Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘gianni cicali’

Gianni Cicali: Teatro ed eresia nel Settecento italiano

Posted by fidest press agency su martedì, 3 agosto 2021

Il libro affronta il Settecento teatrale italiano attraverso quattro diversi autori che furono coinvolti in varie maniere con l’eresia e la censura della chiesa nel secolo dei lumi. Lo studio si concentra su Tommaso Crudeli e Giulio Rucellai – membri della prima massoneria fiorentina e italiana – e le loro traduzioni del commediografo francese Destouches, su Pietro Trinchera notaio e drammaturgo napoletano e, infine, su Francesco Ringhieri, monaco olivetano della Romagna e tragediografo di grande successo ai suoi tempi. Questi drammaturghi del centro, del nord e del sud Italia pur venendo da estrazioni sociali e culturali diverse hanno in comune non solo il teatro ma anche l’eresia. I massoni erano scomunicati da due papi e Crudeli fu vittima, in quanto massone, dell’Inquisizione divenendo per questo il martire della libera muratoria italiana. Giulio Rucellai, aristocratico e uomo politico toscano, vide un suo testo teatrale finire nell’Indice dei libri proibiti ed era egli stesso considerato un eretico, sebbene meno vessato dell’amico e confratello Crudeli. Trinchera scrisse la sua prima commedia ispirandosi per il personaggio di una finta suora a una vera eretica del Seicento napoletano e finì in galera per un libretto considerato blasfemo dalle autorità religiose del regno di Napoli. Ringhieri elaborò un Ragionamento apologetico sul teatro particolarmente originale in cui prendeva le difese della riforma teatrale del secolo «fortunato per i teatri» oltre che di attori e attrici scontrandosi per questo con i «rigoristi cattolici» che consideravano la sua attività per le scene come scandalosa. Lo studio si avvale di documenti d’archivio, epistolari, manoscritti inediti, e utilizza anche testi dei viaggiatori del Grand Tour settecentesco. PP: 362 PREZZO: 26,00€. Bulzoni Editore

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »