Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘gianni oliva’

“Gradus Taurinensis: Attualità di uno scienziato piemontese del ‘700”

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 aprile 2019

Torino 10 aprile alle 16 nella sala Consiglieri di Palazzo Cisterna sarà presentato al pubblico “Gradus Taurinensis: Attualità di uno scienziato piemontese del ‘700”.Oltre all’autore del libro, interverranno il vicesindaco della Città metropolitana di Torino, il presidente della Consulta consiglieri e amministratori Marco Canavoso e lo storico, politico e giornalista Gianni Oliva. L’incontro sarà l’occasione per celebrare il generoso impegno culturale, sociale, amministrativo e politico di Levio Bottazzi, classe 1930, giovanissimo partigiano uscito indenne nel 1945 dalla famigerata caserma di via Asti, tecnico Enel, padre – nella sua veste di presidente dell’Azienda Elettrica Municipale (1980-1985) – del teleriscaldamento a Torino , consigliere provinciale dal 1995 al 2004.
Nel 1759 il re Carlo Emanuele III affidò al padre scolopio Giovanni Battista Beccaria, chiamato dal sovrano a Torino per insegnare la Fisica sperimentale all’Università, l’incarico di calcolare, per la prima volta, la misura di un arco di meridiano in Piemonte. Lo scienziato per quattordici anni compì le misurazioni per la triangolazione tra Mondovì e Andrate passando per i vertici di Sanfrè, Saluzzo, Torino, Rivoli, Superga, Balangero e Mazzè, utilizzando quadranti e settori speciali di sua costruzione. I risultati vennero pubblicati nel 1774 nell’opera “Gradus Taurinensis” e permisero, tra l’altro, di realizzare il tracciamento della Carta Generale dello Stato Sabaudo. Le copie di quest’opera esistenti oggi in Piemonte sono quattro, di cui due a Torino: una nella Biblioteca Reale e l’altra nella Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte “Giuseppe Grosso” della Città metropolitana.
Nel suo saggio, Beccaria presenta il cosiddetto “Meridiano di Torino”, attribuendogli la lunghezza di 112,06 km (un po’ più grande rispetto a quella oggi adottata, che è pari a 111,137 km), e ricavandone anche il valore della circonferenza terrestre, pari a 40.332 km. A ricordo del calcolo, oggi rimangono due piccoli obelischi gemelli: uno a Rivoli al termine di corso Francia, l’altro a Torino, al capo opposto dell’arteria stradale, in piazza Statuto.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio “Brancati”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2011

Pachino (Palermo) domenica 12 giugno alle ore 19 nell’Ecomuseo del Mediterraneo (Palmento “A. Di Rudinì”, Marzamemi). cerimonia di consegna del Premio internazionale di Giornalismo “Vitaliano Brancati”, in programma La manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale “V. Brancati” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pachino e in collaborazione con la locale sezione della Società “Dante Alighieri”, anche per quest’anno premierà nomi celebri del panorama giornalistico nazionale e internazionale, da Magdi Cristiano Allam a Giorgio Calabrese, da Gianni Oliva a Gigi Ronsisvalle. Si tratta di giornalisti che hanno saputo rappresentare, con le loro opere, lo spirito indomito e combattivo dell’illustre scrittore e giornalista pachinese, scomparso a Torino nel 1954.
Magdi Cristiano Allam (Il Cairo – Egitto, 1952), giornalista ed europarlamentare del gruppo Popolare Europeo Democratico Cristiano, vive in Italia dal 1972. Ha iniziato l’attività giornalistica con Il manifesto e La Repubblica. «Il binomio indissolubile di verità e libertà – ha scritto nella sua autobiografia – ha ispirato il mio percorso giornalistico, protrattosi per circa 35 anni, culminato nella vice-direzione del Corriere della Sera. Per me il giornalismo è stato essenzialmente una voglia immensa dell’incontro autentico e profondo con la persona quale incarnazione della vita e dell’amore, nella ricerca appassionata della verità salvaguardando sempre e comunque la libertà interiore».
Giorgio Calabrese (Rosolini – SR, 1951) è medico nutrizionista. Docente di Alimentazione e nutrizione umana in varie università italiane e straniere, presidente dell’Istituto nazionale di ricerca sull’Alimentazione e la Nutrizione, membro della European Commission of Health e consulente di importanti società sportive, Calabrese affianca all’attività professionale e accademica, un’intensa attività pubblicistica e di divulgazione scientifica sul binomio alimentazione-salute, con libri, articoli pubblicati sui principali quotidiani italiani e con interventi in alcune delle più seguite trasmissioni televisive nazionali.
Gianni Oliva (Torino, 1952) è storico e giornalista. Studioso del ‘900 italiano, ha svolto un’intensa attività politica nel Pci-Pds. Nei suoi saggi, incentrati sulla seconda guerra mondiale e sulla Resistenza, ha raccontato storie di sofferenza, dolore, sacrificio ed eroismo di italiani deportati, uccisi, annichiliti nello spirito, defraudati di ogni bene e di ogni dignità, che appartengono alla nostra storia dimenticata.
Luigi Ronsisvalle (Catania, 1955) è giornalista professionista dal 1984. Coordinatore servizi sportivi, telecronista e conduttore, dal 2006 è responsabile dei servizi giornalistici di Antenna Sicilia e inviato speciale del quotidiano La Sicilia. Ronsisvalle si è distinto per il suo impegno sindacale, prima come segretario regionale dell’Assostampa poi come segretario generale aggiunto della Federazione nazionale stampa italiana.
La serata sarà condotta da Giovanni Firera presidente dell’Associazione “V. Brancati” e Corrado Di Pietro presidente del Premio “V. Brancati”. Interverranno il sindaco di Pachino Paolo Bonaiuto, il presidente della Provincia regionale di Siracusa on. Nicola Bono, l’assessore alla Cultura del Comune di Pachino Pietro Scala.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

3ª edizione del Premio “Brancati”

Posted by fidest press agency su domenica, 5 giugno 2011

Magdi Cristiano Allam

Image via Wikipedia

Pachino (Sr) domenica 12 giugno alle ore 19 nel corso di una cerimonia di consegna nel suggestivo scenario dell’Ecomuseo del Mediterraneo (Palmento A. Di Rudinì a Marzamemi), saranno Magdi Cristiano Allam, già giornalista del Corriere della Sera e deputato al Parlamento europeo; Giorgio Calabrese, nutrizionista e volto noto di popolari trasmissioni televisive; lo storico Gianni Oliva autore di importanti saggi sulla Resistenza e sui “vinti”; e Gigi Ronsisvalle vicesegretario della Federazione nazionale stampa italiana e inviato del quotidiano La Sicilia.
La serata sarà condotta da Giovanni Firera presidente dell’Associazione culturale “V. Brancati” e Corrado Di Pietro presidente del Premio internazionale di giornalismo “V. Brancati”. Interverranno il sindaco di Pachino Paolo Bonaiuto, il presidente della Provincia regionale di Siracusa on. Nicola Bono, l’assessore alla Cultura del Comune di Pachino Pietro Scala.
La serata sarà allietata dagli intermezzi musicali di Antonio e Tonino Buonasera (flauto e chitarra-voce). A corollario della cerimonia di consegna, negli spazi del Palmento Di Rudinì sarà allestita un’affascinante mostra fotografica su Vitaliano Brancati, curata dalla locale sezione della Società “D. Alighieri” e dal Comitato organizzatore.
Il Premio è organizzato dall’Associazione culturale “Vitaliano Brancati” di Pachino su iniziativa del presidente Giovanni Firera che, in collaborazione con i soci fondatori, fin dalla prima edizione ha voluto dare una forte impronta culturale alla manifestazione, premiando nomi celebri del giornalismo sia a livello nazionale che internazionale: giornalisti che, con le loro opere, hanno saputo rappresentare lo spirito indomito e combattivo dell’illustre scrittore e giornalista pachinese.
L’edizione 2011, in particolare, è stata realizzata grazie al patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pachino e in collaborazione con la Società “Dante Alighieri”, sezione di Pachino.
Il Premio internazionale di giornalismo “Vitaliano Brancati” è stato istituito nel 2004. La prima edizione (Pachino, 2005) ha visto tra i premiati Lorenzo Del Boca (presidente dell’Ordine nazionale dei Giornalisti), Filippo Cosentino (RAI, responsabile TgR Sicilia), Laura Cannavò (giornalista Mediaset) e Mustafà Nano (scrittore e giornalista albanese), mentre nella seconda edizione (Siracusa, 2007) il riconoscimento è andato a Giovanni Minoli (giornalista Rai), Paola Saluzzi (giornalista e conduttrice televisiva), Franco Siddi (Presidente Fnsi) e Younis Tawfik (scrittore e giornalista iracheno).


Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »