Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘importati’

Farmaci illegali importati dalla Cina e dall’Albania

Posted by fidest press agency su domenica, 27 Maggio 2012

English: Guardia di Finanza (Italian finance p...

English: Guardia di Finanza (Italian finance police) sign. Italiano: Stemma istituzionale della Guardia di Finanza, presente all’entrata di tutte le caserme. (Photo credit: Wikipedia)

Tutti farmaci per i quali è rigorosamente obbligatoria la prescrizione medica. Fiale contenenti sostanze liquide per il trattamento terapeutico intensivo di importanti patologie di natura cardiaca, neurologica, renale, epatica e virale sequestrate in queste ultime ore dalla Finanza alla dogana di alcuni aeroporti, trasportati senza né prescrizioni né autorizzazioni all’importazione. Secondo gli agenti i prodotti acquistati in Cina e nell’est europa dovevano essere consegnati, come lasciano ragionevolmente ipotizzare le indagini tuttora in corso, a medici senza scrupoli, verosimilmente di etnia asiatica, che li avrebbero somministrati ai loro pazienti in cambio di lauti compensi. L’ultima operazione è stata effettuata dai funzionari dell’Ufficio delle dogane di Bari. Durante i normali controlli finalizzati alla repressione di traffici illeciti nell’aeroporto di Bari- Palese hanno scoperto, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, tre tentativi di illecita introduzione di farmaci privi della necessaria registrazione del Ministero della Salute.
In due casi i farmaci, confezionati in blister, flaconi e bustine, per un peso complessivo di 3,7 chilogrammi, erano nascosti nei bagagli di due cittadine cinesi, residenti in Italia, provenienti dalla Cina rispettivamente via Monaco e via Roma/Fiumicino. Nel terzo, invece, il sequestro di farmaci ha riguardato un cittadino italiano proveniente da Tirana. I trasgressori sono stati denunciati alla Procura della Repubblica del Tribunale di Bari. Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” esprime grande preoccupazione, evidenziando come tra i principi attivi contenuti nei farmaci sequestrati spiccano l’adrenalina, il raceanisodamine cloridrato, il ribavirine ed il citicoline. Sostanze che avrebbero potuto causare gravissime patologie fino a diventare letali.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmaci importati e informazione

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

Sui farmaci importati dall’estero farmacisti e pazienti chiedono una maggiore informazione. A metterlo in luce un sondaggio condotto su 100 professionisti e 200 consumatori promosso Medi-Pragma e Aip, l’Associazione titolari di autorizzazioni all’importazione parallela di medicinali dall’Europa. Secondo i dati emersi, «nel 40% delle farmacie coinvolte sono disponibili prodotti di importazione, ma nel 20% dei casi la loro commercializzazione è stata interrotta a causa della difficile accettazione da parte dei consumatori. Il 56% ritiene che la fiducia dei consumatori aumenterebbe se il foglietto illustrativo contenesse un paragrafo con le norme e i controlli effettuati. Per il 61% degli intervistati questi prodotti avranno maggiore diffusione in futuro». Al momento il fenomeno rappresenta in Italia meno dell’1% del mercato, mentre diversa la situazione in altri Stati, come la Danimarca (16,5%) e la Svezia (15,5%). Complessivamente, in Europa ogni anno vengono distribuiti 140 milioni di confezioni di prodotti importati, pari al 7 % di tutto il mercato. A emergere dal sondaggio è che anche i consumatori hanno messo in luce la necessità di ricevere informazioni adeguate. «Per un terzo dei 200 pazienti intervistati» continua la ricerca «l’acquisto è infatti subordinato a rassicurazioni da parte del farmacista sulla garanzia di pari efficacia e sull’uguaglianza del principio attivo. Complessivamente, solo l’8% dei consumatori non comprerebbe un prodotto riconfezionato proveniente dall’estero. Anche per i pazienti (64,5%) maggiori spiegazioni contenute nel foglietto illustrativo contribuirebbero ad aumentare la fiducia».

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Integratori alimentari importati dalla Cina

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2010

«In commercio si trovano molte confezioni importate illegalmente che contengono sostanze pericolose e etichette truccate». A lanciare l’allarme nel corso del Festival della Salute di Viareggio è stata Antonella Bellucci, presidente nazionale dell’Adcs (Associazione difesa dei consumatori sportivi). «Nonostante la legislazione italiana sia molto rigida in materia – ha spiegato – accade purtroppo che vengano importati e commercializzati illegalmente integratori provenienti dalla Cina, contenenti sostanze potenzialmente dannose e con etichettatura “truccata”: spesso si trovano confezioni con un’etichetta adesiva posta sopra quella originale, che in realtà riportava dosaggi più alti e composizione diversa». Proprio per sensibilizzare i ragazzi – grandi utilizzatori di capsule,  tavolette e affini – sul tema del corretto uso degli integratori, l’associazione ha lanciato una campagna nelle scuole di 5 regioni italiane (Puglia, Toscana, Lazio, Umbria e Calabria) e sta portando avanti una serie di incontri a livello parlamentare per promuovere una proposta di legge che definisca univocamente la figura del “trainer”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »