Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 340

Posts Tagged ‘giornata’

Giornata Mondiale contro l’AIDS

Posted by fidest press agency su martedì, 4 dicembre 2018

“L’infezione da HIV è un esempio perfetto di come la ricerca farmacologica possa mutare radicalmente il destino del paziente. Oggi la sopravvivenza ha raggiunto traguardi impensabili, e con una buona qualità della vita, trasformando l’HIV in una malattia cronica” dice il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Andrea Mandelli, alla vigilia della giornata Mondiale contro l’AIDS. “A questo aspetto positivo si affianca purtroppo il dato, finora incomprimibile, di 3.500 – 4000 nuovi casi l’anno in Italia. Non solo: come ricordato nei giorni scorsi dall’infettivologo Matteo Bassetti, spesso sono diagnosi tardive”. Le stime concordano sul fatto che a livello mondiale, e quindi anche nel nostro paese, dal 30 al 35% delle persone colpite ignora la sua condizione. “Resta forte il bisogno di grandi campagne mirate alla prevenzione e agli screening, ma anche di un’opera costante e quotidiana di informazione, sia per contrastare lo stigma che ancora accompagna questa malattia sia per divulgare i progressi operati in campo diagnostico e terapeutico. I farmacisti sono a disposizione della collettività per offrire consiglio e indicazioni anche sul tema, importantissimo, delle interazioni tra le terapie antiretrovirali e gli altri farmaci di uso comune. Credo però che se, fortunatamente, l’HIV è divenuto una malattia cronica, si debba mettere in condizione l’assistenza territoriale di farsi carico anche di questi pazienti, soprattutto considerando quale peso abbia qui l’aderenza alla terapia, anche per ridurre al minimo le possibilità di contagio accidentale”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sesta Giornata della Trasparenza

Posted by fidest press agency su martedì, 4 dicembre 2018

Parma 6 dicembre nell’Aula Magna dell’Università (via Università, 12), con inizio alle 9.30, si terrà la sesta Giornata della Trasparenza, il convegno pubblico organizzato da Università e Aziende sanitarie di Parma al fine di presentare le azioni realizzate per garantire trasparenza e correttezza ai procedimenti delle rispettive gestioni amministrative, non solo in adempimento agli obblighi normativi, ma anche per contribuire alla promozione di una cultura di legalità ed etica pubblica.
L’edizione 2018, dal titolo “La strategia della trasparenza dell’Ateneo e delle Aziende del Servizio sanitario di Parma”, assume particolare rilievo in quanto vedrà la firma di un Protocollo d’intesa tra Università e Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC). All’interno del Protocollo, frutto di un impegno per la tutela della legalità intesa non in senso formale ma anche etico e sostanziale, rientra il progetto di Ateneo “Ambasciatori della legalità”, consistente nella formazione di studenti del Dipartimento di Giurisprudenza, Studi Politici e Internazionali, che diverranno promotori del valore della legalità nei confronti degli studenti degli Istituti superiori della città.
La mattinata, moderata da Monica Cocconi, docente di diritto amministrativo e Delegata del Rettore all’anticorruzione e alla trasparenza, sarà aperta dai saluti del Rettore Paolo Andrei, del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Massimo Fabi, del Direttore Generale dell’Azienda Unità Sanitaria Locale Elena Saccenti, del Delegato all’anticorruzione e trasparenza del Prefetto Antonio Giaccari.Seguiranno gli interventi di Giovanni Bladelli, Responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza AUSL-AOU, di Ida Nicotra, ordinario di diritto costituzionale dell’Università di Catania e membro dell’ANAC e di Leonardo Spadi, Consigliere incaricato alla partecipazione giovanile del Comune di Parma. Alle 12 è prevista la firma del protocollo ed infine vi sarà spazio per il dibattito.L’evento, aperto a tutta la cittadinanza, è oggetto di formazione obbligatoria per personale direttivo, dirigenti, componenti della Unità Organizzativa anticorruzione e trasparenza.La Giornata della Trasparenza nasce dalla collaborazione che impronta i rapporti fra Università di Parma, Azienda Ospedaliera e Azienda Ausl nell’azione programmatica e gestionale, a vantaggio della comunità degli utenti dei relativi servizi.
Nella stessa logica il convegno mira a rafforzare il rapporto dell’Ateneo con la città e l’amministrazione periferica operante sul territorio, per la quale l’Ateneo e le Aziende del Servizio sanitario rappresentano interlocutori fondamentali.Le misure proposte nella Strategia della trasparenza non sono concepite come meri adempimenti formali, ma come un processo sinergico diretto a migliorare, in una logica di performance, il buon andamento e la funzionalità dei servizi offerti. Su tale versante la sostanza deve prevalere senz’altro sul rispetto della forma e avere come unico obiettivo il conseguimento dell’interesse pubblico. L’Ateneo e le Aziende del Servizio sanitario sono infatti istituzioni al servizio della società e devono essere improntate ad un impegno costante e consapevole verso i diritti degli utenti dei rispettivi servizi. L’incontro sarà visibile in diretta web.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale della tolleranza: adesione esperantista

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 novembre 2018

Il Direttore Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, ha recentemente commentato che la tolleranza è un’azione umana che ognuno di noi deve coltivare e praticare nella propria vita ogni giorno. Nel 1996, in occasione del cinquantesimo anniversario della fondazione dell’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura), l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha invitato gli Stati membri a festeggiare ogni anno il 16 novembre la Giornata Internazionale della Tolleranza. L’Associazione Universale di Esperanto, fondata nel 1908 per unire persone per mezzo di una seconda lingua internazionale, e la sua sezione italiana, la Federazione Esperantista Italiana (FEI – http://www.esperanto.it), considerano la tolleranza come propri principi fondanti.Come Il Direttore Generale, Audrey Azoulay ha di recente ricordato, l’UNESCO ed il movimento per la lingua internazionale esperanto condividono gli stessi valori: la speranza nella costruzione di un mondo di pace, una convivenza armoniosa tra le nazioni, il rispetto per la diversità culturale, la solidarietà attraverso le frontiere.
Il 9 e il 10 novembre 1938, trent’anni dopo la fondazione dell’Associazione Universale di Esperanto ed al culmine delle persecuzioni nazista e stalinista degli esperantisti, con la Notte dei cristalli iniziava il genocidio poi conosciuto come l’Olocausto e segnava l’avanzata delle forze dell’intolleranza, che la fondazione delle Nazioni Unite nel 1945 mirava a spegnere in via definitiva.
La tolleranza, secondo le Nazioni Unite, si trova al centro della Carta delle Nazioni Unite, e anche della Dichiarazione universale dei diritti umani, ed è importantissima, considerando il crescere di violenze ed estremismi e l’espansione dei conflitti. La nostra epoca, purtroppo, si caratterizza per una fondamentale negligenza riguardo ai diritti umani.In occasione dell’ottantesimo anniversario della Notte dei Cristalli, il 9 novembre, e il settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, festeggiato il 10 dicembre, l’Associazione Universale Esperanto e la Federazione Esperantista Italiana sottolineano il netto contrasto tra l’intolleranza e le aspirazioni umane ad un mondo migliore. Dobbiamo lavorare per vincera la prima e sostenere le seconde.
Il movimento esperantista invita non solo i suoi membri ma tutte le persone di buona volontà a ribadire il proprio impegno per la tolleranza e l’intercomprensione. L’Associazione Universale di Esperanto e la Federazione Esperantista Italiana saranno sempre attive contro intolleranza e pregiudizi, a favore della comunicazione equa, diretta e immediata tra i popoli del mondo.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale dell’Energia

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 ottobre 2018

Oggi si si celebra la Giornata Mondiale dell’Energia, istituita nel 2012 dal WEF (World Energy Forum). E’ un’ottima occasione per iniziare a rendere la propria casa più sostenibile grazie ad invenzioni Made in Italy. L’efficienza energetica di una casa passa anche dal modo in cui viene riscaldata: scegliere una caldaia efficiente è importante sia per l’ambiente che per l’incidenza diretta sui costi in bolletta. Per questo sarà opportuno orientarsi, ad esempio, sulle caldaie a condensazione, che garantiscono un alto rendimento energetico e termico e recuperano il calore dei fumi prodotti dalla combustione che nelle normali caldaie viene invece disperso. Tra i produttori di caldaie a condensazione spicca l’italianissima Italtherm che ha lanciato “City Top”, la caldaia con la più alta modulazione sul mercato, superiore a 1:20. Per modulazione si intende la capacità di una caldaia nel variare la propria potenza più alto sarà questo valore, più diminuiranno le accensioni e spegnimenti, riducendo così drasticamente i consumi di gas e di emissioni inquinanti.
Isolare termicamente la propria casa con materiali sostenibili è possibile grazie al lavoro svolto dalla startup Enerpaper. Realtà incubata presso l’I3P Incubatore del Politecnico di Torino, ha inventato un sistema che permette di isolare termo-acusticamente gli edifici grazie alla cellulosa proveniente da scarti da macero.
I vecchi serramenti giocano un ruolo fondamentale in termini di dispersione di calore: infissi ben costruiti sono elementi imprescindibili per la riqualificazione energetica degli edifici, poiché trattengono il calore durante l’inverno e limitano l’ingresso di aria calda nei periodi estivi, permettendo di ridurre sprechi e costi di gestione della casa. Sciuker Frames, azienda 100% made in Italy, ha rivoluzionato il settore grazie alla tecnologia brevettata Stratec, che assicura alte prestazioni di isolamento termico.
Press Play è un’agenzia di comunicazione specializzata nell’attività di media & public relations, con particolare focus per argomenti come la sostenibilità ambientale, l’innovazione tecnologica e ilfood. Oltre alla produzione e divulgazione dei contenuti alla stampa, alle pubbliche relazioni e alla realizzazione di press tour, l’agenzia offre un efficiente servizio di crisis management, per gestire situazioni giornalisticamente delicate. (fonte: press play)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

4° Giornata del Contemporaneo

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 ottobre 2018

Roma 12 ottobre 2018 ore 20.30 Palazzo Merulana Via Merulana 121 la Fondazione Elena e Claudio Cerasi presentano, per la 14° Giornata del Contemporaneo, “Baldo Diodato a Palazzo Merulana”, a cura di Michela Becchis. L’artista di fama internazionale presenta alcune sue creazioni attraverso l’allestimento di grandi smerigliati nella Sala Attico di Palazzo Merulana, straordinario spazio di arte e cultura nato dalla dalla sinergia di forze e comunione di intenti della Fondazione Elena e Claudio Cerasi e CoopCulture, e l’esecuzione di tre performance nella serata di venerdì 12 ottobre 2018. La performance del 12 ottobre prevede l’istallazione, sull’area pedonale di Via Merulana prospiciente l’ingresso del Palazzo, di lastre di rame sulle quali si imprimerebbero le orme dei passanti, nonché i colpi di martello dell’artista e dei partecipanti alla performance; la realizzazione sarà accompagnata da una sonorizzazione del Maestro Antonio Caggiano coadiuvato dai giovani e talentuosi percussionisti dell’Ars Ludi Lab. Senza interruzione, in immediata successione, nella Sala Attico sarà montata l’opera La Cella di Via Tasso, anch’essa accompagnata dall’esecuzione di un live set di Eugenio Scrivano. L’ultima performance si svolgerà sulla terrazza del Palazzo: un frottage di pigmenti colorati su tela “distribuiti” dai passi del pubblico e riverberati dalle risonanze del vibrafono di Antonio Caggiano e della chitarra elettrica di Sergio Sorrentino. Nell’occasione verrà presentato il brano di Gavin Bryars “Extra Time” (2018, prima romana) che l’importante compositore inglese ha dedicato al duo Caggiano/Sorrentino. I quattro giorni di Baldo Diodato a Palazzo Merulana sono pensati all’interno di un rapporto stretto con la quotidianità e con la storia dentro cui si situa il Palazzo. La performance su strada e quella successiva sulla terrazza rendono visibile e vivo il legame tra “fuori” e “dentro”, tra il nuovo Museo e il territorio che lo accoglie, sulla vivacità e il costante intersecarsi di passi tra i più diversi, lucenti e colorati che l’Esquilino rappresenta e con esso anche la nuova istituzione.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Oggi la giornata mondiale degli insegnanti

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 ottobre 2018

In Italia sono 822.723, hanno 54 anni di media, l’82% è donna, più di tutti operano alle superiori e in Lombardia, il 13,5% è precario.
La Giornata Mondiale dell’Insegnante, è stata istituita dall’Unesco con la firma della Raccomandazione del 1966 sullo status di insegnante, che definì diritti e doveri di chi insegna e la necessità di una formazione permanente della categoria: in Italia si continua ad entrare di ruolo dopo i 40 anni e ci si ritrova con moltissimi docenti ultrasessantenni, anche a causa delle riforme pensionistiche che non prevedono anticipi per una professione ad alto rischio burnout. Come se non bastasse, anche dopo la Buona Scuola di Renzi che doveva abbattere la supplentite, i contratti annuali sono cresciuti di 35 mila unità. Poi ci sono gli stipendi ridotti all’osso, le difficoltà a trasferirsi e l’operare in classi sempre più spesso ‘pollaio’. L’amaro commento del presidente Anief Marcello Pacifico: quella che una volta veniva considerata la professione più bella del mondo oggi non prevede più alcuna stabilità economica e professionale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

3 ottobre 2018: Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 ottobre 2018

Sono passati cinque anni dalla tragedia del 3 ottobre del 2013, quando al largo dell’isola di Lampedusa 368 migranti persero la vita in uno dei più tragici naufragi avvenuti dall’inizio delle ondate migratorie degli ultimi anni, ma nel mar Mediterraneo si continua a morire. Da gennaio 2014 al 20 settembre scorso sono stati oltre 17mila i migranti che hanno perso la vita o che risultano dispersi nelle acque del Mediterraneo nel tentativo di raggiungere l’Europa. Lo ricorda Fondazione ISMU in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, che si celebra il 3 ottobre. Nonostante nel corso dell’ultimo biennio ci sia stato un considerevole calo degli sbarchi di migranti sulle coste europee rispetto agli anni passati, dovuto soprattutto agli accordi con la Turchia prima e con la Libia successivamente, il tasso di mortalità è aumentato.Infatti, le traversate sono sempre più pericolose e le operazioni di ricerca e soccorso in mare ad opera delle navi delle Ong hanno subito diverse restrizioni di tipo legale e logistico.Secondo le stime dell’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite specializzata nella gestione dei rifugiati, più di 1.600 migranti hanno perso la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo nei primi nove mesi del 2018, 21 persone ogni mille sbarcati.In particolare, nei primi tre mesi del 2018 il tasso di mortalità tra coloro che partono dalla Libia diretti in Italia è salito a un morto ogni 14 persone, rispetto a un decesso ogni 29 persone nello stesso periodo del 2017.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata tricolore 2018

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 settembre 2018

Custonaci (Trapani) sabato 29 settembre 2018 (ore 10.00) presso l’Hotel Villa Zina a Custonaci, la consueta «Giornata Tricolore», che, per questa edizione, avrà il titolo «Le Idee della Destra – Nella dimensione politica contemporanea» a cui parteciperanno diversi esponenti provenienti da tutta l’Isola.«L’edizione 2018, ormai di consuetudine realizzata alla fine di settembre, avrà ancora di più un respiro regionale. Hanno già dato conferma, infatti, della loro partecipazione diversi esponenti di area, che si sono dati appuntamento a Custonaci (definita per la sua storia la «Capitale della Destra siciliana»). In particolare la tradizionale «Giornata Tricolore» di quest’anno è caratterizzata dallo slogan «Le Idee della Destra – Nella dimensione politica contemporanea». È previsto, come ogni anno del resto, un buon numero di partecipanti, avendo già dato conferma della loro presenza diversi esponenti di primo piano della politica regionale. Durante la manifestazione verrà consegnato il «Premio per la cultura della legalità» alla coraggiosa imprenditrice Elena Ferraro, per essersi contraddistinta per il contrasto alla criminalità mafiosa. La casa editrice «Eclettica», infine, presenterà la nuova edizione del volume «La Sicilia, il regionalismo e la questione meridionale – Nella visione politica di Dino Grammatico».

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Internazionale della Nonviolenza

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 settembre 2018

Milano dal 2 ottobre al 23 dicembre Giornata Internazionale dell’ONU della Nonviolenza mostra gratuita e aperta al pubblico “Terra Mala”. All’inaugurazione, in programma alle 14:30 presso GUNA (via Palmanova, 69 – MI), saranno presenti: Stefano Schirato, FotoreporterGiangi Milesi, Networking & Relations, Past President – Cesvi Fondazione Onlus Colonnello Massimiliano Corsano, Comandante del Gruppo Tutela Ambientale dei Carabinieri. GUNA intende contribuire a denunciare, cogliendo l’occasione di una giornata importante e significativa come quella dell’ONU sulla Nonviolenza, gli atti criminali delle ecomafie legati all’industria dei rifiuti che hanno provocato il più grande disastro ambientale d’Italia, con milioni di rifiuti tossici smaltiti illegalmente negli ultimi 30 anni e gravi ripercussioni ancora oggi sul suolo, sui prodotti agricoli, sull’allevamento e sulle falde acquifere.
Il 2 ottobre è un giorno per ricordare, educare e agire in nome della cultura della pace, della tolleranza e della giustizia, e in memoria del Mahatma Gandhi, di cui il 2 ottobre si festeggia l’anniversario della nascita. GUNA, azienda farmaceutica italiana che dal 1983 sviluppa proposte terapeutiche d’avanguardia e leader nazionale nella medicina dei bassi dosaggi, da parecchi anni in occasione della ricorrenza organizza varie iniziative sociali che coinvolgono i dipendenti. Quest’anno ha invitato il fotoreporter Stefano Schirato che incontrerà i dipendenti a cui presenterà alcune sue opere. Inoltre, allestirà presso la sua sede di via Palmanova 69 a Milano una mostra che raccoglie i migliori scatti dell’autore sul dramma della terra dei fuochi.
L’artista – già noto a livello internazionale per lo scioccante reportage dalla “zona rossa” di Chernobyl e per le efficaci collaborazioni con testate internazionali del calibro di New York Times, CNN, Vanity Fair, Al Jazeera, Le Figaro e National Geographic – ha selezionato 25 immagini iconiche che mettono a nudo il degrado del territorio e le pressioni camorristiche, mostrando le condizioni in cui bambini, donne e uomini sono costretti a vivere ogni giorno in quella zona d’Italia, un’area di 55 municipi compresa tra le province di Napoli e di Caserta.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale del Cuore

Posted by fidest press agency su martedì, 25 settembre 2018

Milano 9 settembre 2018. La Giornata Mondiale del Cuore è promossa in Italia dall’ Associazione “Fondazione Italiana per il Cuore” (FIpC), insieme a Conacuore, che raggruppa ben 119 associazioni di pazienti cardiopatici sul territorio, e quest’anno in collaborazione con Regione Lombardia. Le patologie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nel nostro Paese, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi, e il numero di persone che si ammalano ogni anno di patologie cardiocircolatorie è in costante aumento. Ad accendere i riflettori su questi temi, sono istituzioni ed esperti riuniti oggi presso il Palazzo della Regione Lombardia, alla presenza dell’Assessore al Welfare, Avv. Giulio Gallera.
Nonostante le numerose iniziative di sensibilizzazione della popolazione a queste tematiche, da una indagine a livello nazionale emerge che il livello del coinvolgimento dei pazienti nella gestione della propria condizione di salute è molto variabile e che solo il 38% di pazienti ad alto rischio mostra una buona consapevolezza della propria condizione e la capacità di mettere in atto concretamente comportamenti e stili di vita adeguati. Lo studio ha dimostrato, inoltre, come un maggiore coinvolgimento e una maggiore responsabilizzazione del paziente si correlano con stili di vita più adeguati, maggiore aderenza alla terapia e conseguentemente migliori esiti. Studi epidemiologici condotti a partire dagli anni ‘80 hanno evidenziato come la nostra salute si prepara ed è programmata nei nostri “primi mille giorni” di vita – richiama Sergio Pecorelli (Università degli Studi Brescia; Giovanni Lorenzini Medical Foundation – Milano – New York) – e che l’origine di molte malattie trasmissibili complesse va ricercata nelle influenze che l’ambiente esercita sul nostro genoma già dal concepimento e fino al compimento dei primi due anni. È da qui, dunque, che parte la prima linea della prevenzione. Ma cosa succede nell’approccio al paziente che ha già avuto esperienza di eventi cardiovascolari? Intanto chiedersi il perché non si è potuto prevenire la comparsa di detti eventi, prendono anche in considerazione problematiche di familiarità, ossia di origine genetica. E poi considerare concretamente che chi sopravvive a un infarto miocardico acuto diventa un malato cronico per il quale la malattia modifica la qualità della vita e comporta notevoli costi diretti e indiretti per la società. La risposta – richiama Pablo Werba (Unità di Prevenzione Aterosclerosi del Centro Cardiologico Monzino IRCCS di Milano) – oltre che in un approccio terapeutico mirato, affiancato da corretti stili di vita, risiede nel fatto che accanto alla prevenzione in tempo utile, è necessario lavorare nella prevenzione cardiovascolare, come atto di medicina di precisione, intesa come l’adozione di strategie diagnostiche e terapeutiche basate sul singolo paziente, considerando, accanto all’intero quadro patologico, l’ambiente familiare e sociale, lo stile di vita, il lavoro e la condizione economica, lo status psicologico e clinico, parametri biochimici nonché il patrimonio genetico. Oggi, infatti, strategie apparentemente più aggressive anche in prevenzione secondaria, in base alle caratteristiche del paziente, hanno dimostrato di poter ottenere significativi miglioramenti nella riduzione della mortalità per cause cardiovascolari.Le malattie cardiovascolari sono la causa di morte più frequente nella popolazione adulta nei paesi ad alto sviluppo economico ed industriale. Tra i fattori di rischio ben riconosciuti – come spiega Anna Vittoria Mattioli (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari) – i più frequenti sono: ipertensione, diabete mellito, obesità e dislipidemia. In questo contesto il paziente diabetico è un paziente ad alto rischio cardiovascolare che richiede una stratificazione del rischio molto accurata ed un trattamento intensivo non solo del diabete stesso, ma anche dei fattori di rischio concomitanti. La diffusione del diabete è quasi raddoppiata in trent’anni e le proiezioni ne vedono un aumento esponenziale. Un miglioramento nel controllo del rischio cardiovascolare nel paziente diabetico si può ottenere con una diagnosi precoce di diabete, con un corretto stile di vita (alimentazione equilibrata e attività fisica costante), una adeguata terapia, ed una gestione multidisciplinare ed integrata del paziente diabetico.In questo scenario, i progressi della ricerca scientifica forniscono al medico sempre più strumenti diagnostici e terapeutici adeguati alla personalizzazione dell’approccio rendendo possibile una medicina cardiovascolare di precisione mentre il compito di Istituzioni e Associazioni prosegue sulla strada dell’informazione e della sensibilizzazione della popolazione a queste tematiche nell’ottica di un sempre maggiore coinvolgimento del cittadino. La Giornata Mondiale per il Cuore partecipa alla campagna “25by25” dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che sollecita tutti i Paesi a mettere in atto alleanze e le migliori strategie per ridurre, entro il 2025, il 25% dei decessi prematuri causati dalle malattie croniche non trasmissibili come le malattie del cuore, dei vasi e delle patologie strettamente collegate, come il diabete. A settembre e nei mesi successivi, sono moltissimi gli eventi aperti al pubblico, con distribuzione di materiale informativo, organizzati da enti locali, da ospedali, ASL, associazioni di pazienti, istituzioni pubbliche o private per sensibilizzare le persone a prendersi cura del proprio cuore.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata della pace: Appello sant’Egidio

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 settembre 2018

In occasione della Giornata internazionale della Pace, che si celebra domani 21 settembre, la Comunità di Sant’Egidio lancia un appello agli Stati e agli organismi internazionali, perché vengano moltiplicati gli sforzi di mediazione per fermare gli oltre 30 conflitti attualmente in corso nel mondo. Siamo di fronte a situazioni in molti casi irrisolte proprio per l’inerzia o, peggio, la determinazione a non chiudere guerre vergognosamente lunghe. Il caso della Siria parla per tutti: un conflitto che dura da più anni della seconda guerra mondiale e che ha già provocato oltre mezzo milione di vittime, quasi sei milioni di rifugiati e quasi sette di sfollati interni. Ma ci sono tante altre situazioni in cui basterebbe più volontà a intervenire e meno interessi di parte (economici, politici e strategici) per arrivare a negoziati efficaci.
Occorre ricordare che nessuno trae beneficio dai conflitti, solo i trafficanti di armi e chi prospera nell’instabilità. La guerra, grande o piccola che sia, si lascia dietro ferite e distruzioni che necessitano decenni per essere sanate. La Comunità di Sant’Egidio, nel cinquantesimo della sua nascita, rinnova con forza il suo impegno a intervenire per giungere ad accordi di pace, là dove viene chiamata a farlo o là dove individua anche un minimo spiraglio per portare il suo contributo di cristiani che non si rassegnano di fronte ai conflitti e alla violenza. A partire dai Paesi dove sta già operando per la pace come Centrafrica, Sud Sudan o Libia, solo per citarne alcuni.I corridoi umanitari – realizzati da Sant’Egidio insieme alle Chiese protestanti, alla Conferenza episcopale italiana e ad altre realtà – in oltre due anni sono già riusciti ad accogliere e integrare duemila rifugiati in Europa. Sono anch’essi un’opera di pace che invita ad affrontare in modo adeguato il dramma degli oltre 68 milioni di profughi esistenti oggi nel mondo, frutto amaro di guerre ma anche di disastri ambientali e discriminazioni.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Giornata Internazionale della Nonviolenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 settembre 2018

Milano dal 2 ottobre al 23 dicembre 2018 via Palmanova 69 nella fascia oraria 08:30 – 17:00, GUNA intende contribuire a denunciare, cogliendo l’occasione di una giornata importante e significativa come quella dell’ONU sulla Nonviolenza, gli atti criminali delle ecomafie legati all’industria dei rifiuti che hanno provocato il più grande disastro ambientale d’Italia, con milioni di rifiuti tossici smaltiti illegalmente negli ultimi 30 anni e gravi ripercussioni ancora oggi sul suolo, sui prodotti agricoli, sull’allevamento e sulle falde acquifere.
GUNA, azienda farmaceutica italiana che dal 1983 sviluppa proposte terapeutiche d’avanguardia e leader nazionale nella medicina dei bassi dosaggi, da parecchi anni in occasione della ricorrenza organizza varie iniziative sociali che coinvolgono i dipendenti. Quest’anno ha invitato il fotoreporter Stefano Schirato che incontrerà i dipendenti a cui presenterà alcune sue opere.
L’artista – già noto a livello internazionale per lo scioccante reportage dalla “zona rossa” di Chernobyl e per le efficaci collaborazioni con testate internazionali del calibro di New York Times, CNN, Vanity Fair, Al Jazeera, Le Figaro e National Geographic – ha selezionato 25 immagini iconiche che mettono a nudo il degrado del territorio e le pressioni camorristiche, mostrando le condizioni in cui bambini, donne e uomini sono costretti a vivere ogni giorno in quella zona d’Italia, un’area di 55 municipi compresa tra le province di Napoli e di Caserta.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della sepsi

Posted by fidest press agency su sabato, 8 settembre 2018

Roma giovedì, 13 settembre 2018 ore 9.00 – 17.00 Sala Capitolare Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva Presso il Senato della Repubblica Piazza della Minerva, si tiene un convegno promosso dall’Associazione Culturale “Giuseppe Dossetti: i Valori – Tutela e Sviluppo dei Diritti” ONLUS, la Società Italiana di Microbiologia SIM e l’Associazione Microbiologi Clinici Italiani AMCLI per celebrare la 38° La giornata mondiale della sepsi, che si celebra come ogni anno il 13 settembre. E’ un’importante occasione per conoscere questa malattia sistemica che, causata da un’infezione, può dare origine al danneggiamento degli organi ed alla morte. La diagnosi precoce nonché una terapia mirata riducono la mortalità per sepsi del 50%. (fonte: http://www.dossetti.it)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale del Rifugiato: Giornata di riflessione per la protezione dei rifugiati in tutto il mondo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 giugno 2018

In onore della Giornata Mondiale del Rifugiato, “il sorriso del bambino” in collaborazione con l’Ambasciata del Canada in Grecia ha organizzato il Forum “Sostenere le Vite dei Rifugiati: dalla crisi alla integrazione”. L’evento è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Atene al Greek Film Archive.Nel suo discorso di apertura SE l’Ambasciatore del Canada in Grecia, il signor Keith Morrill, il benvenuto a tutti i partecipanti, mettendo in evidenza l’importanza di un’azione collettiva per la protezione dei rifugiati a livello globale.Mr. Ioannis Balafas, Vice Ministro per le Politiche Migratorie, Debbie Desrosiers, Consigliere Politico presso l’Ambasciata del Canada, il signor Costas Yannopoulos, Presidente del CdA di “Il Sorriso di un Bambino”, il signor Philippe Leclerc, rappresentante dell’UNHCR in Grecia, Daniel Esdras, inviato speciale del direttore Generale dell’OIM in Grecia, la signora Kirin Brown, primo Segretario presso l’Immigrazione, rifugiati e comunale decentramento sono stati contribuito in qualità di relatori per l’evento. La discussione è stata moderata dal giornalista Panos Haritos.L’evento è stato onorato dalla presenza di SE l’Ambasciatore del Pakistan, l’ambasciatore di Norvegia, l’Ambasciatore del Giappone, il Console Onorario della Nuova Zelanda, i rappresentanti di enti pubblici e le autorità, un rappresentante del Presidente del Parlamento greco, attori attivi nel campo, così come i rappresentanti delle organizzazioni e fondazioni nazionali internazionali.Il signor Costas Yannopoulos ha detto: “Oggi non è un giorno di festa, ma una giornata di riflessione. Come società, del settore pubblico e la società civile allo stesso modo, siamo chiamati a lavorare insieme per la protezione dei rifugiati. Non si tratta di statistiche, ma di persone. I rifugiati non solo hanno bisogno di vitto e alloggio, ma anche la cura sostanziale e servizi olistici”.Inoltre, il signor Yannopoulos ha sottolineato che “il sorriso del bambino” collabora su base di lunga data con i soggetti istituzionali con l’obiettivo di garantire la parità di trattamento per tutti i bambini, indipendentemente dalla etnia, religione o qualsiasi altro criterio. Durante l’evento, il signor Yannopoulos annunciato congiuntamente con il signor Leclerc la firma di un Memorandum of Understanding (MoU) tra le due organizzazioni, con obiettivo primario la valorizzazione della tutela dei bambini rifugiati e delle loro famiglie.Più in particolare, il memorandum d’intesa tra “il sorriso del bambino” e gli obiettivi dell’UNHCR a migliorare il coordinamento e l’impostazione a disposizione dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati l’intera rete nazionale dell’Organizzazione greca in termini di fornitura di servizi di assistenza medica, supporto psico-sociale e sensibilizzazione attività nelle comunità scolastiche.Inoltre, lo scopo di questa cooperazione strategica è quello di migliorare i servizi forniti attraverso l’infrastruttura ei meccanismi operati da “Il Sorriso di un Bambino”, compresi i childlines 1056, 116000, 1.161.111 di recente interconnesso con il Call Center di ONG SAWA in Palestina, il amber Alert Hellas, la rete nazionale di case e di un unico Centro Diurno in Grecia specializzati per bambini vittime di ogni forma di violenza.Inoltre, la cooperazione dei due attori mira a facilitare il processo di rinvii e di assicurare la mobilitazione immediata per quei bambini che hanno bisogno di assistenza e di sostegno.
Vale la pena ricordare che “il sorriso del bambino” è recentemente diventata la prima organizzazione strettamente nazionale in Grecia, partner ufficiale della Direzione Generale della Protezione Civile europea e azioni di aiuto umanitario (DG ECHO). In questo quadro, l’Organizzazione implementa il progetto “diretto e olistico medicina e intervento psicosociale per rifugiati e migranti bambini in pericolo in Grecia”, finanziato dalla DG ECHO.Durante l’evento i partecipanti hanno avuto l’opportunità di presentare le buone pratiche per l’integrazione dei rifugiati che provengono dalla lunga tradizione ed esperienza del Canada, nonché esempi promettenti di integrazione in Grecia. Particolare enfasi è stata messa al ruolo delle autorità e delle municipalità locali, le priorità del governo greco e le sfide per la protezione dei rifugiati e dei migranti a livello globale.“Il sorriso del Bambino” vorrebbe ringraziare di cuore la gestione BICI Event per la fornitura di servizi di interpretazione.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

9 giugno: Giornata mondiale del benessere

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

Il Benessere è fatto da molteplici fattori, come alimentazione, giuste ore di sonno e sicuramente l’attività fisica. In occasione della Giornata Mondiale del benessere Gympass (www.gympass.com/it), il leader mondiale nel settore dei benefit aziendali a favore della salute e della qualità della vita, vuole sensibilizzare la cultura del movimento partendo proprio dal luogo dove trascorriamo il maggior tempo della nostra giornata: il posto di lavoro. Incentivare i propri dipendenti a svolgere attività fisica significa non solo avere a cuore la loro salute e il loro benessere psico-fisico, ma anche ridurre l’assenteismo e i costi legati alla salute, stimolare un rendimento maggiore in termini di performance e di produttività, migliorare la creatività e l’umore, oltre che migliorare l’immagine aziendale.
La missione di Gympass è quella di sconfiggere l’inattività e aiutare le persone a trovare uno sport in grado di appassionarli, e lo fa attraverso un network di 33.000 palestre e centri che offrono centinaia di diverse attività, in grado di incontrare le esigenze di tutti.Coniugare in modo equilibrato l’impegno professionale e i bisogni personali dei propri dipendenti è una sfida che sta diventando sempre più importante per molte organizzazioni. I sostenitori del «work life balance» definiscono questo aspetto fondamentale non solo per migliorare la retention dei talenti, ma anche per aumentare il livello di engagement di chi lavora nell’organizzazione. Secondo una ricerca realizzata su scala globale da Xerox in collaborazione con alcune multinazionali tra cui Gympass, nel 2016 il 69% delle aziende multinazionali del pianeta ha sostenuto una strategia globale per il benessere dei propri dipendenti, quando solo 8 anni prima questa percentuale era ferma al 36%.Le aziende possono facilmente misurare i progetti che puntano al benessere dei dipendenti: Gympass, ad esempio, è in grado di fornire alle aziende clienti una serie di reportistiche sul livello di utilizzo dei programmi wellness e sportivi. Tutti i dati raccolti vengono incrociati con altri dati solitamente gestiti dalla funzione HR, come i giorni di malattia. Il ROI, in questo caso, consiste nella possibilità di migliorare lo stato di salute dei dipendenti, ridurre l’assenteismo e di conseguenza aumentarne la produttività e il livello di coinvolgimento.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della Terra, i geologi: degrado del suolo provocato dall’attività antropica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2018

L’allarme è già stato lanciato: il 75 per cento del suolo sul pianeta è fortemente degradato ed entro il 2050 la percentuale potrebbe raggiungere il 95 per cento costringendo 4 miliardi di persone a vivere in terre prive d’acqua. I dati emergono dal primo rapporto mondiale sul degrado del suolo condotto da Ipbes, la “piattaforma intergovernativa scientifico-politica sulla biodiversità e i servizi ecosistemici” avviata nel 2012 dall’Unep, il programma delle Nazioni Unite per l’ambiente. Un fenomeno preoccupante di cui dobbiamo tener conto anche (e non soltanto) nel giorno in cui si celebra la Giornata mondiale della Terra (Earth day) istituita il 22 aprile 1970 proprio per evidenziare l’importanza delle risorse naturali alla base della sopravvivenza sul pianeta.“Le cause sono ovviamente tutte da ricercare nell’attività antropica dove l’uomo crea e distrugge allo stesso tempo” dichiara Francesco Peduto, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi. “Ormai le criticità riguardano ampie fasce della superficie terrestre, caratterizzata da una gestione non sostenibile che, in alcuni casi, ha raggiunto dei punti di non ritorno. Non a caso, l’obiettivo 15 dell’Agenda 2030 dell’Onu è quello di proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre” conclude il Presidente CNG.Ad aumentare significativamente il ritmo di erosione del suolo è la deforestazione che è responsabile del rilascio di gran parte delle emissioni di gas a effetto serra nell’atmosfera. La distruzione delle foreste da parte dell’uomo avrebbe molteplici conseguenze negative: innanzitutto una drastica riduzione di assorbimento di anidride carbonica; repentini e continui cambiamenti climatici; una perdita della biodiversità ed estinzione di numerose specie vegetali e animali oltre che un considerevole aumento dei rischi idrogeologici.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Nazionale della Salute della donna

Posted by fidest press agency su sabato, 21 aprile 2018

Domenica 22 aprile il Ministero della Salute celebra la Giornata Nazionale della Salute della Donna. In questa importante occasione IVI vuole porre l’accento sulla tutela della salute riproduttiva e sensibilizzare sulla prevenzione dell’infertilità.“L’infertilità è considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) una patologia che riguarda le coppie che non riescono a concepire un figlio dopo circa 12/18 mesi di rapporti sessuali mirati e non protetti – afferma la Dottoressa Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma – e si stima che colpisca circa il 15% delle coppie in età fertile. Le cause dell’infertilità sia femminile che maschile, sono numerose e di diversa natura, e per contrastarle è necessario innanzitutto tenere sotto controllo e monitorare costantemente la salute dell’apparato riproduttivo attraverso una visita medica periodica dallo specialista di riferimento”.Nelle donne, infatti, i principali problemi d’infertilità riguardano principalmente ostruzioni e disfunzioni tubariche, turbe ovulatorie, endometriosi, malformazioni uterine, ridotta riserva ovarica e poliabortività.
“Oltre alle patologie dell’apparato riproduttivo, nelle quali rientrano anche le malattie sessualmente trasmissibili – sottolinea la Dottoressa Daniela Galliano – particolare rilievo hanno i fattori di rischio collegati all’adozione di stili di vita scorretti, quali abuso di alcol, dieta non equilibrata, vita sedentaria, fumo e uso di droghe. Altri fattori determinanti possono essere rappresentati dalle condizioni di inquinamento ambientale e da quelle socio-culturali. Tra queste ultime va considerato che le donne italiane decidono di avere il primo figlio in età avanzata, in media a 31 anni, quando la fertilità ha già iniziato il suo declino”.
La fertilità risulta, quindi, un bene da tutelare fin dalla giovane età e rappresenta un interesse che non riguarda solo il singolo individuo o la coppia, ma la salute dell’intera società.Molto si può fare grazie ad una corretta informazione per sensibilizzare la popolazione a fare prevenzione e a evitare, quindi, comportamenti che possano mettere a rischio il proprio patrimonio riproduttivo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata di studi “Manzoni e altri grandi postillatori tra Sette e Ottocento”

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 aprile 2018

Parma Lunedì 16 aprile, con inizio alle ore 9.30 in Aula E e alle ore 14.30 nell’Aula Ferrari (Plesso Universitario di via d’Azeglio), si terrà la giornata di studi “Manzoni e altri grandi postillatori tra Sette e Ottocento”, organizzata da Donatella Martinelli, docente del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma. L’incontro sarà introdotto da Giulia Raboni, coordinatrice nazionale del progetto PRIN 2015 “Manzoni Online: carte, libri, edizioni, strumenti”. Nel corso degli interventi verrà illustrata l’attività di “postillatori” di Alessandro Manzoni e di altri autori illustri del Sette e Ottocento: Voltaire, Vittorio Alfieri, Vincenzo Monti, Ugo Foscolo e Giacomo Leopardi.
«Se è vero che i marginalia sono l’espressione più tangibile di un rapporto speciale dell’autore con i suoi libri – ha scritto Donatella Martinelli – ecco che lo studio di questa testualità apparentemente periferica e ‘stravagante’ diventa uno strumento prezioso per entrare nel cantiere di lavoro dei grandi scrittori. Gli esempi sono ormai numerosi: ma il campo è ancora poco coltivato. Questo speciale esercizio di scrittura prevede la condizione di un possesso pieno, esclusivo dei testi da parte dell’autore: la postilla include il volume nel perimetro dello scriptorium privato, lo trasforma da mero strumento d’uso in testimone del proprio lavoro.
La nostra giornata di studi vuole indagare questo speciale rapporto dello scrittore con il libro attraverso un approccio tipologico che miri a descrivere, a partire dai dati ‘esterni’, la varia casistica e funzionalità dei marginalia. Questo taglio privilegiato non esclude altri tipi di approccio che dovessero apparire particolarmente produttivi.
Manzoni è un grande postillatore: il corpus dei marginalia fornisce chiavi di lettura importanti per comprendere il suo rapporto con i libri, che poi vuol dire il suo rapporto con la cultura, antica e nuova, percorsa in lungo e in largo. Questa interlocuzione variegata e molteplice si situa nel contesto storico-culturale della rivoluzione illuministica, capace di rifondare ex novo tutti i paradigmi del sapere scientifico. Il confronto del modus operandi manzoniano con quello di altri grandi protagonisti della cultura tra Sette e Ottocento consentirà di definire meglio la varia ‘utilità’ dei postillati quali data base, grandi ‘collettori’, documenti di lavoro, spogli di servizio, ed altro ancora. Si potrà così comprendere meglio le dinamiche di lavoro del Manzoni, nonché degli altri autori chiamati in causa. Di qui l’invito ai relatori perché vogliano fornire un quadro complessivo, se possibile, dei postillati dei singoli autori che consenta di individuare le aree privilegiate dei marginalia, la modalità e peculiarità di annotazione, e la loro ‘utilità’ specifica».

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Giornata della cultura senza frontiere”

Posted by fidest press agency su martedì, 10 aprile 2018

Perugia Il rettore dell’Università per Stranieri, Giovanni Paciullo, aprendo la manifestazione che l’Ateneo di Palazzo Gallenga ha dedicato al ruolo unificante della cultura, dopo i recenti fatti che hanno colpito la comunità cinese, ha sottolineato come l’evento riproponesse “lo stile abituale di una università che afferma quotidianamente il ruolo aggregante della cultura, combinando lingue e storie diverse in una sintesi solidale”. “Alla città, alle sue istituzioni – ha detto Paciullo – offriamo l’opportunità di una riflessione condivisa sulle buone ragioni che devono prevalere in una comunità, l’attenzione paziente capace di contrastare fattori di disgregazione, degrado, conflittualità”. Paciullo ha, quindi, sollecitato a non sottovalutare le paure e a non farle prevalere, ma ad ascoltarle ed assumerle per dare risposte “custodendo – ha detto – la virtuosa correlazione tra qualità della vita e vita di qualità”. Sulla prospettiva di un compiuto recupero del ruolo storico di Perugia città internazionale e solidale ha rinnovato l’impegno dell’Ateneo di Palazzo Gallenga ad essere parte di “un’impresa quotidiana e creativa”.
All’evento sono intervenuti, tra gli altri, il rettore Giovanni Paciullo, il prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro; l’assessore regionale Antonio Bartolini; il questore di Perugia, Giuseppe Bisogno; il vicesindaco di Perugia Urbano Barelli; gli assessori comunali Maria Teresa Severini e Dramane Diego Wagué, e il presidente del tavolo delle associazioni del centro storico Gianfranco Faina.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Stranieri la “Giornata della cultura SenzaFrontiere”

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2018

Perugia venerdì, 6 aprile, ore 11.00 piazzetta di Palazzo Gallenga. L’Università per stranieri di Perugia promuoverà venerdì 6 aprile, alle ore 11, nella piazzetta di Palazzo Gallenga, la “Giornata della cultura senza frontiere”, un’iniziativa che ripropone il ruolo di Perugia, città multiculturale e la funzione portante dell’Università per Stranieri nel rapporto-dialogo tra i vari Paesi. È intenzione dell’Ateneo perugino istituzionalizzare questa giornata riproponendola per gli anni futuri. Alla manifestazione aperta alla cittadinanza prenderanno parte le associazioni rappresentative del territorio, le autorità comunali e regionali, la scuola di ogni ordine e grado oltre all’intera comunità universitaria. All’evento interverranno il rettore Giovanni Paciullo, il prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, l’assessore regionale Antonio Bartolini, il questore di Perugia, Giuseppe Bisogno. Programma della “Giornata della #culturaSenzaFrontiere
Ore 11 Piazzetta di Palazzo Gallenga Interventi e saluti delle autorità
Ore 11.35 Corteo da Palazzo Gallenga a P.zza IV novembre
Ore 12.30 P.zza IV novembre Performance musicale del coro dell’Università, diretto dal M° Alberto Bustos.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »