Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘giunta raggi’

Giunta Raggi in stallo?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 novembre 2018

Solo 1 delibera al mese per ogni assessore. Negli ultimi tre mesi approvate solo 41 delibere: tante formalità nessun atto concreto ma ben 7 delibere per contratti di lavoro. Rimaniamo sbalorditi dalla scarsa attività svolta dalla giunta capitolina del sindaco Virginia Raggi che in tre mesi, dal 1 agosto al 20 ottobre, ha approvato in giunta solo 41 delibere molte delle quali pure formalità come progetti pilota, istituzioni di comitati strategici, linee guida, schemi di convenzioni e protocolli d’intesa. Ben 8 delibere riguardano il personale di cui 7 atti per instaurazione di rapporti di lavoro, ovvero assunzioni per le segreterie del sindaco e degli assessori. Di fatto si tratta di meno di una delibera ogni due giorni per una giunta composta da 12 persone compreso il Sindaco. I conti sono così presto fatti: solo una delibera al mese per ciascun assessore, un record ultra negativo che non ha precedenti nella storia del Comune di Roma, considerata anche la scarsa qualità degli interventi che non registrano praticamente quasi mai azioni concrete per il territorio e per i cittadini romani. Non solo, dunque, incapacità ma anche una scorsa produttività che fa il paio con il blocco totale della città ormai in balia di una conclamata inerzia che sta lasciando nell’abbandono più totale la Capitale”
Lo dichiara Fabrizio Santori, dirigente regionale della Lega Lazio. Entrando ancora più nello specifico, tra le delibere di Giunta approvate in questi tre mesi appaiono anche un progetto pilota di azioni integrate ”Una strategia olistica per la rigenerazione delle aree periurbane”, tre delibere volute dalla Ragioneria per il prelevamento dal fondo di riserva del bilancio di previsione 2018-2020 e dal fondo di passività, tre delibere delle determinazioni di Roma Capitale in merito agli argomenti iscritti all’ Ordine del Giorno delle Assemblee delle società o delle partecipate in capo al Campidoglio e, infine, l’accettazione della donazione di un’opera di un’artista in favore della collezione conservata presso il MACRO. Tre mesi di nulla che si aggiungono agli ulteriori due e anni e mezzo passati a cambiare assessori, dirigenti, presidenti e amministratori di società senza soluzione di continuità e a danno della Capitale e dei suoi cittadini. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, dirigente regionale della Lega Salvini.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La giunta Raggi sta portando al collasso l’AMA

Posted by fidest press agency su sabato, 3 novembre 2018

“A novembre sono a rischio gli stipendi di circa 8000 dipendenti. Il Presidente dell’Ama Bagnacani era stato chiaro: o si approva il bilancio 2017, ratificato dalla municipalizzata già lo scorso 28 marzo, o le banche ci chiudono i rubinetti! Di tutta risposta oggi Roma Capitale ha disertato l’assemblea dei soci lasciando ancora nell’incertezza management, sindacati e lavoratori. Dal Campidoglio nessuna risposta alle necessarie ed incombenti necessità finanziarie dell’azienda.
Se il Comune non trasferirà i versamenti Tari relativi ai mesi estivi, la situazione finanziaria non sarà più sostenibile. Le banche hanno fissato al 15 novembre il termine ultimo di erogazione dei fidi dopodiché interromperanno i rapporti con l’azienda. E’ una situazione da allarme rosso. Oggi l’amministrazione capitolina, a fronte di una situazione di gravità assoluta, ha disertato nuovamente l’assemblea dei soci di AMA. In Campidoglio giocano col fuoco: si vuole mandare in default l’azienda?
Siamo vicini ai dipendenti sconcertati e confusi dall’atteggiamento irresponsabile della Sindaca e della Giunta che mettono a serio rischio il futuro dell’azienda. Il 5 novembre è indetto uno sciopero dei lavoratori AMA che avrà ripercussioni pesantissime su una città già provata da mesi di emergenza. Da settimane abbiamo chiesto una seduta straordinaria dell’Assemblea Capitolina sui rifiuti, le dichiarazioni poco rassicuranti dell’assessore Montanari non ci convincono, la sindaca Raggi spieghi in Aula cosa hanno in mente di fare. Non vogliamo ritrovarci nelle prossime settimane con l’esercito a raccogliere le immondizie della Capitale. Sarebbe veramente troppo!” Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Antongiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: giunta Raggi declino inarrestabile

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 ottobre 2018

“Il quadro drammatico dell’economia romana ha imboccato un tunnel di cui non si vede la fine. Ad aggravare la situazione anche i pasticci sui grandi eventi messi a segno dalla Giunta Raggi: maratona in stand by, Giro d’Italia con le strade colabrodo, stagione dell’ippodromo di Capannelle a rischio e la grande rinuncia alle Olimpiadi che, se aggiudicate alla Capitale, avrebbero comportato 7,1 miliardi di benefici in termini economici, tra investimenti pubblici e privati, sponsorizzazioni e introiti. L’assoluta immobilità della città è determinata da un’amministrazione senza progettualità e che non riesce neppure ad approvare il bilancio consolidato. Una situazione economica ulteriormente compromessa dalle lungaggini dovute agli errori sui bandi non vengono aggiudicati e dal destino delle municipalizzate sempre appeso a un filo. Come può risollevarsi Roma se sulle linee metropolitane e le necessarie infrastrutture non c’è nessuna certezza, se non si stanno programmando eventi culturali e sportivi di ampio respiro e, anzi, si mette a rischio lo svolgimento di quelli storici, se il degrado avanza senza pietà e mette seriamente a rischio anche l’indotto del turismo, riducendo anche il centro storico a una pattumiera? È del tutto evidente, in questo quadro, che la rinuncia alla corsa per i Giochi olimpici è stato un vero e proprio suicidio per la Capitale, in termini economici. Il Global Cities Report fotografa uno scenario impietoso della nostra Capitale: Roma è 48esima nell’elenco delle città più influenti al mondo, ben 13 posizioni sotto a Milano, che si ferma al 35° posto. Un Pil crollato di 6 punti negli ultimi anni, 2000 aziende fallite o trasferite altrove, infrastrutture in assoluto ritardo rispetto alle altre capitali europee e allo stesso capoluogo meneghino. La sindaca Raggi dovrebbe chiedersi dove sta andando Roma, e magari provare a spiegare ai romani perché dopo tante promesse la sua amministrazione è riuscita solo ad innescare un peggioramento generalizzato della qualità della vita e dei servizi. Gli indicatori economici capitolini, rilevati anche da autorevoli istituti internazionali ci preoccupano, a riguardo non siamo ottimisti perché vedendo le sfide che attendono la città e sapendo chi la governa, abbiamo serio timore che gli attuali amministratori non siano in grado di dare un colpo di reni, invertire la rotta e risollevare il destino economico della nostra Capitale. “ Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Antogiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: “Caos aziende certifica fallimento giunta Raggi”

Posted by fidest press agency su sabato, 29 settembre 2018

“Lemmetti su Aziende Partecipate decide di non chiarire. La replica dell’Assessore oggi, in Aula Giulio Cesare, lascia in sospeso il futuro delle Aziende più importanti di Roma Capitale e dei lavoratori. Il caos che si sta determinando nelle aziende capitoline certifica il fallimento della giunta Raggi. Società senza contratto e AMA senza bilancio, Farmacap e Roma Metropolitane fuori dalla bozza del documento sul bilancio consolidato di Roma Capitale. E’ lo specchio del fallimento di M5s in Campidoglio, un disastro politico-amministrativo che si riversa giornalmente nel degrado che soffoca la città. Trasporti che non funzionano, buche, verde pubblico impraticabile e rifiuti che invadono tutti i quartieri di Roma, senza distinzione fra centro e periferia. Il mal governo grillino sulle Aziende Partecipate ricade sui cittadini della Capitale con un’offerta di servizi sempre più scadente o nulla. Roma è ferma e l’impossibilità di approvare il bilancio consolidato nei termini previsti dalla legge è la fotografia di una compagine politica non in grado di governare la città” Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Antongiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Protezione Civile: “L’immobilismo della Giunta Raggi

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 luglio 2017

protezione civile“Il 9 giugno scorso le commissioni Bilancio e ambiente in riunione congiunta avevano in programma un’audizione del comandante Diego Porta direttore ad interim della protezione civile di Roma. In quell’occasione il dott. Porta non potendo intervenire di persona fu rappresentato da una funzionaria comunale che consegnò ai commissari un documento dettagliato in cui si evidenziavano forti carenze operative e di gestione della protezione civile capitolina. Nel dettaglio Porta spiegava: ‘90 mila euro è la cifra che occorre per la manutenzione dei mezzi contro i 3.000 messi a disposizione. Almeno 8.000 servono per la voce ‘vestiario’ degli operatori impegnati nelle attività operative sul territorio. E ancora: manca un meteorologo e dei consulenti che rivedano il piano generale di emergenza, fermo al 2008.’ Un allarme serio che avrebbe dovuto far sobbalzare dalla sedia assessori e presidenti di commissioni. Ma il comandante Diego Porta entrava ancor più nel dettaglio definendo un quadro catastrofico della struttura a lui assegnata: ‘sono stati stanziati 693.520 euro, cifra esigua per supplire alle molteplici necessità, visto che circa 531 mila euro sono destinati alla stipula della convenzione associazioni volontari. I restanti 140.000- proseguiva- non sono stati impegnati, proprio a causa del mancato rinnovo dell’incarico di Direttore di Struttura, figura che ricopre anche la funzione di punto ordinante su gare attraverso il MePA. Poi nel dettaglio, il comandante Porta spiegava, solo poco più di un mese fa, che ammontava a soli 277 euro la cifra stanziata per il materiale informatico a fronte di un fabbisogno di 6.800 euro per l’acquisto di hardware e licenze software, importanti soprattutto per l’ufficio cartografia. Ed ancora:” Mancano sale e acqua. La struttura- scriveva Porta- potrà sopperire alle eventuali necessità solo attraverso variazioni di storno tra le due voci economiche in quanto i fondi stanziati non garantiscono la totale copertura economica rispetto alle previsioni. Servirebbero poi 10 mila euro per gli pneumatici dei mezzi della Protezione civile, 40 mila euro per la manutenzione degli automezzi e delle macchine operatrici, e altri 20 mila per quella di macchinari e attrezzature. Voci per cui ad oggi ci sono solo 3.000 euro. Si pone l’attenzione- concludeva Diego Porta- sulle particolari attività della Protezione Civile che sono sia ordinarie di previsione e prevenzione sia straordinarie di preparazione, soccorso e di superamento dell’emergenza anche, attraverso l’attivazione del CoC (Centro Operativo Comunale). Spese indispensabili per garantire livelli di sicurezza alla popolazione, ruolo fondamentale della Struttura’. Purtroppo alle segnalazioni accorate di grave deterioramento della protezione civile capitolina la giunta e la sindaca Raggi irresponsabilmente non hanno dato alcuna risposta. Peraltro anche la maggioranza M5S messa al corrente delle difficoltà operative in cui versava la struttura comunale ha sottovalutato la gravità dell’allarme lanciato dal dott. Diego Porta. L’immobilismo e l’inefficienza dei cinque stelle creano danni gravi alla città. Subito una seduta urgente dell’Assemblea Capitolina. Così in una nota il gruppo capitolino del PD.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Massimo Colomban lascia la giunta Raggi?

Posted by fidest press agency su domenica, 25 giugno 2017

campidoglio“Prosegue il fuggi fuggi dal Campidoglio e dalla corte di Virginia Raggi. Apprendiamo dai quotidiani che l’Assessore alle Partecipate, Massimo Colomban, fedelissimo della premiata ditta Grillo-Casaleggio, a settembre lascerà la giunta. Ufficialmente per aver completato la sua mission di risanamento della governance delle partecipate, in realtà per aver sostanzialmente fallito. Come può farci credere, l’assessore Colomban, di aver portato a termine il suo compito dopo nemmeno un anno di lavoro? Cosa si nasconde dietro la sua decisione di lasciare il Campidoglio? C’è qualcosa – come spesso accade quando c’è di mezzo la Sindaca – che ancora non sappiamo? (n.r. abbiamo lasciato nel titolo del nostro lancio un punto interrogativo perchè non è la prima volta che le notizie riguardo la giunta Raggi sono state poi smentite o rettificate.)

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dopo anni la giunta Raggi sblocca vicenda maxi-concorso Comune Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2016

campidoglioEntro la fine del 2016 Roma Capitale procederà all’assunzione di 485 unità di personale individuate tra i soggetti vincitori del maxi-concorso. Le prime lettere indirizzate ai vincitori delle procedure di selezione partiranno nei prossimi giorni. La giunta della sindaca Virginia Raggi sblocca così la vicenda del cosiddetto “concorsone” che si trascina da anni. Diverse le figure professionali che entreranno a far parte dell’amministrazione capitolina: entro ottobre saranno assunti 31 ingegneri, 8 curatori storici dell’arte, 6 curatori archeologi, 2 dietisti, 2 istruttori amministrativi, 1 funzionario per i servizi di orientamento al lavoro; entro novembre arriveranno 47 istruttori amministrativi e 3 statistici; infine entro dicembre saranno chiamati 139 istruttori economici, 38 architetti , 40 istruttori per servizi culturali, turistici e sportivi, 84 istruttori amministrativi, 18 esperti di sviluppo servizi informatici e
telematici, 10 funzionari per servizi di orientamento al lavoro, 8 funzionari dei processi comunicativi e informativi, 6 funzionari delle
biblioteche, 5 istruttori per servizi di orientamento al lavoro. A questi si aggiungono 37 residui di assunzioni (18 istruttori Urp
rientranti nelle categorie protette, 7 ingegneri, 5 istruttori amministrativi, 4 esperti informatici, 2 istruttori servizi culturali, 1
dietista). “Abbiamo sbloccato una vicenda che da troppo tempo e tanti anni era rimasta incagliata tra false promesse della vecchia politica e storture burocratiche – spiega il delegato della sindaca al Personale Antonio De Santis – Una vicenda spesso strumentalizzata a fini elettorali e a cui la giunta Raggi ha voluto subito trovare una soluzione già nelle note ristrettezze di bilancio ereditate dal passato. Siamo anche al lavoro per ottenere la migliore allocazione possibile del personale già in organico, privilegiando il rafforzamento delle strutture periferiche e con maggiori carenze”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Giunta Raggi sceglie di stare dalle parte dei bambini e dei cittadini fragili

Posted by fidest press agency su domenica, 2 ottobre 2016

scuola_01Scongiurato il pericolo di sospendere i servizi dedicati a disabili, anziani e minorenni e garantita l’assistenza agli alunni disabili.
Ieri, infatti, la Giunta capitolina ha approvato una variazione di bilancio con la quale verranno garantite quelle prestazioni per le quali era prevista una copertura finanziaria soltanto fino alla giornata di oggi. Nove milioni di euro sono stati destinati per assicurare continuità nell’erogazione dei servizi sociali. Di questa somma, 3.181.000 euro saranno riservati all’assistenza degli alunni disabili nelle scuole e 6 milioni circa ad altri servizi tenendo conto delle richieste pervenute dal territorio (assistenza domiciliare, case di riposo, contributi a famiglie, ecc.). “E’ motivo di grande soddisfazione riuscire a dimostrare che alle parole si
sostituiscono i fatti – dichiara Laura Baldassarre, Assessora alla Persona, alla Scuola e alla Comunità solidale – A me piace raccontare come stanno le cose, e le cose stanno così: abbiamo garantito i fondi per l’erogazione di servizi essenziali. A differenza del passato ci impegniamo affinché la programmazione delle politiche sociali dia certezze ai cittadini”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Andiamo verso la formazione della giunta Raggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2016

raggi1«Il fatto che sarà Paolo Berdini a ricoprire il ruolo di assessore all’Urbanistica nella Giunta del nuovo Sindaco di Roma, Virginia Raggi, è meritevole di grande interesse. Si tratta di una scelta coraggiosa, controcorrente, che evidentemente non si è basata su meri criteri ideologici, ma è stata presa avendo come riferimento un’idea di città ben precisa e puntando a segnare un fondamentale momento di discontinuità rispetto a quanto fatto nella Capitale negli ultimi decenni».Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.
«Mai come in questo momento – spiega Simoncini – si avverte la necessità di rinunciare una volta per tutte alle complicità e alle connivenze che hanno portato Roma a crescere in modo abnorme e disordinato verso l’esterno, a moltiplicare la costruzione di quartieri-dormitorio privi di infrastrutture e servizi, a trascurare dolosamente la riqualificazione dell’esistente in nome degli interessi speculativi. Proprio dal punto di vista dell’indipendenza dai poteri forti, il nome di Berdini dovrebbe costituire un’assoluta garanzia. Non solo gli va riconosciuta una profonda conoscenza della realtà cittadina, ma non si possono dimenticare le tante battaglie portate avanti a stretto contatto con la società civile per limitare il consumo dell’agro romano, per arginare la piaga dell’abusivismo edilizio, per imporre finalmente la rigenerazione urbana come priorità. Al pari, va sottolineata la grande attenzione che ha sempre mostrato per le periferie, chiedendo ripetutamente che si rinunciasse a opere sfarzose ma di dubbia utilità per concentrare le limitate risorse finanziarie a disposizione su piccoli, molteplici interventi in favore delle zone più disagiate della città. Sarà davvero interessante seguire il suo approccio nei confronti di alcune delle criticità di più stretta attualità: candidatura olimpica, stadio della Roma, pedonalizzazioni, sviluppo del Piano Regolatore, piani di zona, funzionamento dell’ufficio condono». (Giorgio Giuliani)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »