Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘ingressi’

Torna l’appuntamento della prima domenica del mese Il 2 luglio gratis al museo

Posted by fidest press agency su sabato, 1 luglio 2017

villa torloniaRoma Anche domenica 2 luglio 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con molte iniziative per bambini e adulti e una grande varietà di mostre da visitare.Inoltre, come prima domenica del mese, il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8.30 alle 19.15, con l’ultimo ingresso alle 18.15. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, la prosecuzione attraverso il breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.
Ai Musei Capitolini è in corso la mostra Pintoricchio pittore dei Borgia. Il mistero svelato di Giulia Farnese in cui è esposta per la prima volta la Madonna del Pintoricchio, ritenuta dal Vasari il ritratto di Giulia Farnese, amante di papa Alessandro VI Borgia, accanto al più noto Bambin Gesù delle mani. Presso le Sale Terrene del Palazzo dei Conservatori, La bellezza ritrovata. Arte negata e riconquistata in mostra.
Ai Mercati di Traiano I Fori dopo i Fori, che illustra le vicende dell’area archeologica dei Fori Imperiali attraverso i rinvenimenti degli scavi degli ultimi 25 anni.
Al Museo di Roma in Palazzo Braschi nelle Sale al pianoterra CONTATTO. Sentire la pittura con le mani. Caravaggio, Raffaello, Correggio in un’esperienza tattile. Quattro capolavori pittorici sono presentati in forma di rilievi, per consentire al pubblico di scoprire un’opera bidimensionale attraverso l’esperienza tattile e non visiva.
Al Museo di Roma in Trastevere le foto dell’urbanista, storico, autore di “Roma moderna”, Italo Insolera: il bianco e nero delle città, Immagini 1951-84 e OSTKREUZ. La mostra dell’agenzia fotografica tedesca: la retrospettiva racconta la storia dell’agenzia OSTKREUZ, fondata nel 1990 da fotografi della Germania Est e oggi il collettivo fotografico più celebre in Germania. In mostra ci sono oltre 250 fotografie di 22 fotografi, dai lavori immediatamente successivi il crollo del Muro fino ai giorni nostri.
Al Museo Napoleonico Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo dalla collezione Ars Antiqua Savelli, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche.
Alla Centrale Montemartini da ammirare, oltre alla magnifica collezione permanente, il treno di Pio IX realizzato nel 1858 dalle società ferroviarie “Pio Centrale” e “Pio Latina”, che lo hanno commissionato ad aziende francesi per farne dono al pontefice.
Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco All’ombra delle piramidi. La mastaba del dignitario Nefer, il preziosissimo rilievo funerario del dignitario Nefer, databile al regno del faraone Cheope: una ricostruzione 1:1 della struttura della cappella funeraria e una ricchissima documentazione grafica, fotografica e multimediale per descriverne lo spazio interno.
Al Museo Carlo Bilotti Markku Piri. Vetro & Dipinti. Un finlandese all’Aranciera di Villa Borghese: in mostra oggetti di vetro realizzati in collaborazione con artigiani finlandesi e/o maestri vetrai di Murano, associati a dipinti e serigrafie di Piri, e da tessuti stampati aventi temi e motivi legati alla Finlandia. Silvia Codignola. Autobiografia della madre presenta invece quadri a tempera e olio, alcuni disegni e sculture in gesso tutti di piccole e medie dimensioni, realizzati nell’arco del decennio 2006/2016. L’esposizione, incentrata sul rapporto tra la madre e il figlio, è organizzata in un percorso temporale dall’ingresso nel cerchio materno all’uscita nella “realtà”, col neonato che diventa un ragazzo.
campidoglioSempre all’interno di Villa Borghese, al Museo Pietro Canonica, Benjamin Hirte – Chadwick Rantanen, un progetto ispirato al contesto storico e culturale del Museo.
Al Casino dei Principi di Villa Torlonia Magia della luce. Specchio e simbolo nell’opera di Lorenzo Ostuni e nella vicinaCasina delle Civette due mostre: Il meraviglioso mondo di Wal. Sculture fantastiche, animali magici e dove cercarli – mostra personale di Walter Guidobaldi in arte Wal, uno dei più originali esponenti della pattuglia dei Nuovi-nuovi organizzata nel 1980 da Renato Barilli – e
Lo chat noir e i teatri d’ombre a Parigi. Influenza sull’arte illustrativa fra ‘800 e ‘900, una delle raccolte d’epoca del Museo Parigino a Roma che presenta una notevole collezione di immagini consacrate alle “silhouettes” che per anni hanno animato le scene prima dell’avvento del cinema.
Alla Galleria d’Arte Moderna Stanze d’artista. Capolavori del ’900 italiano. Sironi, Martini, Ferrazzi, De Chirico, Savinio, Carrà, Soffici, Rosai, Campigli, Marini, Pirandello e Scipione.
Molte possibilità, come sempre, al MACRO di via Nizza: ARAZZERIA PENNESE – La contemporaneità del basso liccio; Danilo Bucchi – Lunar black; GEHARD DEMETZ – Introjection; Giovanni De Angelis – ART REWIND #1; VISIONI GEOMETRICHE. Opere dalla collezione MACRO #5; Cross the Streets; I Think Art is… Briciole D’Arte – Un video di Lara Nicoli e Carlo Carfagni:
palazzo braschiAl MACRO Testaccio Giancarlo Limoni – Il giardino del tempo / Opere 1980-2017; Alfredo Pirri – i pesci non portano fucili.
Non rientrano nelle gratuità: Piranesi. La fabbrica dell’utopia al Museo di Roma Palazzo Braschi,. un’ampia selezione delle opere più significative del grande artista veneziano, straordinario incisore all’acquaforte e figura centrale per la cultura figurativa del Settecento europeo.
Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, un’interessante mostra al Museo dell’Ara Pacis che indaga la realtà della schiavitù nella vita quotidiana e nell’economia della Roma imperiale; MACROMANARA – Tutto ricominciò con un’estate romana al MACRO La Pelanda.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Moneyfarm: tre nuovi ingressi senior consolidano ulteriormente la positiva crescita del 2016

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

mario-cucciapaolo-savini-nicciMoneyfarm, la società di consulenza finanziaria che opera online, consolida ulteriormente la propria crescita con l’ingresso di Richard Flax come nuovo Chief Investment Officer (CIO), Paolo Savini Nicci in qualità di Chief Financial Officer (CFO) e Mario Cuccia come nuovo membro dell’Advisory Board. A un anno dall’aumento di capitale di 16 milioni di euro e a un mese dall’accordo strategico con Allianz Digital Venture, questi ingressi chiudono un periodo molto positivo per Moneyfarm che nel 2016 ha più che raddoppiato il suo organico, suddiviso nelle tre sedi di Milano, Londra e Cagliari, a servizio del crescente business italiano e inglese; le due sedi italiane hanno visto l’ingresso di 10 professionisti e la sede di Londra, aperta a febbraio 2016, è ad oggi formata da un team di 40 persone.Inoltre, nel corso dell’anno la base di utenti di Moneyfarm è cresciuta del 60% e nel 2017 l’azienda cercherà di cementare questa espansione con il lancio di nuovi prodotti sia in Italia che nel Regno Unito, per agevolare ulteriormente i propri clienti in una gestione sempre più efficiente del loro patrimonio.Richard Flax, che si unisce a Moneyfarm come CIO, ha precedentemente ricoperto ruoli di gestione del portafoglio presso PIMCO e Goldman Sachs Asset Management. Basato a Londra, supporterà il Team di Asset Allocation nell’ottimizzazione delle scelte strategiche di investimento e nell’allocazione di portafoglio.Paolo Savini Nicci, che ha precedentemente ricoperto questo stesso ruolo in società operanti nel settore del private equity, tra cui JP Morgan e Morgan Stanley, si unisce al team di Moneyfarm in qualità di CFO per implementare ulteriormente la gestione ottimale delle attività finanziarie della società.
richard-flaxMario Cuccia si unisce ai già presenti Michael Spence, Paola Bonomo e Meir Statman, ha un’esperienza di 30 anni nel settore del risparmio gestito e in particolare ha partecipato alla ideazione e sviluppo di Banca Fideuram, di cui è diventato poi Direttore Generale. Attualmente svolge, inoltre, attività consulenziali per realtà bancarie e Sgr. Grazie alla sua importante esperienza, Mario Cuccia supporterà la società a consolidarsi ulteriormente quale attore principale nel settore e ponte tra la distribuzione tradizionale e il mondo del digital.
Paolo Galvani, Presidente di Moneyfarm, commenta: “Siamo molto orgogliosi della professionalità della nostra squadra, che ci ha sempre supportato nel raggiungimento degli ambiziosi obiettivi ottenuti e nella costante crescita di questi ultimi cinque anni. L’ingresso di tre professionisti del calibro di Richard Flax, Paolo Savini Nicci e Mario Cuccia è un ulteriore importante step nello sviluppo futuro di Moneyfarm e nel consolidamento della nostra leadership nel settore, a rapidissima crescita, della gestione patrimoniale digitale.”
È una società indipendente di servizi finanziari autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority (FCA) e vigilata in Italia da Consob. Ad agosto 2012 è sbarcata sul web con Moneyfarm.com, aprendo la strada alla consulenza indipendente via Internet nel mercato italiano. L’azienda ha come soci principali fondi di investimento Cabot Square Capital e United Ventures, il gruppo Allianz e Vittorio Terzi (Director Emeritus di McKinsey Italia) tramite il suo veicolo d’investimento. La società guidata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà può contare su un team di 80 professionisti di qualificato background e su oltre 80.000 utenti attivi. La mission di Moneyfarm è quella di permettere alle persone di gestire i propri soldi in maniera semplice ed efficiente e offre un servizio unico in Europa che propone la consulenza personalizzata su ETF e l’attività di trading. (foto: mario cuccia, Paolo Savini Nicci, Richard Flax)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cresce il pubblico della settimana cultura

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

“Grande successo per la XIII edizione della Settimana della Cultura – dichiara il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan – che in 9 giorni ha visto, stando ai primissimi dati, oltre 1.695.000 visitatori nei musei, monumenti e siti archeologici statali aperti gratuitamente al pubblico per l’occasione. Si tratta di un incremento dell’8,51% rispetto al 2010 quando, negli stessi siti finora monitorati, si sono registrati poco più di 1.562.000 ingressi. Questo risultato, reso possibile dall’intensa campagna di comunicazione promossa dalla Direzione Generale per la Valorizzazione e dagli oltre 2.900 appuntamenti organizzati dalle Soprintendenze sul territorio, conferma quanto sia amato il nostro patrimonio culturale e al contempo incoraggia i tecnici del Ministero nella loro scrupolosa opera di tutela della straordinaria eredità storico artistica del nostro Paese”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 agosto 2010

«Roma è di gran lunga tra le città meno impegnative economicamente per il turista, rispetto alle altre Capitali europee, come si evince dallo studio della Camera di Commercio di Milano, e come dimostrano anche i prezzi delle grandi attrazioni turistiche». A parlare Mauro Cutrufo, Vicesindaco di Roma che aggiunge: «A testimoniare la convenienza di Roma rispetto alle altre Capitali, unico vero termine di confronto possibile, non sono solo le classifiche ma anche i fatti, ovvero il ritorno dei turisti in città. Chi sceglie Roma come meta di vacanza sa che visitare il Colosseo, che ogni anno conta circa 4 milioni di ingressi, insieme a Foro Romano e Palatino, costa 12 euro. A Parigi salire sulla Torre Eiffel, che attrae 7 milioni di visitatori l’anno, costa più di 13 euro mentre l’entrata del parco a tema Disneyland viene 53 euro. Londra fa pagare ai turisti un ingresso di circa 20 euro per la Tower of London e il giro panoramico sulla grande ruota del London Eye viene circa 22 euro».  «E’ ovvio – continua Cutrufo – che il paniere dei servizi obbligatori per un turista come i trasporti, la ristorazione, l’accoglienza alberghiera è molto più  complesso ma anche in questo settore scopriamo di essere più competitivi e di offrire un ampio ventaglio di opportunità per tutte le tasche. Per questo il nostro plauso va alle categorie che hanno tenuto i prezzi prudenti nella maggior parte dei casi». «L’altra considerazione che vale la pena fare riguarda il successo dei parchi a tema europei, con i 16 milioni di visitatori l’anno a Disneyland Paris. In Italia sono circa 3 milioni l’anno i visitatori di Gardaland in Lombardia. In attesa dei due parchi a tema romani, Cinecittà World e quello sull’Impero Romano, questa realtà turistica garantisce in Europa 50 mila posti di lavoro e un impatto economico totale di 8 miliardi e 600 milioni di euro. Ricordo infine – conclude Cutrufo – che quello dei parchi a tema è uno degli obiettivi turistici del Secondo Polo Turistico della Capitale».

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ingressi clandestini in Europa

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

In Europa si immigra sempre meno irregolarmente. Secondo gli ultimi dati tratti dal rapporto dell’agenzia europea Frontex, pubblicati oggi da West, nel 2009 si sarebbe registrato un calo degli ingressi clandestini del 33% rispetto all’anno precedente. A livello nazionale, la Grecia si conferma il paese con le frontiere più “porose” dell’Ue, con il 75% del totale dei passaggi clandestini rilevate ai confini europei. Da segnalare la significativa diminuzione degli attraversamenti irregolari alle frontiere italiane e spagnole. Dal punto di vista generale il rallentamento del fenomeno ha riguardato più le frontiere terrestri (-43%) che quelle marittime (-23%). La maggior parte degli immigrati irregolari proviene dal Medio Oriente e dall’Africa. Secondo il rapporto dell’agenzia europea, inoltre, il calo è il risultato di due fattori: il disincentivo della crisi economica che ha spinto molti immigrati a rinviare o a rinunciare le partenze; e l’effetto di deterrenza prodotto dai controlli più rigidi e sistematici ai confini dell’ovest africano e delle Canarie e nel canale di mare tra la Libia e l’isola di Lampedusa.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi ingressi in Unicom

Posted by fidest press agency su sabato, 20 febbraio 2010

Due nuove Associate nella struttura guidata da Lorenzo Strona; il Consiglio Direttivo di Unicom nella sua riunione del 16 Febbraio, ha accolto le domande di ammissione di:  FRAME (Antonio De Vito Napoli – Via Amerigo Vespucci, 9) Nata come Società di comunicazione, servizi cine-televisivi ed organizzazione di grandi eventi per iniziativa di esperti operatori del settore, è oggi una Società di servizi con sedi a Napoli, Torino, Milano, Padova e Roma dotata di una solida struttura patrimoniale e di un altissimo contenuto tecnologico con un portfolio clienti di broadcaster, agenzie e aziende attivi nel campo della comunicazione a livello internazionale, Enti Pubblici ed importanti aziende private. http://www.frameitalia.it Mediakeys Italia (Maria Clotilde Spallarossa) Agenzia Media Internazionale e Indipendente Genova – Via Montevideo, 1/15. Grazie all’approfondita conoscenza dei diversi mercati internazionali e alla presenza di filiali di proprietà nelle principali aree strategiche, Mediakeys è in grado di supportare i propri clienti con un media mix che combina le specifiche esigenze di comunicazione del cliente con gli scenari locali, raggiungendo il target di riferimento in maniera efficace e con azioni di comunicazione sinergiche e omogenee. Allo studio di soluzioni media che coinvolgono i mezzi esistenti, abbiniamo una ricerca di soluzioni sempre originali ed esclusive per campagne out-of-home intendendo quindi tutto il complesso mondo dell’esterna inclusa una serie di attività che riguardano l’ideazione e la realizzazione di azioni ambient e viral. Le 10 filiali e l’HQ di Parigi garantiscono una presenza realmente globale che ci consente di costruire forti relazioni con le concessionarie e di avere un alto grado di specializzazione e una profonda conoscenza dei mercati e delle dinamiche locali. Gestiamo campagne internazionali e multimediali per grandi brand quali Samsung,Air France, L’Oreal, Dolce & Gabbana, Guess. http://www.mediakeys.com http://www.unicomitalia.org

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione: il Pd concorda con Fini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2009

Gli On. Luigi Bobba  Vice Presidente Commissione Lavoro  Camera dei Deputati  e l’On. Franco Narducci  Vice Presidente Commissione Esteri  Camera dei Deputati dichiarano: “Le ipotesi di modifica della normativa in tema di immigrazione avanzate dal Presidente Fini non possono che trovarci pienamente concordi. Vogliamo ricordare che in Commissione Affari Costituzionali giace una proposta di legge (primo firmatario Luigi Bobba e che è stata sottoscritta, tra gli altri, anche da Franco Narducci, Cesare Damiano e Savino Pezzotta) che si propone proprio di modificare l’attuale legge sull’immigrazione nella parte che riguarda gli ingressi.  Le parole di Fini confermano che è possibile affrontare il fenomeno immigrazione con buonsenso e concretezza e che è necessario, innanzitutto, aumentare da sei mesi a un anno il termine previsto dall’attuale legge per chi perde il lavoro e consentire a chi ha perso il permesso di soggiorno di rinnovarlo presso il consolato in Italia senza dover tornare nel Paese d’origine.    La nostra proposta è finalizzata a favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, grazie ad un permesso di soggiorno provvisorio di un anno, al fine di evitare l’azzeramento dei flussi migratori, prevedendo anche la possibilità per un immigrato che si trova già in Italia, e che è già in possesso di un lavoro stabile, di convertire il permesso di soggiorno turistico in uno stabile. Tutto questo avrebbe come conseguenza la riduzione di quella ‘illegalità subita e non cercata’ da molti stranieri, nonché dalle aziende e dalle famiglie italiane, per via di una legislazione ‘rigida’ e poco rispondente alle esigenze del mercato del lavoro italiano.  Preso atto della sintonia tra la posizione del Presidente Fini e le proposte del PD, chiediamo al Presidente della Camera di sollecitare la Commissione Affari Costituzionali di procedere quanto prima all’esame e al voto del testo, cosicché la Camera possa al più presto approvare una riforma che non costerebbe nulla allo Stato, ma produrrebbe grandi benefici sotto il profilo dell’occupazione, della legalità e della sicurezza”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carcere e altre umane alternative

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2009

Il Carcere è nuovamente vicino al punto di rottura, ogni volta che i riflettori si accendono sul penitenziario è per focalizzarne le brutture, le contorsioni, l’incapacità a piegare a una qualche utilità la pena, a coscientizzare ciascuno a fornire un contributo serio per creare le basi di una funzione sociale condivisa, soprattutto a ribadire il corretto significato alle parole, alle norme, ai dettati costituzionali. Sul carcere non ci sono più barzellette e raggiri intellettuali che tengono, sono andati al macero slogan e pubblicità irridenti la realtà, quella che scompagina verità e indicibilità, non sempre riconducibili alla disonestà del detenuto, a cui giustamente è richiesto di fare il primo passo verso una profonda riconciliazione verso se stesso e gli altri. I reati diminuiscono ma gli ingressi in carcere aumentano, le carceri sono stracolme di umanità sconfitta e derelitta, soprattutto straniera, e non c’è respingimento che ottenga risultati,  così il penitenziario sprofonda in una terra di nessuno, dove l’omertà appare come un  chiacchiericcio  per mimetizzarne le ottusità, per non rimanere invischiati in quell’opera di demolizione delle speranze ridotte a bestemmie, a promontori della paura, a banali eventi critici, che però non danno preoccupazioni. Carceri affollate e tagli di personale, carceri del dramma e dati forniti malamente, carceri della sofferenza ingabbiata, triturata, moltiplicata con scienza, perché il carcere deve emanare ribrezzo, terrore, paura, deve restare luogo di  punizione sorda e muta, dove si muore senza alcuna dignità riconosciuta, perché ritenuta blasfema, senza un obiettivo, una prospettiva, un futuro percorribile, dentro una solitudine e un abbandono che non sono casuali né accidentali, prescrizioni non scritte in alcuna norma o  legge, eppure vincolanti per tentare di sopravvivere  alla violenza che mina e scava un solco indelebile nel cuore di ogni uomo detenuto. Bisogno di sicurezza non vuole dire massimizzare gli strumenti di castigo a discapito di quelli di risocializzazione, né approvare il suicidio indotto dalle patologie e dall’indifferenza, non è neppure abitudine alla anormalità carceraria, privilegiando l’invivibilità alla possibilità di una vita migliore per chi paga il proprio debito alla collettività. Carcere e legalità, carcere e educazione, carcere e futuro che non c’è, mantenendo una sorta di  obbligatorietà a un tempo bloccato al reato-colpa, che non aiuta a fare passi in avanti, neppure nei riguardi di  quei famosi diritti umani di cui tanto si fa vanto. Non siamo più capaci di guardare al carcere con onestà  intellettuale, neanche al cospetto  della morte indifferente di tanti detenuti giovani e non, la ferità  è lì, aperta, rischia l’infezione, perché la cecità delle coscienze non consente di ricercare concretamente altre vie, altre umane alternative. (Vincenzo Andraous)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »