Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘gershwin’

Gershwin, Piazzolla, Morricone con Ialsax Quartet chiudono Classica al tramonto della IUC

Posted by fidest press agency su sabato, 27 luglio 2019

Roma martedì 30 luglio 2019 alle 20.30 in Via Biordo Michelotti 2 (Roma, zona Prenestina). (ingresso a partire dalle 19.30 per chi vuole godersi il fresco sorseggiando un aperitivo) con un concerto intitolato “Colonne sonore e dintorni” si concludono i concerti nel giardino dell’associazione “Largo Venue”.
Questa volta è di scena lo Ialsax Quartet, il quartetto di sassofoni fondato da Gianni Oddi e attualmente formato da lui stesso (sax soprano e alto), Marco Guidolotti (sax alto), Alessandro Tomei (sax tenore) e Piersimone Crinelli (sax baritono).
Gianni Oddi è stato per molti anni 1° Sax Alto dell’Orchestra della RAI di Roma e poi della PMJO. Vanta collaborazioni prestigiose con Enrico Pieranunzi, Luis Bacalov, Rosario Giuliani, Maurizio Giammarco, John Lewis, Gil Evans, Dizzy Gillespie, Mike Westbrook, George Russell, Maria Schneider, Bill Holman, Mike Stern, Bob Brookmayer. Ha compiuto tourneé in U.S.A, Canada, Brasile, Argentina, Giappone, Cina, Corea, Australia, Francia Germania, Polonia, Austria, Africa e Medio Oriente. Nel 2016 è stato invitato dall’Amabasciata degli Usa in Italia per suonare durante i festeggiamenti ufficiali pei il Liberation Day.
La serata è interamente dedicata ad alcune delle più famose musiche per il cinema: “Nuovo Cinema Paradiso”, “Love Theme”, “C’era una volta in America” e “Mission” di Ennio Morricone, “8 e mezzo” di Nino Rota, “Il Postino di Luis Bacalov”, “Forrest Gump “ di Alan Silvestri e “Mission Impossible” di Lalo Schifrin. Il programma si allarga ai “dintorni” della musica da film, perché sono incluse due selezioni di “Porgy and Bess” di George Gershwin e di “West Side Story” di Leonard Bernstein (che è nata per il teatro ma è poi diventata un film di successo). Inoltre “Adios Nonino” e “Libertango”, due dei più bei tanghi di Astor Piazzolla.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il meglio di Gershwin con l’Orchestra Roma Sinfonietta

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 giugno 2019

Roma giovedì 4 luglio 2019 alle 21 alla Casa del Jazz (Via di Porta Ardeatina 55) con un concerto dell’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Gabriele Bonolis e la partecipazione straordinaria del pianista Giuseppe Andaloro.Il programma è interamente dedicato a George Gershwin. Si ascolterà una selezione dell’opera Porgy and Bess, in cui Gershwin realizzò una straordinaria sintesi di musica popolare e colta, rielaborando genialmente diversi generi musicali, come il blues, lo spiritual e il jazz. Nato da una famiglia russa di origine ebraiche stabilitasi da pochissimo a Brooklyn, Gershwin fu il primo compositore d’oltre oceano a superare la soggezione nei confronti della musica colta europea e a creare un’opera inconfondibilmente americana.Al centro del concerto sta la Rapsodia in Blue per pianoforte e orchestra, un vero caleidoscopio musicale, che riflette la molteplicità delle culture che convivevano nelle metropoli americane degli anni Venti: con le sue melodie e i suoi ritmi che richiamano la musica afroamericano, la Rapsodia in Blu rappresenta il momento in cui le porte delle sale da concerto si aprirono alle suggestioni del jazz e fu un enorme successo fin dalla prima esecuzione, a New York nel 1942. Allora stava al pianoforte il compositore stesso, ora invece l’eseguirà Giuseppe Andaloro, uno dei più apprezzati pianisti italiani, che suona regolarmente in prestigiose sale e con grandi orchestre in Italia e all’estero.Insieme a queste pagine celeberrime, il concerto metterà in evidenza tre Preludes e cinque Songs di Gershwin, brani di minori dimensioni ma non meno affascinanti: queste musiche meno costruite e più spontanee hanno un fascino immediato e irresistibile, venivano trasmesse in continuazione da tutte le radio americane e i loro spartiti vennero venduti in milioni di copie.Gabriele Bonolis, per anni collaboratore di Ennio Morricone, svolge un’importante attività personale come direttore d’orchestra con prestigiose orchestre e teatri in Italia e all’estero, tra cui Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Milano, Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Festival dei 2 Mondi di Spoleto, Orchestra Sinfonica Nazionale Ceca, Opera di Stato di Dresda.Giuseppe Andaloro svolge sin da giovanissimo un’appassionata e intense attività concertistica ospite di importanti festival (tra cui Salisburgo, Spoleto Due Mondi, Festival Arturo Benedetti Michelangeli di Brescia e Bergamo) e di grandi orchestre (London Philharmonic, Accademia Santa Cecilia di Roma, NHK Symphony Tokyo, Philharmonische Camerata Berlin e molte altre) collaborando con direttori del calibro di Vladimir Ashkenazy e Gianandrea Noseda e con artisti quali Sarah Chang, Giovanni Sollima e John Malkovich.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Trio Carbonare da Mozart a Gershwin e al Klezmer all’Univ. Tor Vergata

Posted by fidest press agency su domenica, 4 marzo 2018

Roma Mercoledì 7 marzo alle 18.00 Carbonare suonerà in trio con Luca Cipriano e Francesco Bossone per la stagione concertistica di Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1). Il concerto inizierà col Divertimento n. 1 per due clarinetti e fagotto di Wolfgang Amadeus Mozart e proseguirà con la Sonata per due clarinetti di Francis Poulenc. Dopo Tre Preludi per clarinetto, corno di bassetto e fagotto di George Gershwin, il concerto si concluderà con Odessa Bulgarish, una musica della tradizione klezmer tipica dei Balcani e dell’Europa orientale: questo pezzo in particolare è originario dell’Ucraina e il titolo si riferisce alla bulgaresca, un tipo di danza klezmer. In programma composizioni di Mozart, Poulenc, Gershwin e musiche della tradizione klezmer.
Alessandro Carbonare è uno dei più grandi clarinettisti a livello non solo italiano ma mondiale. Primo clarinetto solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e precedentemente dell’Orchestre National de France, ha avuto importanti collaborazioni nello stesso ruolo anche con Berliner Philharmoniker, Chicago Symphony e New York Philharmonic, nonché con la Lucerna Festival Orchestra e l’Orchestra Mozart, fondate entrambe da Claudio Abbado, che aveva chiamato a farne parte i migliori elementi delle orchestre di tutto il mondo. Con Abbado Carbonare ha anche inciso il Concerto per clarinetto di Mozart, che ha vinto il Grammy Award nel 2013. Ha suonato con grandi musicisti classici, tra cui Pinkas Zukerman, Alexander Lonquich ed Emmanuel Pahud, e con famosi musicisti jazz come Enrico Pieranunzi e Paquito D’Riveira.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »