Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘innovazioni’

Pagine di medicina: Le dubbie innovazioni in medicina

Posted by fidest press agency su sabato, 25 agosto 2018

«La sostenibilità del nostro SSN» è stato scritto «è continuamente minata dalla proliferazione incontrollata di tecnologie sanitarie spalleggiata dalle crescenti aspettative di cittadini e pazienti, oggi regrediti al ruolo di consumatori di servizi e prestazioni sanitarie. Di fronte all’espansione di un “mercato della salute” continuamente invaso da innumerevoli e spesso false innovazioni, non è più differibile una governance istituzionale delle tecnologie sanitarie attraverso una sistematica attività di Health Technology Assessment (HTA).
«Anche se con notevole ritardo rispetto ad altri paesi, l’HTA è divenuta anche in Italia oggetto di crescente interesse e acceso dibattito in ambito sanitario, per le sue potenzialità di indirizzare le decisioni di politica sanitaria.»
Per tutti gli stakeholders impegnati in attività di HTA, la Fondazione GIMBE ha realizzato la traduzione italiana di una checklist finalizzata a uniformare la metodologia di conduzione degli HTA report e a consentire agli utilizzatori di valutarne qualità e affidabilità. La checklist è stata realizzata dall’INAHTA (In-ternational Network of Agencies of Health Technology Assessment), il network internazionale che coordina l’attività di 53 agenzie, di cui tre italiane. Nel suo complesso posso dire che la ricerca medica non ha avuto mai come in questi ultimi tempi una mole impressionante di novità sensazionali: progetti di clonazione umana, partenogenesi, (addirittura uomo-topo), studi sulle cellule staminali per venire a capo dei grandi mali del secolo quali il Parkinson e l’Alzheimer, possibili effetti cancerogeni nella terapia genica (si pensa a un bimbo francese che si ammalò di leucemia) e via di questo passo. Una decina di anni fa ricordo che “Le Figaro magazine” aveva riportato la notizia che all’ospedale di Rouen, in Normandia, il cardiologo Alain Cribier in anestesia locale aveva fatto arrivare una valvola artificiale suina fino al cuore di un paziente senza aprirgli il torace. Navigò dentro un catetere inserito nell’arteria femorale (a livello della coscia). Il dispositivo era composto da un anello metallico e da tre valvole. In questo modo raggiunse la valvola che congiunge il ventricolo sinistro del cuore all’aorta, l’arteria che manda il sangue a tutto l’organismo.
A questo riguardo si volle sapere qualcosa di più e il giornalista italiano che aveva ripreso la notizia d’oltralpe non mancò di chiedere il parere del prof. Edoardo Gronda, primario di cardiologia all’Istituto Humanitas di Milano che precisò: “Siamo riusciti a sapere, però, che per far sì che la valvola rimanga in sede è indispensabile la presenza in quella nativa di calcificazioni, veri punti di attracco per la protesi.” E soggiunse: “Altro elemento importante è il tipo di patologia in quanto l’inserimento del catetere può correggere solo la dilatazione della valvola, non il suo restringimento (stenosi).” Significa, alla fine, che la medicina può avere sicuramente delle certezze, ma con altrettanta franchezza il margine di dubbio vaga sempre lì nell’aria. Per non parlare poi di quelle notizie che passano alla storia come “miracolose”. E’ una parola che i medici sono restii a pronunciare e alla fine trovano sempre un motivo per spiegare un evento eccezionale con un linguaggio più attinente al loro credo scientifico. Penso, ad esempio, a quella persona con il corpo completamente paralizzato che a sette anni dal trauma ricomincia a muovere gomiti, polsi, le dita delle mani e dei piedi, delle ginocchia e riacquista la sensibilità in buona parte del corpo. Questo personaggio ha un nome e un cognome. Si tratta di Christopher Reeve, il celeberrimo Superman che restò immobile dalla testa in giù in seguito a una caduta da cavallo. Lo seguì in questo suo calvario John McDonald, direttore del programma per le lesioni vertebrali della Washington University School of Medicine di St. Louis nel Missouri. Il miracolo, tuttavia lo si deve soprattutto attribuire al paziente per la sua incrollabile volontà di non arrendersi. L’ex attore non si sottopose a interventi sperimentali ma praticò soltanto con tenacia il ferreo programma di riabilitazione ideato da McDonald: la stimolazione elettrica seduto su una bicicletta da camera per la ginnastica passiva e molte ore al giorno di esercizi in piscina. Nient’altro. E dire che al paziente si consigliava soltanto un minimo di mobilizzazione per evita-re decubiti, l’irrigidimento delle articolazioni e la rarefazione dei muscoli. (servizio fidest)

Posted in Fidest - interviste/by Fidest, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le innovazioni tecnologiche al servizio della Neurologia

Posted by fidest press agency su sabato, 10 marzo 2018

Dichiarazione del Prof. Gioacchino Tedeschi, Direttore I Clinica Neurologica e Neurofisiopatologia A.O.U Università della Campania “Luigi Vanvitelli” di Napoli: “Nell’ambito delle attività del gruppo di studio della Società Italiana di Neurologia “Digital Technology, web e social media al servizio della Neurologia” è in corso una survey su quanto i Neurologi italiani conoscano la Sanità Digitale dal titolo “Neurologia 3.0, siamo pronti? – Stato dell’arte sul rapporto tra neurologi italiani, social media, apps, wearable devices e exergames” a cui, ad oggi, hanno partecipato circa 200 Neurologi. I risultati preliminari hanno dimostrato che:
i device come pc e tablet sono utilizzati soprattutto per tenersi informati e per mantenere i contatti (92% e 75%) e meno per divulgare informazioni ( 54%)
i social media non sono visti molto bene per ciò che riguarda la condivisione dell’amicizia. La maggioranza degli intervistati non è favorevole all’amicizia con i pazienti (88%) sui social e circa la metà (54%) è sfavorevole anche a qualunque interazione sul web
il 57 % del campione risponde ai pazienti tramite whatsapp anche fuori dall’orario di lavoro
l’avvento dei social ha migliorato il rapporto con i pazienti per circa il 50% degli intervistati
il 94% dei neurologi ha ricevuto pazienti che si erano fatti una autodiagnosi
il 98% dei neurologi consiglia ai pazienti di consultare siti affidabili e cerca di metterli in guardia da siti non attendibili
Sono 4 i temi principali dell’e-health applicata alla Neurologia: i social network, le tecnologie assistitive, le APPs e i wearable device.
Ci sono, ormai, diversi studi in letteratura che dimostrano che, se ben gestiti, i Social Network possono diventare un luogo di corretta informazione scientifica e di contatto reale con i pazienti.
Il secondo tema è l’exergaming applicata alla riabilitazione, fondamentale per le persone affette da patologie neurologiche debilitanti. L’approccio riabilitativo, infatti, potrebbe essere ancora più efficace se praticato attraverso videogiochi che implicano attività fisica; l’exergaming sembrerebbe aiutare i pazienti a migliorare alcune capacità motorie e cognitive, anche se la sua efficacia va ancora ben documentata.
Le APPs sono utili perché tengono sempre in contatto il paziente con la sua equipe curante, sono di supporto nella gestione quotidiana della terapia e validi strumenti di riabilitazione cognitiva. Infine, un’ulteriore innovazione sono i dispositivi indossabili, i wearable devices: dai braccialetti che monitorano l’attività fisica a quelli che tengono sotto controllo i parametri vitali, fino ai vestiti realizzati con filati intelligenti che regolano la temperatura corporea o che incorporano sensori di movimento.
Coordinata dalla European Dana Alliance for the Brain in Europa e dalla Dana Alliance for Brain Initiatives negli Stati Uniti, la Settimana del Cervello è il frutto di un enorme coordinamento internazionale cui partecipano le Società Neuroscientifiche di tutto il mondo, e a cui la Società Italiana di Neurologia aderisce fin dall’edizione 2010.
La Società Italiana di Neurologia (SIN) è da sempre impegnata nella battaglia contro le malattie del sistema nervoso, sostenendo la ricerca, promuovendo l’assistenza e la cura e, infine, impegnandosi nella formazione degli specialisti del cervello, i neurologi.
Il dettaglio delle iniziative italiane della Settimana Mondiale del Cervello è consultabile on line, all’indirizzo http://www.neuro.it.
La Settimana Mondiale del Cervello (Brain Awareness Week, BAW) è promossa a livello internazionale dalla European Dana Alliance for the Brain in Europa e dalla Dana Alliance for the Brain Initiatives e dalla Society for Neuroscience negli Stati Uniti. Ad essa aderiscono ogni anno Società Neuroscientifiche di tutto il mondo – tra cui, dal 2010, anche la Società Italiana di Neurologia – oltre a numerosissimi enti, associazioni di malati, agenzie governative, gruppi di servizio ed organizzazioni professionali di oltre 82 Paesi”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le innovazioni nel campo dei trapianti arrivano in Parlamento

Posted by fidest press agency su sabato, 13 dicembre 2014

trapiantiPresentati alla Camera dei Deputati il sistema di gestione integrata nel servizio di trasporto organi e una nuova tecnologia di perfusione del fegato in uso al Papa Giovanni XXIII.
Sono arrivati fino al Parlamento italiano l’innovativo progetto di gestione del trasporto d’organi, chiamato Gisto, e un nuovo sistema di perfusione del fegato, entrambi disponibili all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. A spiegare nei giorni scorsi le loro caratteristiche di fronte a una platea composta dai maggiori esperti italiani c’erano rispettivamente Mariangelo Cossolini, responsabile del Coordinamento prelievo e trapianto di organi e tessuti della provincia di Bergamo, e Michele Colledan, direttore del Dipartimento di Chirurgia del Papa Giovanni. Il nuovo sistema di trasporto è finalizzato a prevenire gli errori umani in fase di trasporto e a vegliare costantemente sullo stato di conservazione dell’organo monitorandone temperatura e tragitto attraverso appositi box isotermici (muniti di ghiaccio, chiusura ermetica, termometro e testati tramite crash-test presso il Politecnico di Milano). Cuore del sistema sono le etichette intelligenti antieffrazioni collocate sui box, in grado di registrare l’ospedale di donazione e quello di trapianto e inviare tramite un transponder a una piattaforma online tutte le informazioni utili, come il tipo di organo, la sua posizione lungo il tragitto, la provenienza, la destinazione, la temperatura e le generalità dell’autista o dell’équipe medica che sta trasportando l’organo. In questo modo i box sono sempre rintracciabili ed è possibile intervenire tempestivamente anche in caso di incidente stradale.L’innovativo progetto per il trasporto di organi destinati al trapianto è stato coordinato da Mariangelo Cossolini e nasce grazie alla collaborazione con il Coordinamento trapianti di Regione Lombardia, Areu, NITp e Avionord (società che si occupano già del trasporto degli organi).Da giugno, mese di lancio del sistema all’Ospedale di Bergamo, ad ottobre, il Gisto è già stato utilizzato con ottimi risultati su 22 organi, 16 dei quali trasportati su gomma, uno per via aerea e 5 prelevati e poi trapiantati internamente dell’équipe dell’Ospedale di Bergamo.Michele Colledan invece ha fatto una panoramica sulle moderne tecniche di perfusione extracorporea degli organi, una delle quali è temporaneamente disponibile in via sperimentale al Papa Giovanni. Si tratta di un’apparecchiatura che, perfondendo con opportune soluzioni il fegato prelevato da un donatore, consente di ottimizzarne la funzionalità, migliorarne le condizioni e di valutarne quindi, in condizioni standard, l’effettiva idoneità al trapianto.Mariangelo Cossolini e Michele Colledan interverranno anche al convegno organizzato da Regione Lombardia e Éupolis Lombardia “ Donazione e trapianto in Regione Lombardia: stato dell’arte, innovazione, prospettive ”, in programma il 17 e 18 dicembre a Milano. Cossolini interverrà alla tavola rotonda dedicata alla consapevolezza e al consenso alla donazione degli organi, mentre Colledan parlerà della tecnica split nei trapianti di fegato, per cui l’Ospedale Papa Giovanni XXIII è tra i centri più attivi al mondo. (foto trapianti)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le innovazioni nei biomarcatori rivoluzioneranno la scoperta di nuovi farmaci?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 luglio 2014

farmaciMILANO Poiché l’efficacia della maggior parte dei farmaci per il trattamento di malattie gravi va dal 25 al 50 per cento, c’è un mercato enorme per i biomarcatori. Finora, si sono somministrati i farmaci senza sapere se avrebbero avuto effetto su pazienti specifici. Attualmente, i biomarcatori sono utilizzati nelle prime fasi di sviluppo di un farmaco per segnalare adeguatamente, nella sperimentazione in vitro o animale, se un composto specifico avrà un’efficacia alta o bassa negli esseri umani. Ciò significa che i ricercatori possono scartare i candidati inefficaci durante le fasi iniziali del processo di sviluppo del farmaco. Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Analysis of the Western European Biomarkers Market in Drug Discovery and Development”, studia gli sviluppi nei segmenti relativi a genomica, proteomica, metabolomica e imaging in Europa occidentale – in particolare Italia, Regno Unito, Germania, Francia e Spagna, insieme a Benelux e Paesi scandinavi. La ricerca rileva che il mercato ha prodotto entrate per 1,44 miliardi di dollari nel 2013 e stima che questa cifra raggiungerà quota 3,54 miliardi di dollari nel 2020. “Oltre alle piattaforme genomiche e proteomiche, gli operatori del mercato stanno impiegando altre piattaforme ‘omiche’, come ad esempio glicomica, lipidomica, metabolomica e immunomica per la scoperta di biomarcatori, – afferma Srinivas Sashidhar, analista di Frost & Sullivan. – Grazie ai progressi che si stanno facendo nei metodi analitici per la rilevazione dei biomarcatori e nelle capacità di integrazione, la scoperta e l’uso dei biomarcatori nelle cliniche aumenterà notevolmente.” Gli sviluppi nel campo delle nanotecnologie stanno consentendo la produzione di un gran numero di sistemi nanoparticellari per il rilevamento di biomarcatori, tra cui microarray e nanoarray per applicazioni genetiche. Inoltre, le infrastrutture di ricerca stanno favorendo l’interazione multidisciplinare, come ad esempio la fusione delle discipline genomiche che permettono le correlazioni tra individui, profili genetici e risposte ai farmaci. Nel lungo periodo, emergeranno delle applicazioni computazionali avanzate che integrano il gran volume di dati omici, creando la necessità di un’infrastruttura di manutenzione. Tuttavia, la natura complessa degli studi di convalida dei biomarcatori, dipendenti dalle risorse disponibili, ritarda l’ottenimento di risultati. Anche gli studi di validazione su larga scala dei candidati pongono notevoli sfide logistiche e normative. Si prevede che tali sfide si ridimensioneranno con lo sviluppo di best practice per la convalida analitica dei diversi analiti/piattaforme e con l’introduzione di protocolli normativi più standardizzati e di parametri per la convalida dei test. Gli operatori del mercato troveranno un’ampia domanda di biomarcatori nelle applicazioni per la stratificazione dei pazienti, in particolare nell’ambito dei disturbi cardiaci e neurologici. Una valutazione accurata dei rischi con un elevato valore predittivo può aiutare a ridurre l’incidenza complessiva delle malattie cardiovascolari. È già iniziata la ricerca delle firme proteiche ​​e metabolomiche. Di fatto, si stanno attivamente studiando alcuni biomarcatori – quali i peptidi natriuretici, i peptidi natriuretici di tipo B (BNP) e il propeptide amino-terminale equivalente, NT-proBNP, che è indicativo di stress – come mezzo per indirizzare le terapie. “Gli sviluppatori di strumenti diagnostici e le aziende farmaceutiche potrebbero avviare delle partnership e stringere accordi di licenza per ridurre i costi di sviluppo dei farmaci e prevenire esiti negativi in fase avanzata, particolarmente comuni quando si tratta di cancro, – afferma Sashidhar. – Queste collaborazioni strategiche non solo consentiranno la commercializzazione rapida dei farmaci, ma favoriranno l’utilizzo di piattaforme teranostiche per monitorare la risposta ai farmaci.”
Lo studio “Analysis of the Western European Biomarkers Market in Drug Discovery and Development” fa parte del programma Life Sciences Growth Partnership Service. Altri studi di Frost & Sullivan collegati a questo argomento sono: “Global Biosimilars Market”, “Western European Next Generation Sequencing (NGS) Market”, “Western European Companion Diagnostics Market”, “Impact of US Healthcare Reform on the In Vitro Diagnostics Market”, “Product and Pipeline Analysis of the Global Therapeutic Lipid Modulators Market”, “US Next-generation Sequencing Market e altri. Tutti i servizi di ricerca compresi nel servizio in abbonamento forniscono dettagliate opportunità di mercato e tendenze del settore, valutate in seguito ad esaurienti colloqui con gli operatori del mercato.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Diritti in festa”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 ottobre 2011

Palazzo dei Priori e Fontana Maggiore, Piazza ...

Image via Wikipedia

Torna a Perugia “Diritti in Festa”, festival dei consumatori e degli utenti. Dal 27 al 29 Ottobre nel capoluogo umbro incontri, dibattiti ed eventi per mettere in comune idee e pratiche virtuose. Tenere ben salda in mano la barra dell’innovazione, nel solco di quello spirito di cambiamento e voglia di esserci che chiaramente si sono espressi in occasione dei referendum di giugno. Adoperarsi per poter incidere davvero, al di là di superficiali e sbiaditi inviti alla partecipazione, sulle questioni che ci toccano tutti.Palm, azienda mantovana leader nella produzione del Greenpallet© sani, sistemici, etici, non poteva mancare a questo importante appuntamento. Primo Barzoni, presidente e amministratore delegato di Palm, interverrà venerdì 28 ottobre nell’ambito del convegno “I rifiuti: problema o risorsa?”, presso il Centro Servizi Camerali G.Alessi a Perugia.Rispetto agli altri pallet in commercio, quello di Palm è realizzato “a chilometro zero”, utilizzando legname proveniente da pioppeti locali certificati da Pefc e Fsc, i due maggiori schemi di certificazione forestale presenti al mondo. Acquistare materie prime senza le adeguate garanzie infatti contribuisce alla deforestazione dissennata di molti polmoni verdi mondiali ma è anche un sostegno alle attività della criminalità e al dilagare di corruzione, riciclaggio di denaro, traffico di armi, finanziamento di guerre civili e danni incalcolabili alle popolazioni del Sud del mondo.Palm ha quest’anno lanciato la campagna “Filiera bosco-legno-consumatore responsabile” per riunire tutte le realtà virtuose del settore. Secondo i promotori della campagna, tutti avrebbero da guadagnare dal rafforzamento della filiera: le aziende italiane virtuose, che potranno aumentare i loro fatturati; i proprietari delle foreste gestite in modo responsabile perché saranno messe al riparo dalla concorrenza del legno “low cost”; il Fisco perché vedrà ridurre l’evasione provocata dai commerci clandestini; l’ambiente perché saranno ridotte le emissioni e i danni alla biodiversità. A perderci sarebbe l’illegalità.A Perugia Palm porterà all’attenzione del pubblico l’importanza di azioni responsabili, per un nuovo modo di “produrre” e “consumare”. Questi comportamenti virtuosi posso partire proprio dal Greenpallet. Un elemento semplice, ma che riveste un ruolo fondamentale: dalla sicurezza dei lavoratori nei magazzini al trasporto e al consumo degli alimenti.Dal Greenpallet Palm nasce la linea Palm Design: ecoarredi a ridotto impatto ambientale, una testimonianza di come attraverso il design sistemico si possano ottimizzare gli scarti della produzione del Greenpallet e dar vita a nuovi elementi di arredo come tavoli, sedie, eco cassette per il vino, orto pallet.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Corot a Monet: La sinfonia della natura

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

Roma fino al 29/6/2010 via San Pietro in Carcere (Fori Imperiali) Complesso del Vittoriano a cura di Stephen F. Eisenman. il Complesso del Vittoriano di Roma presenta una prestigiosa esposizione che per la prima volta mette in relazione le straordinarie innovazioni, attraverso cui gli Impressionisti rivoluzionarono la pittura tradizionale, con una comprensione più ampia della natura, della cultura e della modernizzazione del loro tempo. Oltre 170 opere tra dipinti, opere su carta e fotografie d’epoca, queste ultime mai esposte prima in Italia, ripercorrono l’evoluzione della rappresentazione della natura nella pittura francese dell’Ottocento, partendo dalle prime innovazioni ai canoni classici apportate dai pittori della Scuola di Barbizon, esplorando a fondo la rivoluzione degli Impressionisti, per arrivare al trionfo cromatico delle Ninfee di Monet.  La Mostra, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la partecipazione del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione -, della Regione Lazio – Presidenza e Assessorato alla Cultura, allo Spettacolo e allo Sport -, della Provincia di Roma – Presidenza e Assessorato alle Politiche culturali -, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e del Ministero degli Affari Esteri. La rassegna e’ organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.qui (segue post:https://fidest.wordpress.com/2010/03/07/da-corot-a-monet-una-mostra-di-grande-valore-artistico/
Roma 8/3/2010 Straordinaria apertura della mostra “Da Corot a Monet” La sinfonia della natura” ospitata al Vittoriano: 7.000 visitatori sabato e domenica hanno ammirato le oltre 170 opere tra dipinti, opere su carta e fotografie d’epoca, queste ultime mai esposte prima in Italia, che ripercorrono l’evoluzione della rappresentazione della natura nella pittura francese dell’Ottocento, partendo dalle prime innovazioni ai canoni classici apportate dai pittori della Scuola di Barbizon, esplorando a fondo la rivoluzione degli Impressionisti, per arrivare al trionfo cromatico delle Ninfee di Monet. La prestigiosa esposizione per la prima volta mette in relazione le straordinarie innovazioni, attraverso cui gli Impressionisti rivoluzionarono la pittura tradizionale, con una comprensione più ampia della natura, della cultura e della modernizzazione del loro tempo. Tanti prestigiosi musei di tutto il mondo, insieme ad importanti gallerie e collezioni private, hanno sostenuto questo ambizioso progetto con il prestito di opere di altissima qualità. La Mostra, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la partecipazione del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione –, della Regione Lazio – Presidenza e Assessorato alla Cultura, allo Spettacolo e allo Sport -, della Provincia di Roma – Presidenza e Assessorato alle Politiche culturali -, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e del Ministero degli Affari Esteri. La rassegna è organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Risparmio energetico ed energie rinnovabili

Posted by fidest press agency su martedì, 2 marzo 2010

Cadoneghe-Padova 3 marzo, Ore 20.45, (sala consiliare di Cadoneghe, Piazza Insurrezione) dibattito pubblico sul tema: “Risparmio energetico ed energie rinnovabili alla portata di tutti? Ricadute sull’economia reale e sulla vita dei cittadini” % Gli argomenti: Risparmio energetico, coibentazioni, pannelli solari e fotovoltaici  rappresentano una reale  alternativa al nucleare e perché?  Le energie pulite con gli attuali incentivi sono veramente convenienti e alla portata di tutti? La ricerca e la produzione ci permettono di accedere alle innovazioni meno impattanti e con miglior rendimento? Lo sviluppo di queste tecnologie può dare un contributo significativo all’occupazione e all’economia del nostro territorio? Come ci si può organizzare per ottenere le migliori condizioni per gli impianti su case, condomini, edifici pubblici? Come si possono evitare speculazioni?, Quali garanzie? E’ possibile che il programma nucleare porti alla riduzione degli incentivi sulle energie pulite? Cosa sono i gruppi di acquisto? Come si ottengono i finanziamenti? Quale è l’assistenza che possono dare gli enti locali? Come possiamo orientarci per la scelta degli impianti? % I relatori: Gianni Tamino (Biologo): introduzione generale Arturo Lorenzoni (dip. Ing. Elettrica Università di Padova): “Stato della ricerca in particolare pannelli solari e fotovoltaici e rapporto università-produttori del territorio e ruolo nell’innovazione” * Davide Sabbadin (Lega Ambiente): “L’esperienza dei gruppi d’acquisto nell’energia” * Nicoletta Paiaro (sportello energia unione comuni Medio-Brenta) Nicola Passuello (RIEnergie srl Consulente): “Approccio dei cittadini con il problema delle scelte” (fonte j buon giorno impresa)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mappe d’artista

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Calice Ligure (SV) fino al 20/2/2010 via Roma, 61 Museo d’Arte Contemporanea Casa del Console 1959-2009: un anniversario- 50 anni dalla nascita della fondazione D’Ars A cura di Viola Lilith Russi e Valentina Tovaglia  D’ARS compie 50 anni di attività. Mezzo secolo! Veramente un periodo lunghissimo nel quale sono accaduti, per il pianeta Terra, degli eventi veramente epocali. Dall’avvento dell’informatica (il periodico D’ARS, che esce regolarmente dal 1960, al suo esordio veniva composto con i caratteri di piombo), alla conquista dello spazio da parte dell’uomo (l’allunaggio è avvenuto solo 40 anni fa) e alle grandi conquiste della tecnologia sia spaziale che medica. Anche nel campo dell’arte sono state grandissime le innovazioni nel modo di esprimersi per pittori, scultori, musicisti sia esecutori che creatori nel teatro come nella danza.  D’Ars, fondata da Oscar Signorini, uomo illuminato di grande umanità e cultura (1910-1980), ha sempre seguito una linea precisa secondo il pensiero del suo fondatore: fare in modo, con spirito non solo di giudizio ma anche di servizio, che gli artisti possano, con maggiore facilità, farsi conoscere. Questa la mission di D’Ars proseguita da chi ha portato avanti questo ideale che si e’ dimostrato non utopico ma fattivo e utile. La definizione dell’amico Diego Serra -D’Ars navigatore satellitare sulle strade dell’arte 1959-2009- ben si adatta alla sua specificità. La struttura museale appartiene alla Rete dei Musei della Provincia di Savona e della Regione Liguria e si trova a Calice Ligure, paese della valle del torrente Pora. È il luogo dove Oscar Signorini e’ sepolto e nel quale ha avuto un importante ruolo culturale, a partire dai primi anni 70, insieme a Emilio Scanavino ed ai molti altri artisti che hanno impresso con la loro creatività e generosità un segno alla storia di questo magico angolo di Liguria. Con il Patrocinio di: Regione Liguria-Consiglio Regionale Assemblea Legislativa della Liguria; Provincia di Savona; Comune di Calice Ligure; Associazione Calice Ligure-Città degli Artisti. (mappe artista)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ditalia contemporanei 2009 Collettiva

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2009

nicola verlatoFollonica (GR) fino al 20/8/2009 via Zara (angolo Piazza del Popolo) Pinacoteca Civica A. Modigliani a cura di Maria Chiara Valacchi  In occasione dell’apertura estiva della Pinacoteca Amedeo Modigliani di Follonica sarà presentata la mostra DITALIA contemporanei 2009 a cura di Maria Chiara Valacchi. La collettiva di dodici artisti esponenti dell’eccellenza pittorica italiana esplora attraverso opere caratterizzate da campiture cromatiche e soggetti originali le varie correnti pittoriche presenti nel vasto panorama contemporaneo italiano. Attraverso l’espressione artistica piu’ -tradizionale- che nel corso dell’ultimo secolo ha periodicamente subito un deciso attacco, che potremmo anche definire ideologico, sia da parte dell’evoluzione del pensiero estetico/filosofico sia da quella delle innovazioni tecnologiche, vive in questo momento storico, un nuovo momento di splendore, testimoniato dalla forte presenza della pittura nazionale e internazionale negli eventi d’arte contemporanea piu’ famosi al mondo come la Biennale di Venezia, la Quadriennale di Roma o la fiera Art Basel di Basilea. Una metodologia che ha ritrovato, nella potenza creativa delle nuove generazioni, linfa vitale per un salutare rinnovamento all’interno delle proprie peculiari modalità operative.Questa esposizione che racchiude opere dei maggiori esponenti della pittura italiana invitati a partecipare quest’anno all’ultima Biennale di Venezia e all’ultima edizione della quadriennale di Roma sono la prova lampante di come il linguaggio artistico tradizionale sia immune e pure in grado di reagire agli attacchi che periodicamente gli vengono sferrati dai sostenitori di un fantomatico quanto inevitabile (solo per loro) -progresso tecnologico- in campo artistico. Semmai e’ piu’ legittimo parlare di evoluzione, ma non tanto dei mezzi tecnici, quanto delle necessità espressive. Il titolo della mostra, DITALIA contemporanei 2009, vuole sottolineare il bagaglio artistico culturale che gli artisti intendono sostenere, un’eredità ottenuta a pieno diritto dalle esperienze e dalle conquiste dei Maestri del passato, mantenendo sempre salde le radici in quel terreno piu’ che mai fertile rappresentato dalla genealogia di un’Arte senza tempo, che sempre ispirerà le generazioni future. In occasione della mostra sarà presentato un video-catalogo con testi e interviste di Maria Chiara Valacchi e Alessandro Agostinelli.(Imagine: Nicola Verlato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiera di Hannover 2010

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 luglio 2009

Hannover. Dal 19 al 23 aprile 2010. Il Capoluogo regionale della Bassa Sassonia,ospita nuovamente l’evento tecnologico più importante al mondo: la FIERA DI Hannover. Nel corso del prossimo anno, dopo il Giappone e la Corea, anche l’Italia diventerà partner ufficiale della fiera. È previsto l’arrivo di diverse centinaia di aziende italiane operanti in ogni campo industriale, che presenteranno innumerevoli innovazioni nel settore.  Gli abitanti di Hannover sono nel frattempo diventati ospiti allenati. Già dal 1947 accolgono anno dopo anno migliaia di visitatori. Cinque delle dieci maggiori esposizioni hanno luogo a Hannover e in oltre 50 anni di fiera la città si è trasformata in una efficiente località congressuale e fieritica. Il successo dello spazio fieristico di Hannover è da attribuire innanzitutto alla sua posizione di centralità sia rispetto alla Germania che all’Europa, che gli vale l’interesse dei visitatori sia nazionali che internazionali. Hannover non soltanto è dotato dell’aeroporto che nel 2006 è stato il più frequentato in tutto il Paese, il Hannover Airport, ma si trova inoltre nel punto di incontro fra le più importanti autostrade tedesche ed europee.  Dopo una produttiva giornata in fiera, gli ospiti avranno a disposizione un programma riccamente variegato. Circa 40 diversi teatri, l’Opera nazionale, innumerevoli musei e gallerie assicurano manifestazioni di qualità e mostre d’arte internazionale. A Hannover si trova inoltre una delle più amate vie commerciali del Paese, la Georgstrasse, dove fare acquisti o rilassarsi in un accogliente caffetteria del centro storico.  A tale proposito, Hannover ha però anche altro da offrire. L’affascinante città delle oasi verdi, con i giardini di Herrenhäuser, il bosco cittadino Eilenriede, il fiume Leine e il lago Maschsee riserva ai visitatori anche luoghi di pace e distensione in cui dedicarsi inoltre a moltissime attività nel tempo libero. Nel corso di tutto l’anno si svolgono molteplici eventi sportivi, concerti all’aria aperta e feste popolari. I dintorni offrono inoltre località da scoprire come il lago di Steinhuder, il Deister o Leinetal. Non c’è da sorprendersi che gli hannoverani amino la propria città. Secondo uno studio realizzato sulla qualità della vita a Hannover, l’89 per cento degli abitanti è soddisfatto delle condizioni di vita nel capoluogo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crescita dei tel: oltre 200.000 domini registrati in due mesi

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 maggio 2009

(http://www.telnic.org), Registry Operator per il nuovo dominio di primo livello .tel incentrato sulle comunicazioni e candidata ai premi World Technology Awards 2009 e InfoCommerce Group Model of Excellence 2009, ha annunciato oggi che sono stati registrati oltre 200.000 domini nel corso dei due mesi di “disponibilità generale”.  Il successo del dominio .tel continua con grande slancio, via via che nuovi rivenditori cominciano a presentare al proprio pubblico specifico i vantaggi di .tel. Si va dalla specialista tedesca dei servizi di directory iWelt (http://www.iwelt.de/) a new entry del settore, come la statunitense Industrial Web Search (http://www.industrialwebsearch.com).  “Grazie alle innovazioni che sta realizzando la community sorta attorno al dominio .tel, ogni giorno vediamo nascere nuovi scopi e nuove opportunità di generare reddito, dai singoli individui che si promuovono tramite i domini .tel on line, alle grandi organizzazioni, che rinnovano completamente il loro modello di business grazie all’apporto della tecnologia .tel”, ha aggiunto Mahdavi. “È un momento entusiasmante e anche una fase che offre ancora a molti la possibilità di partecipare. È soltanto l’inizio.”
Telnic Limited  Fondata nel 2000, Telnic Limited è una società britannica che agisce in qualità di Registry Operator e Sponsoring Organization per il nuovo dominio sponsorizzato di primo livello .tel (sTLD). http://telnic.org

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata dedicata alla prevenzione dentale

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 maggio 2009

Milano Sabato 23 maggio all’Istituto “Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi”. L’ambulatorio di odontostomatologia, gestito in collaborazione con l’Università Milano-Bicocca e diretto dal dottor Fabrizio Carini, offrirà gratuitamente visite dentistiche ai cittadini. L’iniziativa, denominata “ODONTODAY”, ha lo scopo di sottolineare l’importanza della prevenzione nell’igiene orale quotidiana e sarà anche occasione per conoscere la struttura e i servizi che offre.  Il moderno gabinetto dentistico, tecnologicamente avanzato e dotato delle strumentazioni più innovative, consente di far fronte alle numerose problematiche mediche, scientifiche e umane dei pazienti anziani, siano essi in buono stato di salute generale o a rischio. Si caratterizza, inoltre, per l’assistenza dentistica a persone con bisogni speciali come i disabili. Il Centro, ideato dal professor Marco Baldoni (Università degli Studi di Milano-Bicocca), opera in regime privatistico con il prezziario delle Casse Mutua di maggiore diffusione, garantendo quindi tutte le prestazioni odontoiatriche, dalla prevenzione alla protesi più sofisticata. Dal 2008 il Centro Odontostomatologico è accreditato con il Servizio Sanitario Regionale e Nazionale. Ciò significa che i cittadini residenti in Lombardia, che rispondono a particolari criteri clinici e socio economici, possono accedere al servizio pagando semplicemente il ticket sanitario. Rientrano in queste categorie i bambini e i ragazzi fino a 14 anni con necessità cliniche, i pazienti nati con gravi deficit sensoriali o neuropsichici e i soggetti affetti da patologie che rendono le cure odontoiatriche a rischio o che comportano trattamenti di particolare complessità. Possono usufruire dei trattamenti odontoiatrici a carico del Servizio Sanitario Regionale, a prescindere dalla condizione patologica, alcune categorie quali gli invalidi, i pazienti sottoposti a terapie del dolore, i titolari di pensione sociale e al minimo e i loro familiari, i disoccupati, i lavoratori in mobilità e in cassa integrazione.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maggio fotografico

Posted by fidest press agency su domenica, 10 maggio 2009

maggioBologna fino al 30/6/2009 Galleria Forni via Farini, 26 Gian Paolo Barbieri e mostra di giovani fotografi Sono una trentina le opere selezionate per celebrare Gian Paolo Barbieri, maestro della fotografia d’alta moda. La sua carriera, iniziata nel ’64, lo vede affiancare tutti, o quasi, i piu’ grandi stilisti del “made in Italy” da Valentino a Versace, da Armani a Ferre’, negli anni in cui il prêt-a-porter italiano conquista il mondo. Le sue intuizioni e il suo talento hanno indubbiamente contribuito a creare, a cavallo degli anni ’70-’80, la dimensione glamour della moda, il mito dello stilista, il fascino e l’attesa delle campagne pubblicitarie. Con l’introduzione di nuove tecniche, quali un attento studio della luce – mitigato dal mondo del cinema – e la scelta di ambientazioni esterne per i set fotografici, ha saputo rendere assolutamente innovativi i propri scatti, imponendo un proprio stile, universalmente riconosciuto nell’ambiente come nuova linea guida. La selezione delle opere esposte vuole ripercorrere il fascino di quegli scatti che hanno fatto la storia della moda, vuole essere una testimonianza di un indubbio talento e di una profonda passione che hanno dettato il gusto e lo stile della nostra società e che hanno contribuito a fare della moda il portabandiera del “made in Italy”.http://www.studiopesci.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XIX settimana della cultura scientifica

Posted by fidest press agency su sabato, 21 marzo 2009

Pavia (23 –  29 marzo 2009) Saperne di più sul fotovoltaico e sulle tecnologie per la produzione solare di elettricità, entrare nel “Gabinetto di Alessandro Volta” dove fu scoperta la pila, visitare l’Orto botanico e le collezioni zoologiche: questi gli appuntamenti organizzati dall’Università di Pavia, in occasione della XIX settimana della Cultura scientifica promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e in programma dal 23 al 29 marzo 2009. L’intento del Sistema Museale dell’Università di Pavia, promotore delle iniziative, è quello di far conoscere a un vasto pubblico il complesso universo della ricerca scientifica attraverso il ricco patrimonio museale dell’ateneo, capace di testimoniare fondamentali scoperte avvenute secoli fa proprio a Pavia, come pure le applicazioni più recenti e innovative. I Musei dell’Università di Pavia costituiscono infatti la memoria storica dell’evoluzione di tante discipline scientifiche che a Pavia hanno raggiunto i massimi livelli di espressione grazie a figure quali Spallanzani, Scopoli, Volta e Camillo Golgi, Premio Nobel per la Medicina. Attraversare le sale del Museo per la Storia,  perdersi tra i vialetti dell’Orto Botanico, ammirare gli esemplari di animali provenienti da paesi lontani e i minerali più rari, ripercorrere la storia  dell’energia elettrica dalla scoperta della pila ai pannelli solari e da ultimo rivivere le emozioni di una scoperta archeologica. Questo e molto altro ancora è ciò che verrà offerto a tutti coloro che per curiosità o vocazione accoglieranno l’invito di avvicinarsi alla scienza. Tutte le attività promosse dal Sistema Museale di Ateneo nell’ambito della manifestazione sono gratuite.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »