Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘indiretta’

Napoli: Farmacie verso l’indiretta

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 novembre 2011

I got bit by the autumn cold snap. The nice la...

Image by tbn97 via Flickr

Farmacie di Napoli sull’orlo dell’indiretta. È la minaccia che arriva da Federfarma provinciale, in riserva di pazienza per le inadempienze delle Asl che hanno allungato a 12 mesi i ritardi sui rimborsi. «Nonostante i tanti incontri e i vari impegni assunti dagli amministratori dell’Azienda sanitaria e dai responsabili regionali a diversi livelli» spiega il presidente dei titolari partenopei, Michele Di Iorio «le promesse di saldare gli arretrati sono state sistematicamente disattese, rivelandosi ciniche bugie dilatorie». Il quadro delle spettanze è da brividi: le farmacie dell’Asl sono creditrici di quattro mensilità del 2010 (da settembre a dicembre) per un totale di 65mila euro, e di altre sei per il 2011 (da aprile a settembre, più il 40% di marzo) per altri 80mila euro. Situazione leggermente migliore ma non troppo nelle altre Aziende: la Napoli 2 ha debiti verso i titolari per 112mila euro, la Napoli 3 per 80mila. « er quanto riguarda queste due ultime Asl» prosegue Di Iorio «la situazione seppur grave non è pregiudicata perché sussistono ipotesi concrete di programmazione. Al contrario l’Asl Na 1, tuttora commissariata, è schiacciata da un ritardo che risulta incompatibile con la continuità dell’assistenza farmaceutica».Ad aggravare il quadro, poi, c’è l’appesantimento dei tassi d’interesse praticati alle farmacie dal sistema bancario, legato alle preoccupazioni degli istituti di credito sulla solvibilità della Regione. «Nei prossimi giorni» è la conclusione di Di Iorio «sarà convocato il consiglio direttivo di Federfarma per dettagliare le iniziative sindacali. Mi auguro che la sensibilità degli amministratori possa scongiurare la protesta delle farmacie» (fonte farmacista33)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità: Catanzaro scatta l’indiretta

Posted by fidest press agency su domenica, 19 settembre 2010

Dal 27 settembre in tutte le farmacie della provincia di Catanzaro i cittadini dovranno pagare le medicine per poi chiedere il rimborso all’azienda sanitaria provinciale. La decisione di passare all’assistenza indiretta è stata ratificata dall’assemblea straordinaria dei titolari di farmacia della provincia di Catanzaro. Il Presidente della Federfarma, Vincenzo Defilippo, ha evidenziato che «i titolari di farmacia della Provincia di Catanzaro hanno, con estrema delusione, preso atto che non esiste una concreta volontà dell’azienda sanitaria provinciale di trovare una accettabile soluzione al gravissimo problema dei mancati pagamenti delle ricette. Alla tregua non siamo interessati, vogliamo soluzioni definitive. Occorrono programmazione e certezze. Ad oggi, il ritardo è arrivato a ben sei mensilità (50% di marzo, aprile, maggio, giugno, luglio ed agosto 2010), per un credito complessivo di euro 39 milioni circa». «Abbiamo – prosegue Defilippo – 39 milioni di motivi per protestare, tanti quanti l’ammontare delle somme non ancora corrisposte dall’Azienda Sanitaria di Catanzaro. Dal 27 settembre prossimo e per trentacinque giorni, dunque, medicinali a pagamento per i cittadini, che potranno eventualmente chiedere il rimborso direttamente all’Azienda Provinciale di Catanzaro con un modulo che sarà distribuito in farmacia.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmacie Napoli: adesione compatta all’indiretta

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 settembre 2010

«Un’adesione compatta, oltre le previsioni». Così Michele Di Iorio, presidente Federfarma Napoli, l’associazione che riunisce i titolari di farmacie di Napoli e provincia commenta la prima giornata di assistenza indiretta. Come noto le 780 farmacie aderenti a Federfarma Napoli che insistono sul territorio di Napoli e provincia da ieri e per i prossimi 35 giorni non accetteranno prescrizioni mediche se non per i cosiddetti farmaci salvavita (il cui elenco è consultabile anche sul sito federfarmanapoli.it). Federfarma, inoltre, ricorda di aver scelto di dispensare regolarmente anche alimenti per pazienti nefropatici e celiaci, nonché i presidi per l’autocontrollo del diabete. «L’adesione è totale – spiega Michele Di Iorio – anche perché mai come questa volta è stata la base degli iscritti a Federfarma a voler fortemente quest’azione di protesta dopo aver fatto un passo indietro a luglio, quando era stato proclamato un giorno di serrata. Ho avuto il preciso mandato assembleare di mettere in atto tutte le procedure disciplinari, fino all’espulsione, nei confronti di eventuali colleghi che non rispettassero quanto stabilito dall’assemblea». «Purtroppo dalla Regione non abbiamo ancora avuto alcun segnale – precisa Di Iorio – da un lato sono preoccupato di questo perché vuol dire che siamo lontani dal trovare una qualche soluzione, dall’altro mi auguro che siano al lavoro per risolvere la questione». Non si registrano nelle prime ore di assistenza indiretta particolari disagi per i cittadini ne proteste nelle farmacie; d’altra parte, nei giorni scorsi, le farmacie erano state prese d’assalto dai cittadini che hanno avuto modo di fare scorta di farmaci. Va registrato peraltro, come riportato dal Mattino di Napoli che le associazioni di consumatori stanno iniziando a muoversi, ma non contro i farmacisti. Angelo Pisani, presidente dell’associazione Noiconsumatori.it preannuncia azioni legali contro la protesta dei farmacisti «di cui sono sicuramente vittime anche le stesse farmacie dichiara e sottolinea «non si possono riversare le responsabilità, le negligenze e le omissioni della regione e dello Stato sulla pelle dei cittadini». «Domani sera è fissato un consiglio direttivo di Federfarma Napoli tanto per monitorare l’andamento dello sciopero, tanto per valutare eventuali proposte della Regione – continua Di Iorio – ogni decisione, comunque, spetta all’assemblea dei titolari di farmacia che questa volta vogliono certezze e non solo promesse”. Su quella che sarà la posizione dei titolari di farmacie che insistono sul territorio delle altre Asl campane Di Iorio non si sbilancia. «Se e quando passeranno all’assistenza indiretta anche altre province e’ una decisione che sarà presa in sede assembleare nelle prossime ore». (fonte farmacia33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »