Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘ice’

Moscow Fiction/Non Fiction Fair

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 dicembre 2019

Mosca. L’Italia torna alla Moscow Fiction/Non Fiction Book Fair 2019 in programma dal 5 al 9 dicembre presso il centro espositivo Gostiniy Dvor. Dopo il successo del 2018 che ha visto il nostro Paese ospite d’onore con oltre 15 grandi scrittori presenti al Padiglione Italia, in questa edizione dell’evento fieristico dedicato ai professionisti del libro a cui partecipano oltre 300 realtà dell’editoria internazionale per 20 Paesi ci sarà uno stand collettivo organizzato dall’ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori (AIE), con l’obiettivo di dare continuità ai rapporti con il mercato russo.“Confermare la nostra presenza a Mosca significa sostenere l’internazionalizzazione dell’editoria italiana – dichiara il direttore dell’AIE Alfieri Lorenzon che sarà presente alla Fiera –, uno dei nostri primi obiettivi. Negli stessi giorni (4-8 dicembre) la nostra associazione organizza a Roma Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria quest’anno dedicata a “I confini dell’Europa” e con un forte taglio internazionale. Nel 2021 poi l’Italia sarà ospite d’onore alla Fiera del Libro di Parigi e nel 2023 alla Buchmesse di Francoforte, due occasioni che ci vedono impegnati in prima linea”.Sono dodici le aziende presenti nello stand di 80 metri quadrati a Mosca: Editoriale Jaca Book, Edizioni Centro Studi Erickson, Edra, Francesco Brioschi Editore, Gruppo Albatros Il Filo, Guerra Edizioni Edel, IBN Istituto Bibliografico Napoleone, Malatesta Lit. Ag., Officine Grafiche Muzzio – OGM, Reggio Children, Sassi Editore, Silvia Vassena @Milano.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Restauro Made in Italy promosso da MISE e ICE

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 agosto 2019

Ferrara. Torna dal 18 al 20 settembre 2019 nella consueta cornice di Ferrara Fiere il Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali con una XXVI edizione ricca d’importanti novità. L’unico e imprescindibile appuntamento annuale internazionale nell’ambito dei beni culturali e ambientali quest’anno ha stipulato un significativo accordo con il MISE – Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero delle imprese italiane e Assorestauro. Questa nuova partnership prevede lo sviluppo di un Progetto promozionale straordinario ad hoc, orientato a incentivare la conoscenza e l’utilizzo del Restauro all’estero come prodotto dell’eccellenza italiana. Il Progetto “RESTAURO MADE IN ITALY” sarà articolato in differenti fasi progettuali in Italia e all’estero, individuando in Ferrara Fiere e nel Salone del Restauro un ruolo centrale come hub internazionale settoriale.La recente strategia volta al rinnovamento e portata avanti dalla nuova gestione affidata a Ferrara Fiere Congressi srl, ribadisce ancora una volta il ruolo del Salone come prima manifestazione di settore in Italia, ulteriormente confermato dal rinnovato patrocinio del MiBAC – Ministero per i beni e le attività culturali.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I.C.E. sotto mentite spoglie

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 dicembre 2011

In questi mesi imprese e associazioni imprenditoriali hanno chiesto a gran voce che si ponesse rimedio al danno fatto nel luglio scorso con la frettolosa soppressione dell’ICE A seguito di quanto affermato dal Ministro Passera e di quanto contenuto nel decreto firmato dal Presidente Monti, la stampa può oggi titolare “la rinascita dell’ICE”.Niente è più distante dalla realtà! Dalle spoglie di un ente che solo nel 2010 ha organizzato 717 iniziative promozionali in 74 paesi e 80 settori merceologici, 86 corsi di formazione con 8.000 ore di aula, fornito 12.911 servizi di assistenza e consulenza, organizzato 40.382 incontri tra aziende italiane e controparti estere, con il decreto Monti si prevede di far nascere un’agenzia con un ruolo, delle funzioni, delle risorse assolutamente insufficienti a garantire al Sistema Paese un efficiente strumento pubblico di sostegno all’internazionalizzazione.Se è con questo che si pensa di far fronte ai danni prodotti con la legge di soppressione voluta dal governo Berlusconi, si sta per compiere l’ennesimo madornale errore.Si vuole convincere l’opinione pubblica, le imprese, la politica e i media che si sta per costituire un’agenzia snella e flessibile.La verità è che, mentre gli altri paesi rafforzano le loro Trade Promotion Organization, riconoscendo appieno il ruolo anticiclico dell’internazionalizzazione, in un momento economico in cui le poche speranze di aumento del PIL sono quasi esclusivamente collegate alla crescita della componente estera della domanda, in Italia si prevede l’istituzione di una nuova struttura senza funzioni importanti, come formazione e studi, e più che ridotta nel personale e nelle reti.Una struttura che si rivelerà non efficiente e non efficace nella sua azione. A vantaggio di chi? Non certo delle imprese e del Paese.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La manovra finanziaria non tutela tutti i lavoratori dell’ICE

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2011

Contrariamente a quanto più volte dichiarato e diffuso, il decreto n. 98/2011 non salvaguarda tutti i lavoratori dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero, soppresso ieri a seguito dell’approvazione dello stesso da parte del Governo. I precari dell’Istituto, adeguatamente selezionati e formati e che, da diversi anni, prestano servizio presso l’Ente, segnalano l’assoluta mancanza di qualunque forma di tutela del proprio lavoro. 80 lavoratori precari dell’ICE perderanno il posto di lavoro.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera aperta al Presidente della Repubblica

Posted by fidest press agency su domenica, 3 luglio 2011

“Siamo i vincitori del concorso per esami a 107 posti nei ruoli del personale dell’Istituto Nazionale per il Commercio Estero, Area Funzionale C, posizione economica C1, bandito nel 2008, la cui graduatoria definitiva è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale nell’aprile 2010. Ad oggi , dopo un anno e mezzo dalla pubblicazione della graduatoria (Gazzetta Ufficiale, IV Serie Speciale Concorsi ed Esami, n. 34 del 30/04/2010), solo 4 funzionari hanno preso servizio presso gli uffici dell’ICE. Alla luce della Manovra rilasciata dal Consiglio dei Ministri il 30 giugno u.s., si intende attuare la sostanziale soppressione dell’ente e il passaggio dei dipendenti al Ministero dello Sviluppo Economico, secondo modalità ancora non definite. L’ICE – Istituto Commercio Estero rappresenta l’unico, vero strumento assolutamente imparziale di supporto pubblico ai processi di internazionalizzazione delle aziende italiane, con particolare riferimento alle piccole e medie aziende, che più di tutte rappresentano il tessuto industriale di questo Paese e più di tutte stanno subendo pesantemente e drammaticamente i danni, via via sempre più irreparabili, di questa crisi economica. La manovra del Ministro Tremonti, a nostro parere, non riesce in alcun modo a soddisfare, malgrado i proclami, le esigenze delle piccole e medie aziende italiane esportatrici, perché toglie loro il supporto di un Ente che da più di 80 anni è specializzato nell’accompagnare le aziende italiane nel corso dei loro processi di internazionalizzazione. Anzi, persegue una deliberata strategia di affossare l’ICE, depauperandolo progressivamente e drammaticamente di risorse finanziarie e umane. Soprattutto umane, perché dopo aver bandito un concorso per 107 nuovi e giovani funzionari, che avrebbe potuto rappresentare il ringiovanimento e l’inserimento di forze nuove e culturalmente adeguate per valorizzare e dare continuità al patrimonio professionale e culturale dell’ICE, si vede soggetto ad un’aberrante politica di blocco del turn-over, che impone all’Istituto un progressivo dissanguamento di personale a fronte di una sempre più complessa realtà economica globale. I Vincitori di concorso ICE non assunti supportano con tutta la loro forza la battaglia contro la soppressione dell’ICE e chiedono a Lei, Presidente, di sostenerci e di lottare insieme alle centinaia di dipendenti e aspiranti dipendenti dell’ICE. La ringraziamo dell’attenzione, certi che la sua sensibilità umana e politica non potrà restare inerte di fronte a questa incredibile ingiustizia. (I Vincitori di Concorso non Assunti ICE)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Preoccupazioni per il futuro dell’Ice

Posted by fidest press agency su sabato, 2 luglio 2011

L’Associazione Italiana Editori si dichiara, attraverso il suo Presidente Marco Polillo, sbalordita e preoccupata per le notizie relative al futuro dell’istituto per il commercio estero. L’ICE, nonostante i continui tagli, é stata negli anni una delle poche istituzioni vicine ed utili alle imprese italiane ed in particolare agli editori nella promozione dei prodotti e della cultura italiana all’estero. L’AIE ritiene negativa qualsiasi ipotesi di ridimensionamento o addirittura di soppressione dell’ICE, auspicando al contrario un aumento delle competenze e delle risorse.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Settimana di Roma Capitale”

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

12 ottobre Giovanni Alemanno Sindaco di Roma inaugura presso l’Expo 2010 di Shanghai la settimana di Roma Capitale. Saranno organizzati una serie di incontri B2B tra aziende romane e cinesi, nell’ambito di un Accordo tra l’Istituto Ice e il Comune di Roma.
Il tutto è iniziato con la visita di Alemanno a Pechino dove ha avuto modo, tramite la collaborazione dell’ambasciata d’Italia, d’incontrare illustri esponenti della politica e della società cinese. Le foto di repertorio scattate dal fotografo Fabio Callini ne sono la prova.
Secondo il presidente dell’Ici Umberto Vattani “Tante sono le similitudini tra la civiltà di Roma e quella cinese. Prima fra tutte quella di aver attraversato millenni di storia e di aver rappresentato un modello di cultura e di sviluppo.” Il 14 ottobre il Sindaco Alemanno taglierà il nastro della Mostra di Roma presso l’Expo e visiterà il Padiglione Italia, dove l’Ice ha allestito uno spazio dedicato alle Citta’ d’Italia a cura del regista Peter Greenaway, in cui Roma recita un ruolo di primo piano’.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La parola al “Comitato Vincitori non assunti ICE”

Posted by fidest press agency su sabato, 26 giugno 2010

Lettera al direttore. Gentile Direttore,  Le chiediamo di dare visibilità ad una delle conseguenze della manovra correttiva del Ministro Tremonti (dl 78/2010), di cui poco o nulla si è parlato fino ad oggi. Abbiamo vinto un concorso all’Istituto nazionale per il Commercio Estero, posizione C, fascia retributiva C1. Questo concorso, bandito nell’ottobre 2008, si è concluso nell’aprile 2010 con la pubblicazione della graduatoria definitiva. Dopo un prolungato periodo di incertezza rispetto allo stesso futuro dell’ente, veniamo ora a sapere che, vista la proroga al blocco delle assunzioni prevista dal dl in discussione, con un ritmo di quattro/sette assunzioni all’anno l’Istituto prevede che il sessantesimo in graduatoria prenderà servizio tra non meno di cinque anni. Non osiamo pensare in quanti anni verranno assorbiti i restanti quarantasette … Teoricamente la nostra assunzione non è in discussione. Ma ci chiediamo a quale principio di responsabilità risponda la pubblica amministrazione, se con un provvedimento può di fatto vanificare il risultato di un concorso pubblico. È probabile infatti che tra cinque anni gran parte delle risorse selezionate, per necessità o scelta, avranno preso altre strade, magari lontano dall’Italia, depauperando ulteriormente il paese di competenze valide per una Pubblica Amministrazione sulla cui efficienza tanto ci si interroga oggi.  Quanti di noi all’indomani della laurea si sono sentiti ripetere il mantra sull’importanza delle lingue straniere, dello stage formativo, dei master dai titoloni ridondanti? Quanti di noi continuano ad essere chiamati dai politici e dai media “i giovani del mondo del lavoro” che devono avere pazienza, perché la situazione è quella che è? Eppure noi facciamo fatica a considerarci giovani nel mondo del lavoro già adesso (figuriamoci tra cinque anni), perché anche di co.co.pro. in co.co.pro. si cresce professionalmente e si diventa consapevoli del proprio diritto al lavoro, pronti a difenderlo con grinta e dignità. Siamo un gruppo di persone che ha raggiunto il livello massimo di formazione accademica e ci ritroviamo in un mondo del lavoro in cui prevalgono manovre volte alla conservazione di rendite di posizione, con la chiusura di qualunque spazio per persone preparate e motivate. Abbiamo avuto pazienza, abbiamo studiato, abbiamo lavorato e abbiamo addirittura vinto un concorso pubblico! Capirà bene che per noi, come per tanti altri, un’attesa di cinque anni non è un compromesso accettabile.  Per tutte queste ragioni diciamo no al dl 78/2010, per noi e tutti coloro che si trovano ad affrontare lo stesso penoso limbo. Chiediamo un’assunzione in tempi ragionevoli dei 107 vincitori del concorso ICE e di tutte le persone nella nostra stessa condizione. Chiediamo alla pubblica opinione solidarietà e sostegno in una battaglia emblematica dello scenario aperto dal dl 78/2010. Pur comprendendo l’esigenza di razionalizzare e contenere la spesa pubblica, non crediamo sia questa la strada giusta. In questa manovra non c’è nessun risparmio, a meno che non si voglia ipotecare il futuro, nostro e dell’intero paese. Nel ringraziarLa per l’attenzione che vorrà dedicare alla nostra lettera, Le inviamo i nostri più cordiali saluti.  Il Comitato Vincitori non assunti ICE

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Gli americani tornano a “comperare italiano”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 gennaio 2010

Lo riconfermano a Firenze, in un incontro  organizzato dall’ICE, Istituto Nazionale per il Commercio Estero, i buyer indipendenti americani che tornano a “comperare italiano”, le imprese del settore che puntano sulla eccellenza dei propri marchi, le Istituzioni, gli operatori del fashion system che puntano sul 2010 per il definitivo rilancio della moda italiana nel mondo.  A questo rilancio, ICE contribuisce con un grande progetto destinato al mercato americano, un investimento di 3,5 Milioni di dollari promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e una serie di azioni, partite nell’Ottobre 2009 e che proseguiranno fino a Marzo 2010. Fra queste, la campagna di comunicazione “If you speak fashion, you speak Italian” che affida alla bellezza della top model italiana Eva Riccobono e alle immagini spettacolari di Roma il compito di rilanciare l’Italian Dream e di riconquistare retailer e consumatori statunitensi.  La crisi finanziaria e la conseguente contrazione dei consumi su scala mondiale hanno penalizzato anche il comparto fashion che esporta complessivamente oltre il 50% della propria produzione. Per lo specifico settore della moda maschile, gli Stati Uniti mantengono una posizione di notevole rilievo, confermandosi quinto mercato di sbocco (primo extra europeo) delle nostre esportazioni di menswear, con una quota di mercato del 6,5% (SMI su dati Istat).  In un contesto sostanzialmente problematico resta significativo il ruolo dell’intero comparto moda nelle importazioni Usa dall’Italia: infatti, secondo i dati dell’U.S Department of Commerce elaborati da ICE New York, nel periodo gennaio-ottobre 2009 la moda ha pesato per il 13,1% con una significativa quota del 5,7% rappresentata dalle importazioni in USA di tessuti dall’Italia; l’Italia si conferma inoltre il primo fornitore di tessuti in lana per gli USA.  Il progetto che il Presidente Vattani illustra oggi a Firenze si sviluppa lungo tre direttrici:  • La campagna di comunicazione e immagine “If you speak fashion, you speak Italian”;  • Le azioni presso i punti vendita americani per stimolare gli acquisti di prodotti moda italiani;  • Le iniziative per incrementare la vendita diretta di prodotti italiani negli USA.  I retailer e buyer presenti hanno aderito alla campagna di comunicazione realizzata in USA con il gruppo editoriale Hearst; è sui suoi prestigiosi magazine (Esquire, Harper’s Bazaar Runway Report, Marie Claire) che l’Istituto ha realizzato una serie di inserti speciali interamente dedicati all’abbigliamento uomo e donna, agli accessori, ai gioielli italiani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ice Christmas gala

Posted by fidest press agency su martedì, 15 dicembre 2009

Assago (Mi) 20 dicembre 2009 Mediolanum forum ore 18 Star della serata i campioni Lambiel, Fusar Poli e Margaglio, gli acrobati Ekaterina e Alexander Chesna e le regine del pattinaggio sincronizzato Hot Shivers. Ospite speciale la Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica Star del pattinaggio artistico come il 2 volte Campione del Mondo Stèphane Lambiel o gli Olimpionici Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio, insieme ad altri grandi pattinatori provenienti da tutto il mondo, danzeranno sul ghiaccio, vero filo conduttore dell’evento, accompagnate dalla musica magistralmente eseguita dal vivo dall’Orchestra Cantelli. Per la prima volta in Italia, assisteremo ad un evento incredibile, che in due ore di spettacolo unisce la magia della musica live, la tensione sportiva e la grandiosità delle  produzioni in stile Broadway. Con le stelle del pattinaggio, fra le quali spicca il leggendario campione Mondiale, Olimpico ed Europeo Victor Petrenko, si alterneranno in pista le Hot Shivers, meravigliose interpreti del pattinaggio sincronizzato, nonchè campionesse italiane in carica dal 1996, che saranno un costante contorno a ciò che accadrà durante lo show, la cui direzione artistica è affidata ad Alessandro De Leonardis. Oltre a loro sarà possibile ammirare le acrobazie mozzafiato dei pattinatori trapezisti Ekatrina e Alexander Chesna e una serie di esibizioni da parte di alcune fra le stelle emergenti nel panorama internazionale nelle varie discipline del pattinaggio artistico su ghiaccio, come l’Irlandese Jenna McCorkell e il belga Kevin Van Perren, fra i pretendenti alle medaglie per i prossimi Giochi Olimpici di Vancouver nel 2010. Altri artisti e atleti che conquisteranno il pubblico con le loro evoluzioni sono l’italo americana Silvia Fontana e la coppia composta da Tanja Szewczenko e Norman Jeschke, protagonisti dei più famosi show su ghiaccio come Holiday on Ice e ora star televisive in Germania. (fontana)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intesa Italia Usa per le tecnologie pulite

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 maggio 2009

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, l’Ambasciata USA a Roma, l’Istituto nazionale per il Commercio Estero ed il Centro Euro – Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici hanno organizzato presso la Sede dell’Ice a Roma il workshop sulle “Tecnologie a basso contenuto di carbonio in Italia e Stati Uniti: accelerare il passaggio dalla fase di ricerca a quella del mercato”.   Il workshop si inserisce nella più ampia collaborazione tra Italia e Stati Uniti lanciata nel 2001 e focalizzata sia sulla promozione della ricerca per i cambiamenti climatici che sullo sviluppo di collaborazioni per la definizione di tecnologie pulite. Proprio l’importanza di sviluppare collaborazioni internazionali tra il mondo scientifico e quello dell’impresa è stato al centro del discorso di apertura dei lavori del Presidente dell’ ICE, Ambasciatore Umberto Vattani, il quale ha anche sottolineato come esista piena corrispondenza tra i temi in discussione nel workshop e le priorità identificate dai Ministri dell’Energia del G8 allargato nella giornata di ieri a Roma e dai Ministri dell’Ambiente nella riunione di Siracusa. Il Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente Corrado Clini ha richiamato i risultati già raggiunti dalla collaborazione tra Italia e Stati Uniti sullo sviluppo delle tecnologie a basso contenuto di carbonio, ed ha auspicato l’estensione della collaborazione a paesi terzi, a cominciare dalla Cina, nell’ambito dei nuovi programmi internazionali dell’Amministrazione Obama.  Efficienza energetica, bioenergie e “green building” sono i settori nei quali questa collaborazione potrà svilupparsi.    L’Amministrazione degli Stati Uniti, come annunciato da Jonathan Shrier, Principal Deputy Assistant Secretary, Politiche ed Affari Internazionali, del Dipartimento dell’Energia USA, ha collocato ingenti somme di finanziamento per lo sviluppo di tecnologie innovative e per la promozione dell’efficienza energetica nei piani di stimolo economico. La strategia del Presidente Obama è quella di puntare sulle tecnologie energetiche di nuova generazione per ridurre la produzione di CO2 e creare nuova occupazione. Il workshop di Roma è un esempio concreto di forte interazione tra il mondo della ricerca e del settore privato per la realizzazione della “new green economy”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »