Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘giancarlo galan’

Ministro Galan impugna Piano Casa Regione Lazio

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 ottobre 2011

abitazioni hdr

Image by paride de carlo via Flickr

Terremoto nella maggioranza a causa del Piano Casa per il Lazio presentato dalla giunta regionale di Renata Polverini. Il progetto è stato, infatti, impugnato presso la Corte Costituzionale dai ministri Giancarlo Galan (Beni Culturali) e Stefania Prestigiacomo (Ambiente) con il benestare del Consiglio dei ministri. Eclatante la presentazione delle dimissioni in blocco dei dieci assessori Pdl della giunta Polverini. La governatrice non ha accettato tali dimissioni e si è rivolta direttamente al Premier. Roberto Soldà, vice presidente dell’Italia dei Diritti, ha così commentato la vicenda: “E’ un piano, questo, che è riuscito a dividere il centro-destra e gli elettori sono spettatori di tutto ciò. La giunta regionale aveva presentato con orgoglio il Piano Casa per il Lazio, ma è risultato non idoneo in quanto dannoso sia per l’ambiente sia per i cittadini. In esso non si tiene conto del territorio e si rischia di costruire strade, edifici e strutture che potrebbero andar giù, come è successo in Liguria e in Toscana, al verificarsi di eventi ambientali, come piogge molto forti, che causano smottamenti nel terreno. Il dissesto idrogeologico del territorio – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – è paragonabile all’attuale situazione in cui versa questa maggioranza. In ogni caso, rimaniamo in attesa della pronuncia, in merito, della Corte Costituzionale.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prenotazioni per l’autoritratto di Leonardo

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 ottobre 2011

Self-portrait of Leonardo da Vinci. Red chalk....

Image via Wikipedia

Torino le imponenti Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria ospitano dal 18 novembre 2011 al 29 gennaio 2012 la mostra “Leonardo. Il genio, il mito”, dedicata al personaggio che meglio rappresenta l’esempio del più grande genio italiano di tutti i tempi. Grazie alla speciale concessione del Ministro per i Beni Culturali Giancarlo Galan, il pubblico internazionale potrà ammirare per la prima volta in assoluto, in occasione di una grande esposizione, il celebre Autoritratto di Leonardo, conservato nel caveau della Biblioteca Reale di Torino. Intorno all’opera, nota in tutto il mondo per il suo valore artistico e per i tanti significati che le sono stati attribuiti, saranno esposti il Codice sul volo degli uccelli ed una trentina di importanti disegni di Leonardo, provenienti da musei italiani ed europei, sul tema dell’anatomia umana e del volto, delle macchine, della natura nonché altri interessanti ritratti riferibili ad allievi per un confronto diretto ed inedito con lo stesso Autoritratto. La mostra si sviluppa con una significativa sezione rappresentativa delle opere di importanti artisti che nel corso dei secoli si sono ispirati al mito di Leonardo, fino all’arte contemporanea con Duchamp, Warhol, Spoerri, Nitsch, Recalcati e tanti altri. I biglietti sono già in vendita per un’esposizione considerata come l’evento artistico dell’anno: curata da un autorevole comitato scientifico composto dai professori Carlo Pedretti, Pietro Marani, Arnaldo Colasanti, Renato Barilli e altri studiosi leonardeschi, è arricchita da una spettacolare scenografia ideata dal premio Oscar Dante Ferretti e da prestigiosi contributi come l’originale video-inchiesta di Piero Angela sul mistero dell’Autoritratto. http://www.leonardoallavenariareale.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cresce il pubblico della settimana cultura

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

“Grande successo per la XIII edizione della Settimana della Cultura – dichiara il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan – che in 9 giorni ha visto, stando ai primissimi dati, oltre 1.695.000 visitatori nei musei, monumenti e siti archeologici statali aperti gratuitamente al pubblico per l’occasione. Si tratta di un incremento dell’8,51% rispetto al 2010 quando, negli stessi siti finora monitorati, si sono registrati poco più di 1.562.000 ingressi. Questo risultato, reso possibile dall’intensa campagna di comunicazione promossa dalla Direzione Generale per la Valorizzazione e dagli oltre 2.900 appuntamenti organizzati dalle Soprintendenze sul territorio, conferma quanto sia amato il nostro patrimonio culturale e al contempo incoraggia i tecnici del Ministero nella loro scrupolosa opera di tutela della straordinaria eredità storico artistica del nostro Paese”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Galan presiede consulta spettacolo

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2011

Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan, ha presieduto stamattina la Consulta dello spettacolo, illustrando le linee guida che ispireranno la sua azione di governo e proponendo la ripartizione del FUS per il 2011. In particolare, nel suo intervento il Ministro ha ringraziato il suo predecessore per aver riportato la dotazione del FUS allo stesso livello del 2010, ricordando però che a tali risorse deve corrispondere un analogo sforzo nella riforma dei diversi settori dello spettacolo, anche valutando le varie proposte di legge al momento al vaglio del Parlamento. Il Ministro ha ribadito la necessità di proseguire nell’elaborazione dei regolamenti riguardanti la razionalizzazione, l’organizzazione e il funzionamento delle fondazioni lirico sinfoniche e nella rimodulazione delle norme che regolano l’intervento pubblico nello spettacolo dal vivo. Il Ministro ha insistito, per quanto concerne il cinema, sull’opportunità di procedere al più presto alla riformulazione dei meccanismi per l’assegnazione dei contributi percentuali sugli incassi, che meritano un profondo ripensamento, quelli alla promozione, quelli alla produzione e quelli all’esercizio cinematografico e ai premi di qualità. Per quanto riguarda le realtà nazionali afferenti al FUS cinema, dopo aver confermato la centralità della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, il Ministro ha affermato che Cinecittà deve continuare nell’azione di razionalizzazione dei costi di funzionamento e focalizzare esclusivamente le proprie linee di intervento nella tutela e valorizzazione del patrimonio audiovisivo dell’istituto Luce, nella distribuzione di opere prime e seconde e nella promozione del cinema italiano all’estero. Il Centro Sperimentale di Cinematografia, infine, deve continuare a migliorare sotto il profilo dell’efficienza e dell’efficacia, sia nel settore della didattica che nella gestione della Cineteca Nazionale.I membri della consulta, esprimendo vivo apprezzamento per l’intervento del Ministro, hanno approvato all’unanimità, come mai avvenuto nel recente passato, la proposta di ripartizione del FUS per il 2011.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Galan non riconfermi accordo con Svp

Posted by fidest press agency su domenica, 27 marzo 2011

Il neoministro dei Beni Culturali Giancarlo Galan non riconfermi la validità dell’accordo siglato a titolo personale dal suo predecessore Sandro Bondi con l’Svp sulla ‘storicizzazione’ deimonumenti e degli ossari militari realizzati in Alto Adige tra le due guerre. A chiederlo è CasaPound Italia che al nuovo titolare del dicastero ricorda che ”l’intesa, siglata da Bondi subito prima di affrontare il voto di fiducia ‘ad personam’ in Parlamento, è quanto meno di dubbia validità visto che la competenza sui monumenti in memoria dei caduti e’ del ministro alla Difesa e non dei Beni Culturali”. ‘’Il 5 marzo – precisa Iannone – quattromila persone sono scese in corteo con Cpi nel capoluogo altoatesino per dire che Bolzano è Italia e che non si svendono la storia di un popolo e il sangue dei suoi caduti per ragioni di politica spiccia. Oggi siamo qui a ribadirlo. Gli altoatesini hanno dimostrato di volere una convivenza pacifica e nel rispetto delle tradizioni di tutti, ma non sono disposti a tollerare arroganza e prevaricazione, né ad accettare l’umiliazione di vedere l’Italia rinunciare spontaneamente alla propria identità e non battere ciglio di fronte a chi pretende di smantellare l’arte e la storia’’. http://www.casapounditalia.org

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Galan: troppi due festival cinema

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

Venezia - 67th Venice Film Festival - Mostra d...

Image by Luciano Consolini via Flickr

Il Ministro Giancarlo Galan boccia i “doppioni”: «Visti i fondi a disposizione si rischia di indebolire entrambe le manifestazioni». Tra le priorità, Pompei e l’area archeologica di Roma. I fondi ritrovati per la cultura? «Bondi ha molti meriti come Letta, io sono intervenuto nel momento più aspro». E’ quanto il ministro ha dichiarato in una intervista a “La Stampa”. Secca è stata la risposta del sindaco di Roma Alemanno e dei parlamentari Ds della circoscrizione romana.
Per Massimo Cacciari è un falso problema. I due festival pur rappresentando lo stesso soggetto sono espressi in modo diverso e non costituiscono un doppione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Galan nuovo Ministro per i Beni e le Attività Culturali

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

L’Associazione Nazionale Archeologi accoglie favorevolmente la nomina, dopo una lunghissima fase vacante, del nuovo Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan. “Siamo certi che Galan saprà ristabilire al più presto la governance del Ministero, superando un periodo di incertezza che ha avuto serie ripercussioni sul patrimonio culturale italiano” afferma Tsao Cevoli, presidente dell’Associazione Nazionale Archeologi. L’ inversione di tendenza mostrata dal Governo, che ha annunciato a partire da quest’anno l’assegnazione in misura permanente di 80 milioni di euro alla tutela e al recupero del patrimonio storico, architettonico, artistico e archeologico è un segnale importante. “La notizia”, prosegue Cevoli, “dell’ approvazione del decreto conferma la validità delle iniziative messe in campo negli ultimi mesi dall’Associazione Nazionale Archeologi e da tutte le associazioni del settore che hanno aderito alla coalizione “Abbracciamo la cultura”. La novità più importante riguarda l’assunzione prevista di nuovi tecnici e dirigenti, attingendo alle graduatorie dei precedenti concorsi: un atto che consentirà maggiore efficienza delle Soprintendenze aumentandone le capacità di controllo. Positiva appare anche la previsione di un piano di norme straordinarie per il recupero di Pompei, con la creazione di una task force composta da archeologi, architetti e operai specializzati, attingendo alle graduatorie dell’ultimo concorso nazionale per archeologi del 2008.”Attendiamo”,  conclude Cevoli, “ di leggere il testo del decreto per comprendere nei dettagli le misure oggi approvate ma le dichiarazioni del Sottosegretario Letta e del Capo di Gabinetto Nastasi lasciano intuire che il Governo abbia finalmente rimesso la cultura tutta e la tutela dei beni culturali al centro delle politiche di questo Paese.”

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I ministri che ispirano fiducia

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Renato Brunetta e Giulio Tremonti sono i Ministri che ispirano maggiore fiducia agli italiani. E’ quanto rivela il sondaggio effettuato da Crespi Ricerche. Brunetta, Ministro alla Funzione Pubblica, riporta il 48% della fiducia, acquistando l’1% rispetto alla scorsa rilevazione di gennaio. In discesa invece Tremonti (Economia) che, pur attestandosi al secondo posto in classifica, perde lo 0,1% piazzandosi al 46%. Al terzo posto, a pari merito al 45%, Mara Carfagna (Pari Opportunita’) che acquista l’1%, Giancarlo Galan (Politiche Agricole) e Gianfranco Rotondi (Attuazione del programma) che scendono ambedue dell’1%. Insieme a loro, sempre al 45%, troviamo Ferruccio Fazio (Salute) e Umberto Bossi (Riforme), che acquistano il 2%, e Giorgia Meloni (Politiche Giovanili) che avanza dell’1%. Gli italiani assegnano invece il 44% della fiducia a Roberto maroni (Interni) che scende di 2 punti percentuali, a Maurizio Sacconi (Walfare) e a Angelino Alfano (Giustizia), in calo ambedue dell’1%. In salita invece Stefania Prestigiacomo (Ambiente), che raggiungendo il 43% sale di 1 punto percentuale, mentre si attestano al 42%, a parimerito, Franco Frattini (Esteri) e Ignazio La Russa (Difesa), che perdono ambedue il 3%. In discesa anche Maria Stella Gelmini (Istruzione, Universita’ e Ricerca), che perdendo il 2% si attesta al 38%. Resta invece stabile Roberto Calderoli (Semplificazione legislativa) al 38%. Acquista punti Paolo Romani (Attivita’ produttive), che registrando un +3% si porta al 38%. Stabile rispetto alla rilevazione di febbraio è Elio Vito (Rapporti con il Parlamento), che si registra al 35%, mentre scende Altero Matteoli (Infrastrutture), che perdendo l’1% si ferma al 34%. Stessa percentuale per Raffaele Fitto (Rapporti con le Regioni), in salita del 2%, mentre resta stabile Michela Brambilla (Turismo) al 32%. In coda alla classifica Sandro Bondi (Beni Culturali), che perdendo 2 punti percentuali si ferma al 30%.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riavvio del piano irriguo nazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 luglio 2010

Roma – Sono positivi i giudizi dell’A.N.B.I., l’Associazione Nazionale delle Bonifiche e Irrigazioni per l’approvazione da parte del CIPE, il Comitato interministeriale per la Programmazione economica, del programma di interventi nel settore irriguo e della bonifica per un importo di 418,5 milioni di euro, all’uopo sollecitati dal Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Giancarlo Galan. “Ricomincia in questo modo un percorso virtuoso tutto proteso alla salvaguardia del made in Italy e dei territori di produzione”. Afferma il presidente  A.N.B.I. Massimo Gargano, che plaude all’impegno del Ministro Galan e aggiunge che “questo provvedimento rappresenta un nuovo inizio in termini di sicurezza ambientale, tutela dei territori a rischio, razionalizzazione e risparmio della spesa pubblica. Attraverso il migliore  utilizzo delle risorse naturali – ha poi aggiunto Gargano – migliorerà sempre di più la qualità della vita nei territori serviti dai consorzi di bonifica in termini di efficienza ed economicità delle azioni svolte e di infrastrutture  utili alle imprese, al territorio e all’intero Paese”. L’A.N.B.I., altresì, condivide la proposta  del Ministro Galan di introdurre una disposizione che scoraggi i ritardi nella conclusione delle procedure di appalto. La proposta mira a revocare i finanziamenti nel caso in cui queste procedure non si concludano entro 18 mesi dalla concessione. Le risorse disponibili potrebbero essere  reinvestite in progetti esecutivi e già cantierabili come richiesto dalla stessa Associazione Nazionale delle Bonifiche e Irrigazioni.
Per il presidente Gargano l’annuncio del Ministro Galan di un prossimo provvedimento del CIPE che stanzierà ulteriori 177 milioni di euro alle opere infrastrutturali di bonifica nelle Regioni del Meridione, “è un riconoscimento dell’azione svolta nel Paese dai consorzi di bonifica e della opportunità di arricchire quella parte del Mezzogiorno, che deve continuare a crescere, con infrastrutture finalizzate a produrre made in Italy. Occorre però insistere  – ha poi concluso Gargano – nel continuare a finanziare il Piano Irriguo Nazionale perché gli investimenti effettuati continuino a creare quelle condizioni di benessere, ricchezza e sicurezza per le imprese, i cittadini e l’intero Paese”. (galan)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Veneto: Galan elimina l’Irpef

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2009

Venezia Approvata dalla giunta regionale veneta la manovra finanziaria che, a partire dal 2010, eliminerà l’addizionale Irpef. Ad annunciarlo è stato il governatore Giancarlo Galan, in carica da 3 mandati e in piena lotta per una nuova candidatura, in vista delle elezioni previste nella primavera dell’anno prossimo, contro il pressing della lega Nord che vorrebbe sulla poltrona un suo uomo. “L’iniziativa del presidente uscente potrebbe rappresentare una boccata d’ossigeno per le tasche dei cittadini”, dichiara Emmanuel Zagbla, responsabile dell’Italia dei Diritti per il Veneto, e aggiunge: “Come risposta alla crisi economica che non cessa di sfiancare le famiglie, nonostante le false speranze sparate ai quattro venti, l’eliminazione dell’imposta darebbe respiro alle persone fisiche, interessate direttamente, e di conseguenza alle imprese. Tali effetti saranno totalmente positivi – precisa l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro – se scevri da logiche propagandistiche, per cui pur di ottenere la fidelizzazione dell’elettorato si è disposti a sacrificare, attraverso drastici tagli, i ben più importanti servizi alla collettività”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »