Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘garantire’

Garantire lavoro ai giovani

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 giugno 2018

“Il periodo storico che stiamo attraversando si contraddistingue per un’inedita complessità. Sul fronte del lavoro ci troviamo con una doppia emergenza. Da una parte dobbiamo rispondere alla ‘classica’ domanda generazionale di come garantire ai giovani un futuro degno, in una fase in cui l’Italia ha il triste primato della disoccupazione giovanile in area Euro; dall’altra ci troviamo davanti a un problema nuovo e co-esistente: come garantire il raggiungimento dell’età pensionale a quegli ultra-cinquantenni già espulsi dal ciclo lavorativo a causa del prolungato stato di crisi della nostra economia, che ha falcidiato posti di lavoro e realtà aziendali. Due esigenze che pongono risposte diverse e ineludibili”.
E’ quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli in un indirizzo di saluto inviato alla Confsal (Confederazione generale sindacati autonomi e lavoratori) impegnata oggi in un convegno ‘Nuove economie e lavoro: sfide e opportunità’.
“Sono certo che- ha aggiunto il vicepresidente – saprete apportare un contributo importante a questa criticità, mantenendo sempre quell’autonomia che è stata il punto di forza della vostra organizzazione, unitamente a una sensibilità che vi ha reso originali nella capacità di tutelare lavoratori e aziende, senza quei vetusti conflitti di classe che hanno messo in ginocchio capitale e lavoro per troppo tempo in Italia. La globalizzazione economica e finanziaria di questo ultimo ventennio ha generato milioni di posti di lavoro in tutto il mondo, nuove opportunità di sviluppo economico e di benessere sociale, nuovi processi aziendali, nuovi processi produttivi e di distribuzione. Tutte novità che, soprattutto in Italia hanno creato la precarizzazione della vita e il precariato lavorativo. Non a caso, ha destato clamore l’obbligo intimato dall’ispettorato del lavoro al gigante dell’e-commerce e della distribuzione Amazon di assumere 1308 addetti a causa della dello sforamento delle quote di utilizzo di lavoratori somministrati. Così come altrettanta sorpresa ha destato l’impegno di regolamentare i ‘riders’, pagati 5 euro lordi a consegna. Sono le sfide del futuro che prepotentemente deflagrano nel presente e sulle quali è indispensabile interrogarsi”.
“Indispensabili sono i confronti come quello indetto oggi dalla Confsal. Sono a disposizione per ulteriori approfondimenti nelle sedi istituzionali, convinto che sia necessario investire sulla formazione delle nuove competenze richieste dalle nuove economie. Solo così- ha concluso Rampelli – potremo affrontare queste sfide senza paura e tradurle in opportunità.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dirigenti pubblici e privati e piano per il Sud

Posted by fidest press agency su martedì, 30 novembre 2010

I dirigenti pubblici e privati, non convocati a Palazzo Chigi giovedì 25 dicembre al tavolo di confronto con le parti sociali sul “Rilancio del Mezzogiorno”, scrivono al Sottosegretario Letta per ribadire che per il Sud, vista la forte carenza di managerialità, hanno tanto da dire e da fare. La presenza di poco meno di 8mila dirigenti nel privato (il 6% del totale Italia) la dice lunga sulla necessità di più managerialità per garantire un reale sviluppo delle imprese meridionali e un ammodernamento della pubblica amministrazione. <<Ho scritto al Sottosegretario – dice Roberto Confalonieri, presidente Confedir-Mit – perché ritengo grave parlare di problemi nazionali con le parti sociali senza sentire anche le organizzazioni di rappresentanza della dirigenza pubblica e privata. Ancora più grave farlo con riferimento al Mezzogiorno, che proprio nella mancanza di managerialità ha una delle sue principali debolezze. Io quale rappresentante dei dirigenti pubblici e privati del terziario, oltre 150mila manager, non posso che ribadire che, come risulta anche da anni di nostre valide proposte in tema di Mezzogiorno, il nostro contributo è essenziale>>.  Il disegno di legge presentato a maggio 2008 dal Sen. Sangalli evidenzia come si possa migliorare questo stato di cose agevolando la creazione di reti tra piccole imprese, l’apporto di competenze manageriali e coinvolgendo le istituzioni locali e gli attori sociali. E per fare questo non si chiedono soldi aggiuntivi, ma si sfruttano al meglio misure già presenti. Ma questo è solo un esempio del contributo che i manager vogliono e possono dare in tema di Mezzogiorno. E delle competenze e idee che i manager e le loro organizzazioni posso dare al Paese c’è tanto bisogno e forse sarebbe ora che si desse loro il peso che hanno e devono avere in un paese che voglia essere al livello di quelli più avanzati economicamente e socialmente.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per la salute dei lavoratori

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

Trapani. Il 18 settembre 2010 il Patronato ITAL, la FENEAL e la UIL di Trapani incontreranno i lavoratori del settore edile per discutere insieme di prevenzione e di tutela della salute nei luoghi di lavoro. L’incontro pubblico come strumento di sensibilizzazione, un’occasione di confronto e discussione su uno dei temi di grande attualità:  gli infortuni e le malattie professionali dei lavoratori edili.  Questo del settore edile è solo il primo di una serie di incontri che il Presidente Gilberto De Santis intende proporre sul tema della tutela della salute nei luoghi lavoro, un impegno che coinvolgerà tutte le strutture del Patronato per garantire ai lavoratori la piena tutela attraverso una giusta informazione, adeguata prevenzione e pieno risarcimento.  Il convegno su “Gli infortuni e le malattie professionali dei lavoratori edili. Prevenzione e risarcimento” si terrà a Mazara del Vallo (TP), interverranno esponenti del mondo sindacale, istituzionale, politico, medico e legale.  Incontrando i lavoratori e discutendo con loro di prevenzione e risarcimento l’Ital potrà avvalorare le parole del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che tempo fa esortava a“concorrere efficacemente a definire e promuovere le strategie volte a combattere il drammatico fenomeno degli infortuni, delle malattie professionali e delle morti sul lavoro per radicare una cultura della legalità, della sicurezza e della promozione del buon lavoro e della buona impresa”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete delle farmacie romane

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

“Le 43  farmacie comunali di Roma, 80% delle quali ubicate nelle zone periferiche della città, fuori dal grande  raccordo anulare, rappresentano una ricchezza  per la salvaguardia della salute pubblica e della vita stessa. Il buon funzionamento della rete farmaceutica comunale può garantire, infatti,  un vantaggio per la cittadinanza ed una boccata d’ossigeno per le casse comunali ”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere comunale e membro della commissione Politiche Sociali a margine della presentazione del progetto della “culla termica”, che rappresenta “un’ importante iniziativa  a tutela del diritto alla vita”. “Il progetto della culla termica appare un valore aggiunto per la salvaguardia della vita e dimostra come, oltre ad essere presidi sanitari e farmaceutici, le farmacie comunali rappresentino un vero e proprio punto di riferimento, diventando così un polo attrattivo e di risparmio economico per le tante famiglie romane. Con lo sviluppo dei nuovi piani di zona, l’obiettivo  del Campidoglio dovrà essere quello di realizzare quartieri che vantino della presenza di tre elementi fondamentali: una farmacia, che possa sempre più contribuire al primo soccorso, evitando il sovraffollamento degli ospedali e riducendo in tal modo la spesa sanitaria, favorendo il processo di inclusione della cittadinanza nel tessuto sociale, una parrocchia e un presidio di polizia” – continua Santori. “Condivido le preoccupazioni dei lavoratori Farmacap in merito ai probabili tagli previsti dal piano di riassetto per le aziende del Comune di Roma. E’ necessario a tal proposito che l’azienda accresca le sue potenzialità razionalizzando la spesa e investendo su di una unica centrale di acquisto per aumentare la possibilità di risparmio e consentire acquisti agevolati dei prodotti farmaceutici. Solo in tal modo si potranno garantire i livelli occupazionali” – conclude Santori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bilancio del comune di Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 22 giugno 2010

L’entità della ‘manovra’ di bilancio 2010 che il Comune presenterà domani alle parti sociali è di circa 210 milioni di euro. Si tratta dell’importo complessivo della ‘correzione’ necessaria a garantire l’equilibrio tra entrate e spese per l’esercizio in corso. La ‘manovra’ è composta, in particolare, per il 43% da interventi per la razionalizzazione della spesa (tagli di varia natura e istituzione della centrale acquisti), per il 32% da maggiori entrate (rimodulazione delle tariffe, lotta all’evasione fiscale e aumento dell’addizionale Ici sulle seconde case stabilmente sfitte) e, per il 25%, da altre entrate di carattere straordinario (avanzi di gestione degli esercizi precedenti da destinare, tra l’altro, al finanziamento dei servizi sociali). Queste risorse serviranno a garantire il funzionamento della macchina amministrativa sia a livello centrale, sia a livello periferico e anche a realizzare interventi di manutenzione non più differibili come quelli per la riparazione delle strade cui saranno destinati, complessivamente, 108 milioni di euro. Il bilancio annuale dell’amministrazione capitolina, su cui incide la manovra correttiva è, invece, di circa 5 miliardi di euro risultanti dalla somma tra spese di parte corrente e spese per investimenti che trovano una copertura finanziaria di identico importo nelle entrate di parte corrente e in quelle di carattere straordinario.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo provincia di Torino e Unicredit banca

Posted by fidest press agency su martedì, 25 Mag 2010

Da oggi anche i lavoratori in cassa integrazione in deroga, sospesi dal lavoro e in attesa del pagamento dall’Inps, potranno chiedere un anticipo alla Banca, come già avviene per i lavoratori in CIGS, in modo da poter garantire un’entrata in famiglia anche in assenza temporanea di lavoro. E’ quanto sancito dall’estensione del Protocollo di Intesa sull’anticipo CIGS – firmato a dicembre scorso- tra la Provincia di Torino ed UniCredit Banca. La firma del protocollo di Intesa è avvenuta oggi a Torino, presso i Centro per l’impiego di via Bologna, alla presenza dell’assessore al lavoro della Provincia di Torino Carlo Chiama e di Riccardo De Maglianis, Condirettore Famiglie e Privati della Direzione Commerciale Piemonte Nord e Valle D’Aosta di UniCredit Banca . Grazie alla firma di questo nuovo accordo, quindi, da oggi anche i lavoratori in CIGD riceveranno da UniCredit Banca, nel corso dei sei mesi che solitamente impiega l’Inps a corrispondere le indennità di cassa integrazione e qualora la loro azienda non sia in grado di provvedere, un anticipo fino all’80% della retribuzione netta mensile (in ogni caso non superiore a 900 euro e con un tetto massimo per l’intero periodo – 9 mesi – di 6.000 euro) senza alcun tasso di interesse o spesa aggiuntiva. Per fra fronte a questo nuovo impegno, UniCredit Banca ha messo a disposizione, oltre ai 500mila euro già stanziati per il primo accordo con la Provincia di Torino firmato lo scorso dicembre, un ulteriore milione di euro. Salgono quindi ad 1.500.000 euro i fondi messi a disposizione della banca per far fronte alle crescenti richieste dettate dall’attuale situazione di crisi. Un impegno che testimonia la vicinanza di UniCredit Banca al territorio della provincia di Torino anche in una fase difficile dell’economia e che permetterà a numerose famiglie residenti sul territorio provinciale di evitare spiacevoli interruzioni nel loro flusso di reddito mensile.  Tali famiglie si aggiungeranno, quindi, alle circa 300 che hanno già potuto continuare a percepire un introito mensile nelle more dei ritardi dell’INPS.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incidente Roma-Viterbo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 aprile 2010

«In merito all’incidente occorso nelle prime ore della mattinata odierna e che ha visto coinvolti due treni delle ferrovie regionali concesse sulla linea Roma-Viterbo, all’altezza della stazione La Celsa, l’Amministrazione comunale ha chiesto all’Atac, azienda che gestisce il servizio del trasporto pubblico romano, di aprire una commissione interna perché vengano accertate cause e modalità dell’incidente». È quanto dichiara l’assessore alle Politiche della  Mobilità del Comune di Roma, Sergio Marchi. «Immediato l’intervento della Protezione civile e dei Vigili del Fuoco – prosegue l’Assessore – che hanno portato soccorso ai passeggeri contusi. Fortunatamente i feriti coinvolti, circa una cinquantina,  non risultano essere gravi. Per garantire all’utenza il servizio, attualmente sospeso nella sola tratta tra Grottarossa e Montebello  – conclude Marchi –  è stato istituito un servizio di 12 bus navette, che sarà implementato nelle ore di punta, fino al regolare ripristino dell’esercizio su rotaia». Si conferma che sono circa centoventi le persone ferite non in modo grave che sono state assistite e condotte presso il Policlinico Gemelli, l’Ospedale S. Andrea, l’Ospedale Sandro Pertini, Villa San Pietro, l’Ospedale di Monte Rotondo e l’Aurelia Hospital. Inoltre, le squadre della Protezione civile e il personale del volontariato, hanno distribuito coperte e bottiglie d’acqua ai passeggeri, collaborato con i Vigili del fuoco, con il personale sanitario del 118, coadiuvato la Polizia municipale per la fluidificazione del traffico locale, garantito l’immediata e puntuale organizzazione delle strutture di intervento del Campidoglio.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionali Lazio: Alemanno replica a Zingaretti

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

«Quello che è stupefacente è che il presidente della Provincia di Roma, che dovrebbe parlare a nome di  tutti i cittadini del suo territorio, scenda in campo per perorare l’esclusione della rappresentanza di una parte rilevantissima di essi. Credo, al contrario, che tutte le istituzioni dovrebbero garantire a tutti i cittadini, di esprimere la propria preferenza. Compresi quelli che si riconoscono in un partito che vale almeno il 40 per cento dell’elettorato».  È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Internet e libertà espressione

Posted by fidest press agency su domenica, 28 febbraio 2010

Ancora una volta l’Aduc è chiamata in giudizio perchè sul proprio sito Internet ospita forum in cui i navigatori si esprimono liberamente, senza censura. Il prossimo 17 marzo dovremo comparire davanti al Tribunale di Viterbo chiamati dalla societa’ Mega Trends Srl. Gli avvocati di questa azienda di Ronciglione (Vt) hanno presentato ricorso ex art.700 cpc chiedendo ai giudici la chiusura di un forum di discussione che, nello specifico settore del nostro sito Internet “Di’ la tua”, ospita opinioni pro e contro la loro attività “di intermediazione e procacciamento affari “. Lo scorso novembre eravamo già stati diffidati dai loro avvocati a mantenere in Rete alcune affermazioni presunte diffamatorie e, siccome il nostro scopo non e’ prendercela con questa o quell’altra società ma garantire spazi di libera espressione per chiunque, eravamo intervenuti eliminando alcune affermazioni che avrebbero potuto essere considerate  tali. Ma evidentemente questo non e’ bastato. Senza nessun ulteriore contatto per eventuali altri nostri interventi (metodo che noi stessi suggeriamo, oltre ad invitare i presunti diffamati ad intervenire direttamente sui forum sostenendo le loro opinioni), ora ci ritroviamo citati in giudizio. La richiesta della Mega Trends srl e’ l’oscuramento di tutto il forum, cioè di loro -in questo caso bene e male in un confronto dialettico- non si deve parlare, perchè questo sarebbe causa di “gravissimi ed irreparabili danni alla immagine e alla visibilità commerciale..” con conseguente “danno economico di particolare rilevanza”. E l’Aduc avrebbe una “responsabilita’ omissiva del controllo”… che e’ il contrario di quanto stabilito anche in sentenze di Cassazione che ci riguardano. Comunque, la partita è aperta. Contro i vari censori e nemici della Rete che, in nome della propria ritrosia a trasparenza e confronto (nel bene e nel male)  fanno riferimento a leggi e norme create nel 1930 per carta stampata, radio e tv e inadeguati alla interattivita’ e immediatezza di Internet che se non ci fosse  significherebbe chiudere la stessa Rete. Quanto accaduto nei giorni scorsi, con la condanna di Google per non aver applicato censura preventiva ad un video ritenuto poi lesivo di una persona, e’ lo specchio di questa situazione. Situazione in cui noi ci stiamo muovendo da tempo, con sentenze pro e contro la nostra attivita’ per l’affermazione della libertà di espressione anche in Internet. E anche ora continueremo ad essere in prima fila. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

8mila terapie antitumorali personalizzate

Posted by fidest press agency su domenica, 31 gennaio 2010

Empoli. La realizzazione (diluizione, preparazione, dosaggio) dei farmaci antitumorali è argomento di interesse non solo medico, ma anche sociale. L’esperienza di questi anni  ha evidenziato che questi utilissimi farmaci, per garantire il massimo della loro efficacia, devono essere preparati con attenzione e rispetto delle norme di sicurezza sia per i pazienti che per gli operatori.  L’Asl 11, per garantire la sicurezza ed efficacia dei farmaci antitumorali, ha centralizzato questa attività presso la Farmacia ospedaliera. In questa sede, ogni terapia somministrata in ospedale (anche al “Santa Verdiana” di Castelfiorentino), viene preparata, personalizzandola nei dosaggi necessari ed adattati ad ogni singolo paziente. La Farmacia oncologica è attiva da un anno e mezzo grazie alla collaborazione di tutto il personale tecnico e sanitario dell’Asl 11 che si è impegnato in questo progetto. Infatti, dalla sua apertura, avvenuta il 29 settembre 2008, la Farmacia oncologica ha preparato terapie per un totale 5.425 accessi di pazienti, equivalenti a circa 600 preparazioni al mese, per un totale di oltre 8.000 terapie allestite.  Con questi volumi di attività è necessario, quindi, attivare tutte le iniziative volte a migliorare la sicurezza nella pratica professionale e questo, al “San Giuseppe”, è stato fatto per poter lavorare con serenità e poter erogare un’adeguata e sicura “Oncology Care”. Il progresso, però,  viaggia attraverso i computer ed ha bisogno di nuove tecnologie per compiersi. Anche questa attività è in via di sviluppo grazie ad un software di prescrizione e preparazione delle terapie. Oggi, medici, farmacisti ed infermieri, si trovano tutti insieme  ad affrontare la patologia tumorale con armi migliori, più efficaci e mirate. I trattamenti, però, sono sempre più complessi e necessitano di accuratezza nel dosaggio di farmaci importanti che possono presentare effetti collaterali rilevanti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per l’abolizione della schiavitù

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 dicembre 2009

02 dicembre 2009 Il Segretario Generale dell’ONU  Ban Ki-Moon, (in italiano e inglese) ha, in un suo messaggio, rivolto a tutte le Nazioni ,per ricordare  loro che ”… la schiavitù è ancora un problema grave e irrisolto. Ciò è vero in Africa, in Asia, in America e in Europa. Nell’odierno mondo globalizzato, la schiavitù ha preso nuove forme. La lista di pratiche ripugnanti, nuove e vecchie, è ora orribilmente lunga, ed include la schiavitù per debiti, le differenti forme di servitù della gleba e di manodopera forzata, il lavoro e la servitù minorile, il traffico di persone e di organi, la schiavitù sessuale, l’impiego dei bambini-soldato, la vendita di bambini, i matrimoni forzati, la vendita delle mogli e lo sfruttamento della prostituzione”.  L’UNIPAX da sempre è attivamente impegnata per garantire e promuovere la pace e il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo e dei popoli. Per questa ragione ha istituito al proprio interno Dipartimenti specializzati per mezzo dei quali raccogliere e diffondere informazioni, ricerche e soprattutto idee-progetto sui grandi problemi che assillano l’umanita’: uno strumento ideale per cercare insieme agli “operatori di pace” di tutto il mondo nuove soluzioni per i grandi problemi e nuove regole di civile convivenza per il “villaggio globale” del terzo millennio”.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vaccini salva vita

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

“Gli incoraggianti risultati dati per la prima volta nella storia della ricerca, dallo studio condotto in Thailandia per la creazione di un vaccino per l’HIV, fanno ben sperare per il futuro e ci auguriamo proseguano su questa strada”, dichiara Marco De Ponte, segretario generale di ActionAid. “A livello globale – spiega ActionAid – l’infezione si propaga con una crescita che i sistemi sanitari non riescono ad assorbire. I governi devono assicurare una risposta sostenibile e a lungo termine alla malattia, e la notizia venuta dalla Thailandia ci spinge ancora di più a chiedere al nostro governo di mantenere le promesse fatte in occasione del Vertice del G8 di luglio“. ActionAid ricorda, infatti, che ancora non è stata onorata la promessa relativa al pagamento della quota italiana al Fondo Globale fatta dal Presidente del Consiglio in occasione del Summit a L’Aquila, che sarebbe dovuta arrivare per la fine di agosto. “Riteniamo che, nonostante gli sforzi di governi, organizzazioni umanitarie e agenzie delle Nazioni Unite, le risorse messe a disposizione per fronteggiare l’Hiv-Aids siano ampiamente insufficienti per garantire l’accesso universale alle cure per tutti i malati. Bisogna dunque insistere ancora sui metodi di prevenzione, in particolare nelle aree più povere del mondo – fra tutte l’Africa Subsahariana – dove vivono oltre due terzi dei sieropositivi di tutto il mondo e dei quali solo meno di un terzo ha accesso ai farmaci salva-vita.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Somalia: guerra e siccità

Posted by fidest press agency su sabato, 22 agosto 2009

L’Associazione per i popoli minacciati (APM) mette in guardia da una probabile catastrofe per fame che minaccia la Somalia con l’approssimarsi dell’autunno. I cooperanti internazionali a causa dell’inasprimento della guerra civile hanno sempre meno la possibilità di raggiungere la popolazione civile con gli aiuti umanitari. Tra l’altro gli attacchi ai cooperanti nel corso degli ultimi sei mesi è aumentato drammaticamente. Urge adesso un intervento straordinario dell’Unione Europea per portare la pace in Somalia, per poter garantire l’approvvigionamento umanitario a favore di quasi quattro milioni di persone in situazione di estremo bisogno. Tutte le parti in conflitto dovrebbero essere invitate a non ostacolare l’accesso e le forniture umanitarie per la popolazione civile. L’Unione Europea, nel corso della lotta ai pirati nel Golfo di Aden aveva anche promesso “ampie misure” per stabilizzare la Somalia. Adesso l’Unione europea deve anche passare alle azioni concrete e impegnarsi con forza per garantire la pace in Somalia. Ai due stati vicini in guerra tra loro, Eritrea ed Etiopia, deve essere impedito di spostare il proprio conflitto sul territorio della Somalia. La crisi umanitaria verrebbe ulteriormente aggravata dalla siccità, che minaccia seriamente la sopravvivenza di 700.000 nomadi nel nord della Somalia e nei vicini Puntland e Somaliland. E’ da quattro anni ormai che nella regione le precipitazioni sono completamente assenti. Ora si rischia la totale distruzione delle mandrie. Dal gennaio 2008 in Somalia sono stati uccisi 42 cooperanti e 33 operatori umanitari sono stati rapiti, 13 aiutanti sono ancora nelle mani dei rapitori. Data la crescente frequenza degli attacchi le organizzazioni ritirano il proprio personale in quanto la loro sicurezza non è più garantita. Così l’UNICEF ha dovuto sospendere la fornitura di aiuti per 85.000 bambini nel sud della Somalia per motivi di sicurezza. Regolarmente attrezzature e veicoli di soccorso delle organizzazioni umanitarie vengono derubate. Il 17 agosto è stato respinto con molta difficoltà un attacco armato notturno alla sede del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite. Tre degli attaccanti sono rimasti uccisi nel raid. Dagli inizi di maggio 2009 sono stati circa 280.000 i civili fuggiti in seguito alla escalation della violenza nella capitale Mogadiscio. Almeno 12.000 rifugiati erano in attesa nel nord della costa somala presso la città costiera di Bosasso nel Puntland in attesa di buone condizioni atmosferiche, per tentare la pericolosa fuga attraverso il Golfo di Aden verso lo Yemen con l’aiuto di trafficanti di esseri umani. Più di 30.000 persone dal gennaio 2009 sono fuggite via mare. Quasi 500.000 profughi provenienti dalla Somalia vivono già in condizioni di estrema povertà e indigenza in Yemen. Nel 2008, il numero dei nuovi rifugiati arrivati dalla Somalia è aumentato del 70% rispetto all’anno precedente.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lazio: Mariani su Piano Casa

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

“L’approvazione del Piano Casa è un passo importante verso la semplificazione e il rilancio dell’edilizia nella nostra Regione, in particolare di quella popolare”, è quanto fa sapere in una nota Peppe Mariani, Presidente della Commissione Lavoro, Politiche Giovanili, Pari Opportunità e Politiche Sociali “Da troppo tempo eravamo in attesa di una legge organica che regolasse in modo chiaro e coerente questa delicata materia. Inoltre il testo approvato in aula si distingue da quella pletora di interventi tampone a cui troppo spesso siamo stati abituati, proprio per la capacità di stabilire un piano decennale, quindi  a lungo raggio, in grado di garantire continuità e certezza nella pianificazione edilizia regionale. “In particolare il consistente finanziamento della legge, 300 milioni in tre anni – continua Mariani – assieme alla fissazione di una quota vincolante per la residenzialità sovvenzionata e popolare, ci fa parlare di un passaggio coraggioso e responsabile nei confronti dello scottante problema dell’emergenza abitativa nella nostra Regione. “La drammatica condizione che si trovano a vivere sempre più famiglie laziali nell’affrontare il problema abitativo – prosegue Mariani – viene con questa legge affrontato, non solo con un forte impegno nell’edificazione di nuovi alloggi popolari, ma con l’aiuto ai nuclei familiari nel pagamento dei mutui, questione quanto mai attuale nel contesto della crisi economica. “Il Piano Casa della Regione Lazio va quindi nella giusta direzione. Ora è però necessario completare questo percorso con la definizione per il prossimo autunno di una specifica proposta di legge regionale sul diritto all’abitare. È questo un punto fondamentale che consentirà a questa legislatura di lasciare un segno positivo nel miglioramento delle condizioni di vita del nostro territorio.  “Assieme agli interventi in tema di lavoro – conclude Mariani – alle importanti innovazioni in tema di politiche sociali, gli interventi sul problema del diritto all’abitare possono contribuire a quel grande percorso di ampliamento del Welfare nella nostra Regione.”

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 4 agosto 2009

«La diminuzione del 15,8% dei reati totali commessi a Roma nel 2008 rispetto allo stesso periodo del 2007 è il segno che ci stiamo incamminando sulla giusta strada». Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, commentando i dati del Ministero dell’Interno sulla criminalità, diffusi dall’edizione odierna del Sole24Ore. «La lotta alla criminalità e il controllo del territorio sono obiettivi comuni e importanti per garantire ai cittadini standard di sicurezza ma è chiaro che, considerando le dimensioni di Roma e, quindi, la maggiore difficoltà nel controllarla, vedere come non solo la diminuzione sia sensibile, ma la porti dietro, in percentuale, a città come Milano, Bologna, Torino, Genova e Firenze, dimostra quanto abbiamo avuto ragione nel portare la sicurezza al primo posto nell’agenda politica. Ovviamente questa classifica deve essere interpretata come un punto di partenza e certo non come un momento di arrivo. La guardia deve rimanere alta e occorre comunque implementare gli standard nella speranza che non vi siano, poi, da parte della magistratura, quelle prese di posizione che finiscono per rendere inutili le azioni di prevenzione e di repressione».

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »