Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘gruppo cdp’

Dragflow torna a Dubai

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 novembre 2017

dubaiDubai. SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, ha assicurato le esportazioni di Dragflow per un valore di 5,5 milioni di euro.
L’azienda, che opera nel settore della meccanica, esporta a Dubai macchinari per il dragaggio delle acque che verranno utilizzate per i lavori dei numerosi cantieri aperti nella zona costiera dell’Emirato, mercato sempre più ricco di opportunità per l’export italiano. Dragflow, con il supporto di SACE, sta consolidando la sua presenza a Dubai. Già nel 2016, infatti, l’azienda ha assicurato le sue esportazioni, offrendo dilazioni di pagamento competitive ai propri clienti emiratini.
“Oltre alla forza di un prodotto di alta qualità e al know how italiano, la collaborazione con SACE ci consente di avere un ulteriore vantaggio rispetto ai competitor: quello di poter offrire condizioni di pagamento particolarmente flessibili e vantaggiose” – ha dichiarato Nicola Masotti, Sales Manager di Dragflow. L’operazione conferma l’impegno di SACE per le aziende del Veneto, dove nel 2016 – attraverso gli uffici di Venezia e Verona – ha supportato più di 1.800 aziende mobilitando risorse per 2,2 miliardi di euro. Dragflow, attiva fin dalla fine degli anni ’80, è riuscita a diventare un importante player a livello mondiale nel settore della produzione di pompe e draghe utilizzabili anche in acque profonde. L’azienda, che può contare su un’ampia rete di distribuzione, punta a diventare uno dei leader mondiali nel settore del dragaggio delle acque.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Cdp sostiene export e investimenti italiani a Cuba

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2016

avanaAvana (Cuba) In occasione della Missione di Sistema guidata dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto e dal Viceministro degli Affari Esteri Mario Giro, il Gruppo Cdp rinnova il proprio sostegno al rilancio di export e investimenti italiani a Cuba attraverso l’azione congiunta di SACE e SIMEST. Un importante contributo allo sviluppo del business italiano nel Paese sarà dato dall’accordo di debt swap firmato oggi dall’Amministratore Delegato di SACE, Alessandro Decio, e dal Vicepresidente del Consiglio dei Ministri cubano, Ricardo Cabrisas Ruiz. Nell’ambito dell’accordo, il governo cubano si impegna a convertire 88,6 milioni di euro di debiti commerciali dovuti a SACE in un fondo in valuta locale destinato a finanziare progetti strategici per lo sviluppo del Paese in cui siano coinvolte imprese italiane o joint-venture italo-cubane. I progetti finanziabili saranno definiti da un comitato bi-nazionale Italia-Cuba guidato dal Ministero degli Esteri italiano con il supporto di SACE e dal Ministero per il Commercio Estero cubano.
Un’iniziativa resa possibile dall’accordo bilaterale firmato oggi tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e il Governo cubano che, facendo seguito all’intesa multilaterale raggiunta lo scorso dicembre in sede Paris Club, prevede la ristrutturazione del debito di medio-lungo termine pari a 441,4 milioni di euro dovuto a SACE.
Gli accordi firmati oggi offrono una soluzione definitiva e sostenibile alla situazione debitoria di Cuba verso l’Italia e confermano l’impegno reciproco a rafforzare le relazioni economiche tra i due paesi.
SIMEST, la società del Gruppo CDP attiva nell’internazionalizzazione, rappresentata nella missione dall’Amministratore delegato Andrea Novelli, è attualmente impegnata in un progetto del Ministero dello Sviluppo Economico nell’area dell’America Latina, che per Cuba ha come obiettivo il miglioramento qualitativo delle colture della frutta tropicale e del cacao, con ricadute anche sulle fasi di lavorazione e trattamento. Inoltre, ha già concesso finanziamenti agevolati alle prime PMI italiane che hanno deciso di aprire uffici nel Paese ed è in contatto con imprese italiane interessate a progetti di inserimento sul mercato cubano, a cominciare dai settori agro-alimentare e turistico-alberghiero.
Le recenti riforme varate dal Governo – che hanno introdotto benefici fiscali per gli investitori esteri e ridotto gli ostacoli all’importazione di macchinari nel Paese – fanno di Cuba un mercato di crescenti opportunità per il Made in Italy, seppur in un contesto caratterizzato da rischi operativi e commerciali ancora elevati.
Nel 2015 l’export italiano ha messo a segno una crescita del 45% per un ammontare totale di 330 milioni di euro, con trend molto positivi anche per l’anno in corso. Le vendite verso Cuba sono concentrate prevalentemente nei settori della meccanica strumentale (macchinari agricoli, per l’industria alimentare e per le costruzioni), gomma e plastica, apparecchi elettrici. Mentre tra quelli più promettenti per le imprese italiane nei prossimi anni, si segnalano in particolare le tecnologie per l’agribusiness (con un fabbisogno stimato di 2 miliardi di euro per l’avvio della meccanizzazione del settore agricolo e dell’allevamento), energie rinnovabili, infrastrutture e costruzioni (in particolare edilizia turistica), i prodotti farmaceutici e le biotecnologie.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Missione Argentina: il Gruppo CDP pronto a sostenere export e investimenti italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

buenos airesBuenos Aires. Il Gruppo CDP riavvia le proprie attività assicurative e finanziarie a supporto di export e investimenti italiani in Argentina. La notizia è stata data in occasione della missione nel Paese latino-americano guidata dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto. Alla missione hanno partecipato la capogruppo CDP e le controllate SACE e SIMEST.
SACE ha annunciato una prima linea di credito da 700 milioni di euro a disposizione degli esportatori italiani, in particolare delle PMI, a sostegno della vendita di beni e servizi italiani ad acquirenti argentini. Un impegno rafforzato dall’importante accordo di collaborazione firmato oggi con il Banco de La Nación, la più grande istituzione finanziaria argentina, per facilitare transazioni commerciali di breve-medio termine tra PMI italiane e controparti argentine.
SACE è inoltre tra le prime società di credito all’esportazione a riaprire l’operatività a sostegno di transazioni commerciali con controparti sovrane argentine: una decisione presa in considerazione del nuovo piano di riforme varato dal Governo, del ritorno del Paese sul mercato dei capitali e del rispetto dell’accordo di ristrutturazione del debito firmato nel 2014.
Dal canto suo, SIMEST ha ribadito il proprio impegno a supportare le imprese italiane che vogliano svilupparsi nel Paese. La finanziaria del Gruppo CDP che promuove l’internazionalizzazione è già presente in Argentina dove attualmente sta affiancando la Società Chimica Larderello, azienda attiva nel settore chimico/farmaceutico, nella costituzione di una società in loco. Inoltre, SIMEST ha erogato circa 30 milioni di euro di finanziamenti agevolati alle PMI italiane che operano nel Paese.
Le aziende del Gruppo CDP potranno non solo intervenire a supporto del sistema produttivo italiano nazionale con interessi in Argentina, in una logica di complementarietà con il sistema bancario, ma anche svolgere un ruolo di advisor per le istituzioni argentine su iniziative finanziarie a supporto della crescita economica.
Inoltre CDP, nell’ambito della sua attività di Istituzione finanziaria per la Cooperazione internazionale, supporta il Ministero per gli affari esteri nella sua trattativa con il Ministero dell’economia argentino per la concessione di un credito di aiuto finalizzato ad un’operazione di Cooperazione internazionale in favore del sistema sanitario pubblico del paese sudamericano del valore di circa 42 milioni di euro. L’Italia è il terzo partner commerciale europeo dell’Argentina, con oltre 1 miliardo di euro di esportazioni nel 2015. Un numero destinato a crescere, secondo le stime di SACE, a una media annua del 2,3% nei prossimi quattro anni, con forti opportunità in particolare nei settori agroalimentare, automotive, energetico, estrattivo e infrastrutture. Potenziale che si riflette anche nell’operatività di SACE, che sta già valutando un proprio intervento in diversi progetti che vedono gli esportatori italiani in prima linea, principalmente nei settori infrastrutture e costruzioni, aeronautico, energia elettrica e della meccanica strumentale. Per maggiori informazioni sulle opportunità di business in Argentina per le imprese italiane offerte dal Gruppo CDP: http://www.sace.it/argentina

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »