Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘gingla’

Nella giungla della fitoterapia

Posted by fidest press agency su martedì, 15 giugno 2021

Stiamo festeggiando il decimo compleanno della Fitoterapia a Careggi, e siamo molto felici del nostro lavoro, sia in termini di ricerca che di attività clinica, senza trascurare quella formativa ed educazionale. Ben sapendo che potremmo sempre fare di più e meglio. Sembra ieri, come si suol dire, ma di acqua sotto i ponti ne è passata, ed in questo tempo si è consolidato il nuovo stato della disciplina, che dal mondo della salute ha definitivamente traslocato in quello della sanità. Avevamo dato il via a questo passaggio negli anni precedenti, proprio nella struttura ospedaliera di Empoli, dando alla Fitoterapia dignità di disciplina medica nell’ambito del Ssn. In questo periodo poi abbiamo assistito anche alla definizione dei medicinali fitoterapici (ovviamente diversi dagli integratori nutraceutici), sia di produzione industriale sia galenici, fino ad arrivare a vedere preparazioni galeniche di Cannabis a carico del Ssn (pur con tutte le difficoltà e limiti ancora presenti). L’Ema stessa ha dedicato spazio e risorse per la valutazione e riconoscimento di un considerevole numero di herbal medicines. Parallelamente constatiamo tuttavia ancora zone grigie, che rischiano di inficiare il programma di crescita e sviluppo di tutto il settore, in primis la qualificazione dei professionisti.In mancanza di una scuola di specializzazione, nel 2013 la Conferenza Stato-Regioni ha regolamentato la formazione post laurea in fitoterapia (con Master universitari e corsi accreditati), riservandone l’esercizio a medici-chirurghi, odontoiatri, veterinari e farmacisti. Tutto questo a garanzia del cittadino che può trovare i professionisti qualificati, e non autoreferenziati, iscritti negli appositi registri. A distanza di quasi dieci anni dobbiamo tuttavia registrare ancora molta confusione. Dopo aver definito la disciplina, dopo aver definito i prodotti, ed il rapporto con il Ssn, è tempo ora per i relativi Ministeri (Salute e Miur) di porre mano alla definizione dei ruoli professionali, relativamente a questo settore, che bene si presta a figure borderline: ad esempio con titoli acquisiti all’estero ma non riconosciuti nel nostro Paese, o creati di sana pianta senza rispondenza a livello giuridico, o con titoli universitari ma senza profili adeguati, oppure ancora senza titolo alcuno seppur con molta esperienza. Se esiste una giungla delle professioni questa va adeguatamente regolamentata in base alle esigenze di coloro che ci vivono e che ne usufriscono, e non il contrario. By Fabio Firenzuoli fonte Fitoterapia33

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »