Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Posts Tagged ‘glocal’

Glocal, l’edizione 2022 del festival del giornalismo parlerà di limiti

Posted by fidest press agency su martedì, 17 Maggio 2022

Varese News e V2Media annunciano il tema di Glocal che si terrà dal 10 al 12 novembre a Varese. Aperta la call for ideas per proporre panel e ospiti. «Quest’anno abbiamo deciso di dedicare il festival del giornalismoGlocal al tema dei limiti. Si tratta di un argomento che ha molte declinazioni nella nostra professione: il primo riguarda il tempo e l’attenzione del lettore, che sono risorse limitate. Poi c’è un limite che riguarda il tempo dei giornalisti, quella dialettica tra attendibilità e velocità che non sempre si riesce a risolvere. E infine c’è il limite della sostenibilità economica delle testate giornalistiche».Così Marco Giovannelli, direttore di VareseNews e ideatore del festival, presenta il tema cui sarà dedicata l’undicesima edizione di Glocal, in cartellone dal 10 al 12 novembre. Appunto, i limiti: quei confini all’interno dei quali si dispiega lo spazio di ogni possibilità. È questo il tema cui saranno dedicati i panel del festival del giornalismo digitale che per tre giorni animerà la città di Varese. Sono più di 1.000 i relatori che nel corso degli anni si sono avvicendati sul palco di Glocal: giornalisti di testate internazionali e nazionali, oltre a colleghi delle testate locali diffuse su tutto il territorio italiano. A loro, ma più in generale a tutti i colleghi e a quanti fossero interessati a confrontarsi sul futuro della professione giornalistica, è rivolto l’invito a farsi avanti con idee e proposte per costruire il cartellone del festival.Si apre infatti una call for ideas per raccogliere idee e suggerimenti, ma anche proposte concrete di panel, che rimarrà aperta fino al 31 luglio. Chiunque avesse proposte, può avanzarle al link: https://bit.ly/IdeeGlocal22

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Glocal 2021 e l’informazione: «Siamo ciò che scegliamo di connettere»

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2021

È la frase di Federico Badaloni a riassumere il sabato di Glocal 21, penultimo giorno per il Festival del Giornalismo Digitale in corso a Varese, che ha visto proseguire la serie di incontri e corsi sul grande tema del tempo. E il panel che ha visto protagonista l’architetto dell’informazione, con la direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda, era proprio centrato sul tema: “Il tempo del lettore”.La frase simbolo di questo appuntamento è stata: «Siamo ciò che scegliamo di connettere», cercando di rispondere alle domande sulla professione giornalistica rispetto a contesto, tempo cronologico di chi scrive ma anche di chi legge, oltre alla presenza fisica che è diventata un’incognita con la pandemia. La direttrice di Donna Moderna ha parlato anche, assieme al direttore di Menelique Giovanni Tateo, di «giornalismo veloce e giornalismo lento».Molto interessante il primo appuntamento di giornata in Sala Campiotti. I giornalisti Cecilia Sala e Lorenzo Cremonesi hanno fatto il punto sulla situazione attuale in Afghanistan, dove sono stati pochi mesi fa per raccontare il ritorno dei Talebani, vissuto in prima persona come corrispondenti.Nel pomeriggio è stato il momento dei dati e del data journalist con i giornalisti Tomaso Bassani, Riccardo Saporiti e Isaia Invernizzi. Diversi gli appuntamenti giornalieri con la storia: Pier Vittorio Buffa, Isabella Insolvibile e Nicola Maranesi hanno condotto il panel “Il tempo del giornalismo e della storia” mentre Annalisa Camilli, Andrea Franceschi e Sara Poma hanno parlato di “Giornalismo e memoria”.L’acqua è stata protagonista nel pomeriggio con il panel organizzato in collaborazione con Alfa Srl, “Una marea di cronaca: storie acquatiche fra dati, musei liquidi, strade fluide”. L’archeologa Flavia Amato, il giornalista scientifico Marco Ferrari e il presidente di Alfa Paolo Mazzucchelli hanno discusso della gestione del bene più prezioso sulla Terra. «Si parla poco del fatto che di acqua ce n’è dappertutto – ha spiegato Ferrari -, ma quella che si può utilizzare per l’agricoltura e l’industria è una parte minima. Riuscire a spiegare questo discorso è complicato. È importante comunicare anche che il ciclo dell’acqua si sta modificando profondamente». La giornata di Glocal si è conclusa con le premiazioni: premio Angelo Agostini dedicato ai videomaker, quello per data journalist e infine la squadra vincitrice di Bloglab, il laboratorio di giornalismo digitale riservato a studenti di scuole superiori e università.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Glocal Film Festival, si parte l’11 marzo

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2021

33 titoli, 5 giornate, 1 piattaforma streaming, 20esima edizione: con questi numeri il Glocal Film Festival batte il Covid e si svolgerà nel suo periodo consueto, anche se non in presenza, dall’11 al 15 marzo. Organizzato da Associazione Piemonte Movie con il contributo di Regione Piemonte, il patrocinio di Città di Torino e Città metropolitana di Torino e il supporto di Film Commission Torino Piemonte e Museo nazionale del Cinema-Torino Film Festival, il Glocal Film Festival – che da sempre ha come mission la produzione cinematografica regionale – in questa edizione realizza il desiderio di uscire dai confini regionali, aprendosi nella narrazione e nella realizzazione a contaminazioni e coproduzioni: fra le novità il focus “From local to global: let’s act ‘glocal’ together!” che prevede quattro cortometraggi da festival gemellati italiani e uno dai Paesi Baschi (Spagna), regione ospite; e il panel “Orizzonte corti: uno sguardo regionale” sulla produzione di cortometraggi nelle diverse regioni dei festival coinvolti.Cuore del Glocal, le sezioni competitive: “Panoramica doc” con 6 documentari che propongono il meglio di una produzione regionale più che mai di ampio respiro grazie a protagonisti, temi e location che fanno da sfondo, presentati a festival internazionali; e il contest per cortometraggi “Spazio Piemonte” con 16 film brevi, cui si aggiunge la speciale sezione fuori concorso dall’evocativo nome “Lock & Short” dedicata ai corti che restituiscono in immagini l’emergenza pandemica e il confinamento tra le mura di casa. Numerosi i premi, a cominciare dal Premio riserva Carlo Alberto, che quest’anno verrà assegnato alla scenografa Paola Bizzarri, nata a Roma ma torinese d’adozione, che sarà ospite del festival lunedì 15 marzo alle 19 insieme a Silvio Soldini, sulla pagina Facebook del festival.Seguendo la strada delle rassegne che l’hanno preceduto in questi mesi di lockdown, i titoli della 20ª edizione del Glocal Film Festival saranno disponibili in streaming su streeen.org e ognuno sarà accompagnato da presentazioni sui social con registi, interpreti e produttori. Tutto il programma e le informazioni: http://www.piemontemovie.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Glocal presentato il giornale di carta in tempo reale

Posted by fidest press agency su martedì, 13 novembre 2018

Le notizie anche sulla carta da consumare al momento su fatti appena accaduti. A Glocal l’agenzia di comunicazione Eo Ipso (www.eoipso.it) ha presentato Tempo Reale, un giornale, nato per seguire convention ed eventi, che si è messo al servizio della cronaca della serata.
Le istant news non sono solo sui social. Una vera redazione, fatta da giornalisti, fotografi e grafici, con stampanti al posto delle rotative, ha dimostrato che già negli istanti finali di un evento è possibile avere su carta le notizie relative a quanto è accaduto solo pochi istanti prima. La formula consolidata dell’agenzia di comunicazione Eo Ipso (www.eoipso.it), con sede a Legnano, è stata per la prima volta portata al festival del giornalismo digitale Glocal, che si sta svolgendo in questi giorni a Varese, in occasione della “prima”- del film DigitaLife, prodotto da Vareseweb, Rai cinema e Fondazione ente dello spettacolo
“La forza di tempo reale sta nel fatto che le persone si riscoprono protagoniste dell’evento che stanno ancora vivendo – spiega Marino Pessina, ceo di Eo Ipso -. Ormai da anni proponiamo sia soluzioni digitali, attraverso i social, sia web tv. Ma anche nell’era del “tutto digitale” la carta mantiene un fascino particolare, in cui l’approfondimento giornalistico si fonde con il fotoreportage”.Con Tempo reale l’evento diventa cronaca. E’ come scattare un’istantanea di immagini e parole che trasforma in protagonisti i partecipanti. “Il fatto diventa notizia sotto gli occhi dei curiosi –riprende Marino Pessina, ceo di Eo Ipso-. La memoria visiva si fissa su carta, dando vita ad un giornale redatto da giornalisti e fotoreporter e stampato dalle macchine digitali delle nostre redazioni mobili. Realizzato in edizione unica oppure in più edizioni nell’arco della giornata, offre la possibilità di arrivare a personalizzare ogni copia con news in continuo aggiornamento e fotografie scattate solo pochi minuti prima. Così i partecipanti all’evento portano a casa un giornale di cui sono protagonisti e che sicuramente mostreranno a lungo e con orgoglio”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »