Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘incrementare’

Torna la settimana della bonifica

Posted by fidest press agency su sabato, 12 maggio 2012

Dal 12 al 20 maggio prossimi, per iniziativa degli enti consortili territoriali e con il coordinamento dell’ANBI si terrà la manifestazione. E’ giunta alla 12° edizione e ha per tema “Consorzi di bonifica ed Enti Locali: una forza per il territorio” e vedrà l’organizzazione di centinaia di eventi mirati ad incrementare la conoscenza sulle attività di gestione delle acque a tutela delle comunità e delle attività economiche, nonchè per lo sviluppo dell’agricoltura. A tale scopo contribuiranno visite guidate, biciclettate e marce non competitive lungo gli argini, concorsi scolastici, esercitazioni di protezione civile, mostre, concerti, convegni, spettacoli teatrali, competizioni nautiche e molto altro ancora.
Sarà anche l’occasione per scoprire gli ecomusei dell’acqua e del territorio, così come gli itinerari turistici ed i percorsi ciclopedonali lungo la storia della Bonifica. Grande attenzione sarà pure dedicata alle oasi naturalistiche ed ai tanti luoghi ambientalmente pregevoli, frutto del costante lavoro di manutenzione del territorio.
<La Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione è un evento ormai consolidato nella programmazione dei Consorzi di bonifica – afferma Massimo Gargano, Presidente dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.) – Quest’anno abbiamo voluto sottolineare l’indispensabile rapporto di collaborazione con gli altri enti operanti sul territorio, in primis le Amministrazioni Comunali, con la cui organizzazione di rappresentanza nazionale (A.N.C.I.) abbiamo stipulato un Protocollo d’Intesa per ottimizzare l’integrazione di dati ed esperienze, dando vita ad un vero e proprio “front office” per il territorio.>

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Navi da guerra iraniane nel Mediterraneo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 febbraio 2011

“Il passaggio del Canale di Suez da parte di due navi militari iraniane rappresenta un fatto di estrema gravita’, che rischia di aumentare la tensione in tutto il Mediterraneo e incrementare la tensione e l’instabilità’ dell’intera area” Ha dichiarato l’on.Gianni Vernetti, deputato di Alleanza per l’Italia e gia’ Sottosegretario agli Affari Esteri. “Era dal 1979 che non veniva autorizzato il passaggio di navi da guerra iraniane dal Canale -ha proseguito l’on.Vernetti- e ritengo che il Governo provvisorio egiziano abbia commesso un grave errore ad autorizzarne il transito”. “Sono fondati i sospetti che le navi trasportino materiale bellico destinato alla Siria per essere successivamente consegnato alle milizie di Hezbollah -ha proseguito l’on.Vernetti- e se tale ipotesi venisse confermata, dsno elevatissimi i rischi di un nuovo conflitto con Israele” “In tale contesto chiedo al Governo di riferire alla Camera -ha concluso l’on.Vernetti- se tale episodio non sia in contrasto con quanto previsto dalla Risoluzione 1701 che ha istituito la missione di peacekeeping Unifil Plus, nella quale e’ impegnato un rilevante contingente militare italiano”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Yarix partner strategico di Arneg S.p.A.

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Yarix, azienda tra i leader in Italia per la sicurezza informatica è partner strategico di Arneg S.p.A., società leader mondiale nel campo della refrigerazione commerciale. L’azienda ha scelto Yarix per eseguire un penetration test alla propria piattaforma web, al fine di accertare ed incrementare il livello di sicurezza della propria struttura informatica e garantire la riservatezza e l’ inviolabilità dei propri dati. Il team Yarix ha eseguito test e analisi grazie a una serie di consulenti e tecnici sistemistici. In particolare, sono state effettuate delle simulazioni di attacco da una posizione fisica esterna alla rete aziendale del cliente, mediante l’utilizzo di tecniche specifiche ed evolute. L’obbiettivo del test è stato quello di analizzare tutti i servizi esposti ad internet per valutarne la sicurezza e la reale affidabilità. Il risultato del test, realizzato da Yarix, ha avuto un esito negativo. È emersa, infatti, una buona struttura di sicurezza dell’infrastruttura informatica di Arneg SpA, indice di una corretta e ponderata gestione delle policy aziendali e delle configurazioni degli apparati informatici testati. Yarix, nata nel 2000 per opera di Mirko Gatto e Stefano Meller, è un’azienda che trova nella Sicurezza Informatica il suo core business. La capacità di diagnosi, la conoscenza delle reti informatiche, l’attenzione ai particolari, l’orientamento alla soddisfazione della clientela e l’attenzione all’innovazione sono le caratteristiche che contraddistinguono l’azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Fonti energetiche rinnovabili

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

Entro il 2020 l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili dovrà coprire il 17% dei consumi energetici nazionali, in linea con le indicazioni della direttiva europea: questo l’obiettivo che emerge dal Piano di azione nazionale per le energie rinnovabili elaborato dal Ministero dello Sviluppo economico. La direttiva dell’Unione stabilisce infatti un quadro comune per la promozione dell’energia da fonti rinnovabili e fissa obiettivi nazionali obbligatori; in base all’art. 4, ogni Stato membro è tenuto a fissare i propri obiettivi adottando un piano di azione da trasmettere alla Commissione Europea entro il 30 giugno 2010. Da tempo l’Italia ha posto lo sviluppo delle fonti rinnovabili tra le priorità della sua politica energetica, insieme alla promozione dell’efficienza energetica, avendo come obiettivi la promozione di filiere tecnologiche innovative, la riduzione dei costi dell’energia per cittadini e imprese, lo sviluppo sostenibile. Nel dettaglio, il Piano prevede che le energie rinnovabili dovranno coprire il 6,38% dei consumi legati ai trasporti, il 28,97% dei consumi nel comparto elettrico e il 15% nell’ambito del riscaldamento e raffreddamento. Le misure ritenute necessarie per il raggiungimento degli obiettivi sono di vario tipo: economiche, di supporto, di cooperazione internazionale. Il Piano prevede, inoltre, di intervenire sul quadro esistente dei meccanismi di incentivazione, come i certificati verdi, il conto energia, l’agevolazione fiscale per gli edifici, l’obbligo della quota di biocarburanti, per incrementare la quota di energia prodotta rendendo più efficienti gli strumenti di sostegno.  Dossier “Fonti energetiche rinnovabili, gli obiettivi per il 2020”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ferrovie: Freccia rossa fa “flop”

Posted by fidest press agency su martedì, 15 dicembre 2009

Il nuovo Freccia rossa, fiore all’occhiello di Trenitalia, capace secondo comunicati e dichiarazioni della vigilia di percorrere la tratta Milano – Roma in poco meno di tre ore, ha clamorosamente fallito l’esordio su rotaie, giungendo nella stazione di arrivo con ben 20 minuti di ritardi e generando l’ennesima protesta dei viaggiatori. “E’ tipica del nostro paese la pioggia di proclami in pompa magna di bellissime iniziative senza che da esse derivino fatti e miglioramenti”, dichiara il vicepresidente dell’Italia dei Diritti Roberto Solda.”Bisogna essere cauti e calcolare bene le eventualità – continua – prima di comunicare l’entrata in scena del treno più veloce del Far West, e magari, evitare di incrementare il costo dei biglietti in momenti così poco indicati, senza che la clientela si accorga delle migliorie promesse. Rincara la dose Maruska Piredda, responsabile per i Trasporti, che aggiunge: “La super velocità è totalmente fittizia perché nei pressi delle 2 stazioni la motrice è costretto a mantenere un andamento molto basso. Trovo assurdo aumentare le tariffe – conclude l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – in funzione di una concorrenza al trasporto aereo che vede l’aspra battaglia combattuta solo sui drammatici difetti gestionali”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esercito: Il CO.CE.R. e la finanziaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2009

Il consiglio centrale di rappresentanza dei militari sezione esercito presieduto dal Gen. C.A. Domenico ROSSI ha deliberato all’unanimità il suo dissenso ai contenuti della finanziaria 2010 che riguardano il settore militare. Considerano “Inaccettabile l’attuale quadro di situazione che emerge dalla finanziaria per i negativi riflessi che si produrrebbero sul personale e sulla funzionalità  delle forze armate. riflessi tali per i quali la stessa  commissione difesa della camera nell’esprimere parere  favorevole ha posto quali condizioni che venga  finanziato adeguatamente l’esercizio e che venga  eliminato il taglio sulle risorse per il personale senza  dimenticare che il rappresentante del governo aveva  posto in evidenza anche la necessità di incrementare le risorse per l’esodo del personale ritenuto in eccedenza. A tutto ciò non appare sussistere risposta nemmeno nei nuovi fondi posti a disposizione dal tesoro sempre per la finanziaria ma anzi in aggiunta sembrerebbe arrivare un “nuovo sacco di Roma” in quanto la difesa viene  privata di 600 milioni di euro di immobili a favore  esclusivo della città di Roma. immobili che invece,  laddove effettivamente non servano alle esigenze  della difesa devono costituire fonte di risorse per  costruire/permutare alloggi a favore del personale e  per manutenzionare l’esistente. In ragione di ciò il Cocer esercito chiede un urgente  incontro con il ministro della difesa e con il presidente  del consiglio evidenziando nuovamente come la situazione è al momento inaccettabile anche in  relazione al contributo che le forze armate  forniscono al paese e rileva quasi una mancanza di rispetto nei confronti di chi sta pagando con il  sacrificio dei propri uomini la difesa della libertà e la  lotta al terrorismo in Italia e nel mondo.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce la banca del Mezzogiorno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 ottobre 2009

Approvato dal Consiglio dei ministri il 16 novembre 2009 un apposito disegno di legge finalizzato a creare le condizioni finanziarie per uno sviluppo del credito nel Mezzogiorno, per un riequilibrio economico dell’intero territorio nazionale, per acquisire un rapporto più bilanciato fra impieghi e depositi nelle diverse aree del Paese, nonché per fare fronte ai problemi strutturali che tuttora incidono sul credito nel Mezzogiorno (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia). Il nuovo intervento si basa su tre direttrici fondamentali: 1) incrementare la capacità di offerta del sistema bancario e finanziario del Mezzogiorno; 2) sostenere le iniziative imprenditoriali più meritevoli; 3) canalizzare il risparmio verso iniziative economiche che creino occupazione nelle Regioni meridionali. Sarà il Comitato promotore della Banca del Mezzogiorno s.p.a., composto da un massimo di quindici membri nominati dal Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, anche in rappresentanza delle categorie economiche e sociali, di cui almeno cinque espressione di soggetti bancari e finanziari con sede legale in una delle regioni del Mezzogiorno e uno di Poste Italiane s.p.a, ad avviare le iniziative per concretare l’intervento e riferire al Ministro dell’Economia su modi e fattibilità dell’iniziativa. Il Comitato promotore è costituito senza oneri per la finanza pubblica. La Banca opera per almeno cinque anni come istituzione finanziaria di secondo livello, sostenendo progetti di investimento nel Mezzogiorno e promuovendo in particolare il credito alle piccole e medie imprese anche con il supporto di intermediari finanziari con adeguato livello di patrimonializzazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Versione 8.0 di solidThinking

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

Troy, Michigan  Un più elevato livello di interattività nelle fasi di modellazione e rendering e diversi miglioramenti nell’interfaccia grafica consentono agli utenti di accelerare il processo di sviluppo prodotto, dando libero spazio alla creatività senza alcun limite  In linea con il proprio impegno di fornire ai propri utenti un software per stile e industrial design che consenta loro di dar forma alle proprie idee, solidThinking, Inc. (http://www.solidthinking.com) ha annunciato la release globale della versione 8.0 del proprio software. Tale release comprende una serie di miglioramenti relativi alle funzionalità di design e produttività dedicate all’utente rispetto alle versione corrente 7.6 dello strumento per modellazione e rendering 3D avanzata per l’industrial design. solidThinking è il primo programma software del suo genere per design e stile basato su NURBS offerto sia agli utenti PC che a quelli Mac.  “Grazie a solidThinking, diverse aziende hanno potuto incrementare considerevolmente la velocità dei propri cicli di sviluppo prodotto, fino a raddoppiarla,” ha aggiunto Mario Mazzardo, vicepresidente di strategia prodotto e management. “Siamo ansiosi di poter aiutare la community di industrial design su scala globale a raggiungere simili benefici, grazie a diverse feature della versione 8.0, capaci di influenzare la produttività in maniera rivoluzionaria.”

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autostrade del mare tra Italia e Spagna

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2009

Per ridurre il traffico nei grandi assi viari, attraverso un trasferimento alla via marittima, in una logica di rispetto del territorio, il 10 settembre scorso, nell’ambito del vertice italo-spagnolo che si è svolto a La Maddalena, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ed il suo omologo spagnolo, Josè Blanco Lopez, hanno firmato un accordo che ha per oggetto la determinazione delle condizioni generali per la selezione e la successiva realizzazione e gestione di una o più Autostrade del Mare tra Spagna e Italia. Tale servizio di trasporto marittimo-terrestre internazionale, che si dedicherà principalmente al trasporto intracomunitario di merci, potrà consistere nel miglioramento dei collegamenti marittimi esistenti o nella creazione di nuovi collegamenti che presentino un’alta relazione qualità/prezzo e possano essere avviate entro scadenze determinate, regolari e frequenti. Le Autostrade del Mare saranno costituite per il tratto o tratti di linee marittime che uniscano in modo diretto Spagna e Italia e potranno prolungarsi con tratti di cabotaggio nazionale e/o verso porti di paesi membri o meno dell’Unione Europea. “Incrementare i traffici delle merci tra l’Italia e la Spagna e, nel contempo, tutelare l’ambiente abbattendo le emissioni di C02 è questo lo scopo dell’accordo ha dichiarato il ministro Matteoli. L’accordo prevede, infine, l’istituzione di una Commissione mista che avrà il compito di selezionare le varie proposte per i collegamenti marittimi tra Italia e Spagna, attraverso apposite gare internazionali. Dossier “Autostrade del mare: accordo Italia Spagna”

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marco Comellini PDM interviene sull’Afghanistan

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2009

“Si alla partecipazione delle forze armate italiane alle missioni all’estero ma solo se vengono ricondotte nell’ambito del mandato ricevuto dall’ONU” lo afferma il segretario del PDM, Luca Marco Comellini – “E’ fin troppo chiaro che in Afghanistan si sta combattendo una, per quanto non convenzionale, guerra alla quale il governo non ha preparato i nostri militari. Se il loro compito è quello di portare aiuti alle popolazioni locali bene, altrimenti è impensabile che con i mezzi in dotazione possano partercipare alle azioni di, per quanto non convenzionale, guerra in atto e che sembrano destinate ad essere incrementate dalle decisioni del Ministro della Difesa circa l’impiego di armamenti pesanti e del supporto aereo autorizzato all’uso delle armi. Non servono i mezzi Freccia che in realtà non sono ancora operativi e neanche i Tornado che per le loro caratteristiche sono mezzi ideali per azioni di offesa e non di difesa. O ci vogliono far credere che con i Tornado paracaduteranno i viveri alla popolazione nelle zone montagnose?

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »