anche nel campo della ricerca, nell’arricchimento e valorizzazione delle proprie collezioni”. Si tratta di quattro tavole di Mariotto di Nardo (Firenze, 1365 circa – 1424 circa), due sportelli raffiguranti coppie dei santi, rispettivamente Giovanni Battista con Nicola di Bari e Antonio abate con Giuliano, e due semilunette, una con l’angelo annunziante e l’altra con la Vergine annunziata, e del busto marmoreo ritraente Giovanni Battista Niccolini del celebre scultore toscano dell’Ottocento Lorenzo Bartolini. Gli sportelli di Mariotto di Nardo – già sottoposti alla Dichiarazione d’interesse da parte dello Stato – che erano esposti alla Trentesima Biennale Nazionale dell’Antiquariato conclusasi recentemente a Firenze, nello stand dell’antiquario Matteo Salamon di Milano, sono stati acquistati dalla Galleria dell’Accademia al prezzo di trecentomila euro. Negli stessi giorni della Biennale, Angelo Tartuferi, vicedirettore del celebre museo fiorentino e noto specialista di pittura antica, ha identificato le due semilunette con le figure dell’Annunciazione come parti terminali superiori dei medesimi sportelli ritagliate in epoca imprecisata, ma certamente anteriore alla fine dell’Ottocento, quando i quattro dipinti figuravano ancora puntualmente descritti nel catalogo della Galleria Corsini a Firenze. Mentre le tavole con le coppie di santi erano nella illustre collezione fiorentina ancora alla fine degli anni venti del Novecento, delle due semilunette si era persa ogni traccia. La Galleria dell’Accademia è riuscita ad assicurarsi – con una tempestività inconsueta per i musei italiani – anche questi ulteriori dipinti ricomparsi sul mercato, al prezzo di centosettantamila euro.
tavole di mariotto3tavole di mariotto2Si tratta nel complesso di valutazioni economiche perfettamente in linea con i valori di mercato interno per i dipinti dei cosiddetti Primitivi, ma certamente sottostimate se le opere fossero andate sul mercato internazionale. In tal modo si è potuto avviare la ricomposizione di un tabernacolo, che doveva essere di notevoli dimensioni, e frutto di una commissione molto importante, forse ancora una volta da parte degli stessi Corsini, per i quali Mariotto di Nardo aveva già lavorato in gioventù. I quattro dipinti sono caratterizzati da una finissima e preziosa decorazione in pastiglia dorata, arricchita ulteriormente da una copiosa granitura della superficie, eseguita secondo le indicazioni tecniche descritte da Cennino Cennini nel Libro dell’Arte. Mariotto di Nardo fu indicato già dal Vasari come figlio di Nardo di Cione e, quindi, nipote di Andrea tavole di mariotto4Orcagna, ma tale affermazione è stata riconosciuta come veritiera soltanto in tempi recenti. Artista dalla lunga carriera, i cui dipinti più antichi si datano intorno al 1380, è già rappresentato in Galleria con un polittico in ottimo stato di conservazione eseguito anch’esso su commissione della famiglia Corsini e proveniente dalla chiesa del monastero di San Gaggio a Firenze. Formatosi nella fondamentale cerchia degli Orcagna e dei loro seguaci più diretti, l’artista sperimentò nella fase matura della sua carriera – cui appartengono le opere ora acquisite – sia i fermenti culturali e stilistici neogiotteschi della fine del Trecento, sia le suggestioni della pittura tardogotica sull’esempio di Lorenzo Monaco e Gherardo Starnina, mantenendo tuttavia con forte coerenza e sperimentata capacità professionale il suo linguaggio solenne e posato. (foto: tavole di mariotto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nancy Pelosi visita la Galleria degli Uffizi

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

nancy pelosinancy pelosi1Firenze. Nancy Pelosi, Leader della Minoranza della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, in vacanza con la sua famiglia in Italia, è stata accompagnata ieri pomeriggio dal Direttore Eike Schmidt nella Galleria degli Uffizi. La deputata italo-americana ha espressamente chiesto di poter visitare la Galleria ed è stata accolta dal Direttore che l’ha voluta seguire personalmente nella visita.Durante la visita Nancy Pelosi ha manifestato grande ammirazione davanti ai capolavori custoditi nella Galleria. Stesso entusiasmo e interesse anche da parte dei suoi nipoti che hanno fatto molte domande al Direttore. Nella foto ufficiale è presente anche il Console Generale degli Stati Uniti a Firenze, Benjamin V. Wohlauer)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aperture straordinarie serali Galleria dell’Accademia di Firenze

Posted by fidest press agency su sabato, 1 luglio 2017

perugino assunzioneFirenze Per tutta l’estate, fino alla fine di settembre, sarà possibile ammirare le opere d’arte custodite nella Galleria dell’Accademia di Firenze anche dopo il tramonto, grazie alle aperture straordinarie serali fino alle 22.00 ogni martedì e giovedì.
Un’opportunità per ammirare i capolavori inestimabili della Galleria dell’Accademia nelle ore più fresche della giornata e con minore affluenza di visitatori.
Saranno due serate all’insegna dell’arte per osservare con la dovuta calma non solo il David di Michelangelo ma anche i dipinti e le sculture realizzati tra il tredicesimo secolo e la fine dell’Ottocento da alcuni maestri dell’arte italiana, come Botticelli, Ghirlandaio, Giambologna, Pontormo, Bronzino, Andrea del Sarto, oltre alla gipsoteca e l’ampia collezione di strumenti musicali del museo.
Inoltre, il martedì si potrà aderire allo speciale programma di visite guidate gratuite “Non solo David: tesori svelati” per scoprire alcune delle opere meno conosciute ma altrettanto preziose ospitate nelle sale di uno fra i più importanti musei italiani, illustrate da operatori dei Servizi educativi.
Per partecipare è sufficiente presentarsi alle 20.00 al meeting point, nei pressi della biglietteria muniti di biglietto di ingresso al museo. Consigliata la prenotazione: Firenze Musei +39 055 294883. La biglietteria chiude alle ore 21.30. (foto: perugino assunzione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Galleria dell’Accademia di Firenze e il SACI

Posted by fidest press agency su sabato, 8 aprile 2017

galleria dell'accademiaFirenze. Il Direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze, Cecilie Hollberg, e il Presidente del SACI, rinomata Scuola d’Arte americana di Firenze, Steven J. Brittan, hanno avviato un‘utile e stimolante collaborazione sulla base del progetto didattico “SACI MX (Museum Experience)”. Tale iniziativa stimola la ricerca per lo sviluppo di modelli sempre più efficaci di accoglienza museale; gli studenti sono chiamati ad approfondire la valutazione dell’esperienza museale, con mezzi e strategie fornite dalla museologia: osservazione, disamina dei comportamenti, questionari ai visitatori, analisi delle risposte, focus di gruppo sui diversi attori coinvolti. La Galleria dell’Accademia di Firenze offre una fantastica opportunità di sperimentare soluzioni e metodologie direttamente sul campo: il museo diventa un “caso di studio” unico per elaborare una gamma di soluzioni creative, dove concetti ed immagini compongono una identità visiva nuova. Questo è complessivamente un progetto di esemplare confronto internazionale, la prima di simili iniziative che saranno promosse con impegno ed entusiasmo dalla Direzione del museo, per rendere la Galleria un luogo sempre più vitale e capace di promuovere cultura, valorizzando saperi e conoscenze. (foto. galleria dell’accademia)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Enrico Pedercini. Sculture di terracotta e dipinti

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 marzo 2017

enrico-pedercinienrico-pedercini1Mantova dal 4 al 23 marzo 2017 Galleria “Arianna Sartori” via Ippolito Nievo 10 mostra: Enrico Pedercini. Sculture di terracotta e dipinti Inaugurazione: Sabato 4 marzo, ore 17.00. Sarà presente l’artista Orario di apertura: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso Domenica e festivi (18 marzo 2017).
Sculture in terracotta e dipinti ad olio e disegni di Enrico Pedercini, sarà possibile ammirare alla Galleria Arianna Sartori di Mantova nella sala di via Ippolito Nievo.
L’inaugurazione della mostra si svolgerà Sabato 4 marzo alle ore 17,00 alla presenza dell’artista.
“Mi sono sempre chiesta che cosa spinge una persona a trascinare fuori di se una sua parte inconscia, quella che anche lui di sé non capisce, forse che questo sia un mezzo per far meditare noi comuni mortali che non abbiamo queste capacità? Ci soffermiamo davanti a queste creazioni e restiamo stupiti di poterci per un attimo staccare dalla nostra tinta unita di cui non conosciamo il colore (ognuno che ci guarda vede le sue sfumature) per scoprire che qualcuno possiede l’intero arcobaleno e lo usa inconsapevolmente. In questi impasti, più che scultura si intuiscono grossi fermenti emotivi e si scontrano coi nostri posati modi di essere causandoci (curiosità, inquietudine, tristezza, simpatia, violenza…) qualsiasi cosa tranne indifferenza. Siamo passali tante volte di fronte a una statua e abbiamo detto “Bella!” e tutto era già finito, era una statua scolpita. Qui abbiamo davanti delle opere che non sono informi eppure non hanno forma definita ed è proprio qui lo sconcerto, come i pensieri nebulosi cambiano senso legati a frasi diverse, come i gas formati da diverse aggregazioni molecolari, come i colori cambiano tonalità avvicinati a colori diversi, così anche questi impasti modellati da dita guidate da sensi aperti collegato visceralmente all’inconscio ci mostrano lati di noi che l’artefice poliedrico non riusciva più a contenerle in sé.” (R.P.)
Enrico Pedercini Nato a Volta Mantovana, vive a Porto Mantovano.Fa parte della prestigiosa raccolta del “Bosco per artisti” Raccolta internazionale itinerante di “Eco d’Arte Moderna” di Firenze. Pervenuto spontaneamente all’attività artistica, Enrico Pedercini vanta già un intenso curriculum che lo inserisce degnamente nella schiera degli artisti Mantovani.(foto: Enrico Pedercini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: On life

Posted by fidest press agency su martedì, 7 febbraio 2017

rosso-cinabroRoma Rosso Cinabro Via Raffaele Cadorna 28 dal 10 al 28 febbraio apertura no stop dalle 11 alle 19. L’Agenzia G. Art Agency di New York in collaborazione con la Galleria RossoCinabro presenta una selezione di lavori provenienti dall’Europa, Stati Uniti, Canada, Brasile, Cina e Australia. La mostra dal titolo ‘On Life’ è un’occasione per investire in arte internazionale. I visitatori potranno trovare dipinti, fotografie, arte urbana e sculture in differenti stili.
In mostra: Davorka Azinović, Annamaria Biagini, Marco Brusco, Chijia, Basilio Dipani, Flavia Fernandes, Laura Gioso, Astrid Jacobs, Lynn Jaanz, Anne Lise Kaaby, Angelika Kahl, Sophokles Koutris, Lisa J Levasseur, Lokke, Stjepko Mamic, Stefano Mariotti, Elvio Miressi, Päivyt Niemeläinen, Hilkka Nykyri, Aneta Nowicka, Anja Stella Ólafsdóttir, Daniela Rebecchi, Eva Rossi-Kivimaki, Peter Schudde, Antonella Sigismondi, Rosana Soriano, Christina Steinwendtner, Barbara Steitz, Meneer Stilfanti, Serena Vestene a cura di Joe Hansen e Cristina Madini
Rome Rosso Cinabro Via Raffaele Cadorna 28 opening 10 february free entry from 11am to 7 pm. The New York based G. Art Agency, Llc. presents ‘On Life’ a selected works of artists from Europe, United States of America, Canada, Brazil, China and Australia at RossoCinabro Gallery in Rome.This exhibition gives a great opportunity to invest into international art, and is a showcase of the well-established artist as well as young talent. Visitors can expect a variety of paintings, drawings, photography art, urban art and sculptures in different styles. Artists: Davorka Azinović, Annamaria Biagini, Marco Brusco, Chijia, Basilio Dipani, Flavia Fernandes, Laura Gioso, Astrid Jacobs, Lynn Jaanz, Anne Lise Kaaby, Angelika Kahl, Sophokles Koutris, Lisa J Levasseur, Lokke, Stjepko Mamic, Stefano Mariotti, Elvio Miressi, Päivyt Niemeläinen, Hilkka Nykyri, Aneta Nowicka, Anja Stella Ólafsdóttir, Daniela Rebecchi, Eva Rossi-Kivimaki, Peter Schudde, Antonella Sigismondi, Rosana Soriano, Christina Steinwendtner, Barbara Steitz, Meneer Stilfanti, Serena Vestene. Curated by Joe Hansen and Cristina Madini.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra di Guido Strazza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 febbraio 2017

galleria-arte-modernaRoma lunedì 6 febbraio, ore 11.30, Sala delle Colonne ingresso da viale delle Belle Arti 131 Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea (Conferenza stampa: lunedì 6 febbraio, ore 11.30, Sala delle Colonne ingresso da viale delle Belle Arti 131 Inaugurazione: lunedì 6 febbraio, ore 18.00, Sala Via Gramsci ingresso da Via Gramsci 69/71 Apertura al pubblico: martedì 7 febbraio – domenica 26 marzo 2017).
L’esposizione ripercorre oltre mezzo secolo attraverso la sua attività: 56 dipinti, 3 sculture, 42 disegni, 31 incisioni (le cartelle Ricercare del 1973 e Orizzonti olandesi del 1974, insieme ad alcune incisioni datate 1974-2001 legate ai dipinti e ai disegni dal 1942 al 2016). Le opere scelte, che provengono dalla collezione dell’artista e da alcune collezioni pubbliche e private, sviluppano metodologicamente la didattica del segno, ovvero l’elaborazione di ogni immagine possibile, il pensiero in dialogo con ciò che possiamo vedere e far vedere. Nel corso della sua lunga carriera, in cui – come l’artista spesso ha sottolineato – grande importanza ha avuto, come elemento originale di confronto e creatività, il “momento” didattico, Strazza ha sviluppato una forte connotazione personale, che ne rende impossibile l’inquadramento in uno qualsiasi dei tanti movimenti che hanno attraversato il dibattito artistico del dopoguerra, al quale ha partecipato con contributi a tutto campo. Il nucleo di opere provenienti dallo studio e collezione dell’artista sarà donato alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. (foto: Galleria arte moderna)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Sandro Negri – “Mari”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2016

negriMantova 8 – 23 dicembre 2016 e 9 – 12 gennaio 2017 Inaugurazione: Giovedì 8 dicembre, ore 17.00 Galleria “Arianna Sartori” via Ippolito Nievo 10 – tel. 0376.324260 mostra: Sandro Negri – “Mari”. Per questo appuntamento sono state selezionate opere che ci parlano di mare o, meglio, che ci portano il sentire di Sandro nei confronti del mare.
Il mare nei suoi dipinti è spesso il mare di Puglia o comunque del Sud. Viene allora da interrogarsi su cosa unisce così profondamente un artista di pianura, di terra, di nebbia e contadini ed il mare, apparentemente così lontano. Il mare delle opere di Sandro non è un mare luccicante e vacanziero, non è il luogo della spensieratezza e del riposo. Si percepisce forte una sorta di rivelazione e di un inaspettato sentirsi a casa. Inizialmente luogo di vacanza, il mare, i paesi e le genti di Puglia toccano profondamente l’animo dell’artista. Ecco allora che sulla tela il mare diventa il duro lavoro dei pescatori e la paurosa incertezza di chi li attende a terra. Diventa il mare d’inverno, scuro, potenza della natura, le spiagge popolate da scogli solitari o da alberi rigettati dalle onde. Diventa la terra vicina, le case, gli olivi, i fichi d’india, i pomodori ed i peperoncini a seccare. Si scopre allora cosa hanno in comune la pianura, le sue genti, le sue storie ed i Mari di Sandro Negri…… (Fabio Negri) (foto: negri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Personale di Maristella Laricchia

Posted by fidest press agency su martedì, 1 novembre 2016

laricchia1Milano dal 7 al 26 novembre 2016 Galleria Spazioporpora via Nicola Antonio Porpora, 16 Inaugurazione: Martedì 8 novembre 2016, ore 18.00 Orari di apertura: lunedì – venerdì 15.30 – 18.30 sabato 16 -18 chiuso domenica. la Galleria Spazioporpora di Milano inaugura la mostra “Tra Nostalgia e Memoria” personale di Maristella Laricchia, a cura di Rita Caracausi e Andrea Colombo. In esposizione una cinquantina di oli su tela – di medie e grandi dimensioni – che tracciano un percorso che rivela una “poesia per immagini”, evidenziando opere di composizione prevalentemente paesaggistica che si stemperano tra vedute marine e nature silenti che accolgono bagliori ed effetti luminosi di grande qualità estetica.
La mostra, a cura di Rita Caracausi e Andrea Colombo, darà modo al visitatore di poter abbracciare gran parte della produzione artistica di Maristella Laricchia già a partire dal 2002 con i Colori del Bosco, fino ai recentissimi Alberi nella Foresta e Foresta del 2016, attraversando opere come Settembre boschivo del 2004, Bagliori serali del 2007, Colori del Bronx Park del 2010, Il Percorso del 2012 e L’Infinito del 2015 e molti altri ancora.Un di-dentro e un di-fuori dall’opera fatto di trasformazioni laricchia2che portano con sé nel loro mutare come le stagioni della sua pittura in continua evoluzione come lei stessa afferma “La mia pittura è mossa dal desiderio di ricercare e scoprire la bellezza e l’armonia della natura in tutti i suoi aspetti. E’ una ricerca continua della sua segreta poesia”.
Strumento di un dono che sta ancora esplorando e sempre fedele al suo stile, l’artista svela opere dalle differenti gamme cromatiche per approdare alla proiezione di qualcosa che parte dal suo inconscio ma ha la consistenza di un “reale” nascosto tra le pieghe dell’immaginazione. Guidata dalla sinergia dei colpi di spatola potenti e straordinari e dalla libertà delle linee, mosse per lo più dall’emozione che l’artista prova quando dipinge e che contraddistinguono da sempre il suo stile, l’ opera di Maristella Laricchia risulta un “moto perpetuo” di onde del mare, di acque e fiumi tumultuosi sotto cieli che si fanno protagonisti di dimensioni altre, di alberi silenti tra paesaggi onirici dalla forza cromatica potente che mantiene inalterata l’ originalità.
Nello studio di un lavoro continuo mai lasciato a metà, contaminato in taluni passaggi da ascendenti impressioniste, l’artista rimane fedele all’inconfondibile tecnica, capace di riconoscere nella realtà ciò che avverte dal “di dentro”, trasformando la sua “luce interiore” in contenuto e forma che fanno la forza della sua arte.
Pittrice nata nel 1947 a Milano, si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Brera dove ha affrontato materie quali la pittura di nudo, l’anatomia artistica e la tecnica dell’acquerello. E’ stata allieva dei docenti Lazzari, Fornoni e Pedrazzini. Pittrice poliedrica, ama sperimentare servendosi di varie tecniche artistiche pur prediligendo la pittura ad olio lavorata a spatola o a pennello. Paesaggio e figura umana sono i generi artistici maggiormente indagati dall’artista, anche se nella sua apprezzata produzione non mancano composizioni floreali, nature morte e raffigurazioni dal fascino astratto ed onirico. Pur vantando una formazione di natura accademica, l’artista ha saputo tracciare il proprio solco creativo sviluppando un peculiare linguaggio pittorico, che si distingue soprattutto grazie all’innegabile portata carismatica. (foto: Laricchia)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Giovanni Massolo: The Garden of the Life 2015

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 ottobre 2015

massoloMantova Sabato 3 ottobre 2015, alle ore 17,30 via Cappello, 17 (La mostra resterà aperta dal 3 al 15 ottobre) Galleria “Arianna Sartori” mostra: Giovanni Massolo. The Garden of the Life 2015. Per l’occasione è stato realizzato un catalogo con testo critico di Carlo Prosperi. Orario: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30, chiuso festivi. (foto: Massolo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“ARTINNOVATION alla galleria Sabrina Falzone”

Posted by fidest press agency su martedì, 25 agosto 2015

erhart-karolinemeissl-ulrikeMilano Dal 1 al 29 settembre 2015 Vernissage Martedì 1 settembre ore 18 Galleria Sabrina Falzone Via Giorgio Pallavicino 29 la galleria Sabrina Falzone di Milano partirà con un nuovo progetto dedicato al movimento artistico “ARTINNOVATION” r_ssy-sigridrudnick-holgedi Innsbruck, che lo scorso anno aveva ottenuto un entusiasmante successo di pubblico e di critica. Composto da artisti austriaci, ArtInnovation approda nel capoluogo lombardo con l’intento di valorizzare l’arte figurativa in chiave contemporanea grazie agli artisti Donkova Reni, El Manchi Nadja, Erhart Karoline, Heschl Waltraud, Hladik Lizzie, Hubmann-Kniely Elke, Lohrmann Andrea Josefine, Meissl Ulrike, Rèssy Sigrid, Reisky Bettina, Rudnick Holger, Saller Getraud W., Schennach Sabine, Schrettner Horst R., Seeber Jacqueline, Troppmair-Hölbling Emmi e Wachinger Hein. L’esposizione d’arte austriaca è visitabile fino al 29 settembre. Un evento da non perdere. (foto: erhart-karoline,meisslulrike, r_ssy-sigrid, rudnick-holge)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Francesca Pasquali: Scopa/MI

Posted by fidest press agency su domenica, 27 febbraio 2011

Bologna 18 marzo Inaugurazione venerdì 18 marzo 2011 h 18.00  (fino al 30 aprile 2011)  Galleria OltreDimore Via d’Azeglio 35/a Nedkova  mostra personale di Francesca Pasquali dal titolo Scopa/Mi a cura di Denitza Nedkova.  Scopa/Mi è il provocatorio imperativo che titola l’installazione site specific di Francesca Pasquali che occuperà l’intero spazio della galleria creando al suo interno un ambiente nuovo, da guardare, toccare e calpestare.  Francesca Pasquali dispone sul pavimento e sulle pareti della sala espositiva 50mtq di setole di scopa: un mare luccicante e soffice sul quale sostare e procedere, attraversandolo in lungo e in largo alla ricerca di una nuova relazione tra sé, il proprio corpo e la materia. Sono in mostra anche le opere Frappe e Straws, realizzate utilizzando materiali industriali di scarto per la composizione di strutture complesse che molto devono alla ricerca optical e programmata e che danno vita ad effetti di cinetismo virtuale e di alterazioni cromatiche . Rimane centrale anche in questi lavori il ruolo attivo del fruitore, chiamato costantemente ad interagire con l’opera.  Nel 2006 Francesca Pasquali si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna; Vivo e lavoro a Bologna. (frappa, scopa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »