Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘hollywood’

Quentin Tarantino: C’era una volta Hollywood

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2021

Collana Oceani, pp. 304, 19 euro Editore: La Nave di Teseo. Il primo, attesissimo romanzo del regista americano. Uscita in contemporanea mondiale.In libreria anche la nuova edizione di Pulp fiction, la sceneggiatura del capolavoro vincitore di Palma d’Oro e Oscar. Rick Dalton è un attore con alle spalle una luminosa carriera nel cinema in bianco e nero, ma a Hollywood negli anni ’60 si invecchia molto in fretta e ora Dalton deve lottare per un ruolo in una serie tv commerciale o in un film in Italia con Virna Lisi o Gina Lollobrigida. La spalla di Rick è Cliff Booth, un veterano di guerra dalla vita movimentata che gli fa da controfigura nei film, e da confidente e autista nel privato. La vita di Rick e Cliff a Cielo Drive è scandita dalle feste a casa di Roman Polanski, il regista del momento, dalla rivalità con Steve McQueen e con Bruce Lee, e dalla ricerca ossessiva di un ruolo importante per rilanciare una carriera in declino. Mentre un giovane carismatico, arrabbiato con Hollywood per avere infranto i suoi sogni artistici, progetta la sua vendetta violenta in una comunità hippy fuori città, Rick è distratto dall’attrice che recita con lui nella serie tv: una giovane lolita che lo riporta nella magia del cinema.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Quentin Tarantino: C’era una volta a Hollywood

Posted by fidest press agency su martedì, 2 marzo 2021

E’ il suo primo romanzo con La nave di Teseo. Uscita in contemporanea mondiale. Diritti venduti in 25 Paesi. In libreria a giugno. “Sono felice e onorata – dichiara Elisabetta Sgarbi, Publisher della Nave di Teseo – di annunciare la pubblicazione del romanzo di Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood con La nave di Teseo.Un vero romanzo che precede il film, e che del film è stato ispirazione, con forti differenze nei personaggi e nello sviluppo drammaturgo che il lettore italiano scoprirà il prossimo giugno quando il romanzo uscirà in contemporanea mondiale.Questo romanzo – che è un grande atto d’amore nei confronti del cinema e della cultura italiana – conferma nella convinzione che ho avuto sin dagli anni 90, quando pubblicai la sceneggiatura di Pulp Fiction, che Quentin Tarantino è uno scrittore straordinario, oltre che il regista che conosciamo.La nave di Teseo ha chiuso un accordo con l’agenzia William Morris per il romanzo e un saggio. Contestualmente alla pubblicazione del romanzo, inizieremo a riproporre le sue sceneggiature, a partire da Pulp Fiction, che uscirà in luglio.Il catalogo della Nave di Teseo, che in questi giorni festeggia i cinque anni dalla pubblicazione del suo primo libro (Pape Satan Aleppe di Umberto Eco), dunque, dopo l’autobiografia di Woody Allen, A proposito di niente, e quella di Oliver Stone, Cercando la luce, si arricchisce ulteriormente di una nuova voce che dal Cinema incontra la Letteratura.” QUENTIN TARANTINO Nato nel Tennessee nel 1963, Quentin Tarantino si è trasferito in California all’età di 4 anni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Hollywood’s Biggest Night is About to Get WILD with World Premiere Special Event Nat Geo WILD from the Red Carpet

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 gennaio 2018

HollywoodHollywood. Call the pup-arazzi! Nat Geo WILD is rolling out the red carpet at this year’s Pawscars Awards to celebrate Hollywood’s biggest night, in Nat Geo WILD From the Red Carpet. Tune in for a wild night of lights, cameras, catty comments and fashion faux-paws as the world’s most famous celebrities flock to tinseltown.The one-hour star-studded event premieres on Sunday, March 4, at 7 p.m. ET/4 p.m. PT on Nat Geo WILD. (Yes, this is the same night as that other awards show … but our red carpet is guaranteed to be wild!)Produced and hosted by veteran red carpet host and pop culture expert Ross Mathews and co-hosted by animal-loving television personality Sarina Morales, Nat Geo WILD From the Red Carpet will feature exclusive interviews with some of the world’s biggest celebrities, like Meryl Sheep, Jimmy Kibble, Cat Damon, Cobra Winfrey, Sloth Rogen, KangaRooney Mara, Bunnifer Lawrence and more.“One of my favorite actresses, ViOWLa Davis, gave me a heads-up that this year’s red carpet is going to be the hoo’s hoo of the animal kingdom, so I’m looking forward to chatting with these A-listers,” said Mathews. “It’s been a wild year in Hollywood, so viewers can expect ferocious fashions and celebrity surprises. Get the popcorn ready, because this year’s red carpet is going to be a total zoo!”In addition to cameras that will capture every moment of the night, Nat Geo WILD is also teaming up with PeopleTV to give viewers insider access to the animal kingdom’s hottest fashions from the red carpet, with the PeopleTV Glambot. Beginning at 3 p.m. ET, Nat Geo WILD From the Red Carpet will also have a special online simulcast streaming on PeopleTV. To watch, go to PeopleTV.com or download the PeopleTV app on your favorite mobile or connected TV device.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Hollywood!

Posted by fidest press agency su domenica, 20 novembre 2016

ambra-jovinelliRoma fino al 27 novembre il teatro Ambra Jovinelli in Via Guglielmo Pepe, 43 si immergerà nel sogno americano: Hollywood! Debutta all’Ambra la coinvolgente commedia di Ron Hutchinson, con Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Gigio Alberti e Paola Giannetti. Adattamento e regia di Virginia Acqua.
Debutta all’Ambra la coinvolgente commedia di Ron Hutchinson, con Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Gigio Alberti e Paola Giannetti. Adattamento e regia di Virginia Acqua.
Hollywood, anno 1939. Siamo nell’ufficio del produttore David O. Selznick che sta realizzando la più colossale opera cinematografica di tutti i tempi: Via col vento. Ma dopo oltre due anni di preparazione e cinque settimane di riprese già avviate, con i costi esorbitanti che lievitano, con gli attori già sul set e con il suocero, George Mayer patron della MGM che lo carica di pressioni, Selznick blocca tutto! Il film non gli piace, non sta venendo bene, la sceneggiatura di Sidney Howard è troppo lunga e il regista, il suo amico fraterno George Cukor è troppo fiacco! Questo è l’antefatto ed è storia. Come è storia quello che seguirà e che Ben Hutchinson descrive nella sua travolgente commedia. Selznick convoca nel suo ufficio Victor Fleming il regista più famoso dell’epoca per affidargli la regia al posto di Cukor e Ben Hecht, lo sceneggiatore più abile e veloce, per fargli riscrivere da capo tutta la sceneggiatura. Solo che Hecht, unico e solo in tutti gli Stati Uniti d’America, non ha letto il lunghissimo romanzo di Margareth Mitchell e a mala pena conosce i personaggi! Ma Selnzick, folle e visionario quanto energico e determinato decide di costringere Fleming e Hecht a chiudersi dentro il suo ufficio per 5 giorni e 5 notti per riscrivere tutto e per aiutare Hecht a districarsi con complicatissima trama lui e Fleming gli mimeranno tutti i personaggi e le situazioni del romanzo. Questo accadde veramente nella realtà e nella commedia di Hutchinson diventa l’occasione per momenti di comicità assoluta e di follia. Ma nel testo c’è molto di più: sullo sfondo di una situazione surreale (ma reale!) c’è l’antisemitismo di cui Selznick è vittima pur facendo parte della buona società statunitense che però non lo accetterà mai fino in fondo considerandolo comunque e sempre “l’ebreo”, mentre dall’Europa arriva l’eco del nazifascismo. E allora ci si accorge di quanto i caratteri di Rossella O’ Hara e di Selznick si somiglino e le loro storie si fondano, storie fatte di voglia di riscatto, di ribellione, di feroce determinazione a farcela a tutti i costi in un mondo ostile. Ma c’è anche Hollywood: il sogno americano e la passione per il cinema e la sua potenza nella vita quotidiana di tutti, perché il cinema è un universo parallelo dove chiunque può evadere dalla sua vita, perché il cinema è “l’unica vera macchina del tempo che sia mai stata inventata” e Hollywood ne è la sua incarnazione. Hollywood è una commedia totale, coinvolgente a tutti i livelli che dal suo esordio nel 2004 ha avuto più di 10 milioni di spettatori in tutto il mondo fra America, Inghilterra, Francia, Australia, Canada, Messico solo per citare alcuni paesi e che per la prima volta sarà ora messa in scena anche in Italia. Spettacoli ore 21.00 –domenica ore 17.00 – lunedì riposo Biglietti (compresa prevendita): da € 33,00 a € 17,00

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Hollywood: Una commedia di Ron Hutchinson

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 novembre 2016

hollywoodRoma. Il Teatro Ambra Jovinelli Via Guglielmo Pepe, 43 /47 dal 17 al 27 novembre si immergerà nel sogno americano: Hollywood! Debutta all’Ambra la coinvolgente commedia di Ron Hutchinson, con Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Gigio Alberti e Paola Giannetti. Adattamento e regia di Virginia Acqua. Hollywood, anno 1939. Siamo nell’ufficio del produttore David O. Selznick che sta realizzando la più colossale opera cinematografica di tutti i tempi: Via col vento. Ma dopo oltre due anni di preparazione e cinque settimane di riprese già avviate, con i costi esorbitanti che lievitano, con gli attori già sul set e con il suocero, George Mayer patron della MGM che lo carica di pressioni, Selznick blocca tutto! Il film non gli piace, non sta venendo bene, la sceneggiatura di Sidney Howard è troppo lunga e il regista, il suo amico fraterno George Cukor è troppo fiacco! Questo è l’antefatto ed è storia. Come è storia quello che seguirà e che Ben Hutchinson descrive nella sua travolgente commedia. Selznick convoca nel suo ufficio Victor Fleming il regista più famoso dell’epoca per affidargli la regia al posto di Cukor e Ben Hecht, lo sceneggiatore più abile e veloce, per fargli riscrivere da capo tutta la sceneggiatura. Solo che Hecht, unico e solo in tutti gli Stati Uniti d’America, non ha letto il lunghissimo romanzo di Margareth Mitchell e a mala pena conosce i personaggi! Ma Selnzick, folle e visionario quanto energico e determinato decide di costringere Fleming e Hecht a chiudersi dentro il suo ufficio per 5 giorni e 5 notti per riscrivere tutto e per aiutare Hecht a districarsi con complicatissima trama lui e Fleming gli mimeranno tutti i personaggi e le situazioni del romanzo. Questo accadde veramente nella realtà e nella commedia di Hutchinson diventa l’occasione per momenti di comicità assoluta e di follia. Ma nel testo c’è molto di più: sullo sfondo di una situazione surreale (ma reale!) c’è l’antisemitismo di cui Selznick è vittima pur facendo parte della buona società statunitense che però non lo accetterà mai fino in fondo considerandolo comunque e sempre “l’ebreo”, mentre dall’Europa arriva l’eco del nazifascismo. E allora ci si accorge di quanto i caratteri di Rossella O’ Hara e di Selznick si somiglino e le loro storie si fondano, storie fatte di voglia di riscatto, di ribellione, di feroce determinazione a farcela a tutti i costi in un mondo ostile. Ma c’è anche Hollywood: il sogno americano e la passione per il cinema e la sua potenza nella vita quotidiana di tutti, perché il cinema è un universo parallelo dove chiunque può evadere dalla sua vita, perché il cinema è “l’unica vera macchina del tempo che sia mai stata inventata” e Hollywood ne è la sua incarnazione.
Hollywood è una commedia totale, coinvolgente a tutti i livelli che dal suo esordio nel 2004 ha avuto più di 10 milioni di spettatori in tutto il mondo fra America, Inghilterra, Francia, Australia, Canada, Messico solo per citare alcuni paesi e che per la prima volta sarà ora messa in scena anche in Italia.
Spettacoli ore 21.00 –domenica ore 17.00 – lunedì riposo Biglietti (compresa prevendita): da € 33,00 a € 17,00 (foto: hollywood)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le campagne elettorali viste da Hollywood

Posted by fidest press agency su domenica, 16 ottobre 2016

the-best-manRoma Martedì 18 ottobre alle ore 11.00 la libreria Notebook all’Auditorium (Roma, Viale Pietro De Coubertin 30), ospiterà la presentazione del libro di Luca Mencacci, “The Best Man. Le campagne elettorali viste da Hollywood”. A discuterne con l’autore, Andrea Monda, docente e saggista. È prevista la partecipazione straordinaria di Antonio Monda, direttore della Festa del Cinema di Roma. L’evento si colloca infatti sulla scia della retrospettiva sulla politica americana inserita nel programma ufficiale della Festa del Cinema di Roma.
Chi conquista la presidenza degli USA è sempre il migliore dei candidati? Questa domanda ha sempre angosciato studiosi, commentatori e semplici cittadini, e neppure i dibattiti o le primarie hanno contribuito a far chiarezza. La più grande democrazia del mondo sembra soffrire il diluvio di immagini, parole e dollari che si riversa sulla campagna elettorale. Ma la corsa per la Casa Bianca è pur sempre il più importante spettacolo prodotto dalla politica americana. Non a caso, accanto alle classiche analisi di Tocqueville & Co., è oggi il cinema una delle chiavi privilegiate per interpretare cosa succede sul palcoscenico delle elezioni americane. Percorrendo l’intera produzione cinematografica di Hollywood che abbia a tema la competizione elettorale, questo libro ci racconta in maniera brillante e puntuale come lo show business abbia descritto, spiegato e finanche influenzato il meccanismo che dovrebbe portare al potere “The Best Man”. (foto: the best man)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ronald Lauder urges Hollywood to speak out against Israel’s enemies

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 Maggio 2014

new yorkNEW YORK – Ronald S. Lauder, the president of the World Jewish Congress (WJC), on Tuesday condemned a call by a group of American actors led by Danny Glover for an all-out cultural boycott of Israel. Earlier this week, Glover and other actors starring in ‘American Revolutionary’ urged the cancellation of a planned screening of the movie in Tel Aviv. “It is time for Hollywood – actors, producers, and others – to speak out against those within its own ranks who demonize Israel and thus fan the flames of anti-Semitism in America and beyond,” Lauder said.“Danny Glover supported a boycott of Israel in 2009, and it therefore comes as no surprise that he does not wish the movie to be screened in Israel. We call on  America’s film industry to speak out against the growing campaign to boycott the Jewish state. Just like anti-Semitism, unfair criticism of Israel should be condemned. “It is time that those in Hollywood who stand with Israel come forward and speak out against the calls to boycott the only democratic state in the Middle East,” the WJC president declared.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capri Hollywood omaggia Enzo Mirigliani e Miss Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 31 dicembre 2011

Capri, Campania, Italia

Image via Wikipedia

Nel corso della rassegna cinematografica dell’isola oggi si è tenuto un convegno dedicato alla bellezza e alle donne. Patrizia Mirigliani e le iniziative sociali del Concorso. Presente Stefania Bivone, Miss Italia 2011.«Parliamo di bellezza da molti anni. Mio padre Enzo Mirigliani ne parla dal 1959 ed io sono nata in questo contesto. Egli ricercava nella bellezza il senso della persona». Così Patrizia all’apertura del convegno che si è tenuto oggi a Capri, nell’ambito del “Festival Capri Hollywood”. Una giornata dedicata a Miss Italia, all’omaggio al patron scomparso a settembre, alle sue miss, alle donne e al loro ruolo nel mondo dello spettacolo, a quanto è difficile dimostrare che dietro la bellezza si nasconde il talento, la dedizione, la bravura.«Mio padre ha radicalmente trasformato negli anni il concorso, portandolo ad essere, nel bene e nel male, uno specchio del costume della società italiana al pari degli eventi più seguiti. È riuscito con il suo intuito e la sua caparbietà a realizzare qualcosa di unico», ha detto Patrizia.Accanto alla patron di Miss Italia, nel corso di un dibattito incentrato sulla bellezza sono intervenute l’attrice americana Shanyn Leigh («in America la bellezza non è così importante come in Italia, ma capisco che può aiutare ad affermarsi»), la modella e attrice rumena Madalina Ghenea, Lina Wertmuller che ha spiegato come spesso la bellezza può nuocere perché legata alla falsa concezione che sia l’unico pregio in una donna e Miss Italia in carica Stefania Bivone, che ha parlato del concorso come di un’opportunità seria di lavoro e del suo sogno di carriera: cantare. A moderare il dibattito Teresa Marchesi, giornalista del TG3.Questa sera sarà consegnato a Patrizia Mirigliani il “Capri People Award”, per l’attività portata avanti nel campo del sociale. L’ultima di queste iniziative è il Calendario fotobiografico 2012 “Donne che Vincono” realizzato da Miss Italia con Anmil e Inail per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tutela della salute delle donne sul luogo di lavoro.Calendario che è stato presentato nel corso del convegno dalla stessa Patrizia Mirigliani insieme a Marcella Budello, una rappresentante delle 12 donne che hanno posato, insieme alle miss, sul set di Tiziana Luxardo. «Un’emozione indescrivibile– ha detto Marcella davanti ad una folla ghermita di grandi nomi del cinema e dello spettacolo –. Devo dire grazie alla sensibilità e alla forza di Patrizia Mirigliani, che (con alle sue ragazze) ha abbracciato senza mai titubare un progetto così grande».Nell’ambito della rassegna cinematografica Capri Hollywood lo spazio dedicato a Miss Italia si è inserito in una line di tre giorni dal titolo “Cinema e quote rosa: quali prospettive per le ragazze che sognano il grande schermo?”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Omaggio a Elizabeth Taylor”

Posted by fidest press agency su domenica, 28 agosto 2011

Cropped screenshot of Elizabeth Taylor from th...

Image via Wikipedia

Venezia giovedì 1 settembre, alle 19, a Ca’ Giustinian. E’ l’evento fortemente voluto dal Wylford Consortium di Milano, presieduto da Marco Eugenio Di Giandomenico, in collaborazione con la Fondazione Terra Italia di Milano. All’iniziativa, voluta per rendere un tributo alla diva di Hollywood, in programma parteciperanno Bruno Tosi, presidente dell’Associazione culturale Maria Callas (che tra l’altro metterà a disposizione dell’evento alcune fotografie inedite ritraenti la Taylor insieme a Maria Callas, a testimonianza della loro consolidata amicizia), l’artista Fabrizio Plessi, Giusy D’Arrigo che presenterà l’opera “Elizabeth Taylor at work” e il regista Giuseppe Falagario, suo il documentario, prodotto dal Wylford Consortium, “Elizabeth’s great talent”. Federica Repetto, giornalista, affronterà invece il tema delle suggestioni legate alle eccellenze del Made in Italy e alla loro importanza nell’immagine complessiva del nostro Paese nel mondo. In tale ottica dovranno essere visti gli interventi di tre donne imprenditrici: Antonia Sautter (costumista e ideatrice de Il Ballo del Doge che esporrà, per l’occasione, alcuni dei suoi più preziosi costumi dedicati alle Regine del passato, della leggenda e dell’immaginazione), Sara Marchi della tenuta Cantina Ruzzini (che porterà, tra l’altro, una bottiglia, formato magnum che raffigura, grazie alla tecnica mista con collage realizzata dal maestro Ludovico De Luigi, gli occhi bellissimi della meravigliosa attrice quando interpretava Cleopatra) ed Orietta Soldo (produttrice ed esperta di gioielli che ricorderà la passione sfrenata della diva per i preziosi). Tra gli ospiti è confermata la presenza di Marina Castelnuovo, sosia ufficiale di Elizabeth Taylor. E, per rimanere in tema di “grande” cinema è prevista anche una degustazione dei vini de Le Terre del Gattopardo (vini della nobile tradizione siciliana che è stata stigmatizzata dal film Il Gattopardo di Luchino Visconti).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Hollywood sul Tevere

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Roma 2 novembre 2010 ore 11.30 Libreria Notebook – Auditorium Parco della Musica  Viale Pietro De Coubertin, 30  Anatomia di un fenomeno a cura di  Stefano Della Casa e Dario Edoardo Viganò. Ne parlano con Stefano Della Casa: Lando Buzzanca, Piera Detassis, Gabriele Antinolfi, Marco Spagnoli. Il volume propone un’analisi dei  fattori culturali e dei meccanismi produttivi che contribuirono alla nascita di uno dei periodi più fulgidi del cinema italiano, scandagliando un fenomeno che concorse ad innescare profondi cambiamenti economici e sociali nel nostro paese.  Ma come accadde tutto questo? Quali meccanismi finanziari resero possibile quel miracolo, figlio legittimo di un autentico boom economico? Quali ricordi conservano i protagonisti di quegli anni? Il libro intende rispondere proprio a queste domande attraverso i saggi di Elena Mosconi, Simone Venturini, Guglielmo Pescatore, Orio Caldiron, Raffaele De Berti, Alberto Crespi, Marco Spagnoli, Luca Pallanch e le interviste, a cura di Marco Grossi, al direttore della fotografia Giuseppe Rotunno, al cartellonista Silvano “Nano” Campeggi, agli attori Elsa Martinelli, Lando Buzzanca e Franco Interlenghi, e al regista Giovanni Fago.  Una ricca galleria di foto, provenienti dall’Archivio fotografico del Centro Sperimentale di Cinematografia e dall’Archivio storico Luce ci restituisce la magia di un’epoca irripetibile.
Realizzato dalla Divisione Editoria del Centro Sperimentale di Cinematografia edito congiuntamente a Cinecittà Luce con la partecipazione di Studio Universal (Premium Gallery – Mediaset DTT) e distribuita da Mondadori Electa.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »