Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘gruppo’

Il gruppo Fassa Bortolo continua ad espandere la propria attività

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 settembre 2021

Treviso. Fassa Bortolo, tra le aziende leader, a livello nazionale e non solo, nel settore dell’edilizia, continua ad espandere la propria capacità produttiva all’estero sbarcando in Brasile. Belo Horizonte, capitale dello stato del Minas Gerais, ospiterà la prima unità extra UE della storica impresa trevigiana che vanta 19 stabilimenti produttivi e diverse filiali commerciali distribuite in 7 paesi. Gli investimenti per lo stabilimento brasiliano, per cui si stima una capacità produttiva di oltre 300mila tonnellate all’anno, ammontano a 30 milioni di euro. Spiega Paolo Fassa, Presidente dell’omonimo gruppo: “La nostra azienda ha come strategia lo sviluppo su due fronti: l’estensione sia della gamma di prodotti, che quella su Paesi diversi. Credo molto in questo progetto – aggiunge Paolo Fassa – perché il comparto delle costruzioni e la potenzialità del mercato brasiliano ci offrono l’opportunità di una buona crescita. Ritengo inoltre che il settore edile possa essere il driver per la ripresa del made in Italy e dell’economia del nostro Paese. Anche in Brasile scenderemo in campo con la nostra esperienza sperimentando soluzioni tecniche e tecnologiche per i cantieri già collaudate con successo in altre parti del mondo grazie ad un ampio ventaglio di prodotti e soluzioni”. La gamma di prodotti che inizialmente verranno proposti includerà malte da costruzione, colle per ceramiche, una linea di impermeabilizzazione e una linea di stuccatura per le fughe. Prodotti in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di lavoro, dai piccoli restauri alle grandi nuove costruzioni. Lo stabilimento di Belo Horizonte, la cui costruzione è iniziata nel dicembre 2019, occupa un’area di 50mila metri quadri, ed è stato progettato e realizzato nel pieno rispetto delle normative più restrittive in termini di emissioni in atmosfera.Il gruppo Fassa Bortolo ad oggi conta 1.600 dipendenti. Il fatturato consolidato del gruppo nel primo semestre dell’anno ha raggiunto i 259,6 milioni di euro con un EBITDA stimato di oltre il 20%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le nuove nomine nel Gruppo Randstad Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 giugno 2021

Il Gruppo Randstad, leader mondiale nei servizi per le risorse umane, prosegue la sua espansione, con un nuovo assetto organizzativo e una governance sempre più specializzata, per favorire la crescita lungo le diverse aree di business. Presente in 38 Paesi con 4.715 filiali e 34.680 dipendenti per un fatturato complessivo di 20,7 miliardi di euro nel 2020, il Gruppo Randstad Italia conta oltre 2000 dipendenti e 300 filiali a livello nazionale, con una crescita del fatturato del 20% nel primo trimestre 2021 rispetto allo stesso periodo 2020.La capogruppo Randstad Group Italia Spa controlla al 100% Randstad Italia Spa, agenzia per il lavoro che si occupa di somministrazione di lavoro a tempo determinato e indeterminato, ricerca e selezione del personale, Randstad HR Solutions Srl, la realtà che offre servizi specializzati per la gestione delle risorse umane nelle organizzazioni, supporta le aziende nel miglioramento dei processi HR attraverso servizi di consulenza e formazione e nell’ottenimento di possibili fondi di finanziamento, Randstad Services Srl, che si occupa di servizi in appalto e outsourcing in diversi settori, e Ausy Italy Srl, specializzata nel settore engineering e ICT. Randstad Italia Spa controlla, a sua volta, la società Intempo S.p.A, agenzia per il lavoro a vocazione “specialistica” in ambito portuale. In coerenza con l’evoluzione del Gruppo, a partire dal 30 aprile 2021, Marco Ceresa, confermato nella carica di Amministratore Delegato di Randstad Group Italia Spa, ha assunto anche il ruolo di Group Chief Executive Officer, come responsabile della mission di Randstad in Italia e del business delle società del Gruppo, con la responsabilità della direzione strategica delle stesse. Mantiene, infine, la responsabilità di Randstad Grecia e Randstad Turchia.Tre manager, già Chief Operations Officer delle relative aree di business, assumono nuovi incarichi all’interno delle società del Gruppo, con l’obiettivo di affrontare ancora più efficacemente le sfide di continuità e crescita, cogliendo al meglio le opportunità di mercato e continuando a garantire una governance attenta, credibile e solida. La valorizzazione della leadership al femminile non è una novità per Randstad che vede il 43,24% di donne in posizioni di Senior Management (in crescita rispetto al 40,22% dell’anno precedente), così come il 43% di figure femminili nel Management Team.Elena Parpaiola, già COO dei business Staffing, Permanent e Welfare, è stata nominata Amministratore Delegato di Randstad Italia Spa con il compito di dirigere l’attività della società e di definirne le politiche strategiche e di sviluppo.Simona Tansini, già COO dei business Inhouse, Verticals, Public Sector, Consigliere Delegato di Randstad Services e Amministratore Delegato di Ausy Italy Srl., è stata nominata Amministratore Delegato di Randstad Italia Spa con delega specifica sui business Inhouse, Verticals, Public Sector.Fabio Costantini, già COO dei business education, training, executive academy, consulenza HR, talent development e talent acquisition, oltre che sulle attività di career management attraverso le linee di business Randstad Risesmart e di Randstad Sport, è stato nominato Amministratore Delegato di Randstad HR Solutions Srl, con il compito di dirigere l’attività sociale e di definire le politiche strategiche e di sviluppo della Società.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Illycaffè punta all’export in Usa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 gennaio 2021

Il gruppo fattura 520,5 milioni di euro (2019), conta 1.405, la filiale statunitense (Illy Caffe North America) si trova a Rye Brook – New York. L’azienda triestina punta forte all’export negli Usa, con un mercato completamente diverso da quello del Belpaese. “Noi – ha sottolineato Illy – siamo negli Usa da almeno quarant’anni, è il nostro secondo mercato, dopo quello italiano. Siamo un brand globale, presente in oltre 140 Paesi, con due terzi delle vendite fuori dall’Italia. Per poter continuare a crescere a livello globale, abbiamo bisogno di un mercato domestico più ampio di quello italiano. Abbiamo scelto gli Stati Uniti perché è il primo mercato al mondo a valore per il caffè, c’è una segmentazione che premia il caffè di alta qualità, di cui siamo stati in parte artefici, quanto meno nelle battute iniziali, e possiamo portare un offerta molto interessante, posto che il caffè gourmet rappresenta un ‘italian sounding’ gigantesco. Se ‘italian’ deve essere, allora rendiamolo ‘authentic’ oltre che ‘sounding’.“Negli Usa non c’è un problema occupazionale ma salariale, a causa di un’economia a bassa inflazione. E questo tipo di prospettiva porta la popolazione all’esasperazione. Questo fenomeno va letto assieme all’enorme complessità che la nostra società sta affrontando in questi anni. La nostra è una società che è sistemicamente insostenibile, dal punto di vista economico – perché la crescita economica è debito pubblico pompato con politiche monetarie aggressive – dal punto di vista sociale – con le problematiche legate all’integrazione e all’inclusività – e, infine, dal punto di vista climatico. Quanto accaduto nei giorni scorsi è una delle tante ‘fibrillazioni’ che ci dicono che siamo prossimi a un cambiamento di stato. La speranza è che questo segnale sia anche fonte di un rinnovamento della politica che non può andare avanti con la matitina alle urne. Dobbiamo diventare un po’ più smart. E’ certamente la fine di un’era, di un vecchio modo di fare politica”. L’amministrazione di Joe Biden sarà in grado di governare in maniera forte? “Dipenderà – ha evidenziato Illy – dalla leadership del neopresidente e dalla sua capacità di superare la vendetta trumpiana e di quei 74 milioni di elettori che forse non si identificano negli assalitori di Capitol Hill. Tutto questo dipenderà dalla retorica dei prossimi mesi. Dal punto di vista economico, per Biden, un grosso aiuto potrà venire dalla green economy: grazie al Senato, la politica green degli Usa potrebbe diventare molto aggressiva, scatenando una sorta di ‘guerra’ competitiva tra Usa, Europa e Cina, con investimenti davvero cospicui, nell’ordine dei trilioni di dollari, che ci permetteranno di raggiungere gli obiettivi prefissati sul clima. La Cina ha dichiarato che diventerà ‘carbon free’ nel 2060. Se manterrà o meno le promesse dipende dal grosso punto di domanda dovuto al fatto che parliamo di un Paese che non è una democrazia”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Certificazioni mondiali per il gruppo ICA

Posted by fidest press agency su domenica, 27 dicembre 2020

L’azienda civitanovese ottiene il massimo delle validazioni internazionali per i prodotti che riducono l’impatto ambientale e migliorano la qualità ambientale degli interni. Civitanova Marche – Vernici e sostenibilità ambientale sembrano due mondi agli antipodi. Invece, ICA, il gruppo industriale italiano conosciuto in tutto il mondo per l’innovazione nelle vernici per legno e vetro, ha fatto dello sviluppo sostenibile la sua cifra stilistica.E puntare allo sviluppo sostenibile significa garantire alle persone qualità, sicurezza, salute e valorizzazione dell’ambiente. Le sue vernici all’acqua Iridea Bio per interni sono formulate con materiali di scarto rinnovabili e non competitivi con l’alimentazione umana. Inoltre, le fasi di produzione sono in linea con le più recenti politiche green adottate in tutto il mondo grazie al minore impatto ambientale, poiché riducono le emissioni di composti organici volatili (VOC – Volatile Organic Compounds) e quelle di CO₂ che causano l’effetto serra. In più il loro impatto ambientale eccezionalmente basso concorre all’ottenimento di crediti LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). Queste vernici per arredi interni hanno ottenuto la validazione Environmental Claim Validation (ECV) della UL, leader mondiale nella certificazione dei prodotti. Si tratta di una validazione rigorosa e indipendente che conferma l’impegno di ICA Group sia nel campo dell’innovazione, poiché i prodotti hanno prestazioni chimico-fisiche davvero straordinarie, che in quello della salvaguardia ambientale.Oltre a questa validazione, il gruppo ICA ha ottenuto anche la certificazione GREENGUARD, sempre dalla UL, per altri prodotti che sono stati sottoposti a numerosi test scientifici sulle emissioni chimiche. In questo caso si tratta delle linee di vernici per arredi Iridea Polyurethane e Iridea Water-Based che contribuiscono a ridurre l’inquinamento dell’aria interna e il rischio di esposizione chimica, grazie alle ridotte emissioni dei composti organici volatili, con un vantaggio tangibile nella creazione di ambienti più sani. Il marchio di certificazione GREENGUARD della UL per l’ambiente viene assegnato esclusivamente ai prodotti che soddisfano parametri stringenti in termini di emissioni chimiche e si distinguono per contribuire a una migliore qualità ambientale interna.Un percorso virtuoso che l’azienda della famiglia Paniccia sta condividendo anche con altre realtà industriali italiane. Infatti, le soluzioni innovative ideate da ICA stanno aiutando i clienti a rendere i loro prodotti più sostenibili (mobili, porte, cucine, ecc.), tanto che alcune di queste aziende hanno deciso di intraprendere loro stesse i percorsi di certificazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Chiesi Farmaceutici si aggiudica il 10° posto in Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 22 novembre 2020

Parma. Chiesi Farmaceutici, gruppo farmaceutico internazionale focalizzato sulla ricerca, ha ricevuto per il secondo anno consecutivo il “Diversity Leaders Award” posizionandosi al 10° posto tra le 850 aziende europee prese in esame (solo due le aziende italiane ad occupare le prime dieci posizioni) e al 1° posto tra i datori di lavoro più inclusivi nel settore Farmaceutico e delle Biotecnologie. Tra le aziende italiane, il Gruppo si classifica 2° sulle 35 rientrate nel ranking. Lo ha reso noto il “Financial Times”, promotore del premio, in un articolo dedicato. Il “Financial Times” promotore dell’Award, grazie alla collaborazione di “Statista” – società tedesca leader a livello internazionale nel campo delle ricerche di mercato – da aprile ad agosto 2020 ha intervistato 100.000 persone di 15.000 aziende con un minimo di 250 dipendenti in 16 paesi europei (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito). Come di consueto, tramite un questionario sono state raccolte le opinioni su come vengono gestite in azienda tematiche relative a età, genere, equità, etnia, disabilità e orientamento sessuale (LGBTQ). Inoltre, a tutti i partecipanti è stato domandato in che misura ritenessero che il proprio datore di lavoro promuova la diversità su una scala da 0 a 10. Il tasso di accordo/disaccordo relativo alle dichiarazioni è stato misurato utilizzando la scala di Likert (una tecnica psicometrica di misurazione dell’atteggiamento) a 5 punti. È stata anche data la possibilità di valutare altre aziende competitor nei rispettivi settori in termini di diversità.Oltre alle dichiarazioni dei dipendenti, al fine di perfezionare l’analisi, sono stati coinvolti i referenti delle risorse umane di ogni azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cambio alla guida del 1° Gruppo delle Voloire

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 novembre 2020

Vercelli. Si è svolto nella caserma “M.O.V.M. Aldo Maria Scalise” di Vercelli, l’avvicendamento alla guida del 1° Gruppo obici, intitolato alla Medaglia d’Oro risorgimentale “Gioacchino Bellezza”, pedina operativa del Reggimento Artiglieria a Cavallo: il Tenente Colonnello Andrea Maria Gradante ha ceduto, al termine di una sobria cerimonia svoltasi nel rispetto norme di contenimento della diffusione del CoViD-19, il comando dell’unità al parigrado Massimo Larocca, divenuto il 91° Comandante del 1° Gruppo.La cerimonia, presieduta dal Colonnello Andrea Simone, 82° Comandante delle “Voloire”, ha visto il passaggio di consegne fra i due Ufficiali Superiori, al termine di un anno particolarmente intenso dal punto di vista addestrativo e operativo, con il contributo fornito dal personale del 1° Gruppo a numerose ed importanti attività. Nell’ambito dello sforzo continuo del Reggimento, infatti, il 1° Gruppo “Bellezza” ha fornito uomini e mezzi in supporto alle Istituzioni e alle Forze dell’Ordine per il mantenimento dell’ordine pubblico e il controllo del territorio nelle città di Torino, Saluggia e Vercelli, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” dove le Voloire, fino al giugno scorso, hanno costituito il Comando del Raggruppamento “Piemonte-Liguria”, e di cui il Tenente Colonnello Gradante è stato Comandante di Gruppo Tattico.Contestualmente all’impegno operativo, sono state svolte diverse attività per l’incremento della capacità specifica d’arma e specialità.In aggiunta, in risposta all’emergenza sanitaria nazionale, il 1° Gruppo ha schierato già nel mese di marzo, mezzi e personale nell’area di Bergamo, operando inoltre, in sinergia con le realtà filantropiche e di volontariato locali, per la distribuzione di oltre 300.000 dispositivi di protezione sanitaria.Giunto al termine dell’anno alle redini del 1° Gruppo “Bellezza”, il Comandante cedente ha ringraziato, per il lavoro egregiamente svolto, gli artiglieri di ogni categoria e grado, augurando al successore buon lavoro e sempre migliori fortune così come, all’unità, di proseguire nel solco dei rilevanti risultati raggiunti, verso futuri traguardi operativi e addestrativi ancora più prestigiosi. Il Tenente Colonnello Gradante andrà a ricoprire l’incarico di Capo Sezione presso l’Ufficio Generale Promozione, Pubblicistica e Storia dello Stato Maggiore dell’Esercito.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Non è prevista alcuna operazione straordinaria sul capitale del Gruppo Viasat

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2020

Le voci si rincorrevano da qualche tempo, per quanto smentite a varie riprese dal Gruppo Viasat. Come è noto, la Società ha avviato un processo di acquisizioni delle aziende europee del settore, a partire dal 2014, sviluppando una presenza diretta in Europa nei principali paesi a più alto tasso di crescita nel mercato della Telematica Satellitare e IoT (oltre all’Italia, UK, Francia, Belgio, Polonia, Romania, Bulgaria, Portogallo, Spagna e Cile) e, tramite Distributori Partner, in 60 paesi nel mondo. Qualcuno deve aver pensato che, dietro tutto questo dinamismo, potesse esserci anche altro. Per questa ragione, Marco Petrone, amministratore delegato della controllante Exefin (holding della famiglia Petrone), ha deciso di farsi portavoce degli azionisti di Viasat Group per ribadire che “la Società non è oggetto di alcuna operazione straordinaria che comporti, in tutto o in parte, la cessione di azioni o l’aumento del capitale sociale”. La strategia di Viasat Group resta sempre la stessa: crescere per capacità interne, sviluppando e diversificando il proprio business su tutti i mercati geografici presidiati dalle società del Gruppo, dando priorità al progetto evolutivo del ricambio generazionale che punta a valorizzare le capacità ed esperienze delle proprie eccellenze operative e manageriali, perseguendo i propri Valori & Principi storici.“Crediamo sia una precisazione doverosa e utile per la comunità economico-finanziaria, per la mia famiglia e per tutti i nostri Stakeholder” commenta Domenico Petrone, Fondatore e Presidente di Viasat Group. “Nel corso degli ultimi due anni si sono intensificate le richieste di contatto e di confronto da parte di fondi di investimento e di gruppi industriali internazionali. Del resto non abbiamo mai escluso di considerare eventuali partnership, in ottica di ‘Business Combination’, per posizionare la nostra realtà in un quadro di maggiore sinergia tecnologica e commerciale con l’obiettivo di guadagnare ulteriore competitività sui nostri prodotti e servizi nel mondo. In ogni caso il nostro benchmark di riferimento restano i grandi marchi italiani, legati a famiglie che da generazioni correlano con orgoglio la propria storia a una forte vocazione alla territorialità e alla sostenibilità di lungo termine. È altrettanto vero che, per scelta, cerchiamo sempre di essere flessibili nell’adattamento delle strategie e aperti nel valutare le possibili alternative sottoposte da soggetti terzi. In questi ultimi mesi, abbiamo valutato alcune nuove progettualità con l’obiettivo di verificare se potessero rappresentare un acceleratore della nostra crescita. A valle di queste analisi, possiamo affermare che il nostro progetto industriale originario rappresenti tuttora la scelta preferibile e migliore per tutti gli Stakeholder, inclusi il Management e le oltre 800 risorse specializzate che, in tutta Europa, contribuiscono allo sforzo comune, secondo la nostra filosofia del ‘Glocale’: pensare Globale e agire a livello Locale. Una strategia che coniuga le diverse intelligenze presenti nel nostro Gruppo per fare sistema e costruire valore e sviluppo nei diversi mercati con professionalità, tenacia e passione. Da sempre siamo ‘Interconnessi’ con il futuro e vogliamo che i nostri ‘Sogni’ si realizzino, così come nel passato, trasformandosi in straordinari fatti concreti e duraturi nel tempo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Mascio sarà partner della Millemiglia 2020

Posted by fidest press agency su domenica, 18 ottobre 2020

Lo sarà nella sosta prevista dalla competizione nella città di Treviglio, all’interno della quarta ed ultima tappa in programma Domenica 25 Ottobre. La storica corsa automobilistica, riservata alle auto d’epoca, sosterà nella cittadina bergamasca prima di ripartire verso Brescia, sede dell’arrivo di una competizione che quest’anno ne ha visto anche la partenza, con la prima tappa Brescia-Parma.Il passaggio della Millemiglia sarà per Treviglio un’occasione unica e coinvolgente, un evento che riesce sempre, anche oggi nel pieno rispetto delle cautele imposte dall’emergenza sanitaria COVID, a dare lustro ai territori che attraversa. Ne è convinto il Gruppo Mascio, azienda d’origine molisana ma lombarda d’adozione, che non è nuova ad azioni che contribuiscono a dare un sostegno attivo alle attività che riguardano il territorio che ormai considerano la loro “seconda casa”. Stefano Mascio, DG del gruppo che porta il suo nome, già sponsor e socio della Blu Basket Treviglio, importante realtà cestistica nazionale, ha sposato con convinzione anche quella che è una delle più importanti manifestazioni sportive italiane: “La Millemiglia è un’opportunità per Treviglio e per tutto il suo territorio, un evento nazionale che darà risalto alla nostra comunità. In questo momento di particolare difficoltà sanitaria ed economica, occasioni come questa rappresentano un chiaro segnale di speranza e di proattività per un territorio che non si è piegato alle avversità. Il Gruppo Mascio sosterrà sempre con passione iniziative come queste. Ho più volte ribadito come il sostegno delle realtà imprenditoriali del territorio sia un elemento indispensabile. Investire oggi non è impossibile, è sicuramente difficile, ma è necessario per il nostro Paese. Mai come in questo momento eventi che creano condivisione, partecipazione e che mostrano un’immagine positiva del nostro territorio devono essere incoraggiati dal supporto di tutti. Con orgoglio”.I valori di cui si fa oggi promotrice la Millemiglia sono gli stessi valori condivisi dal Gruppo Mascio. “La Millemiglia – ha aggiunto Stefano Mascio – contribuisce alla diffusione di una cultura fatta di attenzione alle comunità e ai territori. Anche noi sosteniamo da tempo una mobilità nel rispetto dell’ambiente, a dimostrazione di come una attenta gestione di un’impresa di questo tipo, operante nel settore della movimentazione di materiali edili e da costruzione, possa essere allo stesso tempo sostenibile economicamente, non inquinante, un esempio di come modelli di business innovativi possano contribuire concretamente e virtuosamente allo sviluppo e al futuro del Sistema Paese”. Il corteo delle oltre 400 auto storiche sosterà nello spazio della Treviglio Fiera dove verrà allestita l’area hospitality. Nel pomeriggio la “carovana Millemiglia” attraverserà i luoghi principali della città prima di intraprendere il tragitto verso Brescia, città che ospiterà l’arrivo e la conclusione della manifestazione.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Lifeanalytics cresce ancora

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2020

L’azienda, specializzata da oltre 40 anni nei servizi di analisi chimiche, microbiologica e biologica, ha acquisito due nuovi laboratori, ampliando così la sua expertise nel settore delle analisi alimentari e dei materiali, e rendendo ancora più capillare la sua presenza sul territorio.Il Gruppo dal 2018 ad oggi ha investito oltre 200 milioni di euro per attività di acquisizione ed integrazione, e per il 2020 sono previsti ulteriori investimenti. I laboratori che entreranno a far parte del Gruppo, leader in Italia, sono il Chimiclab di Roma e il 3A di Padova, entrambi altamente specializzati nell’analisi microbiologiche e chimiche per il settore alimentare e con una particolare esperienza nella GDO e nella ristorazione collettiva, oltre al settore dei materiali. Lifeanalytics conta adesso 28 laboratori, distribuiti sul territorio nazionale, ed una presenza ancora più capillare in 13 regioni.L’integrazione di nuove realtà è uno dei principali driver che da sempre guidano la strategia di mercato di Lifeanalytics, condivisa anche dal suo owner Lifebrain, e che ha permesso al network di prevedere una chiusura in positivo del +4% rispetto al 2019 con un fatturato stimato di 45 milioni di euro per il 2020. Già ad agosto le stime si erano rivelate positive: rispetto allo stesso mese del 2019 l’azienda ha registrato +22% e, in previsione, nel periodo autunnale il Gruppo segnerà uno stimato +10% mensile, recuperando la maggior parte delle perdite subite durante il lockdown.“Poter chiudere l’anno in positivo è un segnale importante per noi e per l’intero settore, perché dimostra che la nostra strategia funziona e che le aziende, nonostante questo periodo complesso, continuando a darci fiducia e rispettare elevati standard di qualità, produzione e sicurezza – dichiara Giovanni Giusto, Amministratore Delegato di Lifeanalytics – Le acquisizioni di nuovi laboratori sono state fondamentali per raggiungere questo obiettivo finanziario nel 2020, ma non sarebbero mai state possibili senza le nostre risorse umane, il secondo driver che guida la nostra strategia”.Lifeanalytics conta infatti uno dei più imponenti team sales a livello nazionale, formato da oltre 70 persone, tra dipendenti e collaboratori, ovvero il 13% della sua forza lavoro.L’integrazione di nuovi laboratori ha come obiettivo l’efficientamento dell’offerta di analisi ai clienti, non solo in termini di procedure ma anche a livello di qualità e sicurezza. Gli elevati standard del Gruppo consentono infatti la tracciabilità dei processi diagnostici, garantendo così la qualità del dato analitico e una maggiore rapidità ed efficacia nella risposta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

THUN Spa annuncia la costituzione del Gruppo strategico e si apre al mercato M&A

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2020

THUN SPA, azienda leader di mercato dei prodotti ceramici e del regalo di qualità, dopo aver chiuso il 2019 con un fatturato di 124,6 milioni di euro, evidenziando una crescita double digit verso l’esercizio precedente, annuncia oggi la costituzione del gruppo strategico, che guiderà il futuro sviluppo delle società operative di proprietà della famiglia Thun.La costituzione del gruppo strategico, oltre a favorire la crescita organica e migliorare la profittabilità delle aziende coinvolte, offrirà infatti visione, valore e una piattaforma integrata omnicanale, capace di incubare progetti, linee distributive e nuove realtà, unendo al solido know how ed esperienza nel retail multi-brand, soluzioni digitali per la distribuzione e servizi di logistica avanzata, con l’intento di:
1 – accelerare lo sviluppo internazionale del Gruppo attraverso nuove partnership.
2 – beneficiare di nuove competenze e sinergie tra le società
3 – rafforzare l’infrastruttura logistica e digitale a supporto del business interno e verso terzi
“L’operazione, che vede la famiglia Thun detentrice del 100% delle quote del Gruppo si inserisce nell’ambito del piano industriale 2019-2024 che prevede un significativo percorso di internazionalizzazione e sviluppo omnicanale” – ha spiegato Francesco Pandolfi, CEO di THUN SPA che, a partire da oggi assume anche l’incarico di guidare il nuovo sviluppo strategico del Gruppo. “L’obiettivo del nuovo assetto è affermare una chiara governance e una solida struttura omnicanale di corporate che metta a disposizione delle diverse unità organizzative – Gift & Home Decor, Digital Innovation, Logistics Platform, focalizzate nelle proprie aree di business – strategie, risorse e le migliori competenze per lo sviluppo delle attività a livello globale.” – aggiunge Pandolfi. “Non si escludono in futuro valutazioni di nuove opportunità di distribuzione e l’acquisizione di altri Brand coerenti con gli obiettivi strategici del Gruppo.” – conclude Pandolfi.
L’iniziativa coincide con la finalizzazione dell’acquisizione da parte di THUN Spa, del 100% del capitale di Connecthub, primo Full Enabler Omnichannel Digitale e Logistico italiano, che supporta le aziende nel processo di innovazione digitale e che rivestirà un ruolo fondamentale nel rafforzamento della strategia omnicanale del Gruppo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bitdefender ha rafforzato il gruppo Business Solutions

Posted by fidest press agency su sabato, 25 luglio 2020

BUCHAREST, Romania/Santa Clara, Calif. Bitdefender, azienda leader mondiale nel settore della sicurezza informatica che protegge oltre 500 milioni di sistemi in tutto il mondo, ha rafforzato il gruppo Business Solutions inserendo nel proprio organico Steve Kelley in qualità di Presidente e General Manager della nuova business unit e Chris Brazdziunas in qualità di Senior Vice President Product and Service Engineering, entrambi manager esperti nel settore della sicurezza di lunga data.I due nuovi inserimenti, riflettono la crescente attenzione di Bitdefender verso il mercato della sicurezza enterprise, che ora conta oltre a una consolidata business unit un nuovo team dirigenziale completamente dedicato che riporta direttamente a Florin Talpes, CEO di Bitdefender. L’obiettivo è garantire una continuità di gestione dal lancio alla commercializzazione dei prodotti.Il nuovo Business Solutions Group si occuperà infatti di tutti gli aspetti di lancio e commercializzazione dei prodotti, incluse le vendite, il marketing, il prodotto, la progettazione, i servizi, le licenze tecnologiche e i partner nazionali. Questa business unit, distinta dal Consumer Business Group, consentirà all’azienda di concentrarsi al 100% sulle crescenti opportunità nel mercato enterprise della sicurezza informatica. In qualità di Presidente e Direttore Generale del Business Solutions Group, Steve Kelley si concentrerà sul posizionamento di Bitdefender quale leader riconosciuto a livello globale nell’ambito della sicurezza informatica nonché vendor in forte crescita nel mercato enterprise. Con quasi 20 anni di esperienza nel settore della sicurezza informatica, Kelley porta in Bitdefender un ricco bagaglio di competenze relative a questo settore in tutte le aree della gestione e del marketing dei prodotti, dello sviluppo aziendale e della gestione delle vendite e del marketing. “Bitdefender vanta una lunga tradizione in termini di tecnologia di alta qualità e di attività di ricerca in ambito cybersecurity che le consentono di rispondere alla massiccia domanda del mercato in termini di protezione di endpoint, cloud e sicurezza gestita “, ha dichiarato Steve Kelley. Inoltre, il mercato della sicurezza informatica è a un punto di inflessione, con un aumento delle superfici di attacco a causa del recente diffusione del telelavoro, della migrazione dei carichi di lavoro dai data center al cloud pubblico, privato e ibrido e della rapida adozione delle soluzioni EDR gestite. Tutto questo sta spingendo le aziende in generale a rivalutare l’approccio alla sicurezza e le aziende più importanti di tutte le dimensioni a considerare Bitdefender come una scelta vincente per la sicurezza informatica e l’intelligence sulle minacce”Nel ruolo di Senior Vice President Product and Service Engineering, Chris Brazdziunas vanta una solida esperienza nella creazione di aziende internazionali scalabili caratterizzate da elevate performance e nell’allineamento delle strategie di prodotti e servizi per soddisfare le esigenze del mercato della sicurezza informatica. La sua esperienza rafforzerà la leadership tecnologica di Bitdefender, focalizzandosi su un approccio ai prodotti e ai servizi altamente incentrato sul cliente e allineato alle esigenze del mercato, integrandosi in un’organizzazione già consolidata a livello di progettazione della sicurezza e competenza nelle attività di ricerca.Steve e Chris si uniscono a un team di oltre 500 professionisti che fanno parte del Business Solutions Group. A livello globale, Bitdefender conta più di 1.700 dipendenti, metà dei quali sono ingegneri e ricercatori. L’azienda ha registrato una rapida crescita negli ultimi cinque anni, sfruttando la veloce espansione del segmento B2B e la crescente domanda di soluzioni ad alte prestazioni nel settore consumer.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Insediato il gruppo di lavoro in bioetica

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 Maggio 2020

“Il messaggio lanciato dal presidente FNOMCEO Filippo Anelli ci riempie di soddisfazione, aprendo la strada per un lavoro comune gradito, auspicato e necessario”: queste sono le parole con cui Flavia Petrini, presidente della Società italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI), commenta il Comunicato Stampa con cui il presidente FNOMCEO ha ringraziato il lavoro svolto dagli anestesisti-rianimatori durante l’emergenza COVID.19.Il Comunicato FNOMCEO giunge all’indomani dell’insediamento del Gruppo di lavoro in Bioetica avviato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, e dalla Siaarti, con l’obiettivo di esprimere posizioni condivise su tematiche professionali, deontologiche e bioetiche di comune interesse.Per SIAARTI fanno parte del Gruppo di lavoro Luigi Riccioni (Responsabile del Comitato Etico-SIAARTI), Marco Vergano (Coordinatore Gruppo di Studio Bioetica-SIAARTI), Alberto Giannini (Consiglio regionale Lombardia SIAARTI), Davide Mazzon (Consiglio regionale Veneto SIAARTI) e Giuseppe Gristina (componente Comitato Etico-SIAARTI e delegato dalla Presidenza).“Il dialogo iniziato con FNOMCEO ci offre la preziosa possibilità di proseguire a tutto campo quel lavoro di approfondimento etico e deontologico su cui SIAARTI è da tempo particolarmente concentrata”, conclude Flavia Petrini, “Siamo certi che la reciproca disponibilità al confronto, l’autorevolezza della Federazione, la qualità dei professionisti coinvolti nel Gruppo di lavoro e l’importanza delle tematiche che saranno messe al centro del dialogo, offriranno a tutto il mondo medico italiano contenuti, valori e prospettive che ci permetteranno di osservare il recente periodo emergenziale con uno sguardo differente e radicato con consapevolezza nuova nelle ragioni etiche della nostra professione”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La crescita a doppia cifra ottenuta nel 2019 dal Gruppo STADA

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 marzo 2020

Lo è stata sia nelle vendite sia nel margine operativo lordo (EBITDA). Nel 2019 il Gruppo ha registrato un aumento delle vendite del 12%, pari a 2,61 miliardi di euro, tenendo conto sia del segmento dei farmaci equivalenti – che ha registrato un incremento delle vendite dell’11%, pari a 1,53 miliardi di euro – sia del segmento dei prodotti branded – che ha fatto registrare un +13%, pari a 1,07 miliardi di euro. La crescita del Gruppo ha riguardato anche una notevole crescita organica, supportata da un +8% nelle vendite complessive.Attraverso iniziative di efficientamento della produttività manifatturiera e operativa, STADA ha ulteriormente rafforzato sia la propria filiera sia il proprio modello operativo a costi contenuti. Tali misure si riflettono nell’incremento del 24% dell’EBITDA, che ha così raggiunto i 625,5 milioni di euro.Quale partner d’eccellenza, il Gruppo STADA ha infatti concluso più di 50 accordi di licenza nel corso del 2019, anche in settori altamente promettenti come quello dei biosimilari.
L’Italia in particolare rappresenta uno dei cinque mercati più importanti del Gruppo. EG, oltre ad essere tra le prime cinque filiali più importanti a livello globale per il Gruppo STADA, è la realtà a più rapida crescita in Italia nel mercato degli equivalenti. Il 2019 si è chiuso con un fatturato di 250 milioni di euro. L’azienda conta circa 400 persone che operano sia sul campo, sia all’interno dell’azienda, e solo negli ultimi due anni ha realizzato circa 100 nuove assunzioni, contribuendo anche alla crescita del PIL e dell’economia nazionale.
Nel 2019 STADA ha ampiamente sovraperformato rispetto ai suoi concorrenti e ha ottenuto una crescita sostanziale in termini di quote di mercato in quasi tutti i suoi mercati principali. L’incremento delle vendite è risultato infatti a doppia cifra in Italia, Germania, Spagna, Francia e Regno Unito. In Russia, invece, un management completamente rinnovato sta dando corso a una strategia finalizzata a una netta inversione di tendenza, per far fronte alla decrescita registrata nel 2019. Inoltre, pur raddoppiando la propria presenza in Europa, STADA ha continuato a investire anche nei mercati emergenti, in particolare in Medio Oriente, Vietnam e Filippine.L’introduzione degli equivalenti di amlodipina/valsartan in Europa, a seguito del buon esito della richiesta di revoca del brevetto, il rafforzamento della nostra popolare linea di rimedi contro il raffreddore Grippostad, nonché il lancio di una innovativa formulazione pronta per l’uso di Bortezomib in 14 Paesi, hanno confermato l’eccellenza del Gruppo STADA nella gestione di nuovi lanci.Un’estesa alleanza nel settore biosimilari, con Xbrane, fornirà all’azienda ulteriori opportunità di sviluppo. Inoltre, STADA ha lanciato il suo biosimilare teriparatide (Movymia) che ha così esordito in Europa nell’ agosto 2019. A novembre 2019, un’importante partnership strategica con Alvotech ha rafforzato la pipeline di STADA con sette nuovi candidati biosimilari.Le acquisizioni concordate verso la fine del 2019 e recentemente concluse hanno poi rafforzato in modo significativo la presenza di STADA in Europa centrale, Russia e CSI. Le transazioni per il portfolio di Takeda, che comprende circa 20 marchi OTC in Russia e CSI, e per quello di Walmark in Europa centrale, rappresentano una notevole massa critica per le operazioni del Gruppo nel settore consumer health, mentre il rafforzamento con l’ucraina Biopharma offre a STADA un forte potenziale di crescita sia per i farmaci su prescrizione sia per gli OTC. Lo scorso anno STADA ha inoltre ampliato il proprio portafoglio di prodotti consumer health in Europa, acquistando da GSK cinque prodotti per la cura della pelle e un rimedio pediatrico per la tosse.Le 5 priorità strategiche del Gruppo STADA restano quelle di sempre e sono già in campo le azioni chiave per implementarle: Crescita superiore grazie all’accelerazione della pipeline; Leadership nelle vendite e nel marketing; Catena di approvvigionamento altamente efficiente e affidabile; Modello operativo di riferimento a basso costo; Cultura della crescita guidata dal valore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ninety One completa l’uscita dal Gruppo Investec e lancia il nuovo brand

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2020

Ninety One, in precedenza Investec Asset Management, è lieta di annunciare il completamento del processo di uscita dal Gruppo Investec e il lancio ufficiale del nuovo brand, Ninety One – lo step finale nel percorso per diventare un asset manager globale indipendente.Come parte del demerger, il titolo Ninety One si quota oggi alle Borse di Londra e Johannesburg, mantenendo così le radici sudafricane e londinesi della società.Hendrik du Toit, fondatore e Chief Executive Officer di Ninety One, ha affermato:“Oggi iniziamo una nuova entusiasmante fase come società indipendente quotata in borsa. Nonostante l’attuale volatilità del mercato, siamo entusiasti del futuro. Il nostro obiettivo di investire per un domani migliore è ora più rilevante che mai. Restiamo impegnati a servire i clienti al meglio delle nostre capacità, costruendo un’azienda ancora più solida, con l’obiettivo di attuare investimenti ancora più efficaci e contribuendo a un mondo migliore.” Ninety One è ora una società di asset management globale indipendente con la flessibilità strategica e finanziaria per servire al meglio i clienti, creare valore a lungo termine e attrarre e trattenere talenti. Fondata in Sudafrica nel 1991, Ninety One, guidata dal suo fondatore, attraverso la scissione conserva inalterata la sua cultura unica.Dopo aver presentato il nuovo marchio e nome a novembre 2019, Ninety One oggi adotta formalmente la sua nuova identità che riflette la storia della società e la sua natura lungimirante, resiliente e agile.Gianluca Maione, Country Head per l’Italia di Ninety One, ha detto: “Da oggi abbiamo ufficialmente un nuovo nome ma le nostre caratteristiche, peculiarità e unicità rimarranno le stesse. Lavoreremo con rinnovata energia per continuare a mettere a disposizione degli investitori le strategie e l’insieme di competenze che ci contraddistinguono e che il mercato italiano dimostra di apprezzare sempre di più”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La famiglia Benetton è responsabile o no della gestione delle società del gruppo Atlantia?

Posted by fidest press agency su domenica, 1 dicembre 2019

“Luciano Benetton scrive ai quotidiani una lettera per prendere le distanze dalla gestione di Autostrade ma si smentisce da solo. Benetton dichiara infatti: “Trovo necessario fare chiarezza su un grande equivoco, nessun componente la famiglia Benetton ha mai gestito Autostrade. La famiglia Benetton è azionista al 30 per cento di Atlantia che a sua volta controlla la società Autostrade”. Quindi l’azionista di maggioranza di Atlantia non sarebbe responsabile della gestione delle società controllate da Atlantia. Peccato che nella stessa lettera Benetton sostenga esattamente l’opposto scrivendo che: “chi ci conosce sa come lavoriamo, basta guardare i risultati ottenuti con l’aeroporto di Roma”, che, però è al 95% controllato da Atlantia ed è, come Autostrade, una generosissima concessione di un bene pubblico che frutta miliardi ai fortunati azionisti. Quindi come funziona la cosa? La famiglia Benetton è responsabile o no della gestione delle società del gruppo Atlantia? Perché non si può dire tutto e il contrario di tutto nella stessa lettera di autoassoluzione. Gli italiani sono stanchi di farsi prendere in giro. I contratti capestro delle attuali concessioni pubbliche delle autostrade e degli aeroporti sono una vergogna indegna di una nazione civile alla quale bisogna mettere rimedio al più presto”.È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UNHCR evacua un nuovo gruppo di rifugiati dalla Libia in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 settembre 2019

Un gruppo di 98 rifugiati è stato evacuato oggi dalla Libia in Italia. Si tratta della terza evacuazione umanitaria diretta realizzata quest’anno verso il paese.Con il conflitto che continua a infuriare in Libia, le operazioni di evacuazione rappresentano un’ancora di salvezza per i rifugiati più vulnerabili che si trovano nei centri di detenzione e in contesti urbani e che hanno un disperato bisogno di sicurezza e protezione.Le persone evacuate provengono da Eritrea, Etiopia, Somalia e Sudan, e tra esse vi sono anche 52 minori non accompagnati. Il più piccolo è Yousef, un bimbo somalo di sette mesi nato in un centro di detenzione e in viaggio insieme ai genitori. La maggior parte dei rifugiati è stata a lungo trattenuta nei centri di detenzione in Libia, alcuni per oltre otto mesi.“Oggi abbiamo trasferito al sicuro 98 persone, ma sono ancora poche rispetto alle migliaia che hanno bisogno di aiuto. Nei centri di detenzione ci sono ancora oltre 3.600 rifugiati. Dobbiamo urgentemente trovare una soluzione per loro, come per migliaia di rifugiati più vulnerabili in contesti urbani,” ha dichiarato Jean-Paul Cavalieri, Capo della Missione per la Libia dell’UNHCR.
L’UNHCR esprime la propria gratitudine per la cooperazione del Ministero dell’Interno libico e per il supporto dell’organizzazione partner LibAid nel garantire il rilascio e il trasferimento dei rifugiati dai centri di detenzione.“L’evacuazione di oggi è un esempio di solidarietà, ringraziamo il Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno e la Polizia di Frontiera per averlo reso possibile. Ci auguriamo che altri paesi seguano questo esempio e realizzino simili operazioni umanitarie salva-vita,” ha dichiarato Roland Schilling, Rappresentante Regionale per il Sud Europa dell’UNHCR.Prima dell’evacuzione, l’UNHCR ha ottenuto il rilascio dei rifugiati dai centri di detenzione e li ha trasferiti in un Centro di Raccolta e Partenza (Gathering and Departure Facility – GDF) a Tripoli, dove hanno ricevuto cibo, riparo, cure mediche, supporto psico-sociale nonché abiti e prodotti igienici.Con questa operazione sale a 1.474 il numero di rifugiati vulnerabili assistiti dall’UNHCR ed evacuati dalla Libia nel 2019; tra essi, 710 sono stati trasferiti in Niger, 393 in Italia, e 371 sono stati reinsediati in Europa e Canada.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I novant’anni del locale Gruppo Alpini

Posted by fidest press agency su sabato, 9 giugno 2018

A Poirino domenica 17 giugno si festeggeranno i novant’anni del locale Gruppo Alpini, che dipende della Sezione A.N.A. di Torino, i cui dirigenti hanno deciso di tenere proprio a Poirino l’annuale raduno sezionale. I poirinesi sono riconoscenti agli Alpini, per la loro costante presenza e collaborazione in occasione di manifestazioni pubbliche e, soprattutto, per i soccorsi prestati alla popolazione locale in occasione dell’alluvione del 1994.
Sabato 16 giugno alle 16 sono in programma l’omaggio al Campo della Gloria e al monumento alla “Madona di solda”. Dalle 16,30 in poi sulla Passeggiata Marconi si potrà visitare la Cittadella della Protezione Civile della sezione A.N.A. di Torino, a cui sarà presente anche il Gruppo Cinofili. Alle 21 la “Serata Alpina” nel salone Italia proporrà il coro “Stella alpina” di Alba, le voci della Filarmonica di Poirino e lo chansonnier Franco Marocco.
Domenica 17 alle 8,30 sono in programma il ritrovo dei partecipanti in piazza Reggimenti Alpini e la colazione alpina, alle 9,30 la cerimonia dell’alzabandiera, alle 9,45 la sfilata con la Fanfara Montenero e con la Filarmonica di Poirino, alle 10,15 l’omaggio al monumento ai Caduti, alle 10,30 i discorsi delle autorità e la premiazione dell’Alpino dell’anno, alle 11 la Messa, alle 12 la benedizione del nuovo vessillo sezionale e la cerimonia del “Passaggio della stecca” al Gruppo Alpini di Balangero e infine alle 13 il pranzo in piazza Reggimenti Alpini.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sciopero gruppo Alitalia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 febbraio 2017

alitaliaI lavoratori di Alitalia Sai e di Cityliner sciopereranno compatti il 23 febbraio per difendere il proprio posto di lavoro e le condizioni contrattuali di fronte all’ennesima crisi che coinvolge la più grande azienda del Trasporto Aereo – dichiara Francesco Staccioli di USB Lavoro Privato Trasporti. Una crisi che vola sopra le teste dei lavoratori: all’interno di un CdA litigioso, nelle alleanze tra Etihad e Lufthansa dove non si capisce che ruolo possa avere Alitalia, negli incontri riservati a una parte di sigle sindacali e il Governo, mentre quest’ultimo ancora non scioglie la riserva su cosa intenda fare e il Piano industriale rimane tuttora un mistero.
I lavoratori non saranno spettatori inermi, nessuno può neanche immaginare di presentare pacchetti preconfezionati e legati al ricatto – continua Staccioli. – Attraverso le partecipate assemblee tenute fino a qui e con lo sciopero, i lavoratori vogliono dire la loro e lottare con le proprie parole d’ordine:
per un piano di investimenti concreto e per dire un enorme NO ai licenziamenti;
per dire basta ai tagli salariali e ad eventuali societarizzazioni;
per chiedere l’intervento diretto del Governo che assicuri lo sviluppo di Alitalia ma anche per imporre un sistema di regole uguali a tutti gli operatori del Trasporto aereo e far cessare la concorrenza sleale in atto tra i vettori e dentro gli aeroporti.
Non si può continuare a curare un malato cronico con la stessa medicina e gli stessi dottori che ne hanno persino peggiorato le condizioni – insiste il sindacalista USB. – Gli anni buttati via dietro piani fallimentari impongono una scelta radicale e onerosa che pensiamo possa essere sostenuta attraverso la nazionalizzazione di un’Azienda strategica per gli interessi nazionali.
Non più un posto di lavoro perso, non più il far west senza regole dentro un settore che sviluppa – conclude Staccioli -.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce LATAM, il nuovo brand che adotteranno LAN Airlines, TAM Airlines e le loro affiliate

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2015

aeroporto-romaA seguito di un ampio lavoro di integrazione in seguito alla fusione tra LAN Airlines e TAM Airlines, durante il quale il Gruppo ha proseguito con fermezza nell’omologazione delle sue procedure, ottimizzando i suoi collegamenti aerei, oltre alla ridistribuzione e alla modernizzazione della sua flotta di aereomobili, LATAM Airlines Group ha deciso di adottare un nome e un’identità unica e annuncia che il brand del gruppo di compagnie aeree più importante dell’America Latina e le sue affiliate sarà LATAM. Questo raggrupperà tutte le compagnie per il trasporto di passeggeri e di merci che oggi ne fanno parte: LAN Airlines e le sue affiliate in Perú, Argentina, Colombia e Ecuador; TAM Linhas Aéreas S.A., TAM Transportes Aéreos Del Mercosur S.A., TAM Airlines Paraguay; e le linee aeree cargo del Gruppo LATAM formate da LAN CARGO, LAN CARGO Colombia, ABSA (TAM Cargo) e Mas Air.La decisione di dar origine ad un nuovo brand è un evento storico nell’industria aeronautica, dato che non solo è il primo gruppo aereo a ricorrere ad un brand unico, ma in aggiunta è il primo gruppo di compagnie aeree che ambisce ad essere leader globale con un’identità davvero latino-americana. E’ per questo che il nuovo brand includerà come punto di partenza le caratteristiche e i punti di forza più apprezzati di LAN Airlines e TAM Airlines, così come le loro rotte percorse rispettivamente durante 86 e 39 anni di operazioni, rendendole tra le compagnie aeree che fecero parte della storia della regione contribuendo alla sua crescita, allo sviluppo e ad una maggiore connettività. “Con LATAM si continuerà il cammino di leadership che cominciarono in parallelo LAN Airlines e TAM Airlines che hanno collaborato congiuntamente per 3 anni, implementando una intensa agenda di progetti innovativi affinché i passeggeri godessero di una miglior esperienza prima, durante e dopo il volo. L’esperienza migliora perchè i clienti avranno accesso ad un prodotto e un servizio più rapidi all’interno del network, un e-commerce più potente e canali di comunicazione maggiormente integrati, oltre ad una maggiore velocità nello sviluppo e nell’innovazione della tecnologia in tutti i paesi in cui opera. Come LATAM, si ottimizzerà ancora di più l’uso della flotta, si faciliterà l’accesso alla più ampia rete di destinazioni della regione e si offrirà un’esperienza di viaggio rinnovata, con miglioramenti nel servizio, nell’intrattenimento a bordo disponibile su tutti i nostri aeromobili e nuove tecnologie che forniranno al cliente una maggior autonomia per gestire le informazioni sui voli e le prenotazioni. I passeggeri sono esigenti e bisogna fornire loro un servizio all’altezza delle aspettative. LATAM sarà una compagnia, un brand e una cultura volte all’attenzione nei confronti del cliente”, ha chiosato Enrique Cueto, CEO di LATAM Airlines Group.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ITAS chiude il più bel bilancio di sempre

Posted by fidest press agency su domenica, 22 marzo 2015

grassi di benedetto“ITAS chiude il più bel bilancio di due secoli di storia – dichiara Giovanni Di Benedetto, presidente ITAS, alla fine della seduta del Consiglio di amministrazione della Mutua Capogruppo che conclude, da tradizione, la tornata dei consigli di amministrazione delle compagnie del Gruppo. – Il 2014 ci ha visto protagonisti di scelte importanti che disegnano il futuro di ITAS come quello di una Compagnia solida, sostenuta da oltre 700mila soci assicurati e da più di 1,2 milioni di polizze, diffusa ormai sul territorio nazionale, all’avanguardia da un punto di vista tecnologico, nonché prossima ad entrare nella Top 10 del mercato danni”.In un contesto di mercato in sofferenza, ITAS esprime un brillante dinamismo commerciale. Il debole progresso espresso dal mercato dell’1,1% nel Ramo danni non RC auto, viene subissato con il valore di assoluto primato di ITAS pari a +11,6%. Ciò, nonostante la tensione del Ramo auto, che in ITAS si attesta a -0,4%.Eccellente il risultato raggiunto da ITAS Vita nella raccolta premi 2014. La compagnia dedicata al Ramo Vita e a cui fa capo il fondo pensione aperto PensPlan Plurifonds registra un incremento del 95% (mercato 29,2%) rispetto all’esercizio precedente, grazie anche all’operato delle Casse Rurali Trentine.
ITAS Vita investirà nel Fondo Strategico della Regione Trentino-Alto Adige ben 10 milioni di euro attraverso il fondo pensione PensPlan Plurifonds, utili alle imprese che operano sul territorio per varare e realizzare piani innovativi per il rilancio e il superamento dell’attuale contesto.“L’importante lavoro svolto da tutte le componenti di ITAS, dipendenti, agenti e collaboratori con la guida qualificata della governance – continua Di Benedetto – ci ha permesso di chiudere l’esercizio con un saldo finale che ci rende orgogliosi: oltre 34 milioni di euro di utile ante imposte di Gruppo, di cui oltre 17 milioni realizzati dalla Mutua Capogruppo.
ITAS rappresenta una eccellenza a cui guardare con fiducia e orgoglio. Il nostro patrimonio netto di Gruppo è di oltre 346 milioni di euro, il 27% superiore rispetto all’esercizio precedente, con un impatto tributario di oltre 14 milioni di euro che vanno a favore del territorio in cui operiamo. Una prospettiva interessante alla luce della recente acquisizione dei rami italiani dello storico gruppo assicurativo londinese RSA – Royal Sun Alliance, che ci aprirà nuove opportunità in termini di servizio e ci consentirà di seguire anche i nostri assicurati che hanno stabilimenti anche oltre i confini nazionali. Una garanzia per i nostri soci e assicurati che confermano la loro fiducia alle nostre solide radici mutualistiche”.“La spinta continua verso la ricerca dell’efficienza organizzativa – aggiunge Ermanno Grassi, direttore generale ITAS – gli importanti investimenti in campo tecnologico e informatico, la selezione e la qualificazione dei nostri agenti ci hanno permesso di raggiungere obiettivi ambiziosi, senza mai perdere di vista la nostra missione.
Per ottenere la miglior qualità del servizio e dei prodotti abbiamo investito molto, più di 7 milioni di euro in IT, di cui oltre 1 milione in innovazione d’avanguardia, per garantire la massima efficienza nella risposta ai soci assicurati”.“Ancora una volta – continua Grassi – vicinanza, relazione e presenza capillare sul territorio si rivelano i nostri punti di forza. Oggi possiamo contare su 480 uffici agenziali e su una “forza” di quasi 2.500 persone, tra agenti e collaboratori di agenzia; i dipendenti della Compagnia, a fine 2014, erano 451, una trentina in più dell’esercizio precedente. Crediamo che qualità sia sinonimo di efficienza: i costi amministrativi, nel 2014, sono scesi. I piani formativi dedicati alla rete e ai dipendenti della Compagnia parlano da soli: quasi 40mila ore per un impegno della compagnia di oltre 307mila euro per la rete, oltre 12.600 ore di formazione ai dipendenti erogate per oltre 780mila euro di investimento. Vantiamo una rete liquidativa efficiente: lo scorso anno il numero dei sinistri pagati è stato di oltre 139mila per un totale di oltre 229milioni di euro”.Tra gli eventi significativi che hanno segnato l’anno 2014, spicca la costituzione di ITAS Patrimonio, società nata lo scorso luglio con l’intento di dare maggiore specializzazione e dinamismo alla gestione dell’importante patrimonio immobiliare della Compagnia Capogruppo. Per valorizzare e dare maggiore risalto alle opportunità immobiliari a favore della comunità, a breve verrà lanciato un sito internet dedicato, moderno e di facile accessibilità, che garantirà condizioni sostenibili.Ma l’impegno di ITAS non si ferma qui: rimane forte l’attenzione della Compagnia nei confronti della comunità anche attraverso iniziative rivolte ai giovani e al mondo accademico. ITAS apre infatti le porte ai laureati e specializzandi nelle discipline informatiche, tecnologiche, statistiche, matematiche e attuariali, offrendo stage e collaborazioni con la Compagnia. I giovani avranno così la possibilità di conoscere da vicino una realtà che negli ultimi anni si è distinta non solo per i risultati in netta controtendenza rispetto al mercato, ma per la forte sensibilità nei confronti della sostenibilità e sempre impegnata nello sviluppo di procedure interne volte a migliorare l’efficienza secondo logiche rispettose dell’ambiente.Alla fine del prossimo aprile, in occasione dell’assemblea dei delegati dei soci assicurati, chiamata ad approvare il bilancio e ad eleggere il nuovo consiglio di amministrazione della Mutua, verrà inaugurata ufficialmente la nuova Sede nel quartiere Le Albere a Trento. (foto: grassi di benedetto)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »