Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘guidare’

Guidare agli Antipodi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 novembre 2015

australiaPerché un viaggio in Australia può essere considerato il viaggio della vita? Quel che rende questo Paese sinonimo di sogno, non è solo la distanza che lo separa dall’Italia, ma una serie di aspetti leggendari che hanno creato attorno all’Australia un’aura di irresistibile fascino. Un luogo così lontano e che ancora nasconde numerosi angoli di remoto isolamento, continua a celare magnificenze naturalistiche che solo chi ha la fortuna di osservare di persona può davvero apprezzare. Il mistero dell’incredibile fauna australiana giunge fino a noi con celebri immagini di marsupiali di ogni misura, di grandi animali di terra e di acqua, coloratissimi uccelli, in una combinazione unica che non esiste in nessun altro luogo sulla terra. Così come il carnet di paesaggi quanto mai variegati che una nazione grande quanto un continente può offrire, spingono il turista curioso ad avventurarsi in autonomia, guidando il proprio mezzo, sulle strade australiane. Oceania Explorer per facilitare il compito di tutti quei viaggiatori che atterrano agli antipodi per la prima volta, ha studiato alcuni itinerari ricamati ad hoc per non far perdere i principali dettagli delle zone coinvolte.
Quando pensate a surfisti, ad immense spiagge, alla Grande Barriera Corallina e lussureggianti foreste pluviali, state guidare agli antipodipensando alla Costa Pacifica dell’Australia. Il primo itinerario proposto da Oceania Explorer parte dalla grande città Sydney e sale verso nord, attraversando la zona vitivinicola della Hunter Valley e visitando l’immensa baia di Port Stephens. La strada da seguire raggiunge la leggendaria Byron Bay, paradiso indiscusso dei surfisti di tutto il mondo e patria della filosofia New Age. Avrete già attraversato zone dalla natura rigogliosa e avvistato spettacolari scenari costieri quando lascerete Byron Bay per proseguire verso l’Australia settentrionale e raggiungere la città di Brisbane, le cui caratteristiche peculiari sono il clima sempre soleggiato ed un’ineguagliabile bellezza naturale. A questo punto, ufficialmente raggiunto il Queensland, la regione australiana rinomata per il mare e le spiagge, rotta ancora verso nord lungo la Sunshine Coast fino a parcheggiare la vostra auto per due giorni a River Heads, il porto da cui partirete per Fraser Islands: un unicum, la più grande isola di sabbia al mondo, insomma un altro spettacolo della natura offerto dall’immensa Australia. Di rientro da Fraser Island, Hervey Bay merita una sosta per le possibilità di praticare i numerosi sport acquatici e di entrare in stretto contatto con la natura: qui l’arrivo annuale delle megattere è celebrato con lo spettacolare Whale Festival!
Se l’Australia è uno scrigno di bellezze e natura incontaminate, la Tasmania e lo scrigno nello scrigno. La remota regione insulare all’estremo meridione australiano, è un idillio di montagne verdeggianti che si immergono direttamente in mare, di laghi circondati da vette frastagliate, di baie nascoste e spiagge di sabbia bianchissima, tra cui si distinguono le deliziose cittadine curatissime nella loro particolare architettura e nei loro giardini secolari. La Tasmania è meta privilegiata per gli amanti dei trekking che su Cradle Mountain possono avventurarsi lungo l’Overland Track, perdendosi all’interno del Tasmanian Wilderness World Heritage Area, la zona di natura incontaminata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Oceania Explorer dopo uno stop over a Sydney vi farà volare a Hobart, capitale della Tasmania da cui partirete per il vostro viaggio alla scoperta dell’isola, alla guida del vostro mezzo. (Marilisa Bruno)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le auto che gli italiani sognano di guidare

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 agosto 2015

auto da sogno1auto da sognoChiudete gli occhi e immaginate di guidare l’auto dei vostri sogni, quella di cui vorreste stringere il volante almeno una volta nella vita, ora riapriteli e diteci: qual è quell’auto? Questa è la domanda che Facile.it (http://www.facile.it), portale specializzato nella comparazione di tariffe RC auto, ha posto ai suoi utenti che a gran voce hanno risposto: la Delorean di Ritorno al futuro. Ad indicare la fantastica quattro ruote su cui Marty Mc Fly (Michael J.Fox) e Doc (Christopher Lloyd) viaggiavano nel tempo è stato il 15,7% del campione di oltre 100.000 internauti interrogato dal portale nelle ultime settimane di luglio 2015. Alle spalle dell’auto del film di Robert Zemeckis si è piazzata un’altra diva del cinema, la Aston Martin di 007: sogna di guidarla almeno una volta il 13,9% degli intervistati. Al terzo posto di questa curiosa classifica un’auto senza dubbio affascinante, come la vita del suo controverso proprietario: la Jaguar di Diabolik. Vorrebbe sostituirsi al ladro gentiluomo l’11,2% degli internauti che hanno risposto al sondaggio.
auto da sogno2Gli anni ‘80 sembrano aver segnato l’immaginario degli automobilisti italiani in maniera importante e anche il quarto e il quinto posto sono occupati da due celebri vetture diventate famose proprio in quegli anni grazie ad altrettanti fortunati telefilm: KITT, l’automobile con cui David Hasseloff (prima di diventare capo bagnino di Baywatch) combatteva le forze del crimine nella serie Supercar ha raccolto il 9,4% delle preferenze, staccando di un soffio la Ferrari 308 guidata da Tom Selleck nei panni di Magnum P.I. che ha finito la benzina una volta arrivata al 9%.
Sono targate Disney le auto che occupano il sesto e il settimo posto della classifica; non pensate però a nulla di recente (l’auto più moderna degli Studios a cartoni entrata in classifica, Saetta Mc Queen, è appena quindicesima), il 5,8% degli intervistati sogna di guidare la 313 di Paperino (sesto posto), mentre il 5,4% vorrebbe mettersi al volante di Herbie, il maggiolino tutto matto (settimo), protagonista di molte pellicole di successo fra la fine degli anni ’60 e gli inizi degli anni ’70.
Se l’ottavo posto guadagnato dal Generale Lee, l’auto guidata dai cugini Bo e Luke Duke nella serie televisiva Hazzard era in qualche modo prevedibile (lo hanno scelto il 4,9% degli automobilisti interpellati), lascia più sorpresi scoprire che il 3,6% degli intervistati da Facile.it sogna di guidare almeno una volta la Papamobile che arriva così ad occupare il nono posto di questa classifica.
Chiude la top ten delle auto che gli italiani vorrebbero guidare un’altra grande protagonista, tanto dei fumetti quanto del cinema, la Batmobile di Batman che ottiene il 2,7% delle preferenze sorpassando all’ultima curva (è proprio il caso di dirlo) una grande signora del cinema italiano, la lancia Aurelia de Il Sorpasso, undicesima con il 2,2%. (Foto: auto da sogno)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Guidare all’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 agosto 2010

Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo (UN-WTO), l’agenzia ONU con sede a Madrid, gli arrivi internazionali che si sono verificati nel 2008 sono stati 922 milioni. Di questi, il 39%, quindi più di 35 milioni ( esattamente 35.758.000) si sono spostati da un paese all’altro in auto. Non stupisce che la maggior parte della mortalità tra i viaggiatori internazionali sia dovuta a incidenti stradali. Lo spostamento con la propria vettura all’estero e soprattutto il noleggio di autovetture in paesi stranieri, specie se in via di sviluppo rappresenta un fattore di rischio. In numerosi paesi in via di sviluppo la regolamentazione del traffico è insufficiente e male applicata. La situazione è più complessa rispetto ai paesi industrialiazzati a causa dei pedoni e differenti veicoli che circolano simultaneamente:mezzi a 2 e 4 ruote, mezzi di trasporto a trazione animale. La costruzione ed il mantenimento delle strade, la segnaletica stradale, l’illuminazione e la condotta degli automobilisti possono lasciar molto a desiderare. Quando si viaggia all’estero occorre dotarsi di una patente di guida internazionale, della carta verde e della propria tessera sanitaria se si viaggia in Europa e di una buona copertura assicurativa se si viaggia in paesi extra-europei. I viaggiatori devono:
1 informarsi preventivamente sulle norme stradali e sullo stato delle strade del paese dove ci si intende recare
2. prima di affittare una vettura, verificare lo stato dei pneumatici, delle cinture di sicurezza, della ruota di scorta, dei fanali e dei freni.
3. informarsi delle regole non scritte della circolazione ( ad es in certi paesi ci si serve abitualmente del clacson)
4. essere particolarmente attenti nei paesi dove la guida è a sinistra
5. non affittare motociclette e altri motoveicoli specie se non se ne ha familiarità
6. evitare qualsiasi tipo di bevande alcoliche prima di mettersi alla guida (in alcuni paesi le pene sono severissime se trovati ebbri)
7.usare sempre cinture di sicurezza
8. rispettare accuratamente i limiti di velocità
9 possibilmente non guidare di notte ed  evitare stradee poco o male illuminate
10. attenzione agli animali che possono invadere le strade.
( Walter Pasini Presidente Società Italiana di Medicina del Turismo)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premi ad aziende e manager eccellenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 novembre 2009

Milano Venerdì 13 novembre alle ore 20 al teatro dal Verme verrà consegnato il Premio Eccellenza 2009 ai manager, alle aziende e ai professionisti della formazione manageriale scelti da apposite giurie tra quelli segnalati dai 35mila manager Manageritalia e dalle 800mila aziende Confcommercio. Il Premio riconosce il valore espresso ai massimi livelli di eccellenza manageriale, d’impresa e professionale. Per riconoscere ai manager la capacità di guidare uomini e organizzazioni a cogliere opportunità e creare valore, nel profit ma anche nel non profit, nell’economia e nella società. Per riconoscere alle imprese la loro capacità di innovare, sviluppare e contribuire alla crescita e allo sviluppo. Per riconoscere il ruolo centrale dei professionisti della formazione manageriale che alimentano e formano il management di oggi e di domani. La premiazione degli eccellenti 2009, selezionati da una prestigiosa giuria, sarà allietata da un concerto di musica classica contemporanea.. Negli anni passati, il Premio Eccellenza è andato a realtà importanti del management e dell’imprenditoria italiana.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »