Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘infettivologia’

12° Congresso Nazionale Società Italiana di Infettivologia Pediatrica

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 marzo 2012

Firenze, 22-23 e 24 marzo Palazzo degli Affari. Si apre oggi, nella splendida cornice di Palazzo degli Affari di Firenze, la dodicesima edizione del Congresso Nazionale di Infettivologia Pediatrica, un’occasione unica di confronto tra Pediatri, Infettivologi, Microbiologi, Immunologi e Allergologi sulle acquisizioni più recenti in infettivologia pediatrica, sui problemi e sul futuro dell’antibioticoterapia, sulle novità relative alle vaccinazioni, sul trattamento dell’otite media acuta, sulla nuova emergenza della tubercolosi, su immunità e allergie e numerosi altri temi d’attualità pediatrica. Il termine dei lavori è previsto per sabato 24 marzo.
Ad inaugurare il congresso, organizzato dalla Società Italiana di infettivologia Pediatrica (SITIP), sarà la Presidente, Professoressa Susanna Esposito – Direttore della UOC Pediatria 1 Clinica, presso la Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Università degli Studi di Milano – con una relazione dal titolo: “L’infettivologia pediatrica nel 2012: le acquisizioni più significative”.Di estrema importanza i temi che verranno sviluppati nel corso della sua relazione:
Influenza: una malattia che già da qualche anno suscita notevole interesse e dibattiti e per la quale si sono prese decisioni spesso controverse sia in tema di profilassi, che di terapia. Dopo l’esperienza della recente pandemia, molte autorità sanitarie hanno esteso sistematicamente l’uso del vaccino anche ai bambini sani, ma nonostante ciò continua a non esistere un consenso unanime su questa posizione e soprattutto sull’età in cui somministrare la vaccinazione universale. I dati di maggior rilievo, pubblicati nel 2011 (Vesikari et al. New Engl J Med 2011; 365: 1406-1416), sono quelli relativi all’efficacia, alla sicurezza e alla tollerabilità del vaccino antinfluenzale, adiuvato con MF59. Inoltre, a seguito dell’autorizzazione dell’EMA (European Medicine Agency) si è arrivati anche in Europa alla registrazione del vaccino antinfluenzale a virus vivo attenuato, per la fascia di età 2-18 anni. Tutti questi nuovi dati evidenziano come vi siano nuovi preparati a disposizione, di grande immunogenicità ed efficacia, particolarmente indicati nei primi anni di vita, durante i quali la risposta immunitaria è solitamente ridotta.
Morbillo: un secondo approfondimento riguarda il morbillo e le numerose epidemie che si sono verificate nel 2011 in diverse Regioni Italiane e in numerosi Paesi Europei. In particolare, si è osservato come l’età media di insorgenza della malattia abbia riguardato i soggetti in età adolescenziale, quelli non vaccinati in precedenza o quelli vaccinati con un’unica dose. In seguito a ciò, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha creato una Commissione che controllerà in tutta Europa i programmi di prevenzione, somministrando sistematicamente due dosi di vaccino per i nuovi nati e vaccinando gli adolescenti e gli adulti suscettibili, così da poter eradicare morbillo e rosolia entro il 2015.
Tubercolosi: negli ultimi anni è stata riscontrata una riemergenza della tubercolosi (TB) nei paesi industrializzati, dove ormai la malattia ha raggiunto la soglia del 5% di tutte le patologie infettive. L’incremento è stato attribuito sia alla comparsa di ceppi multiresistenti ai farmaci antitubercolari, sia ai flussi migratori provenienti da paesi con elevata incidenza di tubercolosi. L’aumento del numero dei casi ha determinato lo sviluppo di un’elevata soglia di attenzione rispetto ai fattori di rischio e all’impiego di nuove tecniche diagnostiche.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Genetisti italiani e stranieri parlano del GOLDchip

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 Maggio 2009

Roma 15 e sabato 16 maggio, presso il Circolo Unificato di Villa Spada (via Castiglion Fiorentino 50) genetisti italiani e stranieri mettono a confronto le loro esperienze di ricerca nel campo della diagnosi prenatale e le mettono a disposizione di un vasto pubblico formato da specialisti ostetrici e ginecologi., si terrà infatti un congresso che si propone, tra le altre cose, di divulgare le ultime novità sulla diagnosi prenatale di malattie genetiche, grazie al test GOLDchip (Gain Or Loss Detection Chip), basato sull’innovativa tecnica di CGH Array. Il test è in grado di individuare in soli tre giorni fino ad un massimo di 80 anomalie patologiche cromosomiche. Il convegno è organizzato dalla Società italiana di diagnosi prenatale e medicina materno-fetale e sostenuto da Technogenetics, società controllata da Bouty Healthcare Spa  Alla nuova tecnica di analisi CGH Array sviluppata da Technogenetics, venerdì a partire dalle ore 15, sarà dedicata tutta la seconda sessione del convegno – “Ibridazione genomica comparativa e diagnosi prenatale”  presieduta dal professor Giuseppe Novelli, direttore del Laboratorio di Genetica medica del Policlinico Universitario Tor Vergata. Oltre a Laura Bernardini, ricercatrice dell’Istituto Mendel di Roma, e Mattia Gentile, responsabile del laboratorio di genetica dell’Ospedale De Bellis di Bari, interverrà la dottoressa Lisa White, ricercatrice del Baylor College di Houston, istituto pioniere nel campo della diagnosi genetica prenatale attraverso piattaforme Array. «Il convegno – spiega il professor Novelli, a capo dell’équipe di genetisti di Tor Vergata che con il supporto della Technogenetics ha sviluppato il GOLDchip – sarà un’occasione per mettere a confronto le esperienze americane e italiane nell’uso di questa rivoluzionaria piattaforma di CGH Array. Presenteremo i primi test di validazione del GOLDchip svolti presso il nostro dipartimento di Tor Vergata su centinaia di campioni. La validazione dimostra che il GOLDchip è un test sicuro, affidabile e riproducibile, in grado di individuare tutte le malattie cromosomiche e anche alcune altre non cromosomiche, che l’ostetrico avrebbe difficoltà ad interpretare altrimenti».
Technogenetics, azienda del gruppo farmaceutico Bouty Healthcare Spa, è leader nel campo dell’infettivologia, dell’immunologia e della genetica molecolare, settore nel quale opera dal 2005.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »