Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘indiscriminati’

Castelli: “Tagli indiscriminati agli enti locali hanno colpito servizi ai cittadini”

Posted by fidest press agency su sabato, 9 novembre 2019

Roma – “Negli anni gli enti locali hanno subito troppi tagli indiscriminati, se questo non fosse avvenuto oggi parleremmo di fabbisogni standard con un’ottica diversa.Vanno fatte scelte politiche coraggiose, mettendo risorse a disposizione degli enti locali, un processo su cui stiamo lavorando, e che ha dato i primi frutti.Dallo studio di OpenPolis – Report, però, emerge chiaramente che servirebbero 1,6 miliardi di risorse aggiuntive per garantire livelli standard di servizi, indipendentemente dalla residenza del cittadino. Politicamente dobbiamo intervenire su questo, per evitare disuguaglianze. Tuttavia lavorare sulla perequazione del Fondo di solidarietà comunale è necessario per riequilibrare nell’immediato i livelli dei servizi, per questo nel Decreto Fiscale abbiamo previsto gli incrementi delle percentuali perequative, tanto da superare alcune storture, tra le più emblematiche, per alcuni Comuni di Campania, Puglia e Calabria.Nei mesi scorsi, ad esempio, sono intervenuta sugli asili nido, per fare in modo che i Comuni che avevano un livello di fabbisogno pari allo 0 non lo avessero più, lo abbiamo fatto riequilibrando una serie di dati e stabilendo un livello massimo di fabbisogno. Un lavoro proseguito in Legge di Bilancio con lo stanziamento di un fondo apposito per la ristrutturazione o la costruzione di asili nido.Sui Comuni, e con i Comuni, stiamo lavorando molto. Lo dimostra la cosiddetta norma “Spagna” o “Fraccaro”, che rifinanziamo in modo strutturale per i prossimi 5 anni, ed i 33 miliardi di investimenti sugli enti territoriali fini al 2034. Abbiamo iniziato anche a lavorare sulla perequazione degli investimenti, le aziende partecipate di Stato, in modo programmato, hanno progettato investimenti in alcune zone del Paese per arrivare ad una distribuzione più equa”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, alla presentazione del rapporto “Il calcolo disuguale. La distribuzione delle risorse ai comuni per i servizi” di Openpolis – Report.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra economica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 luglio 2010

Dichiarazione del deputato radicale Maurizio Turco, cofondatore del Pdm, e di Luca Marco Comellini, segretario del Partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm).  “Le Organizzazioni Sindacali delle Forze di polizia e dai Cocer della Guardia di Finanza e dell’Aeronautica fin dal principio si sono dette disponibili a voler fare la loro parte ma di non voler subire tagli indiscriminati che finirebbero con il paralizzare ogni attività della Sicurezza e della Difesa. Questo ormai lo sanno tutti, tranne i ministri Maroni e La Russa che sembrano essere completamente sordi alle richieste dei Cittadini in divisa. Non solo il testo della manovra correttiva licenziato dal Senato non contiene alcuna delle richieste avanzate dalle OO.SS. delle Forze di polizia e dai Cocer GdF e Aeronautica, ma incredibilmente l’invenzione del fondo di 80 milioni per gli anni 2011 e 2012 per i comparti Sicurezza e Difesa, spacciato e sostenuto oltre ogni decenza per un riconoscimento della specificità da alcuni parlamentari,  si rileva essere l’ennesima “presa per i fondelli” portata a termine dai  due ministri che proprio sulle promesse fatte ai cittadini in divisa hanno fondato tutta la loro recente carriera politica.  Questo Governo ha puntato una pistola carica alla nuca degli uomini dei Comparti Sicurezza e Difesa e se deciderà di premere il grilletto dovrà essere consapevole del fatto che avrà ucciso lo Stato.  Oggi saremo in piazza a fianco dei poliziotti e dei militari alla manifestazione che si terrà a partire dalle ore 10.00 davanti alla Camera dei Deputati, in compagnia delle famose sagome dei poliziotti pugnalati alle spalle.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disoccupazione giovanile

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 giugno 2010

«Le ultime notizie sui dissidi tra i cofondatori del Pdl evidenziano, una volta ancora, le distanze tra un governo che involve di giorno in giorno limitandosi a gestire le beghe interne, e un Paese in grave crisi. I dati Istat sulla disoccupazione giovanile, salita al 29,5%, impongono una risposta immediata. Occorre mettere da parte immediatamente i contrasti politici e dare risposte precise: mentre altri paesi in crisi come l’Irlanda annunciano tagli fiscali per i giovani che fanno impresa, in Italia si mettono a punto solo tagli indiscriminati. Il PD è pronto a dare il suo contributo a riforme a sostegno di chi ogni giorno lavora e fa sacrifici, mettendosi in gioco. Aspettiamo proposte dal governo e dalla maggioranza». Così Alessia Mosca, deputato del PD, segretario della Commissione Lavoro e vicepresidente di TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento a Enrico Letta.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumento ticket sanitari in Abruzzo

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2009

Dopo le denunce da parte delle associazioni a tutela dei consumatori e a seguito delle numerose proteste giunteci dai cittadini, relative agli aumenti indiscriminati dei ticket sanitari in Abruzzo che, da marzo ad oggi, hanno visto quadruplicare l’importo delle ricette per i medicinali, l’Italia dei Diritti, il movimento che fa capo ad Antonello De Pierro, non poteva restare indifferente al problema. “Vorrei sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica nazionale – dice Concetta Alfieri, viceresponsabile per l’Abruzzo del movimento – la questione dell’aumento sconsiderato dei ticket sanitari, ricordando che il commissario ad acta alla Sanità Gino Redigolo ha aumentato, dallo scorso 20 marzo, i ticket sui farmaci introducendo un importo pari a 2 euro su ogni medicinale. Un salto vertiginoso, quindi, rispetto alla delibera n.1540 del 27/12/2006 che fissava lo stesso costo in euro 0,50. Come al solito c’è stata scarsa informazione circa l’aumento, considerato che i cittadini lo hanno scoperto solo recandosi in farmacia e pagando una somma quadruplicata. Per dare un’idea del fenomeno basta fare una stima su due pensionati con patologie di una certa importanza: se prima la cifra che gravava sulle loro finanze era di circa 60 euro al mese, attualmente è lievitata a oltre 250 euro. È una cosa assurda”. La Alfieri ha aggiunto che: “Questa scelta pesa come al solito sulle spalle dei cittadini abruzzesi. A detta dei nostri governanti, tale misura è indispensabile per ripianare il costante disavanzo della spesa sanitaria e non solo, nonché per pagare la malavitosa gestione della sanità abruzzese, come ad esempio la vicenda delle presunte tangenti di Angelini all’ex presidente Del Turco”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »