Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Posts Tagged ‘guido alpa’

“Il diritto di essere se stessi” di Guido Alpa

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 maggio 2021

Collana Krisis diretta da Massimo Cacciari e Natalino Irti, pp. 336, 20 euro. Il “diritto di essere se stessi” è la formula utilizzata per descrivere le tecniche di protezione giuridica dell’individuo – inteso come “persona”, cioè come valore in sé e per sé – da ogni discriminazione. Nel momento in cui, crollati gli status, nelle nostre società si è consentito a ciascuno di agire liberamente, disponendo di sé e costruendo i propri rapporti sociali, è iniziata anche la lotta alle discriminazioni. Battaglia che, nel tempo, è cambiata e si è sviluppata perché, anche se il margine di libertà è via via cresciuto specie nei sistemi autenticamente democratici, gli stigmi, le limitazioni e le privazioni non sono cessati. Le costituzioni contemporanee, insieme con la Carta dei diritti dell’Unione europea, la Convenzione europea dei diritti umani e la Dichiarazione universale dei diritti umani dell’ONU offrono garanzie alle persone che sono discriminate per sesso, etnia, credenze religiose e politiche, orientamento sessuale e così via. Ciascuno di questi criteri persecutori è fondato su ragioni politiche, culturali e giuridiche che si sono sviluppate in momenti storici diversi e solo risalendo alle loro origini è possibile comprenderne a pieno il significato. GUIDO ALPA è un giurista, avvocato e accademico italiano.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Guido Alpa: Il diritto di essere se stessi

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 aprile 2021

Collana Krisis diretta da Massimo Cacciari e Natalino Irti, pp. 380, 20 euro. Occorre superare la retorica dei diritti “umani” per trasformare l’anelito di eguaglianza e solidarietà in concrete azioni (e rimedi) per edificare una società più giusta. Il “diritto di essere se stessi” è formula che esplicita le tecniche di protezione giuridica dell’ individuo – inteso come “persona”, cioè come valore in sé e per sé – da ogni discriminazione. La lotta alle discriminazioni è maturata nel tempo ed è iniziata nel momento in cui, crollati gli status, si è consentito a ciascuno di agire liberamente, disponendo di sé e costruendo i rapporti sociali : il margine di libertà è via via cresciuto nei sistemi autenticamente democratici, ma gli stigmi, le limitazioni, le privazioni non sono cessati. Le costituzioni contemporanee, insieme con la Carta dei diritti dell’Unione europea, la Convenzione europea dei diritti umani e la Dichiarazione universale dei diritti umani dell’ONU offrono garanzie alle persone che sono discriminate per sesso, etnia, credenze religiose e politiche, orientamento sessuale e così via. Ciascuno di questi criteri persecutori è fondato su ragioni politiche, culturali e giuridiche che si sono sviluppate in momenti storici diversi, e pertanto solo risalendo alle loro origini è possibile comprenderne il significato.In libreria dal 20 maggio.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »