Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Posts Tagged ‘indicatori’

Istat: nuovi indicatori per il benessere dei cittadini

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2012

“Occorre definire che cosa conta davvero per l’Italia”. Così Enrico Giovannini, Presidente ISTAT, annuncia i primi risultati di una nuova indagine sul “Benessere equo e sostenibile”, durante la sua lectio magistralis per la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico di IMT Alti Studi, oggi a Lucca. “Il concetto di benessere cambia secondo tempi, luoghi e culture e non può quindi essere definito univocamente: la definizione del quadro di riferimento per la misurazione del benessere porta con sé, dunque, un processo di legittimazione democratica. La novità italiana è il rilievo dato al patrimonio storico, artistico e paesaggistico del Paese e alla ricerca scientifica, coerentemente con l’articolo 9 della nostra Costituzione”. Gli indicatori dell’indagine BES sono: salute, benessere economico, istruzione e formazione, lavoro e conciliazione dei tempi di vita, relazioni sociali, sicurezza, benessere soggettivo, paesaggio e patrimonio culturale, ricerca e innovazione, qualità dei servizi, politica e istituzioni. “L’adozione di strutture analitiche di valutazione dell’impatto delle politiche – continua Giovannini – è essenziale al fine di ottenere i risultati attesi. Il tema è tanto più urgente in una fase di crisi durante la quale le risorse sono scarse e non è possibile permettersi l’adozione di misure poco efficaci. L’Italia ha l’opportunità di porsi all’avanguardia in un nuovo modo di intendere la politica ed il rapporto tra quest’ultima, le parti sociali e i cittadini, in un percorso condiviso di rinnovamento e progresso del paese”.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Social watch: politiche sociali

Posted by fidest press agency su sabato, 19 febbraio 2011

Un paese che scivola in basso, incapace di affrontare la crisi economica e di guardare al futuro. Il rapporto 2010 del Social Watch, rete della società civile attiva in oltre 60 paesi, descrive la “caduta libera dell’Italia” attraverso indici e statistiche ufficiali. Ne emerge un quadro poco rassicurante. A partire dalla condizione della donna, uno degli indicatori principali dello stato di salute di una società. Nel 2009, per la prima volta dal 1996, iltasso di occupazione femminile ha fatto registrare segno negativo, scendendo al 46,4% e mostrando un ulteriore peggioramento nel 2010. Una decisa inversione di tendenza dopo che l’occupazione delle donne era salita dal 1996 al 2009 di quasi 10 punti percentuali. La partecipazione delle donne al mercato del lavoro è resa difficile dalla cronica carenza di strumenti per conciliare gli impegni familiari e la professione. Il tasso di inattività femminile è particolarmente elevato e negli ultimi anni ha toccato il 50%, circa 13 punti oltre la media UE. Sebbene il numero di donne che conseguono la laurea sia da anni maggiore di quello degli uomini, le donne sono solo il 21% dei deputati e il 18,3% dei senatori. Un dato che colloca l’Italia al 56° posto nella classifica mondiale per la presenza femminile in Parlamento. Inoltre, solo poco meno del 10% dei sindaci è donna. “Questa situazione non è solo conseguenza della crisi finanziaria, ma anche di politiche che colpiscono l’universalità dei diritti e la coesione sociale, promosse in una logica di corto respiro”, commenta Jason Nardi, portavoce di Social Watch Italia. “Se questo rapporto, partendo dalla situazione mondiale, guarda al ‘dopo la caduta’ con la prospettiva di una ripresa, in Italia la situazione è ancora proiettata verso il basso: si continua a cadere”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salute e servizi per i cittadini

Posted by fidest press agency su sabato, 15 gennaio 2011

Montopoli 19 gennaio Val d’Arno, alle ore 21, nei locali dell’Associazione Pubblica Assistenza di Capanne, in via Mattei n. 4 si terrà l’ultimo incontro per il ciclo “La salute della popolazione e i servizi per i cittadini”. Interverranno il sindaco di Montopoli Alessandra Vivaldi, il presidente della Società della salute Valdarno Inferiore Vittorio Gabbanini, il direttore tecnico della Società della Salute Valdarno Inferiore Franco Doni, e la direzione aziendale dell’Asl 11. Saranno approfonditi argomenti legati agli indicatori di salute della popolazione, allo stato dei servizi sanitari e all’organizzazione della rete specialistica e territoriale. L’incontro sarà un’occasione di approfondimento e di aggiornamento sui temi clinici, assistenziali ed etici in un’ottica che privilegia l’informazione, l’accesso ai servizi, l’orientamento dei cittadini, la riflessione e lo scambio di opinioni tra i partecipanti.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro sulla salute della popolazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 ottobre 2010

Montelupo Fiorentino 6 ottobre alle ore 21 incontro del ciclo “La salute della popolazione e i servizi per i cittadini” cui è invitata a partecipare tutta la cittadinanza. L’incontro informativo, organizzato dall’Asl 11 con le Società della salute di Empoli e del Valdarno Inferiore, si terrà nella Sala del consiglio del palazzo comunale, in via Cento Fiori n. 34. Interverranno: il sindaco del comune di Montelupo Fiorentino Rossana Mori, il presidente della Società della salute di Empoli Andrea Campinoti e la direzione aziendale dell’Asl 11.  Si affronteranno vari temi. In particolare si parlerà dei risultati degli indicatori sullo stato di salute della popolazione, dell’organizzazione della rete specialistica e territoriale e dei nuovi strumenti di accesso ai servizi Scopo degli incontri, che coinvolgono ognuno dei 15 comuni serviti dall’Asl 11,  è quello di fornire ai cittadini e a quanti sono interessati alle problematiche proposte un’occasione di approfondimento e di aggiornamento sui temi clinici, assistenziali ed etici in un’ottica che privilegi l’informazione, l’accesso ai servizi, l’orientamento dei cittadini, la riflessione, lo scambio di opinioni tra i partecipanti.  Gli incontri proseguiranno mercoledì 13 ottobre alla Casa del Popolo di Sovigliana (sala al primo piano) nel comune di Vinci, mercoledì 20 ottobre nella Sala Prestigi della Pubblica Assistenza Croce d’Oro nel comune di Capraia e Limite e, infine, mercoledì 27 ottobre nella Sala del Bastione a San Miniato.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le società di capitali a Firenze tornano a investire

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2010

La crisi che si è abbattuta sull’economia mondiale nel IV trimestre 2008 non ha risparmiato la provincia di Firenze, ma i suoi effetti si notano a livello di risultati aziendali, piuttosto che a livello di popolazione imprenditoriale. Infatti, il 2008 segna ancora un anno di crescita nel numero delle imprese (+2,8%). Invece, guardando ai principali indicatori di sviluppo, ricavi e valore aggiunto, la provincia di Firenze ha patito in maniera più pesante i colpi della crisi rispetto alla media regionale. In effetti, la diminuzione dei ricavi si attesta al -2,1% contro il -1,5% e la diminuzione del valore aggiunto al -2,7% contro il -1,7%. Fortunatamente i livelli di redditività operativa delle aziende della provincia di Firenze erano (2007) più elevati di quelli registrati a livello regionale e, pertanto, ancorché la crisi abbia ridotto il vantaggio, le imprese fiorentine mantengono una redditività dei capitali investiti in azienda più elevata: 6,49% vs 6,24%. La causa di questi risultati è da ricondursi essenzialmente alla contrazione del fatturato, piuttosto che a variabili interne alle imprese. L’effetto sorpresa della crisi ha impedito agli imprenditori e al sistema di prendere per tempo contromisure quali il ricorso alla CIG, cosicché la rigidità dei costi di struttura si è portata via i margini di redditività che nel 2007 avevano raggiunto livelli apprezzabili.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

G20 e i paradisi fiscali

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 novembre 2009

Alla vigilia dell’incontro dei ministri delle Finanze di St Andrews, la CRBM chiede al G20 di compiere dei passi concreti nella lotta contro i paradisi fiscali. Secondo la CRBM finora al riguardo si è fatto ben poco. Affidare un ruolo fondamentale all’OCSE non ha pagato i dividendi, tanto che la lista nera dell’organizzazione sovranazionale è già vuota, quasi come se il problema fosse quasi del tutto risolto. Meglio allora far riferimento al Financial Secrecy Index (http://www.financialsecrecyindex.com/), che invece annovera ben 60 Paesi nella sua lista nera basata su una serie di indicatori ben precisi. Colpisce come in “prima posizione” si trovi lo Stato americano del Delaware, meno rinomato come paradiso fiscale rispetto a Lussemburgo, Svizzera e Cayman Island, che invece seguono “in classifica”. “E’ inutile l’attivismo nazionale dell’ultima ora del ministro Giulio Tremonti”, ha dichiarato Andrea Baranes della CRBM, presente in Inghilterra nei giorni del vertice, “se poi non si riesce a fare veri progressi a livello multilaterale”. “E’ palese che le liste OCSE sono inefficaci, e l’evasione e l’elusione fiscali continuano indisturbate in barba agli impegni del G20 o ai dubbi scudi fiscali” ha continuato Baranes. “Il problema non si risolve solo con sortite lampo in Svizzera, ma è l’intera rete internazionale dei paradisi fiscali che va smontata ed oggi la società civile internazionale propone la via di uscita tecnica ed operativa per farlo. Serve solo una vera volontà politica” ha concluso Baranes

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli indicatori di Felicità

Posted by fidest press agency su sabato, 31 ottobre 2009

Palermo 3 novembre 2009, ore 10.00 Sala Magna, Palazzo Chiaromonte –Steri, Piazza Marina, 61 –all’incontro “Gli indicatori di Felicità” promosso dall’Istat svolto nell’ambito delle Giornate dell’Economia del Mezzogiorno.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicilia, che disastro

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 luglio 2009

Sicilia: 63 anni di governi incapaci che hanno portato la regione al disastro. In Sicilia c’e’ tutto: mare, monti, colline, campagne, arte, cultura, gastronomia e clima. Dovrebbe essere chiamata “l’isola d’oro”, invece e’ la quart’ultima per reddito, cioe’ e’ tra le regioni piu’ povere d’Italia e i dati Istat sulla spesa media mensile delle famiglie, ci inducono a considerazioni ancor piu’ pessimiste. La percentuale di spesa per alimenti e bevande, rispetto ad altre tipologie di spesa, e’ del 25,2% mentre in Trentino-Alto Adige e’ del 14,4%. Nei periodi di crisi le famiglie tendono a ridurre le spese per beni e servizi non indispensabili aumentando, percentualmente, la spesa per quelli indispensabili, come, appunto gli alimentari. Questi indici possono essere presi come indicatori di “poverta’” delle famiglie. La differenza tra la Sicilia e il Trentino-Alto Adige e’ di 10,8 punti percentuali, pur avendo, entrambe, un economia nella quale hanno consistente rilievo il turismo e l’agricoltura. Ambedue hanno uno statuto autonomo la Sicilia, addirittura, fin dal 1946! Insomma, sono passati 63 anni dall’autonomia siciliana e, nonostante i consistenti flussi finanziari statali e le ottime condizioni di partenza, questa regione avanza poco e con fatica ancor oggi, a differenza del Trentino-Alto Adige. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »