Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘incontro’

Lady and Gentlemen: Incontro con Elisabetta Benassi e Riccardo Venturi

Posted by fidest press agency su domenica, 28 novembre 2021

Milano martedì 30 novembre ore 18.30 e fino al 17 dicembre 2021 Fondazione Adolfo Pini Corso Garibaldi 2. In occasione della mostra Lady and Gentlemen di Elisabetta Benassi, la Fondazione Adolfo Pini organizza un incontro con l’artista e lo storico e critico d’arte Riccardo Venturi, presentati dalla curatrice Gabi Scardi, per indagare le tematiche della mostra. L’appuntamento si svolgerà martedì 30 novembre alle ore 18:30 all’interno degli spazi della Fondazione. Da una parte ci sono gli anni Settanta di Andy Warhol, del postmodernismo americano e dell’arte come business. Dall’altra ci sono gli anni Settanta di Pier Paolo Pasolini e di una figura poco conosciuta, quella del gallerista Luciano Anselmino. Due mondi che s’incontrano nel 1975 dove meno ce l’aspettiamo, al Palazzo dei Diamanti di Ferrara: qui vengono esposte le polaroid di Warhol ritraenti quattordici travestiti e drag queens newyorkesi. Due mondi che s’incontrano di nuovo oggi, nella mostra Lady and Gentlemen di Elisabetta Benassi. Dialogando con Riccardo Venturi, l’artista ripercorrerà su questa mostra e sul suo lavoro recente. In che modo – ovvero con quali narrazioni, materiali, dispositivi – far incontrare gli anni Settanta e il nostro tempo, gli Stati Uniti e l’Italia, il passato storico e la memoria personale? Come trasmetterla senza raggelarla al pari degli assegni esposti in mostra, conservati in piccoli frigoriferi con una parete in vetro? Elisabetta Benassi (Roma, 1966) è attiva sulla scena internazionale a partire dagli anni 2000. È la vincitrice della terza edizione del premio Italian Council nel 2018. Inoltre ha partecipato alla Biennale di Venezia tre volte, nel 2015 Personne et les Autres, Padiglione Belgio, a cura di Katerina Gregos, nel 2013 Viceversa, Padiglione Italia, a cura di Bartolomeo Pietromarchi e nel 2011 ILLUMInazioni | ILLUMInations, a cura di Bice Curiger. Ha esposto le sue opere in numerosi musei e istituzioni, sia in Italia sia all’estero. Riccardo Venturi (Roma, 1974) è storico e critico d’arte contemporanea. Ha pubblicato tra l’altro Mark Rothko. Lo spazio e la sua disciplina (Electa 2007), Black paintings. Eclissi sul modernismo (Electa 2008) e Passione dell’indifferenza. Francesco Lo Savio (Humboldt Books 2018). Responsabile del public program della Fondazione ICA di Milano, scrive per cataloghi di mostre, pubblicazioni accademiche e non, cartacee e digitali, tra cui “Artforum”, “Alias – Il Manifesto”, “Flash Art”, “Doppiozero” e il sito di scritture e immagini “Antinomie”, http://www.antinomie.it, che ha co-fondato. Insegna all’Accademia di Brera, all’università Aix-Marseille e altrove. Attraversa spesso i confini – non solo geografici – tra la Francia e l’Italia. http://www.fondazionepini.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Incontro tra il Presidente del Parlamento Europeo e il Santo Padre Papa Francesco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2021

Giorni fa ilPresidente del Parlamento Europeo si è recato presso la Santa Sede per incontrare Papa Francesco e il Segretario di Stato Vaticano Sua Eminenza Card. Pietro Parolin. Nel colloquio con il Santo Padre si è sottolineata la necessità di proteggere i più deboli e vulnerabili. I diritti delle persone come misura di tutte le cose. La ripresa europea avrà successo se produrrà una riduzione delle disuguaglianze. Con il Segretario di Stato Parolin e il sostituto alla Segreteria di Stato Paul Gallagher si sono affrontate molte questioni dell’agenda internazionale ed europea: Mediterraneo, Africa, Balcani occidentali e processo di adesione, vicinato orientale. Una particolare attenzione alla solidarietà europea per mettere a disposizione i vaccini nei paesi a basso reddito e particolarmente nel continente africano.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Incontro tra l’ambasciatore del Libano presso la Santa Sede e il direttore di ACS Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2021

In vista della giornata di riflessione voluta da Papa Francesco, che il prossimo 1° luglio radunerà i principali responsabili delle comunità cristiane presenti in Libano, il direttore di Aiuto alla Chiesa che Soffre, Alessandro Monteduro, ha incontrato l’ambasciatore del Libano presso la Santa Sede, Farid el Khazen. Il diplomatico ha richiamato le gravi difficoltà del Paese, in particolare la crisi economico-finanziaria, l’elevata inflazione e le tragiche conseguenze dell’esplosione verificatasi nel porto di Beirut dell’agosto 2020. Da un lato vi sono quanti attualmente vivono al di sotto della soglia della povertà, privi di cibo e di medicine, dall’altro vi è una ex-classe media che non può accedere neanche ai propri risparmi depositati nei conti correnti bancari. Il diplomatico libanese ha manifestato vivo apprezzamento per l’iniziativa del Santo Padre ritenendola particolarmente utile all’ampliamento della rete di distribuzione degli aiuti alla popolazione sofferente. Monteduro ha evidenziato la concreta vicinanza di Aiuto alla Chiesa che Soffre al popolo della nazione mediorientale così duramente provata, sottolineando che, dall’inizio del 2020 fino al corrente mese di giugno, la fondazione pontificia in Libano ha finanziato 90 progetti per un totale di € 5.205.407. Tali progetti includono, fra l’altro, gli interventi effettuati a seguito dell’esplosione nel porto di Beirut, e cioè la fornitura di pacchi viveri, di buoni acquisto e di kit per l’igiene personale per famiglie nel bisogno, nuove strutture sanitarie per ospedali di Beirut, e la riparazione di diversi luoghi di culto e di altre strutture ecclesiastiche danneggiati dalla deflagrazione. ACS ha inoltre continuato a finanziare il progetto “Tavola di San Giovanni il Misericordioso” per garantire cibo ai cristiani poveri dell’area di Zahle e della valle di Bekaa, ha acquistato respiratori e altre forniture mediche per far fronte alla pandemia da COVID-19, ha fornito aiuti di emergenza per i rifugiati siriani presenti sul territorio libanese. L’incontro fra l’ambasciatore el Khazen e il direttore Monteduro si è concluso con il comune auspicio che, dopo l’imminente giornata di riflessione promossa dal Pontefice, si possa rafforzare la collaborazione ecumenica tra le diverse denominazioni cristiane per far fronte in modo più efficace e capillare alle drammatiche difficoltà attualmente sperimentate dalla popolazione del Paese dei Cedri.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro tra San Francesco e Sant’Antonio avvenuto otto secoli fa

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 Maggio 2021

Assisi sabato 29 maggio, a partire dalle 16, una serie di appuntamenti dal titolo “Dio mi donò un fratello. Francesco d’Assisi e Antonio di Padova a 800 anni dal Capitolo delle stuoie”. Alle 19 nella Basilica Superiore di San Francesco Mons. Domenico Sorrentino, Arcivescovo di Assisi, presiederà la preghiera fraterna dove verrà esposto il busto reliquiario di sant’Antonio di Padova.L’evento voluto dai frati della Provincia italiana di sant’Antonio di Padova e dai frati del Sacro Convento d’Assisi ripercorre l’incontro avvenuto il 30 maggio 1221 tra frate Francesco e frate Antonio, giovane naufrago proveniente dal Portogallo, e con loro tutti i frati dell’Ordine che poterono raggiungere Santa Maria degli Angeli per la grande assemblea del Capitolo delle stuoie.«L’iniziativa di sabato sarà l’occasione per rievocare la bellezza dell’incontro tra due innamorati di Dio che continuano a ispirare la vita nostra e di tanti uomini e donne di buona volontà – hanno dichiarato fra Marco Moroni, Custode del Sacro Convento di Assisi, e fra Roberto Brandinelli, Superiore provinciale della Provincia Italiana di S. Antonio di Padova -. Alle 19 nella Basilica Superiore di San Francesco si terrà una preghiera fraterna dove verrà esposto il busto reliquiario di sant’Antonio di Padova. ORE 16.00, Sala Stampa Basilica San Francesco Assisi – Dio mi donò un fratello Mons. Felice Accrocca Arcivescovo di Benevento, Fra Pietro Maranesi, Istituto Teologico di Assisi e Antonianum di Roma Milvia Bollati (UniCatt Milano) Fra Fabio Scarsato direttore del «Messaggero di sant’Antonio» Fra Carlos Trovarelli Ministro generale dei frati minori conventuali António José Emauz De Almeida Lima Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede Fra Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi e del mensile «San Francesco», modera l’incontro. Incontro trasmesso in diretta sulle pagine Facebook @sanfrancescoassisi e @messaggerosantantonio, e sul canale YouTube di San Francesco d’Assisi e del Messaggero di Sant’Antonio ORE 19.00, Basilica Superiore di San Francesco d’Assisi – Preghiera di fraternità presieduta dall’Arcivescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, Mons. Domenico Sorrentino, ed esposizione del busto-reliquiario di sant’Antonio di Padova.L’incontro di preghiera sarà vissuto in presenza (200 posti) e trasmesso in streaming in diretta Facebook su @sanfrancescoassisi e @fratidisantantoniodipadova, e sul canale YouTube di San Francesco d’Assisi e del Messaggero di Sant’Antonio L’iniziativa rientra nel programma del progetto «Antonio 20-22» per la valorizzazione del triennio di anniversari antoniani.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro Meloni-Santiago Abascal

Posted by fidest press agency su sabato, 15 Maggio 2021

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia e di ECR Party, ha fatto visita a Madrid al leader di Vox Santiago Abascal per felicitarsi per i risultati ottenuti nelle elezioni regionali.Nell’incontro, in occasione dell’apertura dei lavori della Conferenza sul futuro dell’Europa, i due leader hanno analizzato il momento politico che attraversano le due Nazioni e hanno ribadito la totale sintonia delle due formazioni politiche di fronte alle nuove sfide che affronta il Vecchio Continente.Fratelli d’Italia e Vox lavoreranno insieme per rafforzare e ampliare la famiglia politica del gruppo ECR, che è chiamato a giocare un ruolo da protagonista nello scenario europeo, guidando l’alternativa alle imposizioni del globalismo e che difenda la sovranità delle nazioni e le radici dell’Europa.I due leader hanno designato un gruppo di lavoro bilaterale permanente con il fine di rafforzare le relazioni e coordinare le azioni e le posizioni politiche delle due formazioni.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parte il nuovo ciclo di incontri 2021 organizzato da Informagiovani di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 Maggio 2021

Il servizio di orientamento è rivolto ai giovani e agli studenti dai 14 ai 35 anni promosso dall’Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale e gestito da Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale.Roma Capitale ha tra le sue partecipate Fondazione Mondo Digitale che, da diversi anni, ha avviato numerose attività in varie aree relative all’inclusione sociale e digitale dei cittadini. In particolare, con il programma formativo di Job Digital Lab, sono state avviate delle attività formative gratuite e pensate per chi ha bisogno di sviluppare e potenziare competenze digitali e trasversali per una migliore collocazione professionale, per la ricerca di lavoro o la crescita personale. Il nuovo ciclo di incontri ha l’obiettivo di illustrare ai giovani le soft skills ed è suddiviso in 3 appuntamenti dedicati ad ognuna delle tre aree di competenze, personali, sociali e organizzative, evidenziate nel Curriculum Vitae e che concorrono alla valutazione in sede di selezione. Relatori degli incontri saranno formatori della Fondazione.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro internazionale dedicato ad Alice Ceresa

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2021

L’incontro si terrà in italiano e avrà inizio alle H15:30, Ora dell’Europa Centrale (CET). 22.04.2021 Online Book launch, Letteratura, Talk H15:30-20:00 Registrazione onlinePer partecipare, si prega di registrarsi online. A vent’anni dalla morte di Alice Ceresa (Basilea 1923 – Roma 2001) l’Istituto Svizzero ospita un incontro internazionale dedicato a una scrittrice che, attraversando paesi e lingue diverse, ha consacrato la sua opera alle donne, ai loro diritti e alla loro libertà. L’Istituto Svizzero invita il pubblico a partecipare a una giornata di studio, presentazioni, letture e dibattiti che riunirà docenti e scrittrici per analizzare e approfondire l’opera letteraria della scrittrice svizzera Alice Ceresa. Verrà presentato all’occasione il prossimo numero della rivista dell’Archivio svizzero di letteratura, Quarto, dedicato interamente all’autrice. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ambasciata di Svizzera in Italia, la Biblioteca Nazionale svizzera di Berna, l’Archivio svizzero di letteratura, la Società Italiana delle Letterate, l’Università Roma Tre. Alice Ceresa (1923–2001), scrittrice e traduttrice di origine ticinese ma vissuta a Roma per buona parte della sua esistenza, si è affermata nel 1967 con il romanzo sperimentale La figlia prodiga (Premio Viareggio, Opera prima), accolto molto positivamente nel panorama culturale italiano. Distinguendosi per l’originalità del suo stile, Ceresa ha esplorato nella sua scrittura i vari territori della condizione femminile, pubblicando – accanto a traduzioni e scritti sparsi – una seconda opera narrativa in volume (Bambine, 1990), racconti, e il postumo Piccolo dizionario dell’inuguaglianza femminile (2007, 2020), lasciando molti inediti.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Si è concluso il primo incontro tra il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi e i sindacati rappresentativi

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 febbraio 2021

Il ministro dell’istruzione ha affermato che “in questo anno di emergenza la scuola italiana non è mai stata chiusa e tutti hanno lavorato di fronte a una evenienza che era imprevista e forse imprevedibile, dimostrando come la scuola italiana sia capace di reagire. Anche nelle situazioni più difficili abbiamo visto che i nostri docenti e tutto il personale hanno cercato in tutti i modi rapidamente” di adattarsi, “anche imparando a usare strumenti che non erano nell’uso corrente per mantenere la continuità rispetto ai ragazzi. La pandemia non ha creato le situazioni, le ha esasperate. Il nostro primo obiettivo è riportare la scuola al centro del Paese”. Bianchi ha affermato che bisogna capire questo: “dove non è chiaro il rapporto tra investimenti in educazione e sviluppo il Paese non cresce. E purtroppo la riprova è l’Italia: siamo il Paese che ha investito meno in educazione e negli ultimi trent’anni abbiamo il tasso di crescita più basso in Europa, siamo quelli che hanno risentito di più delle crisi”. Il ministro ha affermato che “l’Italia è il paese che ha le minori competenze digitali”. “Certamente – ha continuato il ministro dell’Istruzione – dobbiamo valorizzare il lavoro fatto fino a ora; inoltre bisogna comprendere che per uscire dalle emergenze sono necessarie azioni strutturali”. In Italia c’è grande diseguaglianza, abbandono scolastico: “l’uguaglianza è un’emergenza e bisogna partire dagli ultimi”, anche dai disabili, bisogna porre attenzione ai bisogni delle persone. La scuola è cambiata e deve adeguarsi. Bianchi ha chiesto poi dei tavoli, con degli approfondimenti.
Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, ha iniziato il suo intervento riportando l’attenzione alla “prima esigenza: ministro, il primo incontro facciamolo sul Recovery plan, perché il testo potrebbe cambiare, noi come Anief abbiamo inviato anche delle osservazioni. È importante fare ciò perché tutti questi tavoli saranno legati agli investimenti sulla scuola”, bisogna comprendere “se il Governo porta avanti quel piano o uno diverso e intervenire sui punti, ascoltandoci”.
Il leader dell’Anief ha poi parlato di “diritto di accesso allo studio, argomento portato avanti anche dalla commissione europea, in particolar modo dal segmento dell’infanzia. Siamo d’accorso sul fatto di pensare a un riordinamento dell’obbligo scolastico, nella nostra proposta abbiamo pensato di partire dal terzo anno di vita, dal rendere obbligatorie le sezioni primavera, l’Italia è lontana dagli obiettivi nel percorso 0-6 anni. Inoltre con questo anno scolastico molte famiglie hanno rinunciato al diritto dell’istruzione dei propri figli nella sezione 0-6, secondo gli ultimi dati dell’Istat”. Pacifico ha continuato accennando al “problema sulle competenze logiche e linguistiche da affrontare dalla scuola primaria”: in seguito alla legge dei tagli e al ritorno al maestro unico gli apprendimenti degli alunni sono peggiorati. “Ritorno ancora sul discorso degli organici, perché è importante tornarci se vogliamo davvero le scuole sicure: ci vogliono le classi, i plessi. Sono stati dismessi 16mila plessi negli ultimi 15 anni, 4mila sedi di presidenza tagliati, cassate 4 ore di tempo scuola. Dobbiamo pensare al numero di alunni in base agli spazi, visto che dobbiamo convivere con il Covid per due anni almeno”. “Inoltre – ha affermato il presidente Anief – abbiamo il più altro numero di Neet, bisogna rivedere l’obbligo scolastico, tenere gli studenti a scuola fino a 18-19 anni, come aveva pensato anche Berlinguer. Importante poi il discorso sull’inclusione: non abbiamo gli insegnanti specializzati per il sostegno, ne abbiamo bisogno, come abbiamo bisogno dell’adeguamento dell’organico di fatto a quello di diritto”.Il sindacalista autonomo ha poi affermato che “sul precariato, abbiamo avuto accolto, come Anief, dal Comitato europeo dei diritti sociali il reclamo collettivo n. 146/2017 che dice che la Buona Scuola non ha risolto coi concorsi straordinari il problema del precariato italiano e andrà al comitato dei ministri del consiglio d’Europa. Quindi prima o poi l’Italia avrà un’altra condanna sulla gestione del precariato, perché non può non stabilizzarli, altrimenti si deve dare una chance con un canale riservato per reclutarli. Bisogna pensare dunque a concorsi per titoli ed esami, o solo titoli”. “In conclusione necessario occuparsi della questione della mobilità: adesso abbiamo un vincolo quinquennale, che divide diritto al lavoro e alla famiglia, non va bene. Bisogna dare dunque autonomia alle scuole, ai collegi. In ultimo non dimentichiamoci che abbiamo la scuola più vecchia del mondo, più del 60% è over 60 anni”, ha terminato Marcello Pacifico.

Posted in Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oggi l’Anief incontra la ministra Azzolina

Posted by fidest press agency su martedì, 26 gennaio 2021

Roma. L’incontro si terrà alle ore 10.30, sul tema dei “progetti del Ministero dell’Istruzione relativi al Piano nazionale di ripresa e resilienza”. A questo riguardo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, ricorda che “la vera sfida per il nostro Stato è ora quella di investire al meglio questi finanziamenti provenienti dall’Europa, senza disperdere un solo euro: siamo ben lieti di incontraci con i vertici dell’amministrazione scolastica e con la ministra dell’Istruzione, ai quali faremo presente che oltre ai processi di digitalizzazione, ammodernamento e rifacimento di un alto numero di strutture scolastiche, sarà importante valorizzazione del personale, partendo dalla cancellazione della supplentite, assumendo in ruolo tutti i precari con titoli e servizi, anche da graduatorie d’Istituto, incrementare in modo finalmente importante gli stipendi di docenti e Ata. Ma anche aumentare gli organici, le scuole autonome, le dirigenze scolastiche, i posti di Dsga e cancellando una volta per tutte i posti in organico di fatto e la vergogna delle deroghe su sostegno. Sempre per il personale, sarà fondamentale, infine, introdurre la parità di trattamento tra personale precario e di ruolo, anche in tema di ricostruzione di carriera e di mobilità, andando a cancellare quei vincoli che oggi allontanano il diritto al lavoro da quello che tutela la famiglia”.
Secondo quanto riferito dalla stampa specializzata, la missione “Istruzione e ricerca” collocata nel Recovery Plan ruota attorno ai seguenti assi portanti:
– l’ampliamento delle competenze acquisite nelle scuole, nelle università e nelle istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale da parte di giovani, di lavoratori e ampie fasce di popolazione attiva;
– il potenziamento della ricerca di base e delle grandi infrastrutture di ricerca, fondamentali nelle aree di frontiera e per il trasferimento tecnologico, il miglioramento dell’interazione tra mondo della ricerca e mondo produttivo, nonché della propensione all’innovazione delle imprese, soprattutto delle PMI, e la loro partecipazione a progetti e filiere strategiche. Per questa via si sostengono anche la domanda e l’adeguato impiego di competenze avanzate nel nostro sistema produttivo;
– l’internazionalizzazione della formazione superiore e della ricerca attraverso la promozione della mobilità di docenti e ricercatori, sia verso l’estero che verso l’Italia, per contribuire ai principali processi internazionali di ricerca e formazione di nuove competenze, nei principali ambiti strategici per il futuro;
– il supporto alla ricerca condotta dai giovani talenti, con finanziamenti ad essi dedicati, seguendo il modello d’eccellenza degli ERC grant europei.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro a Roma tra la Meloni e Bonomi

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 gennaio 2021

Il Presidente di Confindustria, dott. Carlo Bonomi, e il Direttore Generale, Avv. Francesca Mariotti, hanno incontrato a Roma il Presidente di Fratelli d’Italia, on. Giorgia Meloni e il responsabile del Dipartimento economico finanziario del partito, Prof. Maurizio Leo.Nel corso dell’incontro sono state discusse le principali questioni economiche e fiscali di interesse delle imprese, a partire dalle norme contenute nella legge di bilancio, ritenute parziali e non sufficienti a garantire il necessario rapido rilancio dell’economia. È emersa l’assoluta necessità di intervenire con misure di immediata applicazione per fare fronte all’attuale difficile situazione economica delle imprese italiane e per favorire la ripresa degli investimenti.In particolare, sul piano fiscale, vi è stata piena condivisione, da parte dei rappresentanti di Confindustria, di alcune delle principali proposte che FdI ha già portato in Parlamento negli ultimi mesi. L’attuale crisi economica, con molte imprese che chiuderanno il 2020 con i bilanci in rosso, richiede di eliminare i limiti attualmente imposti alla riportabilità delle perdite d’esercizio e alla deducibilità degli interessi passivi sui finanziamenti; allo stesso modo, per favorire la patrimonializzazione delle imprese, è necessario riproporre, a condizioni favorevoli, la rivalutazione dei beni aziendali e consentire, alle imprese, di utilizzare le perdite in diminuzione dei redditi degli esercizi precedenti (il cosiddetto “carry back”). Allo stesso tempo, è stato ritenuto non più procrastinabile un intervento volto a consentire alle imprese che vantano crediti commerciali nei confronti di soggetti assoggettati a procedure concorsuali di poter recuperare immediatamente l’IVA, senza dover attendere la conclusione della procedura nonché di velocizzare il recupero dell’imposta assolta in relazione a crediti di modesto importo. Inoltre è stata condivisa l’opportunità di eliminare la norma inserita dal Governo nel Decreto semplificazioni che prevede l’esclusione dalle gare d’appalto per irregolarità fiscali di modesto valore e non definitivamente accertate. Infine, tenuto conto del peso del debito contratto dalle imprese per far fronte alla crisi generata dall’emergenza Covid-19 è stata condivisa la necessità di intervenire per allungare i tempi di rimborso dei debiti contratti lo scorso anno e liberare quindi le risorse e spingere sugli investimenti. Al termine dell’incontro, i rappresentanti di Fratelli d’Italia e di Confindustria hanno deciso di attivare un ciclo di incontri periodico per promuovere iniziative legislative finalizzate allo sviluppo e alla crescita delle imprese italiane, patrimonio indispensabile del nostro Paese.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Istruzione: Incontro Sidels sulla didattica a distanza

Posted by fidest press agency su sabato, 19 dicembre 2020

All’indomani dell’incontro on line “Didattica a distanza, tra discrezionalità del dirigente, diritti dei docenti ed efficacia del dialogo educativo” organizzato da Sidels – Società italiana di diritto e legislazione scolastica che nasce dall’iniziativa di un gruppo di 40 avvocati di tutta Italia che ha avuto l’idea di mettere su un’associazione specialistica dedicata alla materia del diritto e della legislazione scolastica – Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, fa il punto della situazione e un plauso all’iniziativa. L’evento telematico è stato moderato da Dino Caudullo, presidente Sidels. Sono intervenuti, nella prima parte dell’incontro, il giornalista Lucio Ficara, l’avvocatessa Anna Chiara Vimborsati, l’avvocato Fabio Rossi e l’avvocato Walter Miceli dell’Ufficio legale Anief. Nella seconda parte hanno preso la parola i rappresentanti delle sigle firmatarie del contatto sulla dad: il segretario nazionale della Cisl scuola Attilio Varengo, la segretaria nazionale Graziamaria Pistorino della Flc Cgil e il segretario generale Anief Marco Giordano.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Un incontro dal titolo “Favismo e deficit di G6PD”

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2020

Torino venerdì 23 ottobre alle 17.30. Introdotto da Paolo Arese, professore emerito di biochimica e socio dell’Accademia, il tema viene sviluppato da Domenica Cappellini, professore ordinario di Medicina Interna all’Università di Milano, nonché Responsabile per la cura delle malattie rare per la Fondazione Ca’ Granda Ospedale maggiore Policnico di Milano. La carenza di glucosio-6-fosfato-deidrogenasi (G6PD) è un difetto enzimatico legato all’X, il disturbo più frequente dei globuli rossi. La principale manifestazione clinica è costituita da una crisi emolitica acuta o gravissima, scatenata da ingestione di fave o farmaci. Se l’incidenza media nell’Italia Continentale ammonta allo 0,4%, in Sardegna sale al 14,3% con un picco in provincia di Cagliari del 25,8%. E’ possibile seguire a distanza la seduta scientifica collegandosi al sito http://www.accademiadimedicina.unito.it.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Museo Ugo Guidi incontra nuovamente la Cina

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2020

Il Museo Ugo Guidi – MUG è stato invitato dal Centro Sino-Italiano di Design Shanghai – Firenze ad organizzare insieme a loro una serie di mostre d’arte online.La prima mostra della serie si intitola “Toro ed Emozione” e vede coinvolti tre artisti: il Maestro Ugo Guidi, Achille Pardini e Armand Xhomo con alcune opere pittoriche presentate on line. Curatore Vittorio Guidi responsabile del MUG.La mostra che sarà presentata il 20 settembre alle ore 12 a Firenze e alle 18 in Cina sarà promossa coinvolgendo i principali media cinesi. Investito e gestito dal cinese DoBe Group, che è dedicato allo sviluppo e al funzionamento del cluster dell’industria culturale e creativa, il Centro Sino-Italiano di Design, ha base a Firenze dal 2014 nella Villa Strozzi. Il Centro ha già organizzato una serie di attività su vasta scala e di alto livello relative allo scambio interculturale sino-italiano, che sono state approvate e apprezzate dai due popoli. In occasione del 50 ° anniversario della fondazione delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia, nonché dell’anno culturale e turistico sino-italiano, il Centro sino italiano di design gestito dal gruppo DoBe organizza, a causa del COVID-19, la mostra online. al fine di stabilire più programmi di scambio tra i due paesi.La mostra gode di un manifesto bilingue e vedrà la proiezione delle opere su più di 400 grandi schermi a LED in tutte le aree del gruppo cinese con comunicazione e promozione su WeChat, la principale piattaforma di messaggistica cinese, e altre piattaforme di social.Col patrocinio del Comune di Firenze, Quartiere 4, Shanghai Promotion Center for City of Design. Supporto tecnico: VR, He Chao Arts & Culture. Media: Art China, Art Zejiang, Art CM, Art-orart.Una nuova occasione per il Museo Ugo Guidi di sviluppo di rapporti internazionali, dopo la precedente collaborazione con l’Università di Nanchino che aveva ospitato quattro artisti segnalati dal Museo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

FdI incontra i precari della scuola davanti a Montecitorio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2020

“Stamattina abbiamo incontrato una delegazione di precari della scuola davanti a Palazzo Montecitorio. Da sempre Fratelli d’Italia sostiene le battaglie giuste di chi è da anni discriminato perché, pur avendo indiscutibile esperienza di insegnamento e i titoli, non ha l’abilitazione. Il precariato non è una colpa e questi docenti non pretendono una sanatoria ma una giusta stabilizzazione avendone pienamente diritto”.
Lo dichiara la vicepresidente della Commissione Cultura della Camera Paola Frassinetti che insieme al collega di Fratelli d’Italia Salvatore Deidda ha incontrato questa mattina la delegazione di precari.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Incontro per la firma del protocollo d’intesa per garantire ripresa attività in presenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 agosto 2020

La delegazione ANIEF, composta dal vicepresidente nazionale Gianmauro Nonnis e dal presidente ANIEF Veneto Rita Fusinato, ha ritenuto complessivamente soddisfacenti i punti recepiti da parte della amministrazione sui rilievi mossi nelle sedute precedenti. “Sono state accolte gran parte delle nostre richieste – afferma Gianmauro Nonnis – lo scorporo delle sezioni 0-6 delle scuole statali dal presente accordo e il loro accorpamento al protocollo scuola del 6 agosto consente ai DS di uniformare le procedure all’interno degli istituti statali” “Permangono alcune perplessità di tipo generale su cui gli organi competenti potranno dare risposta in tempo utile – continua Rita Fusinato – per esempio a chi spetta la comunicazione per l’avvenuta negativizzazione degli studenti? Ovvero sarà in capo ai genitori o avverrà tra uffici della amministrazione?”
“Con l’attivazione dei tavoli permanenti regionali, il rafforzamento dei rapporti tra il Servizio di Prevenzione e Protezione, il RLS e il datore di lavoro, il recepimento delle indicazioni tecniche introdotte in materia di ingresso e uscita, pulizia e igienizzazione e l’attenzione posta nei confronti dei bambini con disabilità, e sull’uso dei locali esterni all’istituto, nonché sulla necessità di formare una commissione ad hoc per ogni istituto, punti già introdotti nel protocollo scuola del 6 agosto scorso grazie anche al lavoro dell’ing. Saccone e del DS Vito Lo Scrudato, i protocolli per le scuole pubbliche e le scuole paritarie non statali sono stati sufficientemente uniformati – ha affermato Marcello Pacifico, presidente nazionale dell’Anief – soddisfazione anche per l’introduzione dell’ultimo punto sulle dotazioni organiche”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cultura dell’incontro non si ferma!

Posted by fidest press agency su sabato, 2 Maggio 2020

L’emergenza sanitaria non ha fermato il Laboratorio di comunicazione “Non sei un nemico!”, che si ispira alla cultura del dialogo, dell’accoglienza e dell’incontro.Le lezioni stanno proseguendo a distanza, in videoconferenza, e termineranno nel mese di maggio 2020.Questo Laboratorio, creato e diretto dal giornalista Carlo Climati, fa parte delle attività di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma. Ha l’obiettivo di creare linguaggi nuovi e di sensibilizzare ad uno stile di comunicazione che non veda nell’altro un nemico.“In questo momento di difficoltà per l’emergenza sanitaria è importante promuovere un autentico spirito di solidarietà, che ci aiuti ad essere un’unica famiglia e a costruire ponti verso gli altri”, spiega Padre Gonzalo Monzón LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma. “Continuando le lezioni del Laboratorio in videoconferenza abbiamo cercato di dare il nostro contributo ad una cultura di incontro, che Papa Francesco ci invita a vivere”.
Anche quest’anno il Laboratorio “Non sei un nemico!” ha esplorato le diverse forme di comunicazione del mondo di oggi: dal giornalismo ai social network, dalla musica alla televisione, dalle relazioni virtuali al dialogo nella vita quotidiana.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Terminato incontro ministro Azzolina e sottosegretari Ascani e De Cristoforo con parti sociali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 aprile 2020

Serve una norma per disciplinare la chiusura dell’anno scolastico. Probabile recupero del tempo scuola. Partiranno i tavoli tecnici per affrontare diverse questioni aperte. Nessun rinvio per le domande di mobilità per garantire avvio prossimo anno scolastico. I bandi dei concorsi ordinari e straordinari partiranno a breve, ma le procedure potranno slittare. Si pensa a retrodatazione giuridica. Il presidente Anief, Marcello Pacifico, nel suo intervento ha chiesto la stabilizzazione dei precari, la conferma dei ruoli degli assunti con riserva, dei neo-immessi in ruolo e indicazioni certe entro Pasqua su valutazione, verifiche, esami di Stato. Nel suo intervento, il presidente di Anief, Marcello Pacifico, ha chiesto l’apertura di un tavolo permanente per fronteggiare insieme l’emergenza e ha rassicurato sulle procedure attivate dal sindacato per aiutare il personale nella presentazione della domanda di mobilità; ha, inoltre, ricordato la necessità di linee guida ministeriali rivolte ai collegi docenti e ai dirigenti scolastici circa la valutazione per la validazione del corrente anno scolastico nel caso in cui fin dai prossimi giorni si pensi di non riaprire le scuole il 3 maggio. Il leader di Anief ha ribadito l’estrema urgenza di soluzioni tese a sconfiggere la supplentite e a riconoscere il lavoro svolto da tutti i precari, emergenza già presente in autunno e oggi non più procrastinabile. Ha chiesto in particolare un provvedimento che consenta l’immissione in ruolo straordinaria dalle graduatorie di istituto provinciali, lo svuotamento di tutte le graduatorie di merito e GaE, la conferma nei ruoli di chi assunto con riserva ha superato l’anno di prova, l’assunzione del personale dalle graduatorie Ata 24 mesi da aggiornare online, un concorso riservato per risolvere il contenzioso avverso i bandi di concorso da dirigente scolastico, la conversione nei ruoli di Dsga dei facenti funzione, la stabilizzazione del personale educativo e di religione cattolica. Queste misure, secondo il sindacalista autonomo, devono essere accompagnate da percorsi abilitanti telematici riservati al personale con 24 mesi di servizio anche su posti di sostegno e corsi di qualificazione professionali telematici per il personale di ruolo cui deve essere garantita una mobilità straordinaria su tutti i posti vacanti, senza alcun vincolo quinquennale.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anief chiede alla ministra dell’Istruzione un incontro in teleconferenza per discutere la questione dei diplomati magistrale

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

Il sindacato Anief ha oggi inviato una lettera alla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per richiedere un tavolo politico urgente, insieme alle altre organizzazioni sindacali rappresentative, al fine di trovare soluzioni al contenzioso concernente il personale docente e per la copertura dei posti vacanti e disponibili nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. Infatti, la richiesta arriva alla luce del fatto che nel decreto “Cura Italia” si dispone la sospensione delle procedure concorsuali per 60 giorni, il differimento della discussione dei provvedimenti pendenti presso i tribunali amministrativi e la sospensione dei licenziamenti. Inoltre, va posta attenzione all’indispensabile lavoro assicurato, anche nella didattica a distanza, dall’attuale personale docente di ruolo che è stato inserito con riserva, che ha superato l’anno di prova, e del personale docente precario anche in possesso di diploma magistrale nella scuola primaria e dell’infanzia, nonché della scuola secondaria di primo e secondo grado. Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, afferma che “abbiamo chiesto di convocare con urgenza un tavolo politico, in teleconferenza, per discutere della problematica, al fine di far ripartire nel migliore dei modi l’Istruzione pubblica, in virtù della necessità di un corretto avvio del prossimo anno scolastico, senza ricorrere al più alto numero di contratti a termine registrato negli ultimi dieci anni”. “Ricordiamoci che stiamo parlando di persone in carne e ossa, in molti casi ultra 40enni, con famiglia e figli. E con un progetto di vita da portare avanti. Tuteliamo loro per tutelare la Scuola”, ha concluso Pacifico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza “Incontro con Nuovi Orizzonti”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 febbraio 2020

conferenza nuovi orizzontiRoma Martedì 25 febbraio 2020, alle 14.30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà la conferenza “Incontro con Nuovi Orizzonti”, nell’ambito delle attività di Formazione Integrale dello stesso ateneo.Porteranno la loro testimonianza i volontari di Nuovi Orizzonti, Comunità Internazionale fondata da Chiara Amirante e diffusa in molti paesi. Interverranno Tommaso Colella, Responsabile del Centro di Accoglienza e Formazione di Piglio, e Luca Colella, missionario della Parrocchia di San Giuseppe Cottolengo a Roma.Introdurrà la conferenza Padre Gonzalo Monzón LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma. Condurrà l’incontro il giornalista Carlo Climati.La Comunità Nuovi Orizzonti si pone l’obiettivo di intervenire in tutti gli ambiti del disagio sociale realizzando azioni di solidarietà a sostegno di chi è in grave difficoltà, con una particolare attenzione alle problematiche dei ragazzi di strada e del mondo giovanile.Propone i valori della solidarietà, della condivisione, della cooperazione, della spiritualità, della fratellanza, della giustizia sociale, della pace, della libertà come elementi essenziali per una piena realizzazione dell’uomo.Interviene anche nell’ambito della formazione per rispondere a una forma di disagio sociale più diffusa e stratificata, riconducibile a una crisi di senso e di valori.Papa Francesco ha visitato Nuovi Orizzonti il 24 settembre 2019 presso la Cittadella Cielo di Frosinone, cuore pulsante e sede centrale della comunità. (conferenza copyright università europea di Roma)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo incontro con il governo sulle pensioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 gennaio 2020

Si è aperto il tavolo di confronto tra il Governo e le parti sociali per la definizione di un possibile intervento strutturale sul sistema pensionistico che superi lo scalone che si determinerà nel 2022, con la conclusione della sperimentazione triennale della cosiddetta quota cento, riportando a 67 anni l’età di pensionamento ed il tetto contributivo a 41 e 10 mesi per le donne, 42 e 10 mesi per gli uomini, (più l’aspettativa di vita).Al tavolo erano presenti la ministra del Lavoro Catalfo, il presidente dell’INPS Tridico ed i rappresentati dei principali ministeri interessati (MEF e PA).
L’incontro si aperto con la proposta della ministra Catalfo di avviare l’istituzione di tre commissioni di lavoro tecniche sulla riforma generale (flessibilità in uscita), sulla separazione tra previdenza ed assistenza, sui lavori gravosi, lavori di cura, non autosufficienza e garanzia giovani, sulla previdenza complementare.Le parti sociali sono state invitate a comunicare i nominativi dei tecnici che però potranno partecipare solo alle due ultime commissioni, riservando la partecipazione alla commissione sulla riforma generale solo ai tecnici dei vari ministeri coinvolti.La ministra ha inoltre comunicato un calendario dei lavori che dovrà consentire la definizione delle prime proposte entro il mese di marzo, consentendo poi di arrivare a settembre con una quantificazione anche delle risorse finanziarie da inserire nella predisposizione del DEF.Preso atto di tale impostazione la USB ha chiarito la sua posizione sintetizzandola in alcuni punti.
In primo luogo ha chiesto di fare chiarezza interrompendo la falsa comunicazione, fatta circolare già dalla riforma Dini, sulla non sostenibilità del sistema, prendendo atto al contrario che il sistema si autofinanzia ed anzi restituisce al Paese oltre 50 miliardi ogni anno con il prelievo fiscale sulle pensioni, cifra che lo stesso presidente dell’INPS Tridico ha quantificato durante l’incontro in 58 miliardi, a cui vanno aggiunti altri 3-4 miliardi di irpef locale.Sui tetti in uscita, il limite massimo di 62 anni per l’accesso al pensionamento di vecchiaia ed i 41 anni come limite contributivo, che sono stati riportati dai mezzi di informazione, possono avere un senso solo partendo da un intervento risolutivo per l’abolizione del calcolo contributivo e dei coefficienti di trasformazione, che rappresentano un elemento di impoverimento delle pensioni, determinando tassi di sostituzione tra il 45% ed il 55% della retribuzione ante pensionamento.Effetti che ovviamente gravano ancora di più sulle pensioni future dei giovani, vista la precarietà e la discontinuità dei rapporti di lavoro che si accompagna ad una retribuzioni assolutamente inaccettabile propria del fenomeno dilagante del lavoro povero.La nostra proposta è di mantenere all’interno del sistema pensionistico almeno una parte dei 58 miliardi di tassazione sulle pensioni, consentendo di portare le pensioni minime a 1.000 euro, tetto che dovrebbe essere garantito a tutti coloro che escono dal modo del lavoro e, allo stesso tempo, abbassare il prelievo fiscale alla media degli altri paesi europei, in analogia a quanto si sta facendo con il taglio del cosiddetto cuneo fiscale sul lavoro, da cui i pensionati sono al momento esclusi, così come sono stati esclusi, insieme agli incapienti, dagli 80 euro del bonus Renzi.Abbiamo inoltre avanzato l’ipotesi di fissare anche un tetto massimo alle pensioni di 5000 euro netti mensili, per impedire che a fronte di pensioni da poco più di 7.000 euro l’anno si eroghino scandalose pensioni da oltre 90.000 euro al mese.Altro punto, non meno importante, quello relativo alla necessità di intervenire sulle convenzioni con i paesi di provenienza dei migranti, consentendo a questi ultimi di poter ottenere un trattamento pensionistico o il recupero della contribuzione versata al momento del loro rientro nel paese di origine.
In ultimo, oltre alla richiesta di eliminare il vergognoso posticipo fino a 27 mesi del pagamento del TFS/TFR per i dipendenti pubblici, che al contrario dovrà essere erogato al momento stesso del pensionamento, abbiamo poi chiesto di predisporre e consegnare i fogli di calcolo delle pensioni e del TFS/TFR al momento della quiescenza, ed un intervento per l’equiparazione tra i lavoratori iscritti alle casse INPDAP e cassa INPS per il riconoscimento della contribuzione figurativa del part-time verticale.Il presidente dell’INPS Tridico, cosi come dalla ministra Catalfo che ha comunicato di aver individuato, insieme con il MEF, le risorse necessarie per la copertura dei periodi figurativi ipotizzando un intervento normativo nel cosiddetto mille proroghe.Due risultati questi ultimi che la USB spera finalmente di riuscire a raggiungere dopo anni di dura battaglia.Un primo incontro che ci auguriamo possa veramente segnare l’inizio di un riforma strutturale del sistema previdenziale del paese, a partire dalla separazione tra assistenza e previdenza, chiudendo definitivamente l’era della Legge Fornero e di tutti gli interventi sul sistema pensionistico utili solo a far cassa.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »