Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘giornalismo digitale’

Festival del giornalismo digitale: “donne come noi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 ottobre 2018

Varese dall’8 all’11 novembre nell’ambito del Festival del giornalismo digitale organizzato in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia sarà dedicato ampio spazio alla questione femminile. Tra gli oltre 150 speaker che interverranno nei 60 appuntamenti, molte sono donne. Dalla conduttrice televisiva Filippa Lagerback alla direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda, per arrivare a Sarah Hartley manager di Google DNI, all’esperta di comunicazione Barbara Sgarzi e alle giornaliste Conchita Sannino e Alessia Maccaferri e alle scrittrici Margherita Oggero, Sara Magnoli e Simona Vinci.
«I sette ambiti tematici nei quali è stato organizzato il Festival di quest’anno – arte, cibo, musica, cinema, economy, sociale e salute – ci hanno offerto lo spunto per dare voce alle donne, produttrici di storie e di valore», osserva Marco Giovannelli, ideatore di Glocal e direttore di Varesenews. «La scrittura femminile è stato un importante strumento di emancipazione e se oggi il ruolo della donna è cambiato e s’è rafforzato, ovunque nelle redazioni, ma anche nella società, lo dobbiamo a chi della cultura e della divulgazione ha fatto la sua ragione di vita, la sua battaglia».
Le donne saranno le protagoniste assolute della serata del 10 novembre. Nella sala napoleonica del centro congressi Ville Ponti, la direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda sarà al centro di un talk show in cui scrittrici, giornaliste e influencer discuteranno di come si parla oggi di donne sui media, nel dibattito pubblico, nelle conversazioni private. Sul palco si alterneranno le storie di alcune protagoniste del libro “Donne come noi. 100 storie di italiane che hanno fatto cose eccezionali” (Sperling & Kupfer): atlete, scienziate, economiste che in cinque minuti racconteranno il loro modo di essere donne oltre gli stereotipi.
Varese dall’8 all’11 novembre nell’ambito del Festival del giornalismo digitale organizzato in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia sarà dedicato ampio spazio alla questione femminile. Tra gli oltre 150 speaker che interverranno nei 60 appuntamenti, molte sono donne. Dalla conduttrice televisiva Filippa Lagerback alla direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda, per arrivare a Sarah Hartley manager di Google DNI, all’esperta di comunicazione Barbara Sgarzi e alle giornaliste Conchita Sannino e Alessia Maccaferri e alle scrittrici Margherita Oggero, Sara Magnoli e Simona Vinci.
«I sette ambiti tematici nei quali è stato organizzato il Festival di quest’anno – arte, cibo, musica, cinema, economy, sociale e salute – ci hanno offerto lo spunto per dare voce alle donne, produttrici di storie e di valore», osserva Marco Giovannelli, ideatore di Glocal e direttore di Varesenews. «La scrittura femminile è stato un importante strumento di emancipazione e se oggi il ruolo della donna è cambiato e s’è rafforzato, ovunque nelle redazioni, ma anche nella società, lo dobbiamo a chi della cultura e della divulgazione ha fatto la sua ragione di vita, la sua battaglia».
Le donne saranno le protagoniste assolute della serata del 10 novembre. Nella sala napoleonica del centro congressi Ville Ponti, la direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda sarà al centro di un talk show in cui scrittrici, giornaliste e influencer discuteranno di come si parla oggi di donne sui media, nel dibattito pubblico, nelle conversazioni private. Sul palco si alterneranno le storie di alcune protagoniste del libro “Donne come noi. 100 storie di italiane che hanno fatto cose eccezionali” (Sperling & Kupfer): atlete, scienziate, economiste che in cinque minuti racconteranno il loro modo di essere donne oltre gli stereotipi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quinta edizione della manifestazione nazionale interamente dedicata al giornalismo digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 ottobre 2016

GiornalistiPrato 21 e 22 ottobre negli spazi della Camera di Commercio di Prato quinta edizione della manifestazione nazionale interamente dedicata al giornalismo digitale. Le conversazioni sono notizie”, affermazione che, partendo da una semplice constatazione (partecipare ai flussi collettivi di scambi di informazioni è la realtà) vuole riflettere su come farlo in modo intelligente ed eticamente corretto.«Viviamo a stretto contatto col digitale e non ce ne accorgiamo -spiega Marco Renzi, presidente di Lsdi promotore della intera kermesse-. Anche quest’anno ci saranno gli studenti a toccare con mano questo mondo, ci saranno i relatori a guidarci, e ci sarete voi a far domande e tutti insieme a far notizia con 20 workshop, 18 tavoli tematici, un evento panel/barcamp e 100 ore di formazione qualificata».L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti, con Forum PA, Fnsi, Inpgi, Glocalnews e Ona. È una due giorni importante, che precede l’appuntamento di Varese, Glocalnews, appunto, in programma dal 17 al 20 novembre, anch’esso dedicato al giornalismo e al mondo della comunicazione locale e globale.«La nostra associazione partecipa con interesse e avrà un ruolo attivo gestendo alcuni tavoli di lavoro -nota Marco Giovannelli, presidente di Anso-. Digit è un appuntamento storico per alcuni di noi e da quest’anno porteremo la nostra esperienza in diversi ambiti e in particolare nel Macro tema che si svilupperà nella giornata del 22 ottobre, ossia l’editoria digitale iperlocale. Nel pomeriggio sarà presentato il rapporto dell’Odg sul giornalismo digitale. Quella sarà un’occasione per avere uno spaccato del mondo editoriale meno conosciuto e spesso lontano dai riflettori, ma non per questo meno attivo e strategico per i tanti territori che costituiscono la trama del nostro Paese».Digit arriva anche a due settimane da uno storico riconoscimento per l’informazione digitale da parte del Parlamento. Con l’approvazione della nuova legge sull’editoria il quotidiano online diventa, infatti, uno dei prodotti editoriali al pari dei tradizionali media. ANSO si batteva da anni per questo risultato che è un punto di arrivo e di partenza per i tanti piccoli editori locali.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna Glocalnews, il quinto festival del giornalismo digitale

Posted by fidest press agency su sabato, 8 ottobre 2016

osservatorio vareseVarese. Si terrà dal 17 al 20 novembre la quinta edizione di Glocalnews, il festival di giornalismo digitale organizzato da Varesenews. Dopo l’edizione 2015, nel segno dell’Expo che si era appena conclusa, Glocalnews 2016 torna ai temi forti della professione giornalistica, dall’etica al data journalism, dal peso della tecnologia e del digitale nell’informazione ai modelli di business per i giornali del futuro. In continuità con l’edizione 2015 sarà la sezione Glocalcibo, una serie di appuntamenti intrecciati e collaterali al festival dedicati al racconto e al confronto sul tema del cibo, da un punto di vista locale e globale al contempo, in anni caratterizzati da un fortissimo interesse mediatico per la cucina e da una sentita esigenza di riscoperta del valore del cibo. Invariata la formula del festival, che propone numerosi e diversificati momenti di formazione per i giornalisti tra panel, dibattiti, workshop, barcamp ed esperienze a Varese. Per il terzo anno con Glocalnews collaborerà l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, a sancire il valore formativo del Festival; la quasi totalità degli incontri e dei workshop danno la possibilità di ottenere crediti per la formazione professionale continua (FPC).«Abbiamo concepito Glocalnews quattro anni fa come una scommessa –ricorda Marco Giovannelli, direttore di Varesenews.it e organizzatore del Festival–; il successo riscontrato ci ha convinti a trasformarlo in un festival e in un’occasione di incontro e confronto tra professionisti che operano nel settore e che si occupano dei temi inerenti il giornalismo digitale locale e la cultura digitale, della comunicazione e dell’informazione, locale e globale. Così, di anno in anno, Glocal è diventato un punto di riferimento nel panorama italiano dei festival dedicati al giornalismo e alla comunicazione, distinguendosi proprio per il suo taglio glocale».Particolarità del festival, in questi anni, è stata la capacità di coinvolgere sempre la città di Varese, a dimostrazione della sua forte connotazione locale, e di aprirsi ai contributi dei più qualificati giornalisti ed esperti di tutta Italia. Di particolare rilievo quest’anno la partecipazione al festival, accanto all’Università varesina dell’Insubria, della Cattolica e della IULM di Milano e delle Università di Perugia e Urbino. Il festival, nel 2016, ribadisce e rafforza la sua presenza sui social media per cui sono ancora aperti i termini per le candidature all’ingresso nel Social Team.Punto fermo di Glocalnews resta BlogLab, il laboratorio di giornalismo che mette in competizione gli studenti delle scuole superiori della provincia di Varese. Glocalnews, nel 2015, ha registrato 6mila presenze ai 40 appuntamenti in calendario, sono stati 30mila i minuti di coinvolgimento di liveblog, 13mila 400 i tweet generati con hashtag #glocal15, oltre 400 le foto pubblicate su Instagram, tre le radio digitali coinvolte con speaker provenienti, oltre che dall’Italia, dal Belgio, dall’Afghanistan e dal Giappone.Glocalnews, realizzato anche con la collaborazione di Ona Italia, Anso, Lsdi, Digit e con il Consiglio regionale della Regione Lombardia e il Comune di Varese, sarà ambientato nel centro cittadino varesino tra Camera di Commercio, Teatrino Santuccio, Salone Estense, Sala VareseVive, Sala Montanari, Ville Ponti e Villa Panza, patrimonio del Fondo Ambiente Italiano.

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »