Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘giffoni’

Giffoni Opportunity: School Experience Festival

Posted by fidest press agency su domenica, 17 novembre 2019

Riprende il suo viaggio e, dopo aver coinvolto migliaia di studenti in Veneto e Calabria, sarà a Nuoro (Sardegna) dal 19 al 22 novembre. L’iniziativa fa parte del Piano Nazionale Cinema per la Scuola, in quella cioè che è la collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e il Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo (Mibact).A coordinare la terza tappa del festival itinerante sarà l’Impresa Sociale “Nuovi Scenari”, diretta da Giuseppe D’Antonio, che insieme al team di Giffoni gestirà le numerose attività rivolte agli oltre 2000 studenti degli istituti secondari di II grado del territorio sardo. Saranno proprio i ragazzi a valutare i film in concorso, selezionati tra un rosa di oltre 1000 opere e dedicati a un pubblico dai 14 ai 20 anni.Si parte con le storie raccontate dai lungometraggi di Feature Experience, in programma: IL CORAGGIO DELLA VERITÀ di George Tillman, CAFARNAO – CAOS E MIRACOLI di Nadine Labaki e BLINDED BY THE LIGHT di Gurinder Chadha.
Dedicata a registi italiani e internazionali è, invece, la sezione Short Experience con 7 cortometraggi in gara: BROTHER di Beppe Tufarulo, IL PRIMO GIORNO DI MATILDE di Rosario Capozzolo, PUPONE di Alessandro Guida, SELFIES di Claudius Gentinetta, SONG SPARROW di Farzaneh Omidvarnia, THE BOX di Dusan Kastelic e CLEPTOMAN di Giuseppe Casapulla.Mentre sono 13 gli short movie proposti da associazioni e istituti scolastici di tutta Italia per Your Experience: L’APPUNTAMENTO (THE DATE) dell’associazione Zuccherarte – regia Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli, OPEN UP di Lapo Mamoli, LOVE, LIFE + SAUSAGES dell’associazione di volontariato tra cittadini e famiglie con disabilità “La Primula” di Roma – regia Matteo Vitelli, BIG TROUBLE IN SABUCINA dell’I.I.S.S. Mottura – regia Andrea Marchese, LOST IN PRATO dell’Istituto Statale “Gramsci- Keynes” – regia Roberto Valdes, OFFLINE dell’Istituto Superiore Michele Sanmicheli – regia Luca Sartori, LA GROTTA DEGLI AMANTI del Liceo Classico Statale “Ugo Foscolo” – regia Luca Piermarteri, ABBRACCIAMI INVECE dell’I.S. POLO TECNOLOGICO – regia Francesco Pileggi, SOLO UN GIOCATTOLO dell’I.I.S. Niccolò Machiavelli – I.C. Iqbal Masih – I.I.S. Schiapparelli/Gramsci – I.C. Mattei Di Vittorio – regia Lorena Costanzo, EGANA del liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” – regia Luca Dal Canto, IL PASSAGGIO della cooperativa sociale Totem – Progetto “Spunti di Svista” – regia Michele Orlandi, IN GAME dell’I.I.S.S. “Don Luigi Milani” e dell’I.C. “Rita Levi Montalcini” – regia Luca Moltisanti, chiude LA FAMIGLIA K del liceo scientifico “Talete” e del liceo “Dante Alighieri” – regia Adriano De Bonis, Mario Bassetto, Paolo Moscatelli, Viola Iurilli e Alessandra Annunziata.Spazio anche ai laboratori: tre i format per far entrare ragazzi e docenti nel mondo del cinema e delle nuove tecnologie. Il primo, GRANDI STORIE IN POCHI MINUTI, è rivolto agli studenti e intende focalizzare l’attenzione sugli elementi alla base della realizzazione di un film. Il secondo, DIGITAL PROF, si pone nell’ambito delle attività che School Experience propone per la formazione dei docente. L’obiettivo è quello di guidare in un’esperienza di apprendimento utile al consolidamento delle competenze digitali. Chiude MOVIE LAB, una lezione di cinema interattiva per permettere ai ragazzi di comprendere il linguaggio audiovisivo, dandogli la possibilità di costruire una scena cinematografica.La terza tappa di School Experience si chiuderà venerdì 22 novembre, alle ore 20:00, presso l’Auditorium dell’Istituto Tecnico Commerciale “Salvatore Satta” alla presenza dell’intera cittadinanza, della comunità studentesca e delle istituzioni. Durante l’evento sarà presentato il cortometraggio ideato e interpretato dagli studenti di Nuoro con la guida della video factory di Giffoni.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Innovazione: Giffoni firma accordo con Campania New Steel

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 luglio 2018

Alfabetizzazione digitale delle startup, crescita e formazione di giovani talenti per innovare le imprese, valorizzazione dello spirito imprenditoriale attraverso laboratori e percorsi formativi, sviluppo e progettazione di format, workshop ed eventi di educazione digitale rivolti al target bambini, ragazzi e famiglie. Firmato un accordo di collaborazione finalizzato al potenziamento dei talenti innovativi delle nuove generazioni tra Giffoni Innovation Hub e Campania NewSteel.II primo incubatore del Mezzogiorno – promosso dall’Università degli Studi di Napoli Federico II e dalla Fondazione IDIS-Città della Scienza – e la creative agency nata nel segno del Giffoni Film Festival per avvicinare i giovani all’innovazione e al mondo delle industrie creative e culturali – hanno siglato il protocollo durante l’incontro “Hub Campania – Competenze Digitali e Ambienti per lo Sviluppo”, parte del programma della 48 esima edizione festival del cinema, in corso a Giffoni Valle Piana fino al 28 luglio. A stringere l’intesa, Luca Tesauro, CEO di Giffoni Innovation Hub, ed Edoardo Cosenza, presidente di Campania NewSteel.
“Giffoni e Campania NewSteel sono due ecosistemi importanti – afferma Edoardo Cosenza – Campania NewSteel è l’unico incubatore del Sud riconosciuto dal ministero dello Sviluppo economico, con più di 100 startup all’attivo mentre Giffoni è un luogo unico al mondo nel suo genere. Da questo accordo ci aspettiamo tanto. La Campania ha bisogno di creare opportunità per i giovani. Ne abbiamo tanti di straordinario valore, ma poi devono andare all’estero a cercar fortuna. Le idee, fortunatamente, valgono ancora molto ma si deve passare dalla creatività alla creazione d’impresa. La cultura digitale sta avanzando fortemente. Vedi l’arrivo di Apple ma anche di Cisco e di altre realtà importanti che dimostrano uno straordinario fermento e una capacità d’attrarre dall’estero che affermano una forte controtendenza”.All’evento hanno partecipato Valeria Fascione, assessore Startup, Innovazione ed Internazionalizzazione della Regione Campania, Jacopo Gubitosi, strategist manager di Giffoni Experience, Giorgio Ventre, direttore Apple Developer Academy Napoli, Amleto Picerno Ceraso, CEO di Medaarch. Un ruolo fondamentale nella neonata collaborazione sarà rivestito dalla Apple Developer Academy, la prima iOS Developer Academy d’Europa, in considerazione del suo ruolo di riferimento strategico per la conoscenza e cultura digitale dei giovani talenti. Obiettivo: sperimentare le applicazioni sviluppate dall’Academy nell’ambito dell’universo giovanile di Giffoni e realizzare stage formativi nell’ambito delle attività e degli eventi promossi da Giffoni Innovation Hub in Italia e all’estero (giffonihub.com).
Questi gli ambiti di intervento dell’accordo appena ufficializzato: digital education for kids and adults, digital tourism, new media, digital and corporate storytelling, multimedia e web marketing, media e interattività, App development, cultural and creative industries (CCI), kids-tech startups, formazione, enterteinment, eventi, comunicazione, promozione, social entrepreneurship, Corporate Social Responsabilities, impact investing. Con una missione ulteriore: la condivisione di strategie e opportunità per contribuire alla crescita dell’ecosistema dell’innovazione regionale e meridionale.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

48esima edizione del Giffoni Film Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 giugno 2018

Original Marines è main sponsor della 48esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 20 al 28 luglio a Giffoni Valle Piana. In occasione della festa del bambino, questo pomeriggio nella sede Original Marines di Nola, sono state presentate le t-shirt realizzate dal brand campano di abbigliamento per il Giffoni Film Festival.Per il terzo anno consecutivo, Original Marines ha firmato le maglie delle più giovani, colorate, allegre, numerose e multietniche giurie del mondo: le giurie del Giffoni Film Festival, composte quest’anno da 5601 giurati dai 3 anni in su. Ma non finisce qui: l’azienda ha realizzato anche le maglie del team tecnico e dei masterclassers che andranno ad animare le cinque sezioni Classic, Talk, Music, Radio e Green, per un totale di 12.700 t-shirt realizzate ad hoc da Original Marines per il Giffoni Film Festival.Una ninfa, una creatura acquatica che si immerge per raggiungere gli abissi, è la protagonista dell’illustrazione al centro delle maglie. Ideata e realizzata da Luca Apolito e Chiara Pepe, rappresenta la bellezza magica della natura e l’importanza dell’elemento acqua, fondamentale perché composizione essenziale della vita. “Aqua” è anche il tema della 48esima edizione del Festival.Da oggi e fino al 10 giugno, è possibile partecipare al contest “Vinci Giffoni” che mette in palio, per ogni acquisto con MyOriginal Card, la possibilità di partecipare all’estrazione di 4 soggiorni durante il #Giffoni2018. Le 4 famiglie vincitrici avranno accesso alle anteprime, all’area lounge e avranno la possibilità di vedere dal vivo i protagonisti del Festival.Sempre fino al 10 giugno, Original Marines mette in palio 30 posti per i più piccoli nelle giurie Elements +3 ed Elements +6: scaricando l’app My Original (http://app.originalmarines.com/) e partecipando al quiz dedicato al mondo del cinema si potrà scoprire subito se si è riusciti a conquistare uno degli agognati posti in giuria.
Inoltre Original Marines darà la possibilità a due piccoli giffoners, tra coloro che hanno partecipato ai casting realizzati nell’ambito degli Original Days, di partecipare al Festival come reporter del brand e di raccontare la loro magica esperienza in chiave “original”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tutti i numeri della rassegna Giffoni Innovation Hub

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 luglio 2017

giffoni450 giovani innovatori per la community del Dream Team di Giffoni Innovation Hub per un totale di 5 paesi nel mondo. 40 i protagonisti dell’edizione numero 3 della rassegna di innovazione Next Generation, promossa a Giffoni Valle Piana nell’ambito del Giffoni Film Festival. Talenti provenienti da Italia, Messico e Svezia, che hanno incontrato 50 ospiti e mentor tra imprenditori ed esperti di innovazione e comunicazione. E ancora, 100 studenti che hanno partecipato alla maratona di pitch A Scuola di Startup Experience, 5 università coinvolte (Federico II di Napoli, Università di Salerno, Università di Lund in Svezia, Tec di Monterrey in Messico, George Washington University negli States) e 5 i progetti presentati dal Dream Team: Cinema Box, scatola che offre allo spettatore l’opportunità di gustare cibi made in Italy di alta qualità durante la proiezione di un film; My eyes are yours, interactive storyteling che accompagna il pubblico dietro le quinte del festival di Giffoni; E-Commerce Giffoni, store online dove acquistare prodotti per giovani griffati Giffoni; Giffoni Manager, gioco educativo-gestionale che trasformerà il giocatore nel direttore di un festival del cinema; Future by Lund, nato dalla collaborazione con i partner svedesi di The Creative Plot che prevede la creazione di un festival dedicato a scienze e tecnologia a Lund, in Svezia. 2000 i ragazzi intervistati per Giffoni Big Data, ritratto dei nativi digitali che ha ribaltato molti luoghi comuni sui Millennial, trasformando il festival in una piattaforma per produrre enormi quantità di dati sui ragazzi. 4 i workshop e 4 le round table su industrie creative, intelligenza artificiale, animazione, realtà virtuale e giffoni1un focus sullo stato dell’innovazione in Campania, durante il quale è stata annunciata una intesa tra Giffoni Innovation Hub e la iOS Developer Academy di Napoli. 1 modello di business internazionale – Giffoni Business Case promosso dal Lisa Lab dell’Università di Salerno e dalla George Washington University – e 5 ospiti istituzionali, Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, Valeria Fascione, assessore alle startup, all’innovazione e all’internazionalizzazione della Regione Campania, Corrado Lembo, procuratore capo di Salerno, e una delegazione della Corea del Sud. “Con il lavoro dell’Hub – spiega Luca Tesauro, CEO di Giffoni Innovation Hub – quest’anno abbiamo consolidato nuove alleanze con le più alte eccellenze di Svezia, Messico, Corea del Sud. L’intreccio di idee, conoscenze, progettualità sarà il cuore dei nostri rapporti che faranno decollare la nostra mission non solo a Giffoni ma anche in altre realtà, partendo dai nostri talenti. Qui c’è contaminazione tra arte, innovazione e soprattutto lavoro, perché Giffoni vuole investire Giffoni2e lavorare nelle industrie creative e culturali. Questo Paese offre un paesaggio meraviglioso, un cibo incredibile e anche connessioni. Giffoni ha creato connessioni per 47 anni grazie al cinema, noi con l’Hub lo facciamo con i talenti dell’innovazione per fare della creatività un motore dell’innovazione di questo paese. Un’opportunità per condividere emozioni, storie, energie e per costruire insieme qualcosa di grande”. “In questa terza edizione – aggiunge Orazio Maria Di Martino, COO di Giffoni Innovation Hub – abbiamo fatto grandi passi in avanti, un esempio è il progetto Giffoni Big Data, che ci ha permesso di conoscere a fondo il mondo dei giffoner e non solo, scoprendone abitudini, passioni, ambizioni, speranze e molto altro ancora. Il progetto ha ancora molto da dire e ha contribuito a far entrare il mondo Giffoni, di diritto, nei business case in studio presso l’Università di Washington e quella di Salerno. Questo è un punto di partenza per i ragazzi del Dream Team. Riusciremo, anche grazie a loro, a fare cose sempre più importanti in un contesto già stupendo come quello di Giffoni”. (foto: giffoni)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

47ma edizione del Giffoni Film Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

rainbowGiffoni Valle Piana (Salerno) dal 14 al 22 luglio 2017 Rainbow, la content company nota in tutto il mondo per le sue produzioni animate e multimediali, anche quest’anno sarà tra i protagonisti del film festival.Tante le sorprese in programma per gli appassionati delle produzioni Rainbow nate dal genio e dall’estro creativo del suo Presidente e Fondatore, Iginio Straffi.
Sabato 15 luglio alle ore 17.00 nella sala Alberto Sordi verrà proiettato in anteprima e in esclusiva per i giurati 10+ del Giffoni Film Festival l’episodio speciale di Maggie & Bianca Fashion Friends (www.maggieandbianca.com) “Operazione Parigi”. Nuove avventure attendono le due protagoniste super Go.Zy. del live action – prodotto da Rainbow in co-produzione con Rai Fiction e in onda tutti i giorni su Rai Gulp. La serie – che sta appassionato i teen di tutta Italia e non solo – ruota attorno ai mondi della moda e della musica ed è ambientato nella Milano Fashion Academy una delle scuole di moda più prestigiose a livello internazionale. Reduci dal successo dei due live show che si sono tenuti a Roma lo scorso maggio e dalla pubblicazione del loro primo cd musicale “Come le Star”, Maggie, Bianca e gli altri protagonisti del live action sono pronti ad invadere il Giffoni Film Festival con il loro entusiasmo travolgente e tutta l’energia e la grinta che li contraddistinguono. L’appuntamento sul Blue Carpet è alle ore 16.00; sarà un momento super Go.Zy., i MoodBoards incontreranno i fan per fare tante foto e autografi.
Domenica 16 luglio 2017 sarà la volta di Regal Academy (www.regalacademy.com), la serie animata dai toni molto ironici e divertenti – prodotta da Rainbow in collaborazione con Rai Fiction in onda tutti i giorni su Rai YoYo – che rivisita in chiave moderna le favole classiche più amate di sempre. Per l’occasione, Rainbow presenterà in anteprima e in esclusiva per i giurati 6+ del Giffoni Film Festival il primo episodio dell’attesissima seconda stagione della serie, che arriverà presto in tv con tante nuove avventure! L’appuntamento è alle ore 14.30 e alle 18.00 nella sala Lumière.
Nella nuova serie molte saranno le novità: ce la faranno Rose e i suoi compagni a diventare la nuova generazione di eroi delle favole?Ma le sorprese non finiscono qui: sempre domenica 16 luglio alle ore 17:00 presso l’Antica Ramiera, Iginio Straffi “salirà in cattedra” per la Giffoni Masterclass, la sezione speciale di approfondimento del Giffoni Film Festival. Un incontro unico e imperdibile con un “maestro d’eccezione” che racconterà i tanti successi televisivi e cinematografici di Rainbow, come l’acclamatissimo Winx Club e le ultime produzioni Regal Academy e Maggie & Bianca Fashion Friends. Un’occasione di scambio formativo tra i talenti di oggi e i professionisti di domani riservato a ragazzi tra i 18 ed i 25 anni. (foto: rainbow)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giffoni Innovation Hub entra nella coalizione internazionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

Luca TesauroGiovani e alfabetizzazione digitale, Giffoni Innovation Hub entra nella coalizione internazionale promossa dalla Commissione Europea per estendere a un numero maggiore di cittadini Ue le abilità necessarie per vivere in società ed economie sempre più digitalizzate. La creative agency ispirata e promossa da Giffoni Experience è ufficialmente tra i 200 membri della Digital Skills and Jobs Coalition, inclusa tra le 10 iniziative concrete della New Skills Agenda for Europe. Giffoni Innovation Hub entra, inoltre, nella rete dei “pledgers” che unisce organizzazioni, enti governativi e imprese che adotteranno un programma effettivo di azioni per ridurre il digital skills gap in Europa nei prossimi tre anni. “Entro il 2020 – spiega Luca Tesauro, ceo di Giffoni Innovation Hub – coinvolgeremo in attività di training al mondo digitale 600 studenti universitari di età compresa tra i 18 e i 28 anni per incrementare le opportunità lavorative in un settore, quello delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Ict), che nei prossimi tre anni in Europa genererà 756 mila posti di lavoro. Possibilità che, secondo i calcoli dell’Unione, potremmo non essere in grado di cogliere per la carenza di competenze adeguate. Nel continente – continua Tesauro – la disoccupazione giovanile è oggi quasi al 20 per cento. Non solo: più di un terzo della forza lavoro e circa il 45 per cento dei cittadini risultano analfabeti digitali, cifre che delineano uno scenario in cui è necessario agire subito per non perdere le tantissime occasioni prodotte dalle nuove professioni digitali”. Con uno sguardo alle pari opportunità: “Ci aspettiamo di moltiplicare la partecipazione femminile alle attività di Giffoni, presenza che già nel 2016 ha toccato quota 47 per giffonicento”. Come “pledgers” Giffoni Innovation Hub entro il 2020 si impegna a realizzare ulteriori iniziative con partner nel settore della tecnologia, università, associazioni, startup ed enti governativi. “Organizzeremo – aggiunge Tesauro – dodici workshop formativi per un coinvolgimento totale di 120 insegnanti e 1800 studenti delle scuole primarie e secondarie in Italia per aumentare le competenze su numerosi topic, tra cui: coding for kids, l’educazione alla programmazione sin da bambini, i videogame lab, altro settore in costante espansione, business startup, come da una semplice idea sia possibile far nascere una impresa di successo, intelligenza artificiale, ambito che su scala globale ha tutte le carte per rivoluzionare il futuro del mondo”.
Il direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, soddisfatto del successo si è congratulato con il team di Giffoni Innovation Hub: “L’intuizione di intraprendere con determinazione la strada dell’innovazione in Giffoni Experience si sta rivelando sempre di più strategica e aperta a tutte le direttive europee a favore dei giovani. In soli tre anni sono stati raggiunti obiettivi impensabili e una reputazione che mi inorgoglisce”. (foto: Luca Tesauro, giffoni)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gabriele Salvatores torna “Nella magia” di Giffoni

Posted by fidest press agency su domenica, 11 giugno 2017

salvatores1Giffoni Valle Piana (SA) venerdì 21 luglio Via Aldo Moro, 4 sarà ospite della 47esima edizione del Giffoni Film Festival (14-22 luglio 2017) per ritirare il Premio Truffaut 2017, confrontarsi con giurati e giffoners e riservare un incontro speciale ai ragazzi della Masterclass.
Un ritorno graditissimo di uno dei più apprezzati ed importanti registi che, dopo la sua prima visita al Festival nel 1995, non ha mai smesso di seguire e incoraggiare il Giffoni ad andare avanti nel suo progetto culturale e a puntare sempre di più sulle nuove generazioni di spettatori e sugli autori di storie pensate per il pubblico giovanile. Un monito in linea con la straordinaria personalità artistica di Salvatores che, dal suo incontro con il cinema, non ha interrotto il suo percorso di sperimentazione, continuando a mettersi alla prova in generi e produzioni sempre diverse.
Sin dall’esordio in teatro, nel 1972, quando – insieme a un gruppo di giovani attori – fonda il Teatro dell’Elfo e vi dirige numerose commedie definite d’avanguardia fino al 1989, poi con il debutto alla regia cinematografica nel 1983 con “Sogno di una notte d’estate”, Gabriele Salvatores mostra subito il piglio della sperimentazione di generi, dell’attenzione ai particolari d’ambientazione e, soprattutto, all’introspezione psicologica dei personaggi che orchestra. Sono gli elementi distintivi dei suoi primi film di successo, come “Marrakech Express” (1989), “Tumè” (1990) e “Mediterraneo” (1991) che lo consacra all’attenzione della critica internazionale valendogli l’Oscar per Miglior Film Straniero, tre David di Donatello (Miglior Film, Miglior Montaggio, Miglior Suono) e un Nastro D’Argento per la regia.
Il suo cinema è una continua ricerca, tra generi, mezzi e traiettorie narrative: da “Io non ho paura” (2003) – premiato con un Golden Globe come Miglior Regista e un David di Donatello (Giovani) – a “Come Dio comanda” (2008), passando per “Educazione siberiana” (2013); in “Nirvana” (1997) ha addirittura teorizzato sulla tecnologia, unendo fantascienza e commedia all’italiana, mentre con “Italy in a Day” (2014) firma il suo primo documentario, un esperimento di cinema collettivo per raccontare un giorno nella vita degli italiani secondo gli italiani. Ispirandosi a un’idea realizzata da Ridley Scott, salvatoresseleziona, tra 44.197 video, una serie di filmati “home made” arrivati da tutta la Penisola, li monta in un’unica pellicola, presentata fuori concorso alla 71esima Mostra del Cinema di Venezia.Toccati i 35 anni di filmografia, Salvatores affronta i temi che l’hanno accompagnato per decenni in modo nuovo: il disagio giovanile, l’amicizia virile segnata da fragilità, il rifiuto del mondo e della società come l’abbiamo trovati, il bisogno d’evasione, l’aspirazione all’avventura e alla bellezza danno vita a “Il ragazzo invisibile” (2014), il cui sequel è in lavorazione. La trama incrocia diversi elementi presi dalle “mitologie” dei fumetti, ci sono suggestioni da Superman agli X-Men, fino all’Uomo Ragno e Batman. L’opera gli vale una nomination ai David di Donatello (2015 – David Giovani), vince un European Film Awards (2015 – Young Audience Award) e un Golden Ciak Awards (2015). Nel secondo capitolo de il ragazzo invisibile ritroveremo al centro dell’azione il protagonista Michele (Ludovico Girardello) ormai cresciuto, mentre al suo fianco compare la sorella gemella: la misteriosa Natasha.
Una carriera piena di stimoli e spunti di riflessione che arricchirà l’esperienza di pubblico e giurati del 47° GFF, pronti ad ascoltare il percorso di crescita di un uomo che non ha mai smesso di mettersi alla prova. (foto: salvatores)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La rete di Giffoni all’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 dicembre 2016

farnesinaRoma lunedì 19 dicembre, presso la Sala delle Conferenze Internazionali del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), conferenza dei Direttori degli Istituti Italiani di Cultura “Vivere all’italiana”: un piano di promozione integrata. Aprirà i lavori il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano, seguito dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini, dal Presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi, dal Direttore Generale della RAI Antonio Campo Dall’Orto, dal Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta, dal Presidente dell’Associazione Priorità Cultura Francesco Rutelli, dal Vice Presidente Fondazione Altagamma Paolo Zegna e dal Graphic Designer e Art Director Giorgio Camuffo. Seguirà una sessione plenaria, introdotta dal Prof. Philippe Daverio, articolata in cinque panel, incentrati su aree della promozione integrata considerate strategiche per la loro capacità di creare interazioni più ampie: Cucina, Contemporaneo, Cinema, Design, Archeologia. Concluderà i lavori della prima sessione plenaria il Segretario Generale della Farnesina Elisabetta Belloni.
La sessione plenaria pomeridiana verterà sulle strategie della Promozione Integrata (Internazionalizzazione dei Musei, Internazionalizzazione dell’Università e Turismo Culturale) e sulle nuove prospettive della promozione culturale integrata. Concluderà i lavori il Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese Vincenzo De Luca.
La giornata costituirà un’occasione per presentare le attività degli Istituti Italiani di Cultura e, soprattutto, per fare il punto sull’azione di promozione culturale, condividendo strategie e nuove tendenze a partire dai settori individuati quali strategici dal Piano di promozione integrata per l’Italia nel mondo “Vivere all’italiana”. Si discuterà pertanto di arte contemporanea, design, cinema e cucina, in un evento di grande rilevanza per la politica della Farnesina, i cui Istituti di Cultura rappresentano una risorsa fondamentale per la valorizzazione delle eccellenze italiane all’estero e del Sistema Italia nel suo complesso.
Alla conferenza, che riunirà i Direttori degli 83 Istituti Italiani di Cultura nel mondo, oltre ad altri attori del settore culturale, istituzionale, accademico, della ricerca e della comunicazione, parteciperà il direttore del Giffoni Experience Claudio Gubitosi con il Project Manager Giffoni Vojager Marco Cesaro a testimoniare il percorso cosmopolita intrapreso con Giffoni Vojager che, tra eventi e partnership che portano il brand e il format in giro per l’Italia e per il Mondo, ha come mission integrata proprio la valorizzazione di un prodotto culturale “made in Italy” e “made in Campania” amato e ambito in tutto il Mondo. Inoltre, obiettivo principale del progetto Vojager è la promozione di una rete in cui i contenuti del cinema per ragazzi circolino attraverso i vari nodi per far sì che sviluppi a livello globale una cultura cinematografica orientata alle giovani generazioni. E il cinema è uno dei settori individuati quali strategici dal Piano di promozione integrata della Farnesina.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giffoni Film Festival: Chiude un’edizione da record

Posted by fidest press agency su martedì, 26 luglio 2016

giffoni“Vogliamo che tutti si sentano padri e padroni del Giffoni Film Festival”. A dirlo il direttore Claudio Gubitosi nella conferenza di chiusura della 46esima edizione del GFF. “Dal 30 settembre al 30 aprile – sostiene – lanceremo un crowdfunding rivolto a tutti. Siamo certi che i ragazzi rinunceranno volentieri anche ad una pizza con gli amici e ad un gelato pur di sostenere Giffoni. Saranno loro e le loro famiglie a diventare i veri e principali sostenitori del GFF perché il Festival è il loro. Anche la società civile e imprenditoriale deve mobilitarsi e starci accanto. Invitiamo gli imprenditori salernitani, campani e nazionali a sostenerci attivamente”.
Il direttore, poi, parla idealmente ai giurati. “Ieri sera – racconta – ascoltavo due ragazzi che tra loro dicevano: ‘domani finisce Giffoni. E io che faccio?'”. A quei 4.200 giovani che da domani saranno più tristi senza il loro Festival, dice: “Sono loro la nostra forza e la nostra risorsa, a loro ci rivolgeremo ancora per costruire la nuova edizione. I ragazzi, certo, ma non solo: anche le famiglie, perché quest’anno Giffoni ha aperto loro le porte dell’accoglienza, riservando proiezioni proprio ai genitori. Qui a Giffoni abbiamo trasferito i figli ai genitori e i genitori si sono impossessati dei figli”, dice Gubitosi sottolineando come film in concorso “mettano in evidenza disagi, dolori, preoccupazioni, sintomi di una società che, come sappiamo, non è tranquilla”.
giffoni1Gubitosi snocciola numeri e cifre record, “impressionanti”, “50 milioni di persone che hanno seguito complessivamente il Festival online, di cui 4 milioni di contatti in streaming, incalcolabile il numero di fotografie e video realizzati dai ragazzi presenti, imponente l’attenzione dei media internazionali ormai arrivata alle stelle, divi mondiali e italiani che considerano Giffoni uno dei pochi appuntamenti top del cinema dove essere assolutamente invitati. Non a caso il sociologo Domenico De Masi ha detto che “Giffoni sta al cinema come Cupertino sta alla Apple””.
Ma Giffoni da qualche anno non è solo cinema: l’Innovation Hub, l’acceleratore di progetti fondato da Luca Tesauro e Orazio Maria Di Martino, è ormai un punto di riferimento per le start up che troverà la sua perfetta collocazione nella Multimedia Valley, la struttura che ospiterà il Giffoni Experience dalla prossima edizione e che potrà permettere a 5.000 giurati di tutto il mondo di realizzare il proprio sogno. Gubitosi lascia la parola proprio a loro, ai giurati delle singole sezioni: i ragazzi parlano di cultura, di voglia di condividere emozioni e pensieri, di come crescerà Giffoni nella loro anima da domani fino alla prossima edizione.
Poi è il momento dei selezionatori delle singole sezioni, anima, cuore, fiore all’occhiello ed eccellenza della parte cinematografica di Giffoni: Manlio Castagna, Antonia Grimaldi, Gianvincenzo Nastasi, Luca Apolito e Tony Guarino. Sono loro che scelgono i film con cura e professionalità, sono loro le antenne Niccolò Agliardiche captano i desideri dei ragazzi e che, durante il Festival, diventano anche esempi, confidenti e fratelli maggiori dei giovani giurati.
Poi le nuove sfide: un accordo di collaborazione per la formazione degli insegnanti firmato tra il Giffoni Experience e Formamentis e un crowfunding. Il direttore Gubitosi, poi, si è soffermato anche su Aura, il sociale del Giffoni Experience e ha detto: “Ringrazio tutto lo staff di Aura, presieduto da Alfonsina Novellino per il costante e attento lavoro svolto in questo anno. Non posso non ricordare, su tutti, l’asta di beneficenza che si è tenuta nel corso del Gff, che ha bissato i successi di quella realizzata a dicembre scorso, e l’iniziativa, pregevole e significativa, dell’anteprima del Giffoni al Bambino Gesù di Roma con il grande Lino Bandi che ha scelto quell’occasione per festeggiare i suoi 80 anni. Stamattina – aggiunge Gubitosi – proprio Aura ha portato il cast della serie tv Braccialetti Rossi nelle corsie pediatrico dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.
Secondo il presidente Piero Rinaldi: “È stata una edizione grandiosa e i numeri lo confermano. Abbiamo superato numerose difficoltà, so cosa significa portare avanti una macchina così complessa. Tutto questo conferma la bontà del progetto di Claudio Gubitosi”. (foto: giffoni, Niccolò Agliardi)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giffoni 2016: inizia l’avventura CGS

Posted by fidest press agency su martedì, 19 luglio 2016

Giffoni-Valle-PianaCelebrazione del Decennale, in questo Luglio 2016, per la Giuria C.G.S. delle “magliette rosse” al Festival internazionale del Cinema per ragazzi di Giffoni Vallepiana. L’edizione dal suggestivo tema “DESTINAZIONI”, vedrà anche l’avvio di un Campus C.G.S. “Percorsi Creativi” modulare, animato da 32 presenze provenienti dal C.G.S. Dorico di Ancona, dall’Istituto Salesiano “S. Maria degli Angeli” di Alassio e “A. T. Maroni” di Varese. I partecipanti all’esperienza formativa, coordinata dal responsabile nazionale della formazione Fabio Sandroni e dal preside salesiano di Alassio don Cesare Orfini, saranno impegnati a partire dal 16 luglio in un laboratorio di 8 giorni di giornalismo web di documentazione e, per la prima volta, in due corsi modulari: uno per i componenti della giuria +13 “Percorsi creativi” (fascia 13-16 anni) sui linguaggi del Videoclip, ed uno per i più esperti, “Percorsi Master”, sui codici dell’Inquadratura, sulla storia del Cinema e sul Cinema come strumento di animazione e di educazione. Alcuni Giurati +13 delle prime edizioni, infatti, sono cresciuti ed hanno proseguito sulla strada dell’animazione socioculturale, tanto da poter coordinare, già dallo scorso anno, il Laboratorio per i più giovani e trovare da quest’anno anche un’opportunità di aggiornamento personale. Così, le giornate saranno scandite da analisi di prodotti, produzione di video e seminari di approfondimento, in un singolare itinerario formativo per ragazzi dai 13 ai 20 anni; si procederà con un lavoro “a catena”, documentato sul sito http://www.sentieridicinema.it, in cui i più esperti guideranno i più giovani, sotto la supervisione dei responsabili, fino all’assegnazione del Premio C.G.S. Percorsi Creativi (XV Edizione) al film della categoria +13 valutato come più interessante della rassegna dai nostri giovanissimi giurati.L’intera iniziativa è parte del progetto speciale SENTIERI DI CINEMA coordinato dal CGS Marche. Chi vorrà, potrà seguire i lavori in tempo reale sul sito http://www.sentieridicinema.it; per tutti l’appuntamento con la condivisione dell’esperienza sarà ancora su queste finestre, al ritorno dal Festival. (foto: Giffoni-Valle-Piana)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arca: “Giffoni esempio per piccole realtà che sanno crescere”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 marzo 2016

impreseSi è conclusa con successo la seconda e ultima fase della terza edizione del progetto Tonara Experience che ha fatto tappa nel comune sardo. La manifestazione, finanziata dal Consorzio Bim Taloro e dalla Regione Sardegna, è nata dalla collaborazione tra il Giffoni Experience, Giffoni Media Service, l’Impresa Sociale Nuovi Scenari, il Comune di Tonara e l’ENEL. Protagonisti migliaia di studenti degli Istituti Superiori provenienti da tutta la regione.”E’ andata splendidamente”: con queste parole Giovanna Busia, alla guida del Consorzio Bim Taloro dal 2011, ha commentato l’edizione 2016 del progetto Tonara Experience. “In questo percorso – ha spiegato – abbiamo incontrato tante sensibilità come quella dell’assessore regionale alla Pubblica Istruzione Claudia Firino, che ha sposato il progetto e alla quale veramente faccio un appello: continuare con questa sensibilità attraverso uno strumento che la Regione ha e che è la Finanziaria. Eventi come questo hanno necessità di risorse, noi, dal canto nostro, abbiamo piantato dei semi per far nascere un polo regionale del cinema per gli adolescenti unico in Sardegna, anche come strumento educativo. Io ho iniziato la collaborazione col Giffoni già quando ero assessore ai Servizi Sociali del Comune di Fonni. Con la mia presidenza al Bim, nel 2011, abbiamo poi avviato il Movie Days al Centro Polivalente di Tonara, struttura che nasce nel ventre del Bim. L’evento è cresciuto ogni anno coinvolgendo tutti i giovani del territorio. L’edizione 2016 – ha aggiunto ancora Giovanna Busia – è giunta al termine, ma al Bim si lavora già pensando al 2017. Chiediamo, ripeto, il sostegno della Regione, dal momento chele aspettative create dal Giffoni a Tonara sono state coronate con successo”. “Si vuole in questo modo – ha aggiunto Pino D’Antonio, amministratore di Nuovi Scenari – promuovere la cultura cinematografica e i film di qualità tra i bambini e i ragazzi favorendo, allo steso tempo, il protagonismo giovanile; è quanto, come impresa sociale, facciamo da anni in Sardegna attraverso la collaborazione con il Giffoni Experience”.
Oltre ad assistere alla proiezione dei film vincitori delle ultime edizioni del Giffoni Film Festival, i ragazzi sono stati coinvolti in una miriade di attività grazie a Giffoni Innovation Hub che ha promosso un contest per la selezione di idee, progetti innovativi e startup d’impresa, riservato agli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Carmelo Floris di Gavoi, dell’Istituto Professionale di Stato Commerciale Turistico e Alberghiero “Montanaru” di Desulo, dell’Istituto Tecnico Industriale “Gramsci” di Tonara e del Liceo Pedagogico di Fonni.Protagonisti dell’iniziativa sono stati i ragazzi dai 14 ai 20 anni degli Istituti Superiori Secondari che, in collaborazione con lo staff di dPixel e auLAB, hanno realizzato un percorso di mentorship presso il centro polivalente di Tonara. Durante le lezioni, sono state previste attività di gruppo e momenti di mentoring individuale, con lo scopo di fornire ai team partecipanti gli strumenti utili alla focalizzazione della business idea e ai criteri per la presentazione efficace ai potenziali investitori.Il progetto risultato vincitore è stato Albergo Diffuso realizzato dell’Istituto Professionale Alberghiero di Desulo. Il progetto è mirato allo sviluppo del turismo locale puntando su tradizioni e prodotti tipici. I vincitori parteciperanno durante il Giffoni Film Festival al percorso Tech Days e alla finale nazionale Techgarage 2016 del 21 luglio. In tre giorni sono state realizzate 30 ore di didattica laboratoriale, 30 studenti coinvolti provenienti dei 13 comuni del Bim, 3 progetti sviluppati.Alla cerimonia di chiusura, insieme a Flavia Loche, Sindaco di Tonara; Giovanna Busia, Presidente BIM (ente finanziatore dell’intero progetto); Antonia Grimaldi, Vice Direttore Gex, è intervenuto anche l’attore Francesco Arca.“Trovo che Giffoni – ha detto Arca – sia stato il punto di partenza e l’esempio per tutti i paesi medio piccoli che esistono in Italia. Tutto quello che era considerato una chimera si è trasformato grazie al Direttore del Giffoni Claudio Gubitosi in realtà. L’ultima magistrale intuizione sono le tante attività correlate al Festival stesso. Considero necessario e fondamentale l’apporto delle istituzioni che devono abbracciare simbolicamente ed economicamente tali progetti, per il bene delle giovani generazioni, che sono il nostro futuro”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gubitosi incontra i giovani della Bocconi per il futuro di Giffoni

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2015

università bocconi“Giffoni è territorio, cinema, televisione, turismo, scuola e nel futuro anche produzione, museo e incubatore. E’ quindi il frutto di un’intersezione di più mondi che si intrecciano magicamente in un paese del sud Italia. E’ anche oggetto di studio perché Giffoni può essere molto di più di ciò che è adesso”. A dirlo Dino Ruta, professore di Leadership e Team working al Master in Arts Management and Administration, SDA Bocconi School of Management, in occasione dell’incontro che il direttore del Giffoni Experience Claudio Gubitosi ha avuto, questa mattina, alla Bocconi di Milano con gli studenti del Master in Arts Management and Administration (MAMA). Si tratta di un programma internazionale rivolto a laureati in discipline umanistiche e a professionisti che lavorano per organizzazioni operanti in ambito artistico e culturale (es. musei, teatri, festival). Il Master si pone come obiettivo quello di sviluppare doti manageriali e di leadership per chi ambisce a ricoprire posizioni di maggiore responsabilità o a lavorare come consulente o imprenditore nel settore delle arti e della cultura.“Nel corso delle lezioni, gli studenti hanno incontrato – spiega il professor Ruta – un Direttore di orchestra, Ruben Jais de laVerdi di Milano e oggi si sono confrontati con Claudio Gubitosi. E’ importante dare evidenza di stili diversi di leadership, ognuno efficace, ognuno unico per definizione”.Il Giffoni è presente all’Università Bocconi dal 2005, quando è stato organizzato il primo incontro con gli studenti del corso di laurea magistrale in Economics and Management in Arts, Culture, Media and Entertainment. Sul futuro del Gff, Ruta spiega: “Vedo che Giffoni non si ferma, continua a cambiare e a non cullarsi mai dei successi ottenuti. Vorrei che si raggiungesse una maggiore tranquillità economica. Ma soprattutto una maggiore indipendenza. Io spingo Giffoni verso il mercato, libero dalla politica, con una mentalità internazionale”. L’esperienza Giffoni suscita curiosità da parte degli studenti perché, secondo Ruta, “l’idea alla base di tutto è rendere i ragazzi protagonisti e costruire un’organizzazione che ruota attorno ai ragazzi, al tempo stesso destinatari dei film e giurati esperti. Come se i clienti – rimarca il docente universitario -diventassero parte dell’organizzazione in modo strutturato. Se questa idea, apparentemente folle, fosse applicata da altre organizzazioni culturali si vedrebbero molte rivoluzioni”.
In questi 45 anni il Gff è cambiato, aprendosi a nuovi linguaggi e nuove prospettive. “Giffoni – aggiunge ancora il prof. Ruta – cambierà pelle per seguire la progettualità oltre il mondo del cinema che Claudio Gubitosi vuole fortemente. E’ un salto importante che può fare inevitabilmente solo in logica manageriale. Oggi vedo Giffoni come una boutique delle idee, in un incubatore chiamato Regione Campania. Domani la vedo più come un grande luogo che sarà in grado di attrarre menti da tutto il mondo. Occorrono, però, due cose: non separarsi dalla logica principale di rendere i ragazzi protagonisti, attirare le migliori menti al mondo che possono sviluppare questo tema. Diventerà un luogo fatto di persone uniche, dove il contesto aiuta a creare e a produrre”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »