Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘girandola’

Grande successo de La Girandola

Posted by fidest press agency su domenica, 30 giugno 2019

girandola 2019Roma. La manifestazione storica della Girandola – giunta alla XIII edizione e al decennale come Festa di Roma – è stata, ancora una volta, un grande successo di pubblico che ha riempito Piazza del Popolo e oltre fino a Prati. Roma e i turisti festeggiano i Santi Pietro e Paolo con una spettacolare giornata dedicata alla Capitale e alla sua tradizione.
Grazie alla IX Invicta e il comitato “La Girandola” per la passione e la determinazione. Le difficoltá organizzative causate dalla circolare Gabrielli sono state superate solo grazie a un impegno costante e molta volontà. Viva la cultura alta e popolare. Viva la Girandola.” È quanto dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Federico Mollicone.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il sedotto

Posted by fidest press agency su martedì, 27 settembre 2011

Picture from "I promessi sposi" of R...

Image via Wikipedia

Nella girandola delle intercettazioni, delle escort, alias prostitute, ma di alto bordo, nelle cene a luci rosse esiste la seduzione alla quale i “poveri maschi” non riescono a sottrarsi, anzi ne restano “inconsapevoli vittime”. E’ questa la tesi di una delle “avvocatesse” che sostengono l’innocenza degli uomini al cospetto di una femminilità aggressiva, seducente, ammaliatrice, ovvero da moderne sirene. Se vogliamo reggere il paragone con la storia di Ulisse, raccontata da Omero, potremmo dire che il nostro eroe seppe bene come porvi riparo facendosi legare all’albero maestro della sua nave per non gettarsi tra le braccia di cotante femmine ardenti e suadenti. Ma di là delle arzigogolate esternazioni dell’azzeccagarbugli di turno, memore dei capponi di Renzo in quel dei Promessi Sposi, vi è l’aspetto etico dell’uomo pubblico che per sua stessa natura è destinato ad una trasparenza nel privato che diventa d’obbligo poiché costituisce un modello da imitare ed è giusto che nella società di oggi prevalgano i valori della cultura e dell’ingegno in luogo del fruscio delle banconote e delle cortigianerie per entrarne in possesso. Non ci sentiamo “bacchettoni” ma solo persone di buon senso che amano ricercare il bello non nella procacità, ma nell’erudito. Le donne belle o brutte che siano vanno ammirate o rispettate non per quello che fisicamente esprimono ma per ciò che il loro intelletto sa manifestare nella costruzione di una società dove non vi è una competizione di genere come non vi è tra generazioni. Il nostro cammino è segnato dal tempo e sta a noi saper cogliere in ogni stagione i pregi dell’età respingendone i difetti. Ciò ci matura e ci fa grandi. Ciò ci assicura una continuità dove il crescere ci modella nella costruzione di una società più solidale, più equa, più eticamente civilizzata. Per questo noi abbiamo bisogno di punti di riferimento che sappiano sottrarci al contingente e farci svettare verso i valori fondanti una civiltà nella quale il concetto di identità non si misura con la ricchezza o la povertà con il bello o il brutto, con un colore della pelle in luogo di un altro, ma con l’idea che siamo nati per essere fratelli nella grande avventura che si chiama la vita e che la livella di Totò non è fatta per i morti ma per i vivi. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Girandola di Castel Sant’angelo

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 giugno 2011

Roma, 29 giugno 2011, ore 22.00 Ponte Sant’Angelo Con la sua 4° edizione (in programma mercoledì 29 giugno 2011 dalle ore 22.00 alle 22.30) si conferma la tradizione de “La girandola di castel sant’Angelo”, il fantasmagorico spettacolo di fuochi d’artificio introdotto nel 1481 per l’esaltazione del pontificato di Sisto IV e riportato filologicamente alla luce grazie al minuzioso lavoro di ricerca del Cav. Giuseppe Passeri del Gruppo IX Invicta. L’iniziativa speciale, voluta per celebrare i Santi Patroni della Città, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Commissione Cultura e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza PSAE e per il Polo Museale della città di Roma. Ideazione e realizzazione a cura del Gruppo IX Invicta, con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura. Relazioni Istituzionali a cura di Ghiga Immagina. Sponsor tecnico Azienda Tessile Romana.
Lungotevere Tor di Nona, Lungotevere Altoviti, Ponte Vittorio Emanuele II, Ponte Principe Amedeo Savoia Aosta, Ponte Umberto I e Via Banco Spirito sono i punti di avvistamento, intorno a Castel Sant’Angelo, consigliati al pubblico per godere al meglio dello spettacolo. Raccontata nelle pagine di Charles Dickens e nei sonetti di Gioacchino Belli, immortalata nelle stampe di Piranesi e nelle opere dei grandi pittori del passato, “LA GIRANDOLA DI CASTEL SANT’ANGELO” si ritrova già nei racconti dei Maestri delle Celebrazioni Liturgiche dei Papi di un tempo, come ad esempio Paride De Grassis, Fulvio Servanzio e Paolo Mucanzio vissuti tra il 1500 e il 1600. Oggi, grazie ad un apparato tecnologico sofisticatissimo che si avvale di centraline radio per l’accensione dei fuochi, 18 tecnici ed un progettista sono in grado di far fronte – in assoluta sicurezza per loro e per l’ambiente circostante – ad un lavoro che in passato vedeva il coinvolgimento di oltre 100 uomini, con un notevole risparmio anche sui costi della manodopera che altrimenti sarebbero proibitivi. La realizzazione delle miscele dei fuochi segue i dettami e le indicazioni dei mastri antichi, per garantire l’intensità e la brillantezza dei colori.
Ma cos’era la Girandola? “La Maraviglia del Tempo” nasce a Roma nel 1481 per volontà di Papa Sisto IV e viene da quel momento in poi utilizzata per celebrare i principali eventi e festività religiose dell’anno, come la Santa Pasqua, la ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo e l’incoronazione del nuovo Papa.
La particolarità della Girandola della edizione 2011 sarà la complessa accelerazione che gli artifizi pirotecnici assumeranno durante la loro rappresentazione che coinvolgerà ben 5 punti strategici di Castel Sant’Angelo. Oltre 400 accelerazioni, 600 “candele romane” e “fontane falistranti” illumineranno l’intero circondario di Castel Sant’Angelo, proiettando indietro nel tempo gli spettatori.
L’inizio dello spettacolo è ispirato al miracolo del 29 agosto del 590 d.C., secondo cui Papa San Gregorio Magno vide apparire l’Arcangelo San Michele sopra la mole Adriana, sotto forma di luce accecante e nell’atto di rinfoderare la spada, annunciando la fine della terribile peste che colpiva la città. Visto che la peste cessò il giorno seguente, il pontefice cambiò il nome del mausoleo di Adriano in Castel Sant’Angelo. Si può considerare la Girandola come il fiore all’occhiello dell’Estate Romana 2011, perché riproduce una delle architetture del fuoco più complesse e ardite che siano mai state create nella storia della pirotecnica e che tutto il mondo guarda con stima e ammirazione.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »