Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘giunti’

Progetto di Giunti Scuola sulla lettura ad alta voce

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 ottobre 2019

C’è ancora più di un mese di tempo per iscriversi: tutti i docenti della scuola primaria di ogni regione che desiderano iscrivere la propria classe al progetto di Giunti Scuola ‘Leggimi ancora. Lettura ad alta voce e life skills’ possono iscriversi sul sito http://www.leggimiancora.it fino al 30 novembre. L’iscrizione è gratuita e prevede l’invio di uno “Scrigno dei libri” con 2 titoli della collana Colibrì messi a disposizione da Giunti Editore, formazione a distanza tramite videolezioni, webinar e tutoraggio costante. Il secondo anno di progetto, che nella scorsa edizione ha coinvolto più di 13mila docenti, si arricchisce con una piccola guida ‘Le parole dei bambini’ con attività che valorizzano la creatività degli alunni, giocando con il lessico, e con un poster colorato per raccogliere le parole significative delle letture e definizioni date dai bambini.La lettura ad alta voce non è solo una buona pratica didattica, ma un vero e proprio potenziamento delle abilità cognitive di chi ascolta. È fondamentale infatti che la lettura sia a cura del docente, che sia continua e regolare, almeno un’ora al giorno, magari iniziando con tempi più brevi per poi arrivare a regime. Una ricerca condotta dall’Università di Perugia su un campione di 1500 alunni che hanno partecipato alla prima edizione del programma ‘Leggimi ancora’ e diretta da Federico Batini, professore di pedagogia sperimentale, metodologia della ricerca educativa e metodi e tecniche della valutazione scolastica, ha dimostrato come la lettura ad alta voce praticata regolarmente incida positivamente su dimensioni cognitive, comprensione del testo, padronanza della lingua, intelligenza verbale e auto-percezione di benessere. I dati registrano un aumento che va dal 10 al 20% in questi aspetti per tutti i bambini, indipendentemente dal loro stato iniziale più o meno ‘performante’, rappresentando così un vero e proprio dispositivo per il diritto all’apprendimento.“I dati che ha rilevato il team di ricerca del prof. Batini all’Università di Perugia rafforzano la nostra convinzione di lavorare con le scuole, creare occasioni di benessere e perseguire con tenacia la valorizzazione della lettura in tutte le sue forme. La lettura ad alta voce, in particolare, rappresenta per noi non solo un valido strumento per crescere nuovi lettori, ma soprattutto uno straordinario mezzo per potenziare le cosiddette life skills dei nostri bambini e ragazzi, una pratica didattica inclusiva e ad accesso relativamente facile che permette di aiutare i nostri alunni anche nella crescita umana e personale” commenta Barbara Cunsolo, direttore editoriale di Giunti Scuola.“La ricerca ci ha restituito dei dati importanti” le fa eco il prof. Federico Batini di Università di Perugia, direttore scientifico del progetto ‘Leggimi ancora’. “Da quello che sappiamo oggi possiamo concludere che una vera e propria ‘politica della lettura ad alta voce’, inserendo la lettura in tutti gli ordini e gradi di scuola, possa rappresentare una vera azione in direzione di una democrazia dell’apprendimento. Leggere ad alta voce a scuola tutti i giorni, per un tempo congruo, riuscirebbe a ridurre il notevole impatto che la differente provenienza socio-culturale ha sulle probabilità di successo formativo e sulla vita futura delle persone.”Nel primo anno di ‘Leggimi ancora’ Giunti Editore ha messo a disposizione 40mila libri per le classi che si sono iscritte. “Abbiamo proposto ai docenti che hanno aderito i titoli della collana Colibrì, regalando due volumi per ogni classe” racconta Beatrice Fini, Direttore Editoriale Ragazzi e YA “ma il vero obiettivo è quello di sollecitare la curiosità a sfogliare e leggere più titoli, più generi, più stili. Noi la chiamiamo ‘bibliodiversità’ ed è uno degli elementi chiave del successo di ‘Leggimi ancora’ e della lettura ad alta voce”. Chiusura iscrizioni al progetto 30 novembre. Approfondimenti e materiali sono online su http://www.leggimiancora.it.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »