Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘identificazione’

Riapertura di un Centro di Identificazione ed Espulsione

Posted by fidest press agency su sabato, 7 gennaio 2017

corte europea giustizia“Il dibattito sulla riapertura di un Centro di Identificazione ed Espulsione per regione è surreale. Non tiene conto del loro fallimento storico certificato da rapporti istituzionali, nonché da numeri e sentenze” A dichiararlo è Patrizio Gonnella, presidente della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili (CILD). “Nel 2007 – prosegue Gonnella – ci fu un rapporto governativo redatto da una commissione presieduta dal diplomatico Staffan de Mistura che ne certificava indegnità e ineffettività. Il tutto confermato nel 2014 dal rapporto della Commissione per la tutela e la promozione dei Diritti Umani del Senato. Allora i CIE erano ben 13, quasi uno per regione, ed il tasso di espulsioni dopo la detenzione dell’immigrato irregolare per periodi anche lunghi era inferiore al 50%”.
“Dunque – sostiene ancora il presidente di CILD – gli immigrati erano trattenuti spesso senza alcun legame con l’espulsione successiva che dipende solo dagli accordi con i paesi di provenienza”. I rapporti dell’organizzazione Medici per i Diritti Umani e dell’Università di Bari, nonché le denunce della campagna Lasciatecientrare, mostrano quanto i CIE fossero luogo di sistematica violazione dei diritti umani e di affare per società senza scrupolo. Recentemente la Corte Europea dei Diritti Umani ha dichiarato inaccettabile la reclusione nel centro di Lampedusa perché priva di controllo giurisdizionale adeguato. “Per tali ragioni – conclude Patrizio Gonnella – siamo contro alla apertura di nuovi Centri di Identificazione ed Espulsione, così come alle proposte di espulsioni veloci che mettono a rischio i diritti umani dei migranti ed invece sosteniamo progetti di rimpatrio volontario come richiesto da una direttiva UE del 2008”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo sistema di identificazione digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 luglio 2015

tar lazioIl TAR del Lazio ha dato ragione ad Assintel e Assoprovider: le due associazioni di Confcommercio avevano impugnato il Decreto SPID in quanto lesivo della concorrenza nell’ambito della costruzione del nuovo sistema di identificazione digitale.La prima sezione del tribunale amministrativo ha infatti annullato le prescrizioni contenute nell’articolo 10 del Decreto della Presidenza del Consiglio (G.U. n. 285 del 9 dicembre 2014), accogliendo in toto le censure articolate dallo Studio legale Sarzana e Associati, relativamente ai requisiti necessari per esercitare le attività degli Identity Provider.Il pomo della discordia è stato il requisito che impone un capitale sociale sproporzionato per potersi accreditare come fornitori dello SPID, capitale a cui gli operatori pubblici non sono invece soggetti: questo avrebbe dato luogo ad una indebita discriminazione in favore di questi ultimi, introducendo effetti distorsivi nel mercato e cagionando una rarefazione della concorrenza nel settore, in pieno contrasto con quanto prescrive l’ordinamento comunitario.“E’ un primo grande risultato per ridare dignità alle piccole imprese digitali, in un Paese in cui l’Innovazione è troppo spesso appannaggio di poche grandi realtà che falsano il mercato”, commenta Giorgio Rapari, Presidente Assintel.“La digitalizzazione del paese deve essere un processo partecipativo non discriminatorio e lo Stato non può contemporaneamente auspicare la nascita e sviluppo delle startup e poi limitare artificiosamente i settori nei quali queste possono operare. L’innovazione non è una questione di capitale sociale ma solo e soltanto di capitale umano. Assoprovider ritiene che sia giunto il tempo di rimuovere tutti i vincoli che frenano la diffusione dal basso dei servizi e della tecnologia, cosa che riguarda anche il vincolo di 1 milione di euro di capitale sociale minimo richiesto per divenire gestore di Posta Elettronica Certificata”. Dino Bortolotto, Presidente Assoprovider

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Segnalare numero cellulare in rete

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2011

Oggi, in base al dlgs 196/2003 sulla privacy (già legge 675/1996), è proibito rendere noto finanche il numero di utenza del cellulare. Nel concetto di dato personale rientra “qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale”. Configura allora il trattamento illecito sanzionato dal codice della privacy la condotta di chi per vendetta nei confronti del titolare dell’utenza, diffonde sul web il recapito del “rivale”: inevitabile è la sanzione penale. È questa la severa sanzione comminata oggi dalla Corte di cassazione, con la sentenza n. 21839, pubblicata il primo giugno 2011 che ha confermato la condanna già inflitta dalla Corte di Appello di Milano l’11 maggio 2010. Gli ermellini con la sentenza che Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” riporta hanno confermato la condanna a quattro mesi con la sospensione condizionale ai danni del frequentatore di una chat line protagonista di un litigio con il gestore del “forum”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aldo Tagliaferro: Identificazione e memoria

Posted by fidest press agency su domenica, 24 aprile 2011

Reggio Emilia  Venerdì 6 maggio 2011 alle ore 17.30  Via San Carlo, Chiesa di San Carlo (Durata della mostra: 6 maggio – 22 maggio 2011 tutti i giorni feriali dalle 16.00 alle 20.00  Sabato e Domenica: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00) Nell’ambito di Fotografia Europea 2011, la manifestazione internazionale di fotografia che Reggio Emilia ospita dal 2006, il magico spazio della Chiesa di San Carlo accoglierà due importanti e monumentali lavori storici di Aldo Tagliaferro, che non venivano esposti al pubblico da oltre un decennio: Memoria-identificazione in una variabilità temporale, 1973 Sequenza di 10 riporti fotografici su tela emulsionata per complessivi 92×900 cm. Identificazione oggettivizzata, 1973 Sequenza di 20 riporti fotografici su tela emulsionata per complessivi 112×700 cm.  L’evento, accompagnato da uno scritto di Daniela Palazzoli, è curato dall’Associazione culturale Flag NO Flags di Reggio Emilia, con la consulenza ed il supporto artistico di Osart Gallery, Milano. Con la collaborazione dell’Archivio Aldo Tagliaferro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Minacce Alemanno

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2011

Il Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo, esprime la sua solidarietà a Gianni Alemanno, appresa la notizia di una lettera con proiettile recapitata in Campidoglio e indirizzata al Sindaco. «E’ una vile minaccia che in nessun modo potrà incidere sull’operato del Sindaco e dell’amministrazione di Roma Capitale – ha detto Cutrufo – Siamo certi che saranno effettuati tutti i controlli necessari per una rapida identificazione dei responsabili di questo gesto gravissimo, che è in totale contrasto con l’impostazione orientata al confronto e al dialogo democratico, cui si ispira tutta l’azione di governo del Sindaco e della Giunta».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Certificati medici online

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 marzo 2011

Secondo forniti dall’INPS, oggi sono stati trasmessi online all’Istituto 71.194 certificati di malattia di dipendenti pubblici e privati. A livello regionale gli invii odierni sono così distribuiti: 12.191 in Lombardia, 9.622 nel Lazio, 6.135 in Sicilia, 5.914 in Emilia Romagna, 5.685 in Veneto, 5.531 in Campania, 5.192 in Piemonte, 4.479 in Toscana, 3.416 in Puglia, 2.743 in Calabria, 1.811 in Liguria, 1.648 nelle Marche, 1.640 in Sardegna, 1.381 in Friuli Venezia Giulia, 1.034 in Abruzzo, 966 in Umbria, 624 in Provincia di Trento, 533 in Provincia di Bolzano, 340 in Basilicata, 192 in Molise e 117 in Valle d’Aosta. Dalla data di attivazione della nuova procedura, il totale dei certificati trasmessi raggiunge così la cifra di 7.098.255 unità, con la seguente ripartizione per Regione: 1.798.817 in Lombardia, 949.577 nel Lazio, 620.847 in Veneto, 525.701 in Sicilia, 523.210 in Emilia Romagna, 485.688 in Campania, 376.199 in Piemonte, 307.094 in Toscana, 288.830 in Puglia, 222.307 in Calabria, 199.874 nelle Marche, 134.177 in Abruzzo, 122.349 in Liguria, 110.629 in Sardegna, 101.835 in Friuli Venezia Giulia, 89.078 in Provincia di Bolzano, 80.073 in Umbria, 70.810 in Provincia di Trento, 47.092 in Basilicata, 24.241 in Molise e 19.827 in Valle d’Aosta. Come comunicato dal ministro Renato Brunetta, i medici dispongono anche di un nuovo servizio per l’invio telematico che consente di risolvere eventuali situazioni di digital divide, quali l’indisponibilità di banda larga in alcune aree territoriali oppure l’impossibilità temporanea di usare un computer. L’INPS ha infatti messo a disposizione dei medici il numero verde 800180919 tramite il quale, previa identificazione, è possibile trasmettere con una semplice telefonata il certificato medico. Si ricorda che sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione è consultabile una sezione informativa (http://www.innovazionepa.gov.it/lazione-del-ministro/certificati-di-malattia-online/la-nuova-procedura.aspx) sui servizi e sui numeri utili a disposizione dei medici, dei datori di lavoro e dei lavoratori dipendenti nonché le risposte ai quesiti più ricorrenti e i dati aggiornati dei flussi dei certificati inviati.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Greek Passion

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Palermo 29 aprile – 8 maggio 2011 (tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 17). Teatro Massimo – piazza Verdi 1. Anche nel 2011 il Teatro Massimo propone in Stagione un’opera rara del Novecento storico, in un’edizione mai rappresentata in Italia:The Greek Passion. Affascinante affresco corale di sensualità e fede, capolavoro del musicista ceco Bohuslav Martinu (1890-1959) autore anche del libretto ispirato alla novella Cristo di nuovo in croce del celebre scrittore greco Nikos Kazantzakis (nato a Creta nel 1883 e morto a Friburgo mel 1957, autore anche di Zorba il Greco e L’ultima tentazione), The Greek Passion fu completata nel 1957 e più volte rielaborata dal compositore che, morto nel 1959, non poté mai vederla in scena. Durante la preparazione dell’opera, Martinu collaborò fittamente con Kazantzakis e andò in Grecia per conoscere l’ambientazione originale della vicenda narrata e studiare la musica popolare e quella liturgica bizantina. La composizione di Greek Passion rappresenta il supremo impegno artistico e spirituale di Martinu, attratto dall’afflato epico del testo di Kazantzakis, dal compresente tono epico e dal senso di pietà religiosa che lo pervade.L’opera narra il processo di identificazione dei suoi personaggi coi ruoli della rappresentazione sacra della passione di Cristo alla quale si appresta il villaggio greco di Lykovirissi, che fa da sfondo. Contemporaneamente si sviluppano le polemiche per l’accoglienza di alcuni profughi provenienti da una località vicina invasa dai Turchi. Da questo scorcio emergono tematiche assai attuali che si incrociano sul doppio piano della vita reale e della rappresentazione teatrale. Sul podio dell’orchestra del Teatro Massimo debutta Asher Fisch, noto direttore israeliano, già assistente di Daniel Barenboim. La regia è affidata a Damiano Michieletto, formatosi alla Scuola “Paolo Grassi” e all’Università Ca’ Foscari, vincitore del Premio Abbiati, considerato fra i più interessanti della scena teatrale italiana; le scene sono di Paolo Fantin, i costumi di Silvia Aymonino.Il cast, numerosissimo, comprende nei ruoli principali, Ladislav Elgr (Manolios), Judith Howarth (Katerina), Jan Vacik (Yannakos),Luiz-Ottavio Faria (Fotis The Priest) e Mark S. Doss (Grigoris The Priest). Il Coro del Teatro Massimo è diretto da Andrea Faidutti, il Coro di voci bianche da Salvatore Punturo.Costo dei biglietti: da euro 10 a euro 125, in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 – 15, tel. 0916053580 / fax 091322949 sul sito http://www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Amit-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (damiano, costumi, greek passion)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Wi-Fi libero?

Posted by fidest press agency su sabato, 15 gennaio 2011

In questi giorni inizia l’esame del disegno di legge 2494, che nel testo presentato, prevede l’abolizione dell’articolo 7 del “Decreto Pisanu”. Allo stesso tempo, l’articolo 2 del cosiddetto “Decreto Milleproroghe” ha già modificato in senso meno restrittivo tale l’articolo 7 (salvo modifiche in sede di conversione). In totale, non è ancora chiaro come cambierà la normativa in materia d’identificazione degli utenti che utilizzano reti condivise, né (se dovesse essere confermata in sede di conversione la cancellazione dell’obbligo di conservare i dati e registrare gli utenti recentemente intercorsa), come farebbe il gestore del servizio Wi-Fi a collaborare con la Polizia Postale o la Guardia di Finanza.
Endian, azienda italiana leader nelle soluzioni open source di Unified Threat Management (UTM) e network security, mette in guardia i gestori di servizi Wi-Fi dai possibili pericoli, in termini di responsabilità (civile e penale). La navigazione libera mette il gestore del servizio in una posizione difficile, poiché anche se non gli si richiede più (a livello normativo) di tenere traccia degli utenti che hanno usufruito del servizio, egli rimane il responsabile, o quanto meno il referente, qualora venissero riscontrate attività illecite nella sua rete. In caso di accertamenti da parte delle autorità giudiziarie, il gestore dovrà, infatti, innanzitutto dimostrare di non essere egli stesso l’autore di tali attività e di aver usato un buon grado di diligenza nella predisposizione di tutte le misure adeguate a tracciare il colpevole (anche se occorre verificarne la compatibilità con la normativa sulla privacy).
Per questo motivo, a prescindere da quelle che saranno le misure più idonee a garantire “un giusto equilibrio tra la libertà di comunicazione, lo sviluppo della new economy e idonei standard di sicurezza” che il tavolo tecnico del Parlamento individuerà nei prossimi mesi, i gestori dei servizi Wi-Fi dovrebbero preferire soluzioni con funzionalità HotSpot, invece che Access Point, poiché così facendo si tiene separata la propria rete da quella in cui si offre il Wi-Fi pubblico; è possibile monitorare il traffico web attraverso l’analisi e il filtro dei contenuti; autenticare in maniera univoca l’utente, e quindi rintracciarlo se necessario; mantenere traccia di tutto il traffico attraverso i file di log. Infine, è bene abbinare queste funzionalità con quelle di protezione reti (UTM), che impediscono intrusioni attraverso firewall avanzati.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il televoto di miss Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

Il Servizio di televoto abbinato al programma  di Miss Italia è fornito dalla  RAI  e da NeoNetwork, con Telecom Italia, Vodafone, Wind e H3Gi.
Televoto da telefono fisso:  è consentito soltanto dalle utenze fisse situate in Italia. Non è possibile quindi  effettuarlo né dai telefoni pubblici, né dai cellulari, né dalle utenze fisse all’estero. Il numero: 894.003SMS:  sono possibili solo da telefoni cellulari, inviando un SMS con il numero di identificazione personale della miss scelta al numero 47222. Costo: 0,75 centesimi più Iva per ciascuna chiamata, o SMS con il voto effettivamente espresso.  Il numero massimo di voti validi effettuabili via telefono fisso e mobile è così disciplinato:
Prima serata  (11 settembre): 4 voti per ogni sessione di voto. (6 SESSIONI IN TOTALE)
Seconda serata (12 Settembre): 4 voti per ogni sessione di voto. (6 SESSIONI IN TOTALE)
Terza serata (13 Settembre): per le prime 6 sessioni, tre voti per sessione di voto. Per la finale – che decreta la Miss Italia 2010 – si avranno a disposizione cinque voti per utenza telefonica, sia fissa che da mobile. Nel caso in cui l’utente invii un numero eccessivo di SMS di voto (superando la soglia permessa per sessione), oppure una sintassi di voto non corretta, riceverà un messaggio gratuito di errore. Anche per le chiamate da fisso, in caso di superamento della soglia di voti esprimibili, il sistema avvertirà gratuitamente che non è più possibile votare da quella utenza telefonica.In caso di voto erroneo (per esempio digitando il codice di una miss che il quel momento non è in gara), il sistema avvertirà gratuitamente dell’errore e permetterà di riformulare il voto. Le telefonate e i messaggi pervenuti al di fuori di detto arco temporale sono au¬tomaticamente rifiutati dal sistema.  Gli SMS di invio saranno gratuiti per tutti i clienti degli operatori che hanno aderito al servizio.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sequestrato night club cinese a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

“Non è la prima volta che la criminalità cinese si manifesta sotto una delle sue innumerevoli forme nella zona est della città”. Così Alessandro Calgani, responsabile romano dell’Italia dei Diritti, commenta il sequestro preventivo eseguito in un locale a luci rosse della Capitale sito in via Casilina e gestito interamente da cinesi. All’interno del night club, che ospitava quindici prostitute, è stata trovata anche una nuova sostanza stupefacente di origine asiatica chiamata “K-Fen”, oltre a dosi di hashish, marijuana e svariate pasticche di ecstasy. “Rimango dell’opinione – continua Calgani – che serva una struttura ad hoc delle forze dell’ordine specializzata e focalizzata sulla realtà della comunità cinese, molto più complicata da gestire, vista anche la maggiore difficoltà di identificazione dei soggetti che vi appartengono, vuoi per tratti somatici, ma soprattutto per la trascrizione in lingua delle generalità. Alle periferie deve essere fornita una risposta di sicurezza tale da non creare veri e propri quartieri d’oriente. Sicuramente – conclude il rappresentante del movimento presieduto da Antonello De Pierro – tale soluzione non può essere quella attuale, con ripetute chiusure dei commissariati, tra i quali quello di Centocelle, l’estensione del provvedimento al Casilino e con altre strutture di polizia di zona su cui pende la mannaia dello sfratto”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Linguaggio massonico

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 febbraio 2010

Nell’interrogatorio di Ciancimino J. Emergono particolari di grande significatività che si vorrebbero far passare sotto silenzio. Dalla testimonianza di Ciancimino emerge che nei “pizzini” di Provenzano si faceva cenno ad un “grande architetto”. Nel linguaggio massonico il GADU (Grande Architetto dell’Universo… v.  http://utenti.multimania.it/armeria/Giantulli02.htm… viene genericamente identificato nel Creatore, ma anche in un massone dotato di forza, di energia generativa o distruttiva, ciclica e infinita.  L’uso di un linguaggio massonico lascia molti interrogativi sulla identificazione… perchè proprio “grande architetto” e non idraulico o ragioniere? Cosa e chi si intende nei pizzini di Provenzano? E’ certo che il linguaggio massonico potrebbe indicare una via a senso unico. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Proroga ordinanze antiprostituzione

Posted by fidest press agency su sabato, 30 gennaio 2010

Roma. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha firmato la proroga per un anno delle ordinanze antiprostituzione e antiborsone la cui scadenza era fissata per domani, 30 gennaio. L’Ordinanza antiprostituzione – emanata il 15 settembre 2008 – prevede una sanzione di 200 € per i clienti e per chi adesca al fine di prostituirsi. Inoltre, a tutti coloro che scelgono di abbandonare il racket della prostituzione viene garantita l’assistenza da parte dei servizi sociali comunali. A tutt’oggi, l’ordinanza ha prodotto i seguenti risultati: in 501 giorni di vigenza, 10.601 multe elevate nei confronti di chi esercita la prostituzione; 856 nei confronti di clienti, dei quali il 15% residente fuori dal Comune di Roma, per un totale di 11.457 sanzioni. I fermi per identificazione sono stati 9.780 e 236 le prostitute minori sottratte alla strada. Inoltre, sono stati adottati 135 decreti di espulsione e 391 decreti di allontanamento e 19 i fogli di via; 361 sono state le denunce presentate all’autorità giudiziaria e 33 gli arresti. L’ordinanza antiborsone, invece, prevede il divieto di trasporto di beni o merci all’interno di contenitori come borsoni o sacchi di plastica qualora il trasporto si configuri come strumentale alla vendita su aree pubbliche in forma itinerante e abusiva. A tutt’oggi, questa Ordinanza ha prodotto il sequestro di 473mila “pezzi” di merce contraffatta.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seconda stagione sinfonica

Posted by fidest press agency su martedì, 17 novembre 2009

A Roma e nel territorio dei Castelli Romani a partire dal 20 dicembre sino a luglio al via la seconda Stagione Sinfonica della Orchestra Sinfonica dell’Europa Unita. In programma una serie di concerti  La Oseu, compagine di Professori di elevato livello artistico, nasce con l’obiettivo di diffondere la Grande Musica come mezzo di unione e identificazione fra gli Stati d’Europa. In quanto organico internazionale, riserva ospitalità esclusivamente a Direttori d’Orchestra e Solisti che si sono imposti e che continuano ad imporsi nel panorama del Concertismo di alto profilo. La OSEU, dal 2006, ha dato vita ad un evento esclusivo, il “Concerto Evento Pontefice”, un appuntamento che vuole ricordare momenti storici importanti attraverso la musica.
Ricordiamo che nel corso della prima Stagione il Concerto della Repubblica del 1° giugno è stato impreziosito e onorato dalla Medaglia conferita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per il suo alto valore artistico e culturale.  Tra le novità del 2009/2010 segnaliamo il Concerto del 29 giugno in Campidoglio: il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, colti i successi di pubblico e di critica maturati dalla OSEU negli anni, ha espresso il desiderio di ripristinare quello che nei tempi passati era un appuntamento tradizionale per la Capitale, il Concerto offerto al Papa nella Piazza del Campidoglio in occasione della Festa dei S.S. Pietro e Paolo. Dal 29 giugno 2010, ogni anno, proprio nel giorno considerato idealmente la Festa del Papa, il Concerto Evento Pontefice sarà offerto alla cittadinanza romana per festeggiare il Vescovo di Roma. (concerti)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: operazione proter park

Posted by fidest press agency su domenica, 8 novembre 2009

«Ben 27 infrazioni contestate ad altrettanti  parcheggiatori abusivi per un importo di 19.143 euro, 12  persone  sottopose a fermo, perché  privi di documenti di identificazione e 1 arresto per mancata ottemperanza al decreto di espulsione. Sono questi i risultati dell’operazione “Proter Park”, portata a termine dal I Gruppo della Polizia Municipale in collaborazione con il Gruppo Speciale della Polizia Municipale P.I.C.S. e con la Polizia di Stato, per quanto riguarda l’attività di identificazione.  I soggetti ai quali sono state contestate le infrazioni sono per la maggior parte egiziani, iracheni, bengalesi, trovati a svolgere l’attività abusiva in Piazza della Repubblica, Piazza Venezia, Lungotevere Raffaello Sanzio,Rione Testaccio, Piazza Bocca della Verità, Piazza Augusto imperatore.     L’operazione della Polizia Municipale si inserisce  in un modello di “protezione dinamica  a rete in favore del territorio”, che è partito da un monitoraggio dei 99 posteggiatori abusivi presenti nel Centro Storico.La Polizia Municipale ha individuato i punti e le fasce orarie dove gli stessi in genere svolgono la loro attività predisponendo una mappatura precisa. Le aree maggiormente interessate al fenomeno dei parcheggiatori abusivi sono risultate essere: le zone limitrofe agli ospedali San Giovanni, Bambin Gesù e Fatebenefratelli; i dintorni delle Stazioni Ferroviarie di Termini e P.le Ostiense; piazza della Repubblica; l’area Colosseo (via Nicola Salvi, via degli Annibaldi); il tratto di Lungotevere compreso tra P.te Mazzini e P.te Garibaldi; il rione Parione (L.go Teatro Valle, L.go S. Pantaleo, P.zza della Cancelleria, P.zza Vidoni, P.zza de’ Massimi, P.zza Cairoli); il rione Trevi; il rione Campo Marzio (P.zza Augusto Imperatore, L.go degli Schiavoni); il rione Testaccio (via Galvani, via di Monte Testaccio, via Zagaglia, via del Campo Boario, L.go G.B.Marzi, Piazza Giuistiniani). Nei prossimi giorni verrà predisposto un sistema di presidio e controllo del territorio, al fine di contrastare il fenomeno  con attività di prevenzione e, se necessario, di  repressione».

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dalla genetica all’ambiente

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2009

Pavia 16-19 Settembre 2009 Palazzo San Tommaso – Università di Pavia V Congresso nazionale della Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica – SISMEC, di cui è presidente la Prof.ssa Cristina Montomoli. Al centro dell’incontro, che vedrà la partecipazione di molti scienziati stranieri, sono le ultime frontiere della genetica molecolare in ambito medico, con particolare attenzione ai fattori di rischio ambientale. “La ricerca clinica, negli ultimi anni, – spiega la prof. Montomoli – ha subito una radicale trasformazione a seguito dello sviluppo della genetica molecolare e della identificazione di nuovi fattori di rischio ambientali a cui non è sempre corrisposta una adeguata programmazione di interventi sia preventivi che terapeutici. La sfida è quella di allargare le conoscenze sul ruolo dei fattori genetici e ambientali, quali fattori causali di numerose patologie di interesse sociale.”  Si rende quindi sempre più pressante l’esigenza di sviluppare nuove metodologie di disegno degli studi e di analisi di dati in contesti completamente nuovi, portando in primo piano il ruolo di discipline quali la statistica medica e l’epidemiologia clinica.  Il convegno vedrà la partecipazione e il confronto fra esperti di diverse estrazioni e di diverse istituzioni pubbliche e private in approcci multidisciplinari: esperti di Istituti di Ricerca, di Aziende Sanitarie, di Agenzie che si occupano dell’ambiente, dell’industria farmaceutica e del mondo accademico.  Il convegno darà anche spazio ai giovani ricercatori e operatori sanitari impegnati su questo tema; per loro sono previsti tre corsi tutoriali, un workshop satellite e sessioni parallele sui temi più attuali della ricerca clinica ed epidemiologica. http://www.unipv.it http://www.dssap.or/dallageneticaallambiente2009

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Raccolta differenziata

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2009

Servizi Ambientali Veneto Nord Orientale, lancia per primo in Italia il progetto pilota “Anch’io faccio la differenza!”, campagna informativa dedicata ai cittadini extracomunitari.Per coinvolgere i cittadini e spiegare in maniera divertente come differenziare, è stato ideato anche un progetto di alta valenza sociale di integrazione: “Se fai bene ti premio, se fai male ti insegno” che si concluderà con l’assegnazione di tanti premi di eco-design, al 100% riciclati, realizzati dalla “Piccola Comunità”, che verranno mostrati in anteprima in sede di Conferenza. L’intera campagna ha come caratteristica principale quella di rendere il cittadino extracomunitario protagonista: la scelta di utilizzare dei volti di stranieri ha lo scopo di agevolare l’identificazione delle persone al messaggio veicolato. Ecco allora che nei manifesti realizzati per la campagna troviamo i volti di 12 persone che, nella loro lingua di origine, con traduzione in italiano, “comunicano” lo slogan e lo scopo della campagna: “Anch’io faccio al differenza!”. Il manuale “Anch’io faccio la differenza!” contiene una descrizione dettagliata di tutte le tipologie di rifiuto, corredata da foto e disegni, e prevede accanto ai testi in lingua straniera la traduzione in italiano per incentivare l’integrazione degli immigrati il più possibile. È completato da schede contenenti tutte le caratteristiche e le istruzioni sul servizio di raccolta rifiuti di ciascun Comune. Il progetto “Se fai bene ti premio, se fai male ti insegno”, ovvero gli extra-vigili rappresenta la seconda fase della campagna informativa e consiste nel trasformare 5 cittadini di origine straniera, opportunamente formati, in vigili ecologici con il compito di consegnare materiale informativo a chi fa una cattiva raccolta differenziata e premiare i comportamenti corretti.  I 5 vigili avranno il compito, ogni settimana per 4 mesi, di “controllare” zone a rischio (ovvero isole ecologiche dove si è appurato che si verificano conferimenti sbagliati o luoghi dove è frequente l’abbandono di rifiuti) informando le persone che hanno comportamenti non conformi e premiando invece differenzia in maniera corretta. Ogni vigile, riconoscibile dall’apposito tesserino Savno, indosserà una divisa realizzata in cotone riciclato in cui è riportato lo slogan della campagna (“Anch’io faccio la differenza!”) con abbinata una borsa realizzata in pvc riciclato.  Tutta la campagna ruota attorno al tema del riciclo e del riuso, dimostrando, anche attraverso i premi di eco-design o illustrando i vantaggi della sede SAVNO interamente riciclata, che differenziare ha un significato e uno scopo concreti.  Il progetto, ideato e realizzato per la prima volta da Savno, potrà essere riproposto in altre realtà, seguendo l’esempio dell’azienda che è disponibile a trasferire il proprio Know How ad altre aziende o comuni impegnati a favorire l’integrazione tra le diverse culture.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le rivolte nei CPT

Posted by fidest press agency su martedì, 7 aprile 2009

Il responsabile lombardo per l’immigrazione dell’Italia dei Diritti Lo Verde dichiara:” Nei prossimi giorni mi recherò al CPT per avere un quadro più preciso di quanto avvenuto” “Il CPT di via Corelli è saturo di persone esasperate”. Antonino Lo Verde, responsabile lombardo per l’immigrazione dell’Italia dei Diritti, così commenta la rivolta degli extracomunitari che la sera del 5 Aprile sono saliti sul tetto del Centro di identificazione ed espulsione, per protestare contro alcune norme del pacchetto sicurezza del Governo. Durante la manifestazione di protesta è rimasto ferito un immigrato, le dinamiche sono ancora da verificare. “La situazione critica si protrae da molti anni,- spiega Lo Verde- ci sono anche elementi positivi all’interno del CPT, come ad esempio la mensa gestita dalla Croce Rossa, ma in generale io stesso ho raccolto testimonianze di immigrati che lamentano all’interno del centro situazioni di vita definite “schifose” . Ad esempio all’interno del CPT c’è promiscuità di uomini e transessuali con tutte le conseguenze che questo comporta. All’interno del centro, convivono etnie e culture molto diverse tra di loro e ciò non è semplice,così come non è facile condividere gli spazi comuni con molte persone,ed è comprensibile che si verifichino episodi di protesta più o meno violenti in cui le forze dell’ordine non intervengono certo con la mano di velluto. Nei prossimi giorni mi recherò al CPT- annuncia Lo Verde- per avere un quadro più preciso di quanto avvenuto”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »