Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘informatica’

Sicurezza informatica: nuove norme UE contro le minacce online

Posted by fidest press agency su domenica, 3 luglio 2016

Online Banking ComputerStrasburgo 4-7 luglio 2016. Secondo le nuove norme sulla sicurezza informatica, le prime a livello UE, che saranno poste in votazione mercoledì, le imprese fornitrici di servizi essenziali come energia, trasporti, banche e salute, o quelli digitali, come motori di ricerca e servizi cloud, dovranno prendere provvedimenti per migliorare la capacità di resistere agli attacchi informatici. Ogni Paese dell’UE dovrà nominare le autorità nazionali competenti e stabilire una strategia per affrontare le minacce informatiche.La direttiva UE sulla sicurezza delle reti e dell’informazione (NIS) mira a rafforzare la cooperazione sulla sicurezza informatica tra gli Stati membri, mettendo così fine alla frammentazione attuale dei diversi sistemi nazionali, elencando inoltre i settori in cui le imprese di servizi critici dovranno garantire resistenza contro gli attacchi informatici. Queste aziende, che dovranno essere identificate da ciascun Stato membro, saranno inoltre tenute a segnalare le gravi violazioni della sicurezza alle autorità nazionali.
I sistemi informatici, le reti e i servizi essenziali, come l’online banking, le reti elettriche o i sistemi di controllo degli aeroporti, possono essere colpite da incidenti causati da errori umani, guasti tecnici o attacchi terroristici. Questi incidenti generano perdite tra i 260 e 340 miliardi l’anno, secondo le stime dell’Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione (ENISA). L’UE attualmente non ha un approccio comune per la sicurezza informatica e le relative segnalazioni.
Dibattito: martedì 5 luglio
Votazione: mercoledì 6 luglio
Procedura: codecisione, accordo in seconda lettura (voto finale)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza informatica industriale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 settembre 2015

Online Banking ComputerSebbene le tradizionali industrie manifatturiere non siano state progettate pensando alla sicurezza, la proliferazione di reti e dispositivi, di canali di comunicazione diversificati e dell’utilizzo di software preconfezionato hanno portato la sicurezza informatica sotto i riflettori. Le preoccupazioni relative alla sicurezza associate agli alti livelli di connettività e integrazione iniziano a manifestarsi ora che il concetto di Internet delle cose prende forma nelle reti industriali e all’interno degli stabilimenti di produzione. L’allarmante frequenza di minacce persistenti e avanzate, sofisticate e mirate ha dato ulteriore rilevanza al tema della sicurezza nelle industrie sia discrete sia di processo. Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “The Safety-Security Argument: Expanding Needs in a Connected Enterprise”, rileva che il mercato globale della sicurezza informatica per i sistemi di controllo crescerà, secondo le previsioni, a un tasso tra il 20 e il 25% ogni anno da qui al 2021. Il Nord America e l’Europa resteranno all’avanguardia nel creare consapevolezza e avviare innovazioni tecnologiche rivolte agli attacchi derivanti da minacce avanzate persistenti. “Attualmente, le aziende impiegano un approccio ampio e stratificato per la protezione degli asset informatici e le organizzazioni del settore stanno lavorando per definire norme adeguate, – afferma Sonia Francisco, analista di Frost & Sullivan. – Le partnership tra governo, industria e istituti di ricerca saranno fondamentali per dare forma a standard robusti nel settore, in grado di accelerare lo sviluppo di soluzioni complete per la gestione della sicurezza.” Poiché il concetto di Internet delle cose trasforma l’architettura degli stabilimenti, le strategie per la difesa della sicurezza preconfezionate (“defense-by-default”) lasceranno spazio alle soluzioni ad hoc (“defense-by-design”). Le soluzioni di sicurezza integrate in grado di rilevare, adattare, modificare e rispondere alle minacce sulla base di diversi parametri dell’ecosistema guadagneranno popolarità. Anche la creazione di soluzioni specifiche per i diversi settori e applicazioni sarà fondamentale, poiché le soluzioni di information technology (IT) continuano ad affluire nello spazio delle tecnologie operative (OT). I fornitori di soluzioni negli ecosistemi IT e OT devono unire gli sforzi per implementare soluzioni per la sicurezza informatica a tutto tondo per i sistemi industriali. “Un tale livello di integrazione richiederà una forza lavoro di nuova generazione, con competenze sia IT che OT, – osserva Francisco. – I fornitori di servizi di sicurezza informatica possono offrire soluzioni di formazione e di gestione del cambiamento che colmeranno il divario di conoscenze.” Poiché la maggior parte delle industrie si stanno aggiornando a sistemi e processi intelligenti, la sicurezza informatica industriale farà presto l’inevitabile passaggio da un modello operativo reattivo ad una filosofia progettuale proattiva. Lo studio “The Safety-Security Argument: Expanding Needs in a Connected Enterprise” è un Market Insight che fa parte del programma Industrial Automation & Process Control Growth Partnership Service. Questo studio offre una visione strategica dei requisiti e delle best practice nell’ambito della sicurezza informatica e nell’era degli asset connessi e delle imprese collegate. Questa analisi di mercato fa luce sulle sfide, le opportunità e le strategie nell’ambito della sicurezza informatica, valutate in seguito a colloqui esaustivi con gli operatori del mercato.
Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa che risponda alle sfide globali e alle opportunità di crescita correlate che faranno la differenza per gli operatori del mercato di oggi. Per oltre 50 anni abbiamo sviluppato strategie di crescita per le 1000 aziende più importanti a livello globale, le realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori. La vostra azienda è pronta per la prossima ondata di convergenza industriale, tecnologie dirompenti, crescente competizione, macro tendenze, best practice innovative, clienti in continua evoluzione e mercati emergenti?

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Matematica a Parma, quarta in Europa e tra le prime venti al mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2015

Duomo_e_Battistero_di_ParmaL’Università di Parma, per quanto riguarda l’area di Matematica e Informatica, si posiziona quarta in Europa (prima ex aequo con le prime tre posizioni relativamente al risultato percentuale del 2,7%) e tra le prime 20 nel mondo. E’ il risultato fornito dalla classifica “CWTS Leiden Ranking” (http://www.leidenranking.com/) che usa il criterio delle pubblicazioni di maggior impatto, ritenuto un parametro significativo per rilevare la ricerca di assoluta eccellenza. La classifica viene infatti costruita rilevando la percentuale delle pubblicazioni scientifiche “highly cited”, che si collocano cioè nel primo 1% di quelle più citate, nel periodo 2010-2013. Il CWTS Leiden Ranking è una classifica annuale stilata dal Centrum voor Wetenschap en Technologische Studi dell’Università olandese di Leiden. E’ un ranking particolarmente significativo in quanto è l’unico al mondo basato esclusivamente su indicatori bibliometrici (numero di citazioni sulle riviste scientifiche con maggiore Impact Factor), quindi rilevabili in materia oggettiva, mentre invece non tiene conto di indicatori di tipo reputazionale, di natura più soggettiva e meno precisata.
Il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Parma, sede in cui si svolge ricerca di alto livello, ha ottenuto questo risultato grazie al contributo fondamentale del prof. Giuseppe Mingione e dei suoi collaboratori del progetto ERC Vectorial Problems, che hanno firmato un numero molto alto di pubblicazioni highly cited.Per l’Università di Parma si tratta di un riconoscimento di estremo rilievo: si tratta del miglior piazzamento in una singola area ottenuto da tutte le università italiane in tutte le discipline.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza informatica

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 marzo 2015

bolognaBologna 27 marzo presso la sede delle Banche di Credito Cooperativo dell’Emilia Romagna VEM sistemi inaugura le VEM session 2015, gli incontri di formazione e informazione dedicati a partner e clienti, con una Tavola Rotonda organizzata insieme a Certego e Fortinet. L’incontro, che vuole essere un’importante occasione di confronto sulla sicurezza informatica e il cybercrime, sarà dedicato alla Next-Generation Threat Protection, con l’obiettivo di esplorare la situazione attuale delle organizzazioni e la loro esposizione agli attacchi e identificare l’approccio adeguato alle nuove minacce informatiche.“Oggi nessun sistema o rete è invulnerabile,” dichiara Bernardino Grignaffini, CEO di Certego, la società del gruppo VEM sistemi specializzata nell’erogazione di servizi di sicurezza IT gestita e di contrasto al Cybercrime, anticipando i contenuti del suo intervento, “il malware cresce continuamente e gli attacchi sono sempre più sofisticati sia come capacità di mirare l’obiettivo che in termini di tecnologie utilizzate, per questo occorre intraprendere una strategia completamente nuova di IT Security, complementare a quella preventiva, che permetta risposte immediate ed efficaci.”Durante il convegno, VEM sistemi, Certego e Fortinet, delineeranno le best practice per una efficace protezione dalle minacce del cybercrime, con particolare attenzione al contesto bancario, e inviteranno i partecipanti ad esporre le problematiche specifiche della propria azienda, partendo dal caso di successo Cedecra Informatica Bancaria.
9.15 Registrazione partecipanti
9.45 Benvenuto e apertura dei lavori
Andrea Ceccaroni – Direttore Vendite, VEM sistemi
10.00 Advanced Threat Protection: la difesa in profondità
Cesare Radaelli – Channel Manager, Fortinet
10.30 Certego PanOptikon: rilevamento, analisi e risposta agli incidenti informatici
Bernardino Grignaffini – CEO, Certego
11.15 Coffee break
11.45 Case Study: Cedecra Informatica Bancaria
Luigi Cristiani – Cedecra Informatica Bancaria
12.15 User experience e live demo
Giovanni Toscani – Responsabile NOC, VEM sistemi

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informatica: fatturato record

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 maggio 2012

Informatica Corporation, (NASDAQ: INFA), il principale fornitore indipendente di software per la Data Integration, annuncia i risultati finanziari del primo trimestre che si è chiuso il 31 Marzo 2012. “Per quelle aziende che aspirano a diventare organizzazioni data-centric e che dunque hanno compreso che il dato è indispensabile per il successo e la crescita delle proprie attvità di business, il ruolo della data integration all’interno dell’infrastruttura IT è più importante che mai,” ha affermato Sohaib Abbasi, chairman e CEO di Informatica. “Quale principale fornitore indipendente per la data integration e grazie a una storia di innovazione costante, volta a garantire il successo dei propri clienti, Informatica si trova nella posizione ideale per poter beneficiare di questa opportunità di crescita”.
I dati principali per il primo trimestre 2012
Il fatturato complessivo per il primo trimestre 2012 è ammontato a 196 milioni, in crescita del 17% rispetto ai 168 milioni di dollari del primo trimestre del 2011. I ricavi derivanti dalle licenze hanno raggiunto la cifra di 80,1 milioni di dollari, un aumento del 12% rispetto ai 71,5 milioni di dollari del primo trimestre del 2011.
Nel primo trimestre, gli utili derivanti dalle attività, calcolati su base GAAP, sono stati pari a 38 milioni di dollari, un aumento del 19% rispetto ai 31,9 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente.
L’utile netto su base GAAP per il primo trimestre del 2012 ha raggiunto i 26,5 milioni di dollari, un incremento del 21% rispetto ai 21,9 milioni di dollari del primo trimestre dell’anno precedente, mentre l’utile netto per azione diluita su base GAAP è ammontato a 0,24 dollari, un aumento del 20% rispetto al valore di 0,20 dollari per azione diluita del quarto trimestre del 2011.
Gli utili derivanti dalle attività, calcolati su base non-GAAP, per il primo trimestre del 2012 sono stati pari a 56,6 milioni di dollari, un incremento del 27% rispetto ai 44,6 milioni di dollari del primo trimestre dell’anno precedente. L’utile netto su base non-GAAP nel primo trimestre del 2012 è ammontato a 39,5 milioni di dollari, una crescita pari al 28% rispetto ai 30,9 milioni di dollari del primo trimestre del 2011, mentre l’utile netto per azione diluita, calcolato su base non-GAAP, è stato di 0,35 dollari, in crescita del 25% rispetto al valore di 0,28 dollari per azione diluita registrato nel primo trimestre del 2011. Gli utili derivanti dalle operazioni su base non GAAP e l’utile netto non-GAAP escludono oneri e indennità fiscali derivanti dall’ammortamento di tecnologia acquisita e beni intangibili, da ristrutturazioni, costi per la rescissione di contratti di locazione di impianti, spese operative relative agli immobili, acquisizioni ed altre spese, ricavi da investimenti e pagamenti delle cedole azionarie. La riconciliazione tra i risultati GAAP e non-GAAP viene riportata di seguito. Per il trimestre conclusosi il 31 marzo 2011, l’utile per azione diluita è stato calcolato su base ipotetica, includendo un’aggiunta in restituzione di 0,8 milioni di dollari, relativa all’ammortamento dei costi per gli interessi e all’emissione di obbligazioni convertibili, al netto delle tasse. L’aggiunta in restituzione di 0,8 milioni per il trimestre che si è chiuso il 31 Marzo 2011 rappresenta l’ammortamento dei costi per gli interessi e l’emissione di obbligazioni convertibili fino al riscatto delle obbligazioni convertibili del 18 Marzo 2011.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto di ricerca

Posted by fidest press agency su domenica, 20 marzo 2011

Pavia 22 marzo 2011 ore 10.00 Aula Centro per la Comunicazione e la Ricerca Collegio Ghislieri L’Università degli Studi di Pavia congiuntamente lo IUSS e agli Enti partners nell’ambito del progetto di ricerca ONCO-i2b2 propone il seminario “Bioinformatics methods and tools to support translational research by integrating clinical and biological knowledge” Onco-i2b2 vede lo IUSS e l’Università di Pavia (Dipartimento di Informatica e Sistemistica) quali partner beneficiari, nonché la Fondazione Collegio Ghislieri quale soggetto cofinanziatore, ed ha come obiettivo la realizzazione di un’infrastruttura ICT per l’integrazione di informazioni cliniche e conoscenze biologiche a supporto della ricerca translazionale in oncologia, sulla base di una piattaforma tecnologica sviluppata presso il Centro di ricerca i2b2, che fa capo al Partners center di Boston e all’Harvard Medical School. La Fondazione Maugeri è coinvolta come centro di eccellenza per la messa in opera del sistema informatico progettato

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informatica: fatturato record

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 febbraio 2011

Informatica Corporation, (NASDAQ: INFA), il principale fornitore indipendente di soluzioni e servizi per la Data Integration, annuncia i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’anno che si è chiuso il 31 Dicembre 2010.  I ricavi complessivi per il quarto trimestre del 2010 hanno raggiunto la cifra record di 198 milioni di dollari, una crescita del 31% rispetto ai 150,9 milioni di dollari registrati nel quarto trimestre del 2009. I ricavi derivanti dalle licenze sono ammontati a 100,2 milioni di dollari, un incremento del 40% rispetto ai 71,6 milioni di dollari registrati nel quarto trimestre del 2009.  Nel quarto trimestre del 2010, gli utili derivanti dalle attività, calcolati su base GAAP, sono stati pari a 49,1 milioni di dollari, in crescita del 40% rispetto ai 35,0 milioni di dollari del quarto trimestre del 2009.
L’utile netto su base GAAP per il quarto trimestre del 2010 è stato di 34,6 milioni di dollari, pari a 0,32 dollari per azione diluita, in crescita del 28% rispetto ai 25,0 milioni o 0,25 dollari per azione diluita del quarto trimestre del 2009. Per i trimestri che si sono conclusi il 31 dicembre 2010 e il 31 dicembre 2009, rispettivamente, gli utili per azione sono calcolati su base ipotetica, includendo un’aggiunta in restituzione di 1,0 milioni di dollari relativa all’ammortamento dei costi per gli interessi e all’emissione di obbligazioni convertibili, al netto delle tasse.
Per l’anno fiscale che si è concluso il 31 Dicembre 2010, i ricavi sono ammontati a 650,1 milioni di dollari, con un incremento del 30% rispetto ai 500,7 milioni registrati nel 2009. Il fatturato proveniente dalle licenze, per l’anno 2010, è stato pari a 295,1 milioni di dollari, con un incremento del 38% rispetto ai 214,3 milioni registrati nel 2009. L’utile netto calcolato su base GAAP per il 2010 è stato di 86,3 milioni, o 0,83 dollari per azione diluita, un aumento del 25% rispetto ai 64,2 milioni, o 0,66 dollari per azione diluita, dell’anno 2009. L’utile netto non-GAAP per l’anno 2010 è invece stato pari a 119,2 milioni o 1,13 dollari per azione diluita, un aumento del 24% paragonato agli 89,6 milioni o 0,91 dollari per azione diluita del 2009. Per l’anno fiscale conclusosi il 31 dicembre 2010 e il 31 dicembre 2009, l’utile per azione diluita è stato calcolato su base ipotetica, includendo un’aggiunta in restituzione di 3,8 milioni e 4 milioni, rispettivamente, relativa all’ammortamento dei costi per gli interessi e all’emissione di obbligazioni convertibili, al netto delle tasse.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informatica: fatturato record

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 ottobre 2010

Informatica, (NASDAQ: INFA), il principale fornitore indipendente di soluzioni e servizi per la Data Integration, annuncia i risultati finanziari del terzo trimestre che si è chiuso il 30 settembre 2010.  “I risultati record raggiunti nel terzo trimestre sono una conferma ulteriore della nostra costante opportunità di crescita” ha affermato Sohaib Abbasi, chairman e CEO di  Informatica. “Le crescenti richieste dei clienti e il nostro ampio portafoglio d’offerta posizionano saldamente Informatica quale chiaro leader nell’ambito della data integration”.
I ricavi complessivi per il terzo trimestre del 2010 hanno raggiunto la cifra record di 161,3 milioni di dollari, una crescita del 31% rispetto ai 123,4 milioni di dollari registrati nel terzo trimestre del 2009. I ricavi derivanti dalle licenze sono ammontati a 69,8 milioni di dollari, un incremento del 40% rispetto ai 50 milioni di dollari registrati nel terzo trimestre del 2009.  Nel terzo trimestre, gli utili derivanti dalle attività, calcolati su base GAAP, sono stati pari a 32,4 milioni di dollari, in crescita del 45% rispetto ai 22,3 milioni di dollari del terzo trimestre del 2009. L’utile netto su base GAAP per il terzo trimestre del 2010 è stato di 22,5 milioni di dollari, pari a 0,21 dollari per azione diluita, in crescita del 23% rispetto ai 16,2 milioni o 0,17 dollari per azione diluita del terzo trimestre del 2009. Per i trimestri che si sono conclusi il 30 settembre 2010 e il 30 settembre 2009, rispettivamente, gli utili per azione sono calcolati su base ipotetica, includendo un’aggiunta in restituzione di 1,0 milioni di dollari relativa all’ammortamento dei costi per gli interessi e all’emissione di obbligazioni convertibili, al netto delle tasse.  L’utile non-GAAP nel terzo trimestre 2010 è stato pari a 42,3 milioni di dollari, con un incremento del 37% rispetto ai 30,9 milioni di dollari dello stesso periodo nell’anno precedente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il problema della sicurezza informatica

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Ancona 27 ottobre alle 10  Sala del Rettorato Il tema della sicurezza informatica cresce di peso di pari passo con l’evoluzione tecnologica in questo settore, e sta diventando uno dei rami più interessanti della ricerca sull’innovazione telematica: un tema complesso e interdisciplinare, regolato da leggi e norme internazionali, la cosiddetta “compliance” che, se non osservata, comporta sanzioni sia pecuniarie che civili e penali.  Per questo, di particolare rilievo appare il convengo che l’Università Politecnica delle Marche, nella figura del professor Luca Spalazzi, docente del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell’Automazione, di concerto con la Polizia di Stato, Linea Innocenza onlus e ManagerItalia (Federazione nazionale dirigenti, quadri e professional del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato) ha organizzato per mercoledì 27 ottobre alle 10 nella Sala del Rettorato. Il convegno, dal titolo “La sicurezza informatica: diminuire i rischi con sistemi di controllo efficienti e con la conoscenza”, tratterà punti quali la sicurezza delle reti aziendali pubbliche e private; la sicurezza per i minori e le famiglie; la formazione e la ricerca universitaria; gli strumenti per una navigazione sicura. Esperti del settore presenteranno la complessità del mondo virtuale nelle sue molteplici dimensioni per aumentare la consapevolezza individuale e organizzativa.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione e informatica

Posted by fidest press agency su martedì, 5 ottobre 2010

Roma 5 ottobre, presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia di Frontiera, l’incontro con il Ministero dell’Interno e i componenti del Centro Patronati (Ce.pa: Acli, Inas-Cisl, Inca-Cgil, Ital-Uil) per discutere delle criticità del sistema informatico gestito dalla Società Poste Italiane dedicato alle procedure di rilascio e rinnovo dei documenti di soggiorno in favore dei cittadini stranieri.  “Pensiamo si debba dare una risposta certa, rapida e efficace ai problemi provocati dall’informatica delle Poste agli immigrati – sostiene Gilberto De Santis del Patronato Ital. Certezza, rapidità ed efficacia sono gli elementi essenziali della rivoluzione telematica di cui tanto si parla per la Pubblica Amministrazione ma che evidentemente – continua De Santis – è più difficile di quello che si promette a parole. L’integrazione degli immigrati – conclude il Presidente dell’Ital – passa anche attraverso l’eliminazione delle difficoltà informatiche”.
Università Lecce: “No lezioni, no tasse”
questo è lo slogan dello striscione che una 50 di studenti di Azione Universitaria hanno srotolato dinanzi al rettorato di Lecce. “ll Senato Accademico ha deliberato il blocco delle lezioni e lo slittamento dell’inizio del nuovo anno accademico, il rettore ha chiesto ai docenti di andare nelle aule a spiegare che tutto ciò è una forma di protesta contro la riforma Gelmini e per difendere i ricercatori – spiega Luca Ammendola di Azione Universitaria. Dicono che vogliono difendere i ricercatori, invece pensano solo a difendere i loro privilegi è  il vero problema che scotta ai docenti è che con questa riforma si metterà fine allo status di “ricercatore tuttofare”, che si adopera a fare tutto ciò che gli viene chiesto, tranne ricerca.
L’Università di Lecce di certo, non è uno degli Atenei più virtuosi d’Italia –  quanto dichiara Massimo Fragola PdL Lecce. In passato, ci siamo trovati sulle cronache dei giornali per buchi in bilancio spaventosi e spese assurde. E oggi vengono a raccontarci che il min. Gelmini è il lupo cattivo che vuole distruggere l’università? L’Università Italiana è stata già distrutta dallo sciacallaggio compiuto in questi anni con il proliferare di miriadi di corsi di laurea, molti dei quali per lo più inutili e dalle mani bucate di molti rettori e consigli d’amministrazione che hanno sperperato denaro pubblico, denaro preso dalle tasche degli studenti e dalle loro famiglie. Prima di intraprendere ogni forma di protesta sarebbe opportuno che questi signori, si facessero un esame di coscienza, se ne hanno una. “Gli studenti fanno bene a ribellarsi alle scelte scellerate degli atenei che da una parte bloccano la didattica, dall’altra aumentano le tasse – è quanto dichiara da Andrea Volpi coordinatore nazionale di Azione Universitaria. E’ opportuno porre fine, una volta per tutte ai privilegi della casta universitaria. Il percorso avviato dal min. Gelmini deve andare avanti ed è per questo che vogliamo la calendarizzazione della riforma subito. Un ulteriore rinvio, sarebbe difatto, una sconfitta per tutti quei giovani che credono nel cambiamento.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informatica per i diversamente abili

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

«Alfabetizzazione informatica con tanto di pc touch screen, speciali software dedicati al personale con disabilità, preparazione per la patente europea del computer  ECDL, formazione a distanza. Al Comune di Roma prendono il via quattro progetti rivolti ai dipendenti diversamente abili con l’obiettivo di integrare queste risorse all’interno del percorso in atto di digitalizzazione del Comune di Roma». E’ quanto dichiara, in una nota, l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari. «I quattro progetti, finanziati dalla Regione Lazio – Assessorato al Lavoro e Formazione – Dipartimento Sociale, coinvolgeranno 175 dipendenti capitolini con handicap sia psichici che fisici i quali verranno selezionati su una base di partecipazione volontaria. All’interno dei servizi, insieme all’insegnamento dell’informatica, il Campidoglio offrirà anche attività di supporto personalizzato sperimentando orari flessibili di lavoro e forme di occupazione a distanza, oltre ad analizzare i bisogni dei singoli dipendenti, a fare un bilancio delle loro competenze e a svolgere attività di orientamento» aggiunge Cavallari.  «L’obiettivo di questi progetti – prosegue Cavallari – è duplice. Da un lato l’amministrazione comunale intende monitorare le esigenze individuali, le aspettative e le capacità dei dipendenti più deboli, fornendo loro competenze aggiuntive e la giusta collocazione in pianta organica, valorizzando così la professionalità di ognuno. Dall’altro, si vuole portare avanti il processo di massima integrazione attraverso l’inserimento di queste risorse nel percorso di digitalizzazione della pubblica amministrazione, un settore ricco di stimoli e novità, nonché fondamentale per rendere la macchina capitolina più efficiente nell’erogazione dei servizi al cittadino e pronta ad affrontare le sfide di una società in rapidissima evoluzione».     «Tutto ciò si inserisce all’interno di un programma più ampio rivolto alla disabilità che ha già visto Roma come il primo comune d’Europa a sperimentare l’insegnamento della Lingua dei segni alla Polizia Municipale, nonché ad avviare il progetto “We care” a favore dei dipendenti diversamente abili o in temporaneo svantaggio» conclude Cavallari.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola e nuove tecnologie

Posted by fidest press agency su domenica, 19 settembre 2010

La ricerca realizzata da Adiconsum in collaborazione con le Case editrici G. D’Anna e Loescher e l’associazione Anarpe, sull’utilizzo delle nuove tecnologie nella scuola fa emergere interessanti spunti di riflessione. Molte le convergenze tra le opinioni espresse dagli studenti, dagli insegnanti e dai genitori.Aspetti di rilievo dell’indagine tra gli studenti:
•    Il 97% dei ragazzi possiede un computer e molti anche un collegamento internet;
•    Le ragazze, rispetto ai ragazzi, utilizzano maggiormente  il computer per studiare
•    Il 78% delle scuole dispone di un’aula di informatica; il 33% dispone anche della LIM; il 6% degli e-book.
Aspetti di rilievo dell’indagine tra gli insegnanti:
•    Il 94% degli insegnanti possiede un computer e di questi oltre il 76% si dichiara esperto nel suo uso.
•    Il 72% dichiara di utilizzare il computer nell’insegnamento a fronte di un 28% che dichiara di non utilizzarlo mai.
•    Le aule informatiche e la connessione a internet sono presenti nella maggioranza delle scuole, ma solo il 16% degli insegnanti ne fa un uso plurisettimanale. Il 28% 1 volta la settimana, il 29% meno di una volta al mese e un 27% non vi mette mai piede.
•    Fra gli ostacoli evidenziati dagli insegnanti gli scarsi investimenti effettuati dal Ministero nelle scuole (50%), l’assenza di adeguati incentivi economici (38%), l’assenza di adeguate strumentazioni (31%). (Dagli studenti viene anche evidenziata l’assenza di “curricula” adeguati e lo scarso aggiornamento e formazione dei docenti).
Aspetti di rilievo dell’indagine tra i genitori:
•    I genitori apprezzano i laboratori multimediali e l’uso dei pc da parte dei docenti e degli studenti. I libri misti con allegati i CD o i DVD ottengono un gradimento intermedio ed anch’essi sono scarsamente utilizzati. Anche laddove è presente l’aula informatica (ben attrezzata per il 68%) risulterebbe non funzionante e non accessibile agli studenti.
I risultati che emergono dall’indagine Adiconsum in collaborazione con le Case editrici G. D’Anna e Loescher e l’Associazione ANARPE, su studenti insegnanti e genitori evidenziano che in questi anni si è compiuto uno sforzo rilevante nel dotare le scuole di attrezzature informatiche che restano però ancora ampiamente insufficienti, ma soprattutto si evidenzia un’esigenza di investire in informazione e aggiornamento sulle risorse umane. Le nuove tecnologie, infatti, non rappresentano soltanto tecniche per migliorare l’insegnamento, ma sono anche strumenti indispensabili ai giovani per il futuro mercato del lavoro.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pec per imprese

Posted by fidest press agency su sabato, 21 agosto 2010

Il numero di PEC attivate nel Paese è in costante progressione: a oggi i professionisti in regola sono più di 1 milione (oltre il 50% del totale) mentre più di 400mila sono le imprese che dispongono di almeno una casella di Posta Elettronica Certificata.  Il numero di imprese dotate di PEC è destinato a crescere anche grazie al Protocollo di intesa sottoscritto lo scorso 29 luglio con Rete Imprese Italia al fine di favorire  il processo di diffusione dello strumento di comunicazione informatica tra le oltre 2.500.000 aziende associate alle cinque Confederazioni imprenditoriali. Le P.A. centrali e locali dotate di PEC sono 11.000 (per un totale di 18.250 caselle attivate). Ad oggi oltre 340.000 cittadini hanno richiesto l’attivazione del servizio Postacertificat@ per comunicare in maniera gratuita e diretta con la P.A. Entro la fine dell’anno, l’obiettivo è di fornire ad almeno un milione di cittadini un indirizzo di Posta Elettronica Certificata. I numeri sono in costante crescita: la diffusione di PEC è un processo che si autoalimenta. Infatti, più cittadini, imprese, professionisti e amministrazioni pubbliche utilizzano il nuovo canale di comunicazione, più questo innescherà un circolo virtuoso, come è accaduto negli anni scorsi con i telefoni cellulari o con i computer.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fatturato record di informatica

Posted by fidest press agency su martedì, 27 luglio 2010

Informatica, (NASDAQ: INFA), il principale fornitore indipendente di soluzioni e servizi per la Data Integration, annuncia i risultati finanziari del primo trimestre che si è chiuso il 30 giugno 2010. I ricavi complessivi per il secondo trimestre del 2010 hanno raggiunto i 155,7 milioni di dollari, una crescita del 33% rispetto ai 117,3 milioni di dollari registrati nel secondo trimestre del 2009. I ricavi derivanti dalle licenze ammontano a 70,0 milioni di dollari, un incremento del 44% rispetto ai 48,7 milioni di dollari registrati nel secondo trimestre del 2009. Nel secondo trimestre, gli utili derivanti dalle attività, calcolati su base GAAP, sono stati pari a 25,5 milioni di dollari, in crescita del 49% rispetto ai 17,1 milioni di dollari del secondo trimestre del 2009. L’utile netto su base GAAP per il secondo trimestre del 2010 è stato di 17,4 milioni di dollari, pari a 0,17 dollari per azione, in crescita del 30% rispetto ai 12 milioni o 0,13 dollari per azione del secondo trimestre del 2009. Per i trimestri che si sono conclusi il 30 Giugno 2010 e il 30 Giugno 2009, gli utili per azione sono calcolati su base ipotetica, includendo un’aggiunta in restituzione di 1,0 milioni di dollari relativa all’ammortamento dei costi per gli interessi e all’emissione di obbligazioni convertibili, al netto delle tasse.  L’utile non-GAAP nel secondo trimestre 2010 è stato pari a 37,3 milioni di dollari, con un incremento del 41% rispetto ai 26,5 milioni di dollari dello stesso periodo nell’anno precedente. L’utile non-GAAP per il secondo trimestre del 2010 ha raggiunto i 25,8 milioni di dollari, pari a 0,25 dollari per azione, un aumento del 31% rispetto ai 18,7 milioni di dollari o 0,19 dollari per azione, relativi al secondo trimestre del 2009. Gli utili non GAAP derivanti dalle operazioni e l’utile netto non-GAAP escludono oneri e indennità fiscali derivanti dall’ammortamento di tecnologia acquisita e beni intangibili, la ristrutturazione delle strutture, acquisizioni e altre spese, ricavi da investimenti e i pagamenti delle cedole azionarie.
Per il semestre conclusosi il 30 Giugno 2010, i ricavi sono ammontati a 290,8 milioni di dollari, una crescita pari al 28% rispetto ai 226,4 milioni di dollari registrati nel primo semestre del 2009. Il fatturato proveniente dalle licenze per il primo semestre 2010 è ammontato a 125,1 milioni di dollari, in aumento del 35% rispetto ai 92,8 milioni di dollari registrati nel corrispondente periodo dell’anno precedente.  L’utile netto GAAP per il semestre è ammontato a 29,2 milioni di dollari o 0,29 dollari per azione, pari ad una crescita del 16% rispetto ai 23 milioni di dollari o 0,25 dollari per azione diluita registrati nel primo semestre del 2009.  L’utile netto non-GAAP è invece ammontato a 46,8 milioni di dollari o 0,45 dollari per azione diluita, in crescita del 21% rispetto ai 35,8 milioni di dollari o 0,37 dollari per azione diluita del corrispondente semestre del 2009.  Per i semestri che si sono conclusi il 30 Giugno 2010 e il 30 Giugno 2009, gli utili per azione diluita  sono calcolati su base ipotetica, includendo un’aggiunta in restituzione di 1,9 milioni e 2,1 milioni di dollari, rispettivamente relativa all’ammortamento dei costi per gli interessi e all’emissione di obbligazioni convertibili, al netto delle tasse.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Finanziare gli investimenti in informatica

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 luglio 2010

Intesa Sanpaolo con Mediocredito Italiano, la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nello sviluppo delle PMI, insieme ad Assinform, l’associazione nazionale  dell’Information Technology (IT) aderente a Confindustria, ha presentato oggi in Assolombarda un  nuovo e importante canale di finanziamento per l’innovazione. Frutto di un accordo quadro nazionale  siglato in aprile da Assinform e Intesa Sanpaolo/Mediocredito Italiano, il progetto mette a  disposizione delle imprese associate ad Assinform e ai loro clienti un plafond di 1 miliardo di Euro  per programmi di investimento destinati allo sviluppo e all’adozione di nuove soluzioni IT.  Il nuovo canale di finanziamento è stato illustrato da Alvise Braga Illa, Consigliere Assinform e da  Enzo Colombo, Coordinatore Desk R&D di Mediocredito Italiano. All’incontro, aperto da Carlo  Bonomi, Presidente Gruppo Terziario Innovativo di Assolombarda, hanno partecipato anche Paolo  Angelucci, Presidente Assinform; Franco Ceruti, Direttore Regionale Milano e Provincia Intesa  Sanpaolo; Anna Garavaglia, Responsabile Area Finanza di Assolombarda; Carlo Stocchetti,  Direttore Generale di Mediocredito Italiano.  Ha chiuso i lavori Luciano Martucci, Consigliere incaricato per ricerca e Innovazione di  Assolombarda e l’incontro è stato moderato da Massimo Dal Checco, Vice Presidente del Gruppo  Terziario Innovativo di Assolombarda.  Il nuovo canale di finanziamento è già oggetto di grande attenzione nel settore. Esso infatti agevola la  diffusione di soluzioni informatiche innovative nelle imprese industriali e di servizi; propone prodotti di finanziamento a medio-lungo termine anche su misura; facilita l’accesso al credito per progetti destinati a rafforzare la competitività delle imprese. Grazie ad esso, Assinform consente alle imprese associate di proporre alla clientela dei più diversi settori non solo le soluzioni IT, ma anche quelle per finanziarle; mentre il Gruppo Intesa Sanpaolo riafferma la capacità di offrire una gamma completa di finanziamenti  a medio termine e servizi di consulenza specialistica, sviluppati dalla controllata Mediocredito Italiano e concepiti per le imprese che vogliono investire in innovazione.  Oltre a tutte queste opportunità, Assolombarda mette a disposizione dei propri associati ulteriori servizi:  lo Sportello Credito e il Desk Innovazione & Tecnologie. Il primo affianca le aziende nella relazione con il Gruppo Intesa Sanpaolo, le assiste nella presentazione delle richieste di finanziamento e realizza un’analisi della situazione finanziaria e dei fabbisogni di credito dell’impresa.  Il secondo aiuta le aziende associate ad essere più competitive, promuovendo e sostenendo alleanze volte alla diffusione delle nuove tecnologie fra soggetti del mondo imprenditoriale, pubblico e della ricerca.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Borghi Autentici d’Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 27 giugno 2010

Differenziazione dei tagli per salvaguardare i Comuni virtuosi, servizio di formazione informatica, piccoli poliambulatori di base vicini al territorio e promozione turistica: queste sono alcune proposte dell’Onorevole Roberto Cota, Presidente della Regione Piemonte, per salvaguardare le piccole comunità. L’Associazione che attualmente conta 140 Comuni distribuiti in tutta Italia, ha l’obiettivo di creare una rete di condivisione per promuovere le strutture urbane, i servizi verso i cittadini, i contesti sociali, ambientali e culturali di borghi e località unici per storia e tradizione e che consapevoli delle proprie potenzialità, promuovono e si adoperano per realizzare uno sviluppo turistico, economico e sociale sostenibile incentrato sulla valorizzazione dell’identità della comunità locale.  Il dibattito pubblico si è tenuto in occasione della festa nazionale BAI (Borghi Autentici d’Italia) e ha visto la partecipazione degli Onorevoli Roberto Cota e Giovanna Melandri, il Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia Stefano Lucchini, il responsabile piccoli comuni Anci Mauro Guerra e alcuni sindaci delle comunità dell’Associazione. Che ne sarà di Levice? E’ stata la domanda da cui si è sviluppato il confronto tra i relatori, unanimi nel voler cercare risposte per un piano di sviluppo che garantisca un futuro alle piccole comunità, riconoscendone un ruolo sociale. «Tre anni fa l’Associazione contava 42 membri, ora siamo in 140 distribuiti in 16 Regioni, è necessario incontrarsi per cercare risposte e servizi che possano valorizzare questo importante spaccato italiano: i borghi» ha dichiarato il presidente BAI Stefano Lucchini. «Una identità nazionale costruita con attenzione e amore verso le comunità locali è la vera e “autentica” prospettiva di sviluppo del nostro Paese» ha sottolineato l’On.le Giovanna Melandri seguita poi dall’intervento dell’On.le Roberto Cota che ha voluto evidenziare quanto queste località non siano un “peso italiano”, ma una vera e propria risorsa. «Una burocrazia più snella, una formazione informatica per gestire meglio i servizi, creare piccoli poliambulatori di base per garantire un’assistenza sanitaria sul territorio e una forte promozione turistica possono essere risposte concrete per iniziare un lavoro di rilancio dei piccoli Comuni» ha poi concluso Roberto Cota.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tour mondiale di Informatica

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 maggio 2010

Roma 17 giugno 2010 (Sheraton Golf Parco dè Medici – Viale Salvatore Rebecchini, 39). In quest’occasione, l’azienda, che in Italia vanta oggi più di 30 clienti Enterprise in diversi settori di mercato e che di recente ha ampliato la struttura con nuove figure sales,  pre-sales e post-sales per coprire al meglio il territorio – annuncerà la strategia di go-to-market dell’innovativa piattaforma di integrazione dei dati e illustrerà l’approccio data-driven per le aziende.  Il tour comprende una serie di eventi in più di 45 città in tutto il mondo, durante i quali Informatica illustrerà le tecnologie per la data integration di prossima generazione – come la piattaforma Informatica 9 Platform – e i vantaggi che ne derivano. Verrà fornita una visione dettagliata sugli ultimi sviluppi e sulle innovazioni in ambito data integration che consentono alle organizzazioni di superare le tradizionali barriere all’utilizzo dei dati e di diventare aziende data-driven. Grazie alle best practice di alcuni clienti significativi, i partecipanti avranno l’occasione di comprendere come utilizzare al meglio il proprio patrimonio informativo per individuare e conquistare rapidamente nuovi mercati, attrarre e mantenere clienti importanti, eliminare ritardi o errori operativi costosi e aumentare la rapidità di fornitura di nuovi prodotti e servizi prendendo decisioni di business migliori e tempestive. Il management di Informatica, insieme agli esperti di data integration, approfondirà in particolare i seguenti temi: qualità dei dati pervasiva, servizi dati SOA-based, collaborazione tra IT e business, master data management, gestione del ciclo di vita delle informazioni.
Informatica Corporation (NASDAQ: INFA) è il principale fornitore indipendente di software e servizi di integrazione dei dati. La piattaforma di Informatica offre alle aziende un approccio completo, unificato, aperto ed economico per ridurre i costi IT e conseguire un vantaggio competitivo dalle proprie risorse informative. Oltre 4.000 aziende in tutto il mondo si affidano a Informatica per accedere, integrare e affidarsi al proprio patrimonio informativo, presente sia nell’infrastruttura aziendale tradizionale sia “in the cloud”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corsi di informatica dei nonni civici

Posted by fidest press agency su sabato, 22 maggio 2010

Trecate (No) 80 iscritti contro 50 posti disponibili. È superiore ad ogni aspettativa il successo registrato dai corsi gratuiti di informatica, che il Comune di Trecate ha messo a disposizione della popolazione più anziana per il secondo anno consecutivo.  La notizia positiva arriva però dal fatto che, per far fronte alla richiesta, gli uffici comunali hanno dovuto ampliare l’offerta aumentando il numero dei corsi, passati da due a sei così da assorbire tutti gli 80 iscritti. L’iniziativa rientra nel progetto “Nonni Civici”, finanziato dalla Regione Piemonte, ed è riservata agli anziani in pensione o in età pensionabile. I corsi, articolati in una decina di lezioni della durata di due ore ciascuna, sono partiti nella giornata di mercoledì 12 maggio e sono divisi in corsi base e corsi avanzati, riservati a gruppi di 13/14 iscritti. Destinatari dell’iniziativa sono anzitutto i nonni civici, che svolgono attività di volontariato gratuito presso il Comune di Trecate, e poi, in secondo ordine, tutti i pensionati interessati e le persone in età pensionabile. Le lezioni, tenute da personale qualificato, si svolgono nell’aula multimediale del Comune di Trecate, ubicata presso la scuola primaria “Don Milani” di Via Andante 14.Si tratta di un’iniziativa utile, in quanto sempre più anziani si avvalgono dell’ausilio delle moderne tecnologie informatiche per le loro necessità quotidiane, dalla redazione di documenti alla consultazione di siti internet, dalla creazione di archivi all’invio di e-mail.(nonni civici)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Telecomunicazioni, informatica e risparmio energetico

Posted by fidest press agency su domenica, 16 maggio 2010

Roma 19 maggio 2010 Ore 10,30 Aula Magna Fondazione Ugo Bordoni Villa Griffone – Pontecchio Marconi. Una panoramica sullo stato dell’arte nelle tematiche di Green ICT verrà fornita, nella sessione mattutina del Seminario, dal Prof. Maurizio Dècina, Ordinario al Politecnico di Milano e con uno straordinario curriculum di management presso aziende di telecomunicazioni e istituti di ricerca (tra i quali la Fondazione Bordoni, da lui presieduta nel biennio 2007-2008). Il Seminario proseguirà con una tavola rotonda, cui interverranno relatori di provenienza istituzionale e industriale, nel corso della quale si darà spazio ai modelli, alle esperienze e alle azioni già utilizzati o in via di adozione per ridurre i consumi energetici. La discussione si focalizzerà specificamente sul risparmio energetico in relazione ai sistemi di televisione digitale e ai sistemi radiomobili di nuova generazione.
Il Seminario promuove, dal 2008 con cadenza almeno mensile, per approfondire la conoscenza tecnico-scientifica e stimolare il dibattito su temi di grande attualità legati all’informatica e alle comunicazioni elettroniche. Allo stesso tempo, è inserito nel calendario degli eventi dei Radio Days, appuntamento annuale promosso dal Comune di Sasso Marconi, per celebrare l’illustre figura del proprio concittadino Guglielmo Marconi. Si svolgerà presso la storica residenza dello scienziato bolognese dove la radio ha visto la luce e dove la FUB ha una delle sue sedi.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Informatica e risparmio energetico

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 maggio 2010

Pontecchio Marconi 19 maggio 2010 Ore 10,30 Aula Magna Fondazione Ugo Bordoni Villa Griffone.  Il Seminario fa parte del ciclo di appuntamenti che la Fondazione Ugo Bordoni (FUB) promuove, dal 2008 con cadenza almeno mensile, per approfondire la conoscenza tecnico-scientifica e stimolare il dibattito su temi di grande attualità legati all’informatica e alle comunicazioni elettroniche. Allo stesso tempo, è inserito nel calendario degli eventi dei Radio Days, appuntamento annuale promosso dal Comune di Sasso Marconi, per celebrare l’illustre figura del proprio concittadino Guglielmo Marconi. Si svolgerà presso la storica residenza dello scienziato bolognese dove la radio ha visto la luce e dove la FUB ha una delle sue sedi.   Il summit europeo del marzo 2007 si è dato l’ambizioso obiettivo di ridurre il consumo di energia del 20% entro il 2020, nel quadro del conseguimento di politiche energetico-ambientali idonee a prevenire i rischi derivanti dal riscaldamento globale e dai conseguenti cambiamenti climatici.  E’ ampiamente noto che le tecnologie ICT (Information and Communication Technology) contribuiscono globalmente per il 3% ai consumi energetici, con una tendenza all’aumento di tale quota a causa dell’impetuoso sviluppo di Internet, della televisione digitale e della telefonia mobile, che richiedono infrastrutture (router, data center, centri di broadcasting, base station) sempre più potenti dal punto di vista delle funzioni e delle prestazioni e che inducono una sempre maggiore diffusione di apparati digitali, grandi o piccoli, a casa degli utenti. Pertanto le tecnologie ICT sono chiamate a fare la loro parte in relazione al risparmio energetico, sia mettendo in campo apparati sempre più ottimizzati dal punto di vista dei consumi, sia abilitando soluzioni intelligenti nel controllo di processi e reti di distribuzione e consumo dell’energia. In relazione a tutti questi obiettivi è molto usato il termine “Green ICT”.  Una panoramica sullo stato dell’arte nelle tematiche di Green ICT verrà fornita, nella sessione mattutina del Seminario, dal Prof. Maurizio Dècina, Ordinario al Politecnico di Milano e con uno straordinario curriculum di management presso aziende di telecomunicazioni e istituti di ricerca (tra i quali la Fondazione Bordoni, da lui presieduta nel biennio 2007-2008). Il Seminario proseguirà con una tavola rotonda, cui interverranno relatori di provenienza istituzionale e industriale, nel corso della quale si darà spazio ai modelli, alle esperienze e alle azioni già utilizzati o in via di adozione per ridurre i consumi energetici. La discussione si focalizzerà specificamente sul risparmio energetico in relazione ai sistemi di televisione digitale e ai sistemi radiomobili di nuova generazione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »