Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘incontro’

Scuola: 20 maggio, incontro al Miur su organici Ata e aumenti stipendio

Posted by fidest press agency su domenica, 19 maggio 2019

Ancora una volta Anief esclusa che avverte: se non si ripristina organico di fatto a organico di diritto e se non si allineano gli stipendi all’inflazione a partire dall’utilizzo delle risorse derivanti dai tagli promessi dalla legge, se non si stabilizza il personale Ata come si vuole fare per gli LSU, allora si perderà un’occasione seria per risolvere diverse problematiche e si svelerà l’inutilità dell’accordo voluto dal Governo con alcuni sindacati rappresentativi. Nuovo appuntamento al ministero dell’Istruzione per i sindacati rappresentativi con mandato scaduto, in attesa della firma dell’accordo quadro su permessi e distacchi. Ancora una volta, Anief, nonostante una formale e reiterata richiesta, benché rappresentativo, non è stato convocato per affrontare due temi dell’accordo preso a Palazzo Chigi. Secondo il presidente Marcello Pacifico la riduzione progressiva di posti, soprattutto al Sud, rappresenta una tendenza pericolosa, perché toglie risorse umane proprio alle regioni che ne hanno più bisogno. Sui compensi del personale, gli aumenti paventati non ci entusiasmano, perché il personale amministrativo, tecnico e ausiliario è quello più penalizzato economicamente di tutto il comparto del pubblico impiego, con salari medi non molto superiori ai mille euro al mese, cioè sopra il reddito minimo di cittadinanza. Anche per questo motivo, abbiamo scioperato e manifestato in piazza.
Il Ministero dell’Istruzione ha convocato i sindacati rappresentativi per il triennio 2016/2018 per un incontro informativo sugli organici del personale ATA per il 2019/2020 e per affrontare il tema degli aumenti di stipendio. L’appuntamento è per il prossimo 20 maggio e, come in simili recenti incontri, nonostante la rappresentatività ottenuta, Anief non è stato ancora ammesso a questi tavoli. Come ogni anno, la ripartizione dell’organico sarà effettuata tra le regioni tenendo presenti sia i dati della popolazione scolastica sia il dimensionamento della rete scolastica. E con il passare degli anni – scrive Orizzonte Scuola – l’emorragia di posti è andata avanti. Nel 2018, ad esempio, l’organico di diritto ha visto una perdita di posti complessiva di 58 unità rispetto all’anno precedente, mentre rispetto al 2011/12 la perdita è stata di 3.725 posti. La maggiore concentrazione di tagli si è concentrata al Sud, con regioni quali la Campania che hanno visto più di mille posti di lavoro scomparire, insieme alla Sicilia e alla Puglia. Per quanto riguarda, invece, l’organico di fatto del 2018/19, l’amministrazione ha assegnato 5.182 posti in più rispetto all’organico di diritto. Tra gli obiettivi sul tavolo delle trattative, quindi, la trasformazione di molti di questi posti temporanei in organico di diritto. E questa è una buona notizia: ma dovrebbe trattarsi solo dell’inizio, considerando l’ancora alto numero di posti in organico di fatto, ma poi, alla resa dei conti, sostanzialmente privi di titolare e quindi da assegnare a tutti gli effetti alla mobilità e alle immissioni in ruolo. Il problema è che “come ogni anno, la ripartizione dell’organico sarà effettuata tra le regioni tenendo presenti sia i dati della popolazione scolastica sia il dimensionamento della rete scolastica”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Malattie rare: incontro formativo

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 maggio 2019

Torino 10 maggio presso il CSV Vol.To in Via Giolitti, 21 e l’11 maggio presso l’Aula Morpurgo dell’Università degli Studi di Torino in Corso Raffaello, 30, terzo e ultimo incontro formativo riservato alle Associazioni e rivolto a Persone con Malattia Rara, caregiver e professionisti del settore. Le due giornate di formazione gratuite, previste dal progetto “NS2- Nuove Sfide, Nuovi Servizi”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono fortemente operative e incentrate su un modello di condivisione e di supporto e offre, a chi ne avesse necessità, alcuni strumenti per interpretare al meglio il ruolo di ascolto ed empatia che viene richiesto dal contesto associativo.
Gli incontri saranno tenuti dal Dott. Simone Baldovino, Coordinamento Malattie Rare Regione Piemonte, dalla Dott.ssa Laura Gentile e dalla Dott.ssa Marilisa Belcastro, Consulenti del Servizio di Ascolto, Informazione e Orientamento – SAIO di Uniamo FIMR.
La prima sessione, venerdì 10 dalle ore 14.00 alle ore 19.00, si focalizzerà sui Nuovi LEA per i Malati Rari, sulle possibilità di accesso agli extra LEA e ai loro percorsi (DPCM 2017). Si passerà poi a descrivere le helpline, il loro ruolo nel mondo associativo e il loro modello organizzativo.
La seconda, sabato 11 dalle ore 8.30 alle ore 16.30, analizzerà il comportamento dei professionisti delle helpline nelle relazioni d’aiuto e fornirà una panoramica su come gestire la comunicazione con gli utenti. Non mancherà un particolare approfondimento sulla Reti Europee di Riferimento (ERN) e i risvolti per la rete italiana.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro sul tema: “Scienza a fumetti”

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 aprile 2019

Camerino. Il prossimo martedì 9 aprile il Sistema Museale dell’Università di Camerino organizza un incontro sul tema “SCIENZA a FUMETTI” dedicato agli studenti degli Istituti Superiori, aperto anche al pubblico, per parlare di Scienza, allacciandosi ai poteri dei supereroi dei fumetti ideati da Stan Lee, scomparso pochi mesi fa ed i cui personaggi ancora oggi affascinano le nuove generazioni, con sorprendente continuità.
Parteciperanno all’iniziativa, che si terrà presso l’Auditorium Benedetto XIII con inizio alle ore 10, in qualità di relatori, il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari, per raccontare i superpoteri della chimica, il prof. David Vitali, Direttore della Scuola di Scienze e Tecnologie di Unicam e esperto in onde gravitazionali e misteri del Cosmo, il dott. Andrea Ettore Bernagozzi, Astronomo dell’Osservatorio Astronomico Regione Autonoma Valle d’Aosta, per sondare la profondità delle galassie alla ricerca dei supereroi alieni, il prof. Gilberto Pambianchi, Direttore del Polo Museale ed Orto Botanico, il dott. Renato Franchi, Product Manager della Panini Comics che attualmente edita i fumetti Marvel in Italia ed il dott. Alessandro Blasetti, Responsabile dello Staff del Polo Museale di Unicam. Nel corso dell’incontro, dunque, i relatori, attraverso le loro specifiche competenze, tratteranno del rapporto fra Scienza e Fumetti, connubio capace di aprire orizzonti in grado di stimolare i giovani, appassionati e non, ad avvicinarsi al mondo della ricerca e delle scienze applicate, che rendono oggi possibili molte delle straordinarie capacità dei Supereroi Marvel.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Domani Bussetti incontra i sindacati al Miur

Posted by fidest press agency su domenica, 7 aprile 2019

È bene che il Ministro dell’Istruzione si rechi all’appuntamento con i rappresentanti dei lavoratori della scuola portando buone nuove su autonomia regionale, rinnovo del contratto, stipendi al palo, precariato in crescita, reclutamento da rifare. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, che come sindacato rappresentativo, in attesa della certificazione definitiva, ha presentato formale richiesta e si dichiara disponibile a partecipare all’incontro di domani, l’amministrazione conosce quali sono le richieste compatte dei lavoratori: se vuole davvero avviare un confronto costruttivo è bene che dimostri disponibilità a cambiare. Altrimenti avremo solo perso tempo.“I cambiamenti della società sono una sfida. Con la collaborazione delle forze politiche e sociali possiamo governare le dinamiche demografiche, riuscendo a offrire più #scuola ai nostri ragazzi. Di questo parleremo domani nell’incontro con i sindacati al MIUR Social”. A scriverlo è stato oggi il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, alla vigilia dell’incontro al Miur con i sindacati della scuola durante il quale dovrà portare elementi innovativi così convincenti da far desistere le organizzazioni sindacali dallo sciopero unitario già prefissato per il prossimo 17 maggio.“Prendiamo atto – dice Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – che durante il periodo in cui il governo è stato sino in carica, non c’è stata alcuna disponibilità a venire incontro alle esigenze dei lavoratori: ha lasciato tutto inalterato, ad esempio, sul trattamento diversificato tra personale di ruolo e precario, come sulla stabilizzazione dei precari con oltre 36 mesi, ignorando quanto indicato sul finire del 2018 dall’avvocato generale Szpunar della Corte di Giustizia Europea, che sull’interpretazione della clausola 5 della Direttiva 70/99 UE, con l’Italia che continua a vessare i precari di lungo corso concedendo loro solo supplenze, si è detto d’accordo con le tesi già espresse dalla Commissione UE e dai legali Italiani contro lo Stato italiano”.“Come non si può di certo ragionare – continua Pacifico – che chi vuole imporre la regionalizzazione dei servizi pubblici, scuola in testa, lasciando al suo destino il Sud e tutte quelle scuole che oggi già navigano a vista per colpa di uno Stato che concede alle scuole solo i finanziamenti per “tirare avanti” e senza alcuna possibilità di sviluppo, proprio mentre si continua a parlare di autonomia scolastica”.“E che dire della vertenza contrattuale, che Anief sta conducendo da tempo, sulla pochezza degli stipendi di docenti e Ata che l’esecutivo ha cercato di contrastare molto a parole ma poco nei fatti, se si considerano i 5 euro scarsi di incremento, dovuto all’indennità di vacanza contrattuale che peraltro deve scattare per legge quattro mesi dopo la scadenza naturale del contratto collettivo nazionale? Sono argomenti su cui il ministro si deve soffermare. E con risposte convincenti”, conclude il sindacalista autonomo.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro con Milo De Angelis

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 aprile 2019

Torino Giovedì 4 aprile, ore 18 Circolo dei lettori via via Bogino, 9 Incontro con Milo De Angelis a partire da Tutte le poesie 1969-2015 (Mondadori) e La parola data (mimesis) con Davide Dalmas, Sabrina Stroppa, Massimiliano Tortora e i ragazzi di Sul Ponte di Versi.
Il lungo percorso poetico di Milo De Angelis, iniziato alla metà degli anni Settanta, in un incontro al Circolo dei lettori a partire da due raccolte, Tutte le poesie 1969-2015 (Mondadori) e La parola data (mimesis). Diversi sono i temi trattati: da Leśmian e la poesia polacca alle traduzioni latine, dall’obbedienza al gesto atletico, passando per il Monferrato e per il tema del ricordo. A prender parola, il poeta, Davide Dalmas, Sabrina Stroppa, Massimiliano Tortora e i ragazzi di Sul Ponte diVersi, giovedì 4 aprile, ore 18.
Ripercorrere l’intero cammino compiuto da Milo De Angelis, uno dei pochi veri protagonisti della poesia, non solo italiana, tra Novecento e nuovo secolo, è un’avventura stimolante e capace di aprirci sempre nuovi scenari di emozione, dove l’acutezza del dolore e la presenza del male non si impongono mai, definitivamente, sulla vitalità potente della parola poetica.La complessità in costante tensione di questa lirica si rivela nel 1976 con Somiglianze, esordio di un autore giovanissimo, perfettamente padrone, già allora, di una lingua poetica esatta e tagliente, capace di esprimere senza enfasi alcuna i vortici di una condizione esistenziale estremamente inquieta.In questo senso, con ferrea coerenza e pur aprendosi a nuove esperienze – la parentesi dialettale, l’osservazione di un mondo urbano incupito, la spinta metafisica – De Angelis passa da strutture chiuse e catafratte a improvvise aperture di senso, come in quello che si può considerare un classico della sua opera, Tema dell’addio, dove il lutto, il senso profondo e lancinante della perdita e del distacco conducono la lirica in una dimensione drammatica. Il viaggio poi prosegue, tra quotidianità turbata e insinuarsi di venature sinistre, di nuove emergenze del mondo degli affetti e del male, come nel più recente Incontri e agguati.
Milo De Angelis è nato nel 1951 a Milano, dove vive. Le sue raccolte di poesia: Somiglianze (Guanda, 1976), Millimetri (Einaudi, 1983), Terra del viso (Mondadori, 1985), Distante un padre (Mondadori, 1989), Biografia sommaria (Mondadori, 1999), Dove eravamo già stati. Poesie 1970-1999 (Donzelli, 2001), Tema dell’addio (Mondadori, 2005), Poesie (Oscar Mondadori, 2008), Quell’andarsene nel buio dei cortili (Mondadori, 2010). Ha pubblicato il libro di narrativa La corsa dei mantelli (Guanda, 1979) e il saggio Poesia e destino (Cappelli, 1982). Ha diretto la rivista di poesia Niebo e la collana omonima per le edizioni La Vita felice. È traduttore dal francese.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christian e la bellezza dell’incontro

Posted by fidest press agency su martedì, 26 marzo 2019

Christian Cappelluti.jpgRoma 2 aprile 2019, alle 14.30, all’Università Europea di Roma Via degli Aldobrandeschi, 190, si terrà un incontro dedicato al musicista Christian Cappelluti, scomparso a soli 22 anni. Fra le varie cose, nella conferenza-dialogo all’università del 2 aprile sarà proiettato un video-testimonianza di Padre Antonio Spadaro, che ha conosciuto Christian quando frequentava il liceo e ha analizzato a fondo i suoi testi e la sua musica.
La storia di Christian ha ispirato tanti giovani. I suoi genitori hanno dato vita ad una Fondazione che porta il suo nome e che ha contribuito a realizzare opere a supporto dell’istruzione e della formazione dei giovani.
Dopo il saluto del Rettore, Padre Pedro Barrajón L.C., interverranno: Luciano Regolo, condirettore dei settimanali “Famiglia Cristiana” e “Maria con te”, autore del libro “Storia di Christian. Ogni vita è per sempre”, la biografia di Cappelluti pubblicata di recente da San Paolo, e Carlo Climati, giornalista e bassista.
Christian è morto 20 anni fa, neppure ventitreenne, per un rarissimo e improvviso disturbo ematico, le cui origini cliniche rimangono a tutt’oggi incerte. Eppure sul suo forum centinaia di persone, anche chi non l’ha mai conosciuto, continuano a parlargli come a un amico presente.Tanti gli lasciano lettere e messaggi sulla sua tomba ad Anzio, o ascoltano le sue canzoni, scoprendovi sempre nuovi messaggi di speranza per affrontare delusioni e ostacoli della quotidianità. Laici e religiosi trovano nei suoi brani e nei suoi scritti fonte d’ispirazione, dallo spettacolo teatrale di Antonio Racioppi, “In nome del figlio” alle omelie intense di Padre Antonio Spadaro o alle riflessioni del Cardinale Gianfranco Ravasi.Una vita, quella di Christian, spezzata precocemente, eppure capace di lasciare un segno straordinario in chiunque abbia incontrato lui, personalmente, o la sua “eredità” oggi testimoniata dalla Fondazione e dal liceo classico e musicale che ne portano il nome, voluti dai suoi genitori.L’incontro con Christian colpiva e colpisce ancora oggi anche per il suo saper fondere sogno e rigore, passione e concretezza realizzativa. Lo confermano i ricordi delle persone che ebbe più vicine, ma anche di grandi personalità della musica come Mina, Red Canzian o il grande agente discografico americano Owen Sloane.«Era uno di quei rarissimi giovani uomini che ti fanno sperare che questo mondo possa andare avanti, possa migliorare», ha scritto di lui Mina. (foto copyright università europea roma)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Ambasciatore Australiano incontra le imprese toscane

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 marzo 2019

ambasciatore australianoSi è svolto oggi a Firenze l’incontro tra l’Ambasciatore Australiano French e una delegazione di imprenditori di Confindustria Firenze e Confindustria Toscana Sud. A rappresentare le imprese della Toscana del Sud il Presidente Paolo Campinoti.
L’incontro è stato proficuo e vivace, l’Ambasciatore ha illustrato in particolare gli ambiti di forte interesse per una collaborazione tra le aziende dei due paesi; innescare un meccanismo di unione operosa tra le aziende italiane e quelle presenti nel territorio australiano è infatti la prima via maestra per costruire un primo approccio concreto.
Campinoti ha così sottolineato l’importanza dell’incontro:” Oggi siamo qua per legare forti ponti tra le opportunità economiche delle nostre aziende con il mercato australiano, vogliamo stabilire rapporti efficaci e proficui. Abbiamo individuato grazie agli uffici dell’Ambasciata alcuni settori nevralgici come l’agroindustria, il comparto pharma e la meccanica di precisione. Proprio l’eccellenza delle nostre imprese è il biglietto migliore di andata per aprire le porte in questo mercato che guarda con attenzione all’alta qualità e tecnologia del made in Italy”.
Varie le aziende della toscana del sud presenti, tra queste CAIM GROUP, azienda aretina che produce scaffalature metalliche presenti da oltre venti anni nel mercato australiano, i sui rappresentanti hanno ribadito come nonostante la lontananza concreta tra l’Italia e l’Australia, questa rappresenti un’ opportunità importante per le imprese, forte di una domanda interna costante e negli ultimi anni in crescita e strategico collegamento per sviluppi commerciali anche con il continente asiatico.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Laura Castelli, incontra Presidente ANPCI

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 marzo 2019

Il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, ha incontrato la Presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia (ANPCI), Franca Biglio, assieme ad alcuni rappresentanti e consulenti dell’organizzazione.
All’indomani della sentenza della Corte Costituzionale n. 33/2019 che ha sancito l’importante ruolo che i Comuni fino 5.000 abitanti svolgono sul territorio nazionale, riaffermandone l’autonomia degli stessi, anche nell’operare la scelta di eventuali fusioni.
Si è trattato di un’utile momento di confronto istituzionale con una realtà che si fa portatrice delle istanze degli enti che rappresentano il 72% dei Comuni italiani.
Si tratta di amministrazioni che hanno competenza su oltre il 50% del territorio nazionale e che sono chiamate, quotidianamente, a tutelarlo.
Proprio in quest’ottica si rende necessaria una riflessione sull’opportunità di passare dall’associazionismo di funzioni all’associazionismo di servizi, anche alla luce delle nuove potenzialità che le frontiere del digitale e del 5G offriranno a brevissimo.
L’ANPCI ha presentato al Sottosegretario Castelli alcune osservazioni e proposte che saranno oggetto di approfondimento, tecnico e politico, in occasione di prossimi futuri incontri.
Nell’occasione il Sottosegretario ha voluto ribadire la centralità delle Amministrazioni comunali e la vicinanza del Governo, come peraltro testimoniato dalle norme introdotte all’interno della Legge di Bilancio 2019 e dalle attività che si stanno ponendo in essere per la riforma del TUEL.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Papa Francesco incontra la comunità Ail

Posted by fidest press agency su sabato, 2 marzo 2019

ailCittà del Vaticano, 2 marzo 2019 – Questa mattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza speciale una nutrita rappresentanza della numerosissima comunità di AIL, l’Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma che, in occasione dei 50 ANNI dalla sua fondazione, è giunta da ogni parte di Italia. Erano 6.000 i volontari delle 81 sezioni provinciali AIL che insieme ai pazienti e ai loro familiari, ai medici e ai ricercatori hanno affollato, festanti ed emozionati, l’Aula Paolo VI per incontrare il Santo Padre. Prima dell’ingresso di Papa Francesco i ragazzi del progetto In viaggio per guarire hanno fatto vivere alla comunità di AIL un momento molto toccante. Dalla scuola in corsia degli Spedali Civili di Brescia un gruppo di giovanissimi, capitanato dalla professoressa Annamaria Berenzi, gira la penisola per raccontare il vissuto della malattia ematologica ai coetanei, cosa si prova a pensare che la vita non è più una certezza e raccontare di una scuola su misura che ha permesso loro di mantenere il legame con la vita di prima. “La Chiesa elogia e incoraggia ogni sforzo di ricerca dedicato alla cura dei più sofferenti. Con l’assistenza sanitaria – ha detto Papà ail1.JPGFrancesco rivolgendosi ai volontari – vi fate prossimi a chi soffre, affinché nessuno si senta mai solo. Una delle cose che più mi ha colpito quando sono arrivato in Italia è stato il volontariato italiano.” E poi Sua Santità ha aggiunto “I medici sono chiamati alla cura della persona nella sua totalità, di corpo e spirito”.
All’incontro con il Santo Padre erano presenti, nella delegazione AIL, oltre al Presidente Nazionale professor Sergio Amadori, al Direttore Generale e a una rappresentanza dei Presidenti delle sezioni provinciali, alcuni volontari storici dell’Associazione, che con il loro infaticabile lavoro rappresentano la linfa vitale dell’Associazione; molti pazienti, tra cui i piccoli Chiara e Matteo dalle cui mani Sua Santità ha accettato in dono dei disegni, e la famiglia dell’indimenticato professor Franco Mandelli, scomparso nel luglio scorso.
“Dal 1969 abbiamo fatto un lungo cammino, a tratti faticoso, cercando di alimentare sempre i principi ispiratori della nostra missione: il dono, l’impegno solidale concreto, la gratuità e soprattutto, l’esercizio dell’umanizzazione delle cure”. Queste le parole del professor Sergio Amadori, Presidente Nazionale AIL, che prima dell’incontro con il Santo Padre ha ringraziato gli oltre 20.000 volontari e ricordato l’importanza dell’attività svolta dall’Associazione, che da 50 anni dà ai malati nuovi orizzonti di speranza grazie al sostegno alla ricerca scientifica e ai servizi di assistenza a favore dei pazienti affetti da tumori del sangue. Quindi il Santo Padre ha concluso: “La vostra storia, le vostre opere, i risultati raggiunti da voi in questi 50 anni, siano di stimolo per migliorare la vita di malati”. (Alessandro Spinelli)

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro con Marie d’Agoult, compagna, di Liszt

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 dicembre 2018

Bologna sabato 29 dicembre 2018 alle ore 17.00 presso la Biblioteca di San Giorgio in Poggiale (via Nazario Sauro 20/2) “Incontro con Marie d’Agoult, compagna, di Liszt: una viaggiatrice europea tra arte e politica”. L’appuntamento, a cura di Emanuela Marcante e con la partecipazione di Anna Zareba, permetterà di scoprire una donna donna straordinaria come la contessa Marie d’Agoult (1805-1876), che segue Liszt nella romantica fuga in Italia e che vivrà, alla fine della loro storia con lo pseudonimo di Daniel Stern una nuova esistenza di scrittrice, di polemista, di femminista, di storica, vicina a George Sand e a Victor Hugo come a Mazzini. Uno spaccato di vita e di storia ottocentesca che parla intensamente alla nostra contemporaneità, anche attraverso un protagonista indiscusso dei salotti e della temperie artistica come il pianoforte, strumento principe dell’anima romantica. In collaborazione con la Biblioteca delle Donne – Centro delle Donne di Bologna.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’on. Nissoli (FI) incontra la Comunità siciliana di Chicago

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 dicembre 2018

“La scorsa settimana, continuando i miei incontri con le Comunità italiane in USA, ho partecipato alla Festa di Santa Fara, organizzata dalla Società Santa Fara di Cinisi (Chicago). Si tratta del 37esimo Anniversario della Festa, dove erano presenti oltre 300 persone. Nel mio intervento, ho ringraziato, in particolare, il Presidente Carlo Vaniglia che ha voluto manifestarmi l’appoggio della Comunità attraverso una Targa a sorpresa, Targa consegnata anche al Console Generale d’Italia a Chicago, Giuseppe Finocchiaro, presente anche lui all’incontro, che ringrazio vivamente per il suo costante impegno e le sue parole. Infatti, il Console Generale ha ribadito che il Consolato è “la Casa degli italiani”: grazie Console per le belle parole! Presente alla serata anche padre John Del Monte”. Lo ha riferito l’on. Nissoli. “Ringrazio – ha detto l’on. Nissoli – Carlo Vaniglia per il lavoro che fa e per il suo impegno in favore degli italiani di Chicago. Io, che sono di origine siciliana, sono orgogliosa di visitare le Comunità dove vedo che le nostre tradizioni sono ancora così vive”. “Il giorno dopo – conclude l’on. Nissoli – un’altra bella esperienza, promossa da Patrick Crane, presso Elio Caffè, di Elio Bartolotta: mi sono confrontata con americani diventati da poco italiani e italiani di vecchia emigrazione che in comune hanno un forte amore per l’Italia: ascolto, confronto e azione sono sempre le parole chiavi del mio agire politico”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro fra don Ciotti e gli studenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 novembre 2018

Parma. Un confronto aperto su temi forti, dell’oggi ma non solo: su “parole chiave” universali come legalità, democrazia, solidarietà. Su questo e altro don Luigi Ciotti ha dialogato al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma con gli studenti delle scuole superiori del territorio e dell’Ateneo, in attesa della laurea Laurea magistrale ad honorem in Psicologia dell’intervento clinico e sociale che gli sarà conferita nel pomeriggio in Aula Magna. «Forse una laurea io l’ho già: io mi sono laureato in questi anni in Scienze confuse», ha detto don Ciotti aprendo il suo intervento, introdotto dal Rettore Paolo Andrei, dal Vescovo Enrico Solmi e dal docente del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali – DUSIC Matteo Truffelli, che ha coordinato l’incontro.
Nel corso dell’appuntamento è stato costituito il Presidio universitario di Libera nel territorio di Parma, intitolato a Ilaria Alpi, con la firma di un patto di presidio ad hoc. La firma è stata preceduta da un breve intervento di Margherita Asta, in rappresentanza del Coordinamento di Libera Parma, e di Rosanna De Luca, in rappresentanza degli studenti dell’Università di Parma firmatari. Il Presidio universitario si pone l’obiettivo di promuovere la cultura del rispetto e della legalità in Ateneo e sul territorio, organizzando iniziative di sensibilizzazione e di formazione per gli studenti e per l’opinione pubblica in generale. All’incontro hanno partecipato poco meno di 500 studenti, circa 180 allievi dell’Ateneo e circa 280 allievi di sei scuole superiori del territorio: l’Istituto tecnico economico Mainetti, l’Istituto tecnico economico Melloni, il Liceo classico Romagnosi, il Liceo delle Scienze umane Olivetti, il Liceo delle Scienze umane Sanvitale, il Liceo scientifico Ulivi. Tra i temi sollecitati dai ragazzi: “L’impegno personale di don Ciotti e l’esperienza di Libera”, “Legalità, democrazia, solidarietà”, “Conoscere le mafie per combattere le mafie”. Proprio sulle mafie don Ciotti, applauditissimo dalla platea, si è soffermato a lungo: «C’è il rischio che questo paese si sia fermato a leggere questo problema con le stragi di Capaci e via D’Amelio: sono passati 26 anni», ha detto, sottolineando il progressivo allargamento del raggio d’azione delle mafie («non c’è regione italiana che possa dirsi esente»), i loro «profili organizzativi flessibili e reticolari», la sottovalutazione della pericolosità mafiosa «perché oggi c’è meno sangue». «Ma il metodo mafioso, oggi, è meno militare. È quello della corruzione, è l’area grigia, per entrare nei gangli del sistema», ha continuato don Ciotti, invitando i ragazzi «a tenere occhi aperti e coscienze sveglie» e alla responsabilità come principio dell’agire: «La responsabilità chiama in causa ciascuno di noi, perché il cambiamento può partire da ciascuno di noi».

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola E P.A. – Incontro Ministro Bongiorno-sindacati: “i soldi per gli stipendi non bastano nemmeno a coprire l’inflazione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 novembre 2018

Lo ha detto Marcello Pacifico, segretario confederale Cisal e presidente nazionale Anief, durante l’incontro dei sindacati a Palazzo Vidoni, con il Ministro della Funzione Pubblica Giulia Bongiorno, per avviare il rinnovo dei contratti nazionali 2019-2021: da un’analisi della relazione tecnico-contabile, ora all’esame della Camera, sono emerse delle incongruenze sulla platea dei soggetti destinatari degli aumenti dell’indennità di vacanza contrattuale (previsti solo per la metà dei dipendenti della Pa) e dei fondi stanziati (appena 300 milioni sul miliardo di copertura) che pongono seri dubbi sulla copertura finanziaria degli aumenti previsti anche per il solo 2019. Servono, inoltre, disposizioni immediate per l’assunzione dei precari storici, per favorire il turn-over attraverso l’adozione di quota 100 senza vincoli, per cancellare le discriminazioni tra personale precario e di ruolo, oltre che per accelerare l’iter di rinnovo delle rappresentanze sindacali.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un cuore aperto all’incontro con gli altri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 novembre 2018

Carlo ClimatiAll’Università Europea di Roma è iniziato il sesto anno di attività del Laboratorio di comunicazione “Non sei un nemico!”, fondato e diretto dal giornalista Carlo Climati.
L’obiettivo del Laboratorio è quello di sensibilizzare i giovani ad una nuova forma di comunicazione, che non veda nell’altro un nemico e che sia basata sul dialogo e su una serena accoglienza dell’altro.Il Laboratorio, teorico e pratico, fa parte delle attività sociali dell’Università Europea di Roma. Esplora le diverse forme di comunicazione del mondo di oggi: dal giornalismo ai social network, dalla musica alla radio, dalla televisione ai fumetti, dal cinema al dialogo nella vita quotidiana. “Non sei un nemico!” è il motto, l’idea di base del Laboratorio. I giovani sono incoraggiati a vedere gli altri con uno sguardo nuovo, a creare linguaggi che possano rappresentare un ponte verso tutti, contribuendo ad abbattere muri, ostacoli, sospetti e diffidenze. Nella conferenza inaugurale Carlo Climati ha parlato della bellezza della cultura dell’incontro, che Papa Francesco invita a vivere con spirito di accoglienza.”Ogni essere umano ha un immenso valore”, ha spiegato Carlo Climati. “Incontrarlo ed ascoltarlo significa aprire il proprio cuore ad una comunicazione autentica, libera dai pregiudizi e alimentata da un sereno dialogo”. (foto Carlo Climati)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro con il Segretario Generale della “Italy-America Chamber of Commerce of Texas”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 ottobre 2018

“A Houston (Texas), ho incontrato il Segretario Generale della “Italy-America Chamber of Commerce of Texas” (Usa), dott.ssa Alessia Paolicchi, per uno scambio di idee sui rapporti commerciali fra Italia e Texas anche per comprendere le reali potenzialità di sviluppo.
Infatti, l’economia del Texas, e’ seconda, per portata, solo a quella della California ed ha fortemente influenzato l’attività della Camera di Commercio italiana che e’, per questo, particolarmente attiva nei settori dell’innovazione tecnologica, del biomedicale, dell’aerospazio e dell’energia.Sono convinta che in Texas ci siano ulteriori spazi di inserimento per le aziende italiane ed è per questa ragione che bisogna far conoscere di più le opportunità che ci sono in questa parte del mondo, dove la Comunità italiana, molto attiva, costituisce già un punto di riferimento per chi vuole avviare iniziative imprenditoriali nuove”. Lo ha dichiarato l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, eletta nella Circoscrizione estero – Ripartizione Nord e Centro America.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro con Li Kunwu

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 ottobre 2018

Torino Martedì 30 ottobre, ore 21 Circolo dei lettori, via Bogino 9 Incontro con Li Kunwu. L’intreccio di epica privata e storia, in un poetico memoir a fumetti con Bruno Ventavoli, responsabile di TuttoLibria partire da Una vita cinese (add) in collaborazione con Istituto Confucio di Torino. Quando il diplomatico Philippe Ôtié avvicina Li Kunwu per proporgli di trasporre la sua vita in un fumetto, l’artista cinese, accademico e membro del Partito Comunista, ha alle spalle decine di libri in madrepatria e molti lavori apparsi su riviste come Lianhua Huabao e Humo Dashi. Ha prodotto opere di propaganda per poi concentrarsi sulla vita delle minoranze dello Yunna, sua provincia di origine, ma non è conosciuto all’estero. La sua prima opera prodotta per il mercato internazionale è Una vita cinese (add), libro nato dalla collaborazione con Ôtié, desideroso di raccontare attraverso la biografia dell’artista la storia recente della Cina. È un percorso che comincia nel 1955, anno di nascita di Li Kunwu, e termina nel 1976 quando muore Mao Zedong e la folla raccolta davanti agli altoparlanti nelle città e nei villaggi viene investita dall’impensabile.
Pubblicato in sedici paesi, Una vita cinese ha ricevuto il premio d’eccellenza del Japan Media Art Festival; il Dragone d’oro del Gran premio del fumetto cinese; doppia nomina agli Eisner Awards; il premio Château de Cheverny del fumetto storico e il premio del pubblico ai Rendez-vous de l’Histoire de Blois; il premio del pubblico dell’Ouest France du salon Quai des Bulles; è stato segnalato al Festival internazionale del fumetto di Angoulême.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Romano Guardini ieri e oggi: persona, incontro, cultura”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 ottobre 2018

Il Convegno internazionale organizzato con un call for papers, dedicato a Romano Guardini in occasione dei 50 anni dalla sua scomparsa, intende promuovere uno spazio di riflessione e approfondimento sul significato e sull’attualità de suo pensiero. “Tra i 22 relatori che parteciperanno al Convegno, non stupisce che la maggioranza appartenga all’area tedesca e italiana, visto che sono queste le nazioni dove Guardini è vissuto. Ci ha stupito, invece, accogliere un professore dell’Università Nanzan, nel Giappone, una studiosa proveniente dal Messico e tre da diverse Università della Spagna. L’altra cosa che ci ha colpito è che al centro dell’attenzione venga a collocarsi prevalentemente la produzione filosofica di Guardini. I relatori hanno scelto di riflettere su temi che riguardano la sua produzione etica, antropologica e pedagogica. Ciò vuol dire che vedono in lui anzitutto una guida saggia per approfondire il senso dell’umana esistenza” – illustra i temi principali del convegno il Prof. P. Juan G. Ascencio, uno degli organizzatori “Quando si partecipa a un Convegno, i contributi avvengono, per definizione, in dialogo con membri della comunità accademica. Vedere e ascoltare colleghi di altre nazioni e istituzioni allarga gli orizzonti e al tempo stesso approfondisce la riflessione sul tema di studio. Nel nostro caso, studiamo una persona piuttosto che una cosa. Il pensiero di Romano Guardini è pieno di spunti rilevanti per capire le sfide della nostra cultura. Il suo progetto è stato quello di contemplare il mondo dal punto di vista della ragione e della fede. Sapere che numerosi esperti saranno riuniti per dare continuità alla sua eredità mi riempie di speranza” – spiega il Prof. Gabriel von Wendt, che parteciperà al convegno.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Nuovo incontro all’Aran

Posted by fidest press agency su domenica, 14 ottobre 2018

Ha avuto luogo un altro incontro, il sesto, all’Aran con le organizzazioni sindacali: focus, il CCNL dell’Area Istruzione e Ricerca. Nel corso della riunione, sono state prese in considerazione soprattutto le specificità della sezione del contratto relativa ai DS. Tra i tanti temi oggetto di discussione: la formazione dei dirigenti scolastici, la mobilità, la rotazione degli incarichi e la ricostruzione del rapporto di lavoro, il numero dei posti rispetto a quelli vacanti e disponibili, la sostituzione in caso di ferie e assenze. Inoltre, è noto che il prossimo incontro verterà sulle relazioni sindacali. Circa la questione del contratto non si è arrivato a nulla. Come Udir aveva già previsto qualche giorno fa, nessuna parola è stata spesa sulla perequazione interna tra gli ex presidi assunti prima del 2001 e i dirigenti scolastici assunti dopo, di quei 5 mila euro che non ci sono nelle buste paga dei neo-assunti, di cui si aspetta la decisione della Cassazione su un ricorso patrocinato proprio dal giovane sindacato che invita gli interessati a richiedere la diffida specifica.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro internazionale “Ponti Pace”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 settembre 2018

Bologna 14-16 ottobre attesi oltre 300 leader delle religioni e del mondo della cultura insieme a migliaia di partecipanti da tutta Europa. Tra loro, all’assemblea inaugurale – il pomeriggio di domenica 14 alla Fiera di Bologna – il grande imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, il patriarca copto Theodoros II, il patriarca siro ortodosso Ignatius Aphrem e il rabbino capo di Francia Haim Korsia. Ma anche, durante il corso dell’incontro, il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani e l’ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi. Sarà presente il viceministro degli Esteri Emanuela Del Re e sono stati invitati anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti.
Tra le altre personalità di rilievo, che parteciperanno fino a martedì 16 ottobre alle tavole rotonde, c’è anche Bernice King, figlia di Martin Luther King e custode del suo “sogno” di un mondo senza discriminazioni, l’arcivescovo di Cotabato (Mindanao) nelle Filippine, cardinale Orlando Beltran Quevedo, insieme a padre Solalinde, che in Messico difende i migranti e strappa i giovani dalla rete dei narcotrafficanti e al medico Grégoire Ahongbonon, che si batte per la dignità e la cura dei malati di mente nell’Africa Occidentale. Numerosa la partecipazione di vescovi cattolici da tutti i continenti, di alto livello i rappresentanti della Chiesa russo ortodossa, come anche quelli dell’Islam, dell’ebraismo e delle religioni asiatiche. L’arcidiocesi di Bologna, da sempre crocevia di incontri tra i popoli e sede europea di antica cultura, promuovendo, insieme alla Comunità di Sant’Egidio, l’evento ha scelto come suo logo i celebri portici della città trasformati in ponti. Tanti i temi che saranno affrontati nei 25 panel previsti, tutti caratterizzati – ha spiegato Impagliazzo – da una scelta di apertura e di dialogo, portata avanti da una “carovana di pellegrini di pace” che comprende sia religiosi che laici. Quest’anno l’incontro coincide con il cinquantesimo di Sant’Egidio, che da 32 anni promuove gli appuntamenti internazionali nello “spirito di Assisi”, e con quello del ’68, che verrà ricordato in un panel da alcuni dei suoi protagonisti. Leader e intellettuali, ma sempre tra la gente, per momenti di riflessione “non riservati agli specialisti o autoreferenziali”, ma aperti a tutti e accompagnati da una larga partecipazione popolare. Tra gli altri argomenti che saranno affrontati anche “l’Europa e la sua crisi”, la solidarietà tra le generazioni, il dialogo interreligioso, l’ambiente, il disarmo, il ruolo dei credenti di fronte alle guerre, la violenza diffusa in America Latina, il futuro dell’Africa e Giovanni Paolo II a 40 anni esatti (il 16 ottobre 1978) da quando iniziò il suo pontificato.
Tra le migliaia di persone attese a Bologna, i duemila volontari che hanno contribuito a preparare l’evento e, da tutta Europa, anche i Giovani per la Pace, movimento legato a Sant’Egidio che animerà incontri in diversi luoghi della città.
“Della costruzione di ponti – ha concluso Impagliazzo – si sente un assoluto bisogno perché, ne siamo convinti, non le contrapposizioni e i muri, ma solo la civiltà del vivere insieme può reggere di fronte alle sfide della globalizzazione e della pace”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medicina estetica: un appuntamento nella tradizione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 agosto 2018

Roma. Il cronista della Fidest non manca l’occasione di presenziare quando, a Roma, con cadenza annuale si tiene il congresso nazionale dei duemila e oltre medici estetici provenienti da ogni parte del mondo. Nella storia della medicina romana l’appuntamento è diventato, nel corso degli anni, un fiore all’occhiello di una branca della medicina che cura il corpo, ma si alimenta del suo spirito. Lo fa con grazia e delicatezza e con un profondo rispetto per gli elementi che compongono il corpo umano e nel suo inevitabile declino fisico offre non una soluzione di eterna giovinezza ma l’uso di “tecniche sempre più sofisticate ed efficaci per rallentare il passare del tempo.” Lo fa in totale sicurezza sia nelle tecniche sia nei prodotti, senza correre il minimo rischio.” Ogni anno che passa sembra impossibile che vi possano essere novità di rilievo nel campo della medicina estetica eppure, sia pure a piccoli passi, si fanno avanti prodotti e metodiche sempre più efficaci e sicure per la correzione degli inestetismi e in tema di body conturing. “A questo riguardo”, ci tiene a precisare nel suo intervento il presidente della SIME “sono seguiti con molta attenzione anche i focus sui fattori di crescita piastrinici, sul confronto tra i diversi sistemi di trattamento della pannicolopatia-edemato-fibro-sclerotica (PEFS) e della cellulite, come anche il punto sulla cura della calvizie femminile piuttosto che delle diverse metodiche per affrontare la medicina estetica della terza età”. Un tema cui i medici della SIME tengono molto è quello della diagnostica in medicina estetica.
Si tratta di una serie d’indagini che consentono al medico di sviluppare una maggiore co-scienza critica nella scelta delle procedure di utilizzo. Presupposti indispensabili per qualsiasi tipo di trattamento sono la visita di medicina estetica con le dovute valutazioni e il chek-up della pelle”.
E s’insegue la bellezza a tutte le età. Non solo la sposa vuole essere al “top” il giorno del sì. Anche le mamme degli sposi sono sotto i riflettori: di fianco ai figli nel momento più importante e vogliono dunque apparire al meglio davanti a parenti e amici.
Per mandare indietro di qualche anno le lancette degli orologi, sempre di più si rivolgono al chirurgo plastico. Gli interventi più richiesti sono iniezioni di botulino, acido ialuronico e cicli di vitamine. (Redazione Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »