Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘glamour’

La spensieratezza glamour della stile di attilio.carota design

Posted by fidest press agency su domenica, 9 giugno 2019

attiliocarotadesign005.jpgattiliocarotadesign009.jpgPop and Shine: sono queste le parole chiave che definiscono lo stile ricercato e di tendenzaproposto dal brand attilio.carota design per la nuova Capsule Collection SS19. La ricercatezza sartoriale del Made in Italy incontra questa volta il glamour scintillante delle IT Girls della Upper Class per creare starlook dai tratti iconici; i gioielli fluo, lepochette ricamate, i foulard stampati e lo scintillio delle paillettes sono solo alcuni deglielementi che pervadono di allure l’intera collezione. Un’estate all’insegna del pop rivisitato in chiave couture, spaziando dalla freschezza del dailywear fino allo sparkling style dei party più elitari: la street attitude del denim cede inesorabilmente al fascino di uno stile più sofisticato grazie a tubini stretch e long dress che osano con spacchi e schiene scoperte. Ogni capo è pensato per trasformare in una spensierata socialitè ogni ragazza che ama giocare con i propri outfit attraverso uno studiatomix&match di tessuti e accessori.I mini dress in pailettes si confermano anche per questa stagione i must-have della Spring/Summer Collection, proposti nelle nuove nuances metalliche del magenta, dell’indaco e del light gold. Elemento di tendenza diventano anche le handbag e i visor hats, accessori di design che impreziosiscono di unicità ogni abito, creando così uno stile ben definito che racchiude tutti gli elementi dell’eleganza sartoriale italiana ma strizza l’occhio, con ironia, ad uno streetstyle dal mood totalmente chic. (foto e copyright attiliocarotadesign)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

7.9 Million Aussies Are Opting to Dine In

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 settembre 2018

The glamour of dining out has been surpassed by Aussies’ desire to eat at home, with a surprising 7.9 million turning to home-cooked meal solutions, according to new Crock-Pot research released today. The research revealed that while most enjoy dinner at home every night (68 per cent every week night and 52 per cent on weekends), Aussies are poor cooks. Yet, as Crock-Pot has found in their data, talent is no barrier. Despite over half claiming to have below average cooking skills (54 per cent), Aussies are empowering themselves, with 67 per cent seeking new cooking methods, and 41 per cent now entertaining at home more than five to ten years ago.As more Aussies are opting to dine in, the data found general health is the leading driver for food choices (43 per cent choosing this as their top health concern), indicating that increasing health concerns are redirecting our lifestyle habits. The past decade has seen fried food consumption drop by eight per cent and grains, salads and steamed food increasing (15, eight and 12 per cent respectively). The growing impact of dietary trends is also prominent, with Mediterranean and Vegetarian cuisines seeing the biggest hike in consumption (14 per cent vs 24 per cent and 15 per cent vs 25 per cent).According to Crock-Pot, while health is front of mind for Australians, time poverty is also a major lifestyle contributor. An alarming one quarter of Aussies are time poor (23 per cent) and half of our population (48 per cent) claim to not have time to cook as much as they hope to. The findings also show a 14 per cent increase in slow/pressure cooked meals, alongside the cheaper, perfect cut of meat for slow-cooking, beef off cuts rising seven per cent. This highlights that Aussies’ busy lives have resulted in savvy, convenient, home cooking and entertaining solutions.
Commenting on the research, Newell Brands Home Economist Jill Cooney said, “We’re proud to see Australians’ foodie culture translate to their home kitchen. It’s long been known that we’re a time-poor and health conscious nation, looking for convenient and easy cooking solutions that will fit into our everyday, busy lives. Yet, what’s most exciting, is not having skill be a barrier, and instead being empowered to spend more time at home cooking for and entertaining family and friends.”In our digital age, as new product innovations become sought after, the findings indicate ‘the MasterChef effect’ is both inspiring and adding pressure to our nation of terrible cooks. TV shows are inspiring 54 per cent of Aussies; while 42 per cent feel more pressure to cook impressive meals. Social media is also causing a rise in “Insta-worthy meals”, with a whopping 96 per cent inspired to prepare a meal by something they’ve seen on social media, and 12 per cent are proud culprits of posting their home-cooked creations on social media.
Thankfully, Crock-Pot® has the solution to help Australians prepare healthy, flavorsome home cooked meals at ease with the all-new Crock-Pot® Express Multi-Cooker. The Express revolutionises home cooking with its ability to cook any dish up to 70 per cent faster at the touch of a button, meaning less time in the kitchen and more time with friends and family. The convenient solution for time-poor Australians’ ‘mid-week meal dilemma’, the 12 in 1 multi-cooker can Pressure Cook, Slow Cook, Steam, Sauté and more so you can easily prepare any recipe, using one convenient appliance in no time without compromising the taste.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arrivederci presidente Obama

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2017

obamaFirenze Novembre 2015. Il presidente Barack Obama è sulla copertina di Out, mensile punto di riferimento della comunità omosessuale. Una primizia per un presidente Usa. Il titolo: “Il nostro presidente, alleato, eroe, icona”.
4 agosto 2016. Sul settimanale femminile Glamour (versione Usa), Barack Obama, per festeggiare i suoi 55 anni e’ il protagonista di un editoriale. “Continuiamo a trovare incredibile un uomo che cambia un pannolino”. E saluta coloro che hanno combattuto per passare da una “manciata di posti di lavoro sottopagati” a posizioni dominanti. E loda i progressi compiuti nella vita delle donne in “questi cento, cinquanta e anche gli ultimi otto anni.” Troppo fresco questo Obama? Si’! Soprattutto quando ricorda di non aver mai nascosto -in gioventu’, ovviamente- di aver provato marijuana e cocaina. E poi, sempre in questo editoriale di Barry, si ricordano le sue posizioni a favore dei gay e della comunita’ Lgbt e delle femministe.
Anche se nel 2008 diceva ancora “io credo che il matrimonio, sia tra un uomo e una donna. Per me, in quanto cristiano, si tratta di una unione sacra”, l’uomo e’ andato avanti. Rispetto al suo predecessore Bill Clinton che sui gay nell’esercito fece approvare il decreto “don’t ask, don’t tell” (“non chiedere nulla, non domandare nulla”). E infatti, quando a giugno del 2015 la Corte Suprema disse ok al matrimonio gay (che fino ad allora era legale solo in 36 dei 50 Stati dell’Unione), non nascose la sua gioia: “Vittoria storia per l’America (…). Quanto tutti gli americani sono trattati nello stesso modo, noi siamo tutti piu’ liberi”.
Con le donne. Il 1dicembre 2008 nomina Hillary Clinton segretario di Stato, e Valerie Jarret all’Ufficio esecutivo del presidente, dove Jarret diviene il principale consigliere della Casa Bianca. Inoltre crea un’amabsciarrice itinerante nel mondo sui problemi delle donne: Melanne Verveer. E poi, nel 2009, la legge che facilita’ le procedure giudiziarie per delle lavoratrici che sono vittime di discriminazioni basate sul sesso (legge Lilly-Ledbetter sull’uguaglianza salariale). E poi il Consiglio della Casa Bianca sulla condizione delle donne, per assicurare che gli organismi federali facciano il loro dovere per l’eliminazione della violenza di genere. Poi una donna alla guida della Federal Reserve, Janet Yellen. Quindi Samantha Power ambasciatrice alle Nazioni Unite, e Susan Rice consigliere alla sicurezza nazionale. Alla fine di questo suo mandato, la parita’ e’ perfetta, 50 e 50, rispetto ai due terzi di uomini del suo primo mandato.
E veniamo alla cannabis. Nel 2014 viene legalizzata anche per fini ludici in Colorado e nello Stato di Washington, mentre a New York e in altri 20 Stati e’ legale quella medica. Obama, ce si era tenuto in disparte, tranne ricordare che l’FBI aveva cose piu’ importanti da fare che non correre dietro a chi si faceva una canna, si confida al giornale The New Yorker. La cannabis, signor presidente? “Io non penso che sia piu’ pericolosa dell’alcool”, dice sottolineando che fumare “non e’ una cosa molto sana”.
“Yes we can. Yes we did”. E’ piu’ che un discorso di addio quello dello scorso 10 gennaio a Chicago. Obama ha fatto una sorta di inno alla democrazia. Ha dato un nuova credibilita’ al progressismo e all’attivita’ di un governo, modernizzando l’America e rendendola piu’ giusta: 15 milioni di posti di lavoro sono stati creati in 75 mesi (un record dal 1939), una storica riforma della sanita’, una fiscalita’ piu’ progressiva e la lotta contro il cambiamento climatico sono diventati realta’. 3,5 milioni di persone sono uscite dalla poverta’ nel 2015, un record dal 1968. Per lo storico Robert Dallek,Obama “ha umanizzato il sistema industriale americano”. Ci sono problemi: la mobilita’ sociale e’ debole nelle minoranze, dove anche la “white working class” ha poco accesso a buoni posti di lavoro. Gli indigenti continuano a prosperare ed una epidemia di oppioidi colpisce i bianchi di questa categoria. Mentre la questione razziale e’ emersa proprio
nel periodo del presidente afro-americano. E infine c’e’ il probabile errore del suo totale appoggio alla campagna presidenziale di Hillary Clinton contro Donald Trump, e nel non aver lasciato eredi della stazza e con il carisma di Bernie Sanders. Ci e’ rimasto l’ottimismo di un uomo che si chiama Barack Hussein Obama negli Usa post 11 settembre, che ha parlato di speranza e progresso cosi’ come aveva fatto Martin Luther King. Arrivederci presidente. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A Torino corso fotografico

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 maggio 2011

Torino Sabato 4 e domenica 5 giugno sarà protagonista di un “Corso avanzato di flash” tenuto dai fotografi professionisti Luciano Spinato e Roberto Fiocco (Leitz). Il corso, per la parte di lezione teorica, si terrà nella sala posa di Luciano Spinato in Via Boves 7 – Cascine Vica mentre domenica 5 giugno si svolgerà in esterna (location da definire) con uno shooting a cui parteciperanno le modelle Donutella e Alisha e che riguarderà i generi glamour, intimo e nudo. Durante il corso saranno spiegate le tecniche di illuminazione attraverso l’utilizzo del flash in esterni, interni e come luce di schiarita. Il corso è rivolto a tutti in quanto saranno spiegati ogni tipodi flash e il loro principio di funzionamento, compreso i sistemi Creative Lighting System di Nikon, Canon e Metz.
Il corso ha un costo di 200,00 euro e si svolgerà con un minimo di dieci iscritti e un massimo di quindici, limite dovuto alla complessità teorica dell’argomento. Le iscrizioni termineranno il 28 maggio. (alisha, donutella)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Glamour e horror con un pizzico di gotico…

Posted by fidest press agency su martedì, 21 settembre 2010

Il “mondo” è quello delle High Schools, il nostro liceo, narra delle avventure esilaranti, emozionanti e talvolta “paurose” delle teenagers Cleo de Nile, Draculaura, Frankie Stein, Clawdeen Wolf, Lagoona Blue e del loro amico Deuce Gorgon, che l’avrete capito, altro non sono che figli  dei più famosi “mostri” della storia del cinema. Come tutte le teenagers del mondo, frequentano un liceo, si divertono a fare shopping, si truccano, escono con i ragazzi, ma con qualche problema in più dato da alcune loro caratteristiche molto ma molto particolari.
Il key concept di questa property è molto semplice ma altrettanto interessante e unico nel suo genere, potremmo definirlo “riconoscibilità” in un certo qual modo. Tutti i  personaggi di questa property  nella loro “mostruosità” incorporano in realtà una serie di imperfezioni fisiche  che potrebbero apparire insuperabili per una ragazzina (che dire della povera Clawdeen Wolf costretta a depilarsi a ogni cambio dell’ora ??).
Il programma, costruito ad hoc per questa franchise, prende il via dal lancio in edicola di una serie di bustine contenenti un charms collezionabile e una card a tema Monster High ed un’altra serie di bustine contenenti degli stickers e una card Monster High ovviamente, immediatamente dopo la linea di bambole e giocattoli sempre Mattel estremamente cool e ironici e passerà poi attraverso una serie di prodotti iconici ed aspirazionali quali una linea di stationary, articoli regalo, mobile phone cover e naturalmente abbigliamento.
Il video musicale Monster High, coinvolgente e accattivante, è stato lanciato so Youtube venerdì 13 agosto (e non potevano scegliere un’altra data naturalmente). Interpretato da Selena Gomez, attrice e cantante statunitense nota anche in Italia per l’interpretazione di Alex Russo nella serie I maghi di Waverly ha riscosso un successo travolgente (www.YouTube.com/MonsterHigh ). Gli ingredienti ci sono tutti per fare di Monster High un grande successo anche italiano, un successo da paura!!

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italian star

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2010

San Marco Argentano (Cosenza), 21 agosto alle ore 20.30, nello splendido scenario di piazza Riforma, si terrà la finale regionale di Italian star – Concorso internazionale attitudinale e di bellezza. Glamour, allegria, divertimento, suggestioni certamente non mancheranno in una serata che selezionerà splendide fanciulle della terra di Calabria per concorrere alla finale nazionale che si celebrerà ad Assisi dal primo al quattro settembre prossimo. La giuria, presieduta dallo scrivente, è composta, fra gli altri, da Simona Feraudo, restauratrice; Raynaldo Perugini, docente di storia dell’architettura e architetto; Francesco Pastore, restauratore – pittore – vicepresidente dell’associazione P.U.L. (Proposta Universitaria libera) e dall’avvocato Marco Dalmazio del foro di Cosenza. La serata, che sarà condotta da Danilo Adorno e da Matteo Cipolla, vedrà la partecipazione di deliziose ragazze che si esibiranno in diverse discipline: danza, musica, canto. Nel corso della manifestazione saranno consegnati riconoscimenti a persone che si sono distinte nell’espletamento della propria attività. Non mancherà, inoltre, un atteso momento dedicato alla moda.   Orietta Scarpelli, agente per la Calabria, esprime soddisfazione per l’impegno profuso dalle fanciulle al fine di consegnare alla cittadina normanna una serata lieta e divertente. (silvio rubens, italian star)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra “Moana – Casta Diva”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 aprile 2010

Milano 5 Maggio 2010 alle ore 18.30 Corso Garibaldi 117 inaugura a presso Dream Factory, la mostra “Moana – Casta Diva” di Gianfranco Salis, esposizione fotografica dedicata a Moana Pozzi.  La mostra, curata da Valerio Dehò e realizzata in collaborazione con la galleria d’arte Contemporary Concept, viene proposta a Milano in una nuova versione dopo il successo  bolognese e l’altrettanto fortunata esperienza di Treviso (13 marzo – 10 aprile 2010).  L’esposizione presenta ventidue fotografie, realizzate tra il 1988 ed il 1989, in cui Salis riesce perfettamente ad esprimere non solo la soggettività di questo grande personaggio italiano ma anche il suo glamour ed il suo carisma. L’esposizione si propone, quindi, di restituire l’immagine di una donna bellissima, elegante, mai fuori luogo, che ha vissuto le proprie scelte rendendole pubbliche e che oggi, a quindici anni dalla propria morte, è diventata un’icona del nostro tempo.
Gianfranco Salis, nato a Roma, intraprende presto la strada della fotografia sotto la guida di Tazio Secchiaroli. Il primo incontro con Moana avvenne nel 1988 a cui seguirono altre due sedute nel 1989 ed il risultato finale furono ventidue fotografie in cui Moana appare affascinante, estremamente naturale, imperiale nella sua bellezza.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Andrew Moore

Posted by fidest press agency su martedì, 13 aprile 2010

Amsterdam until 7/6/2010 Galerie Alex Daniels – Reflex Making History. Photographs 1980 – 2010 “We hope for better things; it will arise from the ashes,” was the motto adopted by the city of Detroit, after it was ravaged by the great fire of 1805. American photographer Andrew Moore distils the spirit of this message in his haunting large-scale images of decay and renewal. From Cuba to Russia to Detroit, Moore seeks out disused, wrecked buildings and captures the moment that nature stakes her claim on their ravaged grandeur.The images on display are wide-ranging in their subject matter, but unified by clarity of detail as well as narrative complexity: The abandoned “Palace Theatre” Gary Indiana, once ringing with gaiety and glamour, is now a darkened wasteland of torn-up seats, peeling paint and collapsing infrastructure. It is a devastating image, yet the natural light that seeps in through the ceiling and side door gently illuminates the dusty sea of velvet, providing a glimmer of hope.  A new book with a foreword by Joel Smith, Curator of Photography Princeton University Art Museum, and a special limited edition of 2 original colour prints will be presented at the show. (Andrew)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Right Through the Very Heart of It

Posted by fidest press agency su sabato, 6 giugno 2009

rightNew York until 26/6/2009 Robert Mann Gallery  210 Eleventh Avenue –  Right Through the Very Heart of It contrasts the icons and idiosyncrasies of New York, from the “vagabond shoes” to the “top of the heap,” captured by some of the greatest photographers to roam these concrete streets.  Many of the medium’s greatest innovators have made their name photographing the denizens and architecture that define our dear city. But such a diverse environment necessitates representing the grit as much as the glamour. In particular the exhibition will highlight sweeping vistas, architectural studies, street photography and street portraiture.  Photographers include Berenice Abbott, Gail Albert Halaban, Diane Arbus, Ellen Auerbach, Jimi Billingsley, Wijnanda Deroo, Walker Evans, Michael Kenna, Abelardo Morell, Lisette Model, Leo Rubinfien, Aaron Siskind, Alfred Stieglitz, David Vestal, Weegee, and Dan Weiner. (right)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »