Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘incursioni’

Identità Immutate e Spino Fiorito

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2012

Spino Fiorito, 28 aprile-1maggio 2012; Ingresso gratuito, orario 10-20.Al Castello Malaspina di Massa, la settima edizione della mostra “Le Piccole Grandi Italie del bicchiere”, rassegna-cult del movimento non profit in difesa dei piccoli territori dell’enogastronomia italiana, sarà consacrata al “naturale”. Con incursioni tra la fauna del mare e del bosco. “Come BIO comanda”: è il tema dominante della settima edizione di Spino Fiorito-“Le Piccole Grandi Italie del bicchiere”, mostra-mercato biennale, che si terrà al Castello Malaspina di Massa, da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio 2012, con l’esposizione dei prodotti enogastronomici di oltre 100 aziende di Identità Immutate®. Nella suggestiva location storica, l’agricoltura “senza chimica”, e non solo, sarà il clou della manifestazione-madre del movimento non-profit, voluto dall’Assessorato all’Agricoltura di Massa-Carrara e ideato nel 2002 dalla giornalista Rosanna Ercole Mellone per unire in una rete solidale piccoli territori italiani custodi di produzioni artigianali di qualità e poco conosciute. L’associazione, che, come di consueto, a fine aprile torna nel suo luogo d’origine (il Castello Malaspina), e la provincia capo-fila del progetto accoglieranno gli altri aderenti e ospiti illustri, tra cui Beppe Bigazzi (paladino della tipicità), per raccontare, discutere e fare programmi su tutto quanto ruota intorno al mondo del naturale. Al loro fianco, un partner con voce in capitolo: Lunigiana Amica, organizzazione della Coldiretti che promuove l’agricoltura locale e quanto di buono e di bello offre quest’area massese. Durante i quattro giorni di Spino Fiorito, si succederanno, all’insegna del biologico,convegni e workshop, tra cui quello sotto l’egida del progetto transfrontaliero “Marte più”, di cui è capofila Grosseto e che comprende le province toscane e la Corsica. Nel percorso espositivo, tra gli stand, nelle sale e sugli spalti, da cui si gode un panorama mozzafiato che abbraccia le Apuane e il Tirreno, il pubblico troverà una novità: l”Angolo dei Vini Biologici di Massa-Carrara”, che permetterà di fare conoscenza, sotto la guida di eno-esperti, dei nuovi ed emergenti “nettari di Bacco” di lavorazione organica.
Al Castello, oltre alle consuete degustazioni gastronomiche, verranno proposti, in una particolare giornata dedicata, anche assaggi a base di pesce, proveniente da itticoltura locale, rispettosa dell’ambiente mare e dei suoi abitanti, ed elaborato dagli chef dell’A.C.M.C.-Associazione Cuochi Massa-Carrara, che fa parte della FIC-Federazione Italiana Cuochi ed è presieduta da Antonio Morelli.
Invece lunedì 30 aprile sarà riservato alla caccia, a misura dell’ecosistema e dal punto di vista faunistico, e al nuovo piano venatorio, su cui si esprimeranno esperti del settore.
La rassegna, che ogni volta conta circa 30.000 visitatori, anche quest’anno ospiteràvini nobili, come quelli locali Doc di Candia e dei Colli di Luni, l’Igp Val di Magra e gli analoghi di microaree di molte regioni, come Sicilia, Puglia e Liguria, accompagnati darare bontà, quali il prosciutto crudo Igp di Norcia, la ricotta affumicata al ginepro della montagna abruzzese e l’olio extravergine d’oliva siciliano. Come sempre, durante la manifestazione, verrà assegnato lo Spino Fiorito d’oro a un produttore, a un enologo e a un giornalista che si sono distinti per aver sostenuto la cultura del territorio in ambito nazionale e locale. A Spino Fiorito non mancheranno i momenti di spettacolo, dalle esibizioni degli sbandieratori ai cortei in costume storico, e le mostre artistiche, come quella del giornalista Antonio Mellone, già art-director del quotidiano milanese “Il Giorno”, che, in omaggio alla terra dei signori Malaspina, esporrà tele ispirate alla Lunigiana e ai cavalieri d’arme e d’onore. (Rosanna Ercole Mellone)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro con Bernardo Bertolucci

Posted by fidest press agency su domenica, 3 luglio 2011

Roma 4 luglio – ore 10.00 Aula Recitazione via Tuscolana, 1520 incontro con Bernardo Bertolucci moderato da Daniele Luchetti. Bernardo Bertolucci, regista, sceneggiatore, produttore e attore, ha segnato l’arte cinematografica degli ultimi cinquant’anni con opere sperimentali (La commare secca, Partner) reinvenzione dei generi (Il confomista, La luna) e incursioni nel grande cinema epico-narrativo (Novecento, L’ultimo imperatore). Tale vasta ed acuta maestria nell’attraversare tutti gli spazi del racconto filmico e della messa in scena fa di Bertolucci una figura chiave e insostituibile per una comprensione delle fonti dell’evoluzione e degli esiti del cinema contemporaneo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’oco del Campidoglio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2011

oche

Image by axartico via Flickr

Dalla Camera doppio schiaffo alla Lega: ministeri a Roma, no al pedaggio sul Gra (da Il Messaggero del 22 giugno 20119 e Rosario Amico Roxas commenta: Nessuno schiaffo alla Lega; tutto coordinato con il presidente del consiglio. Bossi ha fatto la sua figura con la base leghista, chiedendo la luna e ottenendo il dito che la indica; Alemanno crede di avere ottenuto la nomina di eroe del Campidoglio per aver salvato i diritti dei romani dalle incursioni dei Celti (esattamente come le oche di storica memoria), così potrà indossare un abito pennuto come un “oco del Campidoglio”. In mezzo il cavaliere, che non cerca nemmeno di mediare tra i duellanti, soddisfatto di avere incassato una maggioranza numerica alla quale non crede neppure lui. Prossimamente una nuova pacificazione con la solita e collaudata coda alla vaccinara, penne alla puttanesca, rigatoni e pajata, trippa alla romana e polenta. La maggioranza politica che si è espressa in tre occasioni (amministrative, ballottaggi e referendum) deve tacere in nome e per conto di una dittatura della maggioranza che si ricompone dopo le disfatte attirata dalle lusinghe che offre a piene mani il cavaliere, utilizzando i fondi pubblici (e in parte anche quelli privati). Se schiaffo c’è stato, lo hanno beccato i leghisti che hanno osannato Bossi, mentre il loro capo si adoperava a salvare il vero e unico padrone della Lega, che soddisfatto dell’esito finale, continuerà a pagare le rate dell’acquisto dello stemma e dello statuto leghista. Bossi continuerà a borbottare, minacciare, scandire parolacce, perchè è questo il ruolo che gli hanno assegnato per evitargli il pubblico ludibrio e continuare a recitare una parte molto remunerativa. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »