Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 317

Posts Tagged ‘giornata’

Giornata per la pulizia delle mani

Posted by fidest press agency su domenica, 15 ottobre 2017

manoOggi si celebra la Giornata mondiale per la pulizia delle mani (Global Handwashing Day) e l’UNICEF ricorda che ogni anno, 1,4 milioni di bambini non vivono abbastanza a lungo per celebrare il loro quinto compleanno a causa di diarrea e polmonite. Lavare le mani col sapone è fra i modi più efficaci e meno costosi per prevenire queste malattie. A causa della diarrea ogni giorno muoiono più di 1.400 bambini sotto i 5 anni, ovvero circa 526.000 bambini all’anno; la polmonite uccide 2.500 bambini sotto i 5 anni al giorno e nel 2015 ha ucciso 920.000 bambini.
La semplice abitudine di lavare le mani con il sapone può salvare circa 230.000 vite ogni anno, arrivando quasi a dimezzare i casi di diarrea e diminuendo di quasi un quarto le infezioni respiratorie acute. Lavare le mani col sapone ha un impatto non solo sulla salute e la nutrizione, ma anche sull’istruzione, l’economia e l’equità.
Questa giornata ci ricorda che lavare le mani con il sapone non protegge solo la nostra salute, ma ci permette di costruire il nostro futuro, e anche quello delle nostre comunità e del mondo.
Questo la rende una delle principali cause di morte dei bambini sotto i cinque anni a livello mondiale. Quasi tutte le cause di diarrea dei bambini sono provocate da infezioni, ciò significa che la maggior parte di queste morti sono assolutamente prevenibili. Un riesame di oltre 40 studi ha scoperto che lavare le mani col sapone può prevenire 4 casi di diarrea su 10. I bambini che vivono in famiglie in cui vengono incoraggiati a lavarsi le mani e in cui il sapone è disponibile hanno tassi di diarrea dimezzati rispetto ai bambini che ne sono privi. Lavare le mani col sapone in seguito alla defecazione e prima di mangiare può inoltre diminuire il tasso di infezioni respiratorie di circa il 21-25%.
Oltre alla diarrea e alla polmonite, altre malattie si possono prevenire lavando le mani col sapone: l’ebola, le infezioni alla pelle e agli occhi, i parassiti intestinali e le infezioni associate all’assistenza sanitaria.
Lavare le mani col sapone ha un ritorno estremamente alto in termine di investimenti. Secondo uno studio, i programmi nazionali per l’igiene delle mani in India e in Cina fornirebbero rispettivamente un ritorno economico pari a 92 e 35 volte gli investimenti. Investire nell’igiene delle mani può fornire benefici per la salute simili agli investimenti sull’acqua e i servizi igienico-sanitari a un costo molto inferiore e può anche integrarsi in questi programmi già esistenti per diminuire i costi.
Nel 2016, oltre 213 milioni di persone hanno celebrato la Giornata mondiale per la pulizia delle mani con diverse iniziative in oltre 100 paesi.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale dell’Insegnante: in Italia docenti per lo più precari, malpagati e vecchi

Posted by fidest press agency su sabato, 7 ottobre 2017

scuola-digitale-casnati-como-800x500_cIl Governo ha immesso in ruolo più di centomila docenti nell’ultimo biennio ma ancora uno su otto è chiamato come precario per far funzionare le ordinarie attività didattiche. Sono più di trecentomila gli aspiranti a un posto fisso tra graduatorie ad esaurimento e d’istituto in attesa dei nuovi concorsi. Circa il 60% di quelli di ruolo è over 50 e difficilmente i neo immessi sono under 45, mentre l’età pensionabile sta salendo a 67 anni. Il nuovo sistema di formazione e reclutamento introdotto con la Legge 107/2015 allunga di altri due anni l’entrata nella scuola. Gli stipendi, infine, sono da dieci anni slegati al costo della vita nonostante l’inflazione sia salita di 18 punti. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Quando uno studente sceglie come professione quella dell’insegnante, lo fa consapevolmente, con l’animo e la mente di chi vuole seguire le proprie attitudini e soprattutto trasmettere il proprio sapere ad alunni ancora da formare. E ci mette la sua passione, il suo talento: così la professione diviene missione. Ma tra precariato, stipendi bassi e pensione sempre più lontana, il ruolo dell’insegnante, ovvero colui che lascia un ‘segno’ ai suoi alunni, giorno dopo giorno si sta tristemente svilendo.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

49° Giornata del credito

Posted by fidest press agency su martedì, 3 ottobre 2017

giornata creditoRoma mercoledì 4 ottobre p.v., ore 9.30/13.00, presso l’ABI – Sala della Clemenza, si svolgerà la 49° Giornata del Credito, promossa dall’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito – ANSPC. Ercole P. Pellicanò, Presidente ANSPC, aprirà i lavori, mentre i saluti istituzionali saranno affidati a Giovanni Sabatini, Direttore Generale dell’ABI.
La relazione di base sarà tenuta da Salvatore Rossi, Direttore Generale della Banca d’Italia e Presidente dell’IVASS. Seguirà una Tavola Rotonda, coordinata da Salvatore Maccarone, Presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, alla quale interverranno (in ordine alfabetico):
Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria, Tommaso Corcos, Presidente di Assogestioni, Maria Bianca Farina, Presidente di ANIA, Paolo Garonna, Segretario Generale della FeBAF, Gaetano Miccichè, Presidente di Banca IMI, Fabrizio Pagani, Capo Segreteria tecnica del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Federico Vecchioni, Amministratore Delegato di ‘‘Bonifiche Ferraresi’ (foto: giornata del credito)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aspettando le Giornate del Patrimonio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 settembre 2017

MUSAmuseo multimedialeCervia domenica 17 settembre parte da MUSA un percorso storico-culturale dedicato alla città del sale sale fra memoria e realtà virtuale. Una visita guidata fra MUSA e il centro multimediale con aperitivo sulle saline. Il ritrovo è a MUSA, in via Nazario Sauro sul canale del porto alle ore 10.00 per una visita guidata al museo che ha sede nei suggestivi magazzini del sale. Qui sia andrà alla scoperta della storia del territorio, della salina e della civiltà del sale. Verranno passati in rassegna i rinvenimenti archeologici del territorio e i reperti sulla vecchia città. Al termine trasferimento al centro multimediale “Le saline di Cervia tra passato e futuro” per sfogliare virtualmente i libri della storia di Cervia. Qui i visitatori faranno una emozionante e coinvolgente visita multimediale della vecchia città, parteciperanno al trasloco di Cervia verso il mare e vivranno lo sviluppo del territorio attraverso una ricostruzione tecnologica che propone racconti audio-video a 360°.Al termine del percorso un po’ di relax con l’aperitivo sulla terrazza naturale che si affaccia al mondo magico della Salina di Cervia. Rientro a MUSA alle ore 12.30 circa. Si tratta di una proposta che mette in collegamento due importanti realtà museali locali con proposte diverse ma complementari allo scopo di aiutare il visitatore a comprendere meglio la storia della città e l’attuale realtà paesaggistica del nostro territorio. Costo complessivo del percorso aperitivo e trasporto incluso 9 euro a persona. (foto: musa, museo multimediale)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata europea delle lingue

Posted by fidest press agency su martedì, 12 settembre 2017

parlamento europeo romaIl 26 settembre è la Giornata europea delle lingue e in tutti i paesi si organizzano eventi per far conoscere al grande pubblico la ricchezza linguistica del continente e incoraggiare adulti e bambini ad imparare le lingue. La Commissione europea sostiene questa giornata fin dalla sua istituzione, nel 2001, e ogni anno si fa promotrice di numerose iniziative in tutti gli Stati membri.
A Roma, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e la direzione generale Traduzione organizzano due eventi.
Domenica 24 settembre un’intera giornata di giochi, laboratori manuali e creativi e letture a Explora, il museo dei bambini di Roma, Via Flaminia 80. Una festa variopinta per incuriosire i bambini ad apprendere le lingue straniere divertendosi. Quest’anno le famiglie potranno avvicinarsi a diverse lingue dell’est europeo, dal croato allo slovacco, dal georgiano al polacco passando per il lituano. Gli istituti di cultura e le ambasciate di questi paesi organizzeranno attività ludiche per i bambini dai 3 agli 11 anni, durante le quali insegneranno ai partecipanti alcune parole nelle rispettive lingue. Un’occasione unica per ampliare i propri orizzonti linguistici e culturali.
Martedì 26 settembre alle ore 17.30, a Spazio Europa, in Via IV Novembre 149, un incontro dal titolo “Europei si nasce, poliglotti si diventa”. Due poliglotti italiani, che conoscono oltre 10 lingue, e un iper-poliglotta greco, che ne conosce ben 32, racconteranno al pubblico com’è nata questa passione e come l’hanno sviluppata e coltivata. Sul podio ci sarà anche il professor Abutalebi, neurologo, che spiegherà che cosa succede nel nostro cervello quando impariamo una nuova lingua e che sfaterà alcuni falsi miti. Ospite speciale della serata, Carolina Zanchi, vincitrice dell’edizione 2016 del concorso Juvenes Translatores.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La fisioterapia rimette in moto la vita”

Posted by fidest press agency su sabato, 9 settembre 2017

san lazzaro di savenaSan Lazzaro di Savena (Bo) 9 settembre presso il palazzetto dello sport: “Una giornata importante per abbattere le barriere”, così l’ha definita Tavarnelli. “Sarà possibile per chiunque provare la scherma, quella in carrozzina e quella per non vedenti con l’aiuto di maestri e tecnici. Ci saranno poi grandi atleti che ci mostreranno dei veri ‘assalti’”, come Emanuele Lambertini vicecampione under 17 e poi 23 fioretto e spada paralimpico, un esempio di grande amore per la scherma che con il supporto della fisioterapia ha cambiato la sua vita dopo l’amputazione di una gamba. “La giornata si concluderà con un momento di musica per dare ancora di più il senso di una festa. Una giornata da ricordare, la festa della fisioterapia, che rimette in movimento la tua vita”, ha detto ancora il presidente AIFI.
La seconda iniziativa organizzata dall’Associazione italiana fisioterapisti si avvale invece della collaborazione e il sostegno di Federfarma, che oggi aderisce alla giornata informativa su tutto il territorio nazionale, presso le farmacie che si renderanno disponibili, dove i fisioterapisti soci AIFI potranno offrire un servizio informativo e consultivo gratuito sulla fisioterapia a tutti i cittadini interessati.
“Abbiamo siglato un accordo con Federfarmarma- ha spiegato Tavarnelli- con il duplice obiettivo di rafforzare nella cittadinanza il ruolo del fisioterapista e la conoscenza di questa figura, e quello dell’aspetto di centro di educazione sanitaria dei cittadini da parte delle farmacie. Saranno presenti i nostri associati per potere dare risposte a tutte le richieste e divulgare materiale informativo sul ruolo del fisioterapista e sulla valenza della fisioterapia”. Lo scopo di queste giornate, è dunque quello di sensibilizzare sulla figura del fisioterapista e sul fenomeno dell’abusivismo professionale: “Noi mettiamo in campo durante tutto l’anno iniziative contro l’abusivismo. Fino a che non ci sarà un Ordine professionale, noi saremo perennemente in campo per aiutare i cittadini a riconoscere il fisioterapista certificato. Proprio per questo l’AIFI è costantemente a disposizione delle amministrazioni pubbliche e dei singoli cittadini per la verifica dei titoli dei fisioterapisti. Tutte le iniziative che organizziamo fanno parte di quell’opera di sensibilizzazione della nostra campagna che si chiama appunto ‘Le mani giuste’”, ha concluso il presidente Tavarnelli.
“E’ assolutamente importante che il cittadino abbia consapevolezza del ruolo del fisioterapista nell’ambito del sistema salute, e sia quindi in grado di compiere scelte informate e consapevoli, in risposta ai propri bisogni. In mancanza di un Ordine professionale è difficoltoso quantificare il numero dei fisioterapisti ‘veri’, abbiamo comunque la certezza che il numero di abusivi sia spaventoso. Basta notare la quantità abnorme di pubblicità ingannevole, le locandine sui pali della luce che promettono di curare tutti i mali. Da anni abbiamo iniziato a ragionare in positivo, dicendo chi siamo e cosa facciamo, raccomandando ai cittadini di fare attenzione, ricordando a tutti che i nostri associati sono veri professionisti”. E’ quanto ha dichiarato Mauro Tavarnelli, presidente dell’AIFI, in merito alla Giornata mondiale della fisioterapia.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale del Cervello

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 luglio 2017

ictusIl 22 luglio si celebra la Giornata Mondiale del Cervello, iniziativa indetta annualmente dalla WFN – World Federation of Neurology – (Federazione Mondiale di Neurologia), un’Organizzazione non governativa affiliata alla Organizzazione Mondiale della Sanità, il cui obiettivo principale è quello di sensibilizzare la popolazione mondiale sulle problematiche relative alla salute del cervello. Quest’anno, la Giornata è dedicata all’ictus, con lo slogan “l’ictus è un attacco cerebrale! Preveniamolo e curiamolo!”.
L’ictus cerebrale è stato selezionato come tema della Giornata 2017. Perché:
1. è enorme l’impatto della malattia nel mondo: l’ictus è stato definito dal Presidente della WFN come l’“epidemia del 21° secolo”. Infatti, più di 17 milioni di persone al mondo sono vittime di un ictus ogni anno ed almeno 26 milioni di persone hanno esiti di ictus, spesso con rilevanti disabilità. In Italia, circa 170 000 persone soffrono di un ictus ogni anno e almeno il 50% dei sopravvissuti riporta disabilità rilevanti.
2. la prevenzione è fondamentale: il 90% degli ictus potrebbe essere evitato attraverso il riconoscimento ed il trattamento dei principali fattori di rischio come fibrillazione atriale, ipertensione arteriosa, obesità, diabete, fumo, alimentazione non corretta.
3. si registrano grandi progressi nella diagnosi e nella terapia: vi sono poche malattie per le quali terapie innovative abbiano fatto tanti progressi come l’ictus cerebrale. Per l’ictus ischemico, in particolare, oggi vi sono molte strategie terapeutiche per la fase acuta della malattia, come la trombolisi endovenosa e, in casi selezionati, la trombectomia meccanica.“Scopo della Giornata – spiega la Dottoressa Nicoletta Reale, Presidente di A.L.I.Ce. Italia Onlus – è quindi quello di informare ed educare non solo la popolazione circa la possibilità di prevenire l’ictus cerebrale e di richiedere un trattamento appropriato nella fase acuta, ma anche di sensibilizzare i decisori pubblici circa la necessità di una equa distribuzione delle risorse sul territorio nazionale, perché tutti possano avere accesso alle giuste terapie, con i trattamenti appropriati forniti dagli specialisti competenti e nelle strutture opportunamente organizzate”.
“Non da ultimo – afferma il Dr. Massimo Del Sette, Presidente del “Neurosonology Research Group” della WFN – un elemento estremamente rilevate è il recente inserimento, nella nuova classificazione dell’OMS (ICD-11), dell’ictus tra le malattie del sistema nervoso. Questo fatto ribadisce che l’ictus è una malattia del cervello, da cui il termine “Brain attack” (Attacco cerebrale), come sottolineato proprio nella campagna della WFN per la Giornata del 22 luglio”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata di studio sul tema dell’Esilio

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 aprile 2017

parma universitàParma Giovedì 20 aprile 2017, nell’Aula Magna dell’Università di Parma (via Università, 12), si terrà una giornata di studio sul tema dell’Esilio, con la partecipazione delle scuole coinvolte nel progetto “Scuola e Università”.La giornata di studio, proposta dall’Unità di Antichistica del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, conclude un lavoro che ha coinvolto attivamente studenti e docenti delle scuole Liceo Classico Linguistico Scientifico “Corso” di Correggio (RE), Liceo Classico Linguistico “Muratori-S. Carlo” (Modena), Liceo Classico Linguistico Scientifico “Gioia” (Piacenza), Liceo Classico Scientifico “Ariosto-Spallanzani” (Reggio Emilia), Liceo Classico “Romagnosi” e Convitto Nazionale “Maria Luigia” (Parma).L’iniziativa fa parte del progetto “Scuola e Università” e mira a consolidare i rapporti didattici fra Istituti Superiori, Dipartimento e Ateneo.Alle ore 10 l’incontro sarà aperto dai saluti del Rettore Loris Borghi e delle autorità accademiche in rappresentanza del Dipartimento e dell’Unità di Antichistica. A seguire, gli alunni dei licei metteranno in scena i loro progetti, che li hanno visti impegnati durante l’anno scolastico sotto la supervisione dei docenti referenti.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale dell’emofilia

Posted by fidest press agency su martedì, 11 aprile 2017

emofilia-geneticaRoma. Se ne è discusso ieri a Roma al Centro Congressi di Palazzo Rospigliosi, dove la Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) ha organizzato la XIII Giornata Mondiale dell’Emofilia, in sinergia con l’Associazione Italiana Centri Emofilia (AICE), la Società Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza (SIMEU) e la Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica (SIMEUP).Al centro dei lavori, che hanno ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute, proprio la gestione del paziente emofilico in Pronto Soccorso e i trattamenti d’urgenza in caso di incidenti, infortuni e malori improvvisi.L’evento capitolino è nato dunque con l’obiettivo di individuare parametri che possano essere sensibili in ogni Regione, fino all’identificazione del codice di triage che meglio agevoli l’accesso in Pronto Soccorso per chi è affetto da emofilia e da altre Malattie Emorragiche Congenite (MEC).“Abbiamo ideato questa Giornata – ha spiegato il Presidente FedEmo, Cristina Cassone – perché sul territorio italiano non esiste un’organizzazione omogenea nella gestione del paziente emofilico. Purtroppo le Regioni all’avanguardia sul tema dell’accettazione Pronto Soccorso sono ancora poche. Tra queste, come esempio positivo, figura l’Emilia Romagna, dove la collaborazione tra professionisti dei PS, ematologi dei Centri Emofilia e organi regionali ha generato linee guida specifiche per gestire le emergenze: il paziente emofilico è facilmente riconoscibile e viene immediatamente soccorso. Registriamo invece notevoli difficoltà nella maggioranza delle altre regioni, nelle quali non è presente un’organizzazione altrettanto efficace”.
Il paziente emofilico deve immediatamente ricevere l’infusione e successivamente le indagini diagnostiche, perché l’emofilia è una malattia tempo dipendente: prima si infonde il fattore, prima viene scongiurato qualsiasi esito che possa avere ripercussioni potenzialmente anche gravi sulla salute della persona. Inoltre, diverse sono le difficoltà che un paziente emofilico si trova ad affrontare. Deve infatti poter dichiarare la propria patologia essendo cosciente e avere il farmaco con sé, perché a volte i Pronto Soccorso non hanno a disposizione il fattore di coagulazione.”Ancora oggi la principale causa di morte negli emofilici è l’emorragia in urgenza (30% dei casi) – ha affermato Maria Pia Ruggieri, presidente nazionale Simeu – per questo motivo la nostra società scientifica è costantemente impegnata nella sensibilizzazione e formazione dei professionisti dell’emergenza-urgenza, medici ed infermieri, affinché il paziente emofilico soccorso in ambulanza e al pronto soccorso possa ricevere le cure migliori nel minor tempo possibile”.Ma come migliorare la situazione? “Oltre all’infusione immediata – ha dichiarato Cristina Cassone – bisogna informare: si dovrebbero organizzare corsi di formazione, che riuniscano AICE, SIMEU e SIMEUP in maniera capillare, motivando i Centri Emofilia all’interno delle singole Regioni. Nel Lazio, in Puglia e in Veneto – ha concluso – stiamo portando avanti la sperimentazione del braccialetto USB che, in caso di incidente, garantisce l’identificazione della persona emofilica da parte del personale sanitario e l’accesso ai suoi dati tramite computer, smartphone o tablet. All’interno dei Pronto Soccorso di queste regioni sono inoltre presenti locandine che sensibilizzano la visualizzazione di questo dispositivo, in modo che i medici lo riconoscano immediatamente quale supporto nelle emergenze emorragiche”.
La XIII Giornata Mondiale dell’Emofilia ha visto la partecipazione dell’ex pilota di Formula 1 Ivan Capelli, testimonial FedEmo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LuganoMusica: Giornata Torquato Tasso

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 aprile 2017

lugano-vedutaLugano Sabato 8 aprile si terrà al LAC di Lugano, in collaborazione con l’Università della Svizzera italiana, la terza delle giornate tematiche organizzate da LuganoMusica: dopo quelle dedicate a Henri Dutilleux e a György Kurtág, questa avrà come protagonista la figura di Torquato Tasso.
Il 450° anniversario di Claudio Monteverdi darà l’occasione di ascoltare Il Combattimento di Tancredi e Clorinda, celebre episodio delle Gerusalemme liberata del Tasso.
Dalle 10 di mattina nel Teatrostudio del LAC si approfondiranno i vari aspetti legati a questi due sommi artisti del Rinascimento: di Monteverdi parlerà Giuseppe Clericetti; la pittura narrativa attorno al Tasso verrà spiegata dal prof. Alain Navarra de Borgia, mentre il prof. Giacomo Jori considererà la Gerusalemme come poesia religiosa. Infine la prof.ssa Ilaria Gallinario porterà la nostra attenzione sugli eroi della Gerusalemme fra musica e poesia.
Alle ore 17 l’Ensemble Claudiana diretta da Luca Pianca eseguirà vari brani rinascimentali, per concludere poi la giornata con l’esecuzione del Combattimento messo in musica da Monteverdi. Opera radicalmente nuova perché vista come imitazione degli affetti, il pezzo concentra in 20 minuti un grande numero di elementi diversi: amore, morte, Dio, la redenzione. Scrive Luca Pianca: “La genialità di Monteverdi sta nell’assoluta qualità delle composizioni, ma anche nella sua incredibile capacità di sondare gli abissi dell’animo umano”. Biglietto unico Fr. 22.- Studenti e apprendisti Fr. 13.20.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale delle Malattie Rare

Posted by fidest press agency su martedì, 28 febbraio 2017

trapianto_reneIl 28 febbraio è la Giornata Mondiale delle Malattie Rare. Sono più di 6 mila le malattie rare, l’80% delle quali di origine genetica. Di queste, solo 583 sono ufficialmente riconosciute in Italia, dove colpiscono più di 670.000 persone.In occasione della Giornata delle Malattie Rare, IVI (Istituto Valenciano di Infertilità) fa il punto sulla diagnosi genetica preimpianto nella riproduzione assistita.“Malattia dominante del rene policistico, distrofia miotonica, fibrosi cistica, malattia di Charcot-Marie-Tooth, Còrea di Huntington: sono queste le cinque malattie rare più cercate dai pazienti che si rivolgono ad un centro IVI – spiega il Prof. Antonio Pellicer, Presidente IVI e co-direttore di Fertility and Sterility – Si stima che rappresentino il 42,2% delle malattie rare su cui si indaga attraverso la diagnosi preimpianto. Nel 2016, in coloro che hanno indagato sulle malattie rare presso i nostri Centri, abbiamo registrato un tasso di gravidanza pari al 56,92%. Ad oggi sono più di 200 i bambini nati da pazienti che si sono rivolti ad un centro IVI per avere una diagnosi di preimpianto su una malattia rara”.
“Nella riproduzione assistita i pazienti richiedono il test per la Diagnosi Genetica Preimpianto – afferma la Dottoressa Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma – perché hanno già avuto un bambino o perché hanno un membro della famiglia affetto da una malattia e sanno di essere portatori. Vale a dire, la malattia è identificata nella famiglia e chi è interessato sa che c’è il rischio che un bambino la erediti. Questo test ha un duplice vantaggio: il primo è che il figlio non erediterà la malattia e interromperà la catena di malattie genetiche; il secondo è che la malattia non farà mai più la propria comparsa nelle future generazioni”.
Per le malattie rare c’è un vantaggio applicabile a tutte le coppie. “Dato che oggi le gravidanze sono programmate – aggiunge la Dott.ssa Galliano – le cliniche IVI, tra le prime a farlo in Spagna, offrono la possibilità di usufruire di un test per sapere se si è o meno portatori di malattie genetiche. Il Test di Compatibilità Genetica (TCG) è volontario e viene proposto a tutte le coppie, anche se non hanno una malattia conosciuta, perché sappiamo che un rischio c’è sempre. E’ questo il modo di fare una prevenzione primaria”. “Oggi – conclude il Prof. Pellicer – la Società Europea di Ginecologia e Ostetricia raccomanda la visita pre-concezionale a tutte le coppie, anche se in pochi lo fanno. Consiglia inoltre una vista dal ginecologo e dal consulente genetico quando la coppia stessa decide di avere un figlio, per evitare il rischio di trasmissione di malattie genetiche. Tutti noi siamo portatori di 4/5 mutazioni recessive, che a priori non producono alcun problema, ma se la coppia ha mutazioni dello stesso gene è quello il momento in cui la malattia può fare la propria comparsa nel bambino”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata della ricerca del Dipartimento di Scienze della Formazione 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 febbraio 2017

Roma Lunedì 27 Febbraio 2017, ore 9:00 / 28 Febbraio 2017 Dipartimento Scienze della Formazione, Aula Volpi Via Milazzo 11B. Il Dipartimento di Scienze della Formazione organizza la Seconda Giornata della Ricerca di Dipartimento. L’evento si articola in due giornate di studi dedicate alla presentazione delle linee di ricerca sviluppate da Professori e Ricercatori del Dipartimento, nonché delle ricerche condotte da Assegnisti, Dottori di ricerca e Dottorandi. Tutte le relazioni presentate durante l’iniziativa saranno incluse in una pubblicazione in formato elettronico sul sito Web del Dipartimento, dal titolo Ricerca del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre 2017.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

10 aprile: Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica

Posted by fidest press agency su domenica, 26 febbraio 2017

Lunedì 10 aprile si svolgerà “Stiamo bene… naturalmente!”, un’iniziativa promossa da A.M.I.O.T. – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia – su tutto il territorio nazionale nell’ambito della Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica. Per tutta la giornata gli studi medici, odontoiatrici e veterinari associati offriranno al pubblico consulti gratuiti per sensibilizzare sull’importanza di un corretto stile di vita, illustrare le basi di una corretta prevenzione dei mali di stagione, delle allergie, delle intossicazioni dell’organismo, dei dolori cronici o di altri malesseri, e sulle terapie d’avanguardia per prendersi cura di sé e prevenire i disagi e le malattie, oltre a un aggiornamento sulle ultime novità in ambito terapeutico.Il progetto è promosso da A.M.I.O.T. – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia – che beneficia del sostegno non condizionato di GUNA, azienda leader in Italia nel settore della produzione e distribuzione di farmaci di origine biologico-naturale.“Attraverso la giornata promossa da A.M.I.O.T.” – ha dichiarato il Dr. Marco Del Prete, a nome dell’A.M.I.O.T. – “ogni cittadino avrà modo di approfondire le proprie conoscenze su soluzioni terapeutiche di origine naturale, efficaci e prive di effetti indesiderati; la possibilità di accrescere la propria consapevolezza nei confronti dell’efficacia che hanno le medicine complementari nel ristabilire l’equilibrio delle naturali funzioni di difesa dell’organismo e dell’importanza di un salutare stile di vita per una corretta prevenzione delle malattie”.
A.M.I.O.T. mette a disposizione una rete di professionisti associati disponibili non solo a effettuare un consulto gratuito per un controllo medico, ma anche ad approfondire le conoscenze sull’offerta di terapie d’avanguardia basate sulla medicina dei bassi dosaggi, e allineate alle più moderne ed efficaci metodologie cliniche.Lo scorso anno migliaia di nuovi pazienti hanno usufruito dell’iniziativa grazie all’adesione di 582 studi medici, odontoiatrici e veterinari, in 106 province italiane, a conferma dell’interesse crescente verso le medicine complementari, nel rispetto del principio di libertà di scelta terapeutica di medici e di pazienti. Tra le Regioni che hanno risposto in maniera più significativa al primo posto si è piazzata la Lombardia (28%) con 1/3 delle adesioni e a seguire il Lazio (14%), la Campania (9%), il Piemonte (9%) e l’Emilia Romagna (8%). Nel complesso è stata garantita una copertura di circa il 78% del territorio italiano.
Migliaia di persone si sono presentate negli studi medici, con un’incidenza maggiore da parte del pubblico femminile (83%) in confronto a quello maschile (17%), con un’incidenza maggiore nella fascia d’età 41-60 anni.Le visite specialistiche hanno coperto diversi aree terapeutiche: dalla dermatologia alla ginecologia, dalla pediatria alla geriatria, dalla gastroenterologia all’odontoiatria, fino anche alle visite veterinarie dedicate ai nostri “amici” animali.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Internazionale per l’Epilessia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 febbraio 2017

epilessiaIn occasione della Giornata Internazionale per l’Epilessia che si celebra oggi, la Società Italiana di Neurologia (SIN) richiama l’attenzione sulla gestione del percorso diagnostico-terapeutico dell’epilessia.La gestione del percorso assistenziale delle persone con epilessia, dalle indagini diagnostiche di routine o più complesse, alla prescrizione di uno o più farmaci, dall’eventuale terapia neurochirurgica, al supporto psicologico, è articolata e richiede la collaborazione di un team multidisciplinare. In Italia, tutte le Regioni dispongono di uno o più “Centri per l’Epilessia” riconosciuti dalla Lega Italiana Contro l’Epilessia che ne garantisce la qualità. In questi Centri, un’équipe composta da medici epilettologi, neurochirurghi, neuroradiologi, psicologi, tecnici di neurofisiopatologia, si fa carico della complessità gestionale, caso per caso.Attualmente, la maggior parte delle forme di epilessie può essere ben curata con farmaci antiepilettici che consentono una soddisfacente qualità della vita in gran parte delle persone che ne sono affette.
Solo una minoranza necessita di trattamenti più complessi che possono essere gestiti solo da Centri Specializzati.“Va premesso – dichiara il Prof. Umberto Aguglia, Coordinatore Gruppo di Studio Epilessie SIN, Professore Ordinario di Neurologia presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro e Direttore del Centro Regionale Epilessie presso il G.O.M. Bianchi Melacrino Morelli Reggio Calabria – che esistono alcune epilessie dell’età infantile, cosiddette benigne o autolimitantesi, per le quali la terapia può essere evitata e la guarigione avviene spontaneamente, con la “maturazione” cerebrale. In tutti gli altri casi è necessario un trattamento personalizzato, rispondente alle diverse esigenze mediche, sociali e occupazionali della persona con epilessia. Ad oggi con oltre 20 tipologie di farmaci antiepilettici oltre la metà dei soggetti ottiene un ottimo controllo delle crisi con un singolo farmaco; mentre in quei casi più complessi di epilessia cosiddetta “farmacoresistente” può essere indicata la terapia neurochirurgica”.La Società Italiana di Neurologia persegue con impegno e costanza un’intensa attività di ricerca scientifica sulle malattie neurologiche correlate all’epilessia, con l’obiettivo di sviluppare strumenti diagnostici e terapeutici sempre più efficaci nell’identificazione e nella cura di questa patologia.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

UNICEF su Giornata internazionale contro l’uso dei bambini soldato

Posted by fidest press agency su martedì, 14 febbraio 2017

unicefIn occasione della Giornata internazionale contro l’uso dei bambini soldato (oggi) l’UNICEF ricorda che decine di migliaia di bambini vengono reclutati e utilizzati nei conflitti in tutto il mondo.Ad oltre tre anni dall’inizio del conflitto in Sud Sudan, i bambini continuano a essere reclutati da forze e gruppi armati: secondo l’UNICEF nel 2016 sono stati reclutati 1.300 bambini. Questo porta il numero totale di bambini utilizzati nel conflitto dal 2013 a oltre 17.000. Dal 2013, l’UNICEF e i suoi partner hanno registrato: 2.342 bambini uccisi o mutilati; 3.090 bambini rapiti; 1.130 bambini sono stati vittime di abusi sessuali. In totale 1.932 bambini sono stati rilasciati da forze e gruppi armati, 1.755 nel 2015 e 177 nel 2016. “Non possiamo aspettare la pace per aiutare i bambini intrappolati nelle guerre. Dobbiamo investire in interventi concreti per tenerli lontani dalle linee di combattimento, soprattutto attraverso l’istruzione e il sostegno economico – ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera –L’UNICEF opera per rispondere ai bisogni specifici e ai diritti dei bambini e delle bambine vittime dei conflitti armati, promuovendo interventi immediati e a lungo termine di sostegno psico-sociale, educativo e di formazione professionale. Solo nel 2015, l’UNICEF ha assicurato il rilascio di più di 10.000 bambini da forze o gruppi armati e ha contribuito a reintegrare 8.000 bambini”.Un bambino soldato è una persona sotto i 18 anni di età, che fa parte di qualunque forza armata o gruppo armato, regolare o irregolare che sia, a qualsiasi titolo – tra cui i combattenti, i cuochi, facchini, messaggeri e chiunque si accompagni a tali gruppi, diversi dai membri della propria famiglia; questo dramma riguarda anche le ragazze reclutate per fini sessuali e per matrimoni forzati.Gli obiettivi dell’azione dell’UNICEF per aiutare i bambini-soldato sono:
allontanare dei bambini dai gruppi armati o dagli eserciti
assicurare loro l’accesso ai servizi sanitari e sociali di base
consentire il reinserimento familiare e sociale presso le comunità di origine degli ex bambini soldato
offrire loro alternative concrete attraverso percorsi di scolarizzazione, formazione psico-attitudinale, supporto psicologico, mediazione familiare e supporto alle comunità di provenienza
proporre progetti specifici rivolti alle bambine e ragazze vittime di violenza sessuale e alle giovani madri
La Giornata internazionale contro l’uso dei bambini soldato ricorda il giorno in cui nel 2002 è entrato in vigore il Protocollo opzionale alla Convenzione sui diritti dell’infanzia sul coinvolgimento dei bambini nei conflitti armati.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale contro il Cancro

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

Cancro-sintetizzata-molecola-che-blocca-proteina-tumoraleOggi ricorre la Giornata Mondiale contro il Cancro, patologia che solo in Italia fa registrare un significativo incremento di pazienti: erano 2 milioni e 244 mila nel 2006; sono aumentati sino a oltre 3 milioni nel 20161. Nel 2020 saranno 4 milioni e mezzo1. Ogni giorno circa 1.000 persone ricevono la diagnosi di tumore. Uno degli aspetti più delicati legati al cancro è quello della fertilità, a causa delle cure oncologiche che possono compromettere la capacità riproduttiva delle pazienti: circa il 10% dei casi di cancro riguarda, infatti, donne al di sotto dei 45 anni2, per le quali è sempre più forte l’esigenza e la necessità di preservare il proprio potenziale riproduttivo.“La crioconservazione degli ovociti – commenta il Prof. Antonio Pellicer, Presidente IVI e co-direttore di Fertility and Sterility – rappresenta una grande opportunità per le pazienti oncologiche che, dopo aver affrontato una malattia grave come il tumore, non vogliono rinunciare al desiderio di diventare madri. La ricerca scientifica e la pratica clinica hanno fatto passi da gigante e oggi i tassi di successo che si ottengono dalla fecondazione in vitro che impiega ovociti congelati sono simili ai risultati ottenuti con ovociti freschi2”.La richiesta di preservare la fertilità è in costante aumento perché sono aumentati i tassi di sopravvivenza ai tumori. Sono due le neoplasie più frequenti: il nemico numero uno per gli uomini è il tumore della prostata, mentre per le donne è quello della mammella. I due tumori presentano però sopravvivenze a cinque anni di oltre il 90%, con percentuali ancora più elevate per i tumori che vengono diagnosticati allo stadio precoce1.“In occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro, vogliamo sensibilizzare le numerose donne che ricevono una diagnosi di tumore e che ancora non hanno avuto figli – afferma Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma – ad attivarsi subito per congelare i propri ovociti: il desiderio di genitorialità non deve essere, infatti, trascurato e messo da parte a fronte delle cure per sconfiggere la malattia. Dal 2007 ad oggi presso i nostri Centri IVI sono nati 17 bambini da donne che hanno superato il tumore e sono oltre 850 le pazienti oncologiche che si sono rivolte a IVI per sottoporsi a un trattamento di vitrificazione degli ovuli per preservare la propria fertilità”.
In Spagna i centri IVI offrono a titolo gratuito la possibilità di conservare ovociti e sperma a tutti i pazienti oncologici, senza imporre vincoli sull’utilizzo degli stessi.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale del Safer Internet Day

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

internetRoma 6 Febbraio 2017 S.O.S. Telefono Azzurro onlus celebra la giornata internazionale del Safer Internet Day “Be the change: Unite for a better internet” organizzando la conferenza “Insieme per un Web più sicuro” che si svolgerà dalle ore 9:30 alle 13:30 presso la Nuova Aula Gruppi Parlamentari di via Campo Marzio, 78. La giornata presenterà osservazioni ed esperienze, analizzando prospettive ed impegni assunti da parte di esperti e stakeholders nazionali ed internazionali, del mondo istituzionale, accademico ed aziendale, per sollecitare una riflessione condivisa sul tema della sicurezza online, più attenta ai valori etici e alla responsabilità collettiva. L’evento prevede la realizzazione di un approfondimento tematico tra stakeholder ed esperti di settore, finalizzato ad un confronto su una delle sfide più attuali di oggi per la realizzazione del mercato unico digitale europeo: La sicurezza dei minori in rete.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale dei Diritti umani

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

pianeta terraIl 10 dicembre prossimo, si celebra la Giornata mondiale dei Diritti umani, che ricorda la proclamazione della Dichiarazione universale dei diritti umani nel 1948. Per l’occasione la Caritas Italiana pubblica il suo 21° Dossier con dati e testimonianze (DDT), dal titolo “Divieto di accesso. Flussi migratori e diritti negati”.Nel testo si ricorda come il diritto di migrare e quello di restare sono entrambi ugualmente negati per un’ampia parte di popolazione mondiale. Ma le migrazioni non sono sempre dettate da guerra e povertà e i Paesi del Sud del mondo sono anche terra di destinazione e di “rifugio” della gran parte di coloro che scappano. Un intrico di cause e di flussi molto più complesso di quello che solitamente viene rappresentato: movimenti interni e diretti all’estero, regolari e irregolari, volontari e forzati, circolari o definitivi.L’Africa, cui è dedicato il focus di questo Dossier, è l’emblema di tutto questo. La migrazione extracontinentale dall’Africa è un fenomeno in aumento. Inoltre, le destinazioni stanno subendo una diversificazione geografica notevole. Dal 1980 a oggi il numero di migranti africani extracontinentali è triplicato (da 5,5 milioni ai 16 milioni del 2015). Contrariamente a quanto si possa credere in Europa, però, i corridoi migratori seguiti dagli africani sono diversi e toccano quasi tutte le regioni del mondo. Secondo le ultime statistiche, il corridoio dall’Africa verso l’Asia è quello maggiormente in crescita: 4,2% di persone in più all’anno (2 milioni di persone in più nel 2015). Eppure nel nostro continente il sempre più diffuso atteggiamento culturale e politico di paura e chiusura è in contraddizione con tale complessità e finisce per acutizzare anziché contrastare la lesione dei diritti fondamentali delle persone che migrano e di quelle che restano, la naturale circolarità delle migrazioni, lo sviluppo umano dei Paesi più impoveriti. Un cambio di rotta è necessario per riconoscerci tutti nuovamente cittadini dello stesso mondo. Senza divieti di accesso.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seconda edizione della giornata dedicata agli spettatori

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 novembre 2016

incontri-visionariSansepolcro (Ar) sabato 19 novembre Teatro alla Misericordia dalle ore 19 alle ore 20,30. Nell’ambito di Be SpectACTive!, progetto europeo quadriennale di cui sono capofila il Comune di Sansepolcro e CapoTrave/Kilowatt, con un partenariato di 9 nazioni, si terrà l’European Spectators Day, seconda edizione della giornata dedicata agli spettatori in cui il pubblico sarà coinvolto in dibattiti sulle arti performative e avrà l’occasione di raccontare la propria esperienza da spettatore.
L’iniziativa si svolge in diverse città europee e prevede un incontro tra gli spettatori e i curatori del progetto per discutere di teatro, danza e della propria esperienza come pubblico attivo e partecipe alla vita teatrale; un’occasione unica per prendere coscienza dell’impatto che gli spettatori possono avere sui processi artistici e creativi. Le città coinvolte nel network di Be SpectACTive! sono Budapest, Ljubiana, Londra, Praga, Sansepolcro, Sibiu, York, Zagabria. Quest’anno, inoltre, prenderanno parte all’iniziativa altre organizzazioni che andranno a coivolgere i propri gruppi locali di spettatori: La Briqueterie – CDC du Val-de-Marne in France e i due progetti europei, Pivot Dance e Theatron Network.
L’iniziativa si svolgerà presso i teatri e le organizzazioni coinvolte, a orari differenti a causa del fuso orario: l’European Spectators Day inizierà alle 18 nell’Europa occidentale, alle 19 in quella continentale e alle 20 nell’Europa dell’Est, in modo da avere un unico e coordinato evento europeo. (foto: incontri visionari)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »