Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘gola’

Tumori della gola triplicati negli ultimi 10 anni

Posted by fidest press agency su domenica, 1 settembre 2019

Roma, 7° Congresso mondiale dell’International Academy of Oral Oncology (IAOO) in programma da oggi fino al 3 settembre. Ad aprire il Congresso Mondiale il professor Harald Zur Hausen, medico e professore Emerito tedesco, vincitore del Premio Nobel per la Medicina nel 2008 per aver scoperto la correlazione tra virus e tumori “Fino all’inizio di questo secolo, quasi il 20% dell’incidenza globale del tumore è stata legata a vari tipi di infezioni, tra cui virus, batteri e parassiti. Oggi esistono crescenti evidenze che questa percentuale sta aumentando. Attualmente stiamo calcolando che fino al 50% di tutti i tumori ha alcuni collegamenti con eventi infettivi” – afferma il Professor Harald Zur Hausen.
Il numero delle persone colpite da tumore alla gola continua a crescere in Italia e nel mondo e, nel prossimo decennio, è destinato ad aumentare in maniera esponenziale. Il principale responsabile è il Virus del Papilloma Umano (HPV), un’infezione molto diffusa, trasmessa prevalentemente per via sessuale e nella maggior parte dei casi asintomatica.
“Negli ultimi dieci anni i tumori orofaringei sono aumentati del 300%, soprattutto in relazione all’aumento di infezioni da Papilloma Virus responsabile, in Italia, del 40% dei casi, percentuale che sale all’85% negli Stati Uniti. Tuttavia ci aspettiamo un’ulteriore crescita di questi tumori legata al virus poiché la prevalenza è 18 volte superiore rispetto al passato” – spiega il Presidente del Congresso Giuseppe Spriano, responsabile Otorinolaringoiatria dell’IRCCS Humanitas e docente di Humanitas University.
Il virus del papilloma umano viene trasmesso alla bocca e alla gola attraverso il sesso orale e avere rapporti con più partner espone maggiormente alla possibilità di contrarlo. L’aumento dell’incidenza di questi tumori sta alla base dell’attuale disponibilità in Italia della vaccinazione anti-HPV che viene effettuata non solo per le femmine (già dal 2008), ma dall’anno scorso anche per i maschi a partire dagli 11 anni di età. “La vaccinazione oggi rappresenta l’arma di prevenzione più importante contro questi tumori, ma la copertura è ancora lontana da quella auspicata, soprattutto nei maschi che sono maggiormente colpiti dai tumori alla gola. La riduzione d’incidenza legata all’immunizzazione della vaccinazione richiederà comunque decenni e solo dopo il 2060 potremo assistere ad una diminuzione di questi tumori” afferma il professor Spriano.
I tumori della gola causati dall’HPV si presentano in soggetti più giovani rispetto ai casi di tumore da fumo. Fortunatamente oggi però la possibilità di guarigione è più alta. “In Humanitas il percorso terapeutico è frutto di un lavoro multidisciplinare, che vede coinvolti diversi specialisti – continua il prof. Spriano. Un altro argomento trattato al Congresso è quello dei tumori del cavo orale. Nello screening dei tumori del cavo orale, oggi, è possibile anticipare la diagnosi grazie anche ad una moderna tecnologica di cromoendoscopia digitale chiamata NBI (Narrow Band Imaging), già utilizzata in vari ambiti endoscopici, che permette di distinguere il tessuto sano da quello sospetto per localizzazione tumorale”.
In Italia si stima che vi siano ogni anno circa 6.500 nuovi casi di tumori del cavo orale e della faringe e poco meno, circa 5.500, di tumori della laringe; i tumori della tiroide sono meno frequenti, più numerosi nella donna, e sono circa 1.000-1.500 nuovi casi all’anno. La sopravvivenza globale è migliore rispetto a quella di tumori di altre sedi, generalmente più aggressivi, con una media di guarigioni che va dal 50-60% a quasi il 90% per i tumori tiroidei.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Università di Parma al “Gola Gola Festival”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 maggio 2017

parma universitàParma Dal 2 al 4 giugno, all’interno del “Gola Gola Festival”, è previsto un fitto programma di eventi a cura dell’Università di Parma. Piazzale S. Bartolomeo diventa per l’occasione la “Piazza delle Scienze” ovvero uno spazio interamente gestito dal Comitato per il progetto “Parma Città Creativa della Gastronomia UNESCO”, coordinato dal prof. Andrea Fabbri, del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma.
Venerdì 2 giugno, alle ore 10.30, Furio Brighenti, Pro Rettore alla Ricerca dell’Ateneo, aprirà gli interventi parlando della Scuola Internazionale di Alta Formazione sugli Alimenti e la Nutrizione, hub di conoscenze multidisciplinari. A seguire (ore 11.30) verrà illustrata NUBI – NUtrizione BImbi: una app pensata per le famiglie per tenere sotto controllo l’alimentazione dei propri figli, a casa e a scuola. Alle ore 15 si parlerà del Sapore del gusto, e alle ore 16 de “L’importanza del suino pesante italiano nello sviluppo delle specialità salumiere italiane”. Alle ore 17 “Il gusto: semplice questione di chimica?”, seguito da un intervento su “Cibo è potere” alle ore 18.
Sabato 3 giugno si parte con “Regolazione del rischio: salute, ambiente e cibo” alle ore 10.30, e alle ore 11.30 si parlerà di “Guardare il piatto da un altro punto di vista: una visione artificiale della dieta”. Nel pomeriggio, alle ore 16, sono previsti gli interventi su “Comportamenti di consumo e di acquisto nell’alimentare: le nuove frontiere” e alle ore 17 si potrà discutere di “Cuochi sull’orlo di una crisi di nervi”. Alle ore 18 “Il progetto PASS121: presente e futuro della pasticceria da ristorazione”, seguito da “Confronti in aperitivo: un giro del mondo in mille sapori” (evento a pagamento).
Domenica 4 giugno sarà la giornata conclusiva del Festival. Alle ore 10.30 si parlerà di “Lievito Madre tra tradizione e modernità” e a seguire, alle ore 11.30, di “I grani antichi: alla scoperta di un patrimonio prezioso”. “La gastronomia tra arte e scienza per la valorizzazione dell’Italia agroalimentare” è previsto per le ore 16, mentre alle ore 17 i relatori illustreranno “Il doburoku e la cultura della fermentazione in Giappone”; per finire, alle ore 18, “Il peperoncino – Spezia universale dalla cucina di casa all’alta ristorazione”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spettacolo “Il bugiardo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2011

Venezia 7 marzo 2011 Teatro a l’Avogaria sono ben due gli spettacoli in programma nello storico spazio veneziano (Venezia, Dorsoduro 1617). Una iniziativa nell’ambito di “ Ottocento – Da Senso a Sissi, La città delle donne”, tema ufficiale del Carnevale di Venezia 2011. Nel pomeriggio, ore 18.00, ” Parata-Racconto”, uno spettacolo con i partecipanti al Laboratorio Teatrale condotto, a Villa Torni Istituto Gris di Mogliano Veneto, da Nora Fuser per il Progetto Triennale  Teatrale sui Sette Vizi Capitali, “Gola e lussuria si mangia l’Europa dallo Zanni all’unità d’Italia”. Una  sorta di collage di canzoni danze e lazzi di Commedia dell’Arte utilizzando la ricerca storica di Giovanni Poli,attorno alle figure di commedia del 500, con riferimenti al contemporaneo quotidiano. Uno spettacolo che vedrà coinvolti anche un gruppo di studenti della Scuola del Teatro all’Avogaria.Atmosfere tipicamente goldoniane ne “Il Bugiardo” per la regia di  Alessio Nardin alle ore 21.00. Uno spettacolo che si dipana con leggerezza ed ironia attraverso scene che si ispirano a canovacci di origine spagnola, a Pietro Cornelio ed infine all’opera di Carlo Goldoni. In una cornice stilistica tipica di Commedia dell’Arte, i personaggi simbolo quali Zanni, Arlecchino, Pantalone si muovono in un tourbillon di amori, intrighi, travestimenti, equivoci e colpi di scena. L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario di Venezia, Cà Foscari, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia. In quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la “Commedia degli Zanni” rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti,  su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione.  (spettacolo il bugiardo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »