Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘ingresso’

Livorno: bando di concorso per l’ingresso in Accademia Navale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 gennaio 2019

Terminerà il 28 gennaio il bando di concorso per l’ingresso in Accademia Navale dei futuri ufficiali della Marina Militare. Nel 2019 sono 110 i posti disponibili per la 1^ classe dei corsi normali dell’Università del Mare che offre un’opportunità formativa esclusiva e avvincente per ragazzi e ragazze che vogliono investire da subito sul proprio futuro, per diventare veri professionisti del mare.Tanti e variegati sono infatti i percorsi di studio e gli indirizzi professionali a seconda del Corpo di appartenenza: in Scienze Marittime e Navali per il Corpo di Stato Maggiore, in Ingegneria Navale, Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria delle Telecomunicazioni per il Corpo del Genio della Marina, in Medicina e Chirurgia per il Corpo Sanitario Militare Marittimo, in Giurisprudenza per il Corpo di Commissariato Militare Marittimo ed in Scienze dell’Amministrazione e Governo del Mare per il Corpo delle Capitanerie di Porto.Lo slogan della campagna per l’arruolamento #IlTuoFuturoèilMare rappresenta la sintesi di un percorso impegnativo ed ambizioso con il quale i ragazzi e le ragazze dovranno confrontarsi con le proprie capacità e aspirazioni per garantire a se stessi un futuro da protagonisti con il mare.L’Ufficiale di Marina, sia che ricopra ruoli di tipo operativo, che tecnico-logistico o di supporto, conduce una vita dinamica, piena di soddisfazioni professionali ed umane e di grande responsabilità in quanto vene chiamato da subito a condurre team di uomini e donne, oltre alla gestione dei mezzi e delle risorse a disposizione della Forza Armata.
Questo concorso costituisce quindi un’occasione irripetibile per i giovani che vogliono intraprendere una carriera ad alta specializzazione in un ambiente lavorativo in cui ogni persona è un elemento imprescindibile di un ingranaggio perfetto, partendo comunque da un patrimonio unico di tradizioni, storia e valori etici e morali fondamentali per formare i leader del futuro, capaci di operare con professionalità e spirito di sacrificio in molteplici contesti per la sicurezza e la salvaguardia del Paese e a beneficio della collettività con una naturale propensione alla tutela dell’ambiente marino.Per conoscere meglio la realtà dell’Accademia Navale, nei giorni 19 e 26 gennaio l’Istituto aprirà le porte ai visitatori che potranno così scoprire le varie attività svolte dagli allievi. Sulla pagina dedicata del sito http://www.marina.difesa.it sarà possibile trovare tutte le informazioni necessarie per partecipare al concorso.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università: Test di ammissione nazionali

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 settembre 2018

Parma. Prendono il via martedì 4 settembre all’Università di Parma i test di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato nazionale. Martedì 4 sono in calendario le prove di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria e protesi dentaria, mercoledì 5 quelle di Medicina Veterinaria e giovedì 6 quelle di Architettura Rigenerazione Sostenibilità. Mercoledì 12 settembre sarà invece la volta delle prove di ammissione per i corsi delle Professioni sanitarie (Fisioterapia, Infermieristica, Logopedia, Ortottica e assistenza oftalmologica, Ostetricia, Tecniche audioprotesiche, Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia).
Per tutte le prove di ammissione i candidati dovranno presentarsi muniti di documento d’identità personale, ricevuta dell’avvenuto pagamento entro i termini previsti dalla tassa di ammissione e copia del modulo di avvenuta iscrizione. Tale documentazione non va trasmessa alla Segreteria Studenti.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Ripensare il sistema pensionistico e dare ossigeno al Pubblico Impiego con ingresso dei giovani”

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 giugno 2018

“Accogliamo positivamente la volontà generale della politica di intervenire sui meccanismi rigidi della Fornero”.Lo dichiara in una nota il Segretario Generale UIL FPL Michelangelo Librandi e prosegue: “Occorre un ricambio generazionale che nel Pubblico Impiego, non è più rinviabile. Dobbiamo investire in innovazione e nuove tecnologie, selezionando giovani competenti e meritevoli.Ricordiamo che i dipendenti pubblici italiani sono 3,2 milioni, ancora in calo, con 246 mila persone uscite e non rimpiazzate dal 2008. Ancora pochi i nuovi ingressi rispetto alle reali necessità, a causa di un blocco del turn over che deve essere superato concretamente, e nonostante il percorso di stabilizzazioni attuato con le recenti politiche grazie alle pressioni e allo sforzo del sindacatoDipendenti Pubblici con una età media che supera ormai abbondantemente i 50 anni, costretti ad operare in condizioni di continua criticità ed urgenza.Questa situazione ha contribuito all’aumento della disoccupazione giovanile che oggi raggiunge percentuali record superiori al 32%, con percentuali ancora più alte nelle regioni del Sud Italia.Assumere giovani nel Pubblico Impiego significa dare a questi ragazzi un futuro sereno contrariamente a quanto sta avvenendo oggi, in una società che offre quasi esclusivamente lavori a termine, spesso non contrattualizzati e sottopagati.Tutto questo deve partire dalla prossima legge di bilancio. Il nostro sindacato – conclude Librandi – è pronto ad offrire, come sempre, il proprio contributo, convinti che solo attraverso il confronto con le parti sociali si potranno risolvere i problemi principali di questo paese, a partire da una seria riforma delle pensioni sino alla necessità di puntare concretamente sui giovani per ridare ossigeno al nostro paese e trasmettergli un messaggio di concreto rinnovamento e speranza.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migranti: Minniti chiarisca sul possibile ingresso in Italia di militanti jihadisti

Posted by fidest press agency su sabato, 11 marzo 2017

migranti1Gregorio Fontana, esponente di Forza Italia nella commissione Migranti della Camera dei Deputati, chiede contezza al Ministro dell’Interno, Marco Minniti, delle dichiarazioni a lui attribuite riportate nella giornata odierna dal ‘Corriere della Sera’, dove, virgolettato, si legge: “l’Isis sta perdendo terreno a Mosul e Raqqua. Non è escluso che i suoi militanti in fuga non possano unirsi alle rotte dei migranti”.Una dichiarazione che se confermata desterebbe grave preoccupazione, perché confermerebbe i sospetti di contaminazione tra immigrazione clandestina e terrorismo che fino ad oggi invece erano stati sempre negati dal Governo. “L’Esecutivo”, afferma quindi Fontana, “in un momento in cui gli sbarchi hanno già raggiunto un numero tale da superare di oltre il 66% quelli avvenuti lo scorso anno, il Governo ha il dovere spiegare quale sia la reale portata del rischio che stiamo correndo in merito ad eventuali arrivi di terroristi jihadisti sulle coste italiane”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I deputati europei condannano con forza il divieto di ingresso negli Stati Uniti nel dibattito con Federica Mogherini

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 febbraio 2017

Bruxelles Parlamento europeo. I leader dei gruppi politici hanno reagito mercoledì all’ordine esecutivo del Presidente Donald Trump che vieta ai cittadini di sette Paesi di entrare in territorio statunitense. La maggior parte dei deputati ha definito le restrizioni d’ingresso come arbitrarie e in spregio dei valori fondamentali delle democrazie occidentali, come la libertà, la non discriminazione e la solidarietà.Il Capo della politica estera dell’UE Federica Mogherini ha accolto con favore il chiarimento da parte delle autorità statunitensi che i cittadini dell’UE non saranno interessati dal divieto di ingresso, anche se in possesso della cittadinanza di uno dei sette Paesi interessati. Ha comunque chiarito che “ciò non cambia la nostra valutazione complessiva degli ordini esecutivi. (…) L’UE non respingerà nessuno che gode della protezione internazionale”, aggiungendo che “questo è il nostro punto di vista e continueremo a difenderlo”.“Trump è stato eletto e noi vogliamo il dialogo”, ha detto il leader del gruppo PPE Manfred Weber (DE). “Quando Trump dice che sta combattendo l’immigrazione clandestina o l’islamismo radicale, ci trova d’accordo. Ma il divieto di ingresso non è così. Il sospetto generalizzato di Paesi e di persone conduce alla xenofobia. Gli Stati Uniti sono sempre stati un Paese di libertà e di diritti fondamentali, ora Trump tollera la tortura”. Così facendo, “uno Stato diventa esso stesso un criminale”, ha concluso.Gianni Pittella, in nome del gruppo S&D, ha dichiarato: “I provvedimenti di Trump sono un attacco alla civiltà giuridica europea e ai suoi valori fondamentali. (…) Siamo chiari: il “travel ban” contro alcuni cittadini non è diretto contro il terrorismo, è una bugia, è demagogia, colpisce alcuni Stati e altri no, quelli con cui Trump fa affari! Chiedo alle compagnie aeree di non rifiutare passeggeri di quei Paesi. (…) E noi dovremo evitare una visita di Trump in Europa fino a che le restrizioni restano. Porte sbarrate nei suoi confronti!”Syed Kamall (ECR, UK) ha dichiarato che “questo divieto arbitrario invia il messaggio che vi sarebbe contraddizione tra l’essere un buon musulmano e l’essere un buon cittadino di una democrazia occidentale. Sta dalla parte di Daesh e di altri estremisti, che fanno esattamente la stessa affermazione […]. Tuttavia, gli americani hanno votato per il candidato, che sta facendo ciò che ha promesso di fare. Dobbiamo quindi accettare che questo Presidente, le sue priorità e le politiche siano la conseguenza della crescente ondata di malcontento”.Secondo Guy Verhofstad (ALDE, BE), il fatto che nessun terrorista proveniente dai Paesi vietati abbia mai compiuto attentati sul suolo degli Stati Uniti dimostra che si tratta di “pura discriminazione”, di una misura destinata ad alimentare il populismo e il nazionalismo. Anche l’Europa è minacciata da quelle forze, ha aggiunto, auspicando che i leader europei, quando si riuniranno a Valletta, si dichiarino contrari “al gruppo di populisti e nazionalisti che vogliono distruggerci”.La leader del gruppo GUE/NGL Gabrielle Zimmer (DE), ha chiesto di “mettere i nostri valori contro il disprezzo di Trump, di mostrare, con una politica migratoria caratterizzata dalla solidarietà, che le persone in cerca di protezione non sono la causa di tutti i mali. (…) Che cosa sarebbe diventata l’Europa democratica del dopoguerra se i rifugiati del nazismo non avessero trovato un rifugio sicuro?”“Chi avrebbe mai pensato che le libertà e i diritti che noi diamo per scontati avrebbero potuto dileguarsi così in fretta. Questo, apparentemente, è come muore una democrazia liberale”, ha osservato la leader del gruppo verde Ska Keller (DE). Ha quindi invitato l’UE a essere il “campione della protezione del diritto internazionale, dei diritti umani e delle libertà. Cerchiamo di fare dell’Europa, ha concluso, il contraltare del modello Trump”.Per Nigel Farage (EFDD, UK), quello che sta accadendo negli Stati Uniti è che “un verace eletto democratico stia facendo quello per cui è stato eletto”. Le rimostranze europee sono una prova dell'”antiamericanismo comunitario” e ha proposto di invitare il Presidente Trump a venire al Parlamento, per tenere un “dialogo aperto con il più potente uomo neoeletto al mondo”.Il co-presidente del gruppo ENF, Marcel De Graaff (NL), ha invitato il Presidente del Consiglio europeo Tusk e la Commissione a “seguire l’esempio del Presidente Trump, installando controlli alle frontiere nazionali. Tenere fuori i jihadisti. Non solo dai sette Paesi indicati da Trump, ma da molti di più.” Intervento conclusivo di Federica Mogherini

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza 2013-2014: al via a settembre i test d’ingresso

Posted by fidest press agency su sabato, 31 agosto 2013

Il 2 settembre i test iniziano con psicologia, il 4 per i futuri infermieri e il 9 per i medici. Il bonus fratelli la novità del nuovo anno accademico. Alla Sapienza il costo dei test resta tra i più bassi d’Italia.I test inizieranno dal 2 settembre con quelli per le lauree di Psicologia, mentre il 4 settembre sarà la volta della prova di ammissione per le professioni sanitarie, che si tiene in tutta Italia nello stesso giorno, con quiz elaborati dai singoli atenei. Il 9 settembre toccherà a Medicina e chirurgia e Odontoiatria, mentre il 10 settembre si cimenteranno i ragazzi interessati a iscriversi ad Architettura e a Ingegneria edile; in entrambi i casi le prove si svolgono in tutta Italia sulla base di un test inviato alle università dal Miur.Per immatricolarsi ai corsi di laurea gli studenti devono sostenere un test, il cui risultato può essere vincolante (prova di ammissione) per i corsi che prevedono un numero di posti programmato, oppure avere valore orientativo (prova di verifica delle conoscenze) per i corsi senza limitazione di posti. I corsi a numero programmato sono stabiliti a livello nazionale, sulla base di normative nazionali o europee, o a livello di singolo ateneo, in base a criteri relativi all’affollamento e al rapporto docenti/studenti.
Tra le novità del 2013, stabilite a livello nazionale, occorre segnalare il cambiamento della struttura della prova che si compone, per medicina, odontoiatria, veterinaria, architettura e professioni sanitarie, di 60 quesiti con 5 opzioni di risposta. Lo studente avrà a disposizione 100 minuti e potrà ottenere al massimo 90 punti. Per i risultati finali debutta la graduatoria unica nazionale. I candidati potranno indicare le opzioni di assegnazione. Al via anche il “bonus maturità” che consente, attraverso la valutazione del voto della maturità, l’assegnazione da 0 a 10 punti. Gli studenti che vorranno iscriversi alla Sapienza potranno scegliere tra 153 corsi di laurea, 109 lauree magistrali, 12 lauree a ciclo unico e tra 245 master di I e di II livello, alcuni dei quali tenuti in lingua inglese, tra cui Medicina, Informatica ed Economia. La nuova offerta formativa, presentata nel corso della manifestazione Porte Aperte che si è svolta dal 10 al 12 luglio, è pubblicata sul sito dell’università.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spiagge: diritti e doveri del cittadino

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 giugno 2011

Spiagge aperte con il bel tempo e la stagione balneare. Quali i diritti e di dovere dei bagnanti? Abbiamo predisposto un piccolo vademecum. Eccolo.
• Le spiagge sono demaniali, di proprieta’ dello Stato, cioe’ nostre.
• Vengono date in concessione a gestori, che possono chiedere un biglietto di ingresso, per poter usufruire di alcuni servizi quali le docce, i bagni, gli spogliatoi, il servizio di salvataggio e la pulizia dell’arenile.
• L’affitto di sdraio, ombrelloni e cabine in genere e’ aggiunto al biglietto di ingresso, ma non e’ obbligatorio affittarle, perche’ una volta pagato l’ingresso ci si puo’ sdraiare sul proprio asciugamano.
• Si puo’ accedere alla spiaggia di uno stabilimento balneare, per raggiungere il mare, senza pagare il biglietto di ingresso, ma non si può sostare nè sulla spiaggia in concessione nè sulla battigia, spazio che deve essere costantemente libero da persone o cose.
• Non è consentito l’accesso e la sosta agli animali, se non dove espressamente previsto.
• E’ vietato giocare a pallone, a racchette o altri giochi che possano arrecare disturbo ai bagnati, a meno che non ci siano aree allestite allo scopo.
(Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmacie: ok agli infermieri, stop ai medici

Posted by fidest press agency su martedì, 28 settembre 2010

Via libera all’ingresso di infermieri e fisioterapisti nelle farmacie, dove si potranno effettuare prestazioni “analitiche” ma anche “strumentali”. Stop, invece, all’ingresso dei medici, che non solo non potranno operare all’interno delle strutture ma non potranno avere convenzioni con le farmacie per la partecipazione agli utili. Pena una sanzione amministrativa da 5 mila a 20 mila euro. E’ quanto prevede il disegno di legge che regola le sperimentazioni cliniche, approvato questa mattina nel corso del Consiglio dei ministri, e che modifica il testo unico delle leggi sanitarie. «Gli esercenti le professioni o arti sanitarie – si legge nel ddl – possono svolgere, in qualsiasi forma, la loro attività in farmacia, a eccezione dei professionisti abilitati alla prescrizione di medicinali». Soddisfatta Annarosa Racca, presidente di Federfarma «Siamo ovviamente soddisfatti, il disegno di legge approvato oggi rappresenta un altro tassello di quel percorso che porterà a quella farmacia dei servizi sempre più legata al Servizio sanitario nazionale e da noi sempre auspicata». Così Annarosa Racca, presidente di Federfarma, commenta il ddl sulle sperimentazioni cliniche, che ha avuto oggi il via libera dal Consiglio dei ministri e che prevede l’ingresso in farmacia non solo del “personale infermieristico” ma anche dei “fisioterapisti”. Racca si dice inoltre d’accordo sulla scelta di non prevedere l’ingresso dei medici nelle farmacie: «la figura del medico è certamente importante, ma credo che siano due professioni differenti e che vadano tenute distinte». Ora, aggiunge il presidente di Federfarma, «aspettiamo che i decreti attuativi della legge, così come annunciato dal ministro della Salute, Ferruccio Fazio, siano inviati alla Conferenza Stato-Regioni per la loro approvazione». (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corsi di formazione per ingresso stranieri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2010

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 203 del 31 agosto 2010, il decreto sulla determinazione del contingente per l’anno 2010, relativo all’ingresso di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di formazione professionale e tirocini formativi. Sono autorizzati in via transitoria gli ingressi degli stranieri in possesso dei requisiti previsti per il rilascio del visto di studio, in: a) 5.000 unità per la frequenza a corsi di formazione finalizzati al riconoscimento di una qualifica o alla certificazione delle competenze acquisite, di durata non superiore a 24 mesi, organizzati da enti di formazione accreditati (secondo il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112); b) 5.000 unità per lo svolgimento di tirocini di formazione e d’orientamento quale completamento di un percorso di formazione, così ripartite tra regioni e province autonome: Abruzzo 70; Basilicata 30; Calabria 50; Campania 70; Emilia Romagna 600; Friuli Venezia Giulia 400; Lazio 500; Liguria 100; Lombardia 700; Marche 400; Molise 30; Piemonte 400; Puglia 100; Sardegna 50; Sicilia 70; Toscana 600; Umbria 100; Valle d’Aosta 30; Veneto 600; Provincia autonoma di Bolzano 50; Provincia autonoma di Trento 50.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Test ingresso università Pavia

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 agosto 2010

Dal 1 al 15 settembre all’Università di Pavia si terranno i  test d’ingresso ai corsi di laurea a numero programmato: Medicina, Odontoiatria, Professioni sanitarie, Scienze e tecniche psicologiche, Ingegneria edile-architettura, Economia. In programma anche le prove non selettive per iscriversi a Farmacia e Ingegneria.
Con 6671 iscritti totali, si sono chiuse alla mezzanotte di ieri, 25 agosto, le iscrizioni ai test di ammissione ai corsi di laurea (triennali e a ciclo unico) a numero chiuso (locale e nazionale) dell’Università di Pavia. Fanno eccezione i corsi della facoltà di Economia, che ha prorogato fino al 6 settembre la data di iscrizione al test e i corsi interfacoltà in Scienze Motorie, che hanno prorogato all’8 settembre.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica che non convince

Posted by fidest press agency su domenica, 22 agosto 2010

Gli anni che seguirono la seconda guerra mondiale offrirono all’Italia politica l’opportunità di una svolta epocale nella costruzione di uno stato moderno e evoluto. Tale possibilità mancò. Non l’avemmo con il meridione, pur disponendo di notevoli capitali, per farlo decollare economicamente. Non l’avemmo con le riforme dalla scuola alla giustizia e alla pubblica amministrazione. Nel frattempo ci fu imposta dalle nostre alleanze internazionali una pax sociale abnorme che ci indusse ad inventarci, istituzionalizzandoli, gli ammortizzatori sociali moltiplicando posti di lavoro sulla carta inesistenti e i fuori corso universitari e servizio militare obbligatorio per protrarre l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro e inventando dall’altro capo della vita le pensioni di anzianità partendo dal minimo di 14 anni sei mesi e un giorno. Era il tempo delle “vacche grasse” e attingemmo, senza ritegno, dalla mano pubblica sino ad avere oggi un debito pubblico da capogiro. Questa è la storia di ieri che ancora oggi tende a perpetuarsi anche se le risorse si sono assottigliate sebbene oggi, per non rinunciare a taluni privilegi, facciamo pagare il prezzo dei nostri limiti agli anelli più deboli e più facilmente sottomettibili della nostra popolazione. In altre parole, dopo gli errori del passato si aggiunge quello della mancata ridistribuzione delle risorse avendo così seri limiti di bilancio. Ora quello che abbiamo, storicamente rimproverato, alla classe politica che ha retto le sorti del Paese dagli anni cinquanta agli ottanta oggi dobbiamo farlo, soprattutto, ai governi del centro sinistra che per definizione dovrebbero essere più sensibili a un modello di società virtuoso e ossequiente alla logica di un’equa ridistribuzione delle risorse. Ciò non è accaduto e l’elettore li ha puniti ma la lezione non sembra aver dato i suoi frutti poiché è mancata una leadership ben determinata al cambiamento che non significa, ovviamente, maggiori costi, ma entrate nella logica del buon padre di famiglia che, in presenza di minori disponibilità, sa organizzarsi per evitare gli sprechi, rinunciare al superfluo e puntare all’essenziale. Ciò significa intraprendere una lotta seria alle evasioni fiscali, riformare la giustizia, dare all’istruzione un input più determinato, evitare la formazione di nuove sacche di povertà, fare della salute un punto di riferimento importante incentrando, ad esempio, gli interventi sulla prevenzione, e non solo, e offrendo ai giovani certezze lavorative che oggi sono diventate fin troppo “precarie”. Le stesse logiche che si richiamano al sistema pensionistico in auge dovrebbero mutare registro e non ancorare il dibattito su ciò che dovrebbe essere del tutto escluso dai nostri conversari e mi riferisco ai limiti di età. Oggi ci ritroviamo con una società che ha fin troppe regole ma le manca lo strumento più efficace e determinante ovvero quello di farle rispettare o meglio le fa rispettare solo ai più deboli e ai meno organizzato e questo è ancora più drammatico secondo la logica dell’essere forte con i deboli e debole con i forti. Questa è l’Italia che è mancata negli anni postbellici e questa è l’Italia che manca ai giorni nostri. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Saranno ammessi in Italia, per motivi di lavoro stagionale, 80.000 unità, da ripartire tra le regioni e le province autonome. È quanto prevede il Decreto, pubblicato il 20 aprile 2010 in G.U. Fino al 31 dicembre 2010, i datori di lavoro possono presentare on line le domande di nulla osta. La quota riguarda: lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Serbia, Montenegro, Bosnia-Herzegovina, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Kosovo, Croazia, India, Ghana, Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Ucraina; lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto; cittadini stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2007, 2008 o 2009. Come anticipazione della quota massima per l’anno 2010, è consentito l’ingresso di 4.000 cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero, per motivi di lavoro autonomo, appartenenti alle seguenti categorie: imprenditori, liberi professionisti, soci e amministratori di società non cooperative, artisti di chiara fama internazionale e di alta qualificazione professionale ingaggiati da enti pubblici e privati, nonché artigiani purché provenienti da Paesi extracomunitari che contribuiscono finanziariamente agli investimenti effettuati dai propri cittadini sul territorio nazionale. All’interno della quota sono ammesse, sino ad un massimo di 1.500 unità, le conversioni di permessi di soggiorno per motivi di studio e formazione professionale in permessi di soggiorno per lavoro autonomo. Nell’ambito della quota, in considerazione del Trattato Italia-Libia, sono ammessi, per motivi di lavoro autonomo, 1.000 cittadini libici. Come ulteriore anticipazione della quota massima di ingresso, sono ammessi 2.000 cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero che abbiano completato programmi di formazione ed istruzione nel Paese di origine. Dossier “Ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel 2010”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’ingresso in politica di Berlusconi

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 dicembre 2009

Mestre 14 dicembre 2009, alle ore 18.00 Centro Culturale Candiani (Sala Conferenze IV Piano) si terrà il convegno “ Gennaio 1994: l’ingresso in politica di Silvio Berlusconi” con la partecipazione di Massimo Cacciari, Antonio Martino e Ilvo Diamanti.  L’appuntamento, organizzato dalla Fondazione Gianni Pellicani,  rientra nel ciclo di incontri dedicati alla Storia della II Repubblica,  inaugurato a novembre scorso con la lectio magistralis di Giuliano Amato.  In questo secondo convegno verrà approfondita la discesa in campo di Silvio Berlusconi e la nascita di Forza Italia, partito strettamente legato al suo leader. Il consenso politico è sempre più determinato dai media, dal marketing e dai sondaggi. Tecniche innovative che hanno portato Forza Italia nel 1994, anno del suo debutto nella vita politica nazionale, a divenire il primo partito italiano con il 21% dei voti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’oratorio San Luigi di Canegrate rimesso a nuovo

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2009

Canegrate (Mi) 20 settembre alle 17 apre il nuovo ingresso su via Volontari della Libertà realizzato grazie anche al contributo della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate L’oratorio San Luigi di si rinnova. Un primo passo al quale faranno seguito altri interventi per arrivare, tra qualche anno, ad una ristrutturazione completa. L’obiettivo, come spiega il parroco don Gino Mariani, è quello di «razionalizzare gli spazi interni ed esterni, puntando ad una maggiore funzionalità e sicurezza». Domenica quindi viene ufficialmente inaugurato il nuovo ingresso della struttura lungo via Volontari della Libertà.  Con uno stanziamento di 15mila euro, la Bcc ha infatti voluto far sentire la propria vicinanza alla parrocchia di  Canegrate «nel ricordo di quelle che sono le origini della banca, nata più di 110 anni fa sotto la guida di don  Giovanni Besana, e nella consapevolezza dell’importanza che gli oratori hanno sul territorio in ambito educativo»,  osserva il presidente della Bcc, Lidio Clementi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Salute avrà di nuovo un ministero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 luglio 2009

Il provvedimento, approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso maggio, prevede dunque l’istituzione del ministero della Salute scorporandolo dal super-dicastero del Welfare, che diventa ministero del Lavoro e della politiche sociali. Modificando la legge del 2008 che aveva previsto l’accorpamento, il Ddl all’inizio dell’iter parlamentare fissa a 13 il numero dei ministri e a non più di 63 il totale dei componenti del Governo, compresi ministri senza portafoglio, viceministri e sottosegretari di Stato. Tre nuovi componenti dovrebbero fare l’ingresso nell’esecutivo rispetto agli attuali 60. Questo comporterà una spesa complessiva annua di 920 mila euro circa, per gli stipendi dei membri aggiuntivi del Governo.  Al nuovo ministero della Salute saranno ovviamente trasferite le funzioni, con le relative risorse finanziarie, strumentali e di personale, ora attribuite al Welfare. Considerando che i due dicasteri erano stati accorpati per ‘snellire’ il Governo e realizzare risparmi, il Ddl prevede che, entro due mesi dall’entrata in vigore, un decreto del ministro del Lavoro di concerto con il collega dell’Economia individui “gli ambiti e i modelli organizzativi volti a realizzare sinergie e conseguire risparmi”. Si ritiene inoltre necessario, pur nelle specificità organizzative, “il coordinamento e l’integrazione di alcune aree”. Da queste sinergie si stima di ottenere risparmi per 100 milioni di euro nel triennio 2010-2012. Sul provvedimento esprimerà il parere la Commissione Sanità di Palazzo Madama, che comincerà l’esame martedì.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna musicale Organalia

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2009

Osasco 29 luglio, alle 21.30, 4° e ultimo concerto della rassegna musicale Organalia – In Giardino d’Estate si terrà mercoledì, località del Pinerolese, nella splendida cornice del parco del Castello dei Conti Cacherano. Sarà l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, ospite per la prima volta nella rassegna della Provincia di Torino, che sotto la direzione di Gianna Fratta e con la partecipazione del soprano Gabriella Costa, svilupperà un programma intitolato “Passeggiando per Broadway”. Sarà così possibile ascoltare celebri melodie di Bernstein, Porter, Gershwin e Llloyd Webber con gli arrangiamenti curati da Luciano Di Giandomenico. L’ingresso, a partire dalle 20.45, sarà ad ingresso libero e gratuito. Il concerto si svolge in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Osasco

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milano: sit-in dipendenti Bnl

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 luglio 2009

Milano 24 luglio 2009 dalle 11.00 alle 13.00 di fronte all’ingresso dell’agenzia BNL di piazza San Fedele sciopero dipendenti “accompagnato” da Sit-in contro l’insostenibile carenza di organici nelle agenzie ed il conseguente disservizio scaricato sulla clientela oltre alla mancata trasformazione dei contratti a tempo determinato ed interinali in contratti a tempo indeterminato. Nonostante i carichi di lavoro stiano raggiungendo  livelli insostenibili ed le lamentele della clientela continuino a crescere, BNL non ritiene sia arrivato il momento di assumere e di trasformare in lavoro vero i contratti dei numerosi PRECARI attualmente utilizzati.  Nel corso del SI TIN, oltre ad un copioso volantinaggio alla cittadinanza,verranno declamati versi e letti brani di diversi autori contro il lavoro precario e l’utilizzo che ne viene fatto

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »