Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘green peace’

Per un mondo più giusto, verde e di pace

Posted by fidest press agency su domenica, 22 gennaio 2017

roma.jpgparisDalla Nuova Zelanda agli Stati Uniti, dal Sudafrica all’Italia, in oltre venti località di tutto il Pianeta attivisti di Greenpeace hanno manifestato in queste ore all’insegna di un chiaro messaggio di speranza e pace, “Ponti non muri”, unendosi alle migliaia di persone che stanno dando vita al movimento globale Bridges not Walls. Greenpeace si impegna a lottare per un mondo in cui la giustizia sociale ed economica, la salvaguardia dell’ambiente e la tolleranza verso tutti prevalgano sugli interessi di quelle élite interessate a diffondere sentimenti negativi come l’islamofobia, la xenofobia, il razzismo, l’omofobia e il sessismo. Chi governa le nostre società, così come i grandi gruppi economici e finanziari, che detengono oggi un potere enorme, ha la londra.jpgresponsabilità di garantire pace, equità, progresso e difesa del Pianeta, per chi lo abita oggi e per le generazioni che verranno. «Non possiamo permettere che messaggi volti a fomentare odio ed egoismo prendano il sopravvento», afferma Jennifer Morgan, Direttrice Esecutiva di Greenpeace International. «Dobbiamo puntare a un’economia sostenibile, alla tutela dell’ambiente e alla costruzione di un futuro giusto per tutti. Queste non sono mere petizioni di principio, ma gli obiettivi concreti verso cui, quotidianamente, tende l’opera di miliardi di persone», conclude Morgan. Solo con una forte coscienza civile, secondo Greenpeace, è possibile superare gli ostacoli disseminati sulla strada che porta a un mondo più giusto, verde e di pace. (foto: Auckland, londra, madrid, paris, roma)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solidarietà e sostegno a green peace

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 aprile 2009

Bernalda. Il Comitato “Cittadini Attivi” di Bernalda e Metaponto apprezza e sostiene la contestazione e l’azione di Green Peace contro il progetto di deposito nucleare a Scanzano Jonico. Il popolo lucano ha il diritto di decidere del proprio territorio, non i potenti o i prepotenti. I responsabili politici, nazionali e locali, abbiano la consapevolezza che contro la popolazione lucana si stanno consumando due violenze che ledono il diritto internazionale: la sottrazione “arbitraria” del petrolio, che è sua ricchezza naturale sulla quale è “primaria” la volontà decisionale dei naturali destinatari, e la contaminazione di un territorio sano e pulito. Il Comitato respinge ogni programma nucleare in terra lucana, rivendica il diritto dei cittadini lucani a partecipare alle decisioni sulla giusta distribuzione della ricchezza prodotta dal petrolio, e ribadisce la necessità e il dovere istituzionale di rimuovere e rimandare al mittente i residui nucleari della Trisaia di Rotondella. Per queste lotte legittime di sopravvivenza il Comitato si unisce a tutte le Associazioni e ai Movimenti che da anni operano in Lucania per questi obiettivi.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »