Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘hebron’

Rai: i paesi baschi e voglia di normalità

Posted by fidest press agency su domenica, 13 maggio 2012

Cinquant’anni di lotta armata, attentati, guerra civile. Cinquant’anni di isolamento internazionale. I Paesi Baschi sono ora a una svolta: l’abbandono del terrorismo consente alla regione di aprire le porte al mondo puntando sulle sue caratteristiche più vere, cultura e ambiente. Ma non tutte le ferite si sono rimarginate: c’è chi piange ancora i morti, chi è privo di uno o più organi. Ci saranno testimonianze e progetti nel reportage di apertura di «Mediterraneo» il settimanale della TGR proposto da Giancarlo Licata e realizzato a Palermo in coproduzione Rai – France 3, con la collaborazione di altre televisioni estere, in onda alle 11.15 di domenica su Rai Tre. Nella puntata, girata a San Sebastiàn, Roberto Alajmo intervisterà lo scrittore Angél Lerchundi. Dai baschi ai palestinesi. Il villaggio di al-Walaja, a sud di Gerusalemme, è progressivamente tagliato in due dal famoso muro. Al nucleo urbano restano ormai appena sette ettari. Alcune delle case sono state distrutte, altre si ritrovano isolate dal resto del villaggio. La resistenza e la rabbia aumentano.
Infine a Sambuca per una iniziativa che vede insieme gli artigiani di Hebron in Cisgiordania e gli abitanti della cittadina siciliana: l’imminente festa di Maria Santissima dell’udienza sarà illuminata dalle lampade alla veneziana realizzate dai artigiani palestinesi. Si tratta di 800 bocce di vetro bianche, rosse e verdi.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vincitori del concorso Italia Doc del 29

Posted by fidest press agency su domenica, 5 giugno 2011

Bellaria Igea Marina. La giuria del concorso Italia Doc, è felice di assegnare all’unanimità il primo premio a THIS IS MY LAND… HEBRON di Giulia Amati e Stephen Natanson. Con la seguente motivazione: “Un film efficace, intelligente, coraggioso. Che racconta una realtà durissima e di bruciante attualità senza schematismi né indugi; che mostra con una regia diretta e un montaggio volutamente nervoso un mondo di cui crediamo di sapere tutto, e sul quale, grazie al film, impariamo molte cose nuove”. La giuria assegna inoltre due menzioni speciali a My Marlboro City di Valentina Pedicini e a L’altra rivoluzione, Gorkij E Lenin a Capri di Raffaele Brunetti e Piergiorgio Curzi Con la seguente motivazione: “Film profondamente diversi, che rappresentano con efficacia due approcci alla realtà, uno più personale, l’altro più divulgativo. Queste due tendenze ritornano in tutti i film della selezione e in gran parte delle proposte del festival. La giuria tiene a sottolineare l’interesse di quasi tutti i titoli di Italia Doc, e l’ampiezza di temi, non limitati alla realtà italiana ma aperti al mondo. Un piccolo appunto: la brevità e la sintesi non sono difetti. Il mestiere del documentarista è anche tagliare, laddove necessario”. Il Bellaria Film Festival è promosso dal Comune di Bellaria-Igea Marina e Verdeblu srl.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »