Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘imbarcazione’

Previsto per luglio il varo del Baglietto 48m

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

baglietto.jpgLa Spezia. Procede secondo i tempi previsti la costruzione dello scafo Baglietto 10228, imbarcazione di 48m dislocante in acciaio e alluminio sotto le 500t. Anche questa imbarcazione, evoluzione del MY Andiamo, porta la firma, per gli esterni, di Francesco Paszkowski Design di cui si riconoscono gli stilemi classici della tradizione Baglietto. Gli interni sono invece ad opera dell’Interior Design del cantiere. Il layout è classico e prevede 4 cabine ospiti sul ponte inferiore e cabina armatoriale a tutta larghezza sul ponte principale.Molti i punti di forza di questo progetto, che può contare su considerevoli 350 mq di area abitabile.Grandi volumi e ampia vivibilità per le aree esterne, in particolar modo il ponte sole offre 140mq interamente dedicati alla convivialità e alla vita all’area aperta. Qui trovano posto una grande piscina infinity con prendisole a poppa, un’area pranzo centrale ed un’ampia zona prendisole a prua. Un’ulteriore zona pranzo esterna è situata sul ponte superiore.Per gli interni, l’Interior Design Baglietto ha disegnato una barca dal gusto moderno e raffinato, caldo ed accogliente. Colori giocati su essenze chiare del noce nazionale e richiami in color oro e ottoni bronzati riscaldano gli ambienti, rischiarati anche dal parquet in noce canaletto che caratterizza le zone giorno. Moquette chiara con intarsi in legno e ampio uso di pelli color crema interrotte da tagli irregolari, anch’essi in legno, caratterizzano, invece, le pareti delle cabine.I saloni, sia del main deck che dello skylounge, godono di ampia luminosità grazie alle grandi finestrature a tutta altezza che garantiscono l’ingresso di luce naturale e consentono una vista diretta sul mare. Ripensata anche la cucina dedicata all’alta ristorazione, con grande isola centrale e accesso diretto alle celle frigo.Una particolare attenzione è stata data agli spazi tecnici utilizzati per lo storage, necessario nelle lunghe navigazioni transatlantiche, e che includono, tra l’altro, anche un ambiente specificatamente pensato per il deposito dei bagagli. Lo spostamento a prua dell’alloggio dei tender ha permesso di ridisegnare completamente l’area di poppa: qui un grande beach club di 47mq ospita una zona conversazione con bar, gym e bagno turco rendendolo spazio ideale da cui godere di momenti di relax a contatto con il mare.
Il 48m #10228 sarà equipaggiato di 2 motori Caterpillar 3512 DITA-SCAC che consentono una confortevole velocità massima di 16 nodi ed una velocità di crociera di 12 nodi. L’imbarcazione, è classificata con la massima classe Lloyd’s Register of Shipping.Il nuovo 48m è disponibile alla vendita e sarà presentato in anteprima mondiale ai prossimi saloni di Cannes e Monaco 2018. (foto: baglietto copyright)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Naufragio imbarcazione Bright

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 maggio 2018

Il 7 e 8 maggio, in relazione alla notizia del naufragio dell’imbarcazione Bright presumibilmente avvenuto il 2 maggio a 300 miglia a oriente delle Isole Azzorre la nave Alpino della marina militare italiana effettuerà un transito programmato in quelle acque, per una ulteriore ricerca con impiego elicottero di bordo. Il Portogallo è stato informato dell’iniziativa italiana intesa ad ottimizzare l’intervento di soccorso per rintracciare i naufraghi.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Baglietto firma una nuova commessa

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

la speziaLa Spezia. Il 2017 si conferma un anno di grandi successi per Baglietto, che dopo la vendita del 46m Fast Lucky me e di una nuova imbarcazione dislocante di 54m completamente in alluminio per un armatore Americano, annuncia oggi una nuova commessa di 55m in acciaio e alluminio per un cliente Europeo. La vendita dello scafo no. 10225 del cantiere spezzino è avvenuta grazie al fattivo supporto di Cornelius Gerling di Edmiston Monaco. Firmato Francesco Paszkowski Design, il nuovo 55m fa parte della piattaforma tradizionale di Baglietto (la T-Line), la consegna è prevista per il 2019. Le linee morbide e filanti sono quelle ben riconoscibili di Baglietto che, come pure le falchette ribassate e le prese d’aria laterali, connotano il marchio di fabbrica del Gabbiano.Il layout è, invece, molto personale e prevede 6 cabine. Tra le caratteristiche, un considerevole sun deck di 160mq ed uno spazioso beach club. Ulteriori dettagli vengono mantenuti confidenziali in questa fase.Commenta Michele Gavino, CEO Baglietto: “Questo 55m segna la terza commessa acquisita da Baglietto negli ultimi 8 mesi, nel corso dei quali abbiamo anche consegnato 2 nuovi prodotti (il 48m Andiamo ed il 1° MV19) e presentato 2 nuovi progetti che vengono a completare la nostra rinnovata gamma; il re-style del 46m Fast ed il nuovissimo 70m firmato Mulder Design. Stiamo lavorando con grande impegno e molta umiltà sia sul prodotto, che sempre più vogliamo sia di grande qualità che sulla ricerca e sviluppo, in modo da poter offrire ai nostri clienti una gamma varia e flessibile. E questi risultati, che arrivano al termine dei saloni di settembre, ci confortano e ci motivano a fare sempre meglio”.Attualmente in costruzione presso il cantiere di La Spezia, oltre alla nuova commessa di 55m, anche un 48m dislocante gemello del MY Andiamo ed un 43m della linea fast. La gamma Baglietto include inoltre, nella sua Fast Line progetti di 38m, 43m e 46m ; 41m, 44m, 50m e 55m disegnano la più moderna V-Line mentre 2 progetti di 43m e 62m oltre al nuovissimo 70m completano la linea tradizionale (T-Line) in acciaio e alluminio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Naufragio imbarcazione diretta a Lampedusa

Posted by fidest press agency su sabato, 4 giugno 2011

Sono almeno 150 le persone annegate e molte risultano ancora disperse a seguito del capovolgimento di un’imbarcazione al largo delle coste tunisine nel pomeriggio di mercoledì. Si tratta di uno degli incidenti più gravi e drammatici in termini di vittime occorsi finora quest’anno nel Mediterraneo. Il sovraffollato natante trasportava circa 850 persone, in maggioranza originarie dell’Africa occidentale, del Pakistan e del Bangladesh. Salpato sabato pomeriggio dalla capitale libica Tripoli era diretto verso l’isola di Lampedusa.Il team di operatori dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) attivo in Tunisia è riuscito a parlare con alcuni dei sopravvissuti, secondo i quali la barca era condotta da persone con scarsa – o addirittura nessuna – esperienza marittima. L’imbarcazione ha cominciato ad avere problemi al timone e al motore poco dopo la sua partenza. Ormai persi in mare, il terzo giorno di viaggio le scorte di cibo e acqua si sono esaurite. Sette persone – tra cui due donne incinte – sono in terapia intensiva negli ospedali di Sfax sulla costa tunisina, circa 40 chilometri a ovest delle isole Kerkennah. Le operazioni di soccorso da parte della marina militare e della guardia costiera tunisina sono ancora in corso.
Inoltre, a seguito degli incidenti della scorsa settimana vicino Ras Adjir nel corso dei quali due terzi del campo di Choucha sono stati distrutti, l’UNHCR ha ripulito l’area e riorganizzato il sito, anche in consultazione con i rappresentanti delle comunità di rifugiati e migranti. Fino a ieri erano state erette 168 nuove tende e altre saranno allestite nei prossimi giorni per fornire un alloggio ai residenti del campo. Al momento il campo di Choucha ospita circa 2.800 persone fuggite dai combattimenti in Libia.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Perchè scegliere un corso di vela

Posted by fidest press agency su sabato, 18 aprile 2009

vela1vela11La barca facilità la conoscenza e l’affiatamento tra i ragazzi: a bordo ogni partecipante ha un proprio compito ed assume un ruolo fondamentale all’interno dell’equipaggio. Ci si aiuta, si collabora, per apprendere insieme a condurre un’imbarcazione, ma anche a relazionarsi con gli altri, da vera gente di mare…uomini veri. Un’ esperienza di vita in comune dove scoprire l’importanza di complicità e fiducia reciproca, importante come esperienza di vita. Dedicata ai piccoli grandi uomini dai 10 ai 18 anni. Una full immersion di vela nella terra sarda, in piena Costa Smeralda, presso la base Horca Myseria di Isuledda (Cannigione di Arzachena). Una splendida struttura a 4 stelle, un villaggio tra i più apprezzati della Sardegna, per unire l’esperienza della vela a un vacanza indimenticabile. Tre livelli di corso: di primi elementari rudimenti fino alla settimana tutta da passare in mare mettendo in pratica tutto ciò che si è imparato. Ma anche qualcosa di meno impegnativo a Domaso, a soli 90 Km da Milano, per scoprire un lago ed un vento ideale per imparare. Qui la didattica è suddivisa in 2 livelli con durata di 4 giornate (sabato o  domenica), 2 weekend oppure 3 giorni consecutivi. Varie tipologie di corsi sono dedicati anche alle mamme e ai papà , per poter magari il prossimo anno, spingersi in barca con tutta la famiglia. (foto vela)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »