Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Posts Tagged ‘importanza’

La Biodiversità e il Patrimonio Agroalimentare

Posted by fidest press agency su martedì, 25 maggio 2010

Roma 26 maggio 2010, ore 10.00 Senato della Repubblica Italiana Palazzo Giustiniani, Sala Zuccari – Via della Dogana Vecchia, 29  si terrà il Convegno internazionale La Biodiversità e il Patrimonio Agroalimentare come Fattore di Identità, nell’ambito del Festival delle Identità, manifestazione promossa da Learn To Be Free Onlus di Irene Pivetti. L’ONU ha dichiarato il 2010 Anno Internazionale delle Biodiversità, inaugurato lo scorso gennaio a Berlino. Obiettivo dell’iniziativa è riaffermare i valori della Convenzione internazionale della diversità biologica e del Countdown 2010 (l’impegno preso nel 2002 da alcune nazioni, tra cui l’Italia, di ridurre significativamente la perdita di biodiversità entro il 2010), e  aumentare la consapevolezza dei governi e del grande pubblico dell’importanza della diversità biologica per la vita sulla Terra.  Durante tutto il 2010 nel nostro paese e in tutto il mondo saranno organizzati eventi, convegni internazionali e seminari sul tema. In questo contesto di iniziative si colloca il Convegno promosso dal Festival delle Identità, un progetto internazionale dedicato alla valorizzazione dell’identità dei popoli e del legame con la loro terra in tutte le sue declinazioni: culturali, sociali, etniche, alimentari. La manifestazione ha il patrocinio di: ONU (U.N.R.I.C. – United Nations Regional Information Centre for Western Europe), Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Comune di Parma, Università degli Studi di Parma. Modera: Sen. Lamberto Dini, Presidente della Commissione Affari Esteri ed Emigrazione Sen. Antonio D’Alì, Presidente della Commissione Territorio, Ambiente e Beni Ambientali. La tutela della Biodiversità nell’Ecosistema Mediterraneo  Irene Pivetti, Presidente LTBF Onlus. Festival delle Identità: Identità e Biodiversità Dott. Damiano Luchetti, Programme Officer FAO, Natural Resources Management and Environment Department. Sicurezza alimentare e lotta alla povertà: Il ruolo chiave della biodiversità e dei servizi eco sistemici Dott. Cesare Azzali, Presidente del Collegio Europeo. La disciplina europea delle denominazioni d’origine quale fattore di tutela della biodiversità Prof. Giuseppe G. Castorina, Dir. Dipartimento di Lingue Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma Sapienza. Ecolinguistica Sen. Fausto Giovannelli, Presidente del Parco Cento Laghi (Appennino parmense) Luigi Lucchi, Sindaco di Berceto. I nativi, custodi della biodiversità Interverranno inoltre rappresentanti del World Food Programme, dell’Ifad e dell’EFSA In conclusione l’attrice Sabrina Paravicini reciterà le poesie di Franco Pesci

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Cuore di mamma, corpo di donna”

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 maggio 2010

Dopo l’allattamento, il seno non tornerà mai più come prima: lo credono due donne su tre, anche in Emilia Romagna. È il risultato di un’indagine condotta da Datanalysis su 1000 donne tra i 18 e i 40 anni, che fa emergere un aspetto poco considerato della maternità: la perdita della femminilità tra le neo mamme e le conseguenze fisiche, ma soprattutto psicologiche, che questo comporta. Per informare su questi argomenti arriva anche a Bologna il progetto “Cuore di mamma, corpo di donna”, realizzato in collaborazione con ginecologi, psicologi e medici estetici con l’obiettivo di informare le mamme sull’importanza dell’allattamento al seno, a volte evitato proprio per il timore che perda quel volume naturale indispensabile per mantenere la propria femminilità, e sui modi non chirurgici per farlo tornare come prima. “Cuore di mamma, corpo di donna” è anche un sito internet: http://www.cuoredimammacorpodidonna.it, dove si trovano informazioni, curiosità, indirizzi e recapiti dei medici specialisti di tutta Italia, le città coinvolte nella campagna, e le risposte a molte delle domande che ogni donna si pone dopo aver allattato al seno il suo bambino. “Cuore di mamma, corpo di donna” è una campagna educazionale supportata da Q-Med, produttrice di Macrolane, l’acido ialuronico macromolecolare per il rimodellamento del seno senza chirurgia.
Alessandro Gennai Laureato con lode nel 1988 in Medicina e Chirurgia all’Università degli studi di Modena, Alessandro Gennai ha frequentato la Scuola Internazionale di Medicina Estetica alla Fondazione Fatebenefratelli di Roma e la specializzazione in Chirurgia Generale al Policlinico Universitario di Modena, per poi proseguire gli studi all’estero (Los Angeles, Chicago, Spagna, Brasile e Argentina). In particolare è stato negli Stati Uniti, dove ha appreso, primo fra gli italiani, la tecnica del lifting endoscopico dal suo “padre fondatore”, Nicanor Isse. Gennai è socio della Eafps, European Academy of Facial Plastic Surgery. Lo studio si trova in via delle Lame a Bologna (www.gennaichirurgia.it).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fabbrica delle “e” del Gruppo Abele

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 maggio 2010

Torino 20 maggio 2010, ore 9.30 Corso Trapani 95  Associazione Ponte della Memoria e Libera con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina, Città di Torino presentano una riflessione approfondita sull’importanza della figura del collaboratore e del testimone di giustizia in un’analisi comparata tra i processi di mafia e i processi di lesa umanità riapertesi in Argentina dal 2003. Sarà un’occasione per far emergere la rilevante stagione processuale nella condanna delle gravi violazioni dei diritti umani commessi durante la dittatura e per risaltare il valore della legislazione italiana nella lotta dell’antimafia.Intervengono Carlo Rosansky Giudice federale argentino e membro di Fojude Giuseppe Arata Magistratura Democratica  Anna Canepa Associazione Nazionale Magistrati Francesco Gianfrotta Associazione Nazionale Magistrati Francesca Rispoli  membro dell’Ufficio di Presidenza Nazionale di Libera, responsabile per la scuola e l’università Valentina  Giorda Libera Internazionale Gabriele Andreozzi Ponte della Memoria

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’elogio della pazienza”

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 maggio 2010

Puccianiello di Caserta 7 maggio 2010 alle ore 18, presso il salone conferenze della Chiesa S.S.Nome di Maria, il mensile politico “L’ago e il Filo” e L’Associazione Carta’48 presentano il libro di Marco Follini “L’elogio della pazienza”. Un’interessante analisi della prassi politica della prima Repubblica, che si sofferma sull’importanza dell’attività politica, vista come paziente risoluzione dei problemi generali del Paese. Dopo i saluti di Franco De Michele dell’Associazione Carta’48 e l’introduzione di Carlo Marino, si confronteranno  con l’autore del libro: Marco de Marco Direttore del Corriere del Mezzogiorno, Stefano Graziano Direttore editoriale de “L’ago e il Filo”, Ottavio Lucarelli Redattore politico Repubblica Napoli e Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Gianni Molinari  caporedattore del Mattino di Caserta, Don Antonello Giannotti parroco della Chiesa S.S. Nome di Maria. (follini)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le città si tingono d’Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 4 maggio 2010

Milano 4 maggio, alle ore 11, a Milano (Corso Magenta, 59), presso la sala Conferenze dell’Ufficio a Milano del Parlamento europeo, la Gioventù Federalista Europea presenta l’Ordine del Giorno che ribadisce l’importanza dell’obiettivo di un’Europa federale di cui è stata richiesta l’adozione a tutti i consigli comunali italiani. Intervengono: – Maria Grazia Cavenaghi-Smith, direttrice, Ufficio a Milano del Parlamento europeo; – Simone Vannuccini, segretario generale, Gioventù Federalista Europea;- Francesco Pigozzo, coordinatore nazionale, Gioventù Federalista Europea per le celebrazioni 9 maggio 2010; – Carlo Maria Palermo, presidente, Gioventù Federalista Europea Lombardia;  – Anna Costa, AEDE; – rappresentante AICCRE; – rappresentante CIME; – rappresentante Legautonomie. Il 9 maggio 2010 cade il 60° anniversario della Dichiarazione Schuman da cui nacque la Comunità europea. E’ un fatto che ha cambiato il nostro destino. Troppo pochi lo ricordano e troppo pochi ricordano il senso ancora attuale di quel fatto. La Gioventù Federalista Europea ha deciso di far risaltare il senso politico profondo della celebrazione, chiedendo a tutti i Consigli comunali di approvare un Ordine del Giorno che ribadisce l’importanza dell’obiettivo di un’Europa federale. Molte le città che hanno già aderito all’iniziativa, che solleciteranno le città europee gemellate a fare altrettanto e che simbolicamente riempiranno di bandiere dell’Europa la loro piazza o via principale. L’evento ha avuto il patrocinio della Commissione europea (Rappresentanza in Italia), di Legautonomie, Aiccre, Cime, la collaborazione degli Uffici d’informazione del Parlamento europeo e ha un respiro continentale: hanno aderito comuni e gruppi locali francesi, tedeschi, spagnoli. http://www.gfeaction.eu/9maggio2010

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

5 maggio: giornata dell’ostetrica

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 maggio 2010

Mercoledì 5 maggio è la giornata internazionale della professione ostetrica. Nata negli anni ’80 su idea dell’International Confederation of Midwives per sottolineare il ruolo di accompagnamento e sostegno alla donna svolto dall’ostetrica e l’importanza di questa professione, la ricorrenza, nelle province di Udine e Pordenone, verrà celebrata da 250 operatori. Questo è, infatti, attualmente il numero degli iscritti (249 donne e un “ostetrico”) al collegio interprovinciale con sede nel capoluogo friulano. Un numero in costante aumento e rinnovamento (sono 9 le iscrizioni effettuate dall’inizio dell’anno e 15 quelle registrate nel 2009) grazie ai nuovi inserimenti dei laureati in ostetricia. Il percorso accademico triennale a numero chiuso (15 posti disponibili nell’ateneo friulano di cui 5 riservati agli studenti della provincia di Trento) è obbligatorio dal 1997 per accedere alla professione ed è previsto nell’offerta didattica dei due atenei regionali. Sulla figura e sulle competenze dell’ostetrica, si sofferma la giornata celebrativa del 5 maggio. «Un occasione – aggiunge la presidente – per ricordare a tutte le donne anche alle più giovani, gli ambiti in cui agisce l’ostetrica che assiste e consiglia la donna nel periodo della gravidanza, parto e puerperio ma non solo. L’ostetrica – sottolinea Toninato – è la figura di riferimento nelle attività di counselling svolta sia nei consultori familiari e nei distretti, per sensibilizzare l’utenza in merito alla contraccezione, alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili anche attraverso interventi di educazione all’affettività ed alla sessualità negli istituti scolastici sia nel contesto ospedaliero; l’ostetrica, inoltre, promuove la salute anche attraverso lo screening pap-test e le consulenze in menopausa».
Organizzazione professionale di categoria istituzionalmente riconosciuta, il Collegio delle Ostetriche di Udine e Pordenone è attivo dal 1935 e, tra gli obiettivi perseguiti, particolare attenzione viene riservata all’organizzazione di incontri di aggiornamento professionale e di approfondimenti sulle tematiche eticamente rilevanti. Nel 2009 sono state organizzate tre edizioni del corso sulla gestione in autonomia della gravidanza fisiologica secondo linee guida internazionali e per il mese di settembre 2010 intende proporre un approfondimento su normativa e offerta assistenziale alle donne immigrate nella Regione Friuli Venezia Giulia.  Oltre alla presidente, del consiglio direttivo del Collegio fanno parte: Francesca Croatto (vicepresidente); Cristina Piazzi (segretaria); Patrizia Milia (tesoriere); Jessica Fasan, Maria Luisa Del Frari, Daniela Zavarise (consiglieri); Luigina Drigo, Raffaella Gobbo, Francesco Sfiligoi (revisori; Consuelo Galluzzo, membro supplente).  (ostetrica)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Lo stato delle popolazioni indigene nel mondo”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 marzo 2010

Roma 24 marzo 2010, ore 11.30 Palazzo Montecitorio – Sala del Mappamondo  Via della Missione 4, IV piano  Irene Pivetti Presidente di LTBF Onlus, in collaborazione con l’UNRIC Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite e il Festival delle Identità – Berceto 2010, mercoledì 24 marzo 2010, presso la Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati, presenta il Rapporto ONU “Lo stato delle popolazioni indigene nel mondo”. Le popolazioni indigene rappresentano il 5% degli abitanti del Pianeta, circa 370 milioni, sparse in 70 Paesi: a loro è dedicato questo primo rapporto globale stilato dalle Nazioni Unite, testo che, dopo New York e Bruxelles, viene presentato per la prima volta in Italia. Recentemente lo stesso Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama ha sottolineato l’importanza e l’attualità del tema delle minoranze per la sua amministrazione, promuovendo il primo raduno di rappresentanti delle 564 tribù di indiani d’America ufficialmente riconosciute negli Stati Uniti. La presentazione del Rapporto è la prima di una serie di importanti iniziative previste nell’ambito del Festival delle Identità, un grande progetto internazionale promosso da LTBF Onlus con il patrocinio dell’ONU, che si svolge da marzo a novembre 2010 tra Berceto, Parma, Roma, New York e Malta. Il programma prevede una serie di progetti culturali, sociali ed imprenditoriali, legati al tema dell’Identità, intesa come patrimonio di valori personali, sociali, culturali, territoriali, etnici, religiosi, di genere. Discutono del tema: on. Nino Foti, Presidente Fondazione Magna Grecia; dott. Stephen Anderson, Consigliere per gli Affari Politici dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America; dott. Adolfo Morganti, Vicepresidente Associazione Identità Europea; Luigi Lucchi, Sindaco di Berceto (Parma), piccolo centro dell’Appennino tosco-emiliano gemellato con la tribù Lakota del Sud Dakota (Stati Uniti d’America); prof. Antonino Colajanni, docente di Antropologia sociale presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. Modera: Irene Pivetti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crocifissi e condom nelle scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 16 marzo 2010

Lettera al direttore. Il Corriere della Sera (15 marzo) pubblica la seguente lettera: “Sembra che, come deciso all’Istituto Keplero di Roma, avremo i distributori di condom nei corridoi delle scuole. Così avremo nelle aule il crocifisso, simbolo di valori religiosi, morali e anche educativi; nei corridoi, il simbolo dell’edonismo. Non è paradossale? Se il crocifisso dell’aula potesse parlare…lo sentiremmo dire: «Per favore, vi prego, toglietemi!». Il condom, simbolo dell’edonismo. E chi lo ha stabilito? Il profilattico ha lo scopo di evitare gravidanze indesiderate e soprattutto pericolose malattie. Ora, sia l’una che l’altra cosa dovrebbero far piacere al Signore. Ma perché chiamare in causa il Signore quando si parla di sessualità? Eppure il Vangelo non sembra dare eccessiva importanza ai peccati sessuali. E’ assolutamente impossibile dimostrare in base al Vangelo, sempre che non si tratti di adulterio, che i rapporti al di fuori del matrimonio sia peccaminosi.  Ciò detto, è ovvio che i giovani debbano essere educati ad una sessualità responsabile, ma non è la possibilità di procurarsi il profilattico ad influire negativamente sulla loro educazione. (Elisa Merlo)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torna nelle piazze italiane “Epatite B: il tour”

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 febbraio 2010

Roma, 10 marzo – ore 11.30 Residenza Ripetta – Sala Vantaggio  Via di Ripetta 231  Conferenza Stampa sulla campagna itinerante d’informazione  sull’epatite B  che lo scorso anno ha solcato le strade di tutta Italia.  Sono circa 700.000 le persone in Italia con l’epatite B cronica:  un numero sottostimato perché sono molti i casi non ancora diagnosticati.   Due camper raggiungeranno 26 capoluoghi per sensibilizzare e informare sull’epatite B,  i rischi di contagio, la prevenzione e l’importanza della diagnosi precoce. Partecipano  Raffaele Bruno Segretario AISF, Associazione Italiana per lo Studio del Fegato  Nicola Caporaso Presidente SIGE, Società Italiana di Gastroenterologia  Claudio Cricelli Presidente SIMG, Società  Italiana di Medicina Generale  Evangelista Sagnelli Presidente SIMIT, Società  Italiana di Malattie Infettive e Tropicali  Modera  Carlo Gargiulo  “Epatite B: il tour” è una iniziativa Bristol-Myers Squibb

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ugl Sanità Roma e il sistema sanitario

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 febbraio 2010

Il problema di un decisivo rinnovamento della Sanità della Regione Lazio, e particolarmente della Provincia di Roma, sia di natura pubblica sia di natura privata, è oggi di rilevante importanza al fine di perseguire più elevati livelli di efficienza e realizzare servizi più adeguati alle esigenze della popolazione romana e laziale. Lo dichiarano in una nota il Dirigente Regionale della Ugl Sanità Lazio Pietro Bardoscia e il Segretario Provinciale Ugl Sanità di Roma Antonio Cuozzo. Come UGL in quanto portatori degli interessi di tutti i lavoratori del comparto sanitario, pubblico e privato, riconosciamo l’importanza del Piano Sanitario Regionale (PSR) quale strumento necessario di programmazione del Sistema Sanitario Regionale.  Ma in particolare – proseguono i sindacalisti – siamo convinti che l’ultimo PSR  non proponga linee di intervento che, nella salvaguardia del futuro dei lavoratori della Sanità sia regionale sia provinciale, siano in grado di: a) riconvertire il sistema sanitario provinciale, da sempre orientato sull’offerta dei servizi sanitari rispetto invece ai reali bisogni di salute dei cittadini, affermando la centralità del territorio rispetto alla centralità dell’ospedale; b) valorizzare la multidisciplinarietà, l’integrazione professionale e la continuità delle cure rispetto alla separazione di funzioni e di specialità;  c) prevedere  un programma preciso e puntuale del processo di accreditamento delle strutture sanitarie private sulla base di due condizioni necessarie: fabbisogno di strutture e funzionalità; d) prevedere una riorganizzazione nella composizione dei soggetti, pubblici e privati, erogatori dei servizi sanitari (modello di gestione pubblico – privato), soprattutto di natura riabilitativa. Abbiamo più volte espresso il nostro giudizio negativo su una gestione della sanità laziale che in questi ultimi 5 anni definiamo fallimentare e che ci sta costando anche la ritorsione del Senatore Esterino Montino che ultimamente non ci convoca sugli argomenti determinanti della nostra sanità laziale e a cui abbiamo sempre partecipato in tutto questo periodo portando proposte e suggerimenti.  Il motivo del nostro giudizio negativo può essere riassunto riportando gli episodi chiave:  dalla chiusura del San Giacomo che ora si vuole riconvertire, al Decreto del presidente Marrazzo n. 00011 del 2 febbraio con il quale circa 1000 lavoratori Re.cup hanno rischiato di perdere il posto di lavoro e bloccato dalle oltre 90Mila firme raccolte contro questo provvedimento, al rischio di licenziamento per 241 lavoratori della Fondazione Santa Lucia in cui e’ intervenuto tra l’altro il Tar del Lazio che ha accolto la richiesta dell’Istituto di via Ardeatina sospendendo in via provvisoria gli effetti dei decreti regionali n. 41 e n. 56 del 2009, ai licenziamenti avvenuti nella clinica Valle Fiorita che sta vivendo anche un periodo di grossa difficoltà  nonostante vanti un credito nei confronti dell’ACO San Filippo Neri per oltre 16.000.000 di € che però non viene pagato, alle difficoltà che stanno vivendo le famiglie dei disabili e i lavoratori ( molti dei quali è prevista la cassa integrazione) del consorzio Ri.Rei, alla pesante situazione in cui versano i lavoratori del San Raffaele del Gruppo Tosinvest, al rischio di licenziamento per 25 lavoratori del Centro Vojta ecc. Pertanto la “razionalizzazione, lo sviluppo e la riqualificazione del sistema di offerta sanitario” sono necessari solo se generano risparmio, ottimizzazione e ridistribuzione dei posti letto non sulla pelle dei lavoratori e dei loro nuclei familiari. Solo così  – concludono i sindacalisti – è possibile intravedere un nuovo “sistema di sanità, pubblica e privata, sostenibile e competitiva“ per la Provincia di Roma e nel Lazio.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza idrogeologica

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2010

Roma 16 febbraio p.v. alle ore 10.30 Tempio di Adriano, (in Piazza di Pietra) conferenza stampa su Un piano per la sicurezza idrogeologica del paese, realizzabile per stralci successivi pluriennali in concertazione con le realtà del territorio. Sarà presentato dall’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.) L’importanza della questione per le comunità e l’economia del Paese sarà testimoniata dalla presenza di Gianni Alemanno Sindaco di Roma Presidente del Consiglio A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Sarà presente anche Bernardo De Bernardinis ViceCapo Dipartimento Protezione Civile

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Idv: Mozione congressuale

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 febbraio 2010

Roma 5/2/2010 ore 11 Hotel Mariott Via Colonnello Tommaso Masala 54. Al Congresso Nazionale IDV, sarà presentata la mozione congressuale dell’On.le Francesco Barbato, mozione che vede Barbato alternativa e proposta di un nuovo modo di costruire IDV. Nessuna contrapposizione con IDV e con la linea politica del Partito ma solo una emergente necessità di strutturarsi in maniera diversa. L’IdV ha visto una crescita esponenziale negli ultimi due anni ed è passato dal 2,4-2,6% del 2007 a oltre l’8% del 2009. Un enorme crescita di consenso che ha visto l’ingresso di nuovi elementi provenienti dalle più disparate esperienze politiche e civiche. Ciò ha creato non poco disagio all’interno del partito, abituato a gestioni di minore importanza e come sarebbe successo in una famiglia come la nostra si è resa obbligatoria una gestione più decisa. E’ per questo che molti hanno avvertito una mancanza di democrazia. Ora il Partito, al suo Congresso Nazionale, ha la grande occasione di crescere e di concedersi un’assetto proiettato al futuro. Ha l’occasione in questo modo di crescere ancora di più. Tale crescita rende però obbligatori alcuni cambiamenti e la mozione “itinerante”, presentata dall’On.le Barbato, è un’importante indicazione che tutti i Delegati non possono sottovalutare per il bene dell’IdV. Quale coordinatore comunale dell’Italia dei Valori, prosegue Maurizio Ferraioli, ho ritenuto con la firma della mozione, importante dare un segnale a tutte le Amiche ed Amici che si sono avvicinati ad IDV con fiducia e con la certezza che il nostro partito sia la reale opposizione al Governo ma anche la sua vera Alternativa. Desidero inoltre, conclude Maurizio Ferraioli, ringraziare l’On.le Barbato per aver tenuto conto nella stesura della Mozione di quanto da me espresso quale delegato della Liguria.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Laboratorio di canto sociale

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 gennaio 2010

Bologna 15 gennaio 2010 ore 18:00 presso il Centro Civico Lame, via Marco Polo 51 Il canto sociale è un concetto molto ampio, utile proprio in tal senso perché ci permette di comprendere la storia e l’attualità dei canti di protesta, di lotta, di lavoro e più in generale tutte le pratiche musicali delle culture popolari di tradizione orale. Nel recente passato, questa storia cantata, si riattiva in Italia a partire fin dagli anni Cinquanta con l’esperienza del Cantacronache e in maniera più diffusa a partire dai primi anni Sessanta con la nascita del Nuovo Canzoniere Italiano e quindi di tutti i Canzonieri diffusi in Italia (fra cui il Canzoniere delle Lame di Bologna) e soprattutto con la presa di coscienza da parte dei soggetti popolari stessi, dell’importanza e della bellezza della propria cultura popolare di tradizione orale, non più segno di inferiorità sociale ma tratto distintivo di riscatto delle differenze.  Questa storia si arricchisce infatti anche con la diffusione delle ricerche antropologiche, sociali ed etnomusicologiche e l’intreccio continuo con i movimenti politici e culturali, con tutti quegli intellettuali rovesciati che hanno contribuito a questa presa di coscienza, incrociandosi in gran parte attorno all’esperienza dell’Istituto Ernesto De Martino. Il canto sociale rischia continuamente di farsi genere musicale ma sfugge sempre, grazie alla sua estensione, alle etichette di mercato, grazie alle ineluttabili nuove generazioni che hanno praticato successivamente la presa di parola critica sul mondo, ultima forse la pratica del rap. Quest’anno il laboratorio è dedicato ad Ivan Della Mea, cantore, poeta, scrittore, giornalista, uomo libero recentemente scomparso che ha pensato e cantato per più di quarant’anni e ci lascia ora un’eredità ricca di riflessioni e canti. Calendario dei prossimi incontri (gratuiti) 19 febbraio 2010, 19 marzo 2010, 16 aprile 2010

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’I.D.V. e l’arsenale militare

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 gennaio 2010

La Spezia. La segreteria provinciale dell’IDV, dopo aver seguito in questi giorni le controverse polemiche che ancora una volta hanno riguardato l’Arsenale Militare, chiede al mondo politico di fermarsi un momento e respirare. Innanzitutto per comprendere meglio le trasformazioni che hanno riguardato l’indotto economico provinciale dal dopoguerra in poi, quindi per capire quanto questo contesto abbia influito sulla fisionomia della città e sull’attitudine culturale, imprenditoriale e gestionale della sua odierna classe dirigente. Nessuno sottovaluta l’importanza dei posti di lavoro – l’IDV in questo senso farà tutto il possibile al fine di preservarli – ma continuare a trattare La Spezia in modo provinciale, attingendo fuori tempo massimo alla mitologia militare dei suoi natali, peraltro presentandosi ancora oggi senza progetti chiari, è un’operazione politica che attesta ancora una volta l’incapacità di una parte della classe dirigente di attingere alle sollecitazioni di cambiamento connaturati al concetto di modernità. Come può una città che rischia concretamente di vedere fuggire tutti i suoi giovani perché non ha ancora sviluppato una visione dinamica e viva della sua economia, chieder loro di credere ancora una volta che le dialettiche produttive non siano il frutto laborioso della forza del suo territorio, ma il risultato di accordi politici, futili anche elettoralmente, poiché connaturati ad un assistenzialismo di Stato ormai immaginifico? L’IDV reputa la vischiosità della polemica politica nata sulla questione dell’Arsenale degna del passato, distante e non compresa dai cittadini, e complessivamente sterile, a meno che i dirigenti più genuinamente interessati alla questione occupazionale non trovino la forza insperata di aprire un tavolo di riflessione congiunto, indubbiamente imprescindibile per iniziare a pensare che ciò che veramente trasforma, rilancia e sviluppa un territorio non sono le inascoltabili dichiarazioni di paternità da parte degli attori politici, affannati nel ricordarsi reciprocamente il proprio peso politico nel gioco delle pressioni ministeriali, ma la capacità di immaginare costantemente la realtà in evoluzione, cogliendone le numerose potenzialità, aprendola ai giovani e preservando incessantemente dalla disoccupazione i ceti sociali più deboli. Il giusto richiamo alle sinergie produttive della città consente alla segreteria provinciale IDV di proporre al Sindaco Federici la nascita di un vero polo di eccellenza che veda coinvolte oggettive realtà scientifiche locali quali il Distretto delle Tecnologie marine, il NURC, l’Università, l’Arsenale ed appunto i Ministeri competenti (oltre ovviamente ad altre che non citiamo per questioni di spazio ma presenti e molto qualificate) che potrebbero dare origine ad una vera fonte di ricchezza economica, con risvolti militari e civili. Sistemi integrati che non si limiterebbero certamente alla sola ricerca o all’approvazione di progetti da realizzare altrove, ma, in presenza delle adeguate condizioni logistiche – e ci sono proprio tutte – potenzialmente capaci di aprire nuovi processi produttivi interconnessi, nuove filiere in settori che traggano origine dalla ricerca stessa. E’ possibile, crediamo, che nonostante i diversi documenti CRAMM e BRIN prodotti, si possa essere più credibili e più ascoltati se tutte le forze politiche e sociali riuscissero a fare quadrato attorno a processi produttivi concreti e dettagliati alternativi o integrativi rispetto a quelli esistenti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XII Borsa del Turismo Archeologico

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2009

Paestum dal 19 al 22 novembre Hotel Ariston XII Borsa del Turismo Archeologico La Confederazione Italiana Archeologi sarà presente con un proprio stand. Nell’ambito della manifestazione la Confederazione promuove due importanti incontri: “Archeologia e sviluppo del territorio”: tavola rotonda che si svolgerà venerdì 20 novembre ore 17-19. Nell’ambito delle funzioni attribuite agli enti locali dalla legislazione, la discussione intende soffermarsi sull’importanza dell’interrelazione tra archeologia e contesto territoriale sia come volano dello sviluppo regionale, sia come opportunità di crescita professionale per gli archeologi. Interverranno rappresentanti degli enti locali campani, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Università e del mondo professionale. Assemblea Nazionale della Confederazione: sabato 21 novembre ore 15-19. Durante l’incontro verranno presentate le attività svolte nel 2009 ed i progetti della Confederazione per il 2010. L’assemblea costituisce un importante momento di confronto tra professionisti per approfondite le complesse tematiche legate al rapporto tra evoluzione della professione e nuove leggi del mercato.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’importanza delle citazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 17 novembre 2009

Lettera al direttore. Nell’editoriale dei lettori, su la Stampa del 16 novembre, l’autore, Alessandro Bovicelli, ricercatore in ginecologia, riguardo alla  pillola abortiva RU486, fa questa importante, direi grave affermazione (importante e grave soprattutto per le donne): “L’aborto farmacologico è probabilmente più difficile di quello chirurgico poiché la donna impiega tre giorni con dolori e emorragie. Infine secondo uno studio americano la mortalità è superiore e può addirittura provocare emorragie simili a quelle di un grave incidente”. Non sarebbe stato opportuno che il direttore del quotidiano, o il giornalista che cura la rubrica, prima di pubblicare, ed inviare quindi l’importante messaggio a tante  lettrici e lettori, esigesse dall’autore la citazione dello “studio americano”? Altrimenti simile affermazione lascia il tempo che trova. E non tutti lo sanno. Superfluo aggiungere che l’assunto non è degno di considerazione, qualora la fonte citata non sia autorevole. (Renato Pierri)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Elezioni regionali del prossimo anno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 ottobre 2009

C’è un argomento di cui, secondo me, si parla troppo poco, nonostante la sua grandissima importanza. Si tratta delle prossime elezioni regionali del 2010. Nel Mezzogiorno d’Italia, ed in quasi tutto il resto del Paese, stando allo spazio che viene riservato a tale appuntamento, sembrerebbe quasi che si tratti di un evento di secondaria importanza. In realtà, considerato il potere che rivestono le Giunte regionali (ed i loro Presidenti), le loro elezioni dovrebbero rappresentare un avvenimento di grande partecipazione popolare, ampiamente discusso, dotato del giusto spazio sui mezzi di comunicazione. Si dovrebbe parlare di programmi politici con ampio anticipo rispetto alla consultazione elettorale, in modo che i cittadini abbiano modo di valutare quale schieramento politico offre le soluzioni per il governo e l’amministrazione del patrimonio pubblico e del territorio che danno loro più fiducia. Questo invece non avviene. Si parla poco di politica vera, di fatti; si sentono in compenso molti slogan. In questo periodo i danni che questa classe di politici irresponsabili, cinici, prepotenti, arroganti e incapaci sono riusciti ad arrecare in diverse Regioni  (Emilia Romagna, Piemonte, Campania e Calabria in primis) sono incalcolabili. Hanno intessuto una rete di relazioni di affari, di nepotismo di clientele che ha strangolato il popolo, utilizzando la compiacenza dei mezzi di comunicazione per fare in modo che i cittadini fossero distratti e illusi; hanno fatto credere alla gente di vivere inRegioni dove vige l’efficienza, quando la verità è che hanno sperperato denaro pubblico per opere inutili; hanno distrutto il sistema sanitario creando mostri inefficienti, sono stati coinvolti in vicende relative ad appalti irregolari. Il Partito dell’Alleanza In vista delle regionali non è interessato ad alcun accordo di tipo nazionale. A livello locale, con una serie di conferenze programmatiche regione per regione, decideremo se e con chi stipulare alleanze sempre e comunque nel rispetto identitario con il nostro simbolo effigiato nelle schede elettorali. Ma a questo punto invito tutti a chiarirsi bene le idee: solo e comunque nell’area centrista e di centro destra. “Ci facciano sapere – continua Pisani – se c’e’ una linea definita o se questo bipartitismo non riesce nemmeno a prospettare ipotesi di governo realistiche per le amministrative. Senza uomini giusti e programmi seri per i cittadini e per il territorio non ci sarà né il nostro coinvolgimento nè il nostro appoggio”. (Sante Pisani – Segreterio Politico del Partito dell’Alleanza)

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro con Leonardo Mosso

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 ottobre 2009

Torino Martedì 27 ottobre ore 20.45 – Cinema Massimo, Sala 3 via Montebello 22  Tra architettura e cinema – incontro con Leonardo Mosso Ingresso libero Una serata speciale dedicata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema e dal Museo Nazionale del Cinema a uno dei loro fondatori, l’architetto e artista Leonardo Mosso, personaggio di spicco nel panorama culturale torinese e internazionale. La testimonianza del suo originale percorso artistico, culturale, professionale e umano, inaugura la stagione 2009-2010 dell’AMNC per sottolineare ancora una volta l’importanza dell’incontro e dello scambio generazionale che l’Associazione promuove tra i giovani e coloro che hanno contribuito a creare le pietre miliari del sistema cinema torinese. Leonardo Mosso parlerà al pubblico del fermento intellettuale, della passione e della lungimiranza che favorirono, il 7 luglio 1953, la nascita dell’Associazione e, di lì a poco, la fondazione del Museo Nazionale del Cinema, esperienza condivisa con la futura direttrice del Museo Maria Adriana Prolo, il regista Giovanni Patrone, lo sceneggiatore Augusto Ferraris, lo scrittore e critico cinematografico Mario Gromo, Carlo Giacheri e il giornalista Bruno Ventavoli. Nel corso della serata verrà proiettata una selezione dei suoi lavori audiovisivi e dei suoi spettacoli di azione strutturale, lavori che si avvalgano di grandi collaborazioni come quelle con Enore Zaffiri ed Enrico Correggia, per le musiche originali, e la partecipazione di specialiste di danza moderna come la svizzera Maria Wille e Tiziana Tosco del Teatro Regio di Torino. A seguire, per celebrare il rapporto tra architettura e cinema, verrà proiettato il film di King Vidor La fonte meravigliosa (The Fountainhead, USA, 1949, 114’), opera straordinaria interpretata da Gary Cooper e Patricia Neal e tratta dall’omonimo romanzo di Ayn Rand. Introdurranno la serata il presidente dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema Paolo Manera, il presidente del Museo Nazionale del Cinema Alessandro Casazza, il professore Franco Prono ed il professore Gianni Contessi dell’Università degli Studi di Torino

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I morti in prima pagina

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2009

Lettera al direttore. Caro direttore, nella trasmissione L’Infedele (La7 – 5 ottobre) Gad Lerner faceva notare con disappunto ad un  rappresentante della Lega che il quotidiano La Padania aveva messo solo nell’ultima pagina la notizia dei morti per la tragedia a Messina. Tanti morti meritavano la prima pagina! A ben riflettere invece, devo riconoscere che quel quotidiano è stato coerente. Coerente col modo di pensare di coloro che da decenni si alternano al governo del nostro Paese. A quelle persone soffocate dal fango, il giornale ha conferito l’importanza che hanno ricevuto da vive. La stessa importanza che hanno ricevuto da vive le persone morte  a L’Aquila. La stessa importanza che hanno ricevuto da vivi i soldati mandati a morire in Afghanistan;  forse un po’ meno importanti dei loro fucili e dei loro carri armati. Solo dopo, quando il tritolo li ha fatti  a pezzi, sono diventati eroi ed hanno ricevuto la massima considerazione. E l’onore della prima pagina sui giornali. Così avviene da molto tempo. Le tragedie sono sempre annunciate, previste, ma tanti discorsi, tanto tempo, tante energie e tanto denaro, servono per cose ben più importanti della vita umana. (Francesca Ribeiro)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La femminil virtù

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2009

A cura di Elena Grande  Collana Gli Aquiloni di AlbusEdizioni  Con questo secondo aquilone abbiamo preso spunto dalla penna di un grande umanista: Leon Battista Alberti. Vissuto nel 1400, lasciò il segno nella cultura Italiana attraverso il primo Certame di poesia e il suo trattato di quattro Libri della famiglia, importante sia per l’utilizzo del volgare, di cui fu sempre sostenitore perché più immediato e accessibile a tutti, sia per la tematica, sempre attuale, dell’importanza della famiglia nella società. Attraverso un dialogo tra quattro componenti della famiglia Alberti (quindi personaggi realmente esistiti e a cui l’autore ne aggiunse un quinto, Battista, un personaggio immaginario che impersona l’Alberti da giovane), si scontrano due visioni contrapposte: da una parte la nuova mentalità, dall’altra il passato, la tradizione. L’Alberti vuole riportare l’esperienza della sua famiglia come dimostrazione che puntare sulle virtù sia l’unico modo per riuscire a vivere bene e impostare buone relazioni sociali. In particolar modo, nel brano scelto, si fa riferimento alle virtù della donna e alla loro importanza sia all’interno della famiglia che dell’intera società, in cui ricopre un ruolo sempre più in primo piano. Del resto, i temi più cari alla letteratura, quelli che stimolano la lirica in forma di poesia, di musica o di prosa, sono stati, sono e saranno sempre gli stessi, anche dopo secoli di storia…  La voce femminile si fa sentire forte, sottolineando il peso delle responsabilità  che la donna ha sempre più nella società, la propria forza, la determinazione… e se qualche volta si considera ancora sesso debole, è solo per alcune imposizioni e pregiudizi dell’ambiente che la circonda, sia che vengano dal marito, che dalla famiglia o dalla società tutta. La femminil virtù, Pagg. 140; € 12,00;  Codice ISBN: 978 88 96099 19 3
La collana Gli Aquiloni è ideata e curata da Elena Grande, Responsabile Editing e Supervisione e collaboratrice dell’Ufficio Stampa per Albus Edizioni, per la quale ha già curato la raccolta di racconti giovani Scooter …con le ali ai piedi, contenente un proprio racconto e quelli di altri 20 autori di tutta Italia, con prefazione di Federico Moccia. Il primo Aquilone, dal titolo S’io fossi fuoco… ispirato a Cecco Angiolieri, è stato pubblicato nel mese di gennaio 2009.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »