Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘innovazione digitale’

Innovazione digitale e necessità di un organico contesto normativo

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 febbraio 2020

La filiera distributiva dell’elettronica di consumo sostiene convintamente l’innovazione digitale e auspica che il legislatore non intenda discostarsi dal solco già tracciato dall’Europa. La AIRES è fortemente convinta che il mercato unico dell’Unione e quello del nostro Paese necessitino di un organico contesto normativo, chiaro e non suscettibile di interpretazioni.Per questi motivi l’AIRES valuta positivamente l’emendamento che l’onorevole Alessia Rotta ha presentato al DL Milleproroghe per risolvere il dubbio interpretativo che si era creato per i produttori di includere negli apparati di telefonia la tecnologia DAB, ossia la trasmissione radio in tecnica digitale.Gli obblighi DAB sono stati introdotti con la legge di bilancio 2018, approvata nel dicembre 2017, e sono stati superati un anno dopo, quando il codice europeo delle comunicazioni elettroniche è stato approvato dal Parlamento europeo. Infatti, l’articolo 113, paragrafo 2, del codice esclude esplicitamente gli smartphone dall’elenco dei dispositivi che possono essere assoggettati all’obbligo di supportare la cosiddetta Radio DAB.
Proprio per risolvere questo contrasto normativo il Governo aveva previsto una esplicita esenzione attraverso il decreto-legge “Sblocca cantieri” che, in fase di conversione, ha subito alcune modifiche che hanno reso opache le disposizioni in materia di DAB, generando una serie dubbi interpretativi in un mercato, quello della vendita dei device di telefonia, che non può che essere precisamente regolato, in coerenza con le normative degli altri Stati membri.
Il decreto-legge Milleproroghe diviene, in questo contesto, un utile strumento per assicurare che produttori e distributori non si trovino nella difficile posizione di modificare i propri business plan per un periodo di 11 mesi: tanto è il lasso di tempo che ci separa, infatti, dal recepimento del codice europeo delle comunicazioni elettroniche e dalla conseguente esenzione esplicita degli smartphone. La AIRES auspica quindi che il sostegno delle forze politiche all’emendamento 12.15 dell’onorevole Rotta sia trasversale, per evitare che l’Italia si dimostri un unicum nel panorama normativo dell’Unione, con il rischio di penalizzare innanzitutto i consumatori e, poi, l’intera filiera distributiva dei prodotti tecnologici.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risultati della Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 gennaio 2019

Milano 7 Febbraio | 9.00 – 13.00| Aula Magna Carassa e Dadda – Edificio BL28, via Lambruschini 4 Campus Bovisa. Il Retail, in Italia come all’estero, sta attraversando una fase di profonda trasformazione. Il crescente successo dell’eCommerce e il continuo cambiamento delle abitudini e delle esigenze del cliente, accompagnati da una ricerca spinta dell’efficienza, portano infatti i retailer a rivedere strategie e processi. In questo contesto, il digitale, se opportunamente gestito, può rappresentare un fattore critico di successo: può supportare nel miglioramento dei propri processi interni e può abilitare una relazione più ricca e di valore con i propri consumatori. Con l’innovazione, il punto vendita si arricchisce poi di nuovi significati: il negozio, svuotato del suo ruolo originario (accesso fisico al prodotto), diventa uno spazio aperto (perché integrato con gli altri canali digitali) non solo di transazione, ma anche di relazione.Il Convegno dell’Osservatorio, attraverso la presentazione dei risultati della Ricerca e le testimonianze dei protagonisti del settore, vuole far luce sulle opportunità dell’innovazione digitale, fornendo ai retailer degli strumenti per guidare con successo il cambiamento.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro con i Comuni Italiani sui temi dell’innovazione digitale

Posted by fidest press agency su domenica, 19 marzo 2017

campidoglioRoma 20 marzo 2017 Aprire uno spazio di riflessione e di confronto operativo sui temi dell’innovazione digitale tra i Comuni italiani. Questo l’obiettivo di ComunInnovano, una giornata di lavoro organizzata dall’Assessorato Roma Semplice che si svolgerà lunedì 20 marzo, dalle ore 10.00 alle 17.00, in Campidoglio nella Sala della Piccola Protomoteca. L’incontro, rivolto a tutte le amministratrici e gli amministratori comunali che si occupano di innovazione e digitale, è dedicato al tema SPID e Casa digitale del Cittadino, con il coinvolgimento della Regione e delle Autorità centrali impegnate su questi temi.“Lo scorso dicembre Roma non solo ha aderito al Sistema Pubblico di Identità Digitale con un anno di anticipo rispetto alla scadenza normativa ma a livello nazionale è anche il Comune che offre ai cittadini il maggior numero di servizi online accessibili tramite SPID sul portale istituzionale, quasi 70 – dichiara l’assessora a Roma Semplice Flavia Marzano– Il nostro obiettivo ora è di progettare la Casa Digitale del cittadino, il canale unico attraverso il quale i cittadini avranno a disposizione in modo personalizzato tutte le comunicazioni dell’amministrazione che li riguardano e di cui SPID costituisce la chiave di accesso. Quella di lunedì prossimo vuole essere l’occasione per mettere in comune con le varie città italiane le esperienze sul tema, individuando insieme sfide, proposte e soluzioni”.
L’iniziativa, giunta al suo secondo appuntamento romano, è stata avviata dall’Assessorato Roma Semplice lo scorso ottobre in Campidoglio e nel corso dei mesi successivi è diventata periodica e itinerante facendo tappa su temi diversi a Bologna, Reggio Calabria, Milano.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale e Barcellona insieme per l’innovazione digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

barcellonaBarcellona. Dati aperti, partecipazione, smart city, trasparenza, trasformazione digitale e software libero. Sono questi i temi su cui Roma Capitale e Barcellona hanno ufficializzato un’intesa sottoscritta oggi, in occasione dell’apertura della Digital Social Innovation Fair 2017, dall’Assessora a Roma Semplice Flavia Marzano e dalla Commissaria del Dipartimento di Tecnologia e Innovazione Digitale del Comune di Barcellona Francesca Bria.Il testo dell’accordo, approvato ieri dalla Giunta Capitolina, prevede l’avvio di una partnership tra le due amministrazioni e il supporto reciproco sia in ambito comunitario che internazionale per la realizzazione di progetti comuni sui principali temi dell’innovazione digitale.“È per noi un grande onore poter collaborare con Barcellona, la città che, già da qualche anno, è in cima alle classifiche sulle smart city a livello mondiale – dichiara Marzano – questa collaborazione servirà da stimolo per riaccreditare Roma nel panorama internazionale”.“Ci impegniamo a promuovere non solo la cooperazione tra le nostre amministrazioni ma anche quella tra le nostre comunità: vogliamo coinvolgere le associazioni imprenditoriali e culturali perché siano parte attiva dello scambio di informazioni e buone pratiche per una smart city inclusiva, circolare e democratica”, aggiunge Bria. Primo passo operativo dell’intesa sarà l’attuazione di una strategia congiunta sulla trasformazione digitale e la migrazione verso il software libero, il cui utilizzo è già stato previsto da una delibera della Giunta Capitolina dello scorso ottobre.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Innovazione e digitale per dare più informazione alle imprese

Posted by fidest press agency su domenica, 27 marzo 2016

google-building-44Il progetto Discovery24 conquista 530mila euro di supporto del fondo DNI di Google e affianca il programma Frontiere nell’azione di Fondazione Golinelli ed IIT per la formazione in scienza e tecnologia.Essere competitivi nell’economia della conoscenza significa avere accesso a informazioni selezionate e sapere come trasformarle in innovazioni con un valore sul mercato. Nei prossimi mesi gli imprenditori italiani ed europei avranno una marcia in più su questo fronte grazie a Discovery24, il progetto presentato da Fondazione Golinelli di Bologna, Expert System, con la collaborazione di Nòva, il settimanale di innovazione e tecnologia de Il Sole24Ore e dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Discovery24 è, infatti, stato selezionato per il cofinanziamento del Digital News Initiative Innovation Fund (digitalnewsinitiative.com), il fondo di Google per l’innovazione digitale nel giornalismo emergendo come il più grande progetto finanziato in Italia in questo primo round che ha assegnato 27 milioni di euro in 23 paesi europei (digitalnewsinitiative.com/images/map-results.gif). Il progetto, al quale è stato accordato un sostegno di 530mila euro, svilupperà un sistema per cercare e trovare informazioni operative sulle ultime novità generate dalla ricerca scientifica globale al servizio delle imprese. Gli strumenti semantici e di intelligenza artificiale messi a punto dalla modenese Expert System, uno dei leader del settore, saranno costantemente arricchiti dal lavoro umano, di ricercatori e giornalisti. L’output, Discovery24, sarà un sistema giornalistico ad alto contenuto di tecnologia con servizi dedicati per imprese, sia già affermate che start-up, e per il settore della formazione imprenditoriale.Discovery24 è il primo progetto nato all’interno del programma di collaborazione tra Fondazione Golinelli e Istituto Italiano di Tecnologia annunciato lo scorso dicembre per lo sviluppo di iniziative di formazione, ricerca e innovazione volte ad aumentare la capacità competitiva del sistema italiano.Nelle prossime settimane Fondazione Golinelli e IIt lanceranno anche il progetto Frontiere pensato per il mondo della formazione che vedrà la produzione di video sugli ultimi progressi della ricerca nel campo delle nanotecnologie, delle scienze della vita e della robotica con il supporto dei migliori ricercatori del settore. Frontiere nasce con lo scopo di potenziare l’attività di formazione permanente degli insegnanti di tutte le scuole per la promozione dell’innovazione scolastica a livello nazionale. I video di Frontiere saranno in parte liberamente fruibili in rete, mentre i materiali sviluppati per insegnanti e studenti delle superiori, così come per la formazione aziendale, saranno erogati in base ad accordi specifici.Expert System S.p.A., quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, è leader nel settore del Cognitive Computing e Text Analytics. Attraverso la tecnologia proprietaria Cogito, basata sull’analisi semantica, Expert system innova il modo con cui le aziende elaborano le informazioni, offrendo il proprio tool di intelligenza artificiale per comprendere il significato di grandi quantità di documenti, e ricavare conoscenza strategica dai big data per accrescere il proprio vantaggio competitivo e migliorare i processi decisionali. Fra i principali clienti del Gruppo, che ha sedi in Italia, Francia, Spagna, Germania, UK, USA e Canada: Shell, Chevron, Gruppo Eni, Telecom Italia, Intesa Sanpaolo, Il Sole 24 ORE, Ely Lilly, BAnQ, Biogen, Bloomberg BNA, Elsevier, Gannett, IMF, RSNA, Sanofi, SOQUIJ, The McGraw-Hill Companies, Thomson Reuters, Wiley, Wolters Kluwer, Networked Insights, Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia e Dipartimento delle Difesa degli Stati Uniti (DTRA).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Digitalizzazione tribunale di Isernia

Posted by fidest press agency su domenica, 15 maggio 2011

Isernia 16 maggio il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta, nell’ambito del Piano Straordinario del Governo per la digitalizzazione della giustizia, inaugurerà il progetto di innovazione digitale presso il Tribunale di Isernia (Piazza Tedeschi, 50). All’incontro prenderanno parte il presidente del Tribunale Guido Ghionni, il procuratore della Repubblica presso il Tribunale Paolo Albano, il presidente dell’Ordine degli avvocati di Isernia Ugo de Vivo e il presidente della Corte d’Appello di Campobasso f.f. Rossana Iesulauro. Questo progetto si inserisce nel Piano Straordinario recentemente presentato a Palazzo Chigi dai Ministri Brunetta e Alfano e dà seguito al protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso marzo tra il Ministro per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione, il Tribunale di Isernia, il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Isernia.
Alle ore 12 è previsto un incontro con i giornalisti che avrà inizio con una visita alle postazioni hi-tech poste al secondo piano del Palazzo di Giustizia-Procura della Repubblica (stanza n.15) nel corso della quale saranno effettuate le dimostrazioni pratiche di alcuni servizi, tra cui la scansione degli atti di un fascicolo della Procura della Repubblica con la conseguente trasmissione del fascicolo virtuale alla cancelleria penale dibattimentale. La sperimentazione quindi proseguirà presso gli uffici della cancelleria dibattimentale (terzo piano), da cui da quel momento si potrà accedere al fascicolo virtuale e si provvederà al relativo aggiornamento, inserendo liste testi depositate, verbali di udienza, ed altri dati. Tale aggiornamento consentirà alla cancelleria del dibattimento ed alle segreterie dei P.M., attraverso la cartella informatica condivisa, una rapida consultazione dei fascicoli, e ai difensori di ottenere copia degli atti su supporto informatizzato oppure per via e-mail. Sempre in fase di sperimentazione un avvocato provvederà a richiedere copia di atti del fascicolo virtuale generato su supporto informatico. Alla simulazione delle procedure informatizzate seguirà una conferenza stampa del Ministro Brunetta.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »