Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Posts Tagged ‘giornata’

Libro: Giornata mondiale per la disabilità

Posted by fidest press agency su domenica, 29 novembre 2020

3 dicembre 2020.Benvenuti a casa nostra! Siamo in sette e non abbiamo un cane, nemmeno uno piccolo, perché ancora non siamo riusciti a convincere papà e Therese. Due genitori e cinque bambini dai quindici ai due anni.Qui non ci si annoia mai e il caos regna sovrano.Gigi e Anna Chiara, inquieti e innamorati, saggi e scombinati, hanno già quattro bambini quando decidono di raccontare la loro vita movimentata nel romanzo Ci vediamo a casa, pubblicato da Sperling & Kupfer. Mentre il volume va in stampa, diventando ben presto un piccolo cult per migliaia di coppie e di famiglie, i due scoprono di aspettare il quinto figlio. Fin dall’inizio le cose non sono facili come le altre volte, ma mamma e bambino si dimostrano tenacemente attaccati alla vita. Quando Giorgio Maria nasce, la sua tempra è confermata da un sorriso senza fine e dalla sindrome di Down.Mamma e papà in un’alba di complicità rafforzano il loro patto di ferro e continuano a bisticciare e a ritrovarsi.Mentre i fratelli, alcuni dei quali alle prese con l’adolescenza e i suoi terremoti, litigando e discutendo, si coalizzano solo per prendersi cura di Giorgio Maria, come un affiatato team di fan sfegatati.In Adesso viene il bello, edito da Sperling & Kupfer, Gigi e Anna Chiara ci raccontano questa nuova avventura, dando voce a tutti gli esponenti della famiglia. «Mio fratello mi guarda dall’alto perché ha la postura dell’adolescente inquieto. Però sono il suo gioiello e lo sento, parla tanto di me ai suoi compagni, so che il suo soprannome è ironicamente ‘il down’ e la cosa mi fa sorridere, un po’ perché so che per lui è un vanto e un po’ perché così… siamo in due!» Una lettura capace ancora una volta di farci ridere, piangere, discutere e sperare.Gigi De Palo, marito di Anna Chiara, giornalista, è il presidente Nazionale del Forum delle Associazioni Familiari. È stato presidente delle Acli di Roma e successivamente assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani del Comune di Roma. Si occupa di formazione alla leadership etica.Anna Chiara Gambini, moglie di Gigi, ha studiato architettura e oggi si occupa di grafica. Curatrice delle pagine social di @openfamiglia e scrittrice tra una lavatrice e l’altra. (Libro: Adesso viene il bello di Gigi de Palo e Anna Chiara Gambini editrice Sperling & Kupfer 208 pp. 16,00 €)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale dell’Olivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

“In un momento storico di grande incertezza, l’olivo simbolo universale di pace, saggezza, armonia ed espressione di una civiltà millenaria che affonda le sue radici nel Mediterraneo, rappresenta la nostra solida identità. Noi delle Città dell’Olio vogliamo rendere omaggio a questa pianta sacra, rinnovando il nostro impegno nella sua valorizzazione e promozione. Un impegno che va avanti da più di 25 anni”. Con queste parole Michele Sonnessa presidente delle Città dell’Olio ricorda la Giornata internazionale dell’olivo, istituita il 26 novembre 2019 dall’Unesco. Un anno fa, infatti, con una risoluzione approvata all’unanimità, il Consiglio esecutivo dell’Unesco sanciva che l’olivo contribuisce allo sviluppo economico e sociale sostenibile dei popoli ed elemento di unità e diversità di tutte le culture, trascendendo i confini e consentendo scambi tra i popoli.“L’Unesco ha riconosciuto all’olivo il suo ruolo culturale e il suo ruolo di volano nello sviluppo delle comunità rurali. Intorno all’olivo – spiega Sonnessa – nascono le città di identità come le conosciamo oggi, che attraverso l’insieme di saperi e mestieri ad esso collegati, promuovono prodotto e paesaggio insieme. L’olivo e l’olio sono un elemento identitario a cui non possiamo rinunciare, perché parla di chi siamo e delle nostre radici. Ma è anche una leva potente di sviluppo turistico ed occupazionale, attraverso un’offerta integrata di esperienze legate all’olio improntate alla conoscenza e alla convivialità e investimenti a sostegno dell’autoimprenditorialità legata all’agricoltura sociale”. Inoltre, questa Giornata ci ricorda che la pianta di olivo oltre ad essere un elisir di lunga vita essendo l’alimento principe della Dieta Mediterranea, costituisce una barriera ambientale efficace contro la desertificazione e la protezione contro l’erosione ed è un agente nella lotta contro il riscaldamento globale, catturando più CO2 di quanta ne emette nell’atmosfera sotto forma di gas a effetto serra durante l’intero ciclo di coltivazione e durante il processo di produzione dell’olio d’oliva. Allo stesso tempo, riconosce l’impatto del settore olivicolo sull’occupazione e la salvaguardia dell’ambiente e il conseguente contributo allo sviluppo sostenibile, nonché le virtù dell’olio d’oliva per la salute, le sue proprietà terapeutiche e i suoi benefici alimentari.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giornata di letture nelle scuole

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2020

Torino. è un’iniziativa del Centro per il libro e la lettura nata dal protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in programma fino a sabato 21 novembre. La manifestazione, giunta alla settima edizione, è rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, e propone attività educative e formative finalizzate alla promozione del libro e della lettura ad alta voce, strumenti fondamentali per la crescita emozionale e cognitiva di bambini e ragazzi. Le Biblioteche civiche torinesi aderiscono all’iniziativa impegnando i bibliotecari delle sedi Centrale, Cesare Pavese, Dietrich Bonhoeffer, Alberto Geisser e Italo Calvino, nelle letture ‘online’ per circa 4mila studenti di 173 classi di scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado sul tema ‘Contagiati dalla gentilezza’, uno dei quattro proposti da ‘Libriamoci 2020’. I titoli selezionati – fra cui I fantastici cinque di Quentin Blake, La scuola segreta di Nasreen di Jeannette Winter, Una splendida notte stellata di Jimmy Liao – sono quasi tutti presi dalla bibliografia della BILL-La Biblioteca della Legalità nata per diffondere la cultura della giustizia fra le giovani generazioni attraverso la promozione della lettura, sostenuta da IBBY Italia – International Board on Book for Young people.La partecipazione delle Biblioteche civiche torinesi avviene in collaborazione diretta con TorinoReteLibri, la rete delle biblioteche scolastiche (circa 50 istituti torinesi e piemontesi) coordinata da Antonella Biscetti, con cui la Città ha rinnovato un protocollo d’intesa sia per promuovere azioni finalizzate a sostenere lo sviluppo di sistemi bibliotecari e culturali integrati, sia per supportare la promozione della lettura e della formazione permanente nei diversi quartieri.La collaborazione prevede inoltre, a partire dal 2021, ulteriori azioni congiunte derivanti dalla sottoscrizione del Patto per la Lettura della Città di Torino: l’integrazione del catalogo di TorinoRetelibri con quello delle Biblioteche civiche torinesi; l’apertura al pubblico, anche in orario extrascolastico, di alcune biblioteche scolastiche cittadine; l’organizzazione di attività di promozione del libro e della lettura nel corso dell’intero anno.L’ampia adesione all’iniziativa mette in evidenza l’importanza di sostenere scuola, bambine/i, ragazze/i e famiglie in un momento storico così complesso, anche attraverso l’indispensabile ausilio dei bibliotecari. Leggere a distanza ma virtualmente insieme è un modo in più per fare rete fra biblioteche civiche e scolastiche, per promuovere libri piacevoli e di qualità dai contenuti etici e sociali.Le Biblioteche civiche torinesi proseguono, inoltre, con i servizi gratuiti online: prestito di libri su prenotazione; estensione dei prestiti di ebook, lettura online di quotidiani e riviste nazionali e internazionali, fruizione di musica attraverso la piattaforma digitale MLOL; informazioni bibliografiche e di comunità; riproduzione di documenti; laboratori online di apprendimento delle lingue straniere, dell’italiano per stranieri, dell’utilizzo degli strumenti digitali (pc, smartphone, tablet, e-reader, piattaforme per collegamenti online); attività di aiuta-compiti per bambini e ragazzi; gruppi di lettura; decine di videoletture animate e di letture ad alta voce per bambini, selezionate con cura e proposte con professionalità e passione dai bibliotecari.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della prematurità 2020

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2020

Un giorno al mese per sette mesi, da gennaio a luglio 2021: tanto durerà l’iniziativa pro bono dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) dedicata ai bambini nati prematuri. Ad annunciarlo, in occasione della Giornata mondiale della prematurità 2020, è Elena Vanadia, neuropsichiatra infantile e responsabile medico del servizio di Diagnosi e valutazione dell’IdO. “Anche quest’anno- spiega- in occasione della Giornata mondiale della prematurità, l’Istituto di Ortofonologia vuole rinnovare il suo impegno nei confronti dei nati pretermine, delle loro famiglie, dei pediatri e dei neonatologi che li assistono. Gli ultimi dati del Neonatal network della Società italiana di neonatologia- ricorda Vanadia- riportano un 10% di nascite pretermine rispetto al totale delle nascite, con una maggiore incidenza di queste nascite tra la 30esima e la 32esima settimana”. Illustrando nello specifico le caratteristiche della prossima iniziativa dedicata ai bambini nati prematuri, la neuropsichiatra infantile chiarisce che “viste le misure restrittive e l’attuale condizione legata all’epidemia da Sars-Cov-2 e viste le difficoltà organizzative, le modalità saranno leggermente diverse rispetto agli anni precedenti. Invece che una settimana dedicata alle consulenze gratuite, dilazioneremo questa offerta su sette mesi, da gennaio a luglio 2021, e una giornata al mese sarà quindi dedicata alle consulenze rivolte ai bambini nati pre-termine che abbiano un’età compresa tra 0 e 3 anni. Le valutazioni- tiene a precisare Vanadia- saranno come sempre multidisciplinari”. Con questa iniziativa l’IdO punta a promuovere lo sviluppo e il benessere dei bambini e delle loro famiglie e, aggiunge Vanaldia, “ad individuare precocemente le eventuali vulnerabilità che possono essere connesse sia alla nascita pre-termine, in termini neurobiologici, sia al vissuto delle famiglie ancora più- sottolinea- in questa epoca che stiamo affrontando”.”Tutte le consulenze all’interno di questo progetto saranno gratuite, probono e in base all’andamento della pandemia saranno previste anche modalità in teleconsulto, qualora ci fossero nuove misure restrittive o le famiglie fossero impossibilitate a spostarsi. Sarà possibile prenotarsi inviando una email a segr.salaria@ortofonologia.it- prosegue Vanadia- successivamente i genitori saranno ricontattati per fissare la data dell’appuntamento. Le informazioni saranno disponibili sul sito http://www.ortofonologia.it” conclude.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Il 14 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 novembre 2020

Tutto il mondo della diabetologia italiana – dalle società scientifiche alle associazioni degli infermieri e dei pazienti – scende in campo nel corso di una web press conference ufficiale in occasione della giornata mondiale del diabete. Tema di quest’anno, fortemente dominato dalla pandemia di Covid-19, che rappresenta una minaccia ulteriore per le persone con diabete è: ‘Diabete: gli infermieri fanno la differenza’. La conferenza stampa si si è tenuta in formato virtuale con la partecipazione dei seguenti relatori:Francesco Purrello – Presidente Società Italiana di Diabetologia SID, Agostino Consoli – Presidente Eletto Società Italiana di Diabetologia SID, Paolo Di Bartolo – Presidente Associazione Medici Diabetologi AMD, Graziano Di Cianni – Vicepresidente Associazione Medici Diabetologi AMD, Carolina Larocca – Presidente Operatori Sanitari di Diabetologia Italiani OSDI, Tommaso Novo – Presidente Associazione Nazionale Infermieri Endocrinologia Diabetologia ANIED, Emilio A. Benini – Presidente Associazione Italiana Diabetici FAND, Stefano Nervo – Presidente DIABETE ITALIA.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il 12 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 novembre 2020

Tutto il mondo della diabetologia italiana – dalle società scientifiche alle associazioni degli infermieri e dei pazienti – scende in campo nel corso di una web press conference ufficiale in occasione della giornata mondiale del diabete. Tema di quest’anno, fortemente dominato dalla pandemia di Covid-19, che rappresenta una minaccia ulteriore per le persone con diabete è: ‘Diabete: gli infermieri fanno la differenza’. La conferenza stampa si terrà in formato virtuale Martedì 12 novembre 2019 | Ore 11,00 Saranno presenti, in qualità di relatori: Francesco Purrello – Presidente Società Italiana di Diabetologia SID Agostino Consoli – Presidente Eletto Società Italiana di Diabetologia SID Paolo Di Bartolo – Presidente Associazione Medici Diabetologi AMD Graziano Di Cianni – Vicepresidente Associazione Medici Diabetologi AMD Carolina Larocca – Presidente Operatori Sanitari di Diabetologia Italiani OSDI Tommaso Novo – Presidente Associazione Nazionale Infermieri Endocrinologia Diabetologia ANIED Emilio A. Benini – Presidente Associazione Italiana Diabetici FAND Stefano Nervo – Presidente DIABETE ITALIA

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale delle città

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 novembre 2020

Con oltre il 60 per cento dei rifugiati e l’80 per cento degli sfollati interni che si rifugiano nelle città di tutto il mondo, l’UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, elogia gli enormi sforzi profusi da numerosi centri urbani per proteggere quanti sono costretti alla fuga, in un contesto segnato dalla pandemia di COVID-19. Sia che si tratti di assicurare l’inclusione di rifugiati e sfollati nelle attività di prevenzione e risposta al COVID-19, fornire alloggi, cure mediche, cibo e assistenza in denaro, o sospendere l’esecuzione di sfratti mediante l’approvazione di moratorie, diverse città sono state in prima linea nell’aiutare le persone in fuga a far fronte agli effetti della pandemia. “Di fronte alla pandemia di COVID-19, rifugiati, sfollati e apolidi spesso sono esposti a rischi più elevati. Faticano ad accedere all’assistenza sanitaria, ai servizi essenziali e alle reti di protezione sociale. Stanno cadendo vittime di povertà, privazioni e debiti, divenendo ancor più vulnerabili a sfruttamento e abusi”, ha dichiarato Gillian Triggs, Assistente Alto Commissario dell’UNHCR per la Protezione.Le buone prassi adottate dalle città per proteggere rifugiati e persone in fuga variano. Tra numerosi esempi, la città di San Paolo, in Brasile, ha lanciato il suo primo Piano municipale di politiche pubbliche per rifugiati e migranti per ampliare e assicurare l’accesso ai servizi essenziali.Da Amman, in Giordania, a Douala, la seconda città più estesa del Camerun, diverse città hanno garantito l’inclusione di rifugiati e sfollati nei piani di risposta di salute pubblica e nelle attività volte a contenere la diffusione della pandemia. La municipalità metropolitana di Istanbul, insieme alla società civile, ha assicurato il sostegno per soddisfare le esigenze di base dei rifugiati vulnerabili durante la pandemia.La città di Berlino ha lanciato una serie di podcast in 13 lingue per tenere informati rifugiati e richiedenti asilo in merito alla pandemia. Montreal ha convertito gli autobus del trasporto pubblico in cliniche mobili per incrementare lo screening per il COVID-19 nei quartieri dove vivono rifugiati e richiedenti asilo.Con i rifugiati e la popolazione locale duramente colpiti dall’impatto della pandemia, anche il comune di eThekwini in Sudafrica ha raddoppiato gli sforzi per migliorare la coesione sociale, creando una piattaforma per coinvolgere i rifugiati e le comunità che li ospitano.In Italia, il Comune di Milano ha confermato il suo impegno garantendo assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ai minori non accompagnati durante la pandemia, in linea con l’obiettivo di migliorare l’accesso ai servizi sanitari e scolastici e di ampliare i servizi di protezione per i minori rifugiati e migranti non accompagnati. Questo sforzo rientra nell’impegno preso da Milano durante il Global Refugee Forum sui Rifugiati nel 2019 per implementare il Global Compact sui Rifugiati.Le città sono vivaci centri commerciali, industriali e culturali, e integrano anche le competenze dei rifugiati e il contributo che desiderano dare alle comunità che li accolgono. Dal New Jersey a Lima, Esfahan e oltre, medici e operatori sanitari rifugiati stanno partecipando alle attività di risposta al COVID-19 insieme a innumerevoli altri primi soccoritori che stanno portando il peso maggiore della pandemia.Da quando l’UNHCR ha lanciato l’iniziativa Cities #WithRefugees nel 2018, oltre 250 città in circa 50 Paesi, di cui otto in Italia, hanno aderito a quella che è una dichiarazione mondiale di accoglienza e inclusività rivolta alle persone costrette a fuggire da violenze e persecuzioni. L’UNHCR chiede ad altre città di unirsi all’iniziativa firmando qui la dichiarazione di solidarietà: http://www.unhcr.org/withrefugees/cities/

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale della Psoriasi

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 novembre 2020

Diventa occasione per tutti i pazienti affetti da questa patologia per avere voce e rivendicare un diritto fondamentale, quello alla salute e alle cure. «Un diritto che rischia di non essere effettivamente garantito per le tantissime persone affette da malattie croniche, soprattutto a causa della trasformazione dei policlinici universitari dedicati ad assistenza e ricerca in reparti Covid-19, come sta accadendo a Napoli. Impedire a tanti pazienti l’accesso quotidiano a cure necessarie, togliere al loro servizio la grande esperienza maturata in questi centri si configura come una violazione del diritto all’accesso alle cure mediche» dichiara Valeria Corazza, presidente di APIAFCO (Associazione Psoriaci Italiani Amici della Fondazione Corazza). I malati cronici corrono infatti il serio rischio di sprofondare nell’abbandono, di essere lasciati soli con la loro fragilità, la loro immunodepressione e le loro paure accentuate da una maggiore esposizione ai rischi della pandemia. Tutto ciò risulta inoltre in contrasto con quanto affermato dal Presidente Mattarella in occasione della cerimonia di presentazione de «I giorni della ricerca», nella quale il Presidente della Repubblica ha ribadito con forza come «mentre si combatte il virus con rigore e unità, occorre essere capaci di procedere e di progredire, di compiere anche le scelte per un servizio sanitario sempre migliore, ancor più vicino alle esigenze dei malati, ancor più attento alla persona, alla prevenzione, ancora più accessibile e capace di cura anche per chi è affetto da forme di cronicità e non può completamente debellare la propria malattia».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale del Risparmio

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2020

31 ottobre 2020. Selectra (selectra.net), il servizio che aiuta a mettere a confronto le tariffe e a gestire i contratti di luce, gas e internet, coglie l’occasione per proporre i quindi 7 consigli per ridurre gli sprechi e risparmiare in bolletta. 1) Ridurre gli sprechi di luce. E’ buona regola accendere le lampadine solo quando necessario, sfruttando il più possibile la luce naturale. L’utilizzo delle luci a LED consente di ridurre ulteriormente gli sprechi: consumano circa il 90% in meno di quelle alogene e circa il 66% in meno rispetto a quelle fluorescenti. Sono anche più sicure, perché non producono calore e non contengono polvere di silicio, non rovinano tessuti, mobili e pellame, e durano fino a 50.000 ore, ovvero circa 20 anni. Inoltre, attenzione allo stand-by dei dispositivi elettronici: seppur spenti, continuano infatti a consumare energia andando a incidere sulle bollette; è il caso dei desktop, per esempio, o dei televisori che, essendo collegati ai telecomandi, mantengono costantemente attiva la ricezione del segnale in attesa di nuovi input, o delle stampanti, che negli ultimi mesi sono state “traslocate” dagli uffici alle case per venire incontro alle esigenze dello smart working. 2) Ridurre gli sprechi di gas. Per quanto riguarda il gas è bene – ove possibile – spegnere il riscaldamento nelle stanze che non si frequentano per gran parte del giorno e limitarsi ad alzare la temperatura nella stanza utilizzata. In questo caso è importante tenere la porta chiusa, in modo da evitare dispersioni di calore. Utili anche i piccoli accorgimenti in cucina: è buona prassi infatti coprire sempre le pentole con un coperchio per evitare la dispersione del calore, e regolare i termosifoni della stanza impostando una temperatura più bassa, perché con l’uso del forno e dei fornelli l’ambiente si riscalda di 2-3 gradi. Ultime, ma non meno importanti, le docce: accorciare il tempo sotto l’acqua calda fa bene ad ambiente e portafogli, perché permette di consumare meno acqua e meno gas per mantenere accesa la caldaia. 3) Cambiare offerta luce e gas per risparmiare fino a 150€ l’anno. Secondo quanto calcolato dal comparatore Selectra, attivando un’offerta conveniente del Mercato Libero oggi, una famiglia tipo può risparmiare fino a 57 €/anno nella bolletta della luce e fino a 90 €/anno in quella del gas, cui vanno aggiunti eventuali servizi extra o buoni di benvenuto. 4) Scegliere elettrodomestici di nuova generazione La scelta dell’elettrodomestico giusto è decisiva: sono da preferire quelli di nuova generazione e con classe energetica A, A+, A++ e A+++, che consumano meno energia. 5) Scegliere la domotica A fronte di un investimento iniziale, la domotica permette di avere sotto controllo tutte le funzioni della propria casa in una App per smartphone e monitorare i consumi in tempo reale e in maniera più consapevole, anche a distanza. Il controllo remoto e i timer permettono infatti di gestire gli impianti domestici – dal termostato alle luci, fino alle valvole dei termosifoni – così da utilizzare al meglio l’energia e solo quando è davvero necessario, garantendo la massima efficienza. 6) Scegliere l’offerta migliore per una linea internet veloce Per quanto riguarda la linea fissa, si dovrebbe fare particolare attenzione alla trasparenza delle condizioni contrattuali e alla libertà di cambiare gestore: il prezzo finale che pagano oggi gli utenti non cambia notevolmente da un operatore all’altro, ma alcuni gestori prevedono contratti con meno vincoli e privi di costi di attivazione o della rateizzazione del prezzo del modem. Il risparmio – fino a 120 € all’anno – è comunque possibile. 7) Valutare l’offerta mobile più adatta alle proprie necessità. Ultimamente le tariffe mobile sono diventate molto più vantaggiose rispetto a quelle degli scorsi anni, che si aggiravano intorno ai 20-25 € al mese. Infatti, oggi le offerte dei cosiddetti operatori “virtuali” partono da 4-5 € al mese, e quelle degli operatori “storici” si sono abbassate di circa 10 € al mese.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

29 ottobre: Giornata Mondiale della Psoriasi

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 ottobre 2020

In occasione della Giornata Mondiale della Psoriasi in programma il prossimo 29 ottobre, APIAFCO (Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza) lancia il progetto Cibo e Benessere, otto volumi per oltre 900 pagine di consigli, suggerimenti e ricette rivolti a coloro che soffrono di psoriasi e di malattie infiammatorie ma non solo. Un vero e proprio viaggio che dall’antipasto al dolce (ciascun volume è dedicato ad una portata), esplora il ruolo di tutti gli alimenti nella nostra dieta. Nella collana trovano spazio 350 ricette, 24 articoli scientifici e 27 articoli informativi, 14 Chef. In Italia circa 3 milioni di persone vivono con la psoriasi. Una malattia autoimmune della pelle, molto comune e diffusa, che a livello globale colpisce dal 2 al 4% della popolazione e di cui ancora non si conosce la cura definitiva. È noto che a provocarla sia una sfortunata combinazione tra una disfunzione del sistema immunitario, il patrimonio genetico e l’esposizione a specifici fattori ambientali. Tra questi le cattive abitudini a tavola. L’iniziativa nasce da un’idea della Presidente di APIAFCO, Valeria Corazza, per rispondere alle numerose domande sull’alimentazione dei pazienti, che spesso si trovano disorientati di fronte alla mole di informazioni spesso di difficile interpretazione. “Desideriamo celebrare la Giornata Mondiale della Psoriasi a ottobre 2020 con una campagna informativa che per la prima volta si focalizza sull’alimentazione. Il cibo è un amico insostituibile e con questo progetto vorremmo rispondere alla richiesta d’aiuto dei pazienti, che, sempre di più, si pongono domande sull’importanza di un’alimentazione corretta, capace di prevenire malattie e migliorare la qualità della vita, spesso senza avere risposte chiare. Anche perché, in materia di psoriasi, risposte certe non ce ne sono”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata salute mentale: la situazione durante il Covid-19

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2020

Le pandemie possono modificare i tassi di ricovero volontario nei reparti psichiatrici nelle prime fasi successive all’insorgenza della pandemia. Lo rivela uno studio apparso su Irish Journal of Psychological Medicine e di cui è coautore il professor Giovanni De Girolamo (Irccs Fatebenefratelli, Brescia), che ha preso in esame i ricoveri psichiatrici registrati in 7 reparti psichiatrici lombardi nel corso di 40 giorni (21 febbraio-31 marzo 2020) dopo l’inizio dell’epidemia di COVID-19 in Italia, in confronto ad un analogo periodo di 40 giorni predential 21 febbraio, e a due periodi (ciascuno di 40 giorni) del 2019. Nei 40 giorni successivi all’inizio della pandemia in Lombardia si è registrata infatti una netta riduzione dei tassi di ricovero psichiatrico; questa riduzione era riscontrabile per i ricoveri volontari, mentre non si è registrata una sensibile riduzione per i cosiddetti Trattamenti Sanitari Obbligatori. «La riduzione dei tassi di ricovero può essere ascritta al timore di recarsi in ospedale, visto come possibile sito di contagio, così come a un cambiamento della ‘soglia’ di tolleranza di problemi comportamentali che agiscono come stimolo per le richieste di ricovero da parte dei familiari o dei medici curanti. In altre parole, durante una situazione eccezionale, come quella vissuta nei mesi passati, si potrebbe essere più propensi a tollerare comportamenti che in altri momenti potrebbero innescare, nel caso di persone affette da disturbi mentali, una richiesta di intervento e sfociare in un ricovero. Un’altra spiegazione può anche riferirsi alla forzosa diminuzione delle situazioni ‘sociali’, quali discoteche, bar, ecc., in cui vi è un maggior rischio di fare abuso di sostanze o di alcool, il che a sua volta favorisce il contatto con servizi di emergenza. Va sottolineato che una simile riduzione dei ricoveri psichiatrici è stata riscontrata nel corso della 2a guerra mondiale, e nei periodi successivi a catastrofi quali terremoti, alluvioni, ecc».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Headway2023 – Cosa abbiamo nella mente”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2020

10 ottobre, Giornata Mondiale della Salute Mentale. Sono 84 milioni (1 su 6) le persone che soffrono di disturbi della mente in Europa e 84.000 le persone che ogni anno muoiono per malattie mentali o suicidio. Numeri che portano la salute mentale al 5° posto tra le più comuni malattie non trasmissibili. Non solo, l’impatto della pandemia da COVID-19 sarà evidente molto presto. Secondo i risultati di un ampio studio dell’Istituto di sanità pubblica belga, i tassi di depressione sono nettamente aumentati dal 10% al 16% (rispetto al 2018). In Regno Unito, Spagna e Italia, rispettivamente il 57%, 67% e 59% della popolazione tra i 18 ei 75 anni ha dichiarato di sentirsi depressa e senza speranza per il futuro. “La pandemia da COVID-19 ha già cambiato il nostro modo di concepire la salute mentale. Questa settimana riceveremo i primi risultati di una indagine che abbiamo condotto in sei Paesi europei per comprendere meglio gli impatti della pandemia sulla mente delle persone. Quello della salute mentale è un settore ancora negletto, la pandemia ci offre l’occasione per innescare un cambiamento nella società in modo che sia possibile comprendere appieno l’importanza di un corretto trattamento dei disturbi mentali, spesso invisibili ma tanto rilevanti quanto quelli fisici. Ci impegniamo con passione per questo, anche con il sostegno a progetti multidisciplinari come Headway, in collaborazione con The European House – Ambrosetti. Questa iniziativa, avviata nel 2017, mira a condividere conoscenze e know-how per prevenire, diagnosticare, gestire e trovare soluzioni che riducano l’incidenza delle condizioni mentali. Coinvolge medici, pazienti e cittadini, esperti e istituzioni sanitarie per aiutare ad affrontare le condizioni di salute mentale in Europa” http://www.angelinipharma.com.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Domani la Giornata Mondiale dell’Insegnante

Posted by fidest press agency su domenica, 4 ottobre 2020

Il tema è “insegnare in libertà, diamogli maggior potere”. Domani si celebra la 26esima Giornata Mondiale dell’Insegnante, l’evento che dal 1996, con la firma della Raccomandazione del 1966 sullo status di insegnante, definì diritti e doveri di chi insegna e la necessità di una formazione permanente della categoria con la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante, la principale struttura di riferimento per i diritti e le responsabilità dei docenti su scala mondiale: quest’anno, si legge nella pagina ufficiale dell’Unesco, il tema è “insegnare in libertà, dare maggior potere agli insegnanti”. Anief reputa l’argomento particolarmente adatto al particolare periodo che stiamo attraversando, contrassegnato da un’emergenza epidemiologica che sta mettendo a dura prova l’operato di tante professioni, tra cui quella dei docenti. Troppo spesso si dimentica che con l’adozione dell’Obiettivo 4 di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, “Istruzione di qualità”, gli insegnanti vengono riconosciuti come soggetti chiave per l’attuazione dell’Agenda 2030 sull’educazione: il loro operato rimane fondamentale per fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva e opportunità di apprendimento per tutti, con l’obiettivo di incrementare il livello di alfabetizzazione globale e ridurre l’abbandono scolastico precoce, contribuendo a migliorare la vita delle persone e a raggiungere lo sviluppo sostenibile. “Mentre tutto il mondo lavora per realizzare la visione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – ha detto il Direttore Generale dell’UNESCO Irina Bokova in occasione dell’evento – ci rivolgiamo ai nostri partner nei governi, nel settore privato e nel mondo dell’istruzione affinché si impegnino a costruire una forza lavoro altamente qualificata, valorizzata e rafforzata. Ciò costituisce un percorso cruciale per la realizzazione dell’Obiettivo 4, che prevede un mondo in cui ogni ragazza, ragazzo, donna e uomo abbia accesso a un’istruzione di qualità e alle opportunità di apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Ciò significa garantire condizioni di lavoro dignitose e stipendi equi per tutti gli insegnanti, anche a livello universitario. Significa fornire agli insegnanti formazione e sviluppo. Significa aumentare il numero di insegnanti di qualità, soprattutto in quei paesi con un elevato numero di insegnanti impreparati. Significa eliminare restrizioni inutili sulla ricerca e sull’insegnamento e difendere la libertà accademica a tutti i livelli di istruzione. Infine, significa migliorare lo status degli insegnanti in tutto il mondo in un modo che onori e rispecchi l’influenza che essi hanno sulla forza della società. In questa Giornata Mondiale degli Insegnanti – conclude Irina Bokova – unitevi a noi nel a permettere agli insegnanti di insegnare in libertà affinché ogni bambino e ogni adulto siano a loro volta liberi di imparare a beneficio di un mondo migliore”.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Nazionale UILDM

Posted by fidest press agency su domenica, 4 ottobre 2020

Dal 5 all’11 ottobre 2020 torna la Giornata Nazionale UILDM promossa dall’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Lo slogan che accompagna la Giornata – Vogliamo continuare insieme a te – quest’anno assume un valore particolare. Il 2020 è stato un anno molto difficile: l’emergenza sanitaria causata dal Covid19 ha messo, e continua a mettere a dura prova i volontari UILDM, che sono rimasti a fianco dei malati di distrofia e delle loro famiglie. La Giornata Nazionale torna per far sì che le Sezioni UILDM continuino a essere punto di riferimento per i malati in tutta Italia e per scongiurare il rischio della loro chiusura. Dal 5 al 11 ottobre i volontari delle 66 Sezioni UILDM in Italia distribuiranno 15.000 confezioni di pregiata miscela di caffè Chicco D’Oro 100% Arabica macinato per moka. Dal 1949 la torrefazione Chicco D’Oro è una realtà consolidata in Svizzera, Italia, Germania, Austria e in altri paesi.Il caffè si trova in una latta di alluminio da collezione, personalizzata con un’illustrazione dedicata a UILDM del fumettista Tino Adamo, uno degli autori di Bonelli Kids della storica casa editrice Bonelli. Il caffè di UILDM è disponibile con un’offerta minima di 10 euro a confezione nelle sedi delle Sezioni locali UILDM, oppure online con un ordine sul sito giornatanazionale.uildm.org.Ogni anno i 9.195 volontari UILDM percorrono 648.000 km, le 66 Sezioni locali UILDM offrono 4.487 consulenze mediche e 16.322 ore di riabilitazione neuromotoria e respiratoria. Si tratta di tanti piccoli gesti, semplici come un caffè bevuto insieme, ma che significano futuro per chi ha una patologia neuromuscolare e le famiglie coinvolte. Sono risposte concrete che UILDM, da 60 anni, offre ogni giorno a chi convive con una distrofia. Le distrofie e le altre malattie neuromuscolari sono circa 200 patologie ereditarie di origine genetica che in Italia colpiscono circa 40.000 persone. Sono malattie degenerative che hanno un grande impatto sulla vita di chi ne è colpito. Proprio per chi ha una malattia neuromuscolare, UILDM vuole continuare a essere un punto di riferimento e a garantire questi servizi essenziali.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXI Giornata Europea della Cultura Ebraica

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 settembre 2020

Roma. Domenica 6 settembre alle 13.15 presso la Casina dei Vallati di Roma (Largo 16 ottobre 1943) avrà luogo lo svelamento della scultura “Le tre sorelle”, opera in bronzo della celebre artista lituana Antonietta Raphaël Mafai. La scultura è stata donata al Museo Ebraico di Roma dalla figlia Giulia Mafai in ricordo delle bambine ebree mai più tornate dai campi di sterminio, in occasione della XXI Giornata Europea della Cultura Ebraica. L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, presso il cui Museo della Scuola Romana a Villa Torlonia la scultura è stata esposta in forma di comodato d’uso per molti anni.Nel bronzo del 1936, già esposto alla Mostra Sindacale del Lazio dello stesso anno, l’artista ritrae le sue tre figlie in un momento di intimità: Myriam la piu grande di 10 anni legge un libro ad alta voce e le sue sorelle Simona di 8 anni e Giulia di 6 la ascoltano attente. “Un gesto semplice e sereno, ripetuto chissà quante volte nelle case ebraiche”, commenta Giulia Mafai. “La storia potrebbe finire qui, invece il dramma è alle porte: nel 1938 vengono emanate le leggi razziali e in tutte le case ebraiche viene distrutta ogni certezza, ogni dolcezza, il sogno di un futuro. Al ricordo delle vite distrutte prima ancora di incominciare a vivere, alla memoria di tutto quello che poteva essere e che per crudeltà umana è stato distrutto poniamo questo ricordo”.
Nata a Kovno (Lituania) nel 1895 circa, ultima di undici figli, Antonietta Raphaël si trasferisce ancora piccola a Londra dopo la morte del padre, il Rabbino Simon. Qui studia musica, si diploma in pianoforte alla Royal Academy e apre una scuola di solfeggio nell’East End. Giunge a Roma nel 1924, frequenta i corsi all’Accademia di Belle Arti, inizia a dipingere e conosce Mario Mafai con cui inizia un intenso sodalizio artistico e da cui avrà tre figlie, Miriam (1926), Simona (1928) e Giulia (1930).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una giornata da non dimenticare di Lorenzo Mazzilli

Posted by fidest press agency su sabato, 18 luglio 2020

Narrativa € 12,50 Albatros il FiloCollana: Nuove Voci – Strade Pagine: 82. Esce nelle librerie “Una giornata da non dimenticare” di Lorenzo Mazzilli. Quattro ragazzi si incontrano per caso all’inizio del loro percorso di studi, alla facoltà di Medicina della Sapienza. Inizia una grande amicizia, che li porterà a condividere l’intera vita e l’amore per la loro professione, finché un giorno un doloroso evento li mette sulle tracce di un interessante e generoso progetto. L’autore rivolge anche qualche accenno garbato alla situazione della sanità italiana. Ogni riferimento a fatti o persone è del tutto casuale e di pura fantasia.
Lorenzo Mazzilli è un medico radiologo, ed è stato coordinatore di gruppi multidisciplinari per l’organizzazione di percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali presso la Asl di Rieti e la Asl di Chieti.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata di orientamento estivo dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2020

Parma. In questa edizione dell’Infoday, che per il 2020 necessariamente si svolgerà online, a partire dalle 9 di lunedì 13 luglio sarà possibile incontrare i docenti dell’Università di Parma che saranno presenti sul portale “Il mondo che ti aspetta” per rispondere in diretta alle domande di futuri studenti e famiglie sulle caratteristiche e le novità dell’offerta formativa del prossimo anno accademico.(https://www.unipr.it/infoday). A pochi giorni dall’apertura delle immatricolazioni, si rinnova, infatti, l’appuntamento con l’Università di Parma per conoscere i corsi di studio e i servizi per l’anno accademico 2020-21.
Per ogni corso di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico sarà infatti presente un desk virtuale cui sarà possibile accedere in diverse fasce orarie (link al programma). Ai desk virtuali saranno presenti docenti e tutor che presenteranno brevemente i corsi e risponderanno in diretta alle domande dei partecipanti, integrando e approfondendo tutte le informazioni già presenti sul portale.
Per tutta la giornata, dalle 9 alle 16, saranno disponibili anche i desk virtuali di molti servizi di Ateneo, accessibili sempre dal portale “Il mondo che ti aspetta”: Orientamento, Tasse, contributi e diritto allo studio, ER.GO, il servizio per student* con disabilità, con B.E.S. e fasce deboli, con D.S.A., con spettro autistico e GLBT le Eli-Che, Counseling Psicologico e Welcome Point Matricole. A breve saranno disponibili sulla pagina web dell’Infoday i link per accedere per accedere ai desk virtuali.
Più che mai in questa fase di transizione, già di per sé delicata e ora resa ancor più complessa dalle contingenze, possono essere numerose le incertezze sulla configurazione futura dei corsi di studio, sulle modalità di accesso e di frequenza, sui servizi di supporto agli studenti.Per questo l’Università di Parma, con questo appuntamento di Orientamento, vuole fornire una ulteriore occasione di incontro tra docenti, studenti e famiglie per informare anche sugli ultimi aggiornamenti in atto e fornire indicazioni utili per affrontare in modo consapevole l’ingresso nel mondo universitario.Le immatricolazioni all’Università di Parma si apriranno giovedì 16 luglio 2020.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale del Rifugiato 2020 creata dall’artista ivoriano O’Plérou

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2020

La Giornata Mondiale del Rifugiato ricorre ogni anno oggi 20 giugno per celebrare il coraggio e la resilienza delle decine di milioni di persone costrette a fuggire dalle proprie case a causa di guerre o persecuzioni. L’emoji sarà in linea fino al 23 giugno.George Salama, Responsabile Twitter delle politiche pubbliche, relazioni governative e filantropia per il Medio Oriente e il Nord Africa, ha dichiarato: “Twitter è stato creato affinché chiunque, ovunque, possa rispondere alla domanda ‘Cosa sta succedendo?’. A tal fine, è divenuta una piattaforma che permette alle comunità globali, compresi giornalisti, attivisti per i diritti umani, e cittadini, di connettersi riguardo le questioni più importanti, condividere informazioni, ed esprimersi liberamente. In occasione della #GiornataMondialeDelRifugiato, siamo orgogliosi di proseguire il nostro partenariato con l’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, con la creazione di quest’emoji, volta a sensibilizzare il pubblico grazie all’enorme potere della piattaforma, a mostrare solidarietà e a rendere omaggio alla resilienza dei rifugiati in tutto il mondo”.
Il desiderio di O’Plérou, il creatore dell’emoji, è quello di attirare l’attenzione sulla causa dei rifugiati di tutto il mondo. Amici della sua famiglia erano dovuti fuggire dalla Costa d’Avorio durante la crisi politica del 2010. “I rifugiati sono persone come noi”, ha dichiarato. “Tramite il mio lavoro, cerco di mostrare la diversità affinché ognuno di noi possa comprendere meglio l’altro e mostrare maggiore solidarietà”.O’Plérou era finito sulle prime pagine di tutto il mondo nel 2019, dopo aver creato 365 emoji volte a ritrarre la bellezza della cultura dell’Africa occidentale e a contrastare gli stereotipi ad essa associati. È stato incluso da Forbes nella classifica Africa 30 Under 30, elenco di giovani uomini e donne che stanno plasmando il futuro del continente con idee creative e innovative nei settori degli affari, dell’arte, della tecnologia e dello sport.La Giornata Mondiale del Rifugiato di quest’anno cade in un momento storico in cui il numero di persone in fuga è aumentato e in un contesto di profondi cambiamenti sociali. La pandemia da COVID-19 e le recenti manifestazioni contro il razzismo hanno messo in evidenza il bisogno di un mondo più inclusivo ed equo. L’UNHCR e i partner hanno intensificato gli sforzi volti a proteggere milioni di rifugiati, persone in fuga e apolidi.
UNHCR e Twitter hanno collaborato a contenuti creativi in più occasioni, tra cui l’emoji della Giornata Mondiale del Rifugiato 2019 e l’innovativa campagna #KnitForRefugees 2019 – mirante a sensibilizzare e raccogliere fondi con un approccio unico: creare le prime sciarpe in assoluto fatte a partire dai retweet. La campagna si è conclusa in occasione del primo Forum Globale sui Rifugiati ed è stata premiata con lo Shorty Award a marzo di quest’anno.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Mondiale del Rifugiato

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2020

Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale sancito dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di oltre 70 milioni di rifugiati, richiedenti asilo e sfollati nel mondo che, costretti a fuggire da guerre e persecuzioni, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era la loro vita per cercare salvezza altrove.Quest’anno la Giornata Mondiale del Rifugiato cade in un momento critico per l’umanità, segnato dalla pandemia da COVID-19 e dal protrarsi dei conflitti in tutto il mondo che aggravano l’attuale crisi umanitaria.In questo contesto l’UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati, ha deciso di promuovere la campagna #WithRefugees, che vuole diffondere un messaggio di solidarietà ed inclusione, ricordando che tutti possiamo fare la differenza per rendere il mondo un posto più sicuro e solidale.Per la prima volta, quest’anno, il programma sarà realizzato completamente in digitale con molti appuntamenti sui principali social media. Ogni evento metterà al centro i rifugiati con le loro storie e il loro bagaglio ricco di talenti e esperienze; un bagaglio che mettono a disposizione delle comunità che li accolgono e dove anche loro fanno la differenza, non ultimo nella lotta contro il coronavirus. Il programma farà luce, inoltre, su quello che sta facendo l’UNHCR per assistere i rifugiati e le altre persone sotto mandato colpiti dalla pandemia.
Le iniziative partono il 18 giugno con la presentazione alla stampa in livestreaming del report statistico annuale Global Trends 2019, con la partecipazione della nuova Rappresentante dell’UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino, Chiara Cardoletti, la Portavoce Carlotta Sami, Douaa Alkoka, rifugiata siriana rappresentante della Pro Loco Camini di Reggio Calabria, e Berthin Nzonza, Fondatore dell’Associazione Mosaico – Azioni per i Rifugiati di Torino. Sono state invitate anche le istituzioni. L’appuntamento è per le ore 10:30 sul canale YouTube di UNHCR Italia. E’ richiesto ai giornalisti di accreditarsi riempendo il modulo online.
Come ogni anno anche nel 2020 UNHCR Italia conta sui suoi testimonial e sostenitori di alto profilo per sostenere e amplificare la campagna attraverso interventi e attività sui loro canali social, tra cui l’Ambasciatore di Buona Volontà Alessandro Gassmann e i testimonial Lorena Bianchetti, Giuseppe Catozzella, Carolina Crescentini, Giorgia, Nicole Grimaudo, Lino Guanciale e Greta Scarano. Inoltre, il 19 giugno alle ore 14 Alessandro Gassmann parteciperà ad un Facebook Live durante il quale rifletterà sulla missione svolta con UNHCR in Giordania e Libano e sulla solidarietà globale.
Invece sempre il 18 giugno UNHCR sarà presente all’iniziativa organizzata da Mosaico – Azioni per i Rifugiati in collaborazione con l’European Council on Refugees and Exiles (ECRE) dal titolo Oltre il Covid-19. Alle ore 18, Senior Protection Officer Ana de Vega parlerà con Catherine Woolhard (ECRE), Lorenzo Trucco (ASGI) e Berthin Nzonza (Mosiaco) del tema Istituzioni e rifugiati per la protezione delle fasce piu’ fragili della popolazione. Quali azioni in atto? Quali prospettive future?, con la moderazione di Michele Manocchi dal Centre for Research on Migration and Ethnic Relations alla Western University di London, Ontario. L’incontro avrà luogo in diretta streaming sulle pagine social ufficiali di Mosiaco e sul sito.
Il 20 giugno, l’UNHCR si unirà all’Unione Italiana Sport per Tutti – UISP per discutere su Facebook del ruolo fondamentale che svolge lo sport nell’integrazione dei rifugiati. Ne parleranno dalle 11 alle 12:30 Chiara Cardoletti, Carlotta Sami e Alessandra Morelli, Rappresentante UNHCR in Niger, con il Ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora.
Infine, sempre il 20 giugno, UNHCR parteciperà al Facebook Live organizzato dall’Unione Nazionale Italiana Rifugiati e Esuli – UNIRE, la prima associazione nazionale di rifugiati in Italia, dal titolo Pandemia, e non solo. L’eterna emergenza in cui vivono i rifugiati. Francesca Bonelli, Vice Rappresentante per l’Italia, la Santa Sede e San Marino, illustrerà la situazione di chi sta fuggendo attraverso la Grecia e i Balcani, e il ruolo dell’UNHCR in Italia in questo momento di pandemia. Saranno presenti anche l’avvocato Caterina Bove di ASGI, Professoressa Donata Borgonovo Re, docente di Diritto delle Migrazioni presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento, Anna Carol Bernard, artista e cantante, Professor Carmelo Danisi, docente di Diritto internazionale presso l’Università di Bologna, Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale, e Bohanza Janet Revocatus, Presidente dell’Associazione Donne Africa Subsahariana e seconda Generazione. L’appuntamento è per le ore 11 sulla pagina Facebook di UNIRE.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

AIL Giornata nazionale contro leucemie, linfomi e mieloma

Posted by fidest press agency su domenica, 7 giugno 2020

Roma 17 giugno ore 11.30 Conferenza stampa AIL in streaming. Giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma. Linfomi, innovazione e qualità della vita. Nuovi trattamenti per i linfomi aggressivi e indolenti. Le Car-t, nuovo prospettive di cura. Nuovo impegno di Ail per garantire i servizi assistenziali ai pazienti ematologici in tempo di emergenza sanitaria da Covid-19.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »