Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘grande fratello’

Grande Fratello Vip 2: Salvo Nugnes nel cast dei concorrenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 luglio 2017

SALVO_NUGNESDopo il successo della scorsa edizione, ritorna anche quest’anno, su Canale 5, il Grande Fratello Vip con Ilary Blasi e l’opinionista Alfonso Signorini.
Continuano i rumors sul cast dei concorrenti che tra i papabili annovera anche il nome di Salvo Nugnes manager di personaggi noti della cultura e dello spettacolo del calibro del Prof. Vittorio Sgarbi, dell’indimenticabile Margherita Hack, di Katia Ricciarelli e Francesco Alberoni.
Tra i possibili partecipanti citiamo anche Alessandro Sallusti Direttore de Il Giornale, Salvo Nugnes manager di personaggi noti della cultura e dello spettacolo, Aida Yespica nota show girl, Sergio Múñiz modello e attore, Giulia De Lellis ex corteggiatrice di Uomini e Donne, Valerio Scanu cantautore, Nadia Rinaldi attrice, Iago Garcia ex vincitore di Ballando con le stelle 2016, di Ilona Staller (alias Cicciolina) e di suo figlio Ludwing Maximillian Koons (avuto col celebre artista contemporaneo Jeff Koons) e del conduttore televisivo Enrico Papi.
Le prime indiscrezioni vedevano certa la partecipazione delle sorelle Buccino: sembrava proprio che Cristina, Maria Teresa e Donatella fossero in corsa per partecipare, come singolo concorrente, ma la voce è stata prontamente smentita.
Il Grande Fratello Vip è molto ambito da artisti ed attori e sono tantissimi coloro che, in queste settimane, hanno o stanno ancora partecipando ai casting. (by Christian Flammia)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ancora attacchi alla privacy

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 settembre 2013

16 paesi, Stati Uniti in primis, hanno chiesto a Yahoo! tra i principali portali internet globali, di fornire informazioni sui propri utenti nei primi sei mesi del 2013.Nessun dubbio, che queste richieste ci siano state perché Yahoo! lo ha comunicato ufficialmente venerdì: sono, infatti, ben 29 mila le richieste di informazioni sui suoi utenti provenienti da 16 paesi ricevute sin dall’inizio dell’anno, ma la stragrande maggioranza dall’amministrazione americana. Nella sua prima relazione denominata “trasparenza”, il motore di ricerca ha detto di aver ricevuto 12.444 richieste da parte delle autorità statunitensi nei primi sei mesi del 2013. Si tratta di tutti i tipi di richieste di dati, ha sottolineato Yahoo!, sia da autorità giudiziarie o dalle autorità degli Stati Uniti di sicurezza nazionale in virtù della legge FISA (Foreign Intelligence Surveillance Act) e NSL (nazionali Lettere di sicurezza). Ma il governo degli Stati Uniti, ha sottolineato la società, “ci proibisce di rivelare ulteriori dettagli sul numero di applicazioni”. Ron Bell, il principale membro dell’ufficio legale di Yahoo! ha tentato comunque di rassicurare il pubblico dichiarando che “che le richieste dei governi sono fatte legalmente e agli effetti di legge.” Se é pur vero che, per quanto dichiarato da Yahoo! nel 55% dei casi sono state fornite informazioni “senza contenuto”, come nomi o la geolocalizzazione, e per il 6% non si riescono a fornirne, resta circa un 40 % di dati per così dire più significativi o meglio invasivi che, comunque, per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” vanno a ledere la sfera della riservatezza degli utenti.Tra i 16 paesi e territori richiedenti Yahoo! ci sono in Australia , Hong Kong, l’ India , Nuova Zelanda, Taiwan, Francia, Germania, Irlanda, Gran Bretagna, Brasile e anche l’Italia. Non é dato sapere, però cosa abbiano richiesto le autorità italiane ed i dati di chi.É ovvio, per lo “Sportello dei Diritti”, dopo che Google, Microsoft, Facebook ed infine Yahoo! hanno rivelato sin dalla fine di agosto, che più di 70 stati avevano chiesto informazioni sui propri utenti nella prima metà del 2013, si pongono seri problemi di tutela della privacy dei cittadini che semplicisticamente vengono giustificati e archiviati in tutta fretta dagli stati come conseguenze delle esigenze di sicurezza nazionale. Le rivelazioni circa il programma di sorveglianza degli Stati Uniti, per cui l’Agenzia per la Sicurezza americana, NSA, (National Security Agency) ha ricevuto dalle multinazionali della rete e dell’informatica migliaia di dati digitali relativi agli utenti Internet, a questo punto potrebbe essere la punta di un iceberg di un Grande Fratello che spia le nostre vite utilizzando uno strumento divenuto indispensabile nella vita quotidiana: la rete. Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, si augura, quindi, che alla luce delle dichiarazioni delle principali società che operano su internet, non ultima Yahoo!,
che vedono coinvolta anche l’Italia, vi siano i dovuti chiarimenti da parte del governo italiano e una più severa regolamentazione dell’accesso ai dati sensibili dei cittadini che paiono, allo stato, indiscriminatamente a disposizione delle autorità nazionali.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

David Lynch e il grande fratello

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

Autore: Alessandro Agostinelli Pagine: 64 ISBN 978-88-497-0725-0 € 12,00 Cosa c’entra David Lynch con il Grande Fratello? È possibile che alcuni dispositivi narrativi leghino insieme un grande regista e alcuni real tv di successo? Con questo libro, lo storico del cinema e massmediologo Alessandro Agostinelli entra nel profondo dell’opera di David Lynch, attraverso l’analisi di alcuni suoi film più controversi: Strade Perdute, Una storia vera, Mulholland Drive. Il lavoro del regista americano viene analizzato alla luce delle turbative dello spettatore di fronte a certe narrazioni incongrue e all’uso destabilizzante delle immagini. Insieme alla originale presentazione del cinema di Lynch l’autore affronta anche uno degli argomenti più scottanti del mondo delle immagini: che cosa è vero e che cosa è falso quando guardiamo attraverso i mezzi di comunicazione di massa. Vivere, morire, amare, guardare, socializzare. Ogni nostra azione è spesso il risultato di modelli sociali preimposti dai media.
Alessandro Agostinelli, scrittore e giornalista, è dottore di ricerca in Storia delle arti visive e dello spettacolo. Ha svolto consulenza e attività didattica in comunicazione e partecipazione. Fondatore del sito alleo.it, dirige il Festival del Viaggio di Firenze e il progettoinventarioitaliano.it. Collabora con l’“Espresso” e RadioTre Rai. Tra i suoi libri: il romanzo La vita secca (2002), i saggi La Società del Giovanimento (2004), Una filosofia del cinema americano (2004), Un mondo perfetto – I comandamenti dei fratelli Coen (2010).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grande fratello sempre più in basso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

“Credevamo che si fosse toccato il fondo, prima di vedere l’ultima puntata del Grande Fratello”. É quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), stigmatizzando la bestemmia pronunciata in prima serata da Nando Colelli, concorrente del programma eliminato qualche settimana fa e ieri presente nella diretta televisiva dagli studi di Cinecittà. “Ormai -prosegue l’avv. Dona- pur di fare ascolti, non si risparmiano risse e scazzottate all’ora di cena, con buona pace del regolamento e, soprattutto, di chi guarda da casa: il rispetto per il pubblico é ai minimi storici”. “Come se ciò non bastasse, ieri il programma ha introdotto una brillante novità: é stato lanciato un inedito televoto d’opinione, una specie di sondaggio, nuovo stratagemma escogitato per derubare i telespettatori da casa”. “Per quest’anno -incalza Dona- i telespettatori ne hanno dovute sopportare davvero troppe, mentre l’unico annuncio serio, quello dei rimborsi per i televoti annullati, é ancora avvolto nel mistero: alla nostra richiesta di chiarimenti, Mediaset ed Endemol non hanno ancora risposto”.  Dona conclude amaramente: “non ci resta che lanciare un televoto: secondo voi i rimborsi dove sono finiti?”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grande fratello: class action per Massimo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 gennaio 2011

“Devono essere rimborsati i soldi spesi dai consumatori per votare sulla riammissione nella casa del Grande fratello del concorrente Massimo Scattarella”. E’ questa la richiesta di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), motivata dalle numerosissime segnalazioni di telespettatori disgustati dalla decisione di Mediaset: durante la puntata andata in onda ieri lunedì 10 gennaio, infatti, con decisione senza precedenti, proprio l’editore del “Grande Fratello 11”, programma in onda su Canale Cinque, è intervenuto in diretta con un comunicato ufficiale per sancire l’eliminazione di tre concorrenti che si sarebbero macchiati durante questa edizione di alcune espressioni blasfeme.Tuttavia tra questi concorrenti l’editore ha ritenuto di dover includere anche Massimo Scattarella, concorrente che era stato escluso nella passata edizione, ma che era stato riammesso solo una settimana fa, in seguito alla votazione del pubblico che si era espresso grazie al televoto per la sua riammissione. “La decisione dell’editore -prosegue Dona- oltre ad essere discutibile dal punto di vista regolamentare, non essendosi il concorrente Scattarella macchiato di nuovi comportamenti scorretti, lede l’interesse di tutti i consumatori che hanno partecipato solo una settimana fa al televoto”. “Evidentemente -secondo l’avv. Dona- tanto quelli che si sono espressi favorevolmente, tanto coloro che hanno espresso il loro televoto per negare la riammissione del concorrente, sono stati ingannati: nessuno di loro avrebbe espresso il proprio voto, e dunque investito il proprio denaro, se solo avesse potuto immaginare che sarebbe stato annullato a causa della decisione dell’editore Mediaset”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grande fratello: l’educatore

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2009

Lettera al direttore. Questa settimana milioni di italiani apprenderanno che il «Grande fratello» aiuta a capire e a educare. Lo scrive su Tv Sorrisi e Canzoni (n. 47) il direttore Alfonso Signorini: “Io credo che tutti i programmi che arrivano nelle case di milioni di italiani meritino rispetto e portino sulle spalle il peso di una grande responsabilità. Quella non solo di divertire, ma anche di informare, di educare. Sì, avete capito bene. Nel «Grande fratello» ogni anno si affrontano temi di grande rilievo sociale: dalla cassa integrazione, all’integrazione dei portatori di handicap. Dai problemi legati al mondo omosessuale…Per questo non mi vergogno e non mi vergognerò mai di dire che anche da un programma come il «Grande fratello» si può imparare. Certo bisogna saper leggere tra le righe, prestando attenzione a tutti i passaggi, anche a quelli più delicati. Accanirsi sulle sue dinamiche o sui suoi protagonisti è solo una scorciatoia. La scorciatoia di chi è vittima della pigrizia mentale e non vuole o non sa guardare al di là”. Evito commenti. Spero solo che l’articolo cada sotto gli occhi di Mariastella Gelmini, certamente priva di pigrizia mentale, la quale faccia pervenire agli insegnanti di tutte le scuole, una circolare con la disposizione di raccomandare vivamente agli studenti la visione del programma, e di insegnare loro a leggere tra le righe, e a  prestare la massima attenzione a tutti i passaggi. Soprattutto a quelli più delicati. (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso per una giornata da vip

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 settembre 2009

Roma 27 settembre 2009, con orario di inizio alle 12.00, presso il Soratte Outlet Shopping, si svolgera’ la sessione di provini per aggiudicarsi l’accesso diretto alla selezioni finali della prossima edizione del Grande Fratello che quest’anno compie 10 anni. Gli aspiranti partecipanti al reality più gettonato del palinsesto italiano avranno a disposizione, presso la cittadella dello shopping a nord di Roma, uno spazio allestito dedicato dove poter dare il meglio di se’ davanti alla telecamera e dimostrare di avere tutte le carte in regola per essere ammessi direttamente alla selezione conclusiva che si terra’ a Roma.  Tutti coloro che parteciperanno alla selezione del 27 settembre presso il Soratte Outlet Shopping, parteciperanno anche al concorso “Una giornata da VIP” compilando una cartolina ed imbucandola direttamente nell’urna dedicata. Il vincitore (o vincitrice) di questo concorso potra’ trascorrere un’intera giornata da vero VIP che si concludera’ con un posto riservato in studio per seguire dal vivo la prima puntata del Grande Fratello 10. Il premio finale prevede, infatti, anche accoglienza e arrivo in hotel super lusso di Roma, mattinata in una beauty farm, pranzo in un ristorante di alto livello, servizio fotografico realizzato da un professionista e aperitivo in un locale alla moda.  Soratte Outlet Shopping, aperto tutti i giorni, si trova all’uscita Ponzano Romano-Soratte dell’autostrada A1, in localita’ Sant’Oreste a nord di Roma. Per ulteriori informazioni: tel 0761.56541; oppure il sito http://www.soratteoutlet.it.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »