Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘giuseppe verdi’

Torna il “Simon Boccanegra” di Verdi con la regia di Giorgio Gallione

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 aprile 2018

Bologna a partire da venerdì 13 aprile alle 20.00 teatro comunale Largo Respighi, 1 torna in scena nella Sala Bibiena dove ha visto la luce undici anni fa, nel 2007, il Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi nell’apprezzato allestimento del Teatro Comunale di Bologna coprodotto con il Teatro Massimo di Palermo. Lo spettacolo, firmato dal regista Giorgio Gallione, con le scene e i costumi di Guido Fiorato e le luci di Daniele Naldi, vede sul podio dell’Orchestra del Comunale l’ucraino Andriy Yurkevych, Direttore musicale dell’Opera Nazionale Polacca di Varsavia, già protagonista a Bologna dell’Elisir d’amore di Donizetti nel 2010. Il cast è formato da Dario Solari nel ruolo del titolo, Yolanda Auyanet in quello di Amelia Grimaldi, Stefan Pop come Gabriele Adorno, Michele Pertusi nei panni di Jacopo Fiesco e Simone Alberghini in quelli di Paolo Albiani, che si alternano con Stefano Antonucci, Alessandra Marianelli, Sergio Escobar, Luiz-Ottavio Faria e Leon Kim. Il Coro del Comunale è preparato da Andrea Faidutti. La “Prima” del Simon Boccanegra sarà registrata e verrà trasmessa in differita da Radio3 Rai.
L’opera, su libretto di Francesco Maria Piave dal dramma omonimo di Antonio Garcia–Gutiérrez, fu scritta per il Teatro La Fenice di Venezia dove venne rappresentata nel 1857 con scarso successo. Lo stesso Verdi non ne era molto convinto e volle rivederla, fidando questa volta sulla collaborazione, voluta dall’editore Giulio Ricordi, di Arrigo Boito, che apportò diverse modifiche e scrisse ex novo, su precise indicazioni del compositore, la grande scena del consiglio del primo atto. In questa nuova e definitiva versione il Simone andò in scena alla Scala nel l881, ottenendo un’accoglienza trionfale.
Nella Genova del XIV secolo, divisa dalle lotte tra le diverse fazioni politiche, Paolo Albiani fa eleggere doge il valoroso corsaro Simon Boccanegra, che ha liberato dai pirati le coste africane. Questi, colpito negli affetti dalla perdita della donna amata e della figlia, si trova al centro di trame e complotti e costretto a difendersi continuamente dagli attacchi dei nemici. Tuttavia gli avvenimenti politici e sociali del periodo lasciano la scena ai veri protagonisti di quest’opera di Verdi: il senso tragico e malinconico che domina l’opera e la psicologia dei personaggi. Simon Boccanegra viene infatti considerato un elemento di transizione nella produzione verdiana, un lavoro complesso che scandaglia i sentimenti umani e mostra la piena maturità espressiva del suo autore. Le passioni dolorose e irrisolte che animano quest’opera tormentata, sono destinate a sciogliersi solo dopo che l’inesorabile trascorrere del tempo ne ha levigato l’asprezza, ovvero con l’approssimarsi della morte. È infatti con la morte di Simone che si dipanano i nodi della trama: il ritrovamento della figlia ritenuta perduta, la pacificazione della città e la continuità politica segnata dalla nomina di un nuovo doge.
I biglietti (da 125 a 10 euro) sono in vendita sul sito http://www.tcbo.it e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna. Eventuali biglietti invenduti saranno disponibili il giorno dello spettacolo al 50% del costo. Date
Venerdì 13 aprile 2018, Turno Prima, ore 20.00; Sabato 14 aprile 2018, Turno C, ore 18.00; Domenica 15 aprile 2018, Turno D, ore 15.30; Martedì 17 aprile 2018, Turno B, ore 20.00; Mercoledì 18 aprile 2018, Turno A, ore 20.00; Giovedì 19 aprile 2018, Turno P, ore 18.00.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aida di Giuseppe Verdi al teatro Argentina

Posted by fidest press agency su martedì, 3 aprile 2018

Roma Dal 4 al 27 aprile al Teatro Argentina Largo Argentina 1 in scena AIDA di Giuseppe Verdi, nuovo titolo per l’edizione 2018 del progetto SCUOLA INCANTO, innovativo metodo didattico per l’apprendimento della musica e dell’opera lirica, destinato alle scuole dell’infanzia, elementari e medie, in una versione speciale, coloratissima ed esplosiva che vede in scena – protagonisti – decina di migliaia di bambini. Il progetto approda al Teatro di Roma per il quarto anno consecutivo dopo i successi entusiasmanti della TRAVIATA di Giuseppe Verdi (2015), della CENERENTOLA di Gioachino Rossini (2016), del FLAUTO MAGICO di Wolfgang Amadeus Mozart. Ideato e realizzato dall’Associazione Musicale Europa InCanto, Scuola InCanto è un progetto didattico di avvicinamento alla lirica pensato per gli allievi e gli insegnanti della scuola dell’obbligo con lo scopo di diffondere la conoscenza e l’amore per la musica, l’opera e il teatro in generale. Con Scuola InCanto docenti e studenti dai 3 ai 13 anni potranno vivere da protagonisti il fascino del celebre melodramma verdiano, grazie ad attività didattiche a scuola e in teatro basate sul gioco e il canto. Attraverso seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti, i partecipanti studiano la trama e i personaggi di Aida e imparano a intonarne le arie supportati dal libro didattico, dal cd e da OperApp, l’innovativa app per scoprire l’opera tramite smartphone. Un percorso di apprendimento che approda sul palcoscenico dell’Argentina con l’esibizione degli alunni iniseme a cantanti e attori professionisti, guidati dal direttore d’orchestra e accompagnati dall’ensemble orchestrale, in un travolgente spettacolo finale.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: “I Masnadieri” di Giuseppe Verdi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 gennaio 2018

MasnadieriRoma Domenica 21 gennaio 2018 ore 20.00 torna per la seconda volta, dopo 46 anni, al Teatro dell’Opera di Roma “I Masnadieri” di Giuseppe Verdi. La regia di Massimo Popolizio e la direzione di Roberto Abbado e nel ruolo del protagonista, Carlo, Stefano Secco tenore italiano che vanta una carriera consolidata e riconosciuta dalla critica.“I Masnadieri” opera lirica di Giuseppe Verdi tratta dalla tragedia omonima Die Räuber di Friedrich Schiller vide una prima rappresentazione a Londra, presso l’Her Majesty’s Theatre, 22 luglio 1847.
L´interpretazione del tenore Stefano Secco farà rivivere il personaggio del capo dei Masnadieri, attraverso un canto ricercato, ricco di intensità e corposità. Il tenore, di fama internazionale, che ha già interpretato il ruolo al San Carlo di Napoli quest’anno ritornerà a essere il capo dei Masnadieri al Teatro Costanzo di Roma per la prima che andrà in scena il 21 gennaio alle ore 20.00 e per le tre repliche successive (23, 31 gennaio e 4 febbraio. Orari e date operaroma.it ).
Nel descrivere il personaggio, Stefano Secco, ne fa emergere le peculiarità: «Carlo presenta molte sfaccettature caratteriali, diventa masnadiere suo malgrado e per tutta l’opera non è mai convinto delle sue azioni anche se inevitabilmente ciò lo porterà a compiere gesti estremi. Da questo punto di vista la regia curata da Massimo Popolizio, al suo debutto in un´opera lirica (ndr), mi ha dato molto». Un allestimento classico «con pochi elementi ma molto efficace dal punto di vista drammaturgico» – ha rivelato il tenore, che continua – «per un’opera, quella dei Masnadieri di Verdi, sempre molto attuale per le tematiche trattate; gli intrecci amorosi, l’invidia, la competizione tra fratelli per essere riconosciuti o preferiti dal proprio padre; il compiere gesti estremi per cercare di lasciare un segno di riconoscimento sono temi vivi anche nella società contemporanea anche se si presentano in forme sociali differenti. Tutto questo è contenuto ne I Masnadieri e molto altro: aderenze politiche, guerre, ma anche la delusione dello stesso protagonista – conclude Secco – che alla fine si sentirà tradito dai suoi stessi ideali».Un ritorno dopo 46 anni atteso da pubblico e critica.Maestro del Coro Roberto Gabbiani, Scene di Sergio Tramonti, Costumi di Silvia Aymonino, Luci di Roberto Venturi, l’elaborazione video sarà affidata a Luca Brinchi e Daniele Spanò. Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma.Principali interpreti:
Massimiliano Riccardo Zanellato, Carlo Stefano Secco / Andeka Gorrotxategi 27 gennaio, 2 febbraio
Francesco Artur Ruciński / Giuseppe Altomare 2 febbraio Amalia Roberta Mantegna / Rachele Stanisci 2 febbraioArminio Saverio Fiore Moser Dario Russo Rolla Pietro Picone. (foto: masnadieri)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Screening of Giuseppe Verdi’s Giovanna D’Arco by Peter Greenaway e Saskia Boddeke

Posted by fidest press agency su sabato, 30 settembre 2017

istituto italiano cultura torontoToronto Thursday, October 05, 2017 At 7:30 pm Spadina Theatre – 24 Spadina Rd, Organized by: Istituto Italiano di Cultura In collaboration with: Teatro Regio di Parma; Alliance Française; Villa Charities Entrance: Free. For the series of operas from ‘Festival Verdi’, the Istituto Italiano di Cultura presents Giovanna d’Arco by directors Peter Greenaway e Saskia Boddeke, and music director Ramon Tebar in a new production by Teatro Regio di Parma.
Giovanna d’Arco (Joan of Arc) is an operatic dramma lirico with a prologue and three acts by Giuseppe Verdi set to an Italian libretto by Temistocle Solera, who had prepared the libretti for both Nabucco and I Lombardi. It is Verdi’s seventh opera.
The work partly reflects the story of Joan of Arc and appears to be loosely based on the play Die Jungfrau von Orleans by Friedrich von Schiller. After writing the music over the autumn and winter of 1844/45, Verdi’s opera had its first performance at Teatro alla Scala in Milan on 15 February 1845. Music GIUSEPPE VERDI Editore Casa Ricordi, Milano.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aspettando La traviata di Giuseppe Verdi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2015

LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi
 Direttore: Nello Santi (3, 4, 5, 6 e 7 Novembre)

LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi
 Direttore: Nello Santi (3, 4, 5, 6 e 7 Novembre)

LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi
 Direttore: Nello Santi (3, 4, 5, 6 e 7 Novembre)

LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi
 Direttore: Nello Santi (3, 4, 5, 6 e 7 Novembre)

Napoli dal 3 al 13 novembre La traviata di Giuseppe Verdi, in scena al Teatro di San Carlo. E’ l’ultimo titolo operistico in cartellone per la stagione 2014/ 2015, eppure, è già atteso come fosse un’inaugurazione. Molti sono gli ospiti dati in arrivo per l’occasione, appartenenti al mondo dello spettacolo, del cinema e della musica leggera, ammiratori e amici del regista Ferzan Ozpetek.
Tra questi segnaliamo: la cantante Emma Marrone, l’attrice polacca Kasia Smutniak, la bellissima e già famosa attrice turca Tuba Büyüküstün, che sarà la protagonista principale del prossimo film di Ozpetek, lo scrittore, sceneggiatore e regista italiano Ivan Cotroneo, la regista italiana Maria Sole Tognazzi, ultima dei quattro figli dell’attore Ugo Tognazzi, ed altri ancora non mancheranno sul red carpet del Teatro di San Carlo, in occasione della prima di stasera. Interpreti:
Violetta Valéry: Maria Grazia Schiavo (3, 6, 10 e 12 Novembre) /Cinzia Forte (4, 7, 11 e 13 Novembre) / Jessica Nuccio (5 e 8 Novembre)
Flora Bervoix: Giuseppina Bridelli (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre) / Anastasia Pirogova (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Annina: Marta Calcaterra (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre)/ Michela Antenucci (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Alfredo Germont: Ismael Jordi (3, 6, 10 e 12 Novembre) / Stefan Pop (4, 7 e 11 Novembre)/ Merunas Vitulskis (5, 8, 13 Novembre)
Giorgio Germont: Giovanni Meoni (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre) / Marco Caria (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Gastone: Massimiliano Chiarolla (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre) / Enrico Cossutta (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Il Barone Douphol: Fernando Piqueras
Il Marchese d’Obigny: Italo Proferisce
Il Dottor Grenvil: Francesco Musinu
Giuseppe: Giuseppe Valentino (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre) / Mario Todisco (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Domestico di Flora: Sergio Valentino (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre / Antonio De Lisio (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Un commissionario: Bruno Iacullo (3, 5, 7, 10 e 12 Novembre) / Giuseppe Scarico (4, 6, 8, 11 e 13 Novembre)
Direttore: Nello Santi (3, 4, 5, 6 e 7 Novembre) / Maurizio Agostini (8, 10, 11, 12 e 13 Novembre)
Maestro del Coro: Marco Faelli Regia: Ferzan Ozpetek Regista collaboratore: Marina Bianchi Scene: Dante Ferretti Assistente alle Scene: Leila Fteita Costumi: Alessandro Lai Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo Allestimento del Teatro di San Carlo (foto: traviata)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Trovatore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 marzo 2011

Strasburgo, 18 marzo 2011 ore 20,00, replica sabato 19 marzo ore 17,30, Teatro Nazionale di Strasburgo TNS sala B.M. Koltès L’istituto Italiano di Cultura a Strasburgo, nell’ambito delle manifestazioni per le celebrazioni dell’unità d’Italia,  porta nella città alsaziana la famosa Compagnia Marionettistica Carlo Colla e figli. Le serate sono organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura con la collaborazione del teatro stesso,  dell’Opera Nazionale del Reno e del Circolo Wagner. In programma la musica verdiana e l’interpretazione teatrale delle marionette della Compagnia Colla. Nell’accostarsi al mondo del melodramma e nel loro sostituirsi agli esseri umani, le marionette non sono soltanto interpreti, ma, con un linguaggio particolare, presentano un mondo costruito da convenzioni, da archetipi, da finalità estetiche e filosofiche assai complesse, rovesciando, in questo modo, i termini della “cerimonia” teatrale. Lo spettacolo si sviluppa non come imitazione del gesto dell’uomo e della sua fisicità, ma piuttosto come simbolo di una realtà metafisica, indizio di forma fluttuante che prende vita attraverso la poesia della materia. Con il movimento le marionette creano la sorpresa, l’illusione e la magia. Chiedono la complicità e l’abbandono. Promettono il sogno. Non sembri pertanto azzardato pensare che l’umiltà e la purezza di questi “oggetti” teatrali, così emblematici, metaforici, al di là di ogni realtà fisica, divengano “l’intelligenza visiva” di grandi opere teatrali. Nella storia delle marionette, antica quanto universale, in più di una situazione esse furono strumenti di “lettura” equilibrata di grandi eventi. Antiche superstizioni, timori ancestrali, visioni spaventose aleggiano fra tetre mura e annose pietre, fra arcate gotiche e vessilli guerrieri, fra dirupi e abituri ove echeggiano canti gitani e predizioni di sventura. Nelle note della musica verdiana tutto questo si trasforma in eco costante che fa da sfondo alla tragica storia d’amore di Manrico e Leonora, alla forsennata gelosia del Conte di Luna, al convulso delirio di Azucena che insegue la vendetta. Il compito affidato alle marionette non è, però, quello di far rivivere le travolgenti emozioni che romanze, duetti e concertati restituiscono pienamente. La grande ricchezza del loro teatro popolare è la capacità di trasformare in situazioni visive l’atmosfera che le celebri melodie tratteggiano con mirabili pennellate cariche di pathos e di paure per l’incombente tragedia che sovrasta i protagonisti. http://www.theatre-jeune-public.com

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grammy a Muti

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 febbraio 2011

«Al maestro Muti le nostre più sentite congratulazioni per l’importante premio, l’ennesimo nella sua carriera, che gli è stato tributato questa notte dalla giuria dei Grammy Award a Los Angeles».
Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «Suo è infatti il miglior Album classico dell’anno, la Messa da Requiem di Verdi nell’esecuzione della Chicago Symphony Orchestra, sia per la performance complessiva dell’orchestra sia per quella, in particolare, del Coro. Il Maestro – afferma Alemanno – continua a dare lustro alla professionalità, al talento e alla cultura italiana in tutto il mondo, ed è per noi motivo di vero orgoglio poter contare sulla sua esperienza e preparazione al Teatro dell’Opera di Roma, dove averlo sul podio più importante è un vero e proprio fiore all’occhiello di questa Istituzione. Ringrazio Muti per il suo instancabile impegno, che lo ho portato anche a ricevere i primi Grammys della sua carriera, insieme all’augurio di ristabilirsi completamente per riprendere con serenità il lavoro che ama e per il quale è a sua volta amato e ammirato da pubblico e critica».

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Festival Verdi 2 protagonista di “Loggione”

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 novembre 2010

Sabato 6, 13, 20, 27 novembre 2010 canale 5, ore 08.50. Il Festival Verdi sarà protagonista delle prossime puntate di “Loggione” , la trasmissione dedicata alla musica lirica e sinfonica curata e condotta da Vittorio Testa, in onda il sabato alle ore 8.50 su Canale 5. Le quattro puntate del mese di novembre saranno tutte interamente dedicate alle opere in cartellone, Il Trovatore e Attila, delle quali saranno proposti ampi brani musicali, le arie più celebri, accompagnate dalle interviste ai protagonisti.
Primi due appuntamenti sabato 6 e 13 novembre 2010 con Attila. Dal Teatro Verdi di Busseto Vittorio Testa ci accompagnerà nel cuore dell’opera firmata per il Festival Verdi 2010 dal regista Pierfrancesco Maestrini, con le scene e i costumi di Carlo Savi, le luci di Bruno Ciulli e le video proiezioni di Alfredo Troisi. Sul podio del Coro e delll’Orchestra del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani, il ventitreenne direttore Andrea Battistoni, acclamata rivelazione del Festival Verdi. Nel cast con Giovanni Battista Parodi (Attila), Sebastian Catana (Ezio), Roberto de Biasio (Foresto) e Susanna Branchini (Odabella), cantano anche Cristiano Cremonini (Uldino) e Zyian Atfeh (Leone). Deyan Vatchkov (Ferrando), Cristina Giannelli (Ines), Roberto Jachini Virgili (Ruiz), Enrico Rinaldo (Un vecchio zingaro), Seung Hwa Paek (Un messo).
Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma – soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma – con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Arcus, Reggio Parma Festival, Fondazione Prometeo, Fondazione Arturo Toscanini, iTeatri di Reggio Emilia, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Iren, Radio Italia, AD, ParmaIncoming.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Verdi a tutto swing

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2010

Fontanellato 23 ottobre 2010, ore 21.00 Teatro Comunale Ultimo appuntamento del Festival Verdi a Fontanellato con i musicisti del Django’s Fingers, vincitori alla prima edizione del Barezzi Live, ingresso libero. Alessandro Mori (clarinetto) e Alejandro Mariangel Pradenas (violoncello) hanno dato vita al progetto “Django’s Fingers”, proponendo il meglio del repertorio swing di Django Reinhardt, il suonatore di banjo che, a causa di un drammatico incidente che lo aveva privato parzialmente dell’uso della mano sinistra, sviluppò una tecnica chitarristica tale da renderlo leggendario.
Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma – soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma – con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Arcus, Reggio Parma Festival, Fondazione Prometeo, Fondazione Arturo Toscanini, iTeatri di Reggio Emilia, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Iren, Radio Italia, AD, ParmaIncoming.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »