Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 30

Posts Tagged ‘ideazione’

Ferrara Buskers Festival

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2011

Ferrara dal 19 al 28 agosto 2011 torna il Ferrara Buskers Festival con un’edizione tutta “Green and Orange” Oltre 1000 artisti, 300 gruppi accreditati e 20 invitati provenienti da ogni angolo del mondo si radunano nella città estense per l’evento che è divenuto appuntamento immancabile per i migliori musicisti “on the road”: è il Ferrara Buskers Festival. Giunto alla sua 24 edizione, non smette mai di stupire, quest’anno la grande novità è l’ideazione di un Festival particolarmente sensibile all’ambiente. Il motto è “Zero sprechi per una grande festa”. Non è difficile pensare ai dispendi ecologici che subiscono le città per ospitare importanti manifestazioni, ma non è nemmeno condizione necessaria e sufficiente. Ecco dunque che il direttore Luigi Russo insieme con il team organizzativo hanno pensato al progettoEcofestival. Tra le diverse azioni previste per realizzare questo nuovo percorso di “evento sostenibile” vi è la riduzione della carta. Tutta la comunicazione avverrà nel giro di pochi anni prevalentemente in forma digitale sia per la promozione dell’evento, sia per la modulistica di richiesta di partecipazione e delle pratiche legate alla gestione del Festival. Verranno inoltre create in collaborazione con il main sponsor Gruppo Hera, delle isole per la raccolta differenziata, sarà coerentemente ridotto l’utilizzo di materiale usa e getta nei punti di mescita e ristorazione privilegiando materiale biodegradabile. Saranno inoltre incentivati i mezzi di trasporto collettivi e il servizio di car sharing (condivisione di auto private). Tutta l’attenzione è stata rivolta ai prodotti che riescono a unire innovazione con il rispetto dell’ambiente, ed è con questa filosofia che sono stati scelti anche i partner che parteciperanno all’evento. Se l’animo è davvero green, ospite d’onore del Festival è l’orange. Una tradizione lunga come l’intera rassegna, vuole che a ogni edizione si omaggi una nazione del mondo e quest’anno è la voltadell’Olanda, del Regno dei fiori, dei tulipani e delle biciclette. Le band sono state scovate dal direttore artistico, Stefano Bottoni, dopo un’attenta selezione, in un viaggio tra le verdi lande e i mulini a vento di Harlem, Rotterdam, Delf e Amsterdam e dopo aver frequentato la Fiera Internazionale del Turismo di Utrecht (Vakantiebeurs). http://www.ferrarabuskers.com (buskers)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggio all’isola di Sakhalin

Posted by fidest press agency su martedì, 2 marzo 2010

Roma 17 Marzo 2010 ore 15.30 Teatro del Carcere di Rebibbia N.C. Via Raffaele Majetti, 70 da Anton Cechov e Oliver Sacks  ideazione, drammaturgia e regia di Valentina Esposito e Laura Andreini Salerno  costumi Paola Pischedda e Francesca Serio direzione organizzativa Fabio Cavalli segreteria Alessandro De Nino luci Riccardo Giubilei tecnico del suono Gianluca Mattei foto di scena Andrea Grossi  con  Roberto Altobelli, Ottavio Canarecci, Nando Casamonica, Gaetano Cosenza,  Alfonso D’Anna, Giovanni D’Ursi, Fabrizio Diana, Vincenzo Di Letizia, Gianfranco Fozzi, Alessandro Fragalà, Marco Gallo, Giacomo Gesù, Daniel Silva Gonzales, Raffaele Ligorio, Giampaolo Moscia, Romolo Napolitano, Roberto Pedetta, Modesto Peralta Suarez,  Claudio Piccirilli, Vito Pollaci, Giancarlo Porcacchia, Renato Rotondi, Luigi Russo, Lodovico Salis, Paolo Sbrescia, Antonio Sorrentino, Sandro Verzilli, Andrea Zaccaria  e con la partecipazione di Cristiano Leopardi
Viaggio all’isola di Sakhalin è liberamente ispirato all’esperienza che  Anton Cechov – nell’esercizio della sua seconda professione, quella di medico – fece alla fine dell’’800 visitando la colonia penale posta all’estremo oriente della nazione russa. Allo sconvolgente reportage cecoviano sulle condizioni di detenzione degli ergastolani relegati nell’isola di ghiaccio, si intreccia il racconto di una delle più sorprendenti esperienze dello scienziato cognitivo Oliver Sachs. Nell’ “isola dei senza colore” Sacks incontra uomini e donne che l’isolamento ha resi ciechi ai colori – “acromatopsia” è il nome scientifico della malattia diffusa da un gene misterioso, trasmesso di padre in figlio. Lo spettacolo intreccia dramma e commedia, seguendo la traccia del medico che prova a sconfiggere, con la passione dello scienziato- missionario, quel male terribile che è la “cecità degli affetti” : il male che colpisce in ogni tempo, luogo e condizione, coloro che vivono reclusi e privati delle fondamentali relazioni umane e affettive. (viaggio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La “nostra” Africa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 agosto 2009

Habib KoiteCaorso (PC)  venerdì 11 e sabato 12 settembre 2009 Due giorni dedicati alla musica africana, un’esplosione di ritmo dal continente nero al cuore della pianura padana. La mia Africa, in omaggio al regista Sidney Pollack scomparso nei giorni di ideazione della manifestazione. Magiche notti d’estate alla Rocca Mandelli di Caorso, per evocare atmosfere lontane, che ricordano e accompagnano il cammino della musica africana, diffusa dalle vicende storiche fin nelle Americhe e nei Caraibi. Un itinerario che si è diramato nelle direzioni più diverse, influenzando le sonorità di generi anche molto differenti tra loro. “La vita può essere bella o brutta ovunque tu vivi. Le persone devono capirlo. Anche se il Mali è povero abbiamo ancora una alta qualità della vita: si può andare in giro e sorridere, e qualcuno ti sorriderà a sua volta. Ci ho pensato a lungo e non sono sicuro che i paesi poveri abbiano una qualità della vita inferiore”. Sul palco di Caorso sale Lura, con il suo Grupo, nata a Lisbona, ma con l’anima residente Capo Verde. Le sue sonorità sono gemme delicate, intensa sodade, infinita grazia e di pura energia, nel quale funana e coladera, morna e batuque, jazz e pop d’autore si fondono in un linguaggio perfetto e dal fascino inaudito. Lura è esplosa sui palchi internazionali come la unica vera erede della grande Cesaria Evora, nonostante tra le due artiste esistano differenze stilistiche notevoli, ma già all’inizio della sua carriera per Lura il giornalista portoghese José Eduardo Agualusa scrisse grandi parole di elogio “A chiunque mi chieda un nome per il futuro della musica di Capo Verde io rispondo senza dubbi, Lura”. Gli spettacoli sono a ingresso gratuito e hanno inizio alle 21.30. Mercatino etnico e stand gastronomici sopraffini accoglieranno gli spettatori. Caorso si raggiunge dall’Autostrada A 21 (TO – PC – BS), uscita Caorso e i concerti si terranno nella Rocca Mandelli, cuore del paese. http://www.ellastudio.it/articolo-3310.htm

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »