Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘indicazione’

Il “lamento dei pensionati”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2011

Primo maggio, i pensionati di oggi i lavorator...

Image by balpa via Flickr

Fortunato Sommella – segretario regionale del Partito Pensionati in Campania – in una nota ci segnala la forte delusione del suo partito e dei suoi associati per l’elezione a sindaco di De Magistris. La loro indicazione di voto era infatti per Lettieri. A mio avviso il flop elettorale di questo partito è la conseguenza di un atteggiamento ondivago rispetto alla realtà del paese. Sommella è senza dubbio una brava ed onesta persona e ciò sorprende maggiormente la sua propensione per un candidato, e ancor più un partito, che ha sempre osteggiato i pensionati. Basta seguire i “proclami” del suo segretario nazionale Fatuzzo, che non passa giorno nel segnalare il disagio esistenziale della categoria e gli sberleffi subiti dall’attuale governo, per capire quanta poca fiducia i pensionati italiani possono nutrire per chi oggi ci governa. Nel merito, inoltre, va fatta una doverosa osservazione. A Milano e a Napoli non hanno vinto tanto i Pisapia o i De Magistris quanto la voglia degli italiani di un rinnovamento della classe politica oggi gravemente compromessa nella sua credibilità, nel suo impegno, nella sua stessa legittimità nel porsi alla guida del paese o a militare all’opposizione. Non è qualunquismo ma lo specchio di una realtà nella quale si rinnova negli italiani la voglia di politica, ma di una politica pulita e non compromessa. Di questo proprio i pensionati dovrebbero essere i più consapevoli per vita vissuta, per esperienza maturata negli anni.
A Napoli come a Milano e come in tutta Italia ci saremmo aspettati un partito che avesse detto: lasciamo liberi i nostri associati di giudicare i candidati e le coalizioni ricordando loro che nulla potrà venire di buono dall’attuale classe politica se non si rinnova, se non si apre verso il sociale, se non da segni di rispetto per chi ha lavorato e ancora oggi conserva intatti i suoi valori per la famiglia, la società e concorre pur nel suo crescente disagio esistenziale a dare un supporto ai giovani e ad incoraggiarli nella loro crescita. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Olimpiadi 2020? No grazie!

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 gennaio 2011

Olimpiadi a Roma nel 2010? No, grazie!  E’ lo slogan degli antinuclearisti che possiamo adottare per gli antiolimpiadi a Roma nel 2020. Il passato dovrebbe dare qualche indicazione per il futuro: i Mondiali del ’90, il Giubileo del 2000 e i Mondiali di Nuoto del 2010. Vent’anni di disastri, di  ritardi a non finire e di soldi pubblici, ovvero dei contribuenti, gettati dalla finestra. L’ultimo esempio? Il Polo Natatorio che doveva inaugurare i Mondiali di Nuoto del 2010 e’, a tutt’oggi, in costruzione; si e’ ricorsi ai Circoli sportivi che ampliarono le proprie piscine, a proprie spese, con l’autorizzazione del Commissario, istituito ad hoc con decreto del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che ha portato al sequestro delle strutture sportive perche’ il Commissario non aveva i poteri che gli erano stati attribuiti. Storia kafkiana. Si dice che le Olimpiadi del 2020 porteranno investimenti per 13 miliardi, gia’ ma il comune di Roma sta ancora predisponendo un piano generale per l’eliminazione delle buche mentre buona parte di tombini e caditoie sono ostruiti. Un consiglio al Sindaco Gianni Alemanno: lasci perdere, perche’ non passare alla storia per nulla aver fatto potrebbe, invece, passare per quello che ha fatto l’ennesimo disastro. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premi “a.r.g.a.v.” e “Piroga”

Posted by fidest press agency su martedì, 7 dicembre 2010

Tencarola di Selvazzano Dentro, in provincia di Padova 11 dicembre p.v. alle ore 12.00 nel corso di una semplice cerimonia nel salone dell’Hotel Piroga. è stato assegnato all’attore-autore Marco Paolini “per la sua capacità di interpretare al meglio l’animo più vero delle genti e del territorio veneti” il premio A.R.G.A.V., l’Associazione dei Giornalisti Agro-ambientali di Veneto e Trentino Alto Adige, per il 2010. Nel corso della mattinata, su indicazione della famiglia Soranzo ospite della manifestazione, sarà assegnato anche il premio Piroga 2010, attribuito all’imprenditore vitivinicolo, Roberto Paladin. (roberto, marco)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premi della Critica teatrale 2010

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 Mag 2010

Barletta 5 giugno 2010 al  “Teatro Curci” verranno assegnati gli annuali Premi promossi dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro che intendono porre all’attenzione del mondo del teatro gli eventi più significativi che nel corso della presente stagione hanno caratterizzato la vita teatrale nel nostro Paese. Nessun obbligo di riferimento a “generi” o “categorie” professionali specifiche, ma l’indicazione di quei momenti, di quelle persone che con la loro arte, passione e lavoro hanno sviluppato la ricerca di nuove forme teatrali, sia sul piano strettamente artistico sia su quello degli studi scientifici e dell’organizzazione. I Premi sono il risultato di una originale indagine conoscitiva che ha interessato, attraverso i Soci dell’ANCT,  l’intera area geografica del teatro italiano, e che ha individuato in Puglia, il cui sistema teatrale si è affermato a livello nazionale come il più interessante e innovativo di questi ultimi anni, e in uno dei suoi teatri più belli e più vicino alla contemporaneità, il “Curci “ di Barletta, il luogo ideale per  la Cerimonia di consegna dei premi. Vincitori di questa edizione 2010 sono risultati Adriana Asti, magnifica interprete del recente Giorni felici di S. Beckett per la regia di Bob Wilson, Fabrizio Gifuni, per lo straordinario lavoro interpretativo e culturale del suo L’ingegnere Gadda va alla guerra, Antonio Albanese per la strepitosa galleria di tipi umani e disumani del suo Personaggi, Filippo Luna che sa muoversi con sensibilità e intelligenza fra differenti modalità di spettacoli, e che nel monologo Le mille bolle blu raggiunge una perfetta sintesi scenico-attorale di emozione e disincanto, Valerio Binasco, lucido regista, nonché interprete, dell’originale messa in scena di Sonno dell’autore norvegese Jon Fosse, lo spettacolo Col sole in fronte di Maurizio Camilli del Balletto Civile, l’Accademia degli Artefatti, con l’interessante progetto di ricerca di Fabrizio Arcuri, la coraggiosa stagione teatrale promossa da “Questa Nave” di Venezia, il Festival  “Castel dei Mondi”,  un importante avamposto della scena internazionale ,  Arianna Scommegna per la sua ricerca d’attrice sempre a confronto con difficili figure di donne, come la sua ultima Cleopatràs, Manrico Gammarota, solido interprete dalle sicure sfumature espressive, Corrado d’Elia infaticabile organizzatore di eventi teatrali, nonché attore e regista di spettacoli dalla particolare cifra stilistica, le edizioni Ubulibri di Franco Quadri per l’irrinunciabile contributo dato in questi anni alla cultura del teatro, lo spettacolo Otello di Arturo Cirillo per l’originalità della messa in scena, l’interpretazione di Jago fatta dallo stesso Cirillo e la bellissima traduzione di Patrizia Cavalli, Lluis Pasqual, fra i più prestigiosi registi europei che operano in Italia, Carmelo Grassi, Presidente del teatro pubblico pugliese. Un Premio Speciale è stato assegnato al Sovrintendente e Direttore artistico del Teatro alla Scala di Milano, Sthéphane Lissner per il coraggio nelle scelte di programmazione e regia della stagione d’Opera 2010. Il prestigioso “Premio Poesio” è stato assegnato a Giuliana Lojodice. Per i “Premi delle Riviste” di Teatro sono risultati vincitori Enzo Vetrano e Stefano Randisi, per la rivista “Hystrio”; il regista Giampiero Borgia, per “Sipario”, e il burattinaio Mariano Dolci, per “Teatri delle diversità”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fazio: correggere meccanismo intramoenia

Posted by fidest press agency su martedì, 20 aprile 2010

Per accelerare il ricovero in ospedale, il 21,4% dei pazienti è dovuto ricorrere alla raccomandazione. Al Centro e al Sud Italia, ben il 30% ha dovuto scomodare le proprie conoscenze personali. “E’ un dato preoccupante, che ci porterà ad avviare una riflessione sugli strumenti specifici da adottare per evitare questo fenomeno in futuro”, afferma il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, commentando il dato emerso dalla ricerca Censis su aspettative, opinioni e valutazioni dei cittadini sulla sanità. Nonostante il ricovero sia programmato, e si disponga della necessaria indicazione del medico, il percorso che porta in ospedale si rivela, in molti casi, fatto di burocrazia, ostacoli vari e spintarelle per superarli. Un paziente su tre deve prima sottoporsi a una visita a pagamento o in intramoenia dal medico dell’ospedale. “Il dato – prosegue il ministro – non è mai emerso in maniera così chiara. Indica che ci sono ancora grossissimi problemi sul meccanismo dell’intramoenia”, l’attività libero professionale svolta dai medici nel servizio sanitario nazionale. Un meccanismo, evidenzia Fazio, “ben lontano dall’essere di per sé perfetto. L’intramoenia può funzionare, ma deve avere come pilastro la misurazione del numero delle prestazioni, in modo che i medici siano obbligati a svolgerne un certo numero durante l’orario di lavoro, prima della libera professione”, come prevede il Ddl sul governo clinico all’esame della Commissione Affari sociali della Camera. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vino: con indicazione in origine

Posted by fidest press agency su domenica, 14 febbraio 2010

“L’indicazione dell’origine in etichetta che certifichi la provenienza dei vini prodotti dà centralità ai produttori e rende il consumatore consapevole di ciò acquista. L’etichetta fornisce, infatti, informazioni utili a capire l’origine della produzione vitivinicola e a rendere riconoscibile il produttore.” Un concetto fortemente ribadito oggi da Unci-Coldiretti nell’ambito dell’audizione in Commissione Agricoltura del Senato, sulla Riforma della Normativa in materia di tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche dei vini, alla quale è intervenuto Fabio Paduano coordinatore dell’Associazione. “Pur favorevoli all’impianto generale della rivisitazione della legge 164/92, si ritiene necessario rivedere tutta la normativa del settore, oggi obsoleta e insufficienti per gli operatori del sistema, mediante un maggior ricorso alla semplificazione che riporti ad unità, magari in un unico testo, la complessità della regolamentazione in questione.” “E’ altrettanto importante aprire un confronto sul tema delle sanzioni distinguendo tra responsabilità acclarate ed errori sanabili”. A tal proposito, appare positiva la soluzione di un testo unico per le sanzioni nel settore vitivinicolo, in modo da coordinare le disposizioni sanzionatorie presenti nelle altre norme”. Altro aspetto, evidenziato “è la semplificazione delle procedure informatiche per l’identificazione delle persone, delle superfici e dei prodotti che riduca il costo delle attività di controllo senza gravare sui produttori.”  “E’ necessario anche definire il ruolo dei consorzi di tutela evitando la sovrapposizione delle funzioni e dei controlli, facilitandone funzionamento e accorpamento. Unci Coldiretti condivide la proposta che i consorzi di tutela abbiano un ruolo più attivo nella programmazione delle produzioni, rendendo maggioritaria la presenza e il ruolo dei viticoltori, da sempre traino del Made in Italy nel mondo”.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: saldi e controlli

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 gennaio 2010

Primo bilancio sulle attività di controllo sul rispetto della disciplina sulle vendite al ribasso nel Centro storico. Sono 429 le verifiche effettuate dalla “task force” sui saldi attivata dal I Gruppo della Polizia Municipale di Roma su direttive dell’assessore alle Attività produttive Davide Bordoni e del Comando del Corpo durante la giornata di ieri. Otto le violazioni accertate ed elevate ad altrettanti locali, uno in via Nazionale e sette in via del Corso. Le violazioni amministrative più ricorrenti – fanno sapere i vigili – sono state o la mancata indicazione del prezzo finale dopo aver indicato soltanto il prezzo iniziale e la percentuale di sconto o la totale mancanza dell’indicazione della percentuale di sconto. Le zone controllate sono state quelle di via dei Condotti, via Frattini, via Nazionale, via Borgognona, via Sistina, via del Corso, piazza del Popolo, via del Gambero, via Tomacelli e via Belsiana. La normativa applicata è quella prevista dagli articoli 15 e 22 del decreto legislativo 114 del 1998 e dall’art. 48 della legge 33 del 1999 e successive modifiche che prevede una sanzione di 1.500 euro più spese di notifica. Lo rende noto l’Ufficio Stampa del Comune di Roma.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Legge sul “fine vita”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2009

Dura presa di posizione degli infermieri italiani contro la legge sul “fine vita”, attualmente in discussione alla Camera dei Deputati dopo l’approvazione del Senato: secondo la Federazione Nazionale Ipasvi, il testo attuale della legge è in netto contrasto con le indicazioni del nuovo Codice Deontologico degli infermieri,  approvato di recente, specie per quanto riguarda il rispetto delle volontà dell’assistito, lasciando di fatto al medico qualsiasi decisione.  Sotto accusa, da parte degli infermieri, anche la scelta della Camera di non ascoltare con un’audizione alcun rappresentante della professione che più di tutte le altre è ogni giorno vicina ai pazienti nelle fasi terminali della vita.  Gli infermieri chiedono che, se la legge dovesse rimanere nella formulazione attuale, sia almeno inserita la possibilità di esercitare l’obiezione di coscienza per scelte ritenute contrarie alla propria deontologia.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmacie. Libertà d’uso e di impresa

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 ottobre 2009

A chiunque e’ successo di cercare una farmacia con una certa urgenza e trovarla chiusa e, seguendo le indicazioni dei cartellini affissi sulla saracinesca abbassata, prendere nota di quella di turno o quella aperta a quell’ora impossibile. Poco male se si vive in citta’ grandi, magari con la farmacia della stazione Fs sempre aperta, ma quando si abita in un piccolo centro, nella maggiorparte dei casi non c’e’ alternativa a dover andare al paesino piu’ o meno vicino. Storie di vita quotidiana, follie a cui abbiamo fatto il callo, ma deve essere proprio cosi’? Dobbiamo sempre tirarci dietro il retaggio di monopoli e privilegi corporativi? Dobbiamo continuare a stipare negli armadietti di casa decine di farmaci in confezioni magnum per evitare di dover cercare la farmacia aperta e, puntualmente, buttar via quelli scaduti, avendo fatto guadagnare solo farmacie e aziende produttrici? Uno spiraglio ci arriva dalla Corte di Giustizia Ue di Lussemburgo (1). L’Avvocato Generale di questa Corte ha formulato le proprie conclusioni sulla normativa spagnola in merito ed ha sancito che e’ incompatibile con il diritto comunitario limitare il numero di farmacie con riferimento alla popolazione di un determinato territorio. Conclusioni che potrebbero avere effetto su alcuni analoghi procedimenti italiani pendenti davanti alla medesima Corte, procedimenti che chiedono se il Testo unico italiano delle leggi sanitarie sia in conflitto coi principi del Trattato sulla protezione della salute pubblica e dei consumatori (in particolare la normativa che prevede una sola farmacia nei Comuni con meno di quattromila abitanti). Secondo l’Avvocato Generale sarebbe stato violato il principio di liberta’ di stabilimento sancito dal Trattato Ce. Siamo solo ad una prima fase del procedimento, perche’ la Corte in se’ dovra’ pronunciarsi e non e’ detto che sposi le posizioni del proprio Avvocato, ma e’ una novita’ importante. Nel nostro Paese, da quando i farmaci da banco sono vendibili anche fuori delle farmacie, qualcosa si e’ mosso a vantaggio di produttori, commercianti e consumatori. Norme che sono ancora molto limitate e che da piu’ parti vengono attaccate (per quanto ci riguarda non si capisce perche’ debba vigere l’obbligo di un farmacista nei negozi che vendono questi farmaci); limitazione che nasce dal forte potere di condizionamento che la corporazione dei farmacisti esercita sul Governo e Parlamento per far si’ che i loro privilegi monopolisti continuino ad essere tali. Quando la Corte di Giustizia si pronuncera’, sia per il caso spagnolo che per quello italiano, un importante passo avanti sara’ stato fatto: il peregrinare alla ricerca di una farmacia e l’accumulo di farmaci in casa potrebbero diventare ricordo del passato.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informazione gratuita, invece paghi

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 agosto 2009

Nuova condanna dell’Antitrust per Telecom Italia. Il principale gestore nazionale e’ stato condannato a 230 mila euro di multa per pratica commerciale scorretta. Il servizio denominato “400”, che consente ai soggetti che fruiscono dei servizi “Telecom” di conoscere l’ultima chiamata ricevuta su di un’utenza di telefonia fissa, veniva erogato senza l’indicazione dei costi, anzi. Ai clienti che componevano da telefono fisso il numero 400, una voce registrata rispondeva: Informazione gratuita. Il numero dell’ultima chiamata non riservata ricevuta è…”. Al contrario il costo era di 10 centesimi di euro.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roberto il Guiscardo

Posted by fidest press agency su martedì, 2 giugno 2009

roberto1roberto2San Marco Argentano, (Cosenza) è stata rivisitata, con una rappresentazione suggestiva e scenografica (Roberto il Guiscardo, Sikelgaita e la loro corte: orgoglio e fasti della nostra storia), l’epopea di Roberto il Guiscardo. Artefice di tale iniziativa l’Istituto Comprensivo “V. Selvaggi” di San Marco Argentano, diretto da Antonietta Converso. I fasti del Guiscardo sono stati riproposti attraverso l’approfondimento storico-filologico di eventi che hanno segnato la nostra Regione. Il corteo si è snodato lungo i vicoli del centro storico per concludersi all’interno della torre normanna, fatta erigere da Roberto il Guiscardo nel secolo XI. L’iniziativa, fortemente voluta dal dirigente scolastico Antonietta Converso, si è concretizzata grazie al supporto dello storico dell’arte Gianluca Covelli, che ha dato preziose indicazioni per la realizzazione di una manifestazione che ha suscitato grande interesse. (foto roberto 1,2)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »