Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘improvviso’

Quando si perde coscienza per un attimo

Posted by fidest press agency su domenica, 19 aprile 2015

bolognaUno svenimento improvviso, seguito da una caduta a terra. Si chiama perdita transitoria di coscienza ed è conosciuta anche come sincope, un fenomeno che, almeno una volta nella vita, può riguardare 1 persona su 2. Nel 2014, le chiamate al 118 Bologna Soccorso per un episodio di sincope sono state 2.500, circa 7 al giorno, e in 364 casi si è reso necessario un ricovero in ospedale.
Neurologi, cardiologi, rianimatori, infermieri dell’Azienda e dell’I.R.C.C.S. presenteranno, per la prima volta in Italia in un incontro aperto ai cittadini, la lista di ciò che non si deve fare, 5 pratiche inappropriate, dall’anamnesi non accurata al ricorso ad esami diagnostici importanti ma inutili. I professionisti, attraverso la presentazione di casi clinici, spiegheranno perché eseguire più esami non rappresenta sempre un beneficio per i pazienti che hanno sperimentato un episodio di perdita transitoria della coscienza.Gli esami inutili, infatti, espongono chi vi si sottopone a possibili rischi, dalle false diagnosi, che a loro volta conducono ad altre indagini, a possibili danni per la salute, per esempio quelli derivanti da eccesso di radiazioni, oltre a rappresentare uno spreco di risorse per il sistema sanitario.
Fondamentale, invece, è il ruolo del paziente e di chi, eventualmente, ha assistito all’episodio, che non deve trascurare nessuna informazione già al momento della chiamata al 118. In questo modo, infatti, i medici potranno disporre da subito dei dati di contesto più precisi possibile, anch’essi utili per orientare esami e terapie.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“All’improvviso la luce Storia di una conversione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2012

Del regista e scrittore Maximo De Marco che, in vista della Pasqua, da domani (giovedì 5 aprile) è in libreria per raccontare il suo tormentato cammino verso la fede. Una conversione sofferta e dolorosa, avvenuta proprio sul set del film storico-religioso “Petali di Rosa”da lui diretto, interpretato da Claudia Koll e Antonella Ponziani, ispirato alla storia vera di suor Rosa Roccuzzo – vissuta più di 100 anni orsono e morta in odore di Santità. Una pellicola importante che ha ottenuto una menzione speciale dalla CEI come Film d’Autore e che è stata premiata con il Cavallo d’Argento della RAI.
Showman, scrittore, coreografo, cantante, regista, attore: Maximo De Marco è ben noto al grande pubblico, ha partecipato a numerosi programmi televisivi (di seguito il link a “Festa Italiana” su Rai Due con Caterina Balivo: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=aWCXeHuyalM), è stato in copertina su Radio Corriere (http://www.edizionigalassiaarte.it/maximo-de-marco.html) e protagonista di diversi servizi sulle principali testate nazionali.
Sempre domani (5 aprile) si terrà la presentazione del libro in anteprima nazionale a Francavilla al Mare (Chieti), terra d’origine dell’autore. (Chiara Parenti)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“All’improvviso la luce”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 febbraio 2012

Italiano: Claudia Koll al Paladesio mentre tes...

Image via Wikipedia

Da “Man Burlesque” a uomo di fede: Maximo De Marco in un libro racconta il suo incontro con Dio. Il pluripremiato regista del film “Petali di Rosa” con Claudia Koll, dal 12 aprile sbarca anche in libreria per le Edizioni Galassia Arte con il suo “All’improvviso la luce. Storia di una conversione”, un racconto intenso e veritiero pieno di emozioni, che nasce dalla sua esperienza diretta di contatto con Dio. E’ stato proprio sul set del film storico-religioso premiato con il Cavallo d’Argento della RAI e riconosciuto dalla CEI con una menzione speciale come Film d’Autore, e ispirato alla storia vera di suor Rosa Roccuzzo – vissuta più di 100 anni orsono e morta in odore di Santità -, che ha avuto inizio l’improvvisa e profonda conversione del poliedrico artista romano: da quel momento De Marco si è ritirato per due anni nel convento delle Suore Orsoline della Sacra Famiglia, seguendo l’ispirazione dell’amica Claudia Koll che lo ha incoraggiato e consigliato in questa importante scelta. In questo suo nuovo libro, Maximo vuol condividere con i lettori proprio questa forte esperienza, un lungo e difficile cammino di fede che dal buio della sua vita, sul bivio del precipizio, lo ha portato all’improvviso a vedere la luce, a entrare in contatto con un entità superiore celeste, comunicando con essa in una sorta di dimensione parallela. Un intenso percorso interiore dove premonizioni, visioni, apparizioni, che trovano un riscontro tangibile nella vita reale dell’autore, rivelano tragedie quotidiane del nostro secolo e confluiscono in un’unica direzione: “quella di trovare una via di uscita a questa esistenza vuota e piena di sofferenze in cui ci troviamo a vivere, attraverso l’amore di Dio”. Con il disco “No puedo” e il dvd del film “Petali di rosa” in uscita mondiale, e con “Man Burlesque”, l’originalissimo musical di burlesque tutto al maschile con cui debutterà questa domenica (5 febbraio) al Teatro dei Comici di Roma, De Marco si conferma un personaggio eclettico e complesso che è al tempo stesso showman, scrittore, coreografo, cantante, regista, attore ed esponente del mondo gay. Ma oggi è solo grazie alla fede che ha trovato realmente se stesso perché, come lui stesso scrive: “ogni artista ha un dono preziosissimo che deve mettere al servizio degli altri. Questa e’ la sua vocazione, la sua missione in questa vita. Non bisogna aspirare a diventare solo delle star in questo mondo, ma delle stelle in Cielo.” Con questo libro, le Edizioni Galassia Arte, la casa editrice fondata dallo scrittore Andrea Mucciolo, conferma di guardare con interesse al mondo del cinema: sono di prossima pubblicazione, infatti, due libri di due grandi “signore di Cinecittà”: “La Sciantosa” Gabriella di Luzio, attrice partenopea che uscirà con il suo romanzo “Rapsodia degli amori perduti”, con la prefazione a firma di Sandra Milo, ed Emma Gugliotta, indossatrice e attrice cinematografica. L’obiettivo principale della nuova realtà editoriale con sede a Roma, è comunque quello di distinguersi per una linea editoriale originale e innovativa, rispecchiata in un catalogo che offre pubblicazioni soprattutto dell’area umanistica (politica, società, religione, storia, filosofia, psicologia, fino alla critica cinematografica e televisiva, toccando anche internet e i social network) e della scrittura creativa. Per maggiori informazioni: http://www.edizionigalassiaarte.it.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »